Twitter: cinguettate con la pubblicità

La piattaforma di microblogging sta sviluppando un nuovo strumento che servirà a integrare i tweet alle campagne pubblicitarie dei suoi inserzionisti
La piattaforma di microblogging sta sviluppando un nuovo strumento che servirà a integrare i tweet alle campagne pubblicitarie dei suoi inserzionisti

Twitter ha presentato un nuovo strumento dedicato all’advertising e che dovrebbe permettere di inserire i tweet dei suoi utenti direttamente all’interno delle campagne pubblicitarie degli inserzionisti della sua piattaforma.

screenshot

Come dimostra la sua ultima trimestrale , Twitter non sembra riuscire a far crescere la sua base di utenti e continua così a cercare di trovare efficaci nuovi canali di advertising per monetizzare il pubblico che ha. Così, dopo aver deciso di mostrare anche agli utenti non loggati i tweet sponsorizzati, così da estendere il pubblico potenziale delle pubblicità dei suoi inserzionisti aprendo anche a coloro che consultano le sue pagine senza essere utenti registrati, fa ora un passo ulteriore nella direzione del coinvolgimento della sua community ed andando ad intervenire direttamente all’interno della timeline..

Per presentare la novità Twitter parla di “conversational ads”: si tratta nel dettaglio della possibilità da parte degli inserzionisti di adottare degli hashtag che saranno mostrati come tasti e che permetteranno agli utenti interessati di twittare direttamente sull’argomento.

Nel dettaglio significa che, una volta cliccato sull’hashtag formato tasto, Twitter aprirà un tweet precompilato con gli hashtag scelti dall’inserzionista e pronto per la personalizzazione dell’utente, che riceverà anche una risposta di ringraziamento dall’azienda; poi, una volta inviato, il tweet verrà mostrato nella normale timeline dell’utente insieme al contenuto multimediale (foto o video) dell’advertising a cui è collegato.

Claudio Tamburrino

fonte immagine

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti