Svezia, torrent a pagamento e meritocrazia

Download di film a prezzi abbordabili, nessun lucchetto DRM, un catalogo in espansione: Headweb mira a competere con The Pirate Bay, offrendo qualità e legalità

Roma – Prezzi competitivi, nessun sistema DRM a imbrigliare i file, download veloci e meritocrazia: questa la proposta di Headweb, servizio svedese per il download legale di film a mezzo torrent.

Ad annunciare i primi risultati di Headweb è uno dei suoi ideatori, Peter Alvarsson: a pochi mesi dall’ avvio del progetto sono numerosi gli utenti registrati, utenti che hanno fatto acquisti e rendono disponibile la propria banda in upload per guadagnare punti da reinvestire nell’acquisto di film. Tutti i file messi a disposizione sulla piattaforma Headweb sono privi di lucchetti di sorta , tutti i file sono legalmente distribuiti con il consenso degli autori, con cui Headweb condivide le entrate.

Headweb sta prendendo piede , ma avviare il servizio non è stato un’impresa facile: non si trattava di convincere gli utenti a migrare dagli ordinari sistemi P2P, non si trattava di ritagliarsi uno spazio in uno scenario di condivisione gratuita. La barriera al successo del servizio è la diffidenza dei produttori di contenuti : “Ci sono voluti quasi due anni per convincere gli studios che le offerte DRM free rappresentassero il futuro – spiega Alvarsson – non tutti sono ancora convinti, ma ci siamo vicini. Sono sempre più gli studios che stanno iniziando a capire che i sistemi DRM non sono ben accetti dai consumatori e che si devono scegliere altre soluzioni”.

Un sistema di watermarking sviluppato da Headweb a tracciare i percorsi dei file è l’assicurazione che il servizio offre agli studios che temono che i propri contenuti, una volta ottenuti dagli utenti legalmente, possano venire disseminati illegalmente in rete. A quasi 5 mesi dall’avvio sono circa 500 i film disponibili per lo sharing: si tratta di prodotti in formato e in qualità DVD, a prezzi che oscillano tra i 4 e i 10 euro, film fruibili sul proprio computer, masterizzabili a piacere anche mediante il software fornito da Headweb al momento della registrazione.

I netizen apprezzano: sono migliaia gli utenti registrati, attratti dalla libertà con cui possono utilizzare i file che acquistano, attratti dal meccanismo che consente loro di accumulare punti per ottenere download gratuiti . Fa guadagnare punti collaborare alla manutenzione del sito di Headweb, fa guadagnare punti scrivere recensioni dei film del catalogo, fa guadagnare punti l’invito di amici nella comunità di Headweb.

Ma è soprattutto il comportamento da condivisore a premiare gli utenti: fare da seed per un file di cui si è terminato il download è un modo di accumulare punti, 50 GB di upload danno diritto al download gratuito di un film. Sono gli utenti stessi ad aver messo in atto strategie che consentono loro di vivere di rendita mettendo a disposizione la banda inutilizzata: acquistando e condividendo i film più richiesti possono accumulare, in tempi brevi, punti necessari per ampliare la propria videoteca. Sfruttando questo meccanismo, Headweb scarica sui propri utenti i costi di gestione della banda , aprendo la strada ad un risparmio che consente di ricompensare comunque gli autori dei contenuti che gli utenti si aggiudicano gratuitamente.

Il servizio è ora disponibile solo per i netizen svedesi, il numero di film che circola nella community è limitato, il formato è unicamente quello DVD. Il fatto però che etichette , produttori di contenuti e distributori inizino a credere sempre di più nelle soluzioni DRM free , il fatto che gli utenti si dimostrino disposti a pagare per alternative legali, di qualità e non lucchettate, spinge gli operatori di Headweb a cavalcare l’onda e offrire sevizi sempre più differenziati: verranno aggiunti nuovi formati, più compatti, la possibilità di accedere al servizio verrà estesa agli utenti di altri paesi, si tenterà di ampliare sempre sempre di più il catalogo. L’obiettivo del team di Headweb è ambizioso: insidiare il primato della connazionale Baia dei Pirati.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • gilgamesh_ scrive:
    linux valore aggiunto
    ciao lroby ,con win ho sempre la sensazione che mi tracciano e spediscono i loga qualcuno !!!- sia che ascolto musica , piuttosto che masterzzare dati o altro ,o che ritocchi una foto .-- mi sembra di passeggiare per una strada affollata con qualcuno alle mie spalle che mi spia ._ con gnu-linux nn ho questa sensazione e navigo sereno e mi diverto, nn dico che sia stato facile ma oggi lo possono usare tutti e senza aver neanche ringraziato Stallman e Torvald e tutti i programmatori che ci hanno regalato la LIBERTA' di poter scegliere ! nn aggiungo altro se non un GRAZIE a gnu-linux
  • gilgamesh_ scrive:
    valore aggiunto
    ciao sognasogna , ho letto ora tua mail .- con win98 mi evochi brutti ricordi .il mio concetto e' questo : usare gnu-linux mi da un senso di liberta'che nn ho provato con nessun altro SO ._ ti elenco le licenze da me acquistate_ DOS TUTTI - 3.0- 3.1- 3.11 workstation_ NT 4 (ok)_ME millenium edition_win 98_ win 98 se_ xp (ok)ebbene il piacere di navigare che mi hanno dato :_ Mandrake 8.1_ SUSE_ 10.1_ Debian_ Mandriva ,ti garantisco non hanno eguali , se nn provi nn puoi sapere .- nn ti so dire per giocare , io al massimo gioco con Tux
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: valore aggiunto
      - Scritto da: gilgamesh_
      - con win98 mi evochi brutti ricordi a chi lo dici...
      usare gnu-linux mi da un senso di liberta'
      che nn ho provato con nessun altro SO .
      il piacere di navigare che mi hanno dato:
      _ Mandrake 8.1
      _ SUSE
      _ 10.1
      _ Debian
      _ Mandriva ,
      ti garantisco non hanno eguali , se nn provi nn puoi
      sapere.Confermo il piacere e la sensazione di libertà. Non spiegabile ed inimmaginabile prima di provare.
      • lroby scrive:
        Re: valore aggiunto
        - Scritto da: www.aleksfalcone.org
        Confermo il piacere e la sensazione di libertà.
        Non spiegabile ed inimmaginabile prima di
        provare.Ti chiedo gentilmente ed in maniera assolutamente non ironica che tipo di piacere provi e di descrivermi la sensazione di libertà nell'usare un s.o. piuttosto che un altro.(prima che sparate di flames o trollate sono un utente multipiattaforma,uso XP / diverse distro Linux e Vista 32/64bit)LROBY
        • Nano scrive:
          Re: valore aggiunto
          ah ah ah alloraah ah ah ha non riesco ah ah ah
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: valore aggiunto
          - Scritto da: lroby
          Ti chiedo gentilmente ed in maniera assolutamente
          non ironica che tipo di piacere provi e di
          descrivermi la sensazione di libertà nell'usare
          un s.o. piuttosto che un altro.Non ho usato per caso l'espressione 'non spiegabile'. Non posso descrivere ciò che chiedi. Non saprei nemmeno dirti quale sia l'origine. Ma c'è.Questo è tutto.
          • lroby scrive:
            Re: valore aggiunto
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Non ho usato per caso l'espressione 'non
            spiegabile'. Non posso descrivere ciò che chiedi.
            Non saprei nemmeno dirti quale sia l'origine.

            Ma c'è.

            Questo è tutto.Credo di capire quello che intendi,e penso di provare la stessissima identica cosa quando viaggio con il mio cbr600f, nonostante non faccia il pirla,niente impennate,niente 200km/ora in autostrada,niente sorpassi azzardati sulle curve di montagna, solo il fatto di salirci sopra e godersi la libertà di un mezzo che evita il traffico delle auto, la parcheggi dove vuoi e ti fà sentire davvero libero..ciaoLRoby
  • multi piattaform a scrive:
    su Linux, Second Life funziona bene
    so che qui basta nominare Second Life per risvegliare decine di troll pronti a dire cose furbe tipo "mi basta la prima vita"......in ogni caso, ho provato il client di Second Life su computer dalla potenza analoga che montavano Windows XP, Apple e Linux, e in conclusione consiglio il client per Linux.
    • fxvjmygfhnm yfnmyf scrive:
      Re: su Linux, Second Life funziona bene
      Mi associo ai troll ... secon live e una ca%%%%% pazzesca.Pero visto che ho provato il client Linux concordo sul fatto che era molto piu leggero di quello per winzoz.
  • gilgamesh_ scrive:
    linux e' un valore aggiunto
    lo uso da diversi anni .- stanotte ho scaricato ennesima distro (mandriva one 2008)ho masterizzato iso e l'ho mntata su un hd 10 giga con amd 1,9 e 380mb ram .- incredibile ha configurato al volo modem alice e va da sola !!! - c'e' tutto sw crittografia , oooffice , mozilla , gimp . showfoto, kpdf ..... pensare che e liberamente scaricabile dal sito ._ chiaramente le distro a pagamento sono complete dei driver e sw proprietario , e sono felice di pagare per un sw che mi da' tanta liberta'. E' un valore aggiunto
    • gnulinux86 scrive:
      Re: linux e' un valore aggiunto
      Guarda Ubuntu è gratis è no ha nulla da invidiare a Mandriva.certo se devo scegliere di pagare un S.O, anche io pagherei una distro Linux, piuttosto che Windows.hai già provato Ubuntu?
      • Chuck Norris scrive:
        Re: linux e' un valore aggiunto
        Ubuntu: antica parola africana che significa "non so installare, nè gestire Debian" ;) ;) ;)
      • gilgamesh_ scrive:
        Re: linux e' un valore aggiunto
        si ho montato anche ubuntu , su altro HD ma nn mi configura rete heternet anche se la riconosce , devo aver sbagliato con sudo . - per ora mi diverto troppo con Mandriva e piu' rilassante
        • gnulinux86 scrive:
          Re: linux e' un valore aggiunto
          Se vuoi posso aiutari a risolvere il problema.
          • gilgamesh_ scrive:
            Re: linux e' un valore aggiunto
            ok ti ringrazio , ero su wiki e dando uno sguardo a gmailmail ho letto la tua , ho provato eciadsl ma nn naviga , mi diverte provare le nuovedistro .
    • lroby scrive:
      Re: linux e' un valore aggiunto
      - Scritto da: gilgamesh_
      lo uso da diversi anni .
      - stanotte ho scaricato ennesima distro (mandriva
      one
      2008)
      ho masterizzato iso e l'ho mntata su un hd 10
      giga con amd 1,9 e 380mb ram
      .
      - incredibile ha configurato al volo modem alice
      e va da sola
      !!!
      - c'e' tutto sw crittografia , oooffice ,
      mozilla , gimp . showfoto, kpdf ..... pensare che
      e liberamente scaricabile dal sito
      .
      _ chiaramente le distro a pagamento sono complete
      dei driver e sw proprietario , e sono felice di
      pagare per un sw che mi da' tanta liberta'. E' un
      valore
      aggiuntoMi stò facendo un superPC desktop dove sopra gli installerò tutti i s.o. che voglio.. questa si che è vera libertà..LROBY
    • sognasogna scrive:
      Re: linux e' un valore aggiunto
      - Scritto da: gilgamesh_
      - incredibile ha configurato al volo modem alice
      e va da solawin98 lo faceva già da anni
      - c'e' tutto sw crittografia , oooffice ,
      mozilla , gimp . showfoto, kpdf ..... pensare che
      e liberamente scaricabile dal sitolo posso pure installare io su WindowsIo con windows faccio tutto quello che fai tu con linux e in più posso usare software professionale, giocare in directx9 e 10
      • Franco scrive:
        Re: linux e' un valore aggiunto
        - Scritto da: sognasogna
        - Scritto da: gilgamesh_

        - incredibile ha configurato al volo modem
        alice


        e va da sola

        win98 lo faceva già da anni


        - c'e' tutto sw crittografia , oooffice ,

        mozilla , gimp . showfoto, kpdf ..... pensare
        che

        e liberamente scaricabile dal sito

        lo posso pure installare io su Windows
        Io con windows faccio tutto quello che fai tu con
        linux e in più posso usare software
        professionale, giocare in directx9 e
        10Uaooo che figooooo!Io se dovessi vantarmi aggiungere anche che il mio XP ha delle belle backdoor con le quali possono sempre controllarmi od aggiornarmi il pc anche quando io non voglio!Miticooooo
        • Drago84 scrive:
          Re: linux e' un valore aggiunto
          hai anche la libertà di fare ctrl alt canc per riavviare il pc ogni volta che non ops vuoi :D
      • gnulinux86 scrive:
        Re: linux e' un valore aggiunto
        sai cosa puoi fare con Windows che una distro Linux non fà?te lo dico io:Con windows puoi deframmentare su linux non serve.Con windows puoi installare ed usare antivirus, antispyware , software per la sicurezza che su linux non servono.con Windows puoi pulire il registro di sistema, ogni volta che disinstalli un programma, su linux non c'è il registro di sistema, si usa altro e non bisogna far nulla quando disinstalli un programma.con Windows ogni 6 mesi ti conviene formattare perchè il pc è diventato troppo lento, si Linux non serve, anche se lo usi di continuo rimane sempre veloce.con windows puoi spendere soldi per comprare la licenza, linux è gratis.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 aprile 2008 18.51-----------------------------------------------------------
        • joe tornado scrive:
          Re: linux e' un valore aggiunto
          Modificato dall' autore il 07 aprile 2008 18.51
          --------------------------------------------------
          • gnulinux86 scrive:
            Re: linux e' un valore aggiunto
            Windows tende a scrivere, cancellare e riscrivere in continuazione dati sull hard disk, oltre a sparpaggliarli i file periodicamente per evitare che,quando sull'Hard disk si genera un errore di lettura sidanneggino file contigui che riguardano lo stesso programmao la stessa parte del sistema operativo rendendoli quindiinutilizzabili. , posso dannegiare in modo molto inefficiente, ciò provoca in pochi giorni di utilizzo una dispersione dei file che rende tutto più lento , questa la famosa frammentazione dei file su Windows. La frammentazione dei file aumenta in base a quanto si usa il pc, non ogni 6 mesi come dici tu. Questo su linux non accade.Windows usa il registro di sistema, qualsiasi programma che installi, aggiunge qualcosa al registro,se il relativo programma di disinstallazione non fà pulizia,il registro tende a crescere di dimensioni con l'aumentare del numero di programmi che sono stati installati nel sistema, anche se successivamente rimossi. Un registro di dimensioni eccessive causa u calo di prestazioni, ecco perchè la pulizia del registro è importante.
          • krane scrive:
            Re: linux e' un valore aggiunto
            - Scritto da: gnulinux86
            Windows tende a scrivere, cancellare e riscrivere
            in continuazione dati sull hard disk, oltre a
            sparpaggliarli i file periodicamente per evitare
            che,
            quando sull'Hard disk si genera un errore di
            lettura
            si
            danneggino file contigui che riguardano lo stesso
            programma
            o la stessa parte del sistema operativo
            rendendoli
            quindi
            inutilizzabili. , posso dannegiare in modo molto
            inefficiente, ciò provoca in pochi giorni di
            utilizzo una dispersione dei file che rende
            tutto più lento , questa la famosa frammentazione
            dei file su Windows. La frammentazione dei file
            aumenta in base a quanto si usa il pc, non ogni 6
            mesi come dici tu. Questo su linux non
            accade.

            Windows usa il registro di sistema, qualsiasi
            programma che installi, aggiunge qualcosa al
            registro,se il relativo programma di
            disinstallazione non fà pulizia,il registro
            tende a crescere di dimensioni con l'aumentare
            del numero di programmi che sono stati installati
            nel sistema, anche se successivamente rimossi. Un
            registro di dimensioni eccessive causa u calo di
            prestazioni, ecco perchè la pulizia del registro
            è
            importante.Senza contare che se sei programmatore con XP basta un puntatore dopo i primi 4Mb di ram assengata all'applicazione per far crashare tutto (rotfl)
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: linux e' un valore aggiunto
            - Scritto da: joe tornado

            Con windows puoi deframmentare su linux non
            serve.

            una volta per semestre ...Quindi hai il disco frammentato?
            un antivirus gratuito, sul mio; per il resto
            utilizzo un po' di cervello quando sto su internet.Vai su siti intelligenti?

            con Windows puoi pulire il registro di sistema,

            ogni volta che disinstalli un programma,

            ma non sei obbligatoNemmeno sei obbligato a fare backup dei documenti, ma a qualcosa serve...

            con Windows ogni 6 mesi ti conviene formattare

            perchè il pc è diventato troppo lento,

            la mia penultima installazione è andata avanti
            dal 2004 (computer nuovo) a circa tre settimane
            fa (cambio computer). Quindi era diventato lentissimo?

            con windows puoi spendere soldi per comprare la

            licenza,

            io ho pagato felice E' uno che te l'ha installato aggratis? Felice, dico.
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: linux e' un valore aggiunto
        - Scritto da: sognasogna
        win98 lo faceva già da anniè anche morto da anni
        lo posso pure installare io su WindowsMa pensa!
        Io con windows faccio tutto quello che fai tu con linux Non credo proprio che tu possa ricompilare il kernel e le librerie di sistema.
        posso usare software professionalePer esempio?
        giocare in directx9 e 10Guarda un po' che peperino...
  • Enrico Giancipoli scrive:
    Steam
    Speriamo davvero in Steam. Se quelli di Valve creano una piattaforma di digital delivery per Linux, e tutto fa supporre che lo stiano proprio facendo, allora le software house potrebbero davvero iniziare a distribuire videogame su Linux tali da dargli consistenza come piattaforma ludica. È un passo che ci si auspica da parecchi anni, le potenzialità ci sono tutte.. chissà che sia la volta buona.
  • gnulinux86 scrive:
    Linux avanza!
    Linux ogni giorno è una realta che crescie sempre di più, la conferma viene anche dalla redazione di Punto Informatico sempre pronta a pubblicare notizie su di esso.
    • nome e cognome scrive:
      Re: Linux avanza!
      - Scritto da: gnulinux86
      Linux ogni giorno è una realta che crescie sempre
      di più, la conferma viene anche dalla redazione
      di Punto Informatico sempre pronta a pubblicare
      notizie su di
      esso.Sì quest'anno è l'anno di Linux! :D
    • Obbligatori o scrive:
      Re: Linux avanza!
      l'open source è il futuro
      • WinBug scrive:
        Re: Linux avanza!
        - Scritto da: Obbligatori o
        l'open source è il futuroAssolutamente d'accordo: gli sparagestioniali e i cacciavitari che uccidono il mercato IT se ne dovranno fare una ragione al più presto (linux)(apple)(troll2)
      • Anno scrive:
        Re: Linux avanza!
        Il 2008 sarà l'anno di Linux!- Scritto da: Obbligatori o
        l'open source è il futuro
    • chojin scrive:
      Re: Linux avanza!
      - Scritto da: gnulinux86
      Linux ogni giorno è una realta che crescie sempre
      di più, la conferma viene anche dalla redazione
      di Punto Informatico sempre pronta a pubblicare
      notizie su di
      esso.Gli servono i fanatici di Linux ed opensource come te per fare soldi con la pubblicità, e voi abboccate come polli...
      • zini scrive:
        Re: Linux avanza!
        - Scritto da: chojin

        Gli servono i fanatici di Linux ed opensource
        come te per fare soldi con la pubblicità, e voi
        abboccate come
        polli...Convinto?http://yep.it/pilinhttp://yep.it/pims
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: Linux avanza!
        - Scritto da: chojin
        Gli servono i fanatici di Linux ed opensource
        come te per fare soldi con la pubblicità, e voi
        abboccate come polli...In realtà è tutto un complotto per smascherare i troll come te.
    • sognasogna scrive:
      Re: Linux avanza!
      - Scritto da: gnulinux86
      Linux ogni giorno è una realta che crescie sempre
      di più, 0.6% in 10 anni :-)
  • otacon87 scrive:
    diciamocelo
    alla fine linux non sta avendo il successo strepitoso annunciato perchè non ha un vero standard...se invece di 1000 distribuzioni tutti si impegnassero a migliorarne una sola, si avrebbe un sistema formidabile(e già adesso è un ottimo os)poi se le SW house iniziano seriamente a convertire i giochi... windows rimarrà con una mano davanti e una di dietro...io ci ho provato a migrare a linux, ma mi dava un sacco di problemi con wolfenstein ET (della serie si cambiavano le impostazioni da sole, mi dava dei ping immensi mentre con winzozz me li dava bassi sugli stessi server bho...)quindi mi devo limitare a un dual boot anche se preferirei usare solo ubuntu...
    • lellykelly scrive:
      Re: diciamocelo
      io, nella mia immensa ignoranza e da non utilizzatore di linux, rimango dell'idea che se i tutti software fossero multipiattaforma di conseguenza non si dovrebbe ricorrere a per forza a windows.
      • otacon87 scrive:
        Re: diciamocelo
        hee... ovvio...solo che si vede che a qualcuno non conviene...
      • Shu scrive:
        Re: diciamocelo
        - Scritto da: lellykelly
        io, nella mia immensa ignoranza e da non
        utilizzatore di linux, rimango dell'idea che se i
        tutti software fossero multipiattaforma di
        conseguenza non si dovrebbe ricorrere a per forza
        a windows.Hai detto bene "ignoranza".Non è un'offesa, ma il fatto che ignori come si sviluppa un software ti fa credere che farne uno multipiattaforma sia semplice.I casi sono due: usi una macchina virtuale, e quindi hai prestazioni basse in tutte le piattaforme; oppure usi le stesse API, lo stesso compilatore, le stesse librerie, e quindi significa che hai un solo S.O., non un software multipiattaforma.Il secondo caso è quello che succede in Linux: i software sono quelli, ma appunto il S.O. e le librerie sotto sono sempre le stesse. E` "multidistribuzione" più che multipiattaforma.Il primo caso è quello di Java e .Net: scrivi codice che viene convertito in "bytecode" per una certa macchina virtuale. La macchina virtuale, quando lanci il programma, converte al volo le istruzioni in quelle del S.O. sottostante. Puoi perdere da un 10% di prestazioni per programmi estremamente banali (un ciclo di 10 istruzioni ripetute milioni di volte) fino anche al 90% (un software gira 10 volte più lento che se compilato per la macchina fisica).Come "palliativo" a queste situazioni, le virtual machine incorporano sempre più funzionalità compilate, in modo da richiamare meno "funzioni virtuali" che fanno il lavoro di più "istruzioni fisiche" con una sola chiamata.Il risultato è che le virtual machine crescono sempre di più in dimensioni.E` un argomento abbastanza complesso e qui ho solo grattato una decina di cm di ghiacchio da un iceberg alto un paio di Km.Ti basti sapere che non è banale fare software che veramente gira dappertutto.Se stai pensando "ma il software Windows 3.1 gira su Vista", guarda le dimensioni dell'installato di Vista (8-12 GB) e quelle delle versioni precedenti (XP 2-3 GB, Win98 4-500 MB, Win95 meno di 200 MB, Win3.1 meno di 50 MB, ecc.)Bye.
        • danieleMM scrive:
          Re: diciamocelo
          è solo questione di progettazionese il software è ben progettato questo è un non problema: adattare a diverse librerie è questione di andare a modificare le chiamate di quelle librerieil che significa che il software dev'essere progettato con apposite interfacce per le diverse librerie/piattaformeche tra l'altro, volendo, potrebbero essere rilasciate perché siano gli sviluppatori per tali piattaforme ad adattarle...ovvio che se progetti un software per windows e poi vuoi renderlo multipiattaforma il costo è notevole e la complessità elevata(stessa cosa dicasi del viceversa: se progetti un software per Linux [diciamo così])
      • pippo75 scrive:
        Re: diciamocelo
        - Scritto da: lellykelly
        io, nella mia immensa ignoranza e da non
        utilizzatore di linux, rimango dell'idea che se i
        tutti software fossero multipiattaforma di
        conseguenza non si dovrebbe ricorrere a per forza
        a
        windows.vero, ma sviluppare multipiattaforma quanto costa?come sono distribuite le vendite nelle rispettive piattaforme? Vale la pena sviluppare un programma per windows, quando sai che per questo mercato non vende? ( o viecersa, vale la pena sviluppare un programma per distro linux, quando su questi Os non vende ? ).
    • pabloski scrive:
      Re: diciamocelo
      LSB, è questo il nome dello standard ed è ormai usato da tutte le distribuzioni più noteinoltre il kernel sempre quello è, il sistema sempre System V è, è una pura scusa la storia delle mille distribuzioni incompatibilisi limitassero a fare il software per Linux che a pacchettizzarlo ci pensano i gestori delle distrola lamentele riguardava il fatto che il kernel stesso era in continuo sommovimento, ma il ramo 2.6 ha assunto come priorità la retrocompatibilità, per cui l'API è rimasta stabile lungo tutto il ciclo di sviluppo
      • otacon87 scrive:
        Re: diciamocelo
        queste sono cose che ignoro... io vedo la cosa la "lato utente"spesso e volentieri ci sono problemi di compatibilità(addirittura ce ne sono fra ubuntu e kubuntu...)
        • danieleMM scrive:
          Re: diciamocelo
          quali?
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: diciamocelo
          - Scritto da: otacon87
          queste sono cose che ignoro... io vedo la cosa la
          "lato utente"
          spesso e volentieri ci sono problemi di
          compatibilità
          (addirittura ce ne sono fra ubuntu e kubuntu...)Non mi risulta alcuna incompatibilità: il SO è lo stesso.
    • monossido scrive:
      Re: diciamocelo
      se per avere dei porting di giochi per Linux devo rinunciare alla liberta di "moddarmi" il mio Gnu/Linux come volglio...bè non ci sto ;)
    • zini scrive:
      Re: diciamocelo
      - Scritto da: otacon87
      alla fine linux non sta avendo il successo
      strepitoso annunciato perchè non ha un vero
      standard...
      se invece di 1000 distribuzioni tutti si
      impegnassero a migliorarne una sola, si avrebbe
      un sistema
      formidabile
      (e già adesso è un ottimo os)Ma è già così. Non dico che non hai ragione, dico che è vero l'esatto contrario: proprio perchè il kernel è univoco (e ovviamente open) ci possono essere n distribuzioni per tutte le necessità.Che me ne faccio, per esempio, di una distribuzione con kde4 per chessò un tool come SystemRescueCD? Nulla! Ma essendo il kernel uguale a OpenSuse o Kubuntu non ho problemi ad utilizzare SystemRescueCD.
      poi se le SW house iniziano seriamente a
      convertire i giochi... windows rimarrà con una
      mano davanti e una di
      dietro...

      io ci ho provato a migrare a linux, ma mi dava un
      sacco di problemi con wolfenstein ET (della serie
      si cambiavano le impostazioni da sole, mi dava
      dei ping immensi mentre con winzozz me li dava
      bassi sugli stessi server
      bho...)
      quindi mi devo limitare a un dual boot anche se
      preferirei usare solo
      ubuntu...O magari provare vmware o openbox; personalmente su una macchina non proprio eccellente faccio girare XP virtualizzato sotto kubuntu in vmware senza nessun problema.
      • chojin scrive:
        Re: diciamocelo
        - Scritto da: zini

        poi se le SW house iniziano seriamente a

        convertire i giochi... windows rimarrà con una

        mano davanti e una di

        dietro...



        io ci ho provato a migrare a linux, ma mi dava
        un

        sacco di problemi con wolfenstein ET (della
        serie

        si cambiavano le impostazioni da sole, mi dava

        dei ping immensi mentre con winzozz me li dava

        bassi sugli stessi server

        bho...)

        quindi mi devo limitare a un dual boot anche se

        preferirei usare solo

        ubuntu...

        O magari provare vmware o openbox; personalmente
        su una macchina non proprio eccellente faccio
        girare XP virtualizzato sotto kubuntu in vmware
        senza nessun
        problema.E che senso ha usare Linux e l'opensource se poi per essere produttivo hai bisogno di macchine virtuali vmware pirata con dentro una copia di XP pirata ?
        • zini scrive:
          Re: diciamocelo
          - Scritto da: chojin

          E che senso ha usare Linux e l'opensource se poi
          per essere produttivo hai bisogno di macchine
          virtuali vmware pirata con dentro una copia di XP
          pirata
          ?Parlo per me:Principalmente utilizzo Linux, per rispondere alle tue insensate domande:1) vmware server è gratuito2) win xp home l'ho acquistato con il portatile (lic. oem) ed è quello che ho virtualizzato (sul portatile medesimo); personalmente lo userò 2 volte l'anno, proprio perchè, a mio avviso, win è un sistema tutt'altro che produttivo. 3)Perchè l'ho virtualizzato? Per studiarmi vmware (e cmq ho virtualizzato pure FreeBSD)
        • danieleMM scrive:
          Re: diciamocelo
          prima di tutto wmware player è gratuitosecondariamente c'è virtualbox che fa lo stesso lavoroi casi in cui è necessario sono rari e isolati (per i giochi è inutile e va installato nativo)e poi chi lo ha detto che dev'essere pirata la copia?
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: diciamocelo
          - Scritto da: chojin
          E che senso ha usare Linux e l'opensource se poi
          per essere produttivo hai bisogno di macchine
          virtuali vmware pirata con dentro una copia di XP
          pirata?Dove hai letto la parola 'pirata'?E dove hai letto 'per essere produttivo'?Ti sei accorto che argomento dell'articolo sono i giochi? Almeno il titolo leggilo prima di passare a trollare nel forum...
    • ricorsivo scrive:
      Re: diciamocelo
      - Scritto da: otacon87
      alla fine linux non sta avendo il successo
      strepitoso annunciato perchè non ha un vero
      standard...
      se invece di 1000 distribuzioni tutti si
      impegnassero a migliorarne una sola, si avrebbe
      un sistema formidabileovvio... l'ho sempre sostenuto... il fatto è che, dal punto di vista "filosofico", per la sua stessa natura di libertà, ci saranno sempre 1000 distribuzioni
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: diciamocelo
      - Scritto da: otacon87
      se invece di 1000 distribuzioni tutti si
      impegnassero a migliorarne una sola, si avrebbe
      un sistema formidabileNon credo proprio.E' un discorso che si basa sull'errata convinzione che si possa paragonare la comunità degli sviluppatori nel suo complesso alle risorse umane di una azienda. Non è così. La forza delle comunità del software libero è la possibilità di lavorare a ciò che si preferisce, anche a progetti nuovi. Ragionando per assurdo, se ci si concentrasse tutti su un'unica distribuzione, lo sviluppo rallenterebbe perché verrebbe meno la forza propulsiva dell'essere liberi di fare quel che si vuole.
      poi se le SW house iniziano seriamente a
      convertire i giochi... Siamo all'inizio, appena dopo il via. Prepariamoci a vederne delle belle.
  • Boma scrive:
    Finalmente potrei mollare :::nzoz
    L'ultimo flebile legame che mi tiene legato a sto winzozz sono solo i giochi..... se il porting su linux diventa consistente posso finalemente disinfettare i miei HD... Finalemente la luce in fondo al tunnel
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Finalmente potrei mollare :::nzoz
      - Scritto da: Boma
      L'ultimo flebile legame che mi tiene legato a sto
      winzozz sono solo i giochi..... se il porting su
      linux diventa consistente posso finalemente
      disinfettare i miei HD...


      Finalemente la luce in fondo al tunnelConcordo pienamente. Se un giorno i giochi usciranno serenamente anche per Linux verrebbe meno l'ultimo motivo valido rimasto per tenere ancora una partizione Windows.TAD
    • pabloski scrive:
      Re: Finalmente potrei mollare :::nzoz
      - Scritto da: Boma
      L'ultimo flebile legame che mi tiene legato a sto
      winzozz sono solo i giochi..... se il porting su
      linux diventa consistente posso finalemente
      disinfettare i miei HD...


      Finalemente la luce in fondo al tunnelperò non capisco perchè usate il PC per giocarenell'articolo dice che EA non sviluppa per PC perchè il mercato è troppo piccolo, quindi in breve il numero di giochi per PC diminuirà ancora ed è un trend che non si arrestaquindi qual'è lo scopo di giocare col PC piuttosto che comprare una consolle?
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Finalmente potrei mollare :::nzoz
        contenuto non disponibile
        • Boma scrive:
          Re: Finalmente potrei mollare :::nzoz
          Esattamente quello che pensavo di rispondere.Aggiungo solo questo: mettiamo che a uno faccia piacere giocare col pc piuttosto che con le consolle, e questo per i più svariati motivi più o meno giustificati. Ora come ora in che OS lo potrebbe fare ???Mettiamo anche che il tizio in questione preferisca Linux a Win... e, come detto sopra, abbia voglia di giocare col PC....Ne consegue che sto tizio (io) abbandonerà del tutto win solo quando un buon numero di giochi passerà a Linux.... e NON VEDO L'ORA.Al momento comunque uso linux (ubuntu) al 99 % e ne sono pienamente soddisfatto....
      • danieleMM scrive:
        Re: Finalmente potrei mollare :::nzoz
        oltre a quanto ti hanno già risposto..per le console il modding dei giochi, mappe extra, le comunità di gamer (e quindi chat del clan, forum ecc.. ecc..) vengono meno.Il gaming online via console è limitato e comunque devi avviare il gioco per vedere "se c'è qualcuno" mentre per il pc esistono software che cercano, per tutti i tuoi giochi, gente nei server.. e magari i tuoi amici che stanno già giocando online a qualcosa: tu lo vedi e li raggiungi in-gameper i giochi in cui non è previsto il voip puoi usare software come teamspeak o mumble, su console se non è previsto ti attacchi.La grafica è spesso migliore nei computerLe console hanno si hardware dedicato ma in genere di peggior qualità dei corrispettivi per PCnon sono pochi i giochi per cui se hai una buona scheda grafica gli effetti e la risoluzione sono tutt'altra cosa giocando sul pc!concludo dicendoti:se la sera sto lavorando a qualcosa al pc o semplicemente son lì che leggo e voglio svagarmi un po' posso lanciare il gioco e farmi una partita.. per la console dovrei cambiare stanza (parlo per me ovviamente), cacciare eventuali altre persone che stanno guardando la tele, cercare il gioco e farlo partire..insomma.. è una piccola scomodità ma è sempre una scomodità :)anche se devo dire che ho la stessa scomodità con il PC quando devo riavviarlo per andar su windows.. sarà per quello che non lo faccio da 1 anno :P
        • fabio scrive:
          Re: Finalmente potrei mollare :::nzoz
          puoi collegare la console al monitor del pc penso...
          • danieleMM scrive:
            Re: Finalmente potrei mollare :::nzoz
            avendo lo spazio si :) [ma dipende dalla console]
          • AtariLover scrive:
            Re: Finalmente potrei mollare :::nzoz
            - Scritto da: danieleMM
            avendo lo spazio si :) [ma dipende dalla console]Io ho la Atari 2600 collegata con una scheda TV della Pinnacle al pc e con Tvtime ci gioco sotto linux :D(atari)
  • Overture scrive:
    Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
    Linux è in crescita poi corregge il tiro e riferisce tutto a Canonical e Ubuntu, in altre parole "Dal momento che la comunità cazzeggia e non collabora come si deve, se il futuro sarà (in parte) di linux, quel linux sarà una sola distro cioè ubuntu. Se Canonical su rafforzerà sul piano commerciale sarà lei un giorno e stabilire ritmi e qualità di sviluppo, a cosa dare la precedenza e cosa abbandonare alle ortiche".
    • chicken scrive:
      Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
      - Scritto da: Overture
      "Dal momento che la comunità cazzeggia e
      non collabora come si deve, se il futuro sarà (in
      parte) di linux, quel linux sarà una sola distro
      cioè ubuntu. Se Canonical su rafforzerà sul piano
      commerciale sarà lei un giorno e stabilire ritmi
      e qualità di sviluppo, a cosa dare la precedenza
      e cosa abbandonare alle
      ortiche".Sei ridicolo nelle tue interpretazioni, se un software è presente per Ubuntu si può usare in tutte le altre distro. Non è neanche vero che la comunità non collabora, se non sai come funziona lo sviluppo all'interno della comunità open source perché parli?Ubuntu ha il vantaggio di essere diventata una distro di successo molto più popolare delle altre ed è per questo che viene citata.
      • Overture scrive:
        Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
        Ti sfugge un piccolo particolare: dopo sarà Canonical a pilotare lo sviluppo di linux, non più la comunità. La "comunità" negli anni ha perso sempre più importanza perchè tanto alla fine quelli capaci, che sviluppano sul serio, sono alle dipendenze di questa o quella multinazionale.La comunità è solo più un simulacro gonfiabile, tenuto in bella mostra ed utile quanto il gonfalone della banda del paese.Preparatevi, che tra qualche anno microsoft sarà l'ultimo dei vostri problemi e questa situazione ve la sarete meritata tutta.
        • Franco scrive:
          Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
          - Scritto da: Overture
          Ti sfugge un piccolo particolare: dopo sarà
          Canonical a pilotare lo sviluppo di linux, non
          più la comunità. La "comunità" negli anni ha
          perso sempre più importanza perchè tanto alla
          fine quelli capaci, che sviluppano sul serio,
          sono alle dipendenze di questa o quella
          multinazionale.
          La comunità è solo più un simulacro gonfiabile,
          tenuto in bella mostra ed utile quanto il
          gonfalone della banda del
          paese.
          Preparatevi, che tra qualche anno microsoft sarà
          l'ultimo dei vostri problemi e questa situazione
          ve la sarete meritata
          tutta.Tu sei tutto fuori!Ma controllare chi?cosa? Ma di che mucchio di roba imprecisa stai straparlando?Ma poi perchè canonical!ci sono red-hat e novell che avrebbero più interesse e tu citi canonical?Guarda che l'espressione "pilotare linux" non si può veramente sentire!Sei triste sappilo...
          • Overture scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            Dai tempo al tempo. IL mondo là fuori continua a girare anche se voi non ve ne accorgete... al momento buono verrà un terremoto tale che vi sveglierà di peso.Nel frattempo continuate a fare come gli hippies del 68 "se penso forte forte alla pace nel mondo, questa verrà"...
          • axaxa scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            - Scritto da: Overture
            Dai tempo al tempo. IL mondo là fuori continua a
            girare anche se voi non ve ne accorgete... al
            momento buono verrà un terremoto tale che vi
            sveglierà di
            peso.E così alla fine la Bestia cadde e i miscredenti esultarono.Ma non tutto era perduto, giacché dalle ceneri sorse un mitico uccello.L'uccello guardò giù verso i blasfemi, e invocò il fuoco e ilfulmine su di loro. Poiché la Bestia era risorta con rinnovata forza, e i seguaci di Mammona si fecero piccoli dall'orrore.dal Libro di Mozilla, 7:15
          • lellykelly scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            ma di chi parli? bertinotti? veltroni? chi?
          • Funz scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            - Scritto da: lellykelly
            ma di chi parli? bertinotti? veltroni? chi?Prova questo:about:mozilla(easter egg presente fin dalle prime versioni di Netscape):)
          • pentolino scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            cacchio! non la sapevo questa! bellissima! :-D
          • AtariLover scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            Per maggiori info:http://en.wikipedia.org/wiki/Book_of_mozillaAnche Microsoft aveva messo una cosa simile in IE dove se digitavi about:mozilla ti dava una pagina completamente blu (riferimento al BSOD ;) )(atari)
          • pentolino scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            dai è veramente curioso che non ne avessi mai sentito parlare prima... roba da matti :-DP.S.: grazie :-)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 aprile 2008 11.56-----------------------------------------------------------
          • lellykelly scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            vedi a non cercare easter eggs su google :)
          • krane scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            - Scritto da: axaxa
            - Scritto da: Overture

            Dai tempo al tempo. IL mondo là fuori continua a

            girare anche se voi non ve ne accorgete... al

            momento buono verrà un terremoto tale che vi

            sveglierà di peso.
            E così alla fine la Bestia cadde e i miscredenti
            esultarono.
            Ma non tutto era perduto, giacché dalle ceneri
            sorse un mitico uccello.
            L'uccello guardò giù verso i blasfemi, e invocò
            il fuoco e il fulmine su di loro. Poiché la
            Bestia era risorta con rinnovata
            forza, e i seguaci di Mammona si fecero piccoli
            dall'orrore.
            dal Libro di Mozilla, 7:15Quando ho letto la descrizione pensavo fosse il libro di Godzilla.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            - Scritto da: Overture
            IL mondo là fuori continua a girare Ottimo motivo per aggiornare le tue visioni e vedere cosa c'è là fuori.
            al momento buono verrà un terremoto tale che vi
            sveglierà di peso.Come ci si sveglia di peso? :-DE poi GNU/Linux è antisismico :-D
            Nel frattempo continuate a fare come gli hippies
            del 68 "se penso forte forte alla pace nel mondo,
            questa verrà"...Te l'ho già detto che devi aggiornarti? Svegliaaa!
        • Domokun scrive:
          Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
          - Scritto da: Overture
          Preparatevi, che tra qualche anno microsoft sarà
          l'ultimo dei vostri problemi e questa situazione
          ve la sarete meritata
          tutta....pronti all'apocalisse by canonical?
        • AtariLover scrive:
          Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
          [img]http://www.capemaster.net/wp-content/pauraeh.gif[/img]PAURA EH?(linux)(atari)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 aprile 2008 10.25-----------------------------------------------------------
        • pabloski scrive:
          Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
          - Scritto da: Overture
          Ti sfugge un piccolo particolare: dopo sarà
          Canonical a pilotare lo sviluppo di linux, nonbeh non esageriamo....qualche giorno fa è stata pubblicata la lista dei contributor e francamente Canonical non c'era nemmeno, c'erano invece Redhat, IBM, Intel, sono queste le società che stanno decidendo la direzione di Linux....Canonical si limita a pachettizzare il software e a distribuirlo, è più che altro il ramo marketing dell'ecosistema Linux
        • zini scrive:
          Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
          - Scritto da: Overture
          Ti sfugge un piccolo particolare: dopo sarà
          Canonical a pilotare lo sviluppo di linux, non
          più la comunità. La "comunità" negli anni ha
          perso sempre più importanza perchè tanto alla
          fine quelli capaci, che sviluppano sul serio,
          sono alle dipendenze di questa o quella
          multinazionale.
          La comunità è solo più un simulacro gonfiabile,
          tenuto in bella mostra ed utile quanto il
          gonfalone della banda del
          paese.
          Preparatevi, che tra qualche anno microsoft sarà
          l'ultimo dei vostri problemi e questa situazione
          ve la sarete meritata
          tutta.Fonti?
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            - Scritto da: zini
            - Scritto da: Overture

            Ti sfugge un piccolo particolare: dopo sarà

            Canonical a pilotare lo sviluppo di linux, non

            più la comunità. La "comunità" negli anni ha

            perso sempre più importanza perchè tanto alla

            fine quelli capaci, che sviluppano sul serio,

            sono alle dipendenze di questa o quella

            multinazionale.

            La comunità è solo più un simulacro gonfiabile,

            tenuto in bella mostra ed utile quanto il

            gonfalone della banda del

            paese.

            Preparatevi, che tra qualche anno microsoft sarà

            l'ultimo dei vostri problemi e questa situazione

            ve la sarete meritata

            tutta.

            Fonti?il Vangelo secondo Steve B.
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
          - Scritto da: Overture
          Ti sfugge un piccolo particolare: dopo sarà
          Canonical a pilotare lo sviluppo di linux, non
          più la comunità. Ti sfugge l'insignificante dettaglio che Canonical non sviluppa Linux.
          La "comunità" negli anni ha perso sempre più importanzaNon è mai stata così forte. Ma un minimo d'informazione sull'argomento prima di pontificare, no, eh?
          perchè tanto alla fine quelli capaci, che sviluppano
          sul serio, sono alle dipendenze di questa o quella
          multinazionale.Tutti lavorano per qualcuno, ma ciò che si fa per vivere non ha nulla a che vedere con la comunità. Lo vedi che non sai di cosa parli?
          La comunità è solo più un simulacro gonfiabileRidicolo.
          Preparatevi, che tra qualche anno microsoft sarà
          l'ultimo dei vostri problemi e questa situazione
          ve la sarete meritata tutta.Certo, come no, ora dormi, bello, dooormii...
    • Franco scrive:
      Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
      - Scritto da: Overture
      Linux è in crescita poi corregge il tiro e
      riferisce tutto a Canonical e Ubuntu, in altre
      parole "Dal momento che la comunità cazzeggia e
      non collabora come si deve, se il futuro sarà (in
      parte) di linux, quel linux sarà una sola distro
      cioè ubuntu. Se Canonical su rafforzerà sul piano
      commerciale sarà lei un giorno e stabilire ritmi
      e qualità di sviluppo, a cosa dare la precedenza
      e cosa abbandonare alle
      ortiche".Ma sei scemo?Te lo dico e se mi cancellano il post lo riscrivo...Ma sei scemo?Perchè devi sempre cercare la polemica?non sei un troll,sei proprio cosi di natura,e forse in quel casoè anche peggio.Non ti viene in mente che citi Canonical ed ubuntu perchè è la distro più utilizzata tra tutte?Perchè diavolo dovrebbe sottointendere tutta quella marea di pattume che hai scritto?Secondo che logica?io anche sforzandomi di voler vedere la cosa da un altro punto di vista non riesco a instupidirmi cosi tanto.
      • Overture scrive:
        Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
        La verità dei fatti se ne frega se quello che è e sarà, ti disturba o meno. A tempo debito anche te capirai. Non ti preoccupare, prima o dopo tutti finiscono con la faccia nella m.... e capiscono come gira il mondo.Non avete voluto collaborare come comunità per creare una base solida e certa, in futuro ne pagherete le conseguenze consegnando baracca e burattini (tanti quanti siete) in mano a poche grandi società.
        • Franco scrive:
          Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
          - Scritto da: Overture
          La verità dei fatti se ne frega se quello che è e
          sarà, ti disturba o meno. A tempo debito anche te
          capirai. Non ti preoccupare, prima o dopo tutti
          finiscono con la faccia nella m.... e capiscono
          come gira il
          mondo.
          Non avete voluto collaborare come comunità per
          creare una base solida e certa, in futuro ne
          pagherete le conseguenze consegnando baracca e
          burattini (tanti quanti siete) in mano a poche
          grandi
          società.Vabbè,allora dammi anche qualche numero del lotto da giocare.Sei sempre cosi bravo con le previsioni?Hai più o meno una data da darmi oppure stai solo supponendo(in modo arrogante)?
    • danieleMM scrive:
      Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
      Ubuntu è la prima distro con distro orientata ai desktop computer con dietro una societàl'apporto di codice di canonical alla comunità è minimo..l'apporto marketing invece è un enormità rispetto a quel che c'era prima..la differenza tra ubuntu è le altre distro è il marketing.. la possibilità di fare accordi commerciali con altre aziende..detto ciòUbuntu dipende da Linux dipende da Debian.. se debian o linux si fermano ubuntu è fregata..e comunque è tutto GPL.. quindi se anche Canonical un giorno decidesse di voler cambiar strada è libera di farlo.. ma dubito le convengaper di più Linus Torvalds negli ultimi tempi afferma che si vuole concentrare sul mercato Desktop.. e sta spingendo il kernel in quella direzione...per concludere.... se qualcosa gira su ubuntu gira su QUALUNQUE altra distro Linux..e con poca fatica può girare anche su altri sistemi simili a Linux suppongo...come viene giustamente detto nell'articolo il problema è solo il market share.. che sta aumentandoe le voci che girano su windows 7 non promettono nulla di buono per microsoft.. cmq è tutto da vederequel che è certo è che anni fa non c'era tutto questo movimento.... e non può che essere un bene per tutti se giochi e programmi in genere diventano multipiattaforma..che finalmente ognuno possa scegliere senza limitazioni!
      • lellykelly scrive:
        Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
        avere un sw universale che venga riconosciuto dal sistema è un'utopia?mi spiego, è possibile fare un pacchetto che poi sarà l'os a dover capire ed far partire o si continuerà a scrivere per il tipo di piattaforma a cui è destinato??
        • danieleMM scrive:
          Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
          i linguaggi di programmazione non dipendono dall'architettura..sono le librerie che dipendono dall'architetturase le librerie sono open, a codice aperto, e i programmi anche puoi compilarli per l'architettura che vuoi..sempre se esiste il compilatore per quell'architettura...poi in realtà esistono delle piccole incompatibilità di cui tenere conto tra un architettura e l'altra... ma non è nulla di insormontabile..se parli di "differenze tra distro Linux": sono differenze banali che non causano in genere problemi..la più grossa problematica che può esserci in questo caso è la versione delle librerie delle varie distro che possono differire..è buona pratica di programmazione mettere le chiamate alle librerie in file appositi, che possono essere facilmente riadattati e sistemati per sistemarlenon ci sono software Linux che girino solo su alcune distro
          • Overture scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo

            non ci sono software Linux che girino solo su
            alcune
            distrosolo quando l'utente è un mezzo sciamano, sistemista, programmatore con anta di esperienza altrimenti di software schizzinosi ne trovi finchè vuoila gente comune non ha tempo e voglia di capire come si programma per avere quello che con windows è solo una serie di avanti avanti
          • Gnente scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            la gente comune e' composta per la maggiorparte di:incapaciarrogantimediocrirazzistiinequivocabili imbelliAltrimenti come ti spieghi che anche nella tua di vita ci sono cosi' tante carogne che incontri:per stradaal lavoroin autobusecc
          • Sus Scrofa scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            - Scritto da: Gnente
            la gente comune e' composta per la maggiorparte
            di:
            incapaci
            arroganti
            mediocri
            razzisti
            inequivocabili imbelliil profilo dell'elettore di destra medio
          • raffaella carra scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            solita solfaho bisogno del cerottino di photoshopho bisogno di avere un database (?) per i miei dati ho bisogno supercazzulaclusteribridmonolitic perche' e' buono come la marmellata di perefra un po' si avra' bisogno di oracle sui desktops perche' senza non gliela fai...avanti avanti avanti che mi vien ...
          • AtariLover scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            Se la gente non lo sa fare, se cerchi in internet trovi sicuramente dei pacchetti preparati. Oppure esistono tools che convertono i pacchetti da rpm a deb... Oppure prendi il programma della tua distro per installare i pacchetti e li installi da li, proprio come su Windows con i componenti aggiuntivi, solo che in Win al massimo installi Outlook o i giochi, qui parliamo di...123000+ pacchetti disponibili a ieri notte (Gentoo con Portage) ;)(atari)P.S: se non ce la fai proprio, vuol dire che hai scelto una distro che non è adatta a te e la cambi ;)
          • zini scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            - Scritto da: Overture

            non ci sono software Linux che girino solo su

            alcune

            distro

            solo quando l'utente è un mezzo sciamano,
            sistemista, programmatore con anta di esperienza
            altrimenti di software schizzinosi ne trovi
            finchè
            vuoi

            la gente comune non ha tempo e voglia di capire
            come si programma per avere quello che con
            windows è solo una serie di avanti
            avantiImmagino che potrai portare qualche esempio di software che gira su Mandriva ma che non gira su Ubuntu (e viceversa), vero?Vediamo un po' che dici.
          • Petengy scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            - Scritto da: Overture

            non ci sono software Linux che girino solo su

            alcune

            distro

            solo quando l'utente è un mezzo sciamano,
            sistemista, programmatore con anta di esperienza
            altrimenti di software schizzinosi ne trovi
            finchè
            vuoi

            la gente comune non ha tempo e voglia di capire
            come si programma per avere quello che con
            windows è solo una serie di avanti
            avantiavanti avanti avanti .. leon leon leon.. swiiiit bbummma questo di che parla ??? qualcuno ha capito ??l'ultima frase poi ha un senso ?? sembrano gli strafalcioni che facevano vedere su mai dire tv ...
          • danieleMM scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            - Scritto da: Overture
            la gente comune non ha tempo e voglia di capire
            come si programma per avere quello che con
            windows è solo una serie di avanti
            avantisi è vero..su linux niente avanti avanti avanti..sui sistemi debian (parlo di questi perché li conosco) in effetti la procedura è:click sul pacchetto del programma -
            click su "installa" -
            inserimento password -
            attesa .
            enjoynon c'è scritto "avanti avanti" però penso che 2 click e un inserimento password sappiano farlo tuttiwww.getdeb.netperfetto esempio di quello di cui sto parlando.. scarichi clicchi installi...e non venitermi a dire che è difficile installare roba su Linux..
          • lellykelly scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            sto scaricando i 3 dvd di debian, con www.getdeb.net che hai scritto mi hai rassicurato molto.ma, un ma cè, tutte le volte e con un po' di distribuzioni che ho provato, il bridge nvidia e la scheda ati, non vogliono assolutamente andare.essendo ai primi passi su linux, spero sta volta di riuscire a trovare le fonti giuste per risolvere sti problemi. il pc è del 2006 quindi spero proprio che qualcuno ci abbia gia pensato...(su un altro pc andava tutto ma era per prova)
          • danieleMM scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            si.. ho usato getdeb come esempio.. ma getdeb è per ubuntu..molti dei pacchetti che trovi su getdeb si possono installare anche su debian comunque :)non ho ben capito qual'era il tuo problema con schede ati e nvidia ma in bocca al lupo :)ps: forse non lo sai ma Ubuntu è un sistema Debian... ed il motivo per cui non è detto che i pacchetti su getdeb si possano installare su debian è semplicemente la versione delle librerie dei 2 sistemi.. :) io uso Debian "puro" e son sempre riuscito ad installarli comunque senza nessun problema... non escludo che ce ne sia qualcuno che su debian non si lascia installare :P-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 aprile 2008 13.44-----------------------------------------------------------
          • Petengy scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            - Scritto da: lellykelly
            sto scaricando i 3 dvd di debian, con
            www.getdeb.net che hai scritto mi hai rassicurato
            molto.
            ma, un ma cè, tutte le volte e con un po' di
            distribuzioni che ho provato, il bridge nvidia e
            la scheda ati, non vogliono assolutamente
            andare.
            essendo ai primi passi su linux, spero sta volta
            di riuscire a trovare le fonti giuste per
            risolvere sti problemi. il pc è del 2006 quindi
            spero proprio che qualcuno ci abbia gia
            pensato...
            (su un altro pc andava tutto ma era per prova)se vuoi la via più semplice, mi riferisco a ati e nvidia, prova "envy", funziona egregiamente e ti fa "funzionare" i driver nvidia o ati .... (a meno di eventi sfigherecci fuori dal controllo umano...)
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            - Scritto da: Overture
            solo quando l'utente è un mezzo sciamano,
            sistemista, programmatoreSaper accendere un computer è una operazione così misteriosa per te? Su, dai, con un piccolo sforzo anche tu puoi addirittura imparare a scrivere il tuo nome sullo schermo, basta premere i bottoni con le letterine che ci sono sulla tastiere...Lo vedi che non serve essere sciamano?
            la gente comune non ha tempo e voglia di capire
            come si programma per avere quello che con
            windows è solo una serie di avanti avantiPer questo passa a Ubuntu.
      • Overture scrive:
        Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo

        Ubuntu è la prima distro con distro orientata ai
        desktop computer con dietro una
        societàsuse non è mai esistita ? mandrake ? ah già è vero... o sono state acquisite o si sono dovute fondere per non sparire...

        l'apporto di codice di canonical alla comunità è
        minimo..
        l'apporto marketing invece è un enormità rispetto
        a quel che c'era
        prima..Intanto dentro Canonical si decide cosa è più importante e cosa no. Si crea quello che da sempre è assente dentro la comunità: una road map per lo sviluppo finanziata con i soldi di Shuttleworth che non si fa problemi a ricordare sul suo sito che è lui il padrone del vapore quindi impone e dispone come meglio crede.Questo è quanto ed in futuro sarà sempre peggio (o meglio a seconda dei punti di vista)

        la differenza tra ubuntu è le altre distro è il
        marketing.. la possibilità di fare accordi
        commerciali con altre
        aziende..Novell non li può fare ? Mandriva neppure ? RedHat ?

        detto ciò
        Ubuntu dipende da Linux dipende da Debian.. se
        debian o linux si fermano ubuntu è
        fregata..Canonical paga degli sviluppatori non un ragazzino che scripta un file di testo per installare qualche pacchetto.
        e comunque è tutto GPL.. E con questo ? Forse sarebbe ora di capire che GPL non vuol dire necessariamente anarchia ma collaborazione. C'è un progetto che si chiama linux e che richiede la collaborazione organizzata da parte di tutti, non la nascita di continui fork sulla base di discutibili se non futili questioni ideologiche.quindi se anche
        Canonical un giorno decidesse di voler cambiar
        strada è libera di farlo.. ma dubito le
        convenga
        Quale cambio di strada. La forza dei numeri, farà sì che sarà Canonical ad avere il maggiore peso decisionale in cosa meriterà lo sviluppo e cosa no. Questo è il futuro che aspetta linux. Altro che le scatole "MS Linux"...
        per di più Linus Torvalds negli ultimi tempi
        afferma che si vuole concentrare sul mercato
        Desktop.. e sta spingendo il kernel in quella
        direzione...Torvalds è sempre stato uno intelligente. Forse dovrebbe occuparsi di altre questioni cruciali oltre al kernel.

        per concludere.... se qualcosa gira su ubuntu
        gira su QUALUNQUE altra distro
        Linux..Per adesso (e con i dovuti ma). Il futuro potrebbe essere molto diverso
        e con poca fatica può girare anche su altri
        sistemi simili a Linux
        suppongo...
        Limitati a supporre che per adesso di fatti se ne sono visti ben pochi
        come viene giustamente detto nell'articolo il
        problema è solo il market share.. che sta
        aumentando
        "vertiginosamente" nell'ordine dello 0.qualcosa all'anno, ho tempo di diventare vecchio prima di vedere sfondare la decina percentuale e con questo ritmo la vedo dura veder portare progetti costosi su linux come videogiochi dove il solo engine può costare decine di milioni di dollari in sviluppo
        e le voci che girano su windows 7 non promettono
        nulla di buono per microsoft.. cmq è tutto da
        vederele voci, le voci... le voci dicevano che il millennium sarebbe stato il colpo di grazia a microsoft poi è uscito sua maestà 2K
        quel che è certo è che anni fa non c'era tutto
        questo movimento.... e non può che essere un bene
        per tutti se giochi e programmi in genere
        diventano
        multipiattaforma..Se e quando vengono progettati con quell'idea fin dal principio, diversamente è un mezzo suicidio con quello che costa svilupparli
        che finalmente ognuno possa scegliere senza
        limitazioni!spetta e spera... 1 gioco bello ogni tanto non è libertà di scelta ma solo libertà di non dover vivere un giorno in più con tux cart
        • danieleMM scrive:
          Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
          che cosa di "distro _orientata al desktop_ con dietro una società" non ti è chiaro?il resto evito di commentarlo perché non si da da mangiare ai troll :)
        • bevila scrive:
          Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
          Eh eH ehgia' la Novel ha preso il peggio del mercato a poco prezzoche incapaci, non ne capiscono granche'
        • tomlnx scrive:
          Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo

          Per adesso (e con i dovuti ma). Il futuro potrebbe essere molto diversoabbiamo anche chi prevede il futuro... bah, sono sempre più sconcertato
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
          - Scritto da: Overture
          suse non è mai esistita ? mandrake ? Già ti farmi? Sono centinaia le distribuzioni, e fino ad ora non hai dimostrato nulla.
          Intanto dentro Canonical si decide cosa è più
          importante e cosa no.Per Ubuntu. Non ha nulla a che vedere con lo sviluppo di Linux.
          è lui il padrone del vapore quindi impone e dispone
          come meglio crede.E' il 'padrone' di Canonical. Non della comunità Linux.
          Novell non li può fare ? Mandriva neppure ? RedHat ?Ora sei arrivato a tre. Se studi ancora puoi arrivare anche a quattro, forse a cinque.
          Canonical paga degli sviluppatori non un
          ragazzino che scripta un file di testo per
          installare qualche pacchetto.E allora?Comunque non sviluppa Linux e nemmeno Debian.
          Forse sarebbe ora di capire che
          GPL non vuol dire necessariamente anarchia ma
          collaborazione.La tua frase non ha molto senso. GPL è una licenza libera. L'uso di software e codice sorgente è del tutto libero. I rapporti tra programmatori sono altro.
          C'è un progetto che si chiama linux e che richiede la
          collaborazione organizzata da parte di tutti, non la
          nascita di continui fork Infatti il progetto Linux è uno. Non ci sono fork.Ma anche se ce ne fossero non sarebbe affatto una dispersione di energie, ma solo due progetti invece che uno.
          Quale cambio di strada. La forza dei numeri, farà
          sì che sarà Canonical ad avere il maggiore peso
          decisionale in cosa meriterà lo sviluppo e cosa
          no. Questo è il futuro che aspetta linux. Quale parte di 'Canonical non sviluppa Linux' non hai capito?
          Torvalds è sempre stato uno intelligente. Forse
          dovrebbe occuparsi di altre questioni cruciali
          oltre al kernel.Lo sviluppo di un kernel ti sembra robetta?

          per concludere.... se qualcosa gira su ubuntu

          gira su QUALUNQUE altra distro

          Linux..
          Per adesso (e con i dovuti ma). Senza 'ma', il software per Gnu/Linux gire su qualunque distribuzione. Se conosci eccezioni, nominale.
          Il futuro potrebbe essere molto diversoEd il mondo potrebbe finire domani. E se mio nonno avesse le ruote...

          e con poca fatica può girare anche su altri

          sistemi simili a Linux

          suppongo...


          Limitati a supporre che per adesso di fatti se ne
          sono visti ben pochiSe apri gli occhi vedi qualcosa pure tu.In diversi casi i software Linux girano su sistemi Unix (e viceversa) senza problemi. In modo particolare questo è vero per BSD e Solaris, ma anche per Darwin.
          con questo ritmo la vedo dura veder portare progetti
          costosi su linux come videogiochi dove il solo
          engine può costare decine di milioni di dollari
          in sviluppoL'hanno già fatto: hai letto l'articolo?
          le voci, le voci... Tu stesso parli di cose che non hai mai visto. Le dicerie che ti smentiscono hanno come minimo la stassa credibilità di quello che sostieni.
          è un mezzo suicidio con quello che costa svilupparliL'hanno già fatto: su, leggi l'articolo prima di commentarlo...
      • AtariLover scrive:
        Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
        - Scritto da: danieleMM

        per di più Linus Torvalds negli ultimi tempi
        afferma che si vuole concentrare sul mercato
        Desktop.. e sta spingendo il kernel in quella
        direzione...
        Si ma intanto ci siamo giocati Kolivas :(

        come viene giustamente detto nell'articolo il
        problema è solo il market share.. che sta
        aumentando

        e le voci che girano su windows 7 non promettono
        nulla di buono per microsoft.. cmq è tutto da
        vedere
        quel che è certo è che anni fa non c'era tutto
        questo movimento.... e non può che essere un bene
        per tutti se giochi e programmi in genere
        diventano
        multipiattaforma..
        che finalmente ognuno possa scegliere senza
        limitazioni!Eeeeh se a Windows levi il mercato dei gamer, tagli via un bel po di gente... A proposito, ma OpenGL3? si sa più niente?(atari)
        • danieleMM scrive:
          Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
          - Scritto da: AtariLover
          Eeeeh se a Windows levi il mercato dei gamer,
          tagli via un bel po di gente... A proposito, ma
          OpenGL3? si sa più
          niente?ho chiesto un giorno sul canale IRC ufficiale di openGL e mi hanno detto: "that's not funny"a quanto pare non si sa ancora nulla.. doveva uscire l'anno scorso e poi qualcosa si è bloccato ma non se ne sa nulla...le estensioni ci sono ma la specifica 3.0 non è ancora uscita...pare che vogliano risolvere alcune problematiche prima di rilasciarla.. ma non ti so dire di più perché non si sà molto di più :/se fosse uscita poco dopo Dx10 sarebbe stato un bel colpaccio ma se lo sono perso :/
          • AtariLover scrive:
            Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
            Aspetto con ansia... Spero solo che le schede video attualmente DX10 riescano già a supportarlo appieno in hardware...Comunque per ora vedo, magari cambio la scheda video per UT3...Grazie delle info ;)Ciaooooooooo!(atari)
    • pentolino scrive:
      Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
      Personalmente penso anche io che una volta che i giochi gireranno su ubuntu non ci saranno grossi problemi a portarli prima su debian e poi sulle altre distro; se poi ubuntu in qualche modo diventerà a scatola chiusa allora per quanto mi riguarda se ne può andare a quel paese e passerò a qualcos' altro.Poi se la cosa non ti va bene, liberissimo di continuare a vivere così, nessuno ti obbliga a "credere nella sacra GPL".
    • Luigi scrive:
      Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
      per la cronaca, Ubuntu non e' un "pacchettone" sviluppato tutto da Canonical, e' un insieme di pacchetti sviluppati da una miriade di gente sparsa in tutto il mondo e messi insieme da Canonical in una distro.E' un po' difficile che Canonical riesca a controllare (leggi "chiudere") l'evoluzione del kernel, di Gnome e di tutte le centinaia di migliaia di applicazioni che stanno nei repository di Ubuntu...
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: Insomma alla fine lo dice chiaro e tondo
      - Scritto da: Overture
      Dal momento che la comunità cazzeggia e
      non collabora come si deve, se il futuro sarà (in
      parte) di linux, quel linux sarà una sola distro
      cioè ubuntu. Interpretazione giustificabile sono dall'ignoranza della materia in discussione. Non ho mai capito questo lanciarsi ad occhi chiusi verso le pessime figure.
  • chicken deluxe scrive:
    BOOM!
    [...] se chiunque in Cina, India ed Europa iniziasse ad utilizzare Linux come sistema operativo primario, potrebbe scatenarsi un terremoto [...] io uso GNU/Linux come SO primario...qualcun altro?(linux)
    • Franco scrive:
      Re: BOOM!
      - Scritto da: chicken deluxe
      [...] se chiunque in Cina, India ed Europa
      iniziasse ad utilizzare Linux come sistema
      operativo primario, potrebbe scatenarsi un
      terremoto
      [...]

      io uso GNU/Linux come SO primario...
      qualcun altro?

      (linux)In un altro thread ti ho scambiato per troll winaro...sorry!Comunque eccone qui un altro!Mai usato il dual-boot,linaro puro fin dalla prima installazione! :D :D
      • chicken deluxe scrive:
        Re: BOOM!
        Eh lo so, mi sono fatto trascinaredall'X-Treme Trollingdi Graffetta(che adesso è ancora piccolo, ma tra qualche anno sarà anche lui dalla nostra parte!)Go Linux! (linux)
        • AtariLover scrive:
          Re: BOOM!
          - Scritto da: chicken deluxe
          Eh lo so, mi sono fatto trascinare
          dall'X-Treme Trolling
          di Graffetta

          (che adesso è ancora piccolo, Quindi sarà Graffona tra qualche anno? (newbie)Ho sempre odiao Clippy...Pure io linux e basta sui miei pc ;) Gentoo per la precisione...Comunque devo dire che di tutti gli Unreal ho comprato regolare pacco gioco PAGANDOLO proprio perchè fannos empre client nativi per linux e secondo me questa cosa MERITA i miei soldi.Idem per gli ultimi di casa Atari come Neverwinter nights ;)Il prossimo sarà UT3 (anche se con la mia shceda video mi sa che scatterà un poco, è una Radeon X1300XT e su linux i driver Ati...)(atari)
      • Nifft scrive:
        Re: BOOM!
        A casa dual boot ubuntu/win (win per i giochi, ma sempre meno visto che ultimamente stanno uscendo giochi interessanti anche per linux)Al lavoro uso esclusivamente linux sia come desktop sia per un cluster di calcolo (debian).
    • danieleMM scrive:
      Re: BOOM!
      windows non si avvia, seppur in dual boot, da circa 1 annetto qui... :)
    • Domokun scrive:
      Re: BOOM!
      Rimango incatenato a win per i giochi, ma per tutto il resto sempre e solo linux
    • zoiba scrive:
      Re: BOOM!
      Linux come OS primario sia a casa che al lavoro
    • the_m scrive:
      Re: BOOM!
      presente :D :Dniente dual boot, gaming già sotto linux.(Restano vari win e altri os per lavoro su VMware)
    • pentolino scrive:
      Re: BOOM!
      al lavoro uso linux al 99% (purtroppo un 1% di windows mi tocca ma non per mia scelta); a casa invece uso il Mac ma ci sono giorni in cui mi fa davvero inc...are per il suo vizio di fare come gli pare senza dire nulla, la trasparenza non è certo il punto forte di mac os...Insomma diciamo che sono sicuramente tra gli utenti interessati a questo articolo, anche se per il tempo che ho di videogiocare mi bastano Wii e DS! :-)
    • Luigi scrive:
      Re: BOOM!
      dual boot (in cui win serve solo a occupare spazio sul disco), Linux non come principale, ma come unico sistema per lavorare e giocare.Il tutto su due pc.
    • Infatti scrive:
      Re: BOOM!
      Presente! Dual Boot: Mandriva/Debian. ;)
    • den2k scrive:
      Re: BOOM!
      Debian da 3 anni, dual boot con Ubuntu, Windows solo su VMWare per un lavoro pre la ex-scuola (non lo avvio da 1 anno).
    • sconforto scrive:
      Re: BOOM!
      quando mi sono accorto che non videogiocavo più, ho formattato ed installato linux come unico s.o., da un paio d'anni ormai.inizio incerto, ma sempre meglio. è solo una questione di imparare strumenti e metodi nuovi; a parte giocare, per il resto puoi fare tutto.
    • Petengy scrive:
      Re: BOOM!
      Ubuntu, primarissimo..... solo che sono un call of duty dipendente e quindi me tocca tenermi sto winzozz per giocare..... ancora per poco mi auguro
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: BOOM!
        - Scritto da: Petengy
        Ubuntu, primarissimo..... solo che sono un call
        of duty dipendente e quindi me tocca tenermi sto
        winzozz per giocare..... ancora per poco mi
        auguroAnche io gioco con CoD, in rete, durante riunioni apposite.Funziona bene con wine (e con wine-doors lo installi facile facile). Anche CoD2 non ha grossi problemi.
    • pabloski scrive:
      Re: BOOM!
      - Scritto da: chicken deluxe
      [...] se chiunque in Cina, India ed Europa
      iniziasse ad utilizzare Linux come sistema
      operativo primario, potrebbe scatenarsi un
      terremoto
      [...]

      io uso GNU/Linux come SO primario...
      qualcun altro?

      (linux)beh anch'io se è per questo, ma se si muove la Cina vedrai cose del tipo Linux 92% market share, 5% Mac, 3% Windows :D
      • danieleMM scrive:
        Re: BOOM!
        beh non esageriamo :Dcerto che se si muove la cina le percentuali schizzano in su ma non così esageratamente :D almeno non subito
    • Tux scrive:
      Re: BOOM!
      Io uso Solo linux e nessun prodotto M$
    • TADsince1995 scrive:
      Re: BOOM!
      Linux al 99% sia a casa che a lavoro da non so più quanti anni ormai. Windows lo avvio si e no una volta al mese per giocare un po' e, comunque, sempre meno dato che il mio pc ormai è vecchio di tre anni. Al lavoro, purtroppo, di recente ho dovuto attivare una macchina windows che mi serve per un particolarissimo software che, ahimè, c'è solo per Windows, ma è un caso rarissimo che non si è mai verificato finora.Macchina relegata in un angolino e usata tramite tsclient su ubuntu ovviamente.TAD
      • pentolino scrive:
        Re: BOOM!
        - Scritto da: TADsince1995
        Macchina relegata in un angolino e usata tramite
        tsclient su ubuntu
        ovviamente.sai che anche io windows al lavoro lo uso così? Vado anche oltre, siccome mi tocca emettere dei documenti in puro .doc (cosa che con OO non è possibile al 100% nel mio caso, c'è sempre qualche fastidiosa differenza nel layout) uso quel PC per editare i file con Word passando da una share di rete del mio Ubuntu! :-)
        • TADsince1995 scrive:
          Re: BOOM!

          sai che anche io windows al lavoro lo uso così?
          Vado anche oltre, siccome mi tocca emettere dei
          documenti in puro .doc (cosa che con OO non è
          possibile al 100% nel mio caso, c'è sempre
          qualche fastidiosa differenza nel layout) uso
          quel PC per editare i file con Word passando da
          una share di rete del mio Ubuntu!
          :-)Anche io, per passare i file a quella scarognata macchinazza Windows ci ho fatto una cartella condivisa e la uso con Samba.Riguardo il file office non ho grossi problemi, finora non mi è mai capitato di avere problemi di apertura/salvataggio di file office con openoffice.TAD
    • zini scrive:
      Re: BOOM!
      Uso Linux sulle mie macchine di casa (1 desktop e 2 notebook); al lavoro dual boot win/linux.Win solo perchè il client vpn della Nortel non funge con il token rsa e per DameWare (tool insostituibile x me).Su un notebook a casa ho anche un XP home virtualizzato sotto Linux (lo userò 2 volte all'anno).Generalmente non gioco, solo Texas hold 'em poker ;-)
    • Shu scrive:
      Re: BOOM!
      - Scritto da: chicken deluxe
      io uso GNU/Linux come SO primario...
      qualcun altro?Vista la valanga di risposte, agiungo anche la mia. :)Linux Debian Lenny sul PC al lavoro e sul notebook personale.Linux Angstrom 2007.12 sul palmare.Linux Debian Sarge/Etch sui 9 server che amministro direttamente (e sulla decina che ho installato a clienti vari)Sul PC di casa ho sempre Debian (Lenny+Sid), che uso per il 90% del tempo (per fare tutto tranne giocare), e Vista, che uso qualche ora nei weekend per giocare (non mi piacciono i FPS che sembrano essere l'unica cosa che viene portata su Linux. Ora sto giocando a Oblivion e Two Worlds. Neverwinter Nights 1 l'ho giocato e finito su Linux con entrambe le espansioni, peccato che il 2 non ci giri)Mi manca il cellulare, sto aspettando il Freerunner. :)
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: BOOM!
        - Scritto da: Shu
        Mi manca il cellulare, sto aspettando il
        Freerunner. :)Pure io, da un anno...
    • Miss K Lorina scrive:
      Re: BOOM!
      Gentoo sul fisso di casaopenSuSE sul portatile e il fisso in ufficioNient'altro... anzi no......ancora Gentoo in chroot sul fisso dell'ufficio per lo sviluppo, perché, non posso certo usare Gentoo nel PC dell'ufficio, ma non mi va di rinunciare alla flessibilità di Gentoo quando devo sviluppare qualcosa.
    • d cne 104 scrive:
      Re: BOOM!
      Linux, in dual boot con windows, che non avvio da mesi (lo tenevo esclusivamente per iTunes per l'iPod, ma adesso ho provato Floola che funziona perfettamente..)Appena esce la nuova ubuntu piallo definitivamente windows e la sua partizione la uso come prova per distro xD
    • zilraag scrive:
      Re: BOOM!
      - Ubuntu in ufficio- Ubuntu sul notebook- Tiger sull'altro portatile - Leopard a casaNOTA: non lavoro nel settore informatico
    • mirko.it scrive:
      Re: BOOM!
      ubuntu in dualboot (è fantastico, appena esce la 8 tra un mese provatelo, vi stupirà -ero un winaro convinto-).sto per togliere vista sul desktop nuovo (è originale, ma non si aggiorna più) per mettere un xp per giocare.in ufficio win2k (corporate), ma virtualizzo ubuntu con virtualbox.ciao :-)
    • Ciobix scrive:
      Re: BOOM!
      Dual boot ubuntu/win (win solo per giocare al mitico cs1.6)
      • BixBuster scrive:
        Re: BOOM!
        Ubuntu su due monitor+xinerama, no dual boot.Su uno schermo Xp sotto vmware che lavora come fosse il sistema di default per corel draw, cad, office ( per alcuni .doc non pienamente compatibili con openoffice ) e pinnacle studio. Il resto lo faccio con Ubuntu.
      • sconforto scrive:
        Re: BOOM!
        hai provato a vedere se CS 1.6 ti funziona con WINE?a vedere qui appdb.winehq.org pare di sì...
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: BOOM!
      - Scritto da: chicken deluxe
      io uso GNU/Linux come SO primario...
      qualcun altro?Presente.Su uno dei PC ho il dual boot: c'è Delphi per lo sviluppo software. Ma è da otto mesi che non avvio quella partizione con xp... e c'è Lazarus per sviluppare in free pascal con Ubuntu.
  • Franco scrive:
    Bravo Fr4nk!
    Articolo ottimo!Il tizio poi è un grande!Questa frase è da quotare tutta la vita:"Anche per fare affari con questo mondo in continua innovazione, bisogna smettere di usare Windows"Riporto anche questo interessante articolo:http://bongolinux.com/nvidia-e-il-sorpasso-linux-ubuntu-straccia-windows-vista-sulle-prestazioni/10/
    • danieleMM scrive:
      Re: Bravo Fr4nk!
      - Scritto da: Franco
      Riporto anche questo interessante articolo:
      http://bongolinux.com/nvidia-e-il-sorpasso-linux-use proprio devi riportarlo riportalo dal sito originalehttp://natonelbronx.wordpress.com/2008/03/10/nvidia-e-il-sorpasso-linux-ubuntu-straccia-windows-vista-sulle-prestazioni/che tra parentesi è il mio blog anche se tendo a non pubblicizzarlo :P
      • Franco scrive:
        Re: Bravo Fr4nk!
        - Scritto da: danieleMM
        - Scritto da: Franco

        Riporto anche questo interessante articolo:


        http://bongolinux.com/nvidia-e-il-sorpasso-linux-u

        se proprio devi riportarlo riportalo dal sito
        originale
        http://natonelbronx.wordpress.com/2008/03/10/nvidi

        che tra parentesi è il mio blog anche se tendo a
        non pubblicizzarlo
        :PGrazie ;)Io purtroppo non ho il vizio di andare a scavare cosi a fondo ;)
        • danieleMM scrive:
          Re: Bravo Fr4nk!
          eheh.. bongolinux è un aggregatore.. tutti gli articoli che trovi lì li ha scritti qualche blogger.. :)
    • ... scrive:
      Re: Bravo Fr4nk!
      il tizio probabilmente fa il file readme.txt nei portsi vede chiaramente che è uno sfigato messo a fare le public relation, non sa minimamente di cosa sta parlando
  • Geppetto scrive:
    Tantissimi problemi
    === QUOTE ===========================Tantissimi problemi che dovrebberocausare crash vengono totalmenteignorati da Windows=====================================che significa? :F
    • lellykelly scrive:
      Re: Tantissimi problemi
      tra sw con bug, ci si aiuta...
    • danieleMM scrive:
      Re: Tantissimi problemi
      non ti sei mai chiesto perché capitano le schermate blu ? :D
      • erpirata scrive:
        Re: Tantissimi problemi
        Io no, visto che non mi capitano...
        • danieleMM scrive:
          Re: Tantissimi problemi
          beh dipende da che cos'hai installato..il problema è che il sistema operativo ha il compito di effettuare alcuni controlli ed impedire certe coseinvece windows non lo faè questo il significato di quella frasese poi i programmi vanno a fare qualcosa che non dovrebbero, per errori di programmazione, invece che piantarsi il programma si pianta l'intero sistema.. ovviamente questa cosa è solo una delle possibili conseguenze...rallentamenti inspiegabili, anomalie e stranezze _potrebbero_ essere causati da queste mancanze..
    • pentolino scrive:
      Re: Tantissimi problemi
      credo si riferisca al fatto che windows "lasci fare" ai processi delle operazioni che non sarebbero permesse, mentre linux se solo ci provano gli spara un bel gancio :-)Come ha scritto danieleMM credo che la cosa sia legata alle famose schermate blu ed ai processi che provano a scrivere su un' area di memoria "read"...
    • masXio scrive:
      Re: Tantissimi problemi
      Oltre alla schermata blu di cui ti hanno già detto, significa anche tempi di uptime minori e la classica risoluzione del problema "spegnendo e riaccendendo".
Chiudi i commenti