Sun lancia workstation Intel-inside

Dopo quasi due decenni dall'introduzione dell'ultima workstation Intel-based, Sun ha lanciato una nuova linea di workstation a singolo socket che utilizzano le CPU Core 2 di Intel, incluse quelle quad-core

Santa Clara (USA) – Sulla scia di un accordo stipulato con Intel all’inizio dell’anno, Sun ha deciso di impiegare l’architettura multicore della propria partner in una nuova linea di workstation x86 battezzata Ultra 24 .

Sono trascorsi quasi vent’anni dall’ultima volta che Sun ha commercializzato una workstation basata sui processori di Intel. In questo arco di tempo il produttore si è affidato esclusivamente ai propri chip SPARC, affiancandoli, a partire dallo scorso anno, ai processori Opteron di AMD . Le Ultra 24 rappresentano dunque la seconda linea di workstation x86 di Sun, e la prima ad utilizzare un processore quad-core.

Le nuove macchine si basano sulla piattaforma a singolo socket Intel Garlow , e supportano l’intera gamma di processori Core 2 Duo, Core 2 Quad e Core 2 Extreme fino alla frequenza di 3 GHz. La massima memoria supportata è di 8 GB per la RAM (DDR2-667) e di 3 TB per gli hard disk interni.

Workstation Sun Ultra 24 Sun dedica le sue nuove workstation soprattutto al disegno tecnico e alla progettazione grafica , ed a tale scopo le ha equipaggiate con una scheda grafica Nvidia Quadro FX e due slot PCI Express 2.0.

Il sistema operativo preinstallato è Solaris 10, ma tutti i modelli sono certificati per far girare anche Red Hat Linux, SUSE Linux, Windows XP, Windows 2003, Windows Vista e, presto, anche Ubuntu Linux .

Il prezzo delle workstation Ultra 24 va dai 995 dollari del modello con Core2 Duo E4400 e 512 MB di RAM ai 2.335 dollari del modello con Core2 Quad Extreme QX6850 e 2 GB di RAM.

Il settore delle workstation è piuttosto appetibile per i produttori di computer, soprattutto perché i margini di guadagno sono dalle 3 alle 5 volte più elevati di quelli dei PC desktop. In questo mercato, guidato da Dell e HP , Sun rappresenta però soltanto una comparsa: la sua quota è infatti inferiore al 2%. L’azienda spera che l’adozione delle CPU multicore di Intel, ed il supporto a più piattaforme, le permetta di ampliare considerevolmente la propria base di clienti.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Derrato Alì Mentari scrive:
    poverEtti, come noi con la cultura.
    loro pensano che la soluzione sia la tecnologianoi pensavamo fosse la cultura.invece chi vuole il male si serve di entrambe e le usa per il proprio tornaconto personale = la forza e il potere, che restano il motore dell'umanità (per quanto anche la gnocca...)
  • stako scrive:
    Re: io sono d'accordo

    Secondo te quanti di loro hanno fra le loro
    priorità il convincere i genitori a fare la
    raccolta differenziata
    ?..per quel che ne so io sono uno di questi!! =)
    • Alex88na scrive:
      Re: io sono d'accordo
      - Scritto da: stako

      Secondo te quanti di loro hanno fra le loro

      priorità il convincere i genitori a fare la

      raccolta differenziata

      ?

      ..per quel che ne so io sono uno di questi!! =)eccomi anke a te :)
Chiudi i commenti