Tutte le case americane in un database online

Un'azienda canadese sta costruendo un archivio delle case d'America, da vendere al miglior offerente: banche, compagnie d'assicurazione o polizia. Ma molti la ritengono un'intrusione nelle loro vite

New York – Andare casa per casa a fotografare le abitazioni del territorio americano, stando bene attenti ai precetti legali del rispetto della proprietà altrui: è quello che stanno facendo gli impiegati di Zaio Corp. , società canadese che intende creare un database omnicomprensivo delle case presenti nel paese . Da vendere alle banche, alle agenzie assicurative e a chiunque possa essere interessato.

La notizia arriva dalla versione on-line dell’ Arizona Daily Star , e proprio da Tucson, metropoli dello stato americano, i fotografi hanno cominciato ad operare: un bel lavoro, considerando i 300.000 abitati della zona, ma che è solo l’inizio di un progetto ben più vasto. Oltre a Tucson, i portavoce di Zaio Corp. sostengono di avere sguinzagliato unità operative in altre 169 città nel corso del mese di febbraio.

Il procuratore generale di Tucson ha fatto sapere che, nonostante la pratica rimanga nella piena legalità, ha già ricevuto segnalazioni di residenti e funzionari di polizia preoccupati per le possibili implicazioni sulla privacy . Jo Ann Larsen, che è già venuta in contatto con uno dei fotografi della società, sostiene di sapere che la pratica “è legale, ma non penso che dovrebbero poter mettere le immagini su un sito web per farci soldi senza il tuo permesso. Già ricevo abbastanza spazzatura nella cassetta delle lettere per volere una cosa del genere. Non voglio alcun accesso più facile nella mia casa da parte di nessuno”.

Ed è proprio il possibile vantaggio in termini di praticità e velocità di scelta e valutazione che Zaio Corp. mette in conto per “farci soldi”: i primi destinatari della ingente mole di dati vengono indicati in società di assicurazione, istituti bancari e agenzie di perizie per la stima del valore degli immobili .

“In America ci vogliono sette giorni per ottenere una stima residenziale e diverse settimane per una commerciale – ha dichiarato il CEO di Zaio Thomas Inserra – la nostra azienda è la prima al mondo ad applicare una tecnologia allo stato dell’arte alle valutazioni economiche. Il nostro obiettivo e quello di poter fare una stima prima ancora che essa sia effettivamente necessaria”.

Per rassicurare i cittadini più preoccupati dagli “agenti” foto-muniti di Zaio appostati con fare sospetto dall’altra parte della strada, i suddetti sono dotati di depliant e brochure informative sulle motivazioni dell’appostamento, che contemplano motivazioni quali la possibilità per le forze dell’ordine di riconoscere in caso di necessità una casa a colpo d’occhio piuttosto che doversi basare su semplici indirizzi testuali. Senza considerare che i satelliti scattano indisturbati fotografie impiccione da 20-30 anni, fotografie che sono già finite negli archivi online come quello di Google Maps .

“Il foglio pubblicitario lo fa sembrare come qualcosa pensato per far rispettare la legge, quando in realtà lo stanno facendo per lucrarci sopra”, ha dichiarato un esponente dello staff di una rappresentante del consiglio cittadino di Tucson. Esiste comunque la possibilità di cancellare le foto delle proprie abitazioni , fornendo dati identificativi validi sul sito di Zaio Corp. Magari però solo dopo che tali informazioni saranno state pubblicate, ben visibili in rete da parte del miglior offerente.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pipo scrive:
    Ma se é impossibile trovare un film ....
    Ma se é impossibile trovare un film dopo 2 mesi nelle sale!Vivo in Inghilterra e propio Odeon e le altre multisala in UK fanno sparire dalle sale i film arbitrariamente. Volevo andare a vedere "Il Diavolo veste Prada" veso Natale e non é stato possibile in quanto non piú in programmazione. Ho dovuto aspettare lunedí scorso quando é stato rilasciato nei negozi o alternativamente l'avrei dovuto comprare piratato. Cosí non sembrano fare i loro interessi (le multisala).
  • mind.your.head scrive:
    Bubble di Soderbergh
    "Da allora uno dei casi più emblematici è stato senza dubbio quello del film Bubble di Stephen Soderbergh: nel gennaio del 2006 è stato distribuito contemporaneamente nei cinema e nei negozi. In 32 sale ha racimolato non più di 200 mila dollari complessivi - una cifra imbarazzante se si considera che è costato 1,5 milioni di dollari."E cosa si aspettavano dalla diffusione in sole 32 sale? Ma soprattutto: ho visto pochissimi film che superano la pesantezza di Bubble. Non dico che sia un film da gettar via, dico che sembrava fatto apposta a far scappare il 99% del pubblico.
  • Anonimo scrive:
    Bubble di Soderbergh
    "Da allora uno dei casi più emblematici è stato senza dubbio quello del film Bubble di Stephen Soderbergh: nel gennaio del 2006 è stato distribuito contemporaneamente nei cinema e nei negozi. In 32 sale ha racimolato non più di 200 mila dollari complessivi - una cifra imbarazzante se si considera che è costato 1,5 milioni di dollari."E cosa si aspettavano dalla diffusione in sole 32 sale? Ma soprattutto: ho visto pochissimi film che superano la pesantezza di Bubble. Non dico che sia un film da gettar via, dico che sembrava fatto apposta a far scappare il 99% del pubblico.
  • MandarX scrive:
    per far tornare al cinema
    Negli ultimi anni il numero di spettatori nelle sale è calato. Il motivo non è riconducibile ad un unico elemento ma se si considerano l'aumento dei prezzi dei biglietti, le code una volta mi sono sventurato ad andare a un warner village1) non hanno fatto lo sconto con la tessera agis2) dicevano chje il film iniziava alle 21:30. in realtà è iniziato alle 22:00. hanno fatto 30 minuti di pubblicità. ma se ho pagato il biglietto perche pagare ancora con la pubblicita? (ricordo a tutti che la pubblicita la paghiamo noi quando acquistiamo le cose pubblicizzate. perche Eurospin ha prodotti di alta qualità al prezzo di un terzo circa rispetto l'articolo piu economico dello sma? perche non sono prodotti pubblicizzati) e il successo della riproduzione digitale casalinga - supportata dalla precoce disponibilità delle novità in DVD Alcuni osservatori sostengono che i gestori siano un po' troppo legati al passato: come se rimandare il lancio dei film in DVD potesse far ritornare il pubblico nelle sale. e invece siperche i film che sono nelle sale in italia sono gia usciti in dvd in usaqualcuno rippa il dvd, prende l'audio del cinema in italiano e lo condivide su p2pse i film uscissero al cinema nello stesso momento in tutto il mondo e in dvd dopo un anno, secondo me gli spettatori al cinema crescerebbero. ma ci vuole un genio per capirlo?
    • Anonimo scrive:
      Re: per far tornare al cinema

      se i film uscissero al cinema nello stesso
      momento in tutto il mondo e in dvd dopo un anno,
      secondo me gli spettatori al cinema
      crescerebbero. ma ci vuole un genio per
      capirlo?effettiavamente in una ipotesi del genere anch'io mi aspetterei una crescita enorme di spettatori al cinema
      • Anonimo scrive:
        Re: per far tornare al cinema
        con la piccola differenza che il signore degli anelli sarebbe uscito almeno un anno dopo la conclusione delle riprese...(post produzione, spese pubblicitarie in contemporanea mondiale, doppiaggio....)
  • Anonimo scrive:
    Era ora!!
    Abbassino i prezzi dei biglietti che sono da rapina. Ci vuole così poco a capirla..
  • Anonimo scrive:
    Costi assurdi
    Beh, per l'Italia, un'iniziativa del genere farebbe scalpore ma inciderebbe ben poco sulle persone.Io ero un appassionato che andava al cinema spesso, anche due o tre volte alla settimana. Che rivedeva i film più belli anche in cinema diversi. Però, oggi...Inizio a pensare a due biglietti. Per me e mia moglie. 7 euro e 50 l'uno. 14 euro.Poi c'è la baby sitter da trovare e lasciare a casa per minimo 3 ore. A cifre dagli 8 ai 12 euro l'ora. Facciamo 8 perché sono uno sfruttatore: 24 euro.Poi c'è qualcosa da sgranocchiare durante il film o da bere. Ovviamente il cinema vieta di portarsi roba da fuori, così 1 etto di granoturco scoppiato e una bottiglia d'acqua costano fino a 8 euro. Siamo in due: 16 euro.Se vado in un cinema in città c'è anche il parcheggio... Facciamo 3 euro?E la benzina? Andiamo vicino a casa, ok. Facciamo altri 2/3 euro?Totale: almeno 59 euro.Se si cena al cinema, una scelta quasi obbligata per chi lavora tutto il giorno e arriva lì già tardi, parto come minimo altri 10/15 euro a testa, accontentandosi di poco. Si arriverà sui 30/40 con una cena vera.Il DVD esce dopo 3 mesi? dopo 6? Costerà, al massimo 30 euro... Risparmio almeno 20/30 euro.E' vero, il film visto a casa è diverso, più bruttino, meno coinvolgente... Ma andare al cinema è ormai un lusso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Costi assurdi
      - Scritto da:
      Beh, per l'Italia, un'iniziativa del genere
      farebbe scalpore ma inciderebbe ben poco sulle
      persone.
      Io ero un appassionato che andava al cinema
      spesso, anche due o tre volte alla settimana. Che
      rivedeva i film più belli anche in cinema
      diversi. Però,
      oggi...
      Inizio a pensare a due biglietti. Per me e mia
      moglie. 7 euro e 50 l'uno. 14
      euro.
      Poi c'è la baby sitter da trovare e lasciare a
      casa per minimo 3 ore. A cifre dagli 8 ai 12 euro
      l'ora. Facciamo 8 perché sono uno sfruttatore: 24
      euro.
      Poi c'è qualcosa da sgranocchiare durante il film
      o da bere. Ovviamente il cinema vieta di portarsi
      roba da fuori, così 1 etto di granoturco
      scoppiato e una bottiglia d'acqua costano fino a
      8 euro. Siamo in due: 16
      euro.
      Se vado in un cinema in città c'è anche il
      parcheggio... Facciamo 3
      euro?
      E la benzina? Andiamo vicino a casa, ok. Facciamo
      altri 2/3
      euro?
      Totale: almeno 59 euro.
      Se si cena al cinema, una scelta quasi obbligata
      per chi lavora tutto il giorno e arriva lì già
      tardi, parto come minimo altri 10/15 euro a
      testa, accontentandosi di poco. Si arriverà sui
      30/40 con una cena
      vera.
      Il DVD esce dopo 3 mesi? dopo 6? Costerà, al
      massimo 30 euro... Risparmio almeno 20/30
      euro.
      E' vero, il film visto a casa è diverso, più
      bruttino, meno coinvolgente... Ma andare al
      cinema è ormai un
      lusso.quoto in pieno. Parole sante!!
  • Anonimo scrive:
    Dicono "adeguatevi"
    Beh, anche la Major dovrebbero farlo... inutile combattere la pirateria... fa parte dei tempi :)
  • riddler scrive:
    Vendita dei dvd all'uscita
    E' semplice, sfruttando l'onda dell'emozione del film appena visto che, si suppone, sia piaciuto.Quando la gente esce dalla sala ha la possibilita' di acquistare il dvd ad un prezzo pari a quello normale, tolto il biglietto d'ingresso.Un incentivo ad andare al cinema se un film interessa e si pensa di comprare il dvd, un incentivo a comprare il dvd se e' piaciuto il film in sala.
    • Anonimo scrive:
      Re: Vendita dei dvd all'uscita
      - Scritto da: riddler
      E' semplice, sfruttando l'onda dell'emozione del
      film appena visto che, si suppone, sia
      piaciuto.
      Quando la gente esce dalla sala ha la
      possibilita' di acquistare il dvd ad un prezzo
      pari a quello normale, tolto il biglietto
      d'ingresso.
      Un incentivo ad andare al cinema se un film
      interessa e si pensa di comprare il dvd, un
      incentivo a comprare il dvd se e' piaciuto il
      film in
      sala.impossibile vorrebbe dire che dopo la prima serata divx gratis per tutti ad alta qualità, qualità DVD per gli amici di chi è andato a vederlo! ;-)
      • riddler scrive:
        Re: Vendita dei dvd all'uscita
        - Scritto da:
        impossibile vorrebbe dire che dopo la prima
        serata divx gratis per tutti ad alta qualità,
        qualità DVD per gli amici di chi è andato a
        vederlo!
        ;-)Perche' adesso le cose stanno diversamente? :P
      • Anonimo scrive:
        Re: Vendita dei dvd all'uscita
        - Scritto da:

        impossibile vorrebbe dire che dopo la prima
        serata divx gratis per tutti ad alta qualità,
        qualità DVD per gli amici di chi è andato a
        vederlo!Volendo si possono fare tante cose per frenare la pirateria spicciola. Faccio un esempio buttato lì:All'uscita metti un banco di masterizzazione (costicchiano, ma potrebbero essere in comodato tipo le macchinette dei caffè nei bar), e chi vuole comprare a prezzo ridotto mostra biglietto, un documento, e ottiene un DVD personalizzato con "embedded" la propria identità (e magari un piccolo trasparente qua e là sui fotogrammi). Oltretutto hai la libidine della copia personalizzata (tipo libro autografato, per capirci) che per qualcuno avrebbe un suo senso.Se il DVD esce copiato dal giro d'amici? O qualcuno fa un certosino lavoro manuale di rimozione identità, oppure al primo controllo risali in fretta a chi ha fornito la copia originaria. Vale il rischio denuncia? Si può aggirare ("mi hanno rubato il DVD dall'auto, ecco la denuncia!") ma resta macchinoso e alla fine meno a rischio duplicazione rispetto ad oggi, dove con qualche soldo allungato qua e la comunque escono copie perfette dagli originali in custodia ai cinema...
        • Anonimo scrive:
          Re: Vendita dei dvd all'uscita
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          impossibile vorrebbe dire che dopo la prima

          serata divx gratis per tutti ad alta qualità,

          qualità DVD per gli amici di chi è andato a

          vederlo!

          Volendo si possono fare tante cose per frenare la
          pirateria spicciola. Faccio un esempio buttato
          lì:

          All'uscita metti un banco di masterizzazione
          (costicchiano, ma potrebbero essere in comodato
          tipo le macchinette dei caffè nei bar), e chi
          vuole comprare a prezzo ridotto mostra biglietto,
          un documento, e ottiene un DVD personalizzato con
          "embedded" la propria identità (e magari un
          piccolo trasparente qua e là sui fotogrammi).
          Oltretutto hai la libidine della copia
          personalizzata (tipo libro autografato, per
          capirci) che per qualcuno avrebbe un suo
          senso.

          Se il DVD esce copiato dal giro d'amici? O
          qualcuno fa un certosino lavoro manuale di
          rimozione identità, oppure al primo controllo
          risali in fretta a chi ha fornito la copia
          originaria. Vale il rischio
          denuncia?

          Si può aggirare ("mi hanno rubato il DVD
          dall'auto, ecco la denuncia!") ma resta
          macchinoso e alla fine meno a rischio
          duplicazione rispetto ad oggi, dove con qualche
          soldo allungato qua e la comunque escono copie
          perfette dagli originali in custodia ai
          cinema...cacchiarola, questa si che è un'idea!ma imho funziona solo se il "DVD della Prima" costa non più di 10 euro (tenendo conto che è pure personalizzato, non è molto) per i "filmoni" e 5 per i "filmetti"...
        • Mazinga@ scrive:
          Re: Vendita dei dvd all'uscita
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          All'uscita metti un banco di masterizzazione
          (costicchiano, ma potrebbero essere in comodato
          tipo le macchinette dei caffè nei bar), e chi
          vuole comprare a prezzo ridotto mostra biglietto,
          un documento, e ottiene un DVD personalizzato con
          "embedded" la propria identità (e magari un
          piccolo trasparente qua e là sui fotogrammi).
          Oltretutto hai la libidine della copia
          personalizzata (tipo libro autografato, per
          capirci) che per qualcuno avrebbe un suo
          senso.Prima di tutto, al cinema si va di solito con gli amici e qualcuno magari torna a vedere lo stesso film per la seconda volta (due biglietti sono quei 14 euro incassati...)Inoltre, supponendo che io sia un negato di computer o di masterizzazione: potrei sempre invitare i miei amici dicendo "Volete vedere un filmone? Eccolo, e' fresco di cinema!" e sono biglietti che il cinema perde.Volendo si potrebbe fare comunella per questo: uno lo va a vedere da solo e supponiamo che paghi per tutto 25 euro.25 diviso il numero degli amici puo' fare 5-8 euro, con la differenza che lo rivedi quante volte ti pare e (perche' no) puoi organizzare una "prima visione" tra colleghi (o studenti).Non vedo proprio quali siano i vantaggi per il cinema...Inoltre se si vuole risparmiare bisogna, prima di andare al "multisala", farsi un giro in centro dove ci sono i cinema tradizionali: se c'e' un film bello conviene sempre andare li', sia per i costi che per le spese di consumazione.(Senza contare che ti mettono una pausa umana di qualche minuto tra un tempo e l'altro...)Il discorso di abbassare i biglietti non e' cosi' facile perche' bisogna calcolare che il noleggio della pellicola ha costi alti e non e' detto che gli incassi complessivi siano decorosi.Inutile poi lamentarsi con le multisale dei prezzi perche' hanno dozzine di pellicole e piu' spese di gestione.I tempi del cinema di una volta saranno anche finiti, ma quello che non manchera' mai saranno i ragazzini che vanno a vedere i filmini d'amore e l'appuntamento di natale con i comici italiani.--------------Un saluto da Mazinga.
        • Anonimo scrive:
          Re: Vendita dei dvd all'uscita
          Si, vabbè, manco stessi acquistando un'arma ...Pensane un'altra !Ciao,Piwi
    • Generale Caster scrive:
      Re: Vendita dei dvd all'uscita
      - Scritto da: riddler
      E' semplice, sfruttando l'onda dell'emozione del
      film appena visto che, si suppone, sia
      piaciuto.
      Quando la gente esce dalla sala ha la
      possibilita' di acquistare il dvd ad un prezzo
      pari a quello normale, tolto il biglietto
      d'ingresso.
      Un incentivo ad andare al cinema se un film
      interessa e si pensa di comprare il dvd, un
      incentivo a comprare il dvd se e' piaciuto il
      film in
      sala.Mi piace come idea ;)L'unico problema imho è che avrebbe un target maturo e quindi un po meno di massa (questo partendo dal fatto, opinabissimo ma basato sulla mia personale esperienza - 4 o 5 sere al cinema al mese - che la gente al cinema sia perlopiù giovane -
      30anni - quindi in media meno abbiente di un 40-50enne):da me (Genova) un biglietto costa tra i 6,50 e i 7,30 euro ( :| ), quindi anche detraendolo dal costo del dvd venduto all'uscita si otterrebbe circa 20 - 7 = 13 euroVabbè, son sempre meno che 20, però sono 13 + 7 di biglietto per una serata al cinema quindi sempre 20 in una botta sola..Comunque resta un'idea molto interessante la tua ;)Ciao :D .
  • Anonimo scrive:
    Il Cinema ha fatto il suo tempo
    Il Cinema è morto! Ogni volta che vado a vedere un film mi costringono a mandar giù interminabili pubblicità, mi propinano lo spot antipirateria, in molti casi mi tagliano i titoli di coda anche quando subito dopo è previsto un altro piccolo spezzone di film, come nel caso di Xmen 3, col risultato di derubarmi del finale del film. I Cinema devono chiudere, e i gestori dovrebbero trovarsi un altro lavoro.
    • AlphaC scrive:
      Re: Il Cinema ha fatto il suo tempo
      - Scritto da:
      Il Cinema è morto! Ogni volta che vado a vedere
      un film mi costringono a mandar giù interminabili
      pubblicità, mi propinano lo spot antipirateria,
      in molti casi mi tagliano i titoli di coda anche
      quando subito dopo è previsto un altro piccolo
      spezzone di film, come nel caso di Xmen 3, col
      risultato di derubarmi del finale del film. I
      Cinema devono chiudere, e i gestori dovrebbero
      trovarsi un altro
      lavoro.Non sono d'accordo i cinema saranno una delle poche forme mediatiche che resisteranno al p2p, sopratutto perchè sono un fenomeno sociale, ci vai con gli amici/ragazza etc.. poi la resa è decisamnte diversa che in qualsiasi home theater.Poi se un film mi interessa mi fa anche piacere pagare il biglietto visto che grazie ai divx non affitto/compro un dvd praticamente dal 2001Sappiamo poi tutti perchè venga anticipata la vendita del DVD ma sappiamo altrettanto bene che non servirà a nulla contro il p2p, stasera ho visto "Blood Diamonds" e la qualità audio video era veramente impressionante per un divx appena rilasciato, non comprero mai il DVD ma peccato non esserlo andato a vedere al cinema!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Cinema ha fatto il suo tempo
      ti sbagli... sei solamente andato in una pessima multisala, situate generalmente all'interno dei centri commerciali.vai in un cinema come si deve (un esempio su tutti: l'Arcadia a Melzo) e vedrai che andare al cinema, quando ci sono contenuti che meritano, ha ancora il suo senso.Schermo enorme, proiezione digitale 2k, certificazione THX, poltrone comode, nessun intervallo, proiezione integrale dei titoli di coda - tant'è che il pubblico è abituato a stare in sala fino alla fine, e alle volte c'è scappato pure l'applauso!e ancora omini che puliscono le sale alla fine di ogni spettacolo, prenotazione numerata del posto via internet o telefonicamente ecc...
      • teddybear scrive:
        Re: Il Cinema ha fatto il suo tempo
        - Scritto da:
        ti sbagli... sei solamente andato in una pessima
        multisala, situate generalmente all'interno dei
        centri
        commerciali.
        vai in un cinema come si deve (un esempio su
        tutti: l'Arcadia a Melzo) e vedrai che andare al
        cinema, quando ci sono contenuti che meritano, ha
        ancora il suo
        senso.
        Schermo enorme, proiezione digitale 2k,
        certificazione THX, poltrone comode, nessun
        intervallo, proiezione integrale dei titoli di
        coda - tant'è che il pubblico è abituato a stare
        in sala fino alla fine, e alle volte c'è scappato
        pure
        l'applauso!
        e ancora omini che puliscono le sale alla fine di
        ogni spettacolo, prenotazione numerata del posto
        via internet o telefonicamente
        ecc...Gente che ha saputo investire i soldi. Pensavano di rientrare dei costi dopo 10 anni, ma visto il successo, dopo cinque erano già in pari.Ed ora stanno costruendo la "filiale"... stessa qualità.Non è un cinema, è un mito. E non costa più di altre sale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Cinema ha fatto il suo tempo
      - Scritto da:
      Il Cinema è morto! Ogni volta che vado a vedere
      un film mi costringono a mandar giù interminabili
      pubblicità, mi propinano lo spot antipirateria,
      in molti casi mi tagliano i titoli di coda anche
      quando subito dopo è previsto un altro piccolo
      spezzone di film, come nel caso di Xmen 3, col
      risultato di derubarmi del finale del film. I
      Cinema devono chiudere, e i gestori dovrebbero
      trovarsi un altro
      lavoro.Condivido che il modello all'americana ha portato sale comode ma costose (soprattutto la follia dei pop-corn e delle bevande a prezzi da gioielleria).Resta il fatto che la sala ben gestita straccia casa propria in mille aspetti: audio, schermo, possibilità di approcciare senza lo "sfacciato" invito in casa propria (non sempre possibile, se sei giovane e vivi con i tuoi) che farebbe recalcitrare molte ragazze...Il cinema non morirà: lo dicevano prima dell'arrivo dei multisala, eppure son passati vent'anni e salvo chi non ha potuto/saputo rinnovarsi, le sale sono più di prima.Piuttosto la distribuzione andrebbe rivista: che senso hanno centinaia di sale che proiettano in tutto quattro/cinque titoli diversi, rigorosamente imposti tra i "blockbuster attesi", e nessuna presenza di titoli meno famosi ma di appeal per chi ama il cinema? A maggior ragione, sono loro gli spettatori che preferirebbero la proiezione in sala, mentre debbono accontentarsi di un DVD noleggiato a fatica nelle catene più fornite...
    • nauseata scrive:
      Re: Il Cinema ha fatto il suo tempo
      - Scritto da:
      Il Cinema è morto! Ogni volta che vado a vedere
      un film mi costringono a mandar giù interminabili
      pubblicità, mi propinano lo spot antipirateria,
      in molti casi mi tagliano i titoli di coda anche
      quando subito dopo è previsto un altro piccolo
      spezzone di film, come nel caso di Xmen 3, col
      risultato di derubarmi del finale del film. I
      Cinema devono chiudere, e i gestori dovrebbero
      trovarsi un altro
      lavoro.Non diciamo cavolate, per favore. Il Cinema non è affatto morto, è e continuerà a essere amato da tantissime persone. I problemi ci sono, è verissimo, e di varia natura: dal prezzo alto alla presenza delle sale non omogenea sul territorio (ad esempio da casa mia devo fare 20 km per trovare un cinema funzionante), l'odioso spot antipirateria ecc..ma da qui a dire che il Cinema è morto, ce ne passa! Vedere un film in sala e vederlo sul televisore di casa non avrà mai paragone, anche se ci portassimo a casa l'home theatre di ultimo grido.Stavolta, invece, leggendo questa notizia, mi è venuto da ridere! Se la pigliano sempre con il p2p, dicono che siamo tutti dei ladri e dei criminali e che danneggiamo le sale! Tzeeee :DCome al solito, quando si vuole piangere vittimismo, c'è sempre qualcuno con cui prendersela! Detto questo, io al Cinema non posso permettermi di andarci molto spesso, ma quando ci vado vedo sale sempre piene! (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Abbassino i prezzi del biglietto
    Volete mettere la comodità di un DVD nel proprio salotto, senza vicini di poltrona che fanno rumore e commenti fuori luogo, senza dover perdere mezz'ora per trovare parcheggio perchè al sabato si sà, non c'è verso di trovare posto.Poi coda per fare il biglietto perchè per la prenotazione ci vuole la carta di credito e col rischio di non trovare due posti vicini perchè la sala è quasi piena?E per tutto questo disturbo devo anche pagare 7,50x2 che fanno 15.Non parliamo dei prezzi del popcorn et similia...meglio che non dica che ne penso.Risultato, tra benzina, biglietto ecc ecc partono minimo 25 per due persone.Costo noleggio DVD 3 + 1 benzina per riportalo + 2 di popcorn e beveraggi, totale 6 e mi godo il film in santa pace, pazienza se devo aspettare 4 o 6 mesi, del resto i film per i quali varrebbe la pena di andare al cinema ne esce uno massimo due all'anno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Abbassino i prezzi del biglietto
      - Scritto da:
      Volete mettere la comodità di un DVD nel proprio
      salotto, senza vicini di poltrona che fanno
      rumore e commenti fuori luogo, senza dover
      perdere mezz'ora per trovare parcheggio perchè al
      sabato si sà, non c'è verso di trovare
      posto.

      Poi coda per fare il biglietto perchè per la
      prenotazione ci vuole la carta di credito e col
      rischio di non trovare due posti vicini perchè la
      sala è quasi
      piena?

      E per tutto questo disturbo devo anche pagare
      7,50x2 che fanno
      15.

      Non parliamo dei prezzi del popcorn et
      similia...meglio che non dica che ne
      penso.

      Risultato, tra benzina, biglietto ecc ecc partono
      minimo 25 per due
      persone.

      Costo noleggio DVD 3 + 1 benzina per riportalo
      + 2 di popcorn e beveraggi, totale 6 e mi godo
      il film in santa pace, pazienza se devo aspettare
      4 o 6 mesi, del resto i film per i quali varrebbe
      la pena di andare al cinema ne esce uno massimo
      due
      all'anno.HO visto di tutto dentro i cinema:anche gente che disinteressandosi completamenente del film parlano per minuti al cellulare,senza considerare i cafoni che parlano di continuo.Il costo del bigletto: io mia moglie ed i miei due figli totale 30 euri piu coca e popcorn un salasso.Un bel dvd 2 euri per l'affitto visto sul un bel plasma ed il gioco è fatto:senza rotture di nessuna sorte.Ah un altra cosa che qui da me proprio nn sopporto e che ti passano all'ingresso con il metal dector e se hai cellulare te lo fanno mettere in una bustina chiusa stessa cosa il lettore mp3 di mio figlio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Abbassino i prezzi del biglietto
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Volete mettere la comodità di un DVD nel proprio

        salotto, senza vicini di poltrona che fanno

        rumore e commenti fuori luogo, senza dover

        perdere mezz'ora per trovare parcheggio perchè
        al

        sabato si sà, non c'è verso di trovare

        posto.



        Poi coda per fare il biglietto perchè per la

        prenotazione ci vuole la carta di credito e col

        rischio di non trovare due posti vicini perchè
        la

        sala è quasi

        piena?



        E per tutto questo disturbo devo anche pagare

        7,50x2 che fanno

        15.



        Non parliamo dei prezzi del popcorn et

        similia...meglio che non dica che ne

        penso.



        Risultato, tra benzina, biglietto ecc ecc
        partono

        minimo 25 per due

        persone.



        Costo noleggio DVD 3 + 1 benzina per riportalo

        + 2 di popcorn e beveraggi, totale 6 e mi godo

        il film in santa pace, pazienza se devo
        aspettare

        4 o 6 mesi, del resto i film per i quali
        varrebbe

        la pena di andare al cinema ne esce uno massimo

        due

        all'anno.

        HO visto di tutto dentro i cinema:anche gente che
        disinteressandosi completamenente del film
        parlano per minuti al cellulare,senza considerare
        i cafoni che parlano di
        continuo.
        Il costo del bigletto: io mia moglie ed i miei
        due figli totale 30 euri piu coca e popcorn un
        salasso.Un bel dvd 2 euri per l'affitto visto sul
        un bel plasma ed il gioco è fatto:senza rotture
        di nessuna sorte.Ah un altra cosa che qui da me
        proprio nn sopporto e che ti passano all'ingresso
        con il metal dector e se hai cellulare te lo
        fanno mettere in una bustina chiusa stessa cosa
        il lettore mp3 di mio
        figlio.Non sono molto d'accordo cmq inquietante la storia del metal detector, e se fai rumore con i pop corn? ti ci mettono te nella bustina?
        • Anonimo scrive:
          Re: Abbassino i prezzi del biglietto


          ti passano all'ingresso

          con il metal dector e se hai cellulare te lo

          fanno mettere in una bustina chiusa stessa cosa

          il lettore mp3 di mio

          figlio.

          Non sono molto d'accordo cmq inquietante la
          storia del metal detector, e se fai rumore con i
          pop corn? ti ci mettono te nella
          bustina?No perche' non ledi gli interessi economici di nessuno e non sei chiassoso come una conversazione telefonica o l'ultima suoneria alla moda.
        • interceptor scrive:
          Re: Abbassino i prezzi del biglietto


          Ah un altra cosa che qui da me

          proprio nn sopporto e che ti passano
          all'ingresso

          con il metal dector e se hai cellulare te lo

          fanno mettere in una bustina chiusa stessa cosa

          il lettore mp3 di mio

          figlio.

          Non sono molto d'accordo cmq inquietante la
          storia del metal detector, e se fai rumore con i
          pop corn? ti ci mettono te nella
          bustina?Forse non è proprio il fatto che possa disturbare ma il fatto che possa registrare...Saluti
      • Anonimo scrive:
        Ti contraddici?
        - Scritto da:
        HO visto di tutto dentro i cinema:anche gente che
        disinteressandosi completamente del film
        parlano per minuti al cellulare,Ok, sono d'accordo con te; però subito sotto aggiungi:
        Ah un altra cosa che qui da me
        proprio nn sopporto e che ti passano all'ingresso
        con il metal dector e se hai cellulare te lo
        fanno mettere in una bustina chiusa stessa cosa
        il lettore mp3 di mio
        figlio.Cosa mi sfugge? Che impacchettino (anche) il tuo cellulare non dovrebbe servire ad evitare il chiacchiericcio telefonico di cui ti lamentavi? :s
  • The FoX scrive:
    Arcadia di Melzo
    Andateci almeno una volta se vi piace andare al cinema, o anche solo se vi piace vedere bene un film.Dopo probabilmente i cinema "normali" non vi diranno piu' nulla o quasi, ma di sicuro non potrete piu' dire "che ci vado a fare al cinema se c'ho l'ometea3"... :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Arcadia di Melzo
      - Scritto da: The FoX
      Andateci almeno una volta se vi piace andare al
      cinema, o anche solo se vi piace vedere bene un
      film.Sarà ma io ci sono andato due volte e nelle scena dove c'era la cinepresa in movimento si vedeva tutto sfuocato. Mi hanno detto che è un problema delle sale che proiettano usando il digitale al posto della tradizionale pellicola.
      • teddybear scrive:
        Re: Arcadia di Melzo
        - Scritto da:

        - Scritto da: The FoX

        Andateci almeno una volta se vi piace andare al

        cinema, o anche solo se vi piace vedere bene un

        film.

        Sarà ma io ci sono andato due volte e nelle scena
        dove c'era la cinepresa in movimento si vedeva
        tutto sfuocato. Mi hanno detto che è un problema
        delle sale che proiettano usando il digitale al
        posto della tradizionale
        pellicola.Errato. È un problema del digitale, non della sala. Dipende molto dal film che vai a vedere...Per ora sono da preferire le pellicole tradizionali, ingenere.Comunque quello non è un cinema, è un'opera d'arte. Non per nulla ci viene gente da Roma (bei tempi quelli dell'IHHC group!) per vedere dei film in compagnia...
        • The FoX scrive:
          Re: Arcadia di Melzo
          - Scritto da: teddybear
          Comunque quello non è un cinema, è un'opera
          d'arte. Non per nulla ci viene gente da Roma QUOTO!!!!!(bei
          tempi quelli dell'IHHC group!) per vedere dei
          film in
          compagnia...Io parto da Cesena con tappa a Faenza per caricare altri amici...E poi fino a qualche anno fa' era uno dei pochissimi cinema a poter proiettare dei 70mm...tipo la versine restaurata di 2001 Odissea nello spazio versione "full".
        • Anonimo scrive:
          Re: Arcadia di Melzo
          - Scritto da: teddybear
          Errato. È un problema del digitale, non della
          sala. Dipende molto dal film che vai a
          vedere...
          Per ora sono da preferire le pellicole
          tradizionali,
          ingenere.
          Ma errato cosa? Non ho detto che è un problema di come è fatta la sala, ho scritto che è un problema delle sale che USANO il digitale.
      • Anonimo scrive:
        Re: Arcadia di Melzo
        - Scritto da:

        - Scritto da: The FoX

        Andateci almeno una volta se vi piace andare al

        cinema, o anche solo se vi piace vedere bene un

        film.

        Sarà ma io ci sono andato due volte e nelle scena
        dove c'era la cinepresa in movimento si vedeva
        tutto sfuocato. Mi hanno detto che è un problema
        delle sale che proiettano usando il digitale al
        posto della tradizionale
        pellicola.L'ho notato anche io all'inizio de "Le due torri" del Signore degli anelli.
    • Anonimo scrive:
      Re: Arcadia di Melzo
      - Scritto da: The FoX
      Andateci almeno una volta se vi piace andare al
      cinema, o anche solo se vi piace vedere bene un
      film.ego in arcadia sum
Chiudi i commenti