Tailscale promette di rivoluzionare il mercato VPN

Tailscale promette di rivoluzionare il mercato VPN

Una piccola startup canadese promette di rivoluzionare l'ambito delle VPN: la visione di Tailscale e la volontà di 'aggiustare Internet'.
Una piccola startup canadese promette di rivoluzionare l'ambito delle VPN: la visione di Tailscale e la volontà di 'aggiustare Internet'.

Fondata meno di tre anni fa, la startup canadese Tailscale si è posta un obiettivo piuttosto ambizioso: rivoluzionare il mercato delle VPN. Intende farlo partendo dalla buona volontà del proprio team di 35 persone riunito negli uffici di Toronto e facendo leva sul finanziamento da 100 milioni di dollari appena ottenuto.

VPN: le enormi ambizioni del team Tailscale

Il CEO e co-fondatore Avery Pennarun non si nasconde dietro un dito. Quando gli viene chiesto cosa abbia permesso alla sua creatura di ampliare il raggio d’azione così tanto in così poco tempo, replica senza giri di parole: È triste dirlo, ma la nostra azienda ha enormemente beneficiato della pandemia. Tailscale si è fatta trovare pronta per la massiccia adozione dello smart working conseguente all’esplosione della crisi sanitaria. Come? Offrendo un’alternativa valida ed economica alle soluzioni Virtual Private Network più diffuse in ambito enterprise. L’approccio impiegato per gestire il trasferimento dei dati e la semplicità di configurazione ne hanno subito decretato la fortuna.

Il servizio VPN di Tailscale

Con il nuovo finanziamento da 100 milioni di dollari, la startup ha ora intenzione di aggiustare Internet. Lo ha messo nero su bianco in un post del blog ufficiale. In che modo? Attraverso un percorso che mira a una visione basata su alcuni punti fermi. Un indirizzo IP statico per tutti, in grado di seguire gli utenti nel mondo. Poi, la possibilità di connessione a qualsiasi dispositivo posseduto da ovunque e senza limitazioni. Ancora, la crittografia applicata a ogni informazione trasmessa oltre a un firewall correttamente configurato e costantemente attivo. Infine, nessun obbligo di gestire i certificati.

Per certi versi, l’obiettivo è quello di portare alcuni dei vantaggi offerti da servizi come NordVPN (sconto 52%), l’alternativa CyberGhost (solo 1,99 euro al mese) o Atlas VPN. Rendendo disponibili in ambito enterprise i punti di forza delle soluzioni oggi accessibili nel segmento consumer potrebbe rivelarsi l’arma vincente di Tailscale e consentire al team di raggiungere il proprio ambizioso obiettivo.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: Tailscale
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 5 mag 2022
Link copiato negli appunti