Telecom, ipotesi di scorporo

Dossier interno con i ragionamenti della telco per quanto riguarda il futuro dell'infrastruttura di rete. Ci sono varie opzioni sul terreno. Tutto per puntare alla fibra

Roma – Il Sole24ore ha pubblicato un documento (riservato) che rappresenta un ragionamento interno a Telecom sulla possibilità di scorporo della Rete .

Secondo quanto si legge nel documento intitolato “Ipotesi di costituzione di un operatore di accesso wholesale su rete fissa”, la telco starebbe quanto meno prendendo in considerazione l’ipotesi dello spinoff della rete di accesso, che avrebbe una valutazione intorno ai 15 miliardi di euro.

Nel dettaglio il documento descrive varie ipotesi di sviluppi societari in questo senso: la costruzione di una spinoff interamente controllata da Telecom, la scissione proporzionale con la costituzione di un veicolo con lo stesso identico azionariato del gruppo, oppure la “cessione del ramo d’azienda ad altra società, newco o esistente, di cui Telecom Italia può eventualmente acquisire una quota post-cessione”, con il vantaggio di conferirle con l’asset una quota del debito della telco.

Si parla infine della possibilità di collaborare con un partner pubblico come la Cassa Depositi e Prestiti : ipotesi che rappresenterebbe, di fatto, una sorta di ri-nazionalizzazione della rete.

L’obiettivo principale dell’operazione non è solo quello di appianare in parte il debito aziendale, ma anche quello di raccogliere almeno 4 miliardi di euro da investire nella costruzione della rete superveloce. In particolare sarebbero essenziali per passare dal modello FTTC ( Fiber To The Cabinet ), che prevede l’arrivo della fibra fino ai cosiddetti armadi (per poi affidarsi, per arrivare alle case, ancora al rame magari coadiuvato da tecnologie come il vectoring ) al FTTH ( Fiber To The Home ) che, ad un costo maggiore in infrastrutture, abbina un’efficienza maggiore portando la fibra direttamente in casa.

L’altra ipotesi vede invece protagonista Metroweb, con cui Telecom ha già un accordo di collaborazione che riguarda la città di Milano: l’azienda sarebbe pronta a rilevare la rete in rame di Telecom in 30 città. Ma la trattativa si sarebbe al momento arenata per distanza tra domanda e offerta: Telecom chiede 3 miliardi, Metroweb ha offerto la metà.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • bubba scrive:
    beh questo articolo e' simpatico
    ... almeno spiega perche' e' stato beccato : era un pollo.- gia' scrivere nickname e crew in hax0r mode e' un po lame.. ma ci puo stare (magari scherza)- violare siti rilevanti usando il proprio storico nickname E' male- fare foto col l'iphone con gps e exif integrati E' malissimo.
  • cereal K scrive:
    nulla
    manco un articolo per il fatto che i siti del ministero dell'interno, della difesa e dei carabinieri siano andati giù per opera di anon nei giorni scorsi?
    • XYZ scrive:
      Re: nulla
      Il DDoS per sua stessa natura non è una tipologia di attacco rilevante. scaricare un compilato in java e premere "Imma Firin My Lazah!" a mio avviso non è tecnicamente rilevante, a meno che non ci sia una botnet di mezzo..Finchè non ci sarà un minimo di "sostanza" (organizzativa, tecnica, ma spero mai politica, o politicizzata, come invece temo..) in AnonITA, non vale nemmeno la pena parlarne...E comunque Internet è ancora libero ed andare su irc.anon.li porta 6697 e fare qualche domanda, grazie al cielo, non è ancora un reato.
    • Funz scrive:
      Re: nulla
      - Scritto da: cereal K
      manco un articolo per il fatto che i siti del
      ministero dell'interno, della difesa e dei
      carabinieri siano andati giù per opera di anon
      nei giorni
      scorsi?i cinesi rischiano decenni di galera per le loro attività di protesta, è questa la differenza principale rispetto al BM che installa LOIC...
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: nulla
      Roma - Dopo essersi dedicato alle forze dell'ordine italiane, essersi dedicato
      http://punto-informatico.it/3495035/PI/News/anonymous-attacca-polizia.aspxno comment
Chiudi i commenti