Tegra 4i, LTE a buon mercato

NVIDIA ha presentato una nuova versione del suo ultimo sistema SoC, riveduto e corretto per offrire connettività LTE su gadget mobile dal prezzo abbordabile

Roma – La casa delle GeForce presenta ufficialmente Tegra 4i , progetto di chip SoC (System-on-a-Chip) precedentemente noto con il nome in codice di Grey e destinato a equipaggiare i futuri gadget mobile messi in vendita con un prezzo a buon mercato.

La presentazione di Tegra 4i arriva a breve distanza dal Consumer Electronic Show (CES) in cui ha debuttato Tegra 4 , ma diversamente da quanto la nomenclatura lasci intendere il nuovo chip ha molto più in comune con la passata generazione di SoC (Tegra 3) che con quella futura.

Tegra 4i usa infatti i core Cortex A9 già impiegati su Tegra 3, anche se – stando a quanto comunicato da NVIDIA – le modifiche apportate al chip integrato sono tali da giustificare il “balzo” nel nome commerciale e l’accostamento con Tegra 4.

Le novità più importanti di Tegra 4i sono infatti il clock del processore (2,3 GHz), la GPU (versione “castrata” di quella usata su Tegra 4) e la connettività 4G (LTE), quest’ultima disponibile come componente software (“software-defined radio”, dice NVIDIA) derivata dalla stessa tecnologia su cui si basa il chip opzionale i500 disponibile per l’architettura Tegra 4.

NVIDIA promette connettività LTE a 100 Mbps che sarà possibile spingere fino a 150 Mbps con upgrade del firmware, e per mostrare cosa Tegra 4i è in grado di fare la corporation californiana ha messo assieme un “reference phone” chiamato Phoenix : dotato di uno schermo da 5 pollici Full HD, il telefonino non verrà commercializzato ma servirà piuttosto a istruire i partner OEM al lavoro sui dispositivi basati su Tegra 4i.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Leguleio scrive:
    Ma se davvero vanno in causa...
    ...L'unico membro del Partito pirata svedese nell'europarlamento può usufruire dell'immunità parlamentare?
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Ma se davvero vanno in causa...
      - Scritto da: Leguleio
      ...L'unico membro del Partito pirata svedese
      nell'europarlamento può usufruire dell'immunità
      parlamentare?Ma piantala con questi formalismi!
      • Leguleio scrive:
        Re: Ma se davvero vanno in causa...
        - Scritto da: Nome e cognome

        ...L'unico membro del Partito pirata svedese

        nell'europarlamento può usufruire dell'immunità

        parlamentare?


        Ma piantala con questi formalismi!Ho chiesto.... O)
      • attonito scrive:
        Re: Ma se davvero vanno in causa...
        - Scritto da: Nome e cognome
        - Scritto da: Leguleio

        ...L'unico membro del Partito pirata svedese

        nell'europarlamento può usufruire dell'immunità

        parlamentare?


        Ma piantala con questi formalismi!togliere i formalismi a leguleio e' come togliergli la ragine di vita. Hai presente la scena di Frankenstin Junior quando il professore fallisce l'esperimento per far rivivere la creatura e da fuori di testa? "NON VOGLIO PIU' VIVERE!!! ORA NON VOGLIO PIU VIVERE!!!!!". Uguale.
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: Ma se davvero vanno in causa...
      - Scritto da: Leguleio
      ...L'unico membro del Partito pirata svedese
      nell'europarlamento può usufruire dell'immunità
      parlamentare?Lo ha fatto il proprietario della principale major italiana, non vedo perché non debba farlo lui.
Chiudi i commenti