TIM sperimenta la XGS-PON per la fibra Multi-Giga

TIM sperimenta la XGS-PON per la fibra Multi-Giga

TIM lancia la sperimentazione di una tecnologia che promette di moltiplicare la velocità di banda sulla medesima infrastruttura di fibra ottica.
TIM lancia la sperimentazione di una tecnologia che promette di moltiplicare la velocità di banda sulla medesima infrastruttura di fibra ottica.

TIM ha comunicato che, a partire da sabato 27 marzo, darà inizio ad una importante sperimentazione che, a partire dal network già in essere, sperimenterà una vera e propria moltiplicazione della banda ultralarga disponibile. Ciò sarà possibile grazie alla tecnologia XGS-PON nell'architettura FTTH, con l'obiettivo ultimo di arrivare ad offerte “Multi-Giga” per velocità addirittura superiori a 1Gbps.

La tecnologia XGS-PON è definita dalla famiglia di standard ITU-T G.9807 e permette velocità di picco simmetriche upstream e downstream di circa 10 Gbps, a differenza della tecnologia GPON, attualmente in rete, che permette velocità di picco asimmetriche inferiori e pari a circa 2,5 Gbps in downstream e circa 1,25 Gbps in upstream

Occorre anzitutto comprendere il significato della sigla: “X” sta per 10, “G” sta per Gigabit e “S” sta per Symmetrical. “PON”, inoltre, è acronimo di Passive Optical Network. Non si tratta in realtà di una novità assoluta, poiché già impiegata ad altri livelli nella distribuzione della banda (ad esempio a livello di FTTB). Ora TIM eleva però la XGS-PON alle sue massime espressioni, tentando così di offrire il massimo delle capacità agli utenti per arrivare a condizioni di connettività senza pari sul mercato.

TIM sperimenta la banda Multi-Giga

La sperimentazione durerà fino al 27 settembre e sarà a disposizione delle utenze connesse sulle centrali di Settecamini, S.Luigi e Principe rispettivamente presso Roma, Torino e Genova. TIM intende verificare in questa fase sperimentare quali siano le potenzialità raggiungibili e quali le problematiche da superare prima di poter portare sul mercato questo eccezionale passo avanti nella gestione del traffico su fibra.

Questo ulteriore primato conferma il nostro impegno nell'anticipare soluzioni innovative per lo sviluppo della rete in fibra ottica in Italia. Come TIM siamo pronti ad offrire la soluzione XGS-PON in alcune città italiane per assicurare ai nostri clienti connessioni sempre più veloci che abilitano la migliore esperienza d'uso dei servizi digitali: dal gaming online alla fruizione dei contenuti di intrattenimento fino alle applicazioni per le imprese e distretti industriali

Quang Ngo Dinh, Responsabile Consumer Market di TIM

Le potenzialità della tecnologia XGS-PON sono quelle di un fattore x4 nelle velocità di download e x8 nelle velocità di upload. Ciò implica un vero e proprio salto di paradigma rispetto alla banda ultralarga basata su FTTH e sposta ulteriormente in alto l'asticella pur al netto di una infrastruttura tecnica che non deve cambiare in alcun dettaglio.

La partecipazione alla sperimentazione è gratuita e l'adesione non modifica le condizioni contrattuali attuali (ma non si applicheranno gli SLA e le penali di delivery previsti). Tutti i titolari di un contratto TIM presso una delle tre centrali indicate possono candidarsi alla sperimentazione inviando una richiesta a infowholesale@telecomitalia.it.

Una curiosità: tra i primi a sperimentare la banda “Multi-Giga” sarà lo studio televisivo della trasmissione “Amici“, dove la velocità nominale di 10 gigabits al secondo fanno evidentemente gola per la gestione dei flussi video durante le registrazioni.

Fonte: TIM
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

26 03 2021
Link copiato negli appunti