Super WiFi, al via in North Carolina

Lo stato USA è il primo a implementare il nuovo network wireless veicolato attraverso i "white space" televisivi. Il termine "Super Wi-Fi" non ci piace, dice Wi-Fi Alliance, e i problemi non finiscono qui
Lo stato USA è il primo a implementare il nuovo network wireless veicolato attraverso i "white space" televisivi. Il termine "Super Wi-Fi" non ci piace, dice Wi-Fi Alliance, e i problemi non finiscono qui

Super WiFi, questione da “decantare” ancora o tecnologia pronta per l’uso nel quotidiano? Mentre c’è chi prova a trasformare il nuovo sistema di trasmissione wireless in uno standard di settore , le autorità del North Carolina annunciano l’installazione e l’avvio di una rete Super WiFi per i cittadini.

La supposta rivoluzione del wireless veicolato sui “white space” televisivi – frequenze VHF e UHF inutilizzate e liberalizzate dalla Federal Communications Commission per uso telematico – comincia dunque dallo stato orientale del North Carolina, e in particolare nella città portuale di Wilmington.

Il North Carolina è il primo stato USA a poter attivare il Super WiFi grazie al fatto di essere stato il primo ad aver completato con successo la transizione dalle trasmissioni televisive analogiche a quelle digitali.

Il Super WiFi avrà dunque il futuro garantito? Non necessariamente, se si considera lo scarso entusiasmo di Wi-Fi Alliance per la nuova tecnologia: l’organizzazione di settore che comprende Cisco, 3Com, Lucent, Motorola e Nokia ha già fatto sapere di non gradire la definizione di “Super Wi-Fi” e di temere per la confusione che essa potrebbe generare presso l’utenza.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

31 01 2012
Link copiato negli appunti