Telecom Italia: Vodafone è poco trasparente

L'operatore mobile, secondo l'ex monopolista, non comunica caratteristiche e condizioni dei servizi che l'utenza deve conoscere prima di sottoscriverli

Roma – Non tira una buona aria, tra Telecom Italia e Vodafone , soprattutto da quando quest’ultima ha lanciato le proprie proposte di convergenza nell’ambito dell’offerta Vodafone Casa .

Alla “home zone” dell’operatore angloitaliano si lega infatti quel servizio che Vodafone ha lanciato in prevendita con il nome di Numero Fisso e che promette, da gennaio, di offrire ai suoi utenti la possibilità di “trasferire” sul cellulare il numero di casa. Servizio per cui Vodafone ha denunciato Telecom per concorrenza sleale, con l’accusa di averle messo i bastoni tra le ruote, ostacolando la sua richiesta di interconnessione tra rete fissa e rete mobile.

Sul contenzioso ha voluto saperne di più Agcom , che a metà novembre ha convocato le due aziende per conoscerne le posizioni. La posizione di Telecom Italia è riportata dal portale Helpconsumatori : l’incumbent ritiene che sulle nuove offerte di Vodafone “Home Zone” per la clientela residenziale e “In Office” per quella business, non ci sia stata la necessaria trasparenza sulle condizioni di utilizzo: “Tali servizi vengono presentati alla clientela a tutti gli effetti come servizi di telefonia fissa pur non essendolo affatto nella sostanza per i seguenti motivi:
– non esiste infatti alcun collegamento fisico – come il doppino telefonico – dedicato esclusivamente alla fornitura del servizio;
– il servizio viene fornito invece utilizzando le frequenze radio della rete mobile che non essendo assegnabile in una logica dedicata ad uso esclusivo di ciascun cliente comporta un abbassamento dei livelli di qualità e disponibilità del servizio stesso”.

Telecom contesta quindi la pubblicizzazione, da parte di Vodafone, di un servizio di telefonia mobile presentato alla stessa stregua di un servizio di telefonia fissa, ma che tecnicamente di fisso non ha nulla: “Il cliente dovrebbe quindi essere correttamente informato che aderendo al servizio in questione verrebbe a perdere tutta una serie di prestazioni/tutele di cui poteva fruire tramite il servizio telefonico su rete fissa, ed in particolare:
– possibilità di effettuare chiamate dal proprio numero fisso;
– possibilità di accedere in maniera ininterrotta ai servizi d’emergenza;
– possibilità di essere localizzato in caso di chiamate d’emergenza;
– possibilità di utilizzare il numero fisso per servizi dati e fax”.

E, sempre secondo l’ex monopolista, sussisterebbero ulteriori elementi di scarsa chiarezza: ad esempio, la “effettiva estensione dell’area domestica (home zone) che può avere dimensioni di diversi Km: una specifica clausola del contratto che Vodafone propone al cliente, prevede il divieto per quest’ultimo di utilizzare il servizio al di fuori del distretto, ma nulla viene detto di come il gestore di telefonia mobile possa rendere chiaro al cliente quando si trovi all’interno del distretto oppure no”.

Altri aspetti evidenziati da Telecom: l’inesistenza di una spiegazione sulle modalità da seguire per usufruire del servizio di portabilità del numero in caso di cessazione del rapporto contrattuale con Vodafone e i diversi standard di qualità garantiti al cliente del servizio fisso Vodafone. Infine, l’incumbent sottolinea l’esistenza di problemi legati alla privacy: “Vanno approfondite le relative tematiche connesse all’utilizzo del servizio fisso tipicamente ad uso familiare rispetto alla portabilità del numero fisso sul mobile e viceversa”.

Dal canto suo, Vodafone si sente in regola in quanto titolare della licenza di operatore di rete fissa e si ritiene autorizzata a offrirne i servizi “in piena aderenza al principio di neutralità tecnologica secondo la quale i servizi di telefonia fissa possono essere offerti indipendentemente dalla tecnologia di accesso (ovvero sia tramite il doppino di rame oppure una qualsiasi tecnologia radio, quali Dect, WiFi, GSM/UMTS, Wimax) entro il limite di ciascun distretto geografico”.

Sembra quindi che, sul mercato italiano, il lancio delle offerte convergenti sia obbligato ad affrontare, nelle sue fasi iniziali, notevoli difficoltà: è stato così anche per Unico , la proposta di Telecom Italia basata sulla tecnologia UMA che connette rete fissa e mobile, che ha ricevuto la benedizione dell’Agcom per una fase sperimentale, dopo una sofferta gestazione commerciale.

Le opportunità convergenti di Vodafone, che in più occasioni ha evidenziato lo svantaggio di non disporre di una propria rete fissa e la conseguente impossibilità di competere ad armi pari con l’incumbent, si basano invece sull’offerta Vodafone Casa con tutte le sue possibili pertinenze, che vanno dal Numero Fisso abbinato al cellulare fino alle offerte di connettività wired, come Vodafone Casa Fastweb , e wireless come Vodafone Internet Box , che si lega alla rete HSDPA .

È con queste armi che l’operatore mobile intende rispondere alle lacune prestazionali evidenziate da Telecom, nella speranza che la propria offerta, così articolata, possa beneficiare di una chance analoga a quella che l’Authority delle comunicazioni ha concesso a Unico. La soluzione comunque potrebbe giungere proprio nei prossimi giorni: il ministro delle Comunicazioni (cui spetta, secondo l’Agcom, la competenza di questa decisione) ha dichiarato l’intenzione di volersi pronunciare in tempi brevi in merito al contenzioso e, quindi, in relazione alla possibile portabilità del numero di telefonia fissa sulla rete mobile.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Voglio la suoneria...
    ...con Ratzinger anplagghed che fa il discorso anti-islam :D :D :D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Voglio la suoneria...
      Io voglio lo sfondo del cellulare con la Kardinalessa Razzingaya mentre volteggia per i lussuosi corridoi Vatikani, indossando il suo cappellino rosso papale-babbo natale e le scarpette Prada, in coordinato, comprati con i soldi dell'8x1000.Alleluja, brava gente!
    • Anonimo scrive:
      Re: Voglio la suoneria...
      Io mi metterò la suoneria di Germano Mosconi che canta il Porcodrillo...
  • Anonimo scrive:
    giusto!
    Chiunque imposti una suoneria del genere deve sentirla tutta prima di rispondere!p.s.Che c'entra 'sto articolo con l'informatica?
  • Anonimo scrive:
    [OT] se anche in Italia per certe musich
    Se anche in Italia ci fose un divieto simile per certe musiche ... e non mi riferisco a quelle religiose, ma acerte canzoni che non si sa perche' impazzano tanto sia in classifica sia in tra le suonerie.Adesso posso anche capire (anche se un po a fatica) che a qualcono possano piacere le musiche della Piangini (cosi' la chiama un mio amico), ma perche' tutti gli altri devono essere costretti ad ascoltarle?
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] se anche in Italia per certe mu
      - Scritto da:
      Se anche in Italia ci fose un divieto simile per
      certe musiche ... non saremmo in un paese libero e tu non potresti scirvere tali demenze.
  • Wakko Warner scrive:
    Dannazione...
    ...proprio ora che avevo creato la suoneria perfetta per il mercato orientale... con tanto di Imam che balla!Niente... per diventare ricco sfondato dovrò cambiare piano... IDEONA! Venderò le musiche di radiomaria sottoforma di suonerie ai papaboys!!! Con tanto di Ratzinger che balla!Sarà un successone... che fortuna... per un momento ho creduto che anni di ricerche fossero andati persi! 8)
  • Anonimo scrive:
    islam = divieto di musica
    solo le percussioni sono consentite, secondo l'interpretazione che va per la maggiore, in vigore presso le comunità sunnite (
    95% del totale dei musulmani).bah. a voi il giudizio.
    • Anonimo scrive:
      Re: islam = divieto di musica
      - Scritto da:
      solo le percussioni sono consentite, secondo
      l'interpretazione che va per la maggiore, in
      vigore presso le comunità sunnite (
      95% del
      totale dei
      musulmani).

      bah. a voi il giudizio.Lo trovo giusto. A morte quelle fastidiose trombe e gli strudenti strumenti a corda che vibra. Vuoi suonare una dannata chitarra? La percuoti o nulla.
      • Anonimo scrive:
        Re: islam = divieto di musica
        - Scritto da:
        Vuoi
        suonare una dannata chitarra? La percuoti o
        nulla.D'accordissimo.Da stabilire poi, su chi bisogna percuoterla.
        • Anonimo scrive:
          Re: islam = divieto di musica
          - Scritto da:
          - Scritto da:


          Vuoi

          suonare una dannata chitarra? La percuoti o

          nulla.

          D'accordissimo.
          Da stabilire poi, su chi bisogna percuoterla.Gia' stabilito, su di te.
    • Anonimo scrive:
      Re: islam = divieto di musica
      - Scritto da:
      solo le percussioni sono consentite, secondo
      l'interpretazione che va per la maggiore, in
      vigore presso le comunità sunnite (
      95% del
      totale dei
      musulmani).

      bah. a voi il giudizio.ok, sei un ignorante.come? non è il giudizio che volevi? bhè però...è vero! :D
    • Guybrush scrive:
      Re: islam = divieto di musica
      - Scritto da:
      solo le percussioni sono consentite, secondo
      l'interpretazione che va per la maggiore, in
      vigore presso le comunità sunnite (
      95% del
      totale dei
      musulmani).

      bah. a voi il giudizio.Una fonte, prego.Le statistiche cinofalliche sono poco utili.
      GT
  • Anonimo scrive:
    AHAHAHHA Satelliti... suonerie ...
    ROTFL :-DPrima progettano di mettere su i satelliti per stabilire con precisione i tempi del ramadam... ora si sono insinuate nei loro cellulari le suonerie con i versetti coranici... ma guarda che discorsi si devono sentire nel XXI secolo dopo 2 millenni di progresso scientifico, di pensiero filosofico, di matematica e di logica...Dai che se tutto va bene per il XXII secolo anche questa religione sara' trasformata in folklore come e' giusto che sia e l'umanita' si occupera' di cose serie!
    • Anonimo scrive:
      Re: AHAHAHHA Satelliti... suonerie ...
      [Off topic] Le religioni, mi spiace per te, non sono folklore, ma un desiderio di "tendere a qualcosa di più grande" che è una cosa molto più seria e nobilitante di qualunque cosa semplicemente "terrena" a cui tu alludessi.Sono gli estremismi (di tutte le parti), invece, che perdono di vista i veri valori per lasciare posto al folklore. Si spera che saranno questi a scomparire nel prossimo secolo, ma in epoche tristi come quella corrente sono purtroppo proprio gli estremismi (economici politici, sociali e religiosi) a prendere piede.Saluti
    • teddybear scrive:
      Re: AHAHAHHA Satelliti... suonerie ...
      - Scritto da:
      Dai che se tutto va bene per il XXII secolo anche
      questa religione sara' trasformata in folklore
      come e' giusto che sia e l'umanita' si occupera'
      di cose
      serie!Hai mai letto il Corano?Dopo averlo letto interamente ho dedotto che se non ci fossero gli estremismi la religione Islamica è molto più seria di quella Cristiana (ed in particolare quella cattolica). Ma alcuna delle religioni di ceppo semitico è rispettosa delle diversità.Per questo ne ho scelta una altra.
      • Anonimo scrive:
        Re: AHAHAHHA Satelliti... suonerie ...
        In realta il Corano dice che i musulmani devono tollerare le genti del Libro, ovvero cristiani ed ebrei, perchè semplicemente ancora non hanno visto la luce (la religione islamica, in realtà, è una "estensione" del Cristianesimo, che a sua volta è una estensione dell'Ebraismo).Ma chemmenefrega a me, tanto sono ateo.(Però devo dire una cosa, le religioni bisogna sempre studiarle. Spesso celano precetti filosofici di grande spessore).
        • Anonimo scrive:
          Re: AHAHAHHA Satelliti... suonerie ...
          (Però devo dire una cosa, le religioni bisogna
          sempre studiarle. Spesso celano precetti
          filosofici di grande
          spessore).Già peccato che siano solo in pochi ad accorgersene e meno ancora a comprenderli. Tutti gli altri sanno che esistono ma non trovandoli da soli si affidano a intermediari che non si preoccupano di dir loro le cose giuste ma di pilotarli per i loro scopi.
      • Anonimo scrive:
        Re: AHAHAHHA Satelliti... suonerie ...
        - Scritto da: teddybear
        Per questo ne ho scelta una altra.fa piacere veder che ogni tanto qualcuno cambi camicia.questa non mi piace è ruvidaquesta'altra no è frivolaquesta si è seria.la prossima camicia.. haem religione .. quando la sceglierai?tu dirai che ti trovi bene in quella che hai scelto... in realtà ti senti solo bene con te stesso... i principi fondamentali delle religioni sono diciamo simili, è l'uso della religione che diventa dannoso.le religioni non si usanobisogna credere e partecipare attivametne in ciò che ognuno crede nel suo animo sia giusto.
        • teddybear scrive:
          Re: AHAHAHHA Satelliti... suonerie ...
          - Scritto da:
          la prossima camicia.. haem religione .. quando la
          sceglierai?In che senso "la prossima" ?
          tu dirai che ti trovi bene in quella che hai
          scelto...Esatto, altrimenti non l'avrei scelta.
          in realtà ti senti solo bene con te
          stesso... i principi fondamentali delle religioni
          sono diciamo simili,Si Si... come no.
          è l'uso della religione che diventa dannoso.È l'abuso delle persone su altre persone nascondendosi dietro ad una religione, che diventa dannoso.
  • Anonimo scrive:
    si però...
    va bene essere contrari a queste suonerie perchesminuiscono il valore di versi sacri, ma essere contrari perchè "una persona potrebbe interrompere i sacri versi per rispondere al telefono." è una motivazione del ca$$o
    • Anonimo scrive:
      Re: si però...
      - Scritto da:
      va bene essere contrari a queste suonerie perche
      sminuiscono il valore di versi sacri, ma essere
      contrari perchè "una persona potrebbe
      interrompere i sacri versi per rispondere al
      telefono." è una motivazione del
      ca$$oSono solo dei fanatici, sia quelli che mettono le suonerie che quelli che vogliono levargliele
  • Anonimo scrive:
    non hanno mica torto ....
    provate voi a sorbirvi una suoneria con l'Ave Maria ! (anonimo)(anonimo)
    • Anonimo scrive:
      Re: non hanno mica torto ....
      Ave o Telecom, piena di offerte, il GSM è con te, tu sei amata tra gli italiani, e venga lo squillo tuo popopopopopòSanta SIM, Madre del SMSchiama per noi conversatorie adesso nell'ora della nostra ricaricaamen:'(:'(:'(:'(
    • Anonimo scrive:
      Re: non hanno mica torto ....
      - Scritto da:
      provate voi a sorbirvi una suoneria con l'Ave
      Maria !
      (anonimo)(anonimo)se è l'ave maria di schubert ben volentieri
      • Anonimo scrive:
        Re: non hanno mica torto ....
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        provate voi a sorbirvi una suoneria con l'Ave

        Maria !

        (anonimo)(anonimo)

        se è l'ave maria di schubert ben volentieriNo è l'ave maria de filippi.
        • Anonimo scrive:
          Re: non hanno mica torto ....
          - Scritto da:

          se è l'ave maria di schubert ben volentieri

          No è l'ave maria de filippi.AHAHAH(rotfl)
        • Guybrush scrive:
          Re: non hanno mica torto ....
          - Scritto da: []
          No è l'ave maria de filippi. :s :s :s (BLEURK)
          GT
          • Anonimo scrive:
            Re: non hanno mica torto ....
            - Scritto da: Guybrush

            - Scritto da:
            []

            No è l'ave maria de filippi.


            :s :s :s

            (BLEURK)



            GT
    • Anonimo scrive:
      Re: non hanno mica torto ....
      - Scritto da:
      provate voi a sorbirvi una suoneria con l'Ave
      Maria !
      (anonimo)(anonimo)Con l'Ave Maria potrei anche reggerla, è con Radio Maria che sarebbe letale! :D :D :DAnche con Radio Krishna, comunque... :| :| :|
Chiudi i commenti