Traffico dati sui treni ad alta velocità: lavori in corso

Traffico dati sui treni ad alta velocità: lavori in corso

Lavori in corso per la connettività sui treni italiani ad alta velocità: gallerie coperte entro il 2023 tra Torino e Napoli e tra Bologna e Venezia.
Lavori in corso per la connettività sui treni italiani ad alta velocità: gallerie coperte entro il 2023 tra Torino e Napoli e tra Bologna e Venezia.

TIM ha annunciato un accordo strategico con le Ferrovie dello Stato per il potenziamento della connettività sulle linee ad alta velocità, qualcosa che gli utenti dei treni Italo e Frecciarossa non potranno che apprezzare oltremodo durante i loro futuri spostamenti su e giù per lo Stivale.

Alta velocità, nuova connessione

Le carenze del servizio sono oggi sotto gli occhi di tutti quanti abbiano già provato a chiamare o navigare durante le tratte, spesso e volentieri durante le ore di lavoro a bordo dei vettori in viaggio. Ora il progetto è quello di portare nuova copertura soprattutto nei tratti di galleria da Torino a Napoli e da Bologna a Venezia:

Il potenziamento riguarderà anche la copertura di altri Operatori TLC tra cui WINDTRE. Nell’ambito delle iniziative legate al PNRR, inoltre, è previsto l’avvio di studi di fattibilità relativi al possibile utilizzo di tecnologie 5G. L'obiettivo è realizzare una connettività sempre più affidabile a bordo dei treni ad alta velocità.

La maggior copertura andrà a favorire tanto la navigazione con il Wifi di bordo, sia quella con connettività personale. I lavori saranno eseguiti nel corso del prossimo biennio:

Già a partire dal 2022 verranno avviati i lavori di potenziamento degli impianti nelle gallerie, sulle tratte alta velocità tra Torino, Milano, Bologna e Firenze, per poi proseguire nel corso del 2023, da Firenze fino a Napoli e da Bologna a Venezia. Il progetto prevede un investimento di circa 12 milioni di euro, condiviso tra RFI, la società del Gruppo FS che gestisce l’infrastruttura ferroviaria nazionale, e gli Operatori TLC aderenti.

Un progetto importante, che consolida la posizione degli spostamenti in treno anche e soprattutto in area business, dove la qualità di un servizio di questo tipo può fare senza dubbio la differenza: “un primo passo concreto per porre a livelli di eccellenza internazionale la connettività voce e dati sulle linee ferroviarie italiane“.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 01 2022
Link copiato negli appunti