Telespazio guiderà l'essere umano sulla Luna

Telespazio guiderà l'essere umano sulla Luna

Telespazio parteciperà ad una iniziativa dell'ESA per lo sviluppo di tecnologie di comunicazione e navigazione sulla Luna per le future missioni.
Telespazio parteciperà ad una iniziativa dell'ESA per lo sviluppo di tecnologie di comunicazione e navigazione sulla Luna per le future missioni.

Telespazio ha annunciato di essere a capo di un consorzio internazionale selezionato per partecipare all'iniziativa Moonlight dell'ESA, con l'obiettivo di “creare servizi lunari di comunicazione e navigazione (Lunar Communications and Navigation Services, LCNS) finanziariamente sostenibili e le relative infrastrutture per l'esplorazione lunare“. Il gruppo (joint venture tra Leonardo e Thales, rispettivamente al 67% ed al 33%) parteciperà in collaborazione con Inmarsat e Hispasat e altri gruppi, nonché centri di ricerca quali See Lab SDA Bocconi e Politecnico di Milano, con di fronte obiettivi di altissima rilevanza:

Lo studio definirà l'architettura e il modello di service provision per il futuro sviluppo di un sistema completo (end-to-end), che, facendo leva su infrastrutture terrestri e su asset spaziali come i satelliti, sia in grado di garantire servizi alle diverse piattaforme in orbita attorno alla Luna o sulla sua superficie, come roverlander o basi lunari, che saranno utilizzate nelle prossime missioni.

Verso una Lunar Economy

Secondo le stime, entro i prossimi 10 anni ci saranno almeno 80 iniziative pubbliche e private dedicate all'esplorazione lunare. Di fronte a questa esplosione di una “Lunar economy”, l'esigenza è quella di garantire un supporto stabile per tutte le iniziative che approcceranno il satellite, avendo riferimento geografici precisi con i quali interfacciarsi per allunaggi e spostamenti.

Elodie Viau, direttore delle Telecomunicazioni e delle Applicazioni integrate dell'ESA, così descrive l'importanza del progetto:

Un legame duraturo con la Luna consente un'esplorazione spaziale sostenibile per tutti i nostri partner internazionali, comprese le società spaziali commerciali. Utilizzando un servizio di telecomunicazioni e navigazione per la Luna sostenuto dall'ESA, gli esploratori saranno in grado di navigare senza interruzioni e di trasmettere sulla Terra tutte le conoscenze acquisite da queste missioni lunari. Un sistema di telecomunicazioni e navigazione robusto, affidabile ed efficiente renderà le decine di missioni pianificate per la Luna più efficienti in termini di costi e consentirà ai paesi più piccoli di diventare nazioni spaziali, ispirando la prossima generazione di scienziati e ingegneri.

Il lavoro di Telespazio consentirà insomma di mettere in piedi un network fondamentale per la buona riuscita delle future missioni, con le quali tanto l'ESA quanto entità private potranno sviluppare i propri progetti e le proprie esplorazioni. La Luna si avvicina, insomma, ma questa volta non sarà più soltanto un luogo ove lasciare un'impronta: l'Uomo è pronto, se non a colonizzarla in pianta stabile, a farne quantomeno un normale punto di attracco. O forse una pista di lancio, verso ulteriori obiettivi.

Fonte: Telespazio
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 05 2021
Link copiato negli appunti