Telescopio Webb: agganciata la prima stella guida!

Telescopio Webb: agganciata la prima stella guida!

Nuovo obiettivo raggiunto per il Telescopio Webb, che ha agganciato la sua prima stella e che adesso ne registrerà tutti i dettagli.
Nuovo obiettivo raggiunto per il Telescopio Webb, che ha agganciato la sua prima stella e che adesso ne registrerà tutti i dettagli.

Prosegue il viaggio del Telescopio Webb, fatto di piccoli passi che segnano, uno dopo l’altro, una novità incredibile nel mondo dell’astronomia. Stavolta, il dispositivo è riuscito ad agganciare la sua prima stella.

Questo passaggio è gestito dal FGS (Fine Guidance Sensor), un sensore che permette al Telescopio di agganciare una stella per seguirla con estrema precisione, così da poter prendere immagini ad alta qualità.

Il Telescopio James Webb è riuscito ad agganciare la sua prima stella

Il processo funziona da allineatore: bloccando il Telescopio verso una stella infatti, è possibile evitare di catturare tutto ciò che capita davanti al dispositivo, rimanendo focalizzato su un punto preciso. L’obiettivo adesso sarà quello di usare l’FGS per allineare i 18 esagoni del telescopio (che fanno parte del gruppo primario).

Sfruttando questo sistema, il Telescopio potrà quindi prendere delle stelle guida e rimanere perfettamente allineato, evitando margini di errore per la cattura. Il sistema sfrutta due sensori identici capaci di dare una percezione di profondità al Telescopio.

In questo modo, il Telescopio Webb riesce a prendere dal suo catalogo (di circa 1 miliardo di stelle guida) una delle riconoscibili, così da sfruttarla come punto di riferimento per calcolare il suo posizionamento nello spazio.

Il sistema di stabilità del Telescopio, che sfrutta pesantemente questo FGS, riesce in questo modo ad avere informazioni precise 16 volte per ogni secondo. Inoltre, questo tipo di sensore riesce anche a rilevare un qualunque spostamento angolare a distanza di 1 chilometro, anche quando lo spessore di tale spostamento è paragonabile a quello di un capello.

Il sistema Fine Guidance Sensor è stato creato dall’Agenzia Spaziale Canadese (CSA) e da adesso rimarrà in funzione per tutta la durata vitale del Telescopio Webb, così da permettergli di avere un bilanciamento adeguato nello spazio, garantendo inoltre al dispositivo di sapersi collocare nello spazio grazie alla sua mappa di stelle guida.

Fonte: Futurism
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 21 feb 2022
Link copiato negli appunti