Telecom, nessun accordo con Vira/Intratec

L'audizione presso l'Authority TLC non ha portato ad una auspicata intesa

Roma – Non ci sono buone notizie per gli utenti Vira : l’audizione che si è tenuta ieri presso l’ Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni per il Tentativo Obbligatorio di Conciliazione tra Intratec SpA In Liquidazione e Telecom Italia non ha avuto l’esito auspicato dagli utenti, per i quali si profilano ora le temute disconnessioni.

L’incumbent non aveva ancora dato seguito alla preannunciata interruzione dei servizi, sospendendo ogni azione e subordinandola ai risultati dell’udienza di ieri, in merito alla quale Intratec aveva così scritto alla propria clientela:
“Telecom non ha mai rinunciato ai preannunciati distacchi. Li ha sospesi in attesa dell’odierna udienza. In ogni caso, qualora malauguratamente Telecom Italia decidesse di procedere con i distacchi, Intratec chiederà all’AGCOM ed alla stessa controparte Telecom Italia di operare in concreto per minimizzare eventuali disagi all’utenza e ci auguriamo che ci sia l’adesione a tale richiesta.
In generale, l’erogazione di tutti i nostri servizi (ADSL, Voip, Social Networking) è subordinata a fornitori esterni di connettività ADSL, di numerazioni VoIP, di traffico VoIP e di hosting. Alcuni servizi potrebbero essere interrotti da nostri fornitori indipendentemente dalla nostra volontà.
Per parte nostra desideriamo mantenere sempre la corretta informazione all’utenza che continua ad apprezzare l’elevata qualità dei servizi Vira/Intratec”.

Puntualmente, nella giornata di ieri, l’azienda ha inviato agli utenti un aggiornamento relativo proprio all’udienza:
“Si è svolta questa mattina presso l’AGCOM (Autorità Garante delle Comunicazioni) l’udienza di “Tentativo Obbligatorio di Conciliazione” tra Intratec Spa in Liquidazione e Telecom Italia Spa.
Il tentativo di conciliazione non è andato a buon fine in quanto le parti, in questa sede, non hanno raggiunto un accordo conciliativo.
Telecom ha confermato l’inizio immediato delle procedure previste nel caso di interruzione dei servizi.
La Intratec per canto suo, conseguentemente al mancato raggiungimento di un accordo conciliativo, questo pomeriggio ha dato mandato ai propri legali di procedere in tutte le sedi appropriate.
Continueremo a tenervi informati in merito alla vicenda come facciamo sin dal 27 luglio 2007, quindi da oltre 2 mesi.
Cogliamo l’occasione per ringraziare gli utenti che hanno continuato ad apprezzare la qualità dei nostri servizi, fornendoci in questo modo supporto”.

Allo stato attuale, quindi, la prospettiva per la clientela è quella di vedersi interrompere tutti i servizi legati alla connettività Vira.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti