Twitter: cinguettate con la pubblicità

La piattaforma di microblogging sta sviluppando un nuovo strumento che servirà a integrare i tweet alle campagne pubblicitarie dei suoi inserzionisti

Roma – Twitter ha presentato un nuovo strumento dedicato all’advertising e che dovrebbe permettere di inserire i tweet dei suoi utenti direttamente all’interno delle campagne pubblicitarie degli inserzionisti della sua piattaforma.

screenshot

Come dimostra la sua ultima trimestrale , Twitter non sembra riuscire a far crescere la sua base di utenti e continua così a cercare di trovare efficaci nuovi canali di advertising per monetizzare il pubblico che ha. Così, dopo aver deciso di mostrare anche agli utenti non loggati i tweet sponsorizzati, così da estendere il pubblico potenziale delle pubblicità dei suoi inserzionisti aprendo anche a coloro che consultano le sue pagine senza essere utenti registrati, fa ora un passo ulteriore nella direzione del coinvolgimento della sua community ed andando ad intervenire direttamente all’interno della timeline..

Per presentare la novità Twitter parla di “conversational ads”: si tratta nel dettaglio della possibilità da parte degli inserzionisti di adottare degli hashtag che saranno mostrati come tasti e che permetteranno agli utenti interessati di twittare direttamente sull’argomento.

Nel dettaglio significa che, una volta cliccato sull’hashtag formato tasto, Twitter aprirà un tweet precompilato con gli hashtag scelti dall’inserzionista e pronto per la personalizzazione dell’utente, che riceverà anche una risposta di ringraziamento dall’azienda; poi, una volta inviato, il tweet verrà mostrato nella normale timeline dell’utente insieme al contenuto multimediale (foto o video) dell’advertising a cui è collegato.

Claudio Tamburrino

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • iRoby scrive:
    Problemi anche con Linux
    Problemi anche con lo stato di risparmio energetico con il kernel Linux.http://www.lffl.org/2016/04/le-cpu-skylake-sconsigliate-linux.htmlVeramente queste CPU sono una schifezza.
  • ... scrive:
    aggiornare la CPU via software?!?!?
    se una cpu, che per definizione ERA un asic che se cannavi a disegnare dovevi buttarlo via (vedi il problema sulle divisioni de primi pentium) ora i tipi di intel "aggiornano il microcodice" ed e' fatta.Ma se puoi "aggiornare" la cpu via software (e tenuto conto che le cpu di oggi sono dei "mostri" con decine di mega di cache e decine di volte la potenz elaborativa di 20 ani fa) ecco che 2+2 fa 4 e che con una accorta collaborazione tra microsoft window10-come-sevizio sempre-aggiornato-ache-se-non-voglio ma-lo-facciamo-per-il-tuo-bene e intel-sempre-patriottica-al-servizio-del-bene-e-della-NSA, s' facile ritrovarsi silenziosamente la cpu inniettata con um mini-sistema operativo che, lavorando a livello di hadware, diventa completamente invisibile all'OS che gli sta sopra e decco il sistema di spionaggio perfetto che lo da in tasca ad antivirus, OS opensource e via dicendo.CONCLUSIONEparafrasando il detto del Generale Custer "l'unico indiano buono e' l'indiano morto" ecco che io dico "l'unico sistema USA (hard/soft) buono, e' il sistema USA sconnesso da internet."
    • prova123 scrive:
      Re: aggiornare la CPU via software?!?!?
      Ho pensato la stessa cosa.
    • nome e cognome scrive:
      Re: aggiornare la CPU via software?!?!?

      parafrasando il detto del Generale Custer
      "l'unico indiano buono e' l'indiano morto" ecco
      che io dico "l'unico sistema USA (hard/soft)
      buono, e' il sistema USA sconnesso da
      internet."Quindi la soluzione è semplice: ognuno si faccia i chip in casa.
      • ... scrive:
        Re: aggiornare la CPU via software?!?!?
        - Scritto da: nome e cognome

        parafrasando il detto del Generale Custer

        "l'unico indiano buono e' l'indiano morto"
        ecco

        che io dico "l'unico sistema USA (hard/soft)

        buono, e' il sistema USA sconnesso da

        internet."

        Quindi la soluzione è semplice: ognuno si faccia
        i chip in casa.fare un ASIC costa un fottio di soldi, va vene se sei una campagnia/stato che puo mettere li 2-3milioni di euro. la signora Pina la vedo difficile se li possa fare.E comunque, "l'uomo della strada" avra' sempre il dubbio: la padella dei cinesi o la brace degli statunitensi?alternativa1: fpga con softcore + linux. ma li hai prestazioni risibili se paragonate alle cpu moderne, diciamo che la potenza elaborativa tipo 486 a 66Mhz gia sarebbe un grosso sucXXXXX a tirarla fuori da una fpga comprabile a costi "umani".alternativa2: fpga con softcore + linux. ma non come desktop ma come firewall che sniffa la rete ed e' pronta a bloccare qualunque cosa non arrivi da dove dici tu.ilproblema di fondo e' che sul pc con cpu-infettabile-by-design ci puoi far girere linux/bsd/qeullochetipare, ma basta una pagina web fatta come si deve che la cpu risponde e sei XXXXXXX in modo "trasparente" a qualunqe firewall.uniche vere alternative "sicure":a. non essere in rete b. andarci con una cpu come punto alternativa1 c andarci con roba vecchia, per cui andate a scavare in cantina/soffita e tenetevi ben caro quell'hardware datato-ma-funzionate che ci troverete.
        • Il fuddaro scrive:
          Re: aggiornare la CPU via software?!?!?
          - Scritto da: ...
          - Scritto da: nome e cognome


          parafrasando il detto del Generale Custer


          "l'unico indiano buono e' l'indiano morto"

          ecco


          che io dico "l'unico sistema USA
          (hard/soft)


          buono, e' il sistema USA sconnesso da


          internet."



          Quindi la soluzione è semplice: ognuno si faccia

          i chip in casa.

          fare un ASIC costa un fottio di soldi, va vene se
          sei una campagnia/stato che puo mettere li
          2-3milioni di euro. la signora Pina la vedo
          difficile se li possa
          fare.

          E comunque, "l'uomo della strada" avra' sempre il
          dubbio: la padella dei cinesi o la brace degli
          statunitensi?

          alternativa1: fpga con softcore + linux. ma li
          hai prestazioni risibili se paragonate alle cpu
          moderne, diciamo che la potenza elaborativa tipo
          486 a 66Mhz gia sarebbe un grosso sucXXXXX a
          tirarla fuori da una fpga comprabile a costi
          "umani".

          alternativa2: fpga con softcore + linux. ma non
          come desktop ma come firewall che sniffa la rete
          ed e' pronta a bloccare qualunque cosa non arrivi
          da dove dici
          tu.
          ilproblema di fondo e' che sul pc con
          cpu-infettabile-by-design ci puoi far girere
          linux/bsd/qeullochetipare, ma basta una pagina
          web fatta come si deve che la cpu risponde e sei
          XXXXXXX in modo "trasparente" a qualunqe
          firewall.

          uniche vere alternative "sicure":

          a. non essere in rete
          b. andarci con una cpu come punto alternativa1
          c andarci con roba vecchia, per cui andate a
          scavare in cantina/soffita e tenetevi ben caro
          quell'hardware datato-ma-funzionate che ci
          troverete.Personalmente ho un sottoscala pieno di Pentium3-4 e dual-core quad core, e non. Su quel versante la paranoia che ho da sempre nel mio dna, mi ha fatto prendere provvedimenti.Consiglio ad altri di requisirli a chi schiavo del marketting te li vende per quattro soldi. ;-)Io sono il fuddaro io fuddo :^() è vado a cenare. bye.
          • bubba scrive:
            Re: aggiornare la CPU via software?!?!?
            - Scritto da: Il fuddaro
            - Scritto da: ...

            - Scritto da: nome e cognome



            parafrasando il detto del Generale Custer



            "l'unico indiano buono e' l'indiano
            morto"


            ecco



            che io dico "l'unico sistema USA

            (hard/soft)



            buono, e' il sistema USA sconnesso da



            internet."





            Quindi la soluzione è semplice: ognuno si
            faccia


            i chip in casa.



            fare un ASIC costa un fottio di soldi, va vene
            se

            sei una campagnia/stato che puo mettere li

            2-3milioni di euro. la signora Pina la vedo

            difficile se li possa

            fare.



            E comunque, "l'uomo della strada" avra' sempre
            il

            dubbio: la padella dei cinesi o la brace degli

            statunitensi?



            alternativa1: fpga con softcore + linux. ma li

            hai prestazioni risibili se paragonate alle cpu

            moderne, diciamo che la potenza elaborativa tipo

            486 a 66Mhz gia sarebbe un grosso sucXXXXX a

            tirarla fuori da una fpga comprabile a costi

            "umani".



            alternativa2: fpga con softcore + linux. ma non

            come desktop ma come firewall che sniffa la rete

            ed e' pronta a bloccare qualunque cosa non
            arrivi

            da dove dici

            tu.

            ilproblema di fondo e' che sul pc con

            cpu-infettabile-by-design ci puoi far girere

            linux/bsd/qeullochetipare, ma basta una pagina

            web fatta come si deve che la cpu risponde e sei

            XXXXXXX in modo "trasparente" a qualunqe

            firewall.



            uniche vere alternative "sicure":



            a. non essere in rete

            b. andarci con una cpu come punto alternativa1

            c andarci con roba vecchia, per cui andate a

            scavare in cantina/soffita e tenetevi ben caro

            quell'hardware datato-ma-funzionate che ci

            troverete.

            Personalmente ho un sottoscala pieno di
            Pentium3-4 e dual-core quad core, e non. Su quel
            versante la paranoia che ho da sempre nel mio
            dna, mi ha fatto prendere
            provvedimenti.

            Consiglio ad altri di requisirli a chi schiavo
            del marketting te li vende per quattro soldi.
            ;-)

            Io sono il fuddaro io fuddo :^() è vado a cenare.
            bye.hei ,fuddo....... hai visto che robba? http://fpga.org/grvi-phalanx/ ... ormai fanno concorrenza alla nsa :P
      • Il fuddaro scrive:
        Re: aggiornare la CPU via software?!?!?
        - Scritto da: nome e cognome

        parafrasando il detto del Generale Custer

        "l'unico indiano buono e' l'indiano morto"
        ecco

        che io dico "l'unico sistema USA (hard/soft)

        buono, e' il sistema USA sconnesso da

        internet."

        Quindi la soluzione è semplice: ognuno si faccia
        i chip in
        casa.No! Si possono usare pc non recenti soprattutto se l' uso è posta navigare e qualche video o pornazzi.Se funzionanti, non dismettere pentium4, pentium D, dualcore, e anthlon amd. Ormai con il nuovo hardware sarà sempre peggio, d'altronde li abbiamo abituati bene gli spioni negli ultimi anni con gli smartphone.Tanto per fare un esempio che mi ha lasciato basito, firefox mobile, tra i vari permessi che chiede(tutto quello che c'è da chiedere), che quello che la fotocamera scatti foto all' insaputa dell' utente.Ma dico un browser che tra l'altro si spaccia per amico della privacy e del web libero, che cazzecca con le foto fatte in modo furtivo?Mica siamo tutti utenti PECORONI alla facebukk è che XXXXX! :@ :@ :@Io sono il fuddaro io fuddo :^() è se piace la sonda "rettale" a gente come Nome e cognome, a noi NO!
        • nome e cognome scrive:
          Re: aggiornare la CPU via software?!?!?

          No! Si possono usare pc non recenti soprattutto
          se l' uso è posta navigare e qualche video o
          pornazzi.E tu ritieni che l'NSA sia interessata a quello che scrivi su video o che sito frequenti per farti le pippe?
          Ma dico un browser che tra l'altro si spaccia per
          amico della privacy e del web libero, che
          cazzecca con le foto fatte in modo
          furtivo?Hai confuso l'autorizzazione ad accedere alla fotocamera con l'uso furtivo ma è tipico dei paranoidi.
          Io sono il fuddaro io fuddo :^() è se piace la
          sonda "rettale" a gente come Nome e cognome, a
          noi
          NO!Lo so lo so, la sonda è piccolina per voi fuddari.
  • Passione Video scrive:
    Ennesimo flop dello computer...
    ... e dello internet. Che non servono A UN XXXXX e non FUNZIANO MAI.Che vi piaccia ommeno, prima oppoi tornerete in videoteca, LADRI!
    • ... scrive:
      Re: Ennesimo flop dello computer...
      - Scritto da: Passione Video
      ... e dello internet. Che non servono A UN XXXXX
      e non FUNZIANO
      MAI.

      Che vi piaccia ommeno, prima oppoi tornerete in
      videoteca,
      LADRI!7/10
    • panda rossa scrive:
      Re: Ennesimo flop dello computer...
      - Scritto da: Passione Video
      ... e dello internet. Che non servono A UN XXXXX
      e non FUNZIANO
      MAI.

      Che vi piaccia ommeno, prima oppoi tornerete in
      videoteca,
      LADRI![yt]aTp-E1UJLqU[/yt]
    • Joe Tornado scrive:
      Re: Ennesimo flop dello computer...
      Ci sono già tornato, molte volte e con gusto, da quando è diventata una pizzeria :)
  • Almonso scrive:
    probabilmente e' colpa dell'NSA
    voglio dire... - il governo vuole limitare la crypto (per la ggente, perlomeno)- (la fattorizzazione dei)i numeri primi sono fondamentali per la crypto- il proXXXXXre crasha per via di un bug se vengono calcolati = niente cryptoChi ha interesse a inserire questo bug?
    • Gomblotto scrive:
      Re: probabilmente e' colpa dell'NSA
      E' vero è tutto un Gombloooootto!
      - (la fattorizzazione dei)i numeri primi sono
      fondamentali per la
      cryptoun numero primo non può essere fattorizzato, proprio per questo è "PRIMO" (rotfl) (rotfl)
      • mura scrive:
        Re: probabilmente e' colpa dell'NSA
        - Scritto da: Gomblotto
        E' vero è tutto un Gombloooootto!


        - (la fattorizzazione dei)i numeri primi sono

        fondamentali per la

        crypto

        un numero primo non può essere fattorizzato,
        proprio per questo è "PRIMO" (rotfl)
        (rotfl)Se vogliamo essere pignoli pignoli un qualunque numero può essere ricondotto al prodotto di minimo due numeri, basta che uno di essi sia "1" (uno) :D :D :DPignolerie a parte, si hai ragione te.
        • _PIADA_ROM_ scrive:
          Re: probabilmente e' colpa dell'NSA
          - Scritto da: mura
          Se vogliamo essere pignoli pignoli un qualunque
          numero può essere ricondotto al prodotto di
          minimo due numeri, basta che uno di essi sia "1"
          (uno) :D :D
          :Dquell'operazione non è scomporre in numeri primi. Uno dei 2 numeri non può essere il numero di partenza
      • panda rossa scrive:
        Re: probabilmente e' colpa dell'NSA
        - Scritto da: Gomblotto
        E' vero è tutto un Gombloooootto!


        - (la fattorizzazione dei)i numeri primi sono

        fondamentali per la

        crypto

        un numero primo non può essere fattorizzato,
        proprio per questo è "PRIMO" (rotfl)
        (rotfl)Ridi ridi che la mamma ha fatto gli gnocchi.Il tizio sopra si e' chiaramente espresso male e tu non capendo niente di crittografia sei andato a guardare il dito invece della luna.Quello che voleva dire lui con "fattorizzazione" e' che uno dei cardini della crittografia a chiave pubblica/privata prevede di fattorizzare un numero prodotto moltiplicando due numeri primi di qualche migliaio di cifre.Il prodotto di questi due numeri e' una operazione banale e immediata.La fattorizzazione di tale prodotto richiede invece un tempo macchina immenso.E adesso puoi ricominciare a ridere.
        • Fring 1 scrive:
          Re: probabilmente e' colpa dell'NSA
          meno male che ci sei tu a spiegare queste cose tanto difficili ai comuni mortali...La fattorizzazione comunque riguarda algoritmi mandati in esecuzione nel microcode della cpu. Se questo è fallato allora amen, i due livelli possono interagire e scambiarsi dati. Da quì il timore, mica tanto peregrino, del tizio riguardo a possibili backdoor o accessi esterni/locali.Riguardo ai tempi di lavoro... bhè hai acXXXXX, come dicevo, al bug (presentato così) e quindi il tuo tanto decantato "tempo macchina immenso" non avrebbe più ragione di esistere o almeno non nei termini da te presentati. - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Gomblotto

          E' vero è tutto un Gombloooootto!




          - (la fattorizzazione dei)i numeri
          primi
          sono


          fondamentali per la


          crypto



          un numero primo non può essere fattorizzato,

          proprio per questo è "PRIMO" (rotfl)

          (rotfl)


          Ridi ridi che la mamma ha fatto gli gnocchi.

          Il tizio sopra si e' chiaramente espresso male e
          tu non capendo niente di crittografia sei andato
          a guardare il dito invece della
          luna.

          Quello che voleva dire lui con "fattorizzazione"
          e' che uno dei cardini della crittografia a
          chiave pubblica/privata prevede di fattorizzare
          un numero prodotto moltiplicando due numeri primi
          di qualche migliaio di
          cifre.

          Il prodotto di questi due numeri e' una
          operazione banale e
          immediata.
          La fattorizzazione di tale prodotto richiede
          invece un tempo macchina
          immenso.

          E adesso puoi ricominciare a ridere.
          • panda rossa scrive:
            Re: probabilmente e' colpa dell'NSA
            - Scritto da: Fring 1
            meno male che ci sei tu a spiegare queste cose
            tanto difficili ai comuni
            mortali...Non sono difficili ai comuni mortali.Sono algoritmi noti e ben documentati.
            La fattorizzazione comunque riguarda algoritmi
            mandati in esecuzione nel microcode della cpu. Se
            questo è fallato allora amen, i due livelli
            possono interagire e scambiarsi dati. Da quì il
            timore, mica tanto peregrino, del tizio riguardo
            a possibili backdoor o accessi
            esterni/locali.E questo che c'entra con il mio intervento?
            Riguardo ai tempi di lavoro... bhè hai acXXXXX,
            come dicevo, al bug (presentato così) e quindi il
            tuo tanto decantato "tempo macchina immenso" non
            avrebbe più ragione di esistere o almeno non nei
            termini da te presentati.Pensi che il "bug" consenta di effettuare la fattorizzazione per magia?
          • pianeta 123 scrive:
            Re: probabilmente e' colpa dell'NSA
            - Scritto da: panda rossa
            Pensi che il "bug" consenta di effettuare la
            fattorizzazione per
            magia?Lui si non capendoci un tubo è esattamente quel che "pensa" (si fa per dire) sono le "trovate alla 123". :D
          • bubba scrive:
            Re: probabilmente e' colpa dell'NSA
            - Scritto da: pianeta 123
            - Scritto da: panda rossa


            Pensi che il "bug" consenta di effettuare la

            fattorizzazione per

            magia?
            Lui si non capendoci un tubo è esattamente quel
            che "pensa" (si fa per dire) sono le "trovate
            alla
            123".
            :Dvi risolvo il mistero(?) :) "almonso farruccia" (ricorda niente sto nick?) sarei io... :D siccome ha una certa fissazione per vedere NSA dappertutto (in specie sulla faccenda juniper -che e' MOLTO piu' variegata di come la racconta "Almonso", facendo un mediocre copincolla dai titoli piu' complottardi) ho sparato un post-troll-complottardo ...All'inizio avevo scritto solo "i numeri primi (blabla)" ma ho pensato in seguito di rafforzare il collegamento con la crypto citando la fattorizzazione, dopo aver gia' completato il post ... solo che sono stato troppo sintetico e veniva quasi stravolto il senso..... il Panda, che talvolta fa il caxxone, ma che caxxone non e', ha capito subito.. invece altri trolloni, beeeeeh.... :PCmq aspettiamo l'articolo su Fortinet da almonso...... vediamo se anche li' e' samaritan-spectre-NSA ,oppure...... gh.
          • bubba scrive:
            Re: probabilmente e' colpa dell'NSA
            ( certo che Almonso e' buffo.... killa il post di spiegazioni, ma il thread di trollate lo tiene... mah :) Cmq attendiamo lo spiegone di fortinet violata da nsa. gh. )
    • ... scrive:
      Re: probabilmente e' colpa dell'NSA
      - Scritto da: Almonso
      voglio dire...
      - il governo vuole limitare la crypto (per la
      ggente,
      perlomeno)
      - (la fattorizzazione dei)i numeri primi sono
      fondamentali per la
      crypto
      - il proXXXXXre crasha per via di un bug se
      vengono calcolati = niente
      crypto

      Chi ha interesse a inserire questo bug?nel titolo c'e' un "probabilmente" di troppo.
Chiudi i commenti