Tesla, avviato il recall di Model 3 e Model X

Tesla, avviato il recall di Model 3 e Model X

Tesla ha richiamato negli Stati Uniti centinaia di migliaia di vetture in conseguenza di alcuni problemi che ne avrebbero compromessa la sicurezza.
Tesla ha richiamato negli Stati Uniti centinaia di migliaia di vetture in conseguenza di alcuni problemi che ne avrebbero compromessa la sicurezza.

Tesla ha ufficializzato, attraverso i canali della NHTSA, una nuova doppia azione di recall negli Stati Uniti per le proprie auto. Questo tipo di intervento rappresenta un oneroso, ma necessario, correttivo rispetto a problemi emersi sulle vetture e tali da poter comportare un possibile rischio per l'utente alla guida. La doppia iniziativa, nella fattispecie, mette al sicuro le auto Model S e Model 3, interessate da differenti tipi di problematica e necessitanti di interventi correttivi immediati.

Recall Model S

Il primo recall è relativo ad alcune Model S prodotte tra il 2014 ed il 2021: si tratta di 119 mila vetture prodotte complessivamente, nelle quali un problema di assemblaggio causa la possibile apertura improvvisa del cofano (causando l'oscuramento della visuale sulla strada e generando quindi una possibile grave situazione di pericolo). Le auto richiamate verranno verificate per controllare il sistema di chiusura al fine di un corretto allineamento. I proprietari riceveranno una notifica entro il 18 febbraio per potersi recare alla verifica.

Recall Model 3

Il secondo recall è relativo a 356 mila vetture di tipo Model 3 prodotte tra il 2017 e il 2020, nelle quali un problema elettrico può causare l'interruzione della visuale sullo schermo della parte posteriore dell'auto. La problematica è relativa ad un sistema di cavi che rischia di restare danneggiato.

Sia per la Model S che per la Model 3 si tratta del sesto recall complessivo. Al momento non è chiaro se l'iniziativa possa coinvolgere anche l'Italia, ma ogni eventuale aggiornamento sulla situazione (e per verificare l'eventuale richiamo della propria vettura) è disponibile nel caso su questa pagina.

Per la regina delle auto elettriche e della guida autonoma, insomma, arriva una necessaria fermata ai box per problemi apparentemente banali e non legati alle caratteristiche peculiari dell'auto, ma tali da compromettere la sicurezza alla guida.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 12 2021
Link copiato negli appunti