Tesla, stazioni di ricarica gratis col fotovoltaico

Il produttore statunitense lancia la sua nuova iniziativa infrastrutturale: promette "pieni" di elettricità gratis per incentivare la diffusione delle auto elettriche.
Il produttore statunitense lancia la sua nuova iniziativa infrastrutturale: promette "pieni" di elettricità gratis per incentivare la diffusione delle auto elettriche.

Prima l’evoluzione delle auto elettriche “per tutti” (ancorché con un prezzo non proprio alla portata di chiunque), ora la rivoluzione delle stazioni di ricarica gratuite e sparse per tutto il territorio statunitense (e non solo): Tesla Motors annuncia l’iniziativa Supercharger , progetto che dovrebbe affrontare i principali problemi dell’automobilismo elettrico e favorire la diffusione di veicoli a emissioni zero.

Faranno inizialmente parte di Supercharger sei stazioni di ricarica sparse per il territorio della California, e Tesla promette che ripristinare la carica energetica delle batterie di bordo sarà un’operazione gratuita – a tempo “indefinito” – per i possessori di auto Model S .

Le sei stazioni sono state costruite in gran segreto, e hanno la particolarità di usare impianti fotovoltaici per fornire il proprio servizio di ricarica: in tal modo, sostiene Tesla, si affrontano i principali problemi della diffusione dell’auto elettrica, vale a dire il consumo di fonti fossili per la produzioni di elettricità, la convenienza di guidare le auto su lunghe distanze (al pari di quelle a benzina) e il costo delle ricariche delle batterie.

Supercharger vede poi Tesla impegnarsi come un vero e proprio fornitore di “infrastrutture” piuttosto che come semplice produttore di autoveicoli, e in tal senso l’impegno – che Tesla vede come propedeutico alla diffusione del suo modello di business, cioè le auto elettriche – aumenterà parecchio in futuro negli USA (territorio tutto coperto entro 2 anni), in Europa e in Asia.

In questi giorni Tesla si segnala infine per una ennesima “prima volta” nel mondo automobilistico contaminato dall’hi-tech, ovverosia la distribuzione di un aggiornamento per il firmware di bordo della Model S a mezzo WiFi o con connessione 3G integrata sull’auto.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

26 09 2012
Link copiato negli appunti