Twitter, un porto di mare: lascia Williams

Dopo il ritorno dell'ex-CEO, Jack Dorsey, arriva l'annuncio del secondo co-fondatore, Evan Williams. Che dichiara di voler lanciare una nuova startup e di voler ridimensionare il suo ruolo all'interno dell'azienda
Dopo il ritorno dell'ex-CEO, Jack Dorsey, arriva l'annuncio del secondo co-fondatore, Evan Williams. Che dichiara di voler lanciare una nuova startup e di voler ridimensionare il suo ruolo all'interno dell'azienda

Dopo solo un giorno dall’ annuncio ufficiale del rientro all’interno di Twitter di Jack Dorsey nel ruolo di presidente esecutivo, altre dichiarazioni da parte di Evan Williams, altro co-fondatore del celebre social network. Williams, che lo scorso autunno si era dimesso dalla carica di CEO della società per cedere il suo posto a Dick Costolo, ha confermato pubblicamente la sua volontà di prendere le distanze dal noto social network e di ridimensionare il suo ruolo aziendale .

In un post pubblicato sul suo blog personale Williams ha confermato di voler lanciare una nuova impresa, e ha tentato di spiegare il ragionamento alla base della decisione. “Non sono pronto a parlare del mio prossimo progetto” ha continuato l’ex-CEO, che ha ribadito di voler riporre l’attenzione in nuove opportunità lavorative .

Secondo quanto riportato dal New York Times , Williams ha passato molto tempo a rimuginare il suo ruolo nella società e sul suo futuro lavorativo. Il post pubblicato rappresenta proprio la conferma di tale pensiero. Estremamente a corto di dettagli e intriso di lodi e nostalgia verso i suoi colleghi di Twitter, Williams lancia anche una previsione sul futuro del social network dichiarando che “il servizio diventerà più grande e migliore”.

Nelle righe finali del suo post Williams conferma la sua volontà di continuare a prestare il suo servizio alla società, rimanendo nel consiglio di amministrazione e partecipando alle riunioni aziendali.

Nel finale, auspicando pari fortuna per la sua prossima impresa, Williams ha citato le parole del suo socio, nonchè terzo co-fondatore di Twitter, Biz Stone: “la creatività è una risorsa rinnovabile”.

Raffaella Gargiulo

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti