Telecom lancia l'ADSL ricaricabile

L'incumbent è galvanizzato: nel comunicato parla di prima assoluta per l'Europa. Le carte Alice Ricarica costeranno 50 euro e daranno diritto a 25 ore di navigazione ADSL. Parte anche l'offerta sat monodirezionale


Roma – Chi ha un modem ADSL ma non ha intenzione di usarlo continuativamente potrà d’ora in poi sfruttare l’offerta ricaricabile messa a punto da Telecom Italia, che dopo l’attivazione costa 2 euro per ogni ora di connessione.

Senza lesinare aggettivi, l’incumbent ha infatti lanciato ieri Alice Ricaricabile, l’ultima arrivata nel paese delle meraviglie, che basa il suo business sullo stesso meccanismo che ha reso ricchi gli operatori di telefonia mobile. Alice Ricarica, infatti, è la scheda che garantisce 25 ore di connessione al costo di 50 euro che gli utenti di questa ADSL potranno decidere di acquistare.

Sebbene l’utente ADSL sia tendenzialmente un utente che rimane collegato a lungo, secondo Telecom Italia invece l’Alice da ricaricare piacerà ai tanti, e sono più della metà degli utenti internet complessivi, che si collegano meno di dieci ore al mese.

Il kit per partire con questo nuovo servizio si troverà dal 18 maggio un po’ in tutti i negozi di informatica e quelli Telecom e costerà 100 euro, da considerare quale attivazione.

Oltre ad essere ricaricabile, Alice potrà anche essere ricevuta via satellite. Dopo il recente accordo con Netsystem, infatti, Telecom venderà ai suoi abbonati il servizio che consente di ricevere via sat (con opzione a 640 o 300 Kbps nominali, con costi dai 40 ai 60 euro al mese) e di trasmettere via modem ordinario. Una soluzione che da anni propone NetSystem e che dal 15 maggio si chiamerà Alice Sat e sarà commercializzata ovunque dall’incumbent.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ai negozianti multati! Leggete!
    Ma scusate, perchè non prendete questo gesto come quello che è, cioè una insana cattiva pubblicità? Cominciate a proporre alla gente alternative! Per esempio knoppix, che installa debian in pochi click con autoriconoscimento dell'hardware. Possibile che non abbiate più spirito imprenditoriale? Possibile che pur avendo un negozio vi riteniate DIPENDENTI dalla microsoft al punto da aver paura di proporre le alternative al cliente?Ditegli che risparmierà restando nella legalità, e se insiste a volere la copia pirata, ditegli di andarsela a cercare da un'altra parte (tanto la troverà) e installategli un software libero. Se lui vuole XP, lo troverà piratato da un amico. Ma probabilmente creare un po' di pluralismo vi aiuterà ad evitare situazioni gravi come questa, in cui non solo vendete tutto microsoft, facendogli una pubblicità scandalosa, ma venite anche bacchettati.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ai negozianti multati! Leggete!
      - Scritto da: Anonimo
      Ditegli che risparmierà restando nella
      legalità, e se insiste a volere la copia
      pirata, ditegli di andarsela a cercare da
      un'altra parte (tanto la troverà)Il problema e' che dall'altra parte trovera' pure un computer da acquistare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ai negozianti multati! Leggete!
        Con linux gia configurato ?con tanto di manuale e istruzioni e giochino in regalocon tanto di programma per ufficio, programma per disegnarese si ditemi dove :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ai negozianti multati! Leggete!
          Si... certo.. e poi se suo figlio vuole giocare a Pes4 / Fifa derivati glielo spieghi tu che Linux e' open source e non si paga ma i giochini di win che hanno tutti i suoi amichetti non ce li può mettere... - Scritto da: Anonimo
          Con linux gia configurato ?
          con tanto di manuale e istruzioni e giochino
          in regalo
          con tanto di programma per ufficio,
          programma per disegnare

          se si ditemi dove :)
  • Anonimo scrive:
    Microsoft tattiche mafiose?
    Se questo lavoro di polizia la microsoft l'avesse fatto dai tempi del dos (che su tutti gli assemblati era COPIATO), gli assemblatori (che nessuno se lo aspettava, ma diventarono prestissimo la forza trainante del mercato) sarebbero stati costretti a proporre anche S.O. alternativi e meno costosi; la gente avrebbe saputo della loro esistenza, nel bene e nel male. Inoltre con tante denunce per pirateria di un prodotto scadente come win95, sarebbe stato naturale che la cattiva pubblicità avrebbe favorito os2 warp.Fino a che è servito a favorire il monopolio, la microsoft ha lasciato correre. Ora che davvero quasi nessuno (parlo della gente comune) sa che esistono alternative a windows, si può passare dall'alleanza implicita con l'illegalità all'alleanza con la legalità, e sono certo che nel frattempo nei paesi dove windows è poco diffuso (come i paesi orientali) lo stato di pirateria diffusa viene lasciato correre senza problemi, perchè sarebbe una cattiva pubblicità.A me pare un comportamento paramafioso.*** No maffia on my pc ***
    • Anonimo scrive:
      ... o suicidio dei concorrenti?
      - Scritto da: Anonimo
      Se questo lavoro di polizia la microsoft
      l'avesse fatto dai tempi del dos (che su
      tutti gli assemblati era COPIATO), gli
      assemblatori (che nessuno se lo aspettava,
      ma diventarono prestissimo la forza
      trainante del mercato) sarebbero stati
      costretti a proporre anche S.O. alternativi
      e meno costosi;Dimmi un po' quali O.S. alternativi e meno costosi o free avresti proposto nel periodo 1986-90 : XENIX ( ancora MS?) UNIX ?? Su cosa, sui PC 8088/8086 ??Giovinetto !! ;-)
      la gente avrebbe saputo
      della loro esistenza, nel bene e nel male.
      Inoltre con tante denunce per pirateria di
      un prodotto scadente come win95, sarebbe
      stato naturale che la cattiva pubblicità
      avrebbe favorito os2 warp.Quando nel 1994 lavoravo in Vobis, a parita' di costi per il sistema operativo installato, OS/2 non veniva scelto neppure in concorrenza a MS-DOS 6.22+Windows 3.11, altro che Win95 ...Questo la dice lunga sul gran lavoro di marchettamento di MS e sul parallelo fallimento (voluto?) di IBM...E all'epoca Linux non "esisteva" nemmeno, per il grande pubblico.Non so' se e' comportamento maffioso, ma certo che il popolo e' MOLTO bue...---------------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: ... o suicidio dei concorrenti?

        Quando nel 1994 lavoravo in Vobis, a parita'
        di costi per il sistema operativo
        installato, OS/2 non veniva scelto neppure
        in concorrenza a MS-DOS 6.22+Windows 3.11,
        altro che Win95 ...Appunto, tanto lo davano tutti preinstallato a gratisse, il software microsoft, la gente diceva "è il più diffuso, è 'compreso nel prezzo' perchè dovrei provare altro?"
        Non so' se e' comportamento maffioso, ma
        certo che il popolo e' MOLTO bue...
        Eh...
        • Anonimo scrive:
          Re: ... o suicidio dei concorrenti?
          - Scritto da: Anonimo


          Quando nel 1994 lavoravo in Vobis, a
          parita'

          di costi per il sistema operativo

          installato, OS/2 non veniva scelto neppure

          in concorrenza a MS-DOS 6.22+Windows 3.11,

          altro che Win95 ...

          Appunto, tanto lo davano tutti preinstallato
          a gratisse, il software microsoft, la gente
          diceva "è il più diffuso, è 'compreso nel
          prezzo' perchè dovrei provare altro?"
          Non mi sono spiegato bene: come OS preinstallato potevi scegliere, compreso nel prezzo del PC, o OS/2 Warp oppure MS-DOS 6.22+Windoww 3.11 : OS/2 aveva una percentuale di preferenze pari al 3% ...Motivo?I GIOCHI ed il resto del SW piratato non funzionava molto bene...Ripeto: certo che il popolo e' MOLTO bue...--------------------Neanche gli dei possono nulla contro la stupidita' degli uomini.
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft tattiche mafiose?
      (linux)Ma quale tattiche mafiose, incominciate a capire cos'è l'informatica veramentee cominciate ad installare linuxMa si sa'.... dover faticare sui libri è tanto difficile...più facile fare una bella copia con il programmaclone cdAltro che 5000 euro di multa!sono poche!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft tattiche mafiose?
        Si certo.. all'impiegato importa sega dell'informatica, importa niente del serial ata sfruttato a meta' importa sega del codice pulito.. lui vuole cliccare su 3 cose e stampare la letterina.Se vogliono portare unix nelle case inanzitutto devono fare ordine:2 interfacce grafiche sono troppe, bisogna farne una sola e ordinata, nè kde, ne gnome sono ancora ordinate.Troppe distribuzioni, non è possibile che se scarico un programma non posso installarlo indipendentemente (cosa che invece c'è con tutti i windows (non appigliatevi ai pochi casi di incompatibilità)) dalla distribuzione che ho.Mi direte che ci sono le LSB, allora perchè nessuno le usa? Se voglio installare una stupida cosa devo compilarla, lanciare il ./configure e vedere che poi mi mancano le librerie 2893749238o.so :|E poi.. non è che ci vorrebbe così tanto eh.. basti vedere come sono realizzate le applicazioni sotto mac.. nel modo più semplice e apparentemente stupido.. una cartella con dentro quello che serve... oddio.. più sono semplici le cose e più non si seguono?!!??Dal punto di vista della compatibilità hw solo adesso con il 2.6 si iniziano a vedere cose "umane" ... se "voglio scaricare le foto dal cellulare" almeno adesso non devo fare i salti mortali, ma ancora non siamo a livello user-friendly.Il 75% delle persone che usa il computer se ne frega assolutamente delle prestazioni e della configurabilità, quello che importa è l'usabilità, ma purtroppo ancora non l'hanno capito .. quasi quasi faccio una nuova distribuzione anche io,... tanto.. Perchè c'è software per windows? Perchè è standard.. e l'idea di standard che fa tanto rabbrividire i linuxuser dovrebbe essere invece obiettivo da raggiungere in una cozzaglia di pacchetti/versioni che lascia basito anche il più voglioso degli utenti domestici.Trollate pure adesso, ma quello che dico è verità.. nelle case servono cose semplici non |337.(apple)(win)- Scritto da: Anonimo
        (linux)
        Ma quale tattiche mafiose, incominciate a
        capire cos'è l'informatica veramente
        e cominciate ad installare linux
        Ma si sa'.... dover faticare sui libri
        è tanto difficile...
        più facile fare una bella copia con
        il programma
        clone cd
        Altro che 5000 euro di multa!
        sono poche!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Microsoft tattiche mafiose?
          - Scritto da: Anonimo
          Si certo.. all'impiegato importa sega
          dell'informatica, importa niente del serial
          ata sfruttato a meta' importa sega del
          codice pulito.. lui vuole cliccare su 3 cose
          e stampare la letterina.E questo è uno dei motivi per il quale Windows ha oltre il 90% del mercato. Fortunatamente però qualcuno vuole qualche cosa in più...
          Se vogliono portare unix nelle case
          inanzitutto devono fare ordine:

          2 interfacce grafiche sono troppe, bisogna
          farne una sola e ordinata, nè kde, ne
          gnome sono ancora ordinate.Guarda che sono molto più di due... fra le tante sicuramente potrai trovare quella che ti piace di più...Non c'è alcun motivo per standarizzare l'interfaccia. Al massimo potrebbe esserci un motivo per standarizzare le librerie alla base dell'interfaccia, ed evitare così di dover installare sia Gtk che Qt.
          Troppe distribuzioni, non è possibile
          che se scarico un programma non posso
          installarlo indipendentemente (cosa che
          invece c'è con tutti i windows (non
          appigliatevi ai pochi casi di
          incompatibilità)) dalla distribuzione
          che ho.Un confronto non è così semplice. Se tu fai un programma per Linux alla stessa maniera dei programmi per Windows, e cioècon le librerie compilate staticamente (a meno di qualche libreria di sistema), e con un installer stand-alone, allora questo programma funzionerà con tutte le distribuzioni. Mentre se fai un programma per Windows che richiede la presenza di una dll allora potrai avere problemi di dipendenze e di conflitti di versione anche su Windows.Il fatto che su Windows si sia scelta una strada mentre su Linux venga utilizzata prevalentemente un'altra non vuol dire che questa sia una limitazione tecnica. Infatti esistono tanti esempi in proposito, come Firefox e OpenOffice.
          Mi direte che ci sono le LSB, allora
          perchè nessuno le usa?
          Se voglio installare una stupida cosa devo
          compilarla, lanciare il ./configure e vedere
          che poi mi mancano le librerie
          2893749238o.so :|La stessa cosa succederebbe a compilare sotto Windows...Ad ogni modo normalmente il binario dei programmi Linux è disponibile. Se è un software open source lo troverai pacchettizzato per la tua distribuzione, non vedo il problema a prendere il pacchetto giusto. Se invece è un software closed allora sarà fornito come pacchetto stand-alone.
          E poi.. non è che ci vorrebbe
          così tanto eh.. basti vedere come
          sono realizzate le applicazioni sotto mac..
          nel modo più semplice e
          apparentemente stupido.. una cartella con
          dentro quello che serve... oddio..
          più sono semplici le cose e
          più non si seguono?!!??Generalmente ci sono tanti modi per fare la stessa cosa. E generalmente ciascuno ha dei vantaggi e degli svantaggi...
          Dal punto di vista della
          compatibilità hw solo adesso con il
          2.6 si iniziano a vedere cose "umane" ... se
          "voglio scaricare le foto dal cellulare"A parte il fatto che quando è uscito i cellulari con fotocamera non esistevano quando è uscito il kernel 2.4, ma poi quale è il protocollo utilizzato da questi cellulari ?!?!? Perchè sinceramente non mi sembra sia cambiato molto come supporto HW...
          almeno adesso non devo fare i salti mortali,
          ma ancora non siamo a livello user-friendly.Su questo posso anche darti ragione, anche se comunque dipende molto dalla distribuzione.
          Il 75% delle persone che usa il computer se
          ne frega assolutamente delle prestazioni e
          della configurabilità, quello che
          importa è l'usabilità, ma
          purtroppo ancora non l'hanno capito .. quasiA mio avviso Linux si rivolge al restante 25%. Non ci vedo nulla di sbagliato, anzi...Non capisco perchè debbano esistere auto piccole e grosse, coupè, berlina, station wagon, fuoristrada, monovolume, lente, veloci, comode, sportive, lussuose, pratiche, 3 porte, 5 porte, ecc. ecc., ma solo un sistema operativo uguale per tutti, o al massimo due o tre sistemi operativi fotocopia l'uno dell'altro.
          quasi faccio una nuova distribuzione anche
          io,... tanto.. Beh, falla visto che puoi. Però adesso ti chiedo cosa usi. Windows ? OS-X ? Hai fatto l'installazione di default ? Oppure hai deciso di fare qualche modifica... magari hai sostituito IExplorer con Firefox, hai installato un firewall perchè quello di serie non ti piace e hai messo un antivirus... poi magari hai cambiato la modalità di visualizzazione delle directory. Ora immagina di poter creare un'installazione di Windows personalizzata con le tue scelte. Bene: sarebbe l'equivalente di una distribuzione Linux.
          Perchè c'è software per
          windows? Perchè è standard.. e
          l'idea di standard che fa tanto rabbrividire
          i linuxuser dovrebbe essere invece obiettivo
          da raggiungere in una cozzaglia di
          pacchetti/versioni che lascia basito anche
          il più voglioso degli utenti
          domestici.Fai un software per Linux compilato staticamente e con un suo installer (cioè come i software per Windows) e ti funzionerà con tutte le distribuzioni. Semplicemente in Linux, visto che normalmente si hanno a disposizione i sorgenti, si preferisce creare dei binari compilati dinamicamente. Invece, visto che hai tirato di mezzo la standarizzazione, perchè non parliamo di formati proprietari incompatibili, estensioni proprietarie su tutto, a partire dal codice html, driver specifici per periferiche anche se utilizzano protocolli standard, ecc. ecc ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft tattiche mafiose?
      Ti diro' di più. Qualcuno, studiando il fenomeno, ha notato che la nascita della pirateria (nel software, naturalmente) coincide con la nascita della microsoft !! Nel senso che i primi software piratati che iniziarono a girare erano microsoft!!! prima una condotta del genere non veniva presa neanche in considerazione............Ciao Paolo
  • Anonimo scrive:
    Costo degli aggiornamenti di sistema
    Se la gente pirata windows, è anche per un motivo: è vero che gli aggiornamenti ci sono per tutti i sistemi operativi, ma in italia si sente molto il problema della dimensione di questi aggiornamenti: se ogni mese escono 100 mb di patch, una utenza 56k con tariffa a tempo spende da 7 a 10 euro al mese solo per patchare! Le patch di woody rilasciate dall'anno scorso a quest'anno non occupano così tanto come l'ultima patch rilasciata da microsoft. Allora uno che onestamente paga, una volta, e poi si ritrova a spendere tutti quei soldi, la prossima release non te la paga pensando "abbiamo già dato"!
  • Anonimo scrive:
    Incredibile
    Per caso M$ adesso ha anche intenzione di sostituirsi alla polizia postale?È interessante da far notare che prima ti fanno pagare care le loro schifezze, poi hanno dei ritorni stratosferici in cassa perché il loro software va a dominare il 95% del mondo dei computers. Predicano bene e poi razzolano male?!? È meglio che chiudano baracca...
    • c0re scrive:
      Re: Incredibile
      Non sono sul tuo filo di pensiero.M$ non produce affatto schifezze, anzi, i software di microsoft sono software ben studiati. Non si tratta di stile del codice e basta, parlo anche delle funzionalita del software stesso. Parlo di Software come Visual Studio, Visual Studio .NET, Office... ecc...Tutti questi stupendi colossi di bit sono targati microsoft e sono perfettamente funzionanti e estremamente comodi. Ora qualcuno penserà "Ma esiste un exploit che permette all'utente di fare questo e quest'altro", eppure io rispondo: "su linux escono giorno dopo giorno buffer overflow di ogni tipo" ho avuto per le mani exploit unrelised dei TESO e di certo non erano per piattaforme Winzozz. Stiamo attendi a parlare di Sicurezza, perchè nessun software è esente da rischi, che sia M$ o altro.==================================Modificato dall'autore il 16/12/2003 12.44.54
  • Anonimo scrive:
    Quante scuse...
    Se uno apre un'officina si deve comprare i macchinari, se uno vuole fare il falegname si deve comprare tornio, fresa e tutti gli strumenti, se uno vuole pulire casa velocemente si compra l'aspirapolvere, se uno fa il camionista si compra il camion; allo stesso modo se uno fa un lavoro che implica un computer e specifici software, si compra i software!!!! E non mettiamo le scuse qua e la' per giustificare la pirateria... Ci lavori? Ci guadagni? Te lo compri!!!! Non ti sta bene? Usa linux o fatti assumere come dipendente o cambia lavoro!! Altrimenti se fate un programma, un gestionale, un sito, e poi non vi pagano, non vi lamentate!! Anzi, per giusitizia dovreste regalare il vostro lavoro se non volete pagare quello degli altri! Se vuoi mangiare devi pagare.Quando mi sono messo in proprio mi sono comprato quasi 2000 euro di licenze, anche se avevo gia' tutto il necessario ma non regolare, ma un conto e' l'uso privato senza scopo di lucro e/o didattico per imparare bene l'uso dei software, ma dal momento che uno ci lavora e ci *guadagna*, e' giusto che tutte le licenze siano regolarmente acquistate.Pensate se tutti copiassero e nessuno acquistasse, nel giro di pochi mesi non ci sarebbero piu' i tanto amati software perche' le ditte fallirebbero una dietro l'altra!L'hackerozzo da centro sociale e' passato di moda, il vero informatico serio e professinista che si rispetti e' quello che ha pure tutte le licenze in regola, altrimenti se un cieco guida un altro cieco tutti e due finiscono in un fosso... tanto i nodi vengono sempre al pettine prima o poi... senza contare che tutta la comunita' paga per gli errori degli altri, magari quei poveretti che facendo sacrifici si comprano tutte le licenze necessarie si trovano a pagare direttamente o indirettamente perche' la maggior parte della gente lavora con i programma scaricati dai siti warez, come per le tasse, piu' ci sono evasori e piu' sono pressati gli onesti! Pensateci!Gio
    • Anonimo scrive:
      Re: Quante scuse...
      Sono d'accordo con te, chi usa un programma a scopo di lucro dovrebbe pagarlo, naturalmente questo non toglie che i prezzi di un certo software siano esagerati, ma allora in quel caso se uno non può acquistarli piratati cerca delle valide alternative a basso costo, che esistono sicuramente, vedi The Gimp al posto di Photoshop e Open Office al posto di Office XP (farebbe un gran bene nel mio ufficio, dove al massimo con Office e con Excel si compilano documenti piuttosto elementari).Però, allo stesso tempo, devo dedurre dal tuo messaggio che, tu come me, credi che i programmi gestionali usati senza scopo di lucro dovrebbero essere pagati molto meno, e invece M$ vuole centinaia di euro anche dagli utenti casalinghi, e ne pretende altre centinaia se oltre sul tuo computer installi Word anche su quello di tua madre (come si chiama? Ah, si, "underlicensing", ridicolo nel mercato domestico). Per questo in questo forum si dice che con le licenze capestro di Microsoft la pirateria è fisiologica (soprattutto in casa) e, allorchè venisse eliminata con Palladium e compagnia bella, probabilmente Office e Windows non sarebbero più così diffusi.Luke
      • Anonimo scrive:
        Re: Quante scuse...
        Sono daccordo con tutto quel che dici, secondo me solo ed esclusivamente i professionisti e le aziende dovrebbero essere colpite da controlli e multe, lasciando l'utenza privata la possibilita' di avere copie di programmi o speciali licenze "home" che costano pochissimo, pero' c'e' da dire che siccome il sistema e' incancrenito allora ormai tutti sono soggetti a multe dal primo all'ultimo, pensa se tutti i professionisti e aziende avessero da sempre e in ogni caso comprato il software, a quest'ora non ci sarebbero problemi di pirateria, ma siccome nella mia esperienza ho visto che (nel mondo del lavoro) in 7-8 casi su 10 tutto e' esclusivamente piratato, allora si fa di tutta l'erba un fascio, come la storia del p2p, io non ho mai scaricato canzoni (non mi interessa, ascolto quasi solo la radio e ogni tanto mi prendo un cd su amazon) pero' ora pago lo stesso una tassa per colpa di chi arroventa le linee con i download, e pensare che con il mio lavoro devo svuotare continuamente l'hard disk in quanto faccio 3d e video editing, giga e giga di roba, quasi un migliaio di cd di backup, e quanti ancora da comprare.Gio- Scritto da: Anonimo
        Sono d'accordo con te, chi usa un programma
        a scopo di lucro dovrebbe pagarlo,
        naturalmente questo non toglie che i prezzi
        di un certo software siano esagerati, ma
        allora in quel caso se uno non può
        acquistarli piratati cerca delle valide
        alternative a basso costo, che esistono
        sicuramente, vedi The Gimp al posto di
        Photoshop e Open Office al posto di Office
        XP (farebbe un gran bene nel mio ufficio,
        dove al massimo con Office e con Excel si
        compilano documenti piuttosto elementari).

        Però, allo stesso tempo, devo dedurre dal
        tuo messaggio che, tu come me, credi che i
        programmi gestionali usati senza scopo di
        lucro dovrebbero essere pagati molto meno, e
        invece M$ vuole centinaia di euro anche
        dagli utenti casalinghi, e ne pretende altre
        centinaia se oltre sul tuo computer installi
        Word anche su quello di tua madre (come si
        chiama? Ah, si, "underlicensing", ridicolo
        nel mercato domestico). Per questo in questo
        forum si dice che con le licenze capestro di
        Microsoft la pirateria è fisiologica
        (soprattutto in casa) e, allorchè venisse
        eliminata con Palladium e compagnia bella,
        probabilmente Office e Windows non sarebbero
        più così diffusi.

        Luke
    • Anonimo scrive:
      Re: Quante scuse per l'ipocrisia!

      Quando mi sono messo in proprio mi sono
      comprato quasi 2000 euro di licenze, anche
      se avevo gia' tutto il necessario ma non
      regolare, ma un conto e' l'uso privato senza
      scopo di lucro e/o didattico per imparare
      bene l'uso dei software, ma dal momento che
      uno ci lavora e ci *guadagna*, e' giusto che
      tutte le licenze siano regolarmente
      acquistate.
      Sei uno stratosferico ipocrita: tu stesso hai usato software pirata finchè non ti sei dovuto regolarizzare perchè un professionista subisce i controlli. Ma fino ad allora hai usato software pirata. La maggior parte di quelli che comprano un pc e si fanno preinstallare windows "senza licenza" sono utenze domestiche, gli uffici ormai da tempo regolarizzano sempre le licenze; ma i negozianti sono stati multati senza distinzioni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Quante scuse per l'ipocrisia!
        - Scritto da: Anonimo
        Sei uno stratosferico ipocrita: tu stesso
        hai usato software pirata finchè non ti sei
        dovuto regolarizzare perchè un
        professionista subisce i controlli. Ma fino
        ad allora hai usato software pirata. E tu sei uno stratosferico ignorante visto che non sai leggere, lui ha detto chiaramente che chi lavora e guadagna con i software li deve pagare e chi non ci guadagna o li usa senza scopo di lucro o per studio li dovrebbe avere gratis o pagandoli minimamente, leggi e tenta di capire prima di sparare giudizi sulla gente, incivile.
        • Anonimo scrive:
          Re: Quante scuse per l'ipocrisia!

          E tu sei uno stratosferico ignorante visto
          che non sai leggere, lui ha detto
          chiaramente che chi lavora e guadagna con i
          software li deve pagare e chi non ci
          guadagna o li usa senza scopo di lucro o per
          studio li dovrebbe avere gratis o pagandoli
          minimamente, leggi e tenta di capire prima
          di sparare giudizi sulla gente, incivile.
          E tu leggi pure tu, prima di chiamarmi incivile. Intanto le multe, come ti ho appena detto, vengono fatte ai negozianti senza chiedergli se hanno venduto a famiglie oppure a uffici. Allora, puoi considerarlo giusto (io lo considero giusto), però non c'entra nulla con "chi usa il sw per lavoro lo deve pagare" dato che qui stiamo parlando di controlli al negoziante che ha copiato il software a gente, che non sappiamo se lo usasse per lavorare o a casa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quante scuse per l'ipocrisia!
            (linux)non guardate la pagliuzza.....Software linux, non installato? e' giusto che paghiatevendete medal of honor o dreamweaver copiatoè giusto che siate multateSe aveste usato linux, quelli entrando nel negoziovi avrebbero fatto una **ga!Bravi!Ma perchè tutti questi negozianti aprono un bel negozio di frutta e verdura?Li le licenze d'uso non ve le chiedono!:-)LOLSe non usate linux è un vostro problemaSe siete capaci ad installarloTutti bravi tecnici nei negoziquando poi chiedi di installare linuxti guardano come se venissi da marte!MA QUALE FAT 32 LE PATATE!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Quante scuse...
      Hai perfettamente ragione!!Allo stesso modo io dico :L'informatica agli informatici!!E basta!ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Quante scuse...
        - Scritto da: Anonimo

        Hai perfettamente ragione!!

        Allo stesso modo io dico :
        L'informatica agli informatici!!
        E basta!

        ciaoGrazie sono contento che in giro ci siano persone che la pensano come me!Poi parlano di crisi...Certo Papà e Mammà aprono al figlioletto (il genio, che sa a malapena accendere il computer)il negozietto di PCI DANNI si specano... la concorrenza aumenta... e poici dicono che siamo tutti cialtroni, per colpa di questa gente che deve vendere i pumodori al mercato...certo se mammà e papà gli avessero regalato un bell'angolo ai mercati generali.
  • Anonimo scrive:
    DELATORI !
    L'unico motivo valido per la pena di morte....LA DELAZIONE il peggio atto che un essereumano possa compiere.bah
    • Anonimo scrive:
      Re: DELATORI !
      LA DELAZIONE SUI NEGOZI DI FRUTTA E VERDURA NON LI FANNOPROVA A CAMBIARE SETTORE DI COMMERCIOMAGARI NESSUNO TI DIRà CHE NON HAI PAGATOLA LICENZA D'USO PER IL SEDANO!Ma impara a fare il tuo lavoro piuttosto...usa linux(linux)
  • Anonimo scrive:
    GLI ESOSI E GLI STOLTI
    Non sopporto i commenti che imputano la responsabilità della pirateria ai prezzi applicati dalle Case.Se io vendo un SW che fa "bip" tutte le volte che chiudo una finestra e lo voglio far pagare 1000 euro, sarò anche un esoso, ma sono (e devo essere) liberissimo di farlo.Non ho nessuna colpa, io, se ci sono gli stolti che me lo comprano...È come quando la gente si lamenta della pubblicità sulle TV private... Ho un canale televisivo e ci ficco tutta la pubblicità che voglio. Chi non è d'accordo, cambi pure canale. Finché nessuno cambia canale, finché tutti comprano sw MS, il feedback che ottengono questi signori è "quello che faccio va bene, allora vado avanti così". E il mondo resta lo schifo che è.È ora di smetterla di dare la colpa al sistema, senza rendersi conto che ognuno di noi *è* il sistema. E credere di non poterci fare nulla è un ottimo punto di partenza per non fare mai nulla.Che visione limitante e antiquata ha il consumatore medio!!! Pecore, pecore...
    • Anonimo scrive:
      Re: GLI ESOSI E GLI STOLTI
      - Scritto da: Anonimo
      Non sopporto i commenti che imputano la
      responsabilità della pirateria ai prezzi
      applicati dalle Case.

      Se io vendo un SW che fa "bip" tutte le
      volte che chiudo una finestra e lo voglio
      far pagare 1000 euro, sarò anche un esoso,
      ma sono (e devo essere) liberissimo di
      farlo.

      Non ho nessuna colpa, io, se ci sono gli
      stolti che me lo comprano...

      È come quando la gente si lamenta della
      pubblicità sulle TV private... Ho un canale
      televisivo e ci ficco tutta la pubblicità
      che voglio. Chi non è d'accordo, cambi pure
      canale.

      Finché nessuno cambia canale, finché tutti
      comprano sw MS, il feedback che ottengono
      questi signori è "quello che faccio va bene,
      allora vado avanti così". E il mondo resta
      lo schifo che è.

      È ora di smetterla di dare la colpa al
      sistema, senza rendersi conto che ognuno di
      noi *è* il sistema. E credere di non poterci
      fare nulla è un ottimo punto di partenza per
      non fare mai nulla.

      Che visione limitante e antiquata ha il
      consumatore medio!!! Pecore, pecore...sottoscrivo tutto con il sangueHAI PERFETTAMENTE RAGIONEEEE
    • Anonimo scrive:
      Re: GLI ESOSI E GLI STOLTI

      Se io vendo un SW che fa "bip" tutte le
      volte che chiudo una finestra e lo voglio
      far pagare 1000 euro, sarò anche un esoso,
      ma sono (e devo essere) liberissimo di
      farlo.
      Non ho nessuna colpa, io, se ci sono gli
      stolti che me lo comprano...Sei sicuro che ci siano alternative valide? Pensi che la maggioranza della gente nel mondo sia stupida?
      È come quando la gente si lamenta della
      pubblicità sulle TV private... Ho un canale
      televisivo e ci ficco tutta la pubblicità
      che voglio. Chi non è d'accordo, cambi pure
      canale. e trova altra pubblicità! bye
      • Anonimo scrive:
        Re: GLI ESOSI E GLI STOLTI
        - Scritto da: Anonimo


        Se io vendo un SW che fa "bip" tutte le

        volte che chiudo una finestra e lo voglio

        far pagare 1000 euro, sarò anche un esoso,

        ma sono (e devo essere) liberissimo di

        farlo.


        Non ho nessuna colpa, io, se ci sono gli

        stolti che me lo comprano...
        Sei sicuro che ci siano alternative valide?
        Pensi che la maggioranza della gente nel
        mondo sia stupida?
        Si. Sennò non si spiega la diffusione di Windows.

        È come quando la gente si lamenta della

        pubblicità sulle TV private... Ho un
        canale

        televisivo e ci ficco tutta la pubblicità

        che voglio. Chi non è d'accordo, cambi
        pure

        canale.
        e trova altra pubblicità!

        byeDaccordo, su tutta la linea.
        • Anonimo scrive:
          Re: GLI ESOSI E GLI STOLTI


          Pensi che la maggioranza della gente nel

          mondo sia stupida?SI SE USANO WINDOWSALL'AUMENTARE DELLA POPOLAZIONE L'INTELLIGENZA RIMANE COSTANTE!


          che voglio. Chi non è d'accordo, cambi

          pure


          canale.

          e trova altra pubblicità! Guarda che l'informatica non è canale cinque prova a mandare un feedback ai tuoi neuroni!Linux non costa nulla è gratis ma siccome è "Troppo difficile"Perchè non è per utonti clienti e negozianti e quindi non l'installa nessuno!10 100 1000 multe non basteranno mai per chi era destinato a vender patate o le fettine e fa "l'informatico"
  • Anonimo scrive:
    SPY GAMES
    Pagare un esercito di agenti che va in giro per il mondo a stanare rivenditori illegali?Sarebbe una operazione costosissima e non credo che avvenga proprio così...Ho il sospetto che il sw MS spii l'utente e, attraverso dati sulla sua identità (p.e. il MAC address delle schede Ethernet, l'indirizzo IP e altro) riesca a risalire, se non all'utente (ma temo anche a quello), almeno all'area dove è avvenuto l'illecito.Poi, individuata la zona, sguinzaglia gli agenti. In tal modo, i costi dell'intervento umano sono ottimizzati.È solo una mia ipotesi, naturalmente, ma...... provate ad aprire un documento .doc trascinandolo sopra TextEdit, l'editor di testi di MacOSX (si apre, si apre...).Da dove arrivano quelle informazioni sul MIO computer? Io non le ho mai scritte...Ho sentito un avvocato che mi dice che, per questa faccenda, la causa contro MS sarebbe stravinta in partenza. Perché non la intento? Perché prima di MS ci sarebbero le banche, le assicurazioni, fastweb e le sue clausole vessatorie, telecom ecc. che, oltre ai dati personali ti rubano anche i soldi (e non pochi).Vogliamo fare una causa collettiva contro Microsoft, magari attraverso qualche associazione di consumatoti (in modo da aumentare il valore della sentenza)? Rispondete a questo post e, nei prox giorni ci si può mettere d'accordo...MS cerca di tutelarsi. È un suo sacrosanto diritto, a patto che adotti mezzi legali.
    • Anonimo scrive:
      Re: SPY GAMES
      - Scritto da: Anonimo
      Ho sentito un avvocato che mi dice che, per
      questa faccenda, la causa contro MS sarebbe
      stravinta in partenza. Perché non la
      intento? Perché prima di MS ci sarebbero le
      banche, le assicurazioni, fastweb e le sue
      clausole vessatorie, telecom ecc. che, oltre
      ai dati personali ti rubano anche i soldi (e
      non pochi).

      Vogliamo fare una causa collettiva contro
      Microsoft, magari attraverso qualche
      associazione di consumatoti (in modo da
      aumentare il valore della sentenza)?
      Rispondete a questo post e, nei prox giorni
      ci si può mettere d'accordo...Nessuno ti obbliga ad usare i prodotti MS e se lo vuoi fare lo fai accettando le LORO condizioni (la loro EULA), che prevede appunto per loro la facoltà di collezionare alcuni dati sul tuo PC, sui tuoi stili di uso del computer, etc. etc.Se clicchi su quel bottoncino "accetto", sei fregato e da quel momento non ti puoi lamentare.Dai retta a me, se non sei d'accordo con le pratiche commerciali di MS e non vuoi che loro sappiano vita, morte e miracoli di come usi il tuo PC, cambia sistema operativo ed applicativi, ce ne sono molti altri in circolazione che sono molto più rispettosi della tua privacy.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: SPY GAMES


      ... provate ad aprire un documento .doc
      trascinandolo sopra TextEdit, l'editor di
      testi di MacOSX (si apre, si apre...).
      Da dove arrivano quelle informazioni sul MIO
      computer? Io non le ho mai scritte...A quali informazioni ti riferisci? L'autore, il numero di versione ci sono sempre stati, servono per riepilogo.Bye
      • Anonimo scrive:
        Re: SPY GAMES

        A quali informazioni ti riferisci? L'autore,
        il numero di versione ci sono sempre stati,
        servono per riepilogo.

        ByeSei un grande in poche parole lo hai definito bellamenteScommetto pure lui che è un'altro negoziante di PC!Lol!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Questione di numeri
    Forse è solo una questione di numeri, se a Milano ci sono 4000 rivenditori a Napoli 2000 e a Roma 8000 di conseguenza è normale che le percentuali di riferimento siano più alte o più basse in base ai casi di prelievo
  • Anonimo scrive:
    La solita vecchia storia...
    Microsoft si potuta imporre solo grazie alla pirateria, altrimenti ora avremmo tutti un Apple Macintosh, ma ora, dopo anni di connivenza, ha deciso di usare con gli utenti il pugno di ferro e di pretendere fino all'ultimo centesimo da ogni PC dov'e' installato windows/office, probabilmente al fine di sfruttare la contingenza monopolio/mercato, prima che Linux o altri gli sottraggano quote consistenti di utenti. Ora, a rigor di logica, Microsoft dovrebbe fare la fine della pirateria stessa, se e' cresciuta con la pirateria dovrebbe scomparire con la fine della pirateria. Pensateci: milioni di utenti casalinghi costretti ad acquistare Windows e Office originali. E' uno scenario verosimile? In realtà no, e infatti io sono gia' passato a Open Office. D'altronde perfino le aziende stanno preparando il passaggio all'open source, strangolate come sono dalle licenze capestro M$, non ci sarebbe nulla di piu' logico se l'utente, sottoposto a una medesima pressione, decidesse la migrazione verso un OS libero che, per fortuna, diventa ogni giorno piu' user friendly. Luke
    • Anonimo scrive:
      Re: La solita vecchia storia...
      scusa ma perché ti pensi che il software apple non si pirata?linux esiste da una decina d'anni ed è sempre stato gratuito o a prezzi stracciati (una volta se andavi da pergioco c'avevano dei cd con le disto di linux a 10.000) dovuti SOLO al packaging (non i prezzi stroboscopici che le distro si fanno pagare ora).Se il software ms è il più diffuso ci sarà un motivo oltre la copiabilità, anche perché i giochi per mac (a differenza di quelli per win ora e per dos allora) raramente erano protetti.Sicuramente è anche una sinergia tra software e hardware. Le piattaforme x86 sono le più economiche e performanti oggi giorno (la stessa ragione che ha portato linux sui server. Perché spendere milioni per una ultrasparc con unix quando con un x86 spendi dieci volte meno - perdendo sicuramente qualcosa in affidabilità, ma non si può avere tutto - e linux te lo tiri giù gratuitamente?).Se poi ci aggiungi che i software MS sono progettati SOLO per x86 e utilizzano molte + features proprietarie dell'architettura x86 di nuova generazione (P3 a Athlon)rispetto ai kernel linux che invece usano emulazioni software per features che su x86 sono hardware based (e l'ottimizzazione la puoi fare solo a livello compiler che ti dà una spinta in + ma quando usi una CPU per la forza bruta piuttosto che per le features qualcosa perdi lo stesso) capirai anche perché è la scelta obbligata per i giochi di nuova generazione che stanno sempre più arrivando verso la perfezione simulativa.
      • Anonimo scrive:
        sinergia ?
        - Scritto da: Anonimo
        Sicuramente è anche una sinergia tra
        software e hardware. io parlerei piuttosto di cartello ... MS obbliga gli oem a montare win su tutte le machine che vendono.Altrimenti niente 'sconto' sulla licenza OEM
        Le piattaforme x86 sono
        le più economiche e performanti oggi giornohai le prove di quanto affermi ? (ho dei dubbi soprattutto sulle prestazioni )
        capirai anche
        perché è la scelta obbligata per i giochi di
        nuova generazione che stanno sempre più
        arrivando verso la perfezione simulativa.non sono luke , ma la penso come lui : tu pensi che la gente pagherà i giochi invece di piratarli ? non credo proprio... quindi il suo discorso (la fine della pirateria uccidera' win ) regge ancora
      • Anonimo scrive:
        Re: La solita vecchia storia...
        - Scritto da: Anonimo
        scusa ma perché ti pensi che il software
        apple non si pirata?L'O.S. e i programmi di base della Apple devi comprarli PER FORZA, dato che te li vendono insieme al computer. Invece i compatibili, all'inizio della loro storia, venivano venduti senza windows (vers. 2.0 o 3.0) che poi veniva bellamente copiato, insieme a tutte le altre applicazioni targate M$. I software di Bill erano i programmi meno protetti della storia, inutile negarlo, la Microsoft si e' servita della pirateria per aumentare la diffusione del suo software, e ora che ha il monopolio sta passando alla cassa.
        linux esiste da una decina d'anni Questa è la tipica bufala che tirano fuori i fan di windows, che non sanno nulla di Linux, quando vogliono paragonare la diffusione dei due sistemi operativi, ovviamente a sfavore di Linux. Linux come lo conosciamo ora esiste si e no da 3 anni, eppure in questo lasso di tempo un OS no profit ha eroso quote consistenti di mercato al monopolista, specie nel settore pubblica amministrazione/server. Nessun altro ci poteva riuscire, nessun altro ci era riuscito. Presto la maggior parte dell'amministrazione pubblica virerà verso Linux per non parlare dei server e delle piccole e medie aziende (hai idea di quanto siano taccagne?).. a Microsoft resteranno gli utenti domestici.. forse... Se non sei ancora in età di lavoro e in futuro intendi impiegarti nella I.T. ti consiglio caldamente di iniziare a usare Linux.
        Sicuramente è anche una sinergia tra
        software e hardware. Le piattaforme x86 sono
        le più economiche e performanti oggi giorno
        (la stessa ragione che ha portato linux sui
        server. Perché spendere milioni per una
        ultrasparc con unix quando con un x86 spendi
        dieci volte meno - perdendo sicuramente
        qualcosa in affidabilità, ma non si può
        avere tutto - e linux te lo tiri giù
        gratuitamente?).Certo, OGGI (oggi, non 10 anni fa, e neanche 5.. quando i giochi venivano fatti) gli x86 sono più performanti. Ma Apple continua ad avere l'OS migliore. Curioso vero? Come disse zio Bill a Steve Jobs che gli faceva notare che il suo Windows era obrobrioso e pieno di bug: "questo non ha assolutamente importanza".
        qualcosa perdi lo stesso) capirai anche
        perché è la scelta obbligata per i giochi di
        nuova generazione che stanno sempre più
        arrivando verso la perfezione simulativa.Per favore però, se veramente te ne intendi un po' di hardware non venirmi a parlare di "perfezione simulativa" sui PC come se dipendesse dall'hardware! Sarà semmai dovuta al sudore che programmatori come quelli della Spectrum Holobyte hanno versato sugli algoritmi di Falcon 4 e non certo alle specifiche tecniche del PC che, sappiamo bene, schede 3D a parte (che comunque devono appoggiarsi al PC), sono del tutto inadatte a scopi ludici, perchè 1) la banda totale per i dati e' ridicola se confrontata a una qualsiasi console dalla PSX in poi e 2) e' un hardware general purpose, e non specifico per il 3D, tipo, appunto Silcon Graphics o come il caro vecchio Dreamcast. Sul PC in pratica si spendono una montagna di soldi per avere prestazioni che, su un hardware specifico, sarebbero due volte migliori e due volte meno costose, guarda l'XBOX.Luke
      • Anonimo scrive:
        Re: La solita vecchia storia...
        - Scritto da: Anonimo
        scusa ma perché ti pensi che il software
        apple non si pirata?
        linux esiste da una decina d'anni ed è
        sempre stato gratuito o a prezzi stracciati
        (una volta se andavi da pergioco c'avevano
        dei cd con le disto di linux a 10.000)
        dovuti SOLO al packaging (non i prezzi
        stroboscopici che le distro si fanno pagare
        ora)GUARDA INTELLIGENTONTE CHE LINUX E'ANCORAGRATIS INFORMATI INVECE DI VENDERE PC COME SE AVESSI UN NEGOZIO DI FRUTTA E VERDURA!
        Se il software ms è il più diffuso ci sarà
        un motivo oltre la copiabilità, anche perché
        i giochi per mac (a differenza di quelli per
        win ora e per dos allora) raramente erano
        protetti.UN MOTIVO C'E GENTE COME TE CHE NON E' CAPACE NEMMENO DI LEGGERE UN LIBRO PREFERISCE FARE IL FINTO INFORMATICO INVECE DI CERCARE UN LAVORO COME BRACCIANTE PER I POMODORI!
        Sicuramente è anche una sinergia tra
        software e hardware. Le piattaforme x86 sono
        le più economiche e performanti (LA CLASSICA FRASE CHE USANO QUELLI CHE IN INFORMATICA NON SANNO NULLA QUANDO SENTO PERFORMANTE CAPISCO CHE ALL'INTERLOCUTORE NON DEVO NEMMENO DARGLI CONSIDERAZIONE) oggi giorno
        (la stessa ragione che ha portato linux sui
        server. Perché spendere milioni per una
        ultrasparc con unix quando con un x86 spendi
        dieci volte meno - perdendo sicuramente
        qualcosa in affidabilità, ma non si può
        avere tutto - e linux te lo tiri giù
        gratuitamente?).TIRATI GIù LA MATERIA CELEBRALE PIUTTOSTOL'AFFIDABILITA' E LA MEDESIMA VISTO CHE LINUX E UNO UNIX-LIKE NON PARLARE DI COSE CHE IGNORI
        Se poi ci aggiungi che i software MS sono
        progettati SOLO per x86 e utilizzano molte +
        features (ALTRA PAROLA DA CHI NON SA E VUOL FAR INTENDERE DI SAPERE)proprietarie dell'architettura x86
        di nuova generazione (P3 a Athlon)rispetto
        ai kernel linux che invece usano emulazioni
        software per features che su x86 sono
        hardware based (e l'ottimizzazione la puoi
        fare solo a livello compiler che ti dà una
        spinta in + ma quando usi una CPU per la
        forza bruta piuttosto che per le features
        qualcosa perdi lo stesso) capirai anche
        perché è la scelta obbligata per i giochi di
        nuova generazione che stanno sempre più
        arrivando verso la perfezione simulativa.DI SIMULAZIONE QUI C'E SOLO LA TUA MATERIA CELEBRALEGUARDA CHE MICA STIAMO PARLANDO DI WINELINUX NON HA BISOGNO DI EMULARE HAI CITATO FRASI A CASO INNANZITUTTO NON CAPISCO COSA CENTRI LA CPU LINUX E L'HARDWARE CON I GIOCHIQUANDO PRODUCONO UN GIOCO PER LINUX VIENE COMPILATO COME UN ALTRO GIOCO WINZOZZLA FORZA BRUTA CI VORREBBE PER FARTI LEGGERE UN BEL LIBRO SULLA COMPILAZIONE IN C PER LINUXHAI MAI SENTITO DI QUAKE3 ARENA PER LINUX?QUELLO NON EMULA UNA CIPPA E' STATO PRODOTTOCON LA MEDESIMA TECNICA DI COMPILAZIONE PER QUALSIASI ALTRO SISTEMA. E FUNZIONA PURE MEGLIOHai mai pensato di comperarti un bel pezzetto di terra?
  • Anonimo scrive:
    Se tutti rubano è colpa tua Bill
    Magari si potrebbe iniziare a licenziare il soft al giusto prezzo: ora siamo molto oltre l'indecenza. Si potrebbe poi licenziare alle persone e non alle macchine. Poi si potrebbe correggere anche quello che è scritto nella licenza che oggi è semplicemente infame. Perché la piccola Apple riesce con il suo family pack a vendere licenze ad un prezzo ragionevole ? Ma quanti cazzo di miliardi vuoi Bill ? Hai voluto il monopolio? Eccotelo. E i misteriosi shopper che vanno in giro istigando a delinquere... che barzelletta. Andreste messi al bando nei paesi civili, noi non lo siamo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se tutti rubano è colpa tua Bill
      (linux)Secondo me andrebbero messi al bando, certuni negozianti che vendono computer senza licenza d'uso e te la fanno pagare nel pcpoi siccome non hai il cd rom nemmeno quello copiato...devi riandare dallo stesso negoziante per pagare un "servizio" che potevi fare tranquillamente a casa tua, senza alcun obbligo, come accade per i restore cd dei portatili.Ma siccome L'Italia dal punto di vista del commercio informatico assomiglia allo Zimbabwe, (mi scusera' Lo Zimbabwe) ma non perchè ci sono i mistery shopperma perchè ci sono certi negozianti di pc che invece di una scheda madre gli andrebbe messa in mano una bella cassa de pummidori!L'italia assomiglia allo Zimbabwe proprio perchè ci sono dei negozianti che di informatica ne sanno quanto le mie scarpe possano sapere della storia della Mesopotamia!Non è un lavoro idoneo per voi!Vi prego, per il bene di tutti, provate col mercato ortofrutticolo!
  • Anonimo scrive:
    Bello il voltafaccia...
    Bello il voltafaccia di microsoft che non ammette che la sua suite per ufficio è la prima del mondo (con percentuali spaventose, tanto che è diventata uno standard de facto) esclusivamente perchè, per decenni, l'hanno potuta copiare tutti quanti!E adesso dicono pure che in questo stato di cose a rimetterci è l'utente! Beh, da un certo punto di vista è anche vero... fosse stato obbligato a pagare tutto fin dall'inizio forse avrebbe imparato a scegliere meglio!
    • Anonimo scrive:
      Re: Bello il voltafaccia...
      appunto,,, ma la colpa è di microsofto dei finti informatici che aprono finti negozi di pcvendendo finti giochi?Riflettici su e arriverai ad una considerazionese fossero stati seri avrebbero montato su i pclinux(linux)e non windowsse sei così stupido da montare per i tuoi clienti software piratato di microsoft, te la meriti tutta la multa!
  • Anonimo scrive:
    mistery shopper
    I mistery shoppers esistono da anni: in genere sono persone che normalmente fanno interviste per societa' di marketing (ti fanno provare i prodotti e poi ti chiedono una opinione). Negli acquisti simulati gli viene detto cosa fingere di comprare, le domande da fare ecc... ne fanno le case automobilistiche per vedere se i propri concessionari sono gentili con la clientela, ne fanno le ditte di dolciumi per vedere se gli espositori nei supermercati sono nel posto giusto. Certo forse in questo caso e' un colpo basso... ma e' ora che la gente cominci a pagarlo tutto il software ms che usa, a meno di non usarne altri.saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: mistery shopper
      - Scritto da: Anonimo
      un colpo basso... ma e' ora che la gente
      cominci a pagarlo tutto il software ms che
      usa, a meno di non usarne altri.Francamente non penso che la pratica della pirateria informatica/musicale influenzi piu` di tanto gli introiti delle case produttrici.La maggior parte degli acquirenti di materiale pirata non comprerebbe mai una versione originale del prodotto, ci sono molti canali per averlo anche se i negozi e gli ambulanti smettessero di venderlo. Per uno come me, se il prodotto mi interessa veramente lo compro originale, se mi interessa relativamente lo prendo pirata, se poi mi piace lo prendo in negozio; con la consapevolezza che non lo avrei mai comprato originale senza averlo provato prima.Per quanto riguarda i cd musicali ne ho tanti pirata, ma confermo che non li avrei mai presi, e mai li prendero` originali, nemmeno se da domani non li trovassi piu` per strada.
      • Anonimo scrive:
        Re: mistery shopper

        Francamente non penso che la pratica della
        pirateria informatica/musicale influenzi
        piu` di tanto gli introiti delle case
        produttrici.forse no non inflenza più fi tanto ma non è una scusa.
        La maggior parte degli acquirenti di
        materiale pirata non comprerebbe mai una
        versione originale del prodotto, ci sono
        molti canali per averlo anche se i negozi e
        gli ambulanti smettessero di venderlo.se non lo comprerebbe allora sarebbe giusto stesse senza software non è una scusa che non lo comprerebbe comunque, non è che io se non voglio comprare una cosa la rubo Per
        uno come me, se il prodotto mi interessa
        veramente lo compro originale, se mi
        interessa relativamente lo prendo pirata, se
        poi mi piace lo prendo in negozio; con la
        consapevolezza che non lo avrei mai comprato
        originale senza averlo provato prima.la musica la ascolti alal radio e se ti apice la compri se no non copii, insomam nonm è una scusa che la copi perchè ti piace poco

        Per quanto riguarda i cd musicali ne ho
        tanti pirata, ma confermo che non li avrei
        mai presi, e mai li prendero` originali,
        nemmeno se da domani non li trovassi piu`
        per strada.
        • Nic scrive:
          Re: mistery shopper

          se non lo comprerebbe allora sarebbe giusto
          stesse senza software non è una scusa che
          non lo comprerebbe comunque, non è che io se
          non voglio comprare una cosa la ruboSe non vuoi una cosa non la compri.Se nessuno la compra scende di prezzo.Con alcuni prodotti invece anzi che non comprarla si riesce a copiarla.Sono assolutamente convinto che al 99.9% quelli che si procurano materiale copiato non avrebbe mai pagato la cifra richiesta.Giusto dire che non sia una scusa valida
      • Anonimo scrive:
        Re: mistery shopper
        - Scritto da: Anonimo
        Francamente non penso che la pratica della
        pirateria informatica/musicale influenzi
        piu` di tanto gli introiti delle case
        produttrici.Sono dello stesso parere, cmq con il "dovrebbe cominciare a pagarlo" intendevo sottolineare il fatto che la diffusione del software ms e' dovuta anche alla facilita' con cui se ne ottengono copie pirata (la stessa cosa e' avvenuta per la play station 1). Se la gente fosse obbligata a pagarlo il software, comincerebbero a girare piu' mac, piu' suse, piu' mandrake e sistemi come os2 non farebbero una misera finaccia. In ultimo, poi, la gente non installerebbe una nuova release del proprio software ogni sei mesi... ma continuerebbe a scrivere la nota della spesa con office97 (pagato nel 1998 600 mila lire) per anni, o magari userebbe il wordpad. Sono convinto che a breve, tra palladium e soppressione della pirateria, i nostri costumi informatici cambieranno radicalmente.Saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: mistery shopper
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo


          Francamente non penso che la pratica della

          pirateria informatica/musicale influenzi

          piu` di tanto gli introiti delle case

          produttrici.

          Sono dello stesso parere, cmq con il
          "dovrebbe cominciare a pagarlo" intendevo
          sottolineare il fatto che la diffusione del
          software ms e' dovuta anche alla facilita'
          con cui se ne ottengono copie pirata (la
          stessa cosa e' avvenuta per la play station
          1). Se la gente fosse obbligata a pagarlo il
          software, comincerebbero a girare piu' mac,
          piu' suse, piu' mandrake e sistemi come os2
          non farebbero una misera finaccia. In
          ultimo, poi, la gente non installerebbe una
          nuova release del proprio software ogni sei
          mesi... ma continuerebbe a scrivere la nota
          della spesa con office97 (pagato nel 1998
          600 mila lire) per anni, o magari userebbe
          il wordpad. Sono convinto che a breve, tra
          palladium e soppressione della pirateria, i
          nostri costumi informatici cambieranno
          radicalmente.
          Condivido pienamente, ma credo che cambiera' solo una cosa... si copiera' piu software libero....
          Saluti
  • Anonimo scrive:
    [OT] Correzione inglese
    Lo spelling esatto è mystery.
  • Anonimo scrive:
    Perchè allora...
    Perchè allora Office XP si può attivare bypassando le procedure proposte dalla Microsoft semplicemente modificando un byte? Abilitato? Si/NoPer non parlare poi di come si attiva Windows Server 2003.L'attivazione non serviva per limitare il fenomeno pirateria?
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè allora...

      Perchè allora Office XP si può attivare
      bypassando le procedure proposte dalla
      Microsoft semplicemente modificando un byte?


      Abilitato? Si/No

      Per non parlare poi di come si attiva
      Windows Server 2003.

      L'attivazione non serviva per limitare il
      fenomeno pirateria?Secondo me non è mai stato il loro scopo limitare la pirateria con un sistema del genere... Non sono stupidi e lo sanno benissimo che ognuna di quelle cazzate che si inventano la riusciamo a bypassare, tempo 2 settimane... A mio modesto parere volevano solo avere dei dati in più per poter fare delle stime più precise sul numero di licenze acquistate regolarmente e il numero di licenze piratate... Anche per avere una stima migliore del loro dominio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Perchè allora...

        Secondo me non è mai stato il loro scopo
        limitare la pirateria con un sistema del
        genere... Non sono stupidi e lo sanno
        benissimo che ognuna di quelle cazzate che
        si inventano la riusciamo a bypassare, si, certo, è ovvio
        tempo 2 settimane... si ma con il loro sistema in 2 settimane sproteggi tutto l'MSDN. E' troppo evidente la farsa dell'attivazione, ma la Microsoft non potrebbe essere passibili di denuncia per truffa? in realtà i suoi prodotti non sono protetti.
  • Anonimo scrive:
    Volete windows? Pagatelo!
    Oppure passate a Linux e non ci pensate più.
    • Anonimo scrive:
      Re: Volete windows? Pagatelo!
      se i giochi li facessero girare su linux e i programmi di adobe e macromedia pure a windows lo butterei volentieri nelel immondizie.internet e la vendita di pc continua solo perche' i programmi si copiano. se non si copiasse piu' nulla nessuno comprerebbe piu' nulla.i prezzi dei programmi sono elevati e pure dei cd audio.il concetto di copyright deve cambiare, quello attuale è espressione solo di interessi di una lobbi commerciale a scapito della libertà di azione ed espressioen dei singoli individui.
      • Anonimo scrive:
        Re: Volete windows? Pagatelo!
        - Scritto da: Anonimo
        se i giochi li facessero girare su linux e i
        programmi di adobe e macromedia pure a
        windows lo butterei volentieri nelel
        immondizie.
        allora comprati un mac, caro, che ci trovi i giochi, le app adobe/macromedia e non è winzozzeria....
        internet e la vendita di pc continua solo
        perche' i programmi si copiano. se non si
        copiasse piu' nulla nessuno comprerebbe piu'
        nulla.
        i prezzi dei programmi sono elevati e pure
        dei cd audio.
        il concetto di copyright deve cambiare,
        quello attuale è espressione solo di
        interessi di una lobbi commerciale a scapito
        della libertà di azione ed espressioen dei
        singoli individui.

        pienamente d'accordo
    • Anonimo scrive:
      Re: Volete windows? Pagatelo!
      - Scritto da: Anonimo
      Oppure passate a Linux e non ci pensate più.Il problema è quando trovo win preinstallato.Io no voglio win, l'ho pagato e non riesco a farmelo rimborsare.Morale:PAGA E NON ROMPEREgrunch
  • Anonimo scrive:
    E' un segnale
    Ha ragione Microsoft.Questo è un segnale del malcostume dilagante della pirateria informatica.I shopper e la BSA devono denunciare tutti questi negozianti disonesti, le Leggi sono severissime per reati di pirateria informatica.Mi pare fino a 15.000 Euro per ogni SW Piratato e fino a 4 annio di carcere per i recidivi, sia venditori che acquirenti di SW pirati.E' giusto che tutto il SW venduto debba essere regolarmente provvisto di LICENZA, quindi è giusto pagare quanto richiesto regolarmente per evitare le solite furberie italiane che minano gli onesti commercianti e la stessa economia.Se non vogliono pagare quanto richiesto per il SW legale e licenziato, vendano prodotti Open Source come Linux.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' un segnale

      Se non vogliono pagare quanto richiesto per
      il SW legale e licenziato, vendano prodotti
      Open Source come Linux.Si, ma chi mai si metterebbe a vendere solo prodotti linux quando la gente dice che "tanto si scarica da internet o si trova nelle riviste a cinque euro"?
      • Anonimo scrive:
        Re: E' un segnale
        - Scritto da: Anonimo


        Se non vogliono pagare quanto richiesto
        per

        il SW legale e licenziato, vendano
        prodotti

        Open Source come Linux.

        Si, ma chi mai si metterebbe a vendere solo
        prodotti linux quando la gente dice che
        "tanto si scarica da internet o si trova
        nelle riviste a cinque euro"?e tu mettiti a vendere la rivista, no?
        • Anonimo scrive:
          Re: E' un segnale
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo




          Se non vogliono pagare quanto richiesto

          per


          il SW legale e licenziato, vendano

          prodotti


          Open Source come Linux.



          Si, ma chi mai si metterebbe a vendere
          solo

          prodotti linux quando la gente dice che

          "tanto si scarica da internet o si trova

          nelle riviste a cinque euro"?

          e tu mettiti a vendere la rivista, no?ROTFL!
        • argaar scrive:
          Re: E' un segnale
          ceto che linux si trova nelle riviste, ma quello che trovi nelle riviste è totalmente diverso da quello che vai a comprare.nel negozio trovi la sua bella custodia (che devi pagare x la carta, la stampa), trovi TUTTI i cd (il mandrake 8.0 sono 4 cds, nella rivista era uno solo), i manuali, altri programmi (sempre opensource).se permetti io non volgio scaricarlo da internet, non pagando il lavoro di quegli sviluppatori che i miei soldi SE LI MERITANO!!!!!!!. io voglio comprarlo in un negozio; quello che vado a scaricare è winzozz perchè i programmatori fanno schifezze, ti rivolgi all'help center e ti mandano a quel paese, è PIENO ZEPPO di bug. Loro i miei soldi NON LI MERITANO E NON GLI AVRANNO MAI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: E' un segnale

            se permetti io non volgio scaricarlo da
            internet, non pagando il lavoro di quegli
            sviluppatori che i miei soldi SE LI
            MERITANO!!!!!!!. io voglio comprarlo in un
            negozio; quello che vado a scaricare è
            winzozz perchè i programmatori fanno
            schifezze, ti rivolgi all'help center e ti
            mandano a quel paese, è PIENO ZEPPO di bug.
            Loro i miei soldi NON LI MERITANO E NON GLI
            AVRANNO MAI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Si ma, non è mica vero che pagando la distribuzione dai i soldi agli sviluppatori. Tante distribuzioni non fondano progetti opensource, e tanti progetti opensource non sono "fondati" (nel senso dei fondi liquidi) da nessuna distribuzione.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' un segnale
      tu non hai mai posseduto software non licenziato?
    • Anonimo scrive:
      Re: E' un segnale
      - Scritto da: Anonimo
      Ha ragione Microsoft.
      Questo è un segnale del malcostume dilagante
      della pirateria informatica.
      I shopper e la BSA devono denunciare tutti
      questi negozianti disonesti, le Leggi sono
      severissime per reati di pirateria
      informatica.
      Mi pare fino a 15.000 Euro per ogni SW
      Piratato e fino a 4 annio di carcere per i
      recidivi, sia venditori che acquirenti di SW
      pirati.

      E' giusto che tutto il SW venduto debba
      essere regolarmente provvisto di LICENZA,
      quindi è giusto pagare quanto richiesto
      regolarmente per evitare le solite furberie
      italiane che minano gli onesti commercianti
      e la stessa economia.

      Se non vogliono pagare quanto richiesto per
      il SW legale e licenziato, vendano prodotti
      Open Source come Linux.Sante parole ... ma chi ti vende un pc forse sa appena installa i vari winzoz ed e' convinto che linux siano soldi persi e insoddisfazione del cliente.....
    • Anonimo scrive:
      Re: E' un segnale
      Non dimenticatevi che chi si vuole comprare un maledetto picci deve perforza comprare obbligatoriamente una benedetta licenza,del tipo vuoi comprarti un bagno nuovo ,allora devi prendere anche un sacchetto pieno di m*r*aPoveri noi
      • Anonimo scrive:
        Re: E' un segnale
        ma che stai a dì?semmai se vuoi una licenza oem devi comperare un pezzo di hardware non viceversa.Quello che dici ti era un accordo che all'inizio degli anni 90 aveve visto ibm e ms in tribunale per una strana forma di licenza, giudicata abusiva (se comperavi un IBM dovevi comperare per forza MS-DOS).Infatti non a caso appena l'antitrust aveva decretato che era una clausola abusiva per l'utente, IBM ha dovuto "regalare" il suo IBM-DOS (che de facto è un MS-DOS con pochissime modifiche) per poter dare l'SO + diffuso al mondo (in quel periodo) ai suoi utenti senza incorrere a grane legali.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' un segnale
        - Scritto da: Anonimo
        Non dimenticatevi che chi si vuole comprare
        un maledetto picci deve perforza comprare
        obbligatoriamente una benedetta licenza,del
        tipo vuoi comprarti un bagno nuovo ,allora
        devi prendere anche un sacchetto pieno di
        m*r*a
        Poveri noiQuesto non è vero, se scegli un assemblato. Puoi prenderlo senza sistema operativo.Se invece scegli dei computer di serie integrati magari di qualche ditta famosa, allora te li devi prendere insieme al sistema operativo che c'è preinstallato dentro (di solito un WinXP Home).
        • Anonimo scrive:
          E i portatili dove (ce) li mettiamo?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Non dimenticatevi che chi si vuole
          comprare

          un maledetto picci deve perforza comprare

          obbligatoriamente una benedetta
          licenza,del

          tipo vuoi comprarti un bagno nuovo ,allora

          devi prendere anche un sacchetto pieno di

          m*r*a

          Poveri noi

          Questo non è vero, se scegli un assemblato.
          Puoi prenderlo senza sistema operativo.

          Se invece scegli dei computer di serie
          integrati magari di qualche ditta famosa,
          allora te li devi prendere insieme al
          sistema operativo che c'è preinstallato
          dentro (di solito un WinXP Home).Trovami un portatile BUONO che sia venduto senza XP. No, acquistare a pezzi un mitac che scalda più degli acer e costa anche di più non mi pare una soluzione, nel senso, perchè se non voglio XP devo essere considerato di serie B?
    • BigSam scrive:
      Re: E' un segnale

      L'importante è che questi pirati recidivi,
      sgretolatori del nostro status, vadano al
      fresco (io proporrei anche il carcere duro).Non esageriamoquello riserviamolo agli ultrà del p2p
    • Anonimo scrive:
      Re: E' un segnale
      - Scritto da: Anonimo
      L'importante è che questi pirati recidivi,
      sgretolatori del nostro status, vadano al
      fresco (io proporrei anche il carcere duro).
      .....................
      .....................
      .....................Sacrosanto! E visto che le carceri sono sovraffollate, bisogna rimettere in libertà un po' di assassinii, serial killer, stupratori, mafiosi, per far posto a questi delinquenti copiatori che osano impedire al magnate della Riaa di comprarsi il terzo aereo personale! Devono imparare una volta per tutte a sangue che non possono impedire ai ricchi e potenti di diventare sempre più ricchi e sempre più potenti!
      • Anonimo scrive:
        Re: E' un segnale
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        L'importante è che questi pirati recidivi,

        sgretolatori del nostro status, vadano al

        fresco (io proporrei anche il carcere
        duro).

        .....................

        .....................

        .....................

        Sacrosanto! E visto che le carceri sono
        sovraffollate, bisogna rimettere in libertà
        un po' di assassinii, serial killer,
        stupratori, mafiosi, per far posto a questi
        delinquenti copiatori che osano impedire al
        magnate della Riaa di comprarsi il terzo
        aereo personale! Devono imparare una volta
        per tutte a sangue che non possono impedire
        ai ricchi e potenti di diventare sempre più
        ricchi e sempre più potenti!Come siete limitativi.Vi siete dimentica ti diproporre le onoreficenze al merito di colui che ha reso possibiliti le licenze senza assunzione di alcuna responsabilità-Ed inoltre se non approvi queste licenze - il mio caso - non verrai mai rimborsato di nulla e avrai contribuito a dare soldi ad una azienda senza avere il prodotto.E poi assurgono al ruolo di censori della pirateria......Grunch
  • Anonimo scrive:
    e' legale...
    ...mandare delle persone per controllare la legalita' dei rivenditori?le indagini private non sono vietate?
    • Anonimo scrive:
      Re: e' legale...
      - Scritto da: Anonimo
      ...mandare delle persone per controllare la
      legalita' dei rivenditori?
      le indagini private non sono vietate?Fosse così le agenzie investigative private dovrebbero chiudere tutte....Ma non credo proprio sia vietato entrare in un negozio e dire "scusi, ha OfficeXP?"
      • Anonimo scrive:
        Re: e' legale... -
        ecco come funziona
        Allora vi dico come funziona ! si chiama istigazione al reato !Sono un rivenditore multato per 2 sw pirata !!! Ah, Ah io che vendo ogni anno 300-400 m ilioni di software Microsoft e anche piu' , ma ORIGINALE !!!!Microsoft PAGA un privato (e lo paga 7.000.000 di vecchie lire, prove alla mano che vi sto per dire) per andare in un negozio e FORZARE il venditore a non fargli pagare il software di sistema. Se il venditore cede avvisa Microsoft che arriva con avvocati+ufficiale giudiziario e avvocato d'ufficio per il controllo. Quando il tutto si sposta in sede legale se si va al patteggiamento la Microsoft ha già pronto un simpatico modulo dove ti chiede MINIMO 10.000.000, che (ed è documentato) serve per pagare il mistery shopper (7.000.000) + il resto serve per pagare i legale e le spese di istruttoria !!! CAPITO IL MISTERY SHOPPER che DA SOLO chiama la Microsoft !!! DA SOLO UN PAR DI PALLE accopagnato da 7.000.000 di vecchie lirette !!!E io che gli vendo fior di milioni di software all'anno !!!Abbassassero i prezzi di Windows e Office forse sarebbe meglio !!!
        • Anonimo scrive:
          Re: e' legale... -
          ecco come funziona
          E' ovvio che siano persone pagate per farlo. Tu lavori gratis? Puoi vendere pure il 99.9% delle copie legalmente esistenti al mondo di tutti i software microsoft ma se quello 0.1% è illegale e basta.E poi scusa perdona il mio candore ma se hai ceduto penso che non sia stao per sole due copie in tutta la tua carriera.E cmq non è istigazione a delinquere pagare qualcuno per vedere se la gente che dovrebbe fare i tuoi (e i suoi) interessi li fa rispettare veramente.
        • Anonimo scrive:
          Re: e' legale... -
          ecco come funziona
          Visto il comportamento di Microsoft, potresti iniziare a consigliare Linux o fornirti anche da Apple.Così quando arriva il prossimo inviato segreto della MS gli vendi un bell'Apple e fai inc....are Bill! Personalmente ho convertito diversi Windows-dipendenti che lo erano solo per ignoranza; ora pagano più volentieri per un prodotto che a distanza di anni non ti fa rimpiangere i soldi spesi; stò parlando di gloriosi Apple di 4-5 anni fa su cui gira OS X in modo egregio! prova ad istallare quella ciofeca di XP su un PC di soli 3 anni fà e poi capisci dove hai buttato i soldi....
          • Anonimo scrive:
            Re: e' legale... -
            ecco come funziona

            gloriosi Apple di 4-5 anni fa su cui gira OS
            X in modo egregio! prova ad istallare quella
            ciofeca di XP su un PC di soli 3 anni fà e
            poi capisci dove hai buttato i soldi....E invece chi spende 15 milioni per un computer come i g4 è intelligente eh?Talmente tanto intelligente che oggi con la stessa cifra che spendi per un mac ci compri Una silicon Graphics con tanto di aliaswavefront maya licenziatoAhhh che intelligenza!ahhh che intelligionza!
  • Anonimo scrive:
    Chi è effettivamente danneggiato...
    ...non è Microsoft, ma quelle persone che comprano un prodotto Microsoft per buono, e poi si ritrovano in mano un cerotto, pieno di falle pericolosissime, al quale devo fare a spese mie aggiornamento via Internet, pezze su pezze su pezze, che non risolvono mai definitivamente i problemi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi è effettivamente danneggiato...
      della serie: so di cosa sto parlando quando parlo di commercio
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi è effettivamente danneggiato...
      - Scritto da: Anonimo
      ...non è Microsoft, ma quelle persone che
      comprano un prodotto Microsoft per buono, e
      poi si ritrovano in mano un cerotto, pieno
      di falle pericolosissime, al quale devo fare
      a spese mie aggiornamento via Internet,
      pezze su pezze su pezze, che non risolvono
      mai definitivamente i problemi. Be pure con linux se è per questo....solo che non lo paghi (o lo paghi mooooooooooooolto meno - vedi quanto costa il solo winxp+officexp in confronto a una qualsiasi distro commerciale...)
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi è effettivamente danneggiato...
        - Scritto da: Anonimo

        pezze su pezze su pezze, che non risolvono

        mai definitivamente i problemi.

        Be pure con linux se è per questo....Qualunque sistema software, soprattutto ai livelli di complessita` di un sistema operativo, e` soggetto a bug.Non solo e` soggetto ma sicuramente ne contiene non pochi, non potrebbe essere altrimenti con tutti i programmatori che ci lavorano e la continua evoluzione del software stesso. Sara` sempre cosi` fino a quando il software e` scritto da esseri umani.Che poi la Microsoft rilasci le patch a mesi di distanza dalla scoperta dei bug, mentre su GNU/Linux la patch viene rilasciata quasi in coincidenza con la scoperta del bug, beh questo e` un altro discorso...http://linux.kuht.it/risorse/freelosofy/libro/figure/08001.jpg
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi è effettivamente danneggiato...

          Qualunque sistema software, soprattutto ai
          livelli di complessita` di un sistema
          operativo, e` soggetto a bug.
          Non solo e` soggetto ma sicuramente ne
          contiene non pochi, non potrebbe essere
          altrimenti con tutti i programmatori che ci
          lavorano e la continua evoluzione del
          software stesso. Sara` sempre cosi` fino a
          quando il software e` scritto da esseri
          umani.
          invece di mettere le foto di riccardino in giro ti consiglierei vivamente di riflettere su quello che hai dettoParlare citando parolone senza senso non mi pare un buon inizio!Cominciamo col dire che è esisistito un sistema operativo Unix prodotto dalla Digital per la serie performance 4000 che non aveva un bacho nemmeno se lo pagavi oro!Ma è ovvio che chi è come te a digiuno di sistemi e kernel queste cose non le sappiaIl problema e chementre su linux il danno normalmente accade per totale e becera ignoranza di chi lo sta usando sotto rootmentre su windows i bachi ci sono sempre e comunqueprima, dopo, adesso....
  • Anonimo scrive:
    Cacciate il soldone
    Se volete la paccottiglia M$ dovete pagare, è più che giusto. Daltronde la Micro$oft lo sa perfettamente e gli va anche bene così. Magari invece dell'office copiato non è meglio una sana installazione di OpenOffice??Guarda!! Orione!! Con che ffa rima orione??Con te ffa rima!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Cacciate il soldone

      Se volete la paccottiglia M$ dovete pagare,
      è più che giusto. Daltronde la Micro$oft lo
      sa perfettamente e gli va anche bene così.
      Magari invece dell'office copiato non è
      meglio una sana installazione di
      OpenOffice??Per la serie: vuoi continuare a usare la tua Ferrari pur risparmiando un pacco di soldi in benzina? Facile! Comprati una Smart! buahahhahauaahahahahuahahaha
      • Anonimo scrive:
        Re: Cacciate il soldone
        - Scritto da: Anonimo

        Se volete la paccottiglia M$ dovete
        pagare,

        è più che giusto. Daltronde la Micro$oft
        lo

        sa perfettamente e gli va anche bene così.

        Magari invece dell'office copiato non è

        meglio una sana installazione di

        OpenOffice??

        Per la serie: vuoi continuare a usare la tua
        Ferrari pur risparmiando un pacco di soldi
        in benzina? Facile! Comprati una Smart!
        buahahhahauaahahahahuahahahaL'allegoria è cannata in toto... non pagando windows ècome RUBARE la Ferrari, la benzina è l'energia elettricaper far accendere il tuo PC.Prova a rubare una Ferrari... meglio il gabbio o una bellaSmart??? =)
      • Anonimo scrive:
        Re: Cacciate il soldone

        Per la serie: vuoi continuare a usare la tua
        Ferrari pur risparmiando un pacco di soldi
        in benzina? Facile! Comprati una Smart!
        buahahhahauaahahahahuahahahaLa smart che sarebbe linux?Ah questa e' la prova pratica dell'intelligenza di certi commerciantiscommetto che hai un negozio di rivendita di paccottiglia..ops scusami di PcLa Ferrari che dici tu se fosse venduta non la comprerebbe nessuno, starebbero tutte al rivenditore,perche la ferrari, come la chiami tu, non si accenderebbe, oppure si accenderebbe ma si sgonfierebberlo le gomme, oppure non funzionerebbe il motore, o le candele o i pistoni,ma magari un giorno la fai partire, ma a metà del viaggio ti dice: lei ha eseguito una operazione non valida e sara terminato!Che Ferrari!Mentre la Smart come la chiami tufunziona eccome!L'esempio che hai fatto ti veste perfettamenteinvece di fare i negoziantiaprite una bella officina di meccanico!
  • Anonimo scrive:
    Percentuale errata?
    Se le cose stanno come descritto nell'articolo la percentuale di pirateria è assolutamente sbagliata:1. Sono stati visitati i negozi *segnalati* dai clienti, quindi già potenzialmente venditori di software copiato;2. Di questi, solo la metà ha proposto materiale piratato.3. Di conseguenza, la percentuale dei "pirati" sul totale effettivo dei venditori deve essere estremamente più bassa del 51%.Un'ultima notazione matematica: è mattina ed ho bisogno di tempo per carburare, ma mi sembra che se i rivenditori controllati sono 90, i "pirati" possono essere o il 50% (e quindi 45) o il 52% (e quindi 46). C'è qualcuno che ha cercato di vendere mezzo software??? :-)zeta
    • TeX scrive:
      Re: Percentuale errata?
      - Scritto da: Anonimo
      Se le cose stanno come descritto
      nell'articolo la percentuale di pirateria è
      assolutamente sbagliata:

      1. Sono stati visitati i negozi *segnalati*
      dai clienti, quindi già potenzialmente
      venditori di software copiato;Quindi la percentuale dovrebbe essere vicina al 100%...A meno che molte segnalazioni in realtà non siano state fatte per altri motivi...
      2. Di questi, solo la metà ha proposto
      materiale piratato.Beh... magari l'altra metà ha mangiato la foglia...
      3. Di conseguenza, la percentuale dei
      "pirati" sul totale effettivo dei venditori
      deve essere estremamente più bassa del 51%.Quindi il 33% ipotizzato su base nazionale non sembra lontano...
      Un'ultima notazione matematica: è mattina ed
      ho bisogno di tempo per carburare, ma mi
      sembra che se i rivenditori controllati sono
      90, i "pirati" possono essere o il 50% (e
      quindi 45) o il 52% (e quindi 46). C'è
      qualcuno che ha cercato di vendere mezzo
      software??? :-)46/90*100=51.11111... -
      51% circa
  • Anonimo scrive:
    ridicolo
    microsoft detiene il 95% del mercato mondiale grazie alla pirateria! (non per questo giustifico la copia illegale) che vadanelle aziende a fare i controlli e lasci perdere i suoi piu' forti alleati: gli utenti privati.
    • Anonimo scrive:
      Re: ridicolo
      - Scritto da: Anonimo
      microsoft detiene il 95% del mercato
      mondiale grazie alla pirateria! (non per
      questo giustifico la copia illegale) che
      vada
      nelle aziende a fare i controlli e lasci
      perdere i suoi piu' forti alleati: gli
      utenti privati.Qui il discorso è diverso, è pagare i 150 ? della licenza di WinXP originale, e magari trovarsi una patacca copiata e blacklistata che non si aggiorna neppure con Windows Update. Così il rivenditore disonesto ci ha guadagnato e l'acquirente onesto è stato inc...
  • Anonimo scrive:
    IMHO è illegale
    o meglio, è reato: istigazione a delinquere."Presso quei negozi, gli agenti Microsoft simulano l'acquisto di un prodotto e analizzano il tipo di offerta del rivenditore. Se questi offre software in modo illegale, gli shopper fanno partire una segnalazione alle forze dell'ordine, chiedendo il loro intervento per violazione della legge sul diritto d'autore".La figura dell'agente provocatore a benficio di M$?
    • Anonimo scrive:
      Re: IMHO è illegale

      o meglio, è reato: istigazione a delinquere.Dove sta l'istigazione?
      • Anonimo scrive:
        Re: IMHO è illegale
        Vado da te e ti rompo i coglioni sino a quando tu non mi pesti a sangue, poi ti denuncio perchè mi hai picchiato e ti processano, ma non come fanno con B ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: IMHO è illegale
        - Scritto da: Anonimo

        o meglio, è reato: istigazione a
        delinquere.

        Dove sta l'istigazione?A parte il fatto che per fare l'investigatore privato occorre una licenza che spero tutti gli "agenti" di Microsoft abbiano....Occorre anche vedere COME viene condotta l'indagine.Una cosa è stare zitti ed aspettare che il commerciante faccia la sua proposta; che so, del tipo "ehi, guarda se lo vuoi originale spendi 150? ma se ti accontenti del piratato è gratis !"mentre un'altra cosa è se l'agente sotto copertura dice al rivenditore: "ma 150? per Windows sono troppe, non è che mi puoi fornire una copia pirata ?".E' vero che se il commerciante acconsente (pur di non perdere il cliente) commette pur sempre un illecito, ma in questo caso credo che l'agente compia un'azione illegale....Chi assicura che le "indagini" siano condotte in maniera legale ? Secondo me questo (pur riconoscendo a Microsoft il diritto di far valere i propri diritti) rende MS ancora più antipatica....
        • Anonimo scrive:
          Sì è illegale...
          ... ma non è istigazione a delinquere, il reato si chiama "Millantato credito". Consiste nel dichiarare false generalità facendo credere di essere un'altra persona (è quello che fanno i mistery shopper).E' un reato penale, ed è punibile su querela degli interessati.Nel negozio in cui lavoro sono venuti l'anno scorso e visto che vendiamo solo software originale non hanno trovato niente, ma ci siamo cmq rivolti ad un avvocato perchè hanno ordinato 2000 euro di computer senza venirlo mai a ritirare ed hanno fornito come recapito telefonico il numero di cellulare di una persona che non c'entrava niente.Alla fine non li abbiamo denunciati solo e soltanto perchè pochi giorni dopo ci hanno scritto chiedendo scusa per il controllo e offrendoci condizioni agevolate sull'acquisto del software Microsoft :-)
          • Attila Xihar scrive:
            Re: Sì è illegale...
            - Scritto da: Anonimo
            Alla fine non li abbiamo denunciati solo e
            soltanto perchè pochi giorni dopo ci hanno
            scritto chiedendo scusa per il controllo e
            offrendoci condizioni agevolate
            sull'acquisto del software Microsoft :-)Solo x una questione di principio sarebbero stati da denunciare, eccome.Altro che acquisto agevolato... :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì è illegale...
            - Scritto da: Attila Xihar

            - Scritto da: Anonimo


            Alla fine non li abbiamo denunciati solo e

            soltanto perchè pochi giorni dopo ci hanno

            scritto chiedendo scusa per il controllo e

            offrendoci condizioni agevolate

            sull'acquisto del software Microsoft :-)

            Solo x una questione di principio sarebbero
            stati da denunciare, eccome.

            Altro che acquisto agevolato... :DAPPUNTOFAteci la denuncia !!!!!cominciamo a tirargli fuori il CS doi windows !
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì è illegale...

            APPUNTO
            FAteci la denuncia !!!!!
            cominciamo a tirargli fuori il CS doi
            windows !
            Ma andatevi a leggere il post sul millantato credito di certi negozianti piuttosto!
          • Anonimo scrive:
            Re: Sì è illegale... come dire sono inf.
            - Scritto da: Anonimo
            ... ma non è istigazione a delinquere, il
            reato si chiama "Millantato credito".Si difatti insieme ad un'altra che è professione abusiva:Se io mi metto a fare l'avvocato e la polizia mi becca, finisco in galera,Se io dico di essere Medico e non lo sono è millantato credito!Se invece dico di essere informatico è ho la terza media (forse)però non è millantato credito, ne professione abusiva.Mi chiedo quanti di questi negoziantiAbbiano un titolo di studio come periti informaticio come ingegneri informaticiper poter dire di saperne qualcosa di informaticaNon guardare la pagliuzza nell'occhio dell'altro...Giusto cominciamo a denunciarechi fa millantato creditocominciamo a controllare i titoli di studio e le qualifiche di certi negozianti!
  • Anonimo scrive:
    Mission Impossible
    "i "mistery shopper" sono agenti Microsoft sotto copertura........"WOW!Non sentite la musichina di Missione Impossibile in sottofondo?Daridà...... daridò...........
  • Anonimo scrive:
    Sono un utente...
    Non so cosa hanno in mente i signori della microsoft ma io come utente non mi sento affatto danneggiato se mi offrono un prodotto sensa licnza sensa farmelo pagare.Penso che cio che danneggia effettivamente sono il costo ufficciale estremamente elevato e ingiustifiocato dei loro prodotti.Nemmeno i rivenditori che vendono con licenza hanno da sentirsi svantaggiati perchè noi sappiamo riconoscere fra un software con licenza e uno sensa.L'unico svantaggio è per loro che fanno un lucro appena minore ma essendo la società al mondo con i più alti profitti potrebbero avere un minimo di buon gusto.firmato: yuptost[Quande è che punto informatico si deciderà a rimettere li nick anche per gli utenti non registrati?]
    • Anonimo scrive:
      sensa sensa sensa
      ma proprio sensa!!!f.to: sensa nick. quand'e' che PI si decide a mettere un correttore ortografico? alcuni di noi non possono vivere sensa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono un utente...
      - Scritto da: Anonimo
      Non so cosa hanno in mente i signori della
      microsoft ma io come utente non mi sento
      affatto danneggiato se mi offrono un
      prodotto sensa licnza sensa farmelo pagare.Il danno te lo fanno ugualmente, costringendoti a stare nell'illegalità con il rischio di essere scoperto e trasformandoti in un ricettatore, mentre loro - che comunque se non vengono colti con le mani nel sacco, negheranno e diranno che te lo sei procurato per conto tuo il sw pirata - ci guadagnano sbaragliando tutta la concorrenza onesta, che è costretta a far pagare i salati costi della licenza del sistema operativo originale.
      Penso che cio che danneggia effettivamente
      sono il costo ufficciale estremamente
      elevato e ingiustifiocato dei loro prodotti.Siamo d'accordo, ma non c'entra con la questione. Puoi sempre prendere il PC senza sistema operativo e metterci per es. Linux o un Windows vecchio di cui hai la licenza. Oppure ci metti quello che ti pare, ma non avvantaggi un negoziante disonesto che ti mette la copia pirata. Io credo che nel caso in questione ci siano state le segnalazioni perché gli utenti hanno scoperto di aver pagato per originali delle copie pirata, allora nessuna attenuante per chi ci lucra sopra.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono un utente...
        Beh, se il commerciante ti fa pagare la copia pirata (e magari l'utente crede di avere acquistato una copia legale) allora ben venga la multa al commerciante...Se il commerciante NON ti fa pagare la copia pirata e tu sei consenziente (nel senso che lo sai che quella è una copia pirata) allora in difetto è solo l'utente, quindi paghi la multa l'utente....Per tutte le altre sfumature..... beh penso che sia facile stabilire le responsabilità basandosi su un principio del tipo "chi fa i soldi illegalmente e fregando la gente, paghi"Ma MS che alla fine frega gli utenti rifilandogli a caro prezzo sw paccottiglia spacciandoli per l'ultima meraviglia del mondo ed oscurando grazie alla sua potenza di marketing tutti i concorrenti, non paga mai ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono un utente...

        Puoi sempre prendere il PC senza
        sistema operativo e metterci per es. Linux o
        un Windows vecchio di cui hai la licenza.Non è cosi' semplice acquistare un pc senza sistema operativo (M$) preinstallato.Sopratutto se è un notebook.Fai la prova tu stesso andando in un qualsiasi centro commerciale. Giube
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono un utente...

      Non so cosa hanno in mente i signori della
      microsoft ma io come utente non mi sento
      affatto danneggiato se mi offrono un
      prodotto sensa licnza sensa farmelo pagare.Già... Però fidati che loro invece si sentono abbastanza danneggiati... :D
      Penso che cio che danneggia effettivamente
      sono il costo ufficciale estremamente
      elevato e ingiustifiocato dei loro prodotti."ingiustificato" in base a quali criteri? E poi allora sarebbe molto meglio che tutti acquistassero regolarmente il software se ti disturba il prezzo troppo alto, non credi? Se vendo 100 licenze a prezzo 100 o 1000 licenze a prezzo 10 per me non fa differenza... (sono conscio del fatto che ms probabilmente venderebbe 1000 licenze a prezzo 75)
      Nemmeno i rivenditori che vendono con
      licenza hanno da sentirsi svantaggiati
      perchè noi sappiamo riconoscere fraa un
      software con licenza e uno sensa.Già... Ma visto che tutti pensano "tanto non mi sgamano" NESSUNO va a comprare un software a prezzo pieno se può facilmente averlo piratato... Ma te il cervello lo usi quando scrivi?
      L'unico svantaggio è per loro che fanno un
      lucro appena minore ma essendo la società al
      mondo con i più alti profitti potrebbero
      avere un minimo di buon gusto.In ogni caso non credo che tu regaleresti il frutto del tuo lavoro... Di certo io mi inca**erei se sviluppassi un software strafico, ne vendessi 3 copie ricavando quasi zero e poi vedessi che in giro per il mondo lo usano tutti...
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono un utente...
        - Scritto da: Anonimo
        In ogni caso non credo che tu regaleresti il
        frutto del tuo lavoro... Di certo io mi
        inca**erei se sviluppassi un software
        strafico, ne vendessi 3 copie ricavando
        quasi zero e poi vedessi che in giro per il
        mondo lo usano tutti...Sai non credo proprio che zio bill abbia venduso solo "3" copia dei suoi S.O.come te lo spieghi tutto il suo potere!!?Zio bill ha creato il suo impero grazie alle aziende sparse in tutto il globo..."le uniche che sono costrette ad acquistare il S.O. con regolare licenza!"....per tutti gli altri Zio Bill lo sa' benissimo che girano con S.O. copiati o crakkati!apri gli occhi! ;)enzo
      • Anonimo scrive:
        Re: Sono un utente...

        Già... Ma visto che tutti pensano "tanto non mi sgamano"
        NESSUNO va a comprare un software a prezzo pieno se
        può facilmente averlo piratato... Ma te il cervello lo usi
        quando scrivi? il bue che dice cornuto all'asinoSe tutti i commercianti come te andassero a vendere le patate al mercato invece dei Pc probabilmente se ne avvantaggerebbero tutti!Installi Microsoft piratato?Ti becchi 5000 euro di multa te lo meritiperchè il cervello pure tu non lo usiSe invece di installare issipissi installassi linux mandrakeo debian probabilmente la microsoft vedendo che installi linux se ne andrebbe tra le gambema gente come te non è capace a installare linuxvai vai... che i tuoi neuroni ne hanno di ben donde!
        • Anonimo scrive:
          Re: Sono un utente...
          non con la coda tra le gambema proprio in mezzo alle gambe come un contorsionistaVI DEVONO BECCARE TUTTICosì una buona volta imparete a dire ai vostri clientino mi dispiace non montiamo microsoft ma abbiamo Linuxche è molto più stabile e l'assistenza la facciamo noi sul suo software...LINUX E BASTA
  • Anonimo scrive:
    Miiiiii...
    Hanno pure l'Intelligence.
    • Anonimo scrive:
      Re: Miiiiii...
      sticazzi ! :-D
      • Anonimo scrive:
        Re: Miiiiii...
        Se è per questo mi sa che alla fine scopriremo che, come la megaditta di Fantozzi, hanno pure l'URDS (ufficio reciclaggio denaro sporco) e l'UR (ufficio ricatti) :-)Scherzi a parte l'USI (ufficio spionaggio industriale) ce l'hanno davvero, ha solo un nome più edulcorato "competitive intelligence"......
Chiudi i commenti