Twitter e il #TunnelGelmini

Dopo la moschea di Sucate, la politica torna protagonista di una gaffe che scatena l'ironia del Web. Hashtag, polemiche, risposte piccate dal Ministero dell'Istruzione

Roma – Dopo la sorprendente scoperta scientifica fatta nei giorni scorsi al Cern di Ginevra in collaborazione con il laboratorio italiano del Gran Sasso, il ministro dell’Istruzione Università e ricerca Mariastella Gelmini ha emesso comunicato entusiastico con una macroscopica gaffe che ha inevitabilmente scatenato l’ironia della Rete.

Nell’enfasi di sottolineare il ruolo svolto dall’Italia nella scoperta, infatti, il Ministro ha parlato prima di “vittoria epocale” (termine che suggerisce la sconfitta di qualcuno e che dà per appurati dei risultati ancora tutti da verificare ), e poi di partecipazione del nostro paese con circa 45 milioni di euro per la “costruzione del tunnel tra il Cern e i laboratori del Gran Sasso, attraverso il quale si è svolto l’esperimento”.

Così, insomma, i neutrini più veloci della luce sono arrivati secondi: a tener banco la gaffe dello staff del Ministero dell’istruzione che è sembrato riferirsi all’esistenza di un tunnel fisico lungo poco più di 700 chilometri tra il CERN e il Gran Sasso: un’opera che sarebbe stata altrettanto straordinaria dell’avvenuta scoperta, soprattutto perché finora nascosta a tutti.

Sembra evidente che la consulenza scientifica del Ministero abbia avuto problemi di comunicazione con l’ufficio stampa, il cui team ha bucato il senso delle spiegazioni o sbagliato completamente la narrazione di come l’Italia abbia partecipato agli sforzi della ricerca scientifica del CERN.

Tanto è bastato per scatenare l’ironia del Web: tutto è partito, come con la gaffe sul fantomatico quartiere di Sucate del team della Moratti durante la campagna elettorale per le comunali di Milano, da Twitter, dove è ancora in corso la corsa alle battute raccolte sotto l’hashtag #tunnelgelmini : queerrilla spiega che “non si vede la luce alla fine del #tunnelgelmini perché arriva dopo” e fabiux che “i neurini sono particelle elementari che si sprigionato quando esplode una Mariastella”, mentre iverzola si fa la domanda fondamentale: “Nel #tunnelgelmini c’è l’uscita #Sucate?”.

Da Twitter la polemica è poi dilagata: è arrivata addirittura su Famiglia Cristiana che ha dedicato un articolo alla presa in giro del Ministro alle prese con un neutrino irriverente. La gaffe ha, quindi, assunto inevitabilmente una connotazione polemica, che ha visto contrapposti da una parte il Ministero dell’istruzione, e dall’altra la Rete a cui si è aggiunta l’opposizione: Manuela Ghizzoni, capogruppo PD commissione Cultura Camera dei deputati si è chiesta se si trattasse di una delle fantomatiche “grandi opere” sempre promesse dal Governo Berlusconi, mentre il segretario della Flc (Federazione Lavoratori della Conoscenza) Cgil Mimmo Pantaleo ha chiesto le dimissioni del Ministro.

L’ironia più amara sembra poi arrivare da UDU (Unione degli Universitari), Rete 29 Aprile (Ricercatori per una università pubblica, libera e aperta) e le altre associazioni di categoria: i ricercatori italiani sono in aperta polemica con il Ministero, con riforme che sembrano voler ridurre i fondi a disposizioni della ricerca, ritardi nell’erogazione degli stessi e blocco dei contratti di ricerca e la loro situazione, dopo queste gaffe che sembrano sottolineare ignoranza da parte del Ministro o del suo staff, sembra ancora più paradossale.

Dalla Gelmini, che avrebbe potuto probabilmente salvare il salvabile ammettendo il macroscopico errore e imputandolo ad una svista sintattica (un semplice “ci siamo spiegati male), non sono peraltro arrivate scuse , ma anzi il Ministro ha alzato ancora il tiro mandando una risposta stizzita e parlando di “polemica strumentale” e “ridicola”.

Nel secondo comunicato , l’ufficio stampa del Ministero ha precisato che intendeva, quando parlava di tunnel, di “quello nel quale circolano i protoni dalle cui collisioni ha origine il fascio di neutrini che attraversando la terra raggiunge il Gran Sasso”. Insomma, oltre alla fantomatica “vittoria” e all’ipotesi di un tunnel di oltre 700 chilometri, lo staff del Ministro a capo dell’istruzione starebbe anche cercando di ridefinire il senso della preposizione “tra”.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • sdf sdf scrive:
    sdf
    asdf
  • mirko scrive:
    kazimi
    Buongiorno,premetto che seguo il vostro sito perchè mi sembra uno dei pochi apolitico e neutrale.In questo articolo avete scivolato un po verso una palude di pregiudizzi.L'articolo non indica che il quotidano / blog / testata deve rettificare o mettersi il bavaglio, ma deve inserire eventuale rettifica PRESENTATA DAL DIRETTO INTERESSATO.Cosa c'è di male, mi sembra una norma salva democrazia che da il diritto alla pubblica difesa a ognuno e non solo ai vari Feltri, Travagli, Belpietri ect...Quindi non vedo bavaglie ect...Anche wikipedia è scivolata un po nel populismo secondo me non utile alla democrazia.Cordialmente
    • Difensore scrive:
      Re: kazimi
      PI apolitico e neutrale, Lol wiaaaaa ha ha. Ma dove vivi?I giornalisti di PI sono:- macachi all'estremo da una parte- winari pagati dall'altra(PI scherzo ;-) )
  • Paolo G. Giarrusso scrive:
    Wikipedia autocensurata
    Avete visto che Wikipedia si è autocensurata per questo provvedimento? Tra l'altro, sono colpito che la notizia sia prima su Repubblica che su Punto informatico...http://www.repubblica.it/politica/2011/10/04/news/wikipedia_in_bianco_contro_le_intercettazioni-22703312/?ref=HREC1-1
  • Left scrive:
    Chi la Rete ferisce di Rete perisce
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/09/30/chi-la-rete-ferisce-di-rete-perisce-politicamenteChi la Rete ferisce di Rete perisce
  • Ozymandias scrive:
    Europa
    http://www.ecnmag.com/News/2011/09/Europe/Europe-plans-charter-to-safeguard-Internet-users/?et_cid=2147338&et_rid=54765628&linkid=http%3a%2f%2fwww.ecnmag.com%2fNews%2f2011%2f09%2fEurope%2fEurope-plans-charter-to-safeguard-Internet-users%2f
    • Roberto Tassinari scrive:
      Re: Europa
      Siamo sempre nel campo della pazzia pura , immaginiamo un sito ( o anche una testata giornalistica , il diritto di rettifica non vale solo per il web), che so , il tgcom o Panorama , che si vedono arrivare centomila richieste di rettifica!Basterebbe che scrivessero "la maggioranza degli italiani è con noi"non era vero prima (avevano preso il quaranta per cento dei voti) , e adesso lo è meno ancora.In teoria dovrebbero fare ogni singola rettifica sul web , e , nel caso della carta stampata dovrebbero prendere due spazi su di un quotidiano a tiratura nazionale per ogni singolo utente che fa ricorso.cadrebbero sotto il peso delle loro castronerie.Potrebbero , è vero , fare una "rettifica " corale , ma io , pinco pallo , vorrei vedere il mio nome scritto nella rettifica , altrimenti ricorso all'AGCOM.
      • Thepassenge r scrive:
        Re: Europa

        altrimenti ricorso all'AGCOM.l'Agcom non fa gli interessi tuoi ma della casta, quindi ignorerà le tue rischieste o l'email non è mai arrivata a destinazione.
  • Emoticon e video scrive:
    Secondo me è GENIALE!!
    Pensateci bene...chi di noi ha un blog? forse abbastanza persone.chi di noi nel blog parla di politica? un po' meno.chi di noi è famoso tanto da ricevere mail di rettifica? credo pochi.chi di noi ha un sito web? non molti....chi di LORO (politici) ha un sito/blog/facebook/altro? molti.E allora da oggi inizierò a leggere www.pdl.it e beta.partitodemocratico.it e se noterò qualcosa che non ma... tac! mail. E se non correggono mando mail a AGCOM.E noi siamo in molti e loro pochi.Secondo me abbiamo un potere in più :)In ogni caso se scrivessi di politica sul mio blog, non ci metterei molto a rettificare.
    • malto scrive:
      Re: Secondo me è GENIALE!!
      - Scritto da: Emoticon e video
      Pensateci bene...

      chi di noi ha un blog? forse abbastanza persone.
      chi di noi nel blog parla di politica? un po'
      meno.
      chi di noi è famoso tanto da ricevere mail di
      rettifica? credo
      pochi.
      chi di noi ha un sito web? non molti.
      ...
      chi di LORO (politici) ha un
      sito/blog/facebook/altro?
      molti.
      E allora da oggi inizierò a leggere www.pdl.itche coraggio, io non resisterei più di 2 secondi... :|
    • Franco Tiratore scrive:
      Re: Secondo me è GENIALE!!
      Ti sfugge il fatto che il tipo di comunicazione che questi signori prediligono è quella omertosa.Inoltre loro, in quanto politici, godono di maggiori protezioni rispetto alle castronerie che dicono.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Secondo me è GENIALE!!
      non direi che sia geniale, perchè non tieni atto di come sono applicate certe leggi, come quella sulla diffamazione.
      • Alessandrox scrive:
        Re: Secondo me è GENIALE!!
        - Scritto da: Sgabbio
        non direi che sia geniale, perchè non tieni atto
        di come sono applicate certe leggi, come quella
        sulla
        diffamazione.Bisogna vdere come si attua la richiesta di rettifica...se studiata ed applicata bene potrebbe rivoltarsi contro i suoi stessi sottoscrittori-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 settembre 2011 12.27-----------------------------------------------------------
    • pippo75 scrive:
      Re: Secondo me è GENIALE!!

      E noi siamo in molti e loro pochi.
      Secondo me abbiamo un potere in più :)funzionasse davvero cosi, in pochi secondi il debito pubblico cambierebbe di segno.Purtroppo.....
  • Paolo Sancetta scrive:
    ma và
    Ma andate in galera non nè abbiate paura politici di .....
  • Roberto Schiavo scrive:
    Pagherano tutto!
    Non credo che passera' mai , in ogni caso pagheranno tutto , e spero che nessuno di questi venduti del governo venga mai piu' rieletto!
  • vito de luca scrive:
    face book
    se fosse vero che a prescindere di una legge di stato FACE BOOK è costretta a chiudere, ben venga. Vito
  • Antonio scrive:
    La userò contro di voi
    Bene sarò il primo ad utilizzare la nuova legge...proprio contro voi politici, mi ritengo offeso dalle XXXXXXXte che dite nei confronti del popoli italiano.Che guadagnate poco...Che mettete noi al centro dei vostri pensieri...Che state lavorando x noi...ecc.
    • aLE scrive:
      Re: La userò contro di voi
      - Scritto da: Antonio
      Bene sarò il primo ad utilizzare la nuova
      legge...proprio contro voi politici, mi ritengo
      offeso dalle XXXXXXXte che dite nei confronti del
      popoli
      italiano.
      Che guadagnate poco...
      Che mettete noi al centro dei vostri pensieri...
      Che state lavorando x noi...
      ecc.
  • BARBARA BERRETTI scrive:
    A DIR POCO RAZZISTA
    gente svegliatevi!!!!!!! ci stanno chiudendo la bocca e molti ancora non se ne rendono conto.....e questa sarebbe lItalia della libertà, della democrazia...ma se non siamo più liberi di dire come la pensiamo...che Italia sta diventando...ECCO COSA CI RIMANE DA FARE LOTTARE LOTTARE FINO ALLA FINE......
    • ThEnOra scrive:
      Re: A DIR POCO RAZZISTA
      Post destinato a essere cancellato... vista l'assenza di democrazia e libertà d'espressione... ma voglio il sigillo delle FFOO e non di PI.
  • ThEnOra scrive:
    Notte Bianca?
    A quando, Sarzana, Scorza e compagnia bella?
  • oltre scrive:
    Un bel problema
    Non mi vergogno a dirlo. Non mi sono mai preoccupato come ora. Questo non è soltanto un problema di questo governo o di quello, e quindi temo che prima o poi riusciranno nel loro miserabile (e meschino) intento.
  • Meh scrive:
    Si potrebbe iniziare con...
    segnalare tutti i santi giorni "giornali" come Libero, Panorama e tutto il resto della cricca Mondadori.
  • puglioli sergio scrive:
    legge sul bavaglio al WEB
    Questa proposta e' una vera vergogna, bisogna mandare a casa questo governo prima che distrugga l'Italia.I sig.ri della maggioranza si devono VERGOGNARE.saluti
  • Francesco scrive:
    La squola colpisce ancora
    Si vede bene che la squola itagliana sforna solo pecoroni zeppi di nozioni ma incapaci di usare il proprio cervello.E' la stessa storia dell' "articolo 18" e di tante altre scivolate del buonsenso.Dov'è l'attentato alla libertà d'espressione? Il DDL in discussione dice che se io blogger scrivo "Di Pietro è un analfabeta" il nostro può ritenersi offeso e chiedere di far pubblicare una rettifica, non di cancellare il testo originale.Siamo o no nel paese della (ridicola) "par condicio"?
    • bubba scrive:
      Re: La squola colpisce ancora

      Siamo o no nel paese della (ridicola) "par
      condicio"?Si in effetti la tua disamina e' RIDICOLA.
      • Quotator Maximus scrive:
        Re: La squola colpisce ancora
        - Scritto da: bubba

        Siamo o no nel paese della (ridicola) "par

        condicio"?
        Si in effetti la tua disamina e' RIDICOLA.QUOTO.
    • madcow78 scrive:
      Re: La squola colpisce ancora
      Ti sbagli.Questa legge prevede che se tu scrivi una tua opinione, su qualsiasi argomento, l'oggetto della tua opinione ti può obbligare a scrivere una rettifica.Esempio: la gaffé della Gelmini sul tunnel. Lei e il ministero potevano richiedere una rettifica a TUTTI. Pensa poi nei casi d'inchieste giornalistiche che danno abbiamo.Ora dimmi tu se ciò é normale ed equo, e soprattutto se é una scivolata del buon senso?
      • Francesco scrive:
        Re: La squola colpisce ancora
        Mi spiace rispondo in ritardo.Eppure il testo del DDL è chiarissimo: "Per i siti informatici, ivi compresi i giornali quotidiani e periodici diffusi per via telematica, le dichiarazioni o le rettifiche sono pubblicate, entro quarantotto ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di acXXXXX al sito e la stessa visibilità della notizia cui si riferiscono".Se io scrivo che te sei uno XXXXXXX, io non ti posso costringere a cancellare quello che hai scritto, quello lo può fare solo l'autorità giudiziaria.Ma io posso costringerti ad affiancare alle tue motivazioni le mie motivazioni, dandogli la stessa visibilità.Del resto questo ditirro alla smentita è contemplato nell'ordinamento giuridico italiano da sempre.Secondo me chi tuona contro questa legge ha la coscienza sXXXXX. Oppure il testo in votazione non è quello che conosco, fatemelo conoscere grazie.
  • Zorro scrive:
    contro la legge bavaglio
    L'Italia è in mano a quattro ignoranti aspiranti dittatori, ma credo che abbiano sbagliato i loro conti. Ci saremo sempre quelli pronti a combattere per la libertà, quella vera e non quella di plastica da buttare nella fogna. Per capirci quella che va blaterando il preisdente del consiglio e il suo partito.
    • Quotator Maximus scrive:
      Re: contro la legge bavaglio
      - Scritto da: Zorro
      L'Italia è in mano a quattro ignoranti aspiranti
      dittatori, ma credo che abbiano sbagliato i loro
      conti. Ci saremo sempre quelli pronti a
      combattere per la libertàAllora questi fantomatici paladini della libertà sarebbe ora che si diano una svegliata perché la tazza è ormai davvero colma.
  • ruppolo scrive:
    @beebox
    Mi piacciono le tue proposte, darei anch'io il mio voto. Interessante comunque come Punto Informatico metta il bavaglio a queste civili discussioni...
    • beebox scrive:
      Re: @beebox
      - Scritto da: ruppolo
      Mi piacciono le tue proposte, darei anch'io il
      mio voto.


      Interessante comunque come Punto Informatico
      metta il bavaglio a queste civili
      discussioni...Ruppolo,grazie per la solidarietà :-) In effetti ho notato anch'io il bavaglio messo dalla redazione, chissà poi perché ...
      • say no scrive:
        Re: @beebox
        - Scritto da: beebox
        In effetti ho
        notato anch'io il bavaglio messo dalla redazione,
        chissà poi perchéc'è poco da sbagliare: o perché siete OT o perché scrivete c@##ate... o tutte e due le cose insieme
  • mafiaboy scrive:
    Giulia Bongiorno?
    ma chi, quella cessa acida specializzata nel parare le terga ai maggiori criminali italiani in tribunale?e questa qui decide su cose del genere?che paese di XXXXXXXX che siamo, uaglio'
  • Left scrive:
    Ci riprovano: bavaglio ai blog
    Ci riprovano: bavaglio ai bloghttp://espresso.repubblica.it/dettaglio/ci-riprovano-bavaglio-ai-blog/2162123
    • collione scrive:
      Re: Ci riprovano: bavaglio ai blog
      bavaglio ai blog o nuova ferita mortale all'Italia ( quella che loro chiamano il Sistema Paese )?no perchè c'è da vedere chi tra la magistratura italiana e internet è il più fortel'Inghilterra è ben lieta di ospitare blog che parlano male del governo :D
  • miconsenta_ prrr scrive:
    aveva visto lungo Beppe Grillo
    portando il suo blog in Svizzera già due anni fa.
    • il solito bene informato scrive:
      Re: aveva visto lungo Beppe Grillo
      - Scritto da: miconsenta_ prrr
      portando il suo blog in Svizzera già due anni fa.meglio in islanda ;)
    • Sgabbio scrive:
      Re: aveva visto lungo Beppe Grillo
      Si ma se lui sta in italia, non cambia nulla.
      • collione scrive:
        Re: aveva visto lungo Beppe Grillo
        se sei tu a gestire il blog allora è cosìse è Beppe Grillo, penso che un eventuale provvedimento scatenerebbe un vespaio e un conflitto tra Italia, Svizzera ed UEil problema è che la giurisdizione su Internet è questione alquanto complessa e l'Italia si è unilateralmente arrogata il diritto di supporre che la sua giurisdizione si estenda dove le pare e piacetuttavia l'ultima parola è ben lontano dall'essere detta
        • Sgabbio scrive:
          Re: aveva visto lungo Beppe Grillo
          Se c'è un problema al blog fanno come altri siti, inibiscono l'acXXXXX e tanti saluti, con tanto di detrattori che si mastruberanno per la notizia.
          • ThEnOra scrive:
            Re: aveva visto lungo Beppe Grillo
            Impraticabile. Rischierebbero di oscurare anche altri blog che non c'entrano. Semplicemente l'autore riceve la sanzione. Ovviamente è nulla tenente e quindi chi si è visto s'è visto.
          • Sgabbio scrive:
            Re: aveva visto lungo Beppe Grillo
            Guarda hanno oscurato ibld.net infischiandosene degli altri siti che sono rimasti filtrati per l'italia, come hanno fatto con molti altri siti.
          • tucumcari scrive:
            Re: aveva visto lungo Beppe Grillo
            - Scritto da: Sgabbio
            Guarda hanno oscurato ibld.net infischiandosene
            degli altri siti che sono rimasti filtrati per
            l'italia, come hanno fatto con molti altri
            siti.E come mai io ci arrivo?
        • ThEnOra scrive:
          Re: aveva visto lungo Beppe Grillo
          Ti rammento la sentenza della cassazione su The Pirate Bay, per cui non esistono problemi di giurisdizione.
          • Sgabbio scrive:
            Re: aveva visto lungo Beppe Grillo
            considera che la cassasione non da precedenti.
          • tucumcari scrive:
            Re: aveva visto lungo Beppe Grillo
            - Scritto da: ThEnOra
            Ti rammento la sentenza della cassazione su The
            Pirate Bay, per cui non esistono problemi di
            giurisdizione.Già un sucXXXXXne!Sono aumentati gli accessi della "utenza italiana" ggrazie alla pubblicità fatta dalla sentenza!(rotfl)(rotfl)
  • silvan scrive:
    llusioni
    Ma pensate davvero che l'alternativa di sinistra abbia la bacchetta magica e risolva la crisi italiana e mondiale. Avete visto le proposte avanzate dall'opposizione: sono da bancarotta greca da un lato e corpose tasse dall'altro. L'apertura completa delle frontiere agli immigrati darebbe poi il colpo fatale al nostro sistema socio-economico. Necessita una accurata meditazione prima di sfogarsi scrivendo le proprie frustrazioni e cercare a tutti i costi un facile capro espiatorio.
    • Miao scrive:
      Re: llusioni
      L'alternativa di sinistra non ha certo la bacchetta magica, ma se le sue proposte le leggi sul Giornale o su Libero difficile chetu ne abbia un'idea esatta.Per intanto la bancarotta greca e le corpose tasse ce le sta gia' procurando questo governo, che fino a qualche mese fa rassicurava che noi dalla crisi eravamo usciti meglio degli altri e non serviva alcuna manovra.Qui trovi le proposte del PD per l'ultima manovra di settembre... leggi e fammi sapere se quello che ha fatto Tremonti e' meglio...http://beta.partitodemocratico.it/Allegati/Breve_approfondimento_emendament_PD[1].pdf(Ho preso quelle del PD perche' hai detto sinistra, ma c'erano anche quelle dei Radicali, o di Di Pietro...)
      • Miao scrive:
        Re: llusioni
        Dimenticavo degli immigrati! Che tonto.Non mi sembra che l'ultima volta che e' stata al governo la sinistra si siano aperte le frontiere. Forse vogliono metterti paura raccontando baggianate?Putroppo vedo che funziona...
      • beebox scrive:
        Re: llusioni
        - Scritto da: Miao
        L'alternativa di sinistra non ha certo la
        bacchetta magica,A me basta che qualcuno si impegni a fare queste cose:* eliminare le pensioni di anzianità* per le pensioni di vecchiaia, passaggio al sistema contributivo per tutti, vecchi e nuovi (sussidio statale a chi con il nuovo criterio non arriva a 600 euro/mese, purché non abbia già altri redditi che ce lo fanno arrivare).* dimezzare i parlamentari* eliminare le provincie* eliminare la presidenza della repubblica (in Germania non ce l'hanno)* riorganizzazione dello stato su base federale, con 3 o 4 macro-regioni (la Germania è uno stato federale, la "secessione" lasciamola nella testa di quel signore che è cascato dal letto per prendere i sigari)* eliminare *tutti* gli ordini professionali* togliere l'IVA* eliminazione dei contributi alla stampa* eliminazione dei contributi alle scuole private* eliminazione del valore legale del titolo di studio* contrattazione aziendale flessibile* eliminazione dell' 8 permille* eliminazione di qualunque patrimoniale, ad iniziare da bollo auto e canone RAI.* uniformarsi ad altri paesi più civili del nostro in quanto a regole sulla fecondazione assistita e sull'eutanasia.* dichiarare di sapere cos'è Internet.* ne avrei ancora due o tre, ma la faccio corta.Perlomeno Tremonti alcune di queste cose le avrebbe volute fare, e se altri del suo governo non glielo avessero impedito forse le avrebbe fatte. Altri che ne abbiano perlomeno parlato non mi pare ve ne siano stati, magari ricordo male. Di sicuro anche chi ne avesse in testa qualcuna se ne guarda bene dal dirla, vista l'aria "pre elettorale" che tira.Chi dichiarerà chiaramente che nel suo programma ha queste cose cose avrà il mio voto (forse solo il mio), si chiami esso Berlusca, Bersani, Stalin, Mussolini o Mao Zedong. Tutti gli altri mi hanno rotto i c....
    • il solito bene informato scrive:
      Re: llusioni
      - Scritto da: silvan
      Ma pensate davvero che l'alternativa di sinistra
      abbia la bacchetta magica e risolva la crisi
      italiana e mondiale. Avete visto le proposte
      avanzate dall'opposizione: sono da bancarotta
      greca da un lato e corpose tasse dall'altro.
      L'apertura completa delle frontiere agli
      immigrati darebbe poi il colpo fatale al nostro
      sistema socio-economico. Necessita una accurata
      meditazione prima di sfogarsi scrivendo le
      proprie frustrazioni e cercare a tutti i costi un
      facile capro
      espiatorio.credo che anche il mio nipotino di 2 anni saprebbe fare una manovra economica più sensata...
    • gerry scrive:
      Re: llusioni
      - Scritto da: silvan
      Ma pensate davvero che l'alternativa di sinistra
      abbia la bacchetta magica e risolva la crisi
      italiana e mondiale.Con questa scusa che "gli altri sono uguali se non peggio" ci stanno tenendo prigionieri da anni.Io inizio a esserne un po' stufo.
      • Caio scrive:
        Re: llusioni
        esattamente, si vota il male peggiore, e il male peggiore non è la situazione attuale.- Scritto da: gerry
        - Scritto da: silvan

        Ma pensate davvero che l'alternativa di
        sinistra

        abbia la bacchetta magica e risolva la crisi

        italiana e mondiale.

        Con questa scusa che "gli altri sono uguali se
        non peggio" ci stanno tenendo prigionieri da
        anni.
        Io inizio a esserne un po' stufo.
        • Caio scrive:
          Re: llusioni
          minore intendevo. :D- Scritto da: Caio
          esattamente, si vota il male peggiore, e il male
          peggiore non è la situazione
          attuale.

          - Scritto da: gerry

          - Scritto da: silvan


          Ma pensate davvero che l'alternativa di

          sinistra


          abbia la bacchetta magica e risolva la
          crisi


          italiana e mondiale.



          Con questa scusa che "gli altri sono uguali
          se

          non peggio" ci stanno tenendo prigionieri da

          anni.

          Io inizio a esserne un po' stufo.
    • Left scrive:
      Re: llusioni

      Ma pensate davvero che l'alternativa di sinistra
      abbia la bacchetta magica e risolva la crisi
      italiana e mondiale.Qui non si tratta di sinistra o di destra (che non ha niente a che fare con il berlusconismo che l'ha sostituita), si tratta di berlusconi. Sarei disposto a dare fiducia pure a nonna papera per di evitare il disastro colossale in cui ci sta infognando berlusconi per i prossimi decenni (tanto a lui che gliene frega se gli italiani stanno con le pezze al cul0, l'importante è che nelle sue feste eleganti (rotfl) giri la patonza http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2011/09/17/le-ragazze-le-voglio-tutte-giovani.html) :@ :@ :@ :@
      L'apertura completa delle frontiere agli
      immigrati darebbe poi il colpo fatale al nostro
      sistema socio-economico.Senza immigrati l'Italia crolla.
      Necessita una accurata meditazione prima di
      sfogarsi scrivendo le proprie frustrazioniVeramente è quello che stai facendo tu.Il berlusconismo è morto e sepolto, rassegnati.
      e cercare a tutti i costi un
      facile capro espiatorio.berlusconi non è un capro espiatorio, è il principale problema dell'Italia.
  • mosfet scrive:
    Che cosa stiamo aspettando?
    Mi chiedo forse non è ora di scendere in piazza?Forse usare i social network per divulgare le XXXXXte di questi politici che con la loro ignoranza e nel pieno conflitto d'interessi stanno presentando leggi non democratici e illiberale?Nel mio piccolo da domani ci sarà la divulgazione se amate il bene del vostro paese fatelo in qualunque modo.
    • Thepassenge r scrive:
      Re: Che cosa stiamo aspettando?
      Il 29 scenbderanno in piazza, lo hanno già annunciato.Da notare che quando ci sono di mezzo gli interessi di varie testate tutti protestano e fanno un gran baccano mentre quando ci sono proposte e dedreti come quell'obbrobrio Agcom e della Centemero tutti si fanno gli affari loro e ne parlano in pochi. bah, è tutto un magna magna.Comunque questa porcheria è palesemente anticostituzionale e fascistoide e non devono farla passare ne ora e ne mai. Basta fare gli interessi di una persona e metterlo nel XXXX alla gente onesta!- Scritto da: mosfet
      Mi chiedo forse non è ora di scendere in piazza?
      Forse usare i social network per divulgare le
      XXXXXte di questi politici che con la loro
      ignoranza e nel pieno conflitto d'interessi
      stanno presentando leggi non democratici e
      illiberale?
      Nel mio piccolo da domani ci sarà la divulgazione
      se amate il bene del vostro paese fatelo in
      qualunque
      modo.
      • bubba scrive:
        Re: Che cosa stiamo aspettando?
        - Scritto da: Thepassenge r
        Il 29 scenbderanno in piazza, lo hanno già
        annunciato.
        Da notare che quando ci sono di mezzo gli
        interessi di varie testate tutti protestano e
        fanno un gran baccano mentre quando ci sono
        proposte e dedreti come quell'obbrobrio Agcom e
        della Centemero tutti si fanno gli affari loro e
        ne parlano in pochi. bah, è tutto un magna
        magna.Tieni conto che ai giornalisti iscritti all'albo, di internet NON frega una mazza ... gli frega solo della parte che riguarda loro (finche' e' la multa per pubblicare le intercettazioni gli va bene.. da 1 a 3 anni di galera certo no)... ma la parte della responsabilita' editoriale e dell'obbligo di rettifica i giornalisti iscritti all'albo (=e che quindi scrivono su carta stampata) ce l'hanno gia... [anche se poi la rettifica la danno magari a corpo 8 a pagina 72]... quindi gli frega poco.Parlo ovviamente del giornalista medio (anche di Repubblica) ..
  • madcow78 scrive:
    Questa legge creerà un nuovo reato...
    Questa legge creerà un nuovo reato: la truffa su Facebook.funzionerà come quella alle assicurazioni.Sino a che Facebook non cambierà il contratto aggiornandolo a questa legge italiana, forse si potranno mettere in scena "incidenti finti" come quelli per truffare le assicurazioni.Basterà che uno scriva qualche commento "diffamatorio ma non palese" su qualcuno o qualche azienda, poi il "diffamato" dovrà fare richiesta di rettifica. A questo punto Fb è responsabile di imporre una rettifica. Pensate se ciò dovesse essere fatto in contemporanea da migliaia di utenti come un attacco DdoS. Fb non avrebbe la possibilità di seguire tutte le procedure perdendo qualche pratica per la strada così qualcuno dovrebbe reclamare 12mila euro.inoltre, pensate che chiunque potrà chiedere una rettifica anche per un commento scherzoso.Fb riuscirà a seguire ogni pratica?
    • mmmm scrive:
      Re: Questa legge creerà un nuovo reato...
      spera che facebook chiuda magari qualche sua parte o addirittura del tutto a causa di questa legge!Non perchè ce l'abbia contro il sito ma perchè così si che la legge la conoscerebbero tutti immediatamente e sarebbero costretti a cambiarla!
  • AxAx scrive:
    Solita XXXXXta inapplicabile
    Come dimostri che tu abbia realmente inviato l'email (se non certificata) e che la stessa sia stata ricevuta?Se la mail è normale basta farla tornare indietro con qualsiasi motivo: casella piena, virus, spam o qualsiasi altro motivo.Ecco perchè è stata inventata la roccomandata e l'email certificata.
  • Left scrive:
    Censurare Internet per salvareil premier
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/09/26/censurare-internet-per-salvare-il-premier <b
    Censurare Internet per salvare il premier </b
    • malto scrive:
      Re: Censurare Internet per salvareil premier
      - Scritto da: Left
      http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/09/26/censura
      <b
      Censurare Internet per salvare il
      premier </b

      premier? Quale premier, Gheddafi? :D
      • francososo scrive:
        Re: Censurare Internet per salvareil premier
        (idea) perchè non spediamo Berlusconi in Libia ? Ma ce l'accetteranno ? (newbie)(newbie)
        • uno nessuno millemila scrive:
          Re: Censurare Internet per salvareil premier
          - Scritto da: francososo
          (idea) perchè non spediamo Berlusconi in Libia ?
          Ma ce l'accetteranno ? (newbie)(newbie)Bah io un tentativo lo farei... magari mentre decidono se accettarlo o meno gli casca una bomba in testa :D
  • an0nim0 scrive:
    Responsabilita' legale
    Io mi chiedo se gli italiani onesti potranno fare causa a questa classe politica (e non solo ...).Mi chiedo come faccia quasi il 50% degli italiani a dirsi pronto a rivotare un governo Berlusconi ...
    • ... scrive:
      Re: Responsabilita' legale
      perché l'italia è un paese di gente come berlusconi, lui è l'espressione migliore della democrazia secondo me, rappresenta per davvero l'ITALIANO MEDIO, ovvero un essere viscido, arraffone, put...niere, menzognero, e tutte le peggiori qualità che puoi trovare in una persona, basta farsi un giro a napoli insomma...gli italiani questo sono, è inutile girarci intornolo avete votato? tenetevelo e non lamentatevi
    • Ammazzasett e scrive:
      Re: Responsabilita' legale
      - Scritto da: an0nim0
      Io mi chiedo se gli italiani onesti potranno fare
      causa a questa classe politica (e non solo
      ...).
      Pensa che io invece mi chiedevo se ne esisteva ancora qualcuno ...
    • Anonimo Veneziano scrive:
      Re: Responsabilita' legale
      - Scritto da: an0nim0
      Mi chiedo come faccia quasi il 50% degli italiani
      a dirsi pronto a rivotare un governo Berlusconi
      ...Vista la (non) alternativa...Mah... veramente non so cosa fare!
    • Trevrizent scrive:
      Re: Responsabilita' legale
      abbassa la percentuale. altrimenti a quest'ora avremmo già votato...
    • iupiter scrive:
      Re: Responsabilita' legale
      preferisco sempre berlusconi alla sinistra capeggiata da d'alema le coop rosse e de benedetti imprenditore che e' campato sulle spalle dello stato ha distrutto la olivetti o vogliamo parlare di tronchetti provera altro sinistroide che si trasferisce in pirelli 750 milioni di euro di patrimonio immobiliare poi la vende e ora ci costruisce le fabbrichette in argentina?sempre a parlare di berlusconi...sfigati....il marcio e' ovunque...il piu' pulito ha la rogna.
      • Joe Tornado scrive:
        Re: Responsabilita' legale

        sempre a parlare di berlusconi...sfigati....il
        marcio e' ovunque...il piu' pulito ha la
        rogna.Giusto, non dimentichiamoci di Bossi : un Ministro della Repubblica che insulta i cittadini che espongono il tricolore !Chi va dietro a questa gente deve farlo per prospettive di un grande ricavo economico (condoni, ecc.) ... non vedo altre motivazioni.
      • Miao scrive:
        Re: Responsabilita' legale
        Il piu' pulito avra' la rogna, ma il piu' sXXXXX si rotola nella XXXXX.Il tasso di corruzione di questo governo e' inarrivabile.
    • Uniformi Pancotto scrive:
      Re: Responsabilita' legale
      - Scritto da: spiritoso
      - Scritto da: an0nim0

      Io mi chiedo se gli italiani onesti potranno
      fare

      causa a questa classe politica (e non solo

      ...).



      Mi chiedo come faccia quasi il 50% degli
      italiani

      a dirsi pronto a rivotare un governo
      Berlusconi

      ...

      Magari perchè l'alternativa è ancora peggiore?No guarda, peggiore di questo governo è proprio impossibile, vige un sistema di semi-anarchia in cui tutto quello di cui il Parlamento si preoccupa riguarda i parlamentari e i loro amici... ignoranza, arroganza, degrado morale, corruzione e servilismo degli organi di informazione a questo livello non si sono mai visti in un Paese democratico.
  • Roberto Tassinari scrive:
    Già un'altra "XXXXXta"
    Già , occorrerà spostare i blog fuori dall'Italia , così si farà una bella pernacchia al "detentore dei diritti" o "politico" offeso, ecco una delle possibili opzioni.D'altro canto le possibilità di ricorso o di incostituzionalità di un aborto del genere sono infinite, aspettiamoci di tutto , però.Inoltre chi deciderebbe la multa l'AGCOM , su istanza di un privato che si ritenesse offeso?La multa si pagherebbe solo dopo la fine di un proXXXXX , o di un ricorso che dir si voglia , e , qualora l'AGCOM si sbagliasse dovrebbe pagare lei i danni , oltre alle spese processuali anche chi ha fatto la denuncia pagherebbe, se ci fossero le prove di chi asserisce qualcosa su di un blog , vedi per esempio, le puttane e Lavitola su aereo di stato, non si potrebbe certo chiedere all'autore del blog di rettificare la verità , sarebbe una illecito da parte sua!
    • Roberto Tassinari scrive:
      Re: Già un'altra "XXXXXta"
      Mi rispondo da solo , io non ho un blog e rischio poco , di mio.Se ci si collega con una chiavetta intestata al solito cinese o extracomunitario di comodo , e utilizzando un tunnel vpn collegato a diversi server all'estero (chi sa smanettare , comunque ne usa due di chiavette , di operatori diversi , e usa dei software per "spacchettare" i dati nelle due connessioni e "riunirli" alla fine), e comunque facendolo con mooolta attenzione, la Polizia Postale o la Finanza avranno poche poche possibilità di rintracciare il colpevole.Certo , alla lunga, riusciranno comunque a rintracciarti , e il giudice , nel caso di illeciti , sarebbe molto poco benevolo , e vorrebbe sapere perchè diavolo mascheravi la tua connessione in quel modo.A parte gli scherzi , non credo che sia molto fattibile incassare la multa da parte dell'AGCOM , sempre per via dei ricorsi di cui sopra.Sarebbe facile però , per chi ha fatto la denuncia , e se il blogger non avesse ottemperato all'"obbligo di rettifica", chiedere ad un magistrato compiacente un bell'art 700 di urgenza e fare oscurare il sito.In quel caso l'AGCOM opererebbe come una "leva" per fare oscurare i siti , che è la vera cosa che interessa ai potenti.
      • Ego scrive:
        Re: Già un'altra "XXXXXta"
        - Scritto da: Roberto Tassinari
        Mi rispondo da solo , io non ho un blog e rischio
        poco , di
        mio.
        Se ci si collega con una chiavetta intestata al
        solito cinese o extracomunitario di comodo , e
        utilizzando un tunnel vpn collegato a diversi
        server all'estero (chi sa smanettare , comunque
        ne usa due di chiavette , di operatori diversi ,
        e usa dei software per "spacchettare" i dati
        nelle due connessioni e "riunirli" alla fine), e
        comunque facendolo con mooolta attenzione, la
        Polizia Postale o la Finanza avranno poche poche
        possibilità di rintracciare il
        colpevole.
        Certo , alla lunga, riusciranno comunque a
        rintracciarti , e il giudice , nel caso di
        illeciti , sarebbe molto poco benevolo , e
        vorrebbe sapere perchè diavolo mascheravi la tua
        connessione in quel
        modo.
        A parte gli scherzi , non credo che sia molto
        fattibile incassare la multa da parte dell'AGCOM
        , sempre per via dei ricorsi di cui
        sopra.
        Sarebbe facile però , per chi ha fatto la
        denuncia , e se il blogger non avesse ottemperato
        all'"obbligo di rettifica", chiedere ad un
        magistrato compiacente un bell'art 700 di urgenza
        e fare oscurare il
        sito.
        In quel caso l'AGCOM opererebbe come una "leva"
        per fare oscurare i siti , che è la vera cosa che
        interessa ai
        potenti.collegati alla wireless della casa di fronte
      • Ammazzasett e scrive:
        Re: Già un'altra "XXXXXta"
        - Scritto da: Roberto Tassinari
        Mi rispondo da solo , io non ho un blog e rischio
        poco , di
        mio.
        Se ci si collega con una chiavetta intestata al
        solito cinese o extracomunitario di comodo , e
        utilizzando un tunnel vpn collegato a diversi
        server all'estero (chi sa smanettare , comunque
        ne usa due di chiavette , di operatori diversi ,
        e usa dei software per "spacchettare" i dati
        nelle due connessioni e "riunirli" alla fine), e
        comunque facendolo con mooolta attenzione, la
        Polizia Postale o la Finanza avranno poche poche
        possibilità di rintracciare il
        colpevole.
        Certo , alla lunga, riusciranno comunque a
        rintracciarti , e il giudice , nel caso di
        illeciti , sarebbe molto poco benevolo , e
        vorrebbe sapere perchè diavolo mascheravi la tua
        connessione in quel
        modo.
        A parte gli scherzi , non credo che sia molto
        fattibile incassare la multa da parte dell'AGCOM
        , sempre per via dei ricorsi di cui
        sopra.
        Sarebbe facile però , per chi ha fatto la
        denuncia , e se il blogger non avesse ottemperato
        all'"obbligo di rettifica", chiedere ad un
        magistrato compiacente un bell'art 700 di urgenza
        e fare oscurare il
        sito.
        In quel caso l'AGCOM opererebbe come una "leva"
        per fare oscurare i siti , che è la vera cosa che
        interessa ai
        potenti.Non fai prima a chiedere in prestito una scheda mobile peruviana al presidente del consiglio ?
      • Lallo scrive:
        Re: Già un'altra "XXXXXta"
        - Scritto da: Roberto Tassinari
        Se ci si collega con una chiavetta intestata al
        solito cinese o extracomunitario di comodo , e
        utilizzando un tunnel vpn [...] la
        Polizia Postale o la Finanza avranno poche poche
        possibilità di rintracciare il
        colpevole.Continuo a non capire perchè dovrebbe essermi vietato esprimere la mia opinione o idea. C'è già la magistratura per accertare i reati quali la diffamazione, non vedo perchè debba bastare un'email di chicchesia a far chiudere un parere scomodo...
        • Sgabbio scrive:
          Re: Già un'altra "XXXXXta"
          E' già cosi, basta che il frignone di turno trovi un avvocato compiacente e manda una mail di minacce al fornitore del hosting per farlo chiudere.
  • Rayden scrive:
    Estero
    Se il sito ha i server all'estero vale la legge italiana?
    • prova123 scrive:
      Re: Estero
      Questi sono gli stessi che pensavano un IP unico "ad personam" (rotfl)Sono sompre gli stessi che quando qualcuno gli dirà che "nei computer" c'è il MAC address che è unico al mondo ((rotfl)) lo faranno scrivere sulla carta di identità :D.
      • Cuccureddu scrive:
        Re: Estero
        - Scritto da: prova123
        Questi sono gli stessi che pensavano un IP unico
        "ad personam"
        (rotfl)
        Sono sompre gli stessi che quando qualcuno gli
        dirà che "nei computer" c'è il MAC address che è
        unico al mondo ((rotfl)) lo faranno scrivere
        sulla carta di identità
        :D.Il MAC Address non è univoco. E' possibile modificarlo.http://www.tecnoreview.it/2009/08/18/cambiare-o-modificare-il-proprio-mac-address-con-un-click/
        • Healty scrive:
          Re: Estero
          Si, ma teoricamente dovrebbe esserlo ;)Ora non pretendere che sappiano così tanto XD
          • Ligeti scrive:
            Re: Estero
            Anche SimpleMAC è buono
          • ZLoneW scrive:
            Re: Estero
            - Scritto da: Healty
            Si, ma teoricamente dovrebbe esserlo ;)Dipende.Il MAC address deve essere univoco su un tratto fisico di rete perché un device possa comunicare correttamente, ma non è una caratteristica immodificabile del device, non è richiesto e non è nemmeno opportuno che lo sia.
          • tucumcari scrive:
            Re: Estero
            - Scritto da: ZLoneW
            - Scritto da: Healty

            Si, ma teoricamente dovrebbe esserlo ;)

            Dipende.

            Il MAC address deve essere univoco su un tratto
            fisico di rete perché un device possa comunicare
            correttamente, ma non è una caratteristica
            immodificabile del device, non è richiesto e non
            è nemmeno opportuno che lo
            sia.E infatti non lo è
    • malto scrive:
      Re: Estero
      - Scritto da: Rayden
      Se il sito ha i server all'estero vale la legge
      italiana?mentre sarai a san vittore avrai tutto il tempo per scoprirlo... :D
    • saggio scrive:
      Re: Estero
      - Scritto da: Rayden
      Se il sito ha i server all'estero vale la legge
      italiana?se chi gestisce il sito lo fa in italia allora si, si applica la legge italiana, a prescindere da dove sia il server... lo ripeto per l'ennesima volta: i reati vengono commessi dalle persone e non dalle macchine!!!!!!
      • Rayden scrive:
        Re: Estero
        Il gestore del sito intanto va trovato...Cioè se io cittadino italiano vado a fare un reato all'estero, mi processano in Italia in base alla legge italiana? Non ne sarei così sicuro.
        • shevathas scrive:
          Re: Estero

          Cioè se io cittadino italiano vado a fare un
          reato all'estero, mi processano in Italia in base
          alla legge italiana? Non ne sarei così
          sicuro.a seconda del reato si. <i
          "Art. 604. - (Fatto commesso all'estero). - Le disposizioni di questa sezione, nonchè quelle previste dagli articoli 609-bis, 609-ter, 609-quater e 609-quinquies </i
          (le norme relative alla XXXXXgrafia e alla prostituzione minorile ndr) </i
          , <b
          si applicano altresì quando il fatto è commesso all'estero da cittadino italiano, </b
          ovvero in danno di cittadino italiano, ovvero da cittadino straniero in concorso con cittadino italiano. In quest'ultima ipotesi il cittadino straniero è punibile quando si tratta di delitto per il quale è comminata la pena della reclusione non inferiore nel massimo a cinque anni". </i
          • spiritoso scrive:
            Re: Estero
            - Scritto da: shevathas

            Cioè se io cittadino italiano vado a fare un

            reato all'estero, mi processano in Italia in
            base

            alla legge italiana? Non ne sarei così

            sicuro.

            a seconda del reato si.

            <i
            "Art. 604. - (Fatto commesso
            all'estero). - Le disposizioni di questa sezione,
            nonchè quelle previste dagli articoli 609-bis,
            609-ter, 609-quater e 609-quinquies </i

            (le norme relative alla XXXXXgrafia e alla
            prostituzione minorile ndr) </i
            ,
            <b
            si applicano altresì quando il fatto è
            commesso all'estero da cittadino italiano,
            </b
            ovvero in danno di cittadino
            italiano, ovvero da cittadino straniero in
            concorso con cittadino italiano. In quest'ultima
            ipotesi il cittadino straniero è punibile quando
            si tratta di delitto per il quale è comminata la
            pena della reclusione non inferiore nel massimo a
            cinque anni". </i

            Hai citato l'unico caso in cui questo avvenga!
          • shevathas scrive:
            Re: Estero

            Hai citato l'unico caso in cui questo avvenga! art 7 cp <i
            7 Reati commessi allesteroE punito secondo la legge italiana il cittadino o lo straniero che commette in territorio estero taluno dei seguenti reati:1) delitti contro la personalità dello Stato ;2) delitti di contraffazione del sigillo dello Stato e di uso di tale sigillo contraffatto;3) delitti di falsità in monete aventi corso legale nel territorio dello Stato, o in valori di bollo o in carte di pubblico credito italiano;4) delitti commessi da pubblici ufficiali (c.p.357) a servizio dello Stato, abusando dei poteri o violando i doveri inerenti alle loro funzioni;5) ogni altro reato per il quale speciali disposizioni di legge o convenzioni internazionali stabiliscono lapplicabilità della legge penale italiana . </i
            art 9 cp <i
            9 Delitto comune del cittadino allesteroIl cittadino, che, fuori dei casi indicati nei due articoli precedenti, commette in territorio estero un delitto per il quale la legge italiana stabilisce (la pena di morte o) lergastolo (22), o la reclusione (23) non inferiore nel minimo a tre anni, è punito secondo la legge medesima, sempre che si trovi nel territorio dello Stato (42).Se si tratta di delitto per il quale è stabilita una pena restrittiva della libertà personale di minore durata, il colpevole è punito a richiesta del Ministro della Giustizia (c.p.128, 129; 342 c.p.p.) , ovvero a istanza (c.p.130; 341 c.p.p.) o a querela (c.p.120-126; 336-340 c.p.p.) della persona offesa.Nei casi preveduti dalle disposizioni precedenti, qualora si tratti di delitto a danno delle Comunità europee, di uno Stato estero o di uno straniero, il colpevole è punito a richiesta del Ministro della Giustizia, sempre che la estradizione (697-719 c.p.p.) di lui non sia stata conceduta, ovvero non sia stata accettata dal Governo dello Stato in cui egli ha commesso il delitto [3]. </i
            fonte:http://www.perrupato.it/codici/testo_codice_penale.htm-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 settembre 2011 17.53-----------------------------------------------------------
          • Ozymandias scrive:
            Re: Estero
            - Scritto da: shevathas

            Hai citato l'unico caso in cui questo
            avvenga!
            art 7 cp
            <i

            7 Reati commessi allestero

            E punito secondo la legge italiana il cittadino
            o lo straniero che commette in territorio estero
            taluno dei seguenti
            reati:

            1) delitti contro la personalità dello Stato ;

            2) delitti di contraffazione del sigillo dello
            Stato e di uso di tale sigillo
            contraffatto;

            3) delitti di falsità in monete aventi corso
            legale nel territorio dello Stato, o in valori di
            bollo o in carte di pubblico credito
            italiano;

            4) delitti commessi da pubblici ufficiali
            (c.p.357) a servizio dello Stato, abusando dei
            poteri o violando i doveri inerenti alle loro
            funzioni;

            5) ogni altro reato per il quale speciali
            disposizioni di legge o convenzioni
            internazionali stabiliscono lapplicabilità della
            legge penale italiana . </i



            art 9 cp

            <i
            9 Delitto comune del cittadino
            allestero

            Il cittadino, che, fuori dei casi indicati nei
            due articoli precedenti, commette in territorio
            estero un delitto per il quale la legge italiana
            stabilisce (la pena di morte o) lergastolo (22),
            o la reclusione (23) non inferiore nel minimo a
            tre anni, è punito secondo la legge medesima,
            sempre che si trovi nel territorio dello Stato
            (42).

            Se si tratta di delitto per il quale è stabilita
            una pena restrittiva della libertà personale di
            minore durata, il colpevole è punito a richiesta
            del Ministro della Giustizia (c.p.128, 129; 342
            c.p.p.) , ovvero a istanza (c.p.130; 341 c.p.p.)
            o a querela (c.p.120-126; 336-340 c.p.p.) della
            persona
            offesa.

            Nei casi preveduti dalle disposizioni precedenti,
            qualora si tratti di delitto a danno delle
            Comunità europee, di uno Stato estero o di uno
            straniero, il colpevole è punito a richiesta del
            Ministro della Giustizia, sempre che la
            estradizione (697-719 c.p.p.) di lui non sia
            stata conceduta, ovvero non sia stata accettata
            dal Governo dello Stato in cui egli ha commesso
            il delitto [3]. </i



            fonte:http://www.perrupato.it/codici/testo_codice_
            --------------------------------------------------
            Modificato dall' autore il 26 settembre 2011 17.53
            --------------------------------------------------Tutto vero, tranne che per due cose (e mezza):1) prima devono beccarti. Questo vuol dire richiedere con rogatoria i dati di account al gestore del sito, cosa che non è sempre né facile né immediata, e va ben oltre le 48 ore.2) la legge parla di delitti, quindi di codice penale. Qui stiamo parlando di reati amministrativi, non di reati penali, per cui penso che l'articolo in questione non si applichi.2,5) Alla prima che capita nei confronti, magari, di un quotidiano on line, quelli filano diritti in tribunale e da lì alla Corte Costituzionale il passo è breve. Sono curioso di sapere come ne giustificherebbero la costituzionalità verso gli articoli 2 (diritti inviolabili dell'uomo), 15 (libertà e la segretezza della corrispondenza), 21 (diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero) e 25 (giudice naturale precostituito per legge). E questi sono quelli che mi sono venuti in mente...
          • shevathas scrive:
            Re: Estero

            Tutto vero, tranne che per due cose (e mezza):

            1) prima devono beccarti. Questo vuol dire
            richiedere con rogatoria i dati di account al
            gestore del sito, cosa che non è sempre né facile
            né immediata, e va ben oltre le 48
            ore.irrilevante. non è che, se non adempi, devono beccarti per forza prima delle 48 ore.
            2) la legge parla di delitti, quindi di codice
            penale. Qui stiamo parlando di reati
            amministrativi, non di reati penali, per cui
            penso che l'articolo in questione non si
            applichi.i reati amministrativi non esistono. Sarebbe meglio parlare di illeciti amministrativi non di reati.
            2,5) Alla prima che capita nei confronti, magari,
            di un quotidiano on line, quelli filano diritti
            in tribunale e da lì alla Corte Costituzionale il
            passo è breve. Sono curioso di sapere come ne
            giustificherebbero la costituzionalità verso gli
            articoli 2 (diritti inviolabili dell'uomo), 15
            (libertà e la segretezza della corrispondenza),
            21 (diritto di manifestare liberamente il proprio
            pensiero) e 25 (giudice naturale precostituito
            per legge). E questi sono quelli che mi sono
            venuti in
            mente...non vedo come la riservatezza possa entrare in quello che si scrive in un luogo pubblico. Men che meno come si possano tirare dentro gli altri articoli della costituzione.
          • Kamui scrive:
            Re: Estero
            - Scritto da: shevathas

            Tutto vero, tranne che per due cose (e
            mezza):



            1) prima devono beccarti. Questo vuol dire

            richiedere con rogatoria i dati di account al

            gestore del sito, cosa che non è sempre né
            facile

            né immediata, e va ben oltre le 48

            ore.

            irrilevante. non è che, se non adempi, devono
            beccarti per forza prima delle 48
            ore.Era solo per dire che sarebbe impossibile la rettifica entro le 48 ore se chi gestisce il blog non ottempera di suo.


            2) la legge parla di delitti, quindi di
            codice

            penale. Qui stiamo parlando di reati

            amministrativi, non di reati penali, per cui

            penso che l'articolo in questione non si

            applichi.

            i reati amministrativi non esistono. Sarebbe
            meglio parlare di illeciti amministrativi non di
            reati.
            Chiamalo come vuoi, ma il succo è lo stesso. Anzi, a riguardo interessante è questo articolo di Wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Applicazione_della_legge_civile_italiana


            2,5) Alla prima che capita nei confronti,
            magari,

            di un quotidiano on line, quelli filano
            diritti

            in tribunale e da lì alla Corte
            Costituzionale
            il

            passo è breve. Sono curioso di sapere come ne

            giustificherebbero la costituzionalità verso
            gli

            articoli 2 (diritti inviolabili dell'uomo),
            15

            (libertà e la segretezza della
            corrispondenza),

            21 (diritto di manifestare liberamente il
            proprio

            pensiero) e 25 (giudice naturale
            precostituito

            per legge). E questi sono quelli che mi sono

            venuti in

            mente...

            non vedo come la riservatezza possa entrare in
            quello che si scrive in un luogo pubblico. Men
            che meno come si possano tirare dentro gli altri
            articoli della costituzione.Allora hai bisogno di un gran bel ripasso di diritto.Artt. 2 e 21: diritto di manifestare la propria opinione, e su questo c'è poco da spiegareArt. 15: diritto alla riservatezza, ovvero che NESSUNO (ovviamente esclusa la magistratura) ha diritto di sapere chi si cela dietro un nickname se questo non vuole farlo sapere. Art. 25: NESSUNO che non sia un giudice può pretendere alcuna rettifica, men che meno irrorare sanzioni. Se ho commesso un illecito (diffamazione e/o calunnia e/o altro di specifico) sarà un tribunale a deciderlo, non certo l'AGCOM o il politichello mafioso di turno.Chiaro adesso ?
      • an0nim0 scrive:
        Re: Estero
        E'un invito ai ritornare nell'anonimato ... si torna alle associazioni clandestine, ai blog anonimi, ai circuiti "pirati" per far veicolare l'informazione ... A dimostrazione che l'anonimato e' e resta un valore, checche' ne dicano i fondatori di Google e la sorella del fondatore di Facebook.Un profilo "fittizio" su un social network con server negli USA e' piu' difficile da far chiudere per le autorita' italiane. Siamo costretti ad usare la liberta' di espressione garantita da stati esteri per poter parlare "liberamente sotto copertura" in Italia.Quando parlo con un elettore di centrodestra del fatto che l'Italia e' ultima nella classifica delle liberta' di stampa, mi chiedono chi lo ha stabilito e secondo quali criteri. Io sento il rumore di unghie che si arrampicano sugli specchi ...
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Estero
          contenuto non disponibile
          • malto scrive:
            Re: Estero
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: an0nim0

            cutto la prima parte, grossomodo, condivisibile.


            Quando parlo con un elettore di centrodestra
            del

            fatto che l'Italia e' ultima nella classifica

            delle liberta' di stampa, mi chiedono chi lo
            ha

            stabilito e secondo quali criteri.


            1) è sacrosanto chiedere fonti e le modalità di
            ogni statistica anziché crederci
            bovinamente.Eccolo è arrivato! :D
            2) quello che hai scritto è una XXXXXXX: secondo
            te in Corea del Nord hanno più libertà di stampa?
            Va beh siamo al secondo posto, :'( contento?
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Estero
            - Scritto da: malto
            Eccolo è arrivato! :Dbravo. non hai capito un ca**o.E al posto di usare argomentazioni fai scontate insinuazioni sull'interlocutore.PLONK con l'eco riservato ai cre*ini.
          • malto scrive:
            Re: Estero
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: malto


            Eccolo è arrivato! :D


            bravo. non hai capito un ca**o.Forse il problema sta tra la tua cadrega e la tastiera?
          • flymax scrive:
            Re: Estero
            'Reporter Sans Frontières' e Freedom House sono i più grossi organismi che stilano questa classifica, in base alle segnalazioni ricevute dai giornalisti di ogni parte del globo:http://it.wikipedia.org/wiki/Libert%C3%A0_di_stampa_(rapporto_Freedom_House)http://rsfitalia.org/2010/10/20/classifica-della-liberta-di-stampa-2010/
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Estero
            contenuto non disponibile
          • Healty scrive:
            Re: Estero
            Penso che intendesse ultima tra i paesi che dovrebbero essere democraticiAlmeno spero ._.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Estero
            contenuto non disponibile
          • krane scrive:
            Re: Estero
            - Scritto da: unaDuraLezione
            qualunque cosa intendesse, ha *detto* un falsità
            e disprezzato chiunque non se la bevesse.
            Peggio non poteva fareQuindi ci stai dicendo che siamo un paese democratico in cui la liberta' di stampa e' massima oppure stai cadendo nel suo stesso errore ?
          • malto scrive:
            Re: Estero
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: unaDuraLezione

            qualunque cosa intendesse, ha *detto* un
            falsità

            e disprezzato chiunque non se la bevesse.

            Peggio non poteva fare

            Quindi ci stai dicendo che siamo un paese
            democratico in cui la liberta' di stampa e'
            massima oppure stai cadendo nel suo stesso errore
            ?Lui non sbaglia mai :D
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Estero
            contenuto non disponibile
          • unaDuraErez ione scrive:
            Re: Estero
            - Scritto da: unaDuraLezione
            ma perché ti inventi cose che non ho detto?
            Ho detto, e ripeto che:
            1) l'affermazione fatta dal tizio è falsaFalsa perchè l'hai detto tu? :D
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Estero
            contenuto non disponibile
          • krane scrive:
            Re: Estero
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Ciao trollino morfatore: E' falsa in base a
            reporters sans frontiers linkato sopra da
            qualcuno.Ma se tu affermi: "O forse non è all'ultimo posto e magari la gente faceva *BENE* a non fidarsi del primo che passa?"Allora fai esattamente come lui, solo dall'altra parte della classifica: ovvero fai un'affermazione capziosa e che vuole portare all'equivoco denigratorio.
          • malto scrive:
            Re: Estero
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: unaDuraLezione

            Ciao trollino morfatore: E' falsa in base a

            reporters sans frontiers linkato sopra da

            qualcuno.

            Ma se tu affermi: "O forse non è all'ultimo posto
            e magari la gente faceva *BENE* a non fidarsi del
            primo che
            passa?"

            Allora fai esattamente come lui, solo dall'altra
            parte della classifica: ovvero fai
            un'affermazione capziosa e che vuole portare
            all'equivoco
            denigratorio.esatto, ma se lo fa lui va bene, gli altri invece DEVONO documentare...
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Estero
            contenuto non disponibile
          • krane scrive:
            Re: Estero
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Giuro che mi sento scemo a doverlo ripetere
            ancora. Schematizzo all'estremo, per l'ultima
            volta.
            lui dice: italia ultima e scemo chi non ci crede.
            io dico
            1) italia non ultima (il che è vero, dimostrato
            dalla *sua stessa
            fonte*)
            2) scemo casomai chi credeva alla balla

            Mi trovi l'inghippo?

            poi se per te 2+2 = 3 è corretto perché 3 è
            vicino a 4 allora accomodati in Corea del Nord,
            tanto è lo stesso,
            no?Tu hai portato la cosa all'ecXXXXX, esattamente come ha fatto lui: "dietro perfino alla Corea del Nord" infatti quando mai lui ha specificato una cosa come: "dietro perfino alla Corea del Nord" ???Un ecXXXXX portato per dare maggior peso alle proprie affermazioni, ne' piu' ne meno.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Estero
            contenuto non disponibile
          • malto scrive:
            Re: Estero
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Tutti scappati con la coda tra le gambe... mai e
            poi mai ammettere di avere torto... che confronto
            meraviglioso e
            civile...
            L'unico che si è bevuto quella balla colossale è
            malto.ma tu sei quello che ha scavato il tunnel della Gelmini? :D
          • malto scrive:
            Re: Estero
            - Scritto da: unaDuraLezione
            Tutti scappati con la coda tra le gambe... mai e
            poi mai ammettere di avere torto... che confronto
            meraviglioso e
            civile...
            L'unico che si è bevuto quella balla colossale è
            malto.Qui se c'è qualcuno che si beve tutto quello che vede in TV non sono certo io...
          • Akiro scrive:
            Re: Estero

            2) quello che hai scritto è una XXXXXXX: secondo
            te in Corea del Nord hanno più libertà di stampa?sarà una XXXXXXX ma nemmeno tanto lontano dalla verità come invece stai cercando di far credere tu, dato che hai detto all'altro utente che "spara ca**ate".L'Italia è "l'unico Paese occidentale con una pagella così bassa".Poi l'importante è andarne fieri...
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Estero
            contenuto non disponibile
          • Akiro scrive:
            Re: Estero
            - Scritto da: unaDuraLezione

            sarà una XXXXXXX

            oh... siamo arrivati all'ammesso ma non conXXXXX.
            Un bel passo avanti. Ci manca un 'lei non sa chi
            sono io' e abbiamo un
            ambo.


            ma nemmeno tanto lontano dalla verità come
            invece stai cercando di far credere
            tu

            mi citi, per cortesia, il punto in cui celebro la
            grande libertà dei media
            italiani?


            dato che hai detto all'altro utente che
            "spara
            ca**ate".

            Se scrivi che 2+2 fa 3, scrivi una XXXXXXX. Punto.


            L'Italia è "l'unico Paese occidentale con
            una pagella così
            bassa".

            Non starai facendo mica il giochino di cambiare
            lo statement di partenza per avere
            ragione?



            Poi l'importante è andarne fieri...

            Mi citi, per cortesia, il punto in cui celebro la
            grande libertà dei media
            italiani?
            Attendo risposta precisa su questo punto. prego.te lo quoto tutto perchè ad imprecisioni stai facendo il pieno.se dici ad un altra persona "dice falsità" al plurale vuol dire che più di una cosa è palesemente sbagliata, ma non mi sembra il caso sopra, soprattutto se ti riferisci ad un unica frase...Lui ha solo detto che i media italiani sono i meno liberi, al massimo ha fatto l'errore di non specificare "tra paesi europei" (che poi anche a livello mondiale non mi sembra messa bene dato che sta con il Burkina Faso).Poi la corea del nord l'hai tirata in ballo tu.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Estero
            contenuto non disponibile
          • malto scrive:
            Re: Estero
            - Scritto da: unaDuraLezione
            p.p.s
            ho già speso troppo tempo per evidenziare
            l'ovvio. quindi non leggerò, nè replicherò più in
            questo
            topic.Finalmente! :D
          • Sgabbio scrive:
            Re: Estero
            un mega malinteso.
          • malto scrive:
            Re: Estero
            - Scritto da: Sgabbio
            un mega malinteso.Può essere, ma qui al bar pi ci divertiamo anche così ;)
        • Undertaker scrive:
          Re: Estero
          - Scritto da: an0nim0
          Quando parlo con un elettore di centrodestra del
          fatto che l'Italia e' ultima nella classifica
          delle liberta' di stampa, mi chiedono chi lo ha
          stabilito e secondo quali criteri. Io sento ilil criterio che la carta stampata é di fatto in mano alla sinistra e ai suoi padroni, piú o meno occulti
          • Sgabbio scrive:
            Re: Estero
            si certo...certo.... infatti guarda caso mediaset e di sinistra, il giornale e di sinistra, il foglio e di sinistra...ecc ecc...
      • panda rossa scrive:
        Re: Estero
        - Scritto da: saggio
        - Scritto da: Rayden

        Se il sito ha i server all'estero vale la
        legge

        italiana?

        se chi gestisce il sito lo fa in italia allora
        si, si applica la legge italiana, a prescindere
        da dove sia il server... lo ripeto per l'ennesima
        volta: i reati vengono commessi dalle persone e
        non dalle
        macchine!!!!!!Tu non puoi sapere dove si trova fisicamente chi gestisce il sito.Il server sta fuori dall'italia.Il gestore del sito, stando in un luogo non precisato del pianeta, si collega al sito e aggiorna le pagine.Quindi non potendo determinare dove si trova la persona, fa fede la legge dello stato dove risiede la macchina.Alla peggio, se non puoi applicare la tua legge, puoi sempre provare ad oscurare quel sito dal tuo paese.
        • shevathas scrive:
          Re: Estero

          Quindi non potendo determinare dove si trova la
          persona, fa fede la legge dello stato dove
          risiede la
          macchina.peccato che il codice penale possa prevedere (art. 7 e 9) pene anche per i reati commessi dal cittadino italiano all'estero.
          Alla peggio, se non puoi applicare la tua legge,
          puoi sempre provare ad oscurare quel sito dal tuo
          paese.cosa già capitata con i siti di giochi d'azzardo.
          • panda rossa scrive:
            Re: Estero
            - Scritto da: shevathas

            Quindi non potendo determinare dove si trova
            la

            persona, fa fede la legge dello stato dove

            risiede la

            macchina.

            peccato che il codice penale possa prevedere
            (art. 7 e 9) pene anche per i reati commessi dal
            cittadino italiano all'estero.Peccato che tu possa accertate solo accertare l'informazione sul server straniero e non un eventuale cittadino italiano responsabile.Ipotesi.Sul sito intercettazionitelefoniche.ru fisicamente situato in russia, ma gestito da italiani, escono i testi delle intercettazioni telefoniche.La magistratuta italiana si attiva per identificare l'autore e contatta il titolare del server prendendo i dati dal whois.I dati sono di un testa di legno risiedente chissadove nel mondo.La mail invece viene letta.La magistratura riceve via mail un allegato rutto.wav in risposta alla rogatoria.Fine.

            Alla peggio, se non puoi applicare la tua
            legge,

            puoi sempre provare ad oscurare quel sito
            dal
            tuo

            paese.

            cosa già capitata con i siti di giochi d'azzardo.E come per quei siti, basta appoggiarsi ad un dns estero e siamo tutti contenti.
    • Ammazzasett e scrive:
      Re: Estero
      - Scritto da: Rayden
      Se il sito ha i server all'estero vale la legge
      italiana?Dipende, se il blog ce l'hai su Marte forse no.
      • Rayden scrive:
        Re: Estero
        E se non sono cittadino italiano residente in Italia, ma scrivo di persone residenti lì vale lo stesso? E se magari quel reato in Italia è tale ma all'estero no? E se, ancora meglio, non sanno chi accidenti sono e dove sto?
        • saggio scrive:
          Re: Estero
          in questo modo rischi di fare solo confusione e di creare confusione ad altri lettori...salvo qualche rara eccezione sopra elencata, di norma un reato (per essere definito tale) deve essere commesso nel territorio del paese in cui quel reato viene riconosciuto (dalle leggi dello stesso paese).nel caso specifico: commetti il reato se, quando hai scritto l'articolo ritenuto diffamante secondo le leggi italiane, stavi fisicamente nel territorio italiano a prescindere da chi sei o chi non sei, a prescindere se sei cittadino italiano o no, residente o no, domiciliato o no, turista o no, clandestino o no.poi il fatto che sia difficile provare in quale luogo stavi (difficile ma non impossibile) non annulla la precedente regola generale.
  • Fetente scrive:
    L'unica speranza che resta all'italia...
    ... è un grumetto di colesterolo...
    • bubba scrive:
      Re: L'unica speranza che resta all'italia...
      - Scritto da: Fetente
      ... è un grumetto di colesterolo...anche le scale con la cera fresca...
      • lui scrive:
        Re: L'unica speranza che resta all'italia...
        si dice anche che il sesso ad una certa età possa dare problemi...
        • derego scrive:
          Re: L'unica speranza che resta all'italia...
          - Scritto da: lui
          si dice anche che il sesso ad una certa età possa
          dare
          problemi...Si... ti fa diventare ministro delle riforme
        • derego scrive:
          Re: L'unica speranza che resta all'italia...
          - Scritto da: lui
          si dice anche che il sesso ad una certa età possa
          dare
          problemi...Vero, dopo pero' ti fanno ministro per le riforme
      • gnakko scrive:
        Re: L'unica speranza che resta all'italia...
        la speranza del satellite purtroppo è sfumata! :(
        • bubba scrive:
          Re: L'unica speranza che resta all'italia...
          - Scritto da: gnakko
          la speranza del satellite purtroppo è sfumata! :(tristemente vero... e dire che avevo dato precise disposizioni per le coordinate di Villa San Martino
    • Left scrive:
      Re: L'unica speranza che resta all'italia...
      Malattia venerea fulminante.Con quella si va sul sicuro (rotfl)
  • prova123 scrive:
    Purchè la rettifica sia vera ...
    altrimenti se c'è un atto pubblico che dice il contrario si farà riferimento all'atto pubblico ...
    • prova123 scrive:
      Re: Purchè la rettifica sia vera ...
      se è una informazione pubblica, mi sembra banale.
      • prova123 scrive:
        Re: Purchè la rettifica sia vera ...
        Art21. Costituzione italianahttp://www.senato.it/istituzione/29375/131289/131290/131299/articolo.htmA questo punto è incostituzionale... sono incompetente in materia...
        • prova123 scrive:
          Re: Purchè la rettifica sia vera ...
          Inoltre il 2 maggio scorso la prima sezione penale della Corte d'Appello di Catania ha equiparato un blog alla carta stampata, avvisando giornalisti professionisti, talenti in erba, semplici cittadini appassionati di scrittura, che a possedere un diario online e non registrarlo come testata giornalistica presso il tribunale competente si commette reato di stampa clandestina, come prevede la legge sulla stampa n.47 del 1948. La situazione economica in italia è disastrosa e si continua a pensare ad altro?
          • Anonymous scrive:
            Re: Purchè la rettifica sia vera ...

            reato di stampa
            clandestina, come prevede la legge sulla stampa
            n.47 del 1948.
            Ma non era valida la dicitura: "Sito e blog non rappresentanouna testata giornalisticain quanto non aggiornatiperiodicamente.Questi pertanto non possonoessere considerati un prodottoeditoriale ai sensidella legge n. 62 del 7.03.2001"?
        • Ammazzasett e scrive:
          Re: Purchè la rettifica sia vera ...
          - Scritto da: prova123
          Art21. Costituzione italiana

          http://www.senato.it/istituzione/29375/131289/1312

          A questo punto è incostituzionale... sono
          incompetente in
          materia...Wow ... sono sicuro che il presidente della repubblica allora non lo firmerà.
          • cognome scrive:
            Re: Purchè la rettifica sia vera ...
            nel bene e nel male, per ora lui ha firmato sempre tutto
          • Trevrizent scrive:
            Re: Purchè la rettifica sia vera ...
            comunque sono contrarissimo a questa formulazione, sia chiaro!
          • Trevrizent scrive:
            Re: Purchè la rettifica sia vera ...
            e comunque non può rispedire la legge al mittente all'infinito. alla seconda deve firmare, o sbaglio?
          • Miao scrive:
            Re: Purchè la rettifica sia vera ...
            Si, alla seconda deve. Questo non lo esime dal non firmare alla prima...
Chiudi i commenti