Tech4Planet, 55 milioni tra ricerca e impresa

Tech4Planet, 55 milioni tra ricerca e impresa

Tech4Planet è il nuovo Polo Nazionale di Trasferimento Tecnologico di CDP Venture Capital Sgr: 55 milioni per collegare la ricerca e l'impresa.
Tech4Planet è il nuovo Polo Nazionale di Trasferimento Tecnologico di CDP Venture Capital Sgr: 55 milioni per collegare la ricerca e l'impresa.

CDP Venture Capital Sgr ha annunciato la costituzione del secondo Polo Nazionale di Trasferimento Tecnologico: si chiama Tech4Planet e nasce “per favorire l’accesso al mercato e la crescita di nuove imprese concepite all’interno dei laboratori di ricerca dedicate alla Sostenibilità ambientale, in particolare nei settori energytech, circular economy, sustainable manufacturing, smart mobility e water management“. Obiettivi chiari e ambizione evidente, insomma, per una struttura che vuole diventare collante tra il mondo della ricerca e quello dell'impresa con mutui benefici su ambo i fronti.

Tech4Planet

L'investimento in ballo è pari a 55 milioni di euro stanziato dal Fondo di Technology Transfer di CDP Venture Capital: il progetto nasce in stretta collaborazione con il Politecnico di Milano e coinvolge altresì i Politecnici di Torino e Bari. Il problema del trasferimento tecnologico è nel mirino da tempo come uno dei punti di debolezza del sistema italiano: una frattura troppo netta tra ricerca e impresa rende gli atenei più fragili e l'impresa meno reattiva, con problemi di sistema per tutti. Creare entità di collegamento può invece stimolare in modo fondamentale il passaggio degli elementi innovativi più promettenti, con benefici in termini di crescita, sviluppo di proprietà intellettuali e conversione delle idee verso una più rapida messa a terra.

Il Trasferimento Tecnologico è un processo fondamentale per colmare il divario ancora ampio in Italia fra ricerca e mercato. Una distanza che un Paese a forte vocazione industriale e con una Ricerca fra le migliori al mondo non può più permettersi.  La costituzione del Polo Tech4Planet segna un altro passo importante nel cammino che stiamo percorrendo con il Fondo di Technology Transfer, volto a realizzare una serie di Poli Nazionali di Trasferimento Tecnologico in grado di federare le migliori Università e Centri di ricerca e partner industriali, per fare rete, sostenere la nascita di nuove imprese e favorire una cultura del Venture Capital specializzato in tecnologie di frontiera capaci di trovare soluzioni nuove e innovative ai problemi del nostro tempo.

Enrico Resmini, Amministratore Delegato e Direttore Generale di CDP Venture Capital Sgr

Enrico Resmini, Amministratore Delegato e Direttore Generale di CDP Venture Capital Sgr

Dello stesso avviso Ferruccio Resta, Rettore del Politecnico di Milano, che focalizza l'attenzione sulla funzione strategica di questo tipo di iniziative:

All’interno di questa rete, il Distretto di Innovazione dei Gasometri rappresenta un nodo strategico: punto di incontro tra ricerca universitaria, aziende e venture capital in una chiave di confronto europeo. […] La dimostrazione concreta di una sinergia che sa valorizzare l’esistente all’interno di un piano di rilancio più ampio che guarda al futuro delle nuove generazioni di imprenditori in un'ottica di sistema-paese.

Fare rete, fare sistema, fare sinergia: il messaggio è chiaro e Tech4Planet ne vuole essere l'incarnazione declinata al tema della sostenibilità ambientale.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

15 11 2021
Link copiato negli appunti