Tim Cook parla di Facebook, Epic e del suo futuro

Tim Cook parla di Facebook, Epic e del suo futuro

Tim Cook ha rilasciato una lunga intervista al New York Times, parlando di social media, privacy e altri argomenti, tra cui la realtà aumentata.
Tim Cook ha rilasciato una lunga intervista al New York Times, parlando di social media, privacy e altri argomenti, tra cui la realtà aumentata.

Tim Cook ha rilasciato una lunga intervista a Kara Swisher del New York Times, rispondendo a domande su vari argomenti, tra cui le proteste di Facebook per la nuova funzionalità relativa alla privacy di iOS 14.5, lo scontro legale con Epic Games e l’esclusione di Parler da App Store. Il CEO di Apple ha svelato anche il suo futuro alla guida dell’azienda.

Tim Cook parla di social media, privacy e altro

Tim Cook ha confermato che l’app di Parler è stata rimossa dallo store all’inizio di gennaio perché non rispettava i termini del servizio. Il social network, seguito anche da Donald Trump, era stato ritenuto un mezzo per organizzare l’attacco contro Capitol Hill. Apple aveva chiesto di moderare i contenuti estremisti, ma non è stato fatto e quindi tuttora è fuori da App Store.

Cook afferma che i social media sono un megafono che amplificano la disinformazione. Alcune aree del web sono diventate “luoghi oscuri”, quindi è necessario filtrare i contenuti per evitare la diffusione di fake news. Il CEO di Apple ritiene inoltre indispensabile una riforma della Section 230, parte del Communications Decency Act del 1996, che considera le piattaforme web non responsabili dei contenuti pubblicati dagli utenti.

Cook ha quindi risposto ad alcune domande sulla privacy, in particolare sulla funzionalità App Tracking Transparency (ATT) che verrà inclusa in iOS 14.5 (agli utenti verrà chiesto se desiderano essere tracciati a scopo pubblicitario). Il CEO ammette di essere rimasto sorpreso dalla reazione di Facebook, affermando inoltre di non essere il loro principale concorrente (Zuckerberg ha successivamente cambiato idea).

Per quanto riguarda lo scontro con Epic Games, Cook sottolinea che hanno rispettato le regole per molti anni. All’improvviso hanno deciso di aggiungere un metodo di pagamento proprietario e il giudice deciderà chi avrà ragione (l’inizio del processo è previsto per il 3 maggio). Secondo Cook, eventuali store alternativi porterebbero a conseguenze negative per la sicurezza e la privacy di iOS.

Il CEO di Apple ha confermato l’interesse per la realtà aumentata (da qualche settimana si parla di occhiali). I primi dettagli potrebbero essere svelati al WWDC 2021. Cook ha invece smentito di aver incontrato Elon Musk per una eventuale vendita di Tesla. Probabile però la progettazione di una “Apple Car” (il CEO ha parlato di integrazione tra hardware, software e servizi).

Cook è diventato CEO il 24 agosto 2011, in seguito alle dimissioni di Steve Jobs. Quest’anno festeggerà quindi 10 anni alla guida dell’azienda, ma quasi certamente non rimarrà CEO per altri 10 anni. Il 1 novembre 2020 ha compiuto 60 anni.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

06 04 2021
Link copiato negli appunti