Twitter non è più amico di Tumblr

Il servizio di blog dovrà fare a meno di alcune funzioni. Il tecnofringuello ha chiuso i rubinetti, come già fatto con Instagram. Il giardino ha mura sempre più alte
Il servizio di blog dovrà fare a meno di alcune funzioni. Il tecnofringuello ha chiuso i rubinetti, come già fatto con Instagram. Il giardino ha mura sempre più alte

Esattamente come capitato a Instagram , l’app per il foto-sharing acquisita recentemente da Facebook , anche il celebre hosting di blog Tumblr è finito nel purgatorio degli “amici di Twitter”: si è visto disabilitare l’accesso alla funzione per risalire ai contatti di un utente già presenti nelle liste del tecnofringuello, e d’ora in avanti gli iscritti si dovranno accontentare di scovare i propri amici con un account Tumblr unicamente spulciando tra i contatti Facebook e Gmail.

A confermare lo stop è stata la stessa Tumblr: “Siamo costernati, Twitter ha bloccato la possibilità per i nostri utenti di trovare i contatti Twitter su Tumblr – spiega un comunicato – Considerata la nostra storia di supporto per la piattaforma, questo è particolarmente spiacevole”. Inoltre, ribadisce la nota, Tumblr sarebbe una sorgente importante di cinguettii: in altre parole, la decisione di Twitter si ripercuoterà negativamente sui contenuti stessi della sua piattaforma.

La scelta di Twitter è comunque facilmente comprensibile : al contrario di Facebook, dove contano le relazioni, il suo servizio è utilizzato più che altro come strumento di diffusione (broadcasting) e sfruttato per raccogliere informazioni sui propri interessi. Concedere a siti terzi la possibilità di attingere alle banche dati che mettono in relazione gli utenti e i loro interessi significa di fatto consegnare ad altri (gratis) quanto sarebbe maggiormente monetizzabile sul piano pubblicitario .

Che questa, poi, sia una strada che piacerà a sviluppatori che fin qui hanno costituito un enorme volano per Twitter stessa ( il prossimo della lista sarà Flipboard?), e agli utenti della piattaforma, è tutta un’altra faccenda. Nel frattempo, le mura del giardino recintato continuano a crescere.

Luca Annunziata

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 08 2012
Link copiato negli appunti