La Svizzera sul 5G: limiti alle emissioni

Via libera dalla Svizzera all'adozione delle reti 5G, ma con l'imposizione almeno momentanea di limiti per quanto riguarda le emissioni.
Via libera dalla Svizzera all'adozione delle reti 5G, ma con l'imposizione almeno momentanea di limiti per quanto riguarda le emissioni.

In Svizzera il governo si è pronunciato oggi sul tema 5G, affermando che non impedirà in alcun modo la realizzazione delle reti mobile di nuova generazione, confermando però al tempo stesso i limiti alle emissioni generate dai network.

5G in Svizzera: sì, ma con emissioni controllate

Nel paese di recente si è infuocato il dibattito in merito a potenziali ripercussioni negative per la salute legate al passaggio al 5G. Nulla a che vedere ad ogni modo con i complotti che di recente si sono fatti strada a colpi di like e share sui social network sostenendo un legame tra questo tipo di reti e la crisi sanitaria attuale. Riportiamo di seguito in forma tradotta la breve dichiarazione raccolta da Reuters e affidata a un portavoce del Consiglio Federale.

Il Consiglio Federale vuol mantenere per il momento applicati i limiti di emissioni così da proteggere la popolazione da radiazioni non ionizzanti.

Una task force istituita proprio con l’obiettivo di indagare la questione non è stata in grado di produrre alcuna linea guida in merito e il governo già in due occasioni ha rifiutato di allentare le limitazioni fin qui imposte per i network mobile.

Fonte: Reuters
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti