TRE: ecco la tecnologia HSUPA

Presentata alla Casa del Jazz a Roma la tecnologia con cui l'operatore promette ai suoi utenti velocità di upload fino a 1,4 Mbps
Presentata alla Casa del Jazz a Roma la tecnologia con cui l'operatore promette ai suoi utenti velocità di upload fino a 1,4 Mbps

Milano – Anche la banda larga mobile ha bisogno di velocità, sia in download che in upload. E TRE , per conquistare gli utenti assetati di banda, ha presentato ieri la sua soluzione, basata sulla tecnologia HSUPA, che promette una velocità in upload che può raggiungere 1,4 Mbps.

“Questa tecnologia – spiega l’azienda, che ha presentato ieri l’HSUPA alla presenza del Ministro delle Comunicazioni in collaborazione con Ericsson – va ad affiancarsi all’HSDPA che permette di raggiungere fino a 7,2 Mbps in ricezione, e che 3 Italia sta al momento implementando a Milano, Roma, Torino, Napoli, Catania, Bologna, Bergamo e nei principali aeroporti nazionali”.

TRE punta a definire la tecnologia HSUPA come il traghetto verso un concetto di “banda larga mobile democratica” a motivo della “funzionalità agli sviluppi del Web 2.0, riducendo l’asimmetria tra le possibilità di scaricare contenuti, per esempio da un sito di news e informazioni, e la possibilità di pubblicare sul sito stesso contenuti da parte dell’utente”. Un esempio: “L’HSUPA infatti permette di inviare un filmato di 3 minuti girato con il videofonino in soli 1,7 minuti, contro i 37 minuti di un terminale UMTS e gli oltre 75 minuti di un telefonino GPRS di ultima generazione”.

Durante una dimostrazione, spiega l’azienda in una nota, sono stati pubblicati sul Web e trasmessi sui tivufonini DVB-H contenuti multimediali acquisiti durante l’evento: “Grazie alla velocità di upload consentita dalla tecnologia HSUPA, un file da 15 MB con l’intervista al Ministro Gentiloni realizzata mediante un normale videofonino, è stato inviato al sito di YouTube in appena un minuto e mezzo, contro i quasi 50 minuti che ci sarebbero voluti con un collegamento GPRS. E sempre grazie alla tecnologia HSUPA, l’intervista del Ministro rilasciata a La3 Live – il canale autoprodotto da 3 Italia – è stata inviata anche agli studi della TV Digitale Mobile di 3 in via Mambretti a Milano, e poi trasmessa sui tivufonini DVB-h dopo appena due minuti dalla sua realizzazione alla Casa del Jazz a Roma”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

17 07 2007
Link copiato negli appunti