Ubuntu 12.04, beta più discreta

Il gran capo di Canonical spiega le novità della prossima versione della distro Linux. Sarà Unity a tutto spiano con HUD e nuovi controlli per la privacy

Roma – Mark Shuttleworth ha presentato la prima beta ufficiale di Ubuntu 12.04, la prossima major release della distro Linux in crisi di popolarità dopo l’adozione dell’interfaccia Unity e le tante novità introdotte nel corso dei mesi passati. E Unity sarò al centro della scena anche sul Pangolino Preciso , con nuove modalità di utilizzo della UI e maggiori controlli sulla privacy.

La shell “iconosa” di Precise Pangolin – nome in codice di Ubuntu 12.04 – si arricchirà innanzitutto di un “HUD”, un nuovo sistema di accesso ai menù dell’interfaccia basato su tastiera dove l’utente potrà raggiungere la opzione/funzionalità/comando desiderato semplicemente scrivendone il nome dopo aver premuto il tasto Alt.

Shuttleworth glorifica l’HUD di Unity come una vera innovazione nel campo delle interfacce grafiche e una “chicca” che i cattivoni del software proprietario (Windows e Mac OS X) non possono che desiderare di rincorrere. “Il (totalmente opzionale) HUD è il nostro primo passo verso un tipo completamente nuovo di UI per app complesse – si autoincensa il gran capo di Canonical – Stiamo decostruendo la UI tradizionale”.

Un’altra importante novità di Ubuntu 12.04 sarà la presenza di nuovi controllo sulla privacy per il software di event logging Zeitgeist. Il logger, pensato per girare in background e raccogliere statistiche sulle modalità di utilizzo di Unity, permetterà ora all’utente di conoscere e specificare con facilità quale tipo di attività viene tracciato e memorizzato a fini statistici, in modo tale da circoscrivere anche i “suggerimenti” per l’utente stesso.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • darksenderl scrive:
    Qualche domanda
    Perfavore mi fate capire una cosa? IO sono pocopiù di un neofita qui,ma la sicurezza di un browser e data dalla sicurezza dell S.O che lo incorpora?Oppure la sicurezza di un browser dovrebbe esser garantita indipendentemente dal S.O nel quale viene installato?Poi mi sapete dire perchè su LINUX un browser dovrebbe esser a prova di bomba? Mentre con il resto degli S.O praticamente gli stessi browsers diventano formaggi svizzeri?Grazie.
    • MacGeek scrive:
      Re: Qualche domanda
      - Scritto da: darksenderl
      Perfavore mi fate capire una cosa? IO sono
      pocopiù di un neofita qui,ma la sicurezza di un
      browser e data dalla sicurezza dell S.O che lo
      incorpora?Oppure la sicurezza di un browser
      dovrebbe esser garantita indipendentemente dal
      S.O nel quale viene installato?Poi mi sapete dire
      perchè su LINUX un browser dovrebbe esser a prova
      di bomba? Mentre con il resto degli S.O
      praticamente gli stessi browsers diventano
      formaggi svizzeri?Dipende anche dall'OS. Ma Linux non ha alcun vantaggio teorico su Win7 e OS X, anzi. Credo che sia inferiore a riguardo. Il fatto è che di solito la teoria conta fino ad un certo punto, quello che conta è la qualità dell'implementazione. In quel caso Linux POTREBBE essere migliore di altri OS. Ma qualcuno dovrebbe provare a dimostrarlo.
      • Non Me scrive:
        Re: Qualche domanda
        La sicurezza di un browser dovrebbe essere garantita indipendentemente dal SO su cui é installato.Per sfruttare la falla peró devi sapere cosa vuoi far fare al sistema operativo su cui gira ;-)Riguardo al SO piú sicuro, una volta avrei detto "dipende".Pensa a Win98: se si "sbagliava qualcosa", si piantava tutto il PC = si perdeva l'acXXXXX da remoto. Su "linux" invece si piantava solo il proXXXXX... la macchina "cadeva" in piedi ;-DMa oggi si comportano tutti i SO in questo modo, quindi la risposta é... nessuno! I maggiori problemi (anche di linux) non sono noti alla stampa di massa perché riguardano sistemi critici (banche date techniche, bancarie, sistemi di controllo dell'energia...), e si sa che é meglio tenere i "non addetti ai lavori" all'oscuro, anche per evitare ondate di panico.Per capirci, un DDOS fa notizia e subito si pensa a computer "Zombie" basati su Windows. Ma in realtá é il server a cadere, e molto spesso i server sono "*nix" based. Quindi é la catena ad essere debole, e di anelli che la formano ce ne sono tanti... ma proprio tanti!Inoltre un DDOS puó mascherare un altro attacco avvenuto prima sulla stessa "rete" (un server non é da pensare come una singola macchina) ovvero "distrarre" da un altro attacco in contemporanea mirato ad altri sistemi mentre "quelli che fanno notizia" cadono attirando l'attenzione.Sono solo alcuni spunti di riflessione.
        • collione scrive:
          Re: Qualche domanda
          i DDOS non sono assimilabili agli exploit creati al pwn2ownun DDOS lo può fare chiunque, basta avere la potenza bruta per schiacciare il server sotto cumuli di gigabytesil perchè si parla di windows nei casi di DDOS, è dovuto al fatto che al 99% gli attaccanti sono bot windowsma questo non ha nulla a che vedere con la robustezza di un kernelinoltre faccio notare che linux è opensource e ci sono ricercatori che di mestiere fanno i bug hunter proprio su software opensourceinoltre trovare vulnerabilità avendo i sorgenti è più facile che non avendoli e infatti sui siti specializzati ci sono molte segnalazioni di bug per il kernel linuxquindi i bug ci sono pure in linux, sono molti come ci aspetterebbe, ma vengono patchati molto rapidamentesu windows abbiamo molti bug, molto più seri e tempi di patching non proprio veloci
      • collione scrive:
        Re: Qualche domanda
        perchè linux sarebbe inferiore? linux ha tutto quello che hanno windows e macos ( ti ricorda che l'aslr in quest'ultimo è comparso solo recentemente ) ed in più altre protezioni ( tipo la word sentinella per gli stack overflow o le capabilities )linux è ad oggi uno dei sistemi più robusti sul fronte sicurezza e lo dimostra il bassissimo numero di vulnerabilità del kernel sfruttabili da remoto
        • MacGeek scrive:
          Re: Qualche domanda
          - Scritto da: collione
          perchè linux sarebbe inferiore? linux ha tutto
          quello che hanno windows e macos ( ti ricorda che
          l'aslr in quest'ultimo è comparso solo
          recentemente ) ed in più altre protezioni ( tipo
          la word sentinella per gli stack overflow o le
          capabilitiesOk, non ero a conoscenza degli ultimi sviluppi di Linux (che non seguo molto).Quindi in teoria sarebbero un po' tutti sullo stesso piano oggi, da quel punto di vista.
          • collione scrive:
            Re: Qualche domanda
            veramente non sono ultimi sviluppi, ma roba di qualche mezzo decennio fa :Dle capabilities ci sono da 12 annied è stato tra i primi os ad introdurre l'aslr e il dep
    • mura scrive:
      Re: Qualche domanda
      - Scritto da: darksenderl
      Perfavore mi fate capire una cosa? IO sono
      pocopiù di un neofita qui,ma la sicurezza di un
      browser e data dalla sicurezza dell S.O che lo
      incorpora?Oppure la sicurezza di un browser
      dovrebbe esser garantita indipendentemente dal
      S.O nel quale viene installato?Poi mi sapete dire
      perchè su LINUX un browser dovrebbe esser a prova
      di bomba? Mentre con il resto degli S.O
      praticamente gli stessi browsers diventano
      formaggi
      svizzeri?

      Grazie.Se parli di browser multipiattaforma teoricamente un buco da cui si può entrare su windows è lo stesso da cui puoi entrare su linux il fatto è che se un virus è studiato per infettare una macchina windows sotto linux al massimo occupa un po' di spazio sul disco fisso senza mai avviarsi per ovvie ragioni.
      • Non Me scrive:
        Re: Qualche domanda
        E chi parla di Virus?
        • mura scrive:
          Re: Qualche domanda
          - Scritto da: Non Me
          E chi parla di Virus?Si parla di sicurezza di browser per cui è intrinseco parlare di codice malevolo (virus, trojan, malware ecc ecc) che viene installato ed eseguito da remoto sulla macchina vulnerabile.
    • collione scrive:
      Re: Qualche domanda
      basta un esempio semplice, il dep ( meglio noto come bit nx )se lo implementi rendi difficilissimo sfruttabre gli stack overflow, se non ce l'hai lo rendi invece facilissimoalla fin fine il singolo software non vive isolato, ma in un contesto fatto di librerie, api di vario tipo e ovviamente il sistema operativoquando apri un file con firefox stai usando una routine del sistema operativopotresti ad esempio sfruttare firefox per creare un overflow all'intero della routine dell'os che gestisce l'apertura dei file
      • bubba scrive:
        Re: Qualche domanda
        - Scritto da: collione
        basta un esempio semplice, il dep ( meglio noto
        come bit nx
        )

        se lo implementi rendi difficilissimo sfruttabre
        gli stack overflow, se non ce l'hai lo rendi
        invece
        facilissimo

        alla fin fine il singolo software non vive
        isolato, ma in un contesto fatto di librerie, api
        di vario tipo e ovviamente il sistema
        operativo

        quando apri un file con firefox stai usando una
        routine del sistema
        operativo

        potresti ad esempio sfruttare firefox per creare
        un overflow all'intero della routine dell'os che
        gestisce l'apertura dei
        fileoh, a dispetto del tuo nick, sei l'unico, nel thread, che ha detto cose sensate. bravo :)
  • il solito bene informato scrive:
    Google: che vergogna...
    <i
    Questa volta si tratta di un adolescente che si fa chiamare <b
    Pinkie Pie </b
    . </i
    (cut) <i
    La dimostrazione dell'acXXXXX al sistema non si è conclusa con la classica calcolatrice avviata ma con l'apertura di una foto che ritrae il roseo personaggio del cartoon <b
    Mio Mini Pony </b
    . </i
    non solo si è fatta XXXXXXX da un hacker adolescente... ma pure fro**oP.S.perdonatemi... non sono omofobo ma non ho resistito :)
  • il solito bene informato scrive:
    Google: che vergogna...
    <i
    Questa volta si tratta di un adolescente che si fa chiamare <b
    Pinkie Pie </b
    . </i
    (cut) <i
    La dimostrazione dell'acXXXXX al sistema non si è conclusa con la classica calcolatrice avviata ma con l'apertura di una foto che ritrae il roseo personaggio del cartoon <b
    Mio Mini Pony </b
    . </i
    non solo si è fatta XXXXXXX da un hacker adolescente... ma pure fro**oP.S.perdonatemi... non sono omofobo ma non ho resistito :)
    • Qualcuno scrive:
      Re: Google: che vergogna...
      Non hai pensato che magari è una ragazza? Visto anche il soprannome...
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: Google: che vergogna...
        - Scritto da: Qualcuno
        Non hai pensato che magari è una ragazza? Visto
        anche il
        soprannome...Se fosse femmina avvrebbero scritto "un'adolescente" invece che "un adolescente".A meno che non si tratti di uno strafalcione grammaticale, allora è maschio.
    • I did it for the lulz scrive:
      Re: Google: che vergogna...
      - Scritto da: il solito bene informato
      non solo si è fatta XXXXXXX da un hacker
      adolescente... ma pure
      fro**oSi dice brony (http://encyclopediadramatica.ch/index.php?title=Brony)

      P.S.
      perdonatemi... non sono omofobo ma non ho
      resistito
      :)
  • topolinik scrive:
    ...E Opera?
    Hanno messo alla prova pure Opera?Come ne è uscito?Esiste un sito ufficiale di questo evento con tutti i dettagli?
  • MacGeek scrive:
    Ma Safari quest'anno niente?
    Forse i MacBook Air sono diventati un po' troppo popolari... o semplicemente i DOLLARONI di Google e affini attirano di più! ;)
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Ma Safari quest'anno niente?
      Per usare un francesismo ... Safari non se lo ca** nessuno!
      • MacGeek scrive:
        Re: Ma Safari quest'anno niente?
        - Scritto da: Alvaro Vitali
        Per usare un francesismo ... Safari non se lo
        ca** nessuno!Ma come?? Era sempre il primo a venire ca** gli scorsi anni!E ora ha anche (un po') aumentato i suoi user... Dici che non era per MacBook Air? ;)
        • Non Me scrive:
          Re: Ma Safari quest'anno niente?
          Usate google: http://pwn2own.zerodayinitiative.com/status.html
          • MacGeek scrive:
            Re: Ma Safari quest'anno niente?
            - Scritto da: Non Me
            Usate google:
            http://pwn2own.zerodayinitiative.com/status.htmlOk, è stato attaccato anche lui, ma niente 0Day exploit. Insomma ha resistito meglio degli altri stavolta.
          • HermanHesse Quello TOSTO! scrive:
            Re: Ma Safari quest'anno niente?
            Tu da quel link capisci quello vero?
          • Non Me scrive:
            Re: Ma Safari quest'anno niente?
            No, da quel link non si capisce, peró "sembra" abbia ragione:http://www.zdnet.de/news/41560765/pwn2own-2012-sicherheitsforscher-knacken-auch-firefox-10.htm[...] Nach Angaben der Veranstalters des Wettbewerbs, Tipping Point, wurden keine Zero-Day-Exploits für Apples Safari demonstriert. [...]Che suona in italiano + o meno cosí: "Da Informazioni da parte di Tipping Point, organizzatrice della competizione, non sono stati presentati Zero-Day-Exploits per l'Apple Safari".-Ora, da questo la conclusione - Apple Safari é sicuroovvero- Apple Safari non se lo c**a nessunoha, in base alle informazioni di cui sopra, lo stesso identico valore: ZERO!Mentre, 90.000 (60k + 30k) dollari é un valore ben chiaro!E diciamolo, possono indirizzare gli interessi.Detto questo, i premi che vengono offerti portano i "bravi" hacker amettersi in luce: dubito peró che quelli "veri" partecipino a questi eventi... se non per eventualmente "arruolare" i bravi (anche ad insaputa degli stessi).
          • Cagliostro scrive:
            Re: Ma Safari quest'anno niente?
            - Scritto da: Non Me
            No, da quel link non si capisce, peró "sembra"
            abbia
            ragione:

            http://www.zdnet.de/news/41560765/pwn2own-2012-sic

            [...] Nach Angaben der Veranstalters des
            Wettbewerbs, Tipping Point, wurden keine
            Zero-Day-Exploits für Apples Safari demonstriert.
            [...]

            Che suona in italiano + o meno cosí: "Da
            Informazioni da parte di Tipping Point,
            organizzatrice della competizione, non sono stati
            presentati Zero-Day-Exploits per l'Apple
            Safari".-

            Ora, da questo la conclusione

            - Apple Safari é sicuro
            ovvero
            - Apple Safari non se lo c**a nessuno

            ha, in base alle informazioni di cui sopra, lo
            stesso identico valore:
            ZERO!

            Mentre, 90.000 (60k + 30k) dollari é un valore
            ben
            chiaro!
            E diciamolo, possono indirizzare gli interessi.

            Detto questo, i premi che vengono offerti portano
            i "bravi" hacker amettersi in luce: dubito peró
            che quelli "veri" partecipino a questi eventi...
            se non per eventualmente "arruolare" i bravi
            (anche ad insaputa degli
            stessi).Non vanno a queste competizioni per vincere un premio (qualcuno ipotizzava che bucassero safari per vincere mba) ma per farsi conoscere nel mondo della sicurezza informatica.
          • Cagliostro scrive:
            Re: Ma Safari quest'anno niente?
            - Scritto da: MacGeek
            - Scritto da: Non Me

            Usate google:


            http://pwn2own.zerodayinitiative.com/status.html

            Ok, è stato attaccato anche lui, ma niente 0Day
            exploit. Insomma ha resistito meglio degli altri
            stavolta.Per bucarlo non servivano 0day, solo falle note, resistito meglio degli altri è molto opinabile visto che nessun team ha dovuto usare i trucchi migliori.
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Ma Safari quest'anno niente?
      - Scritto da: MacGeek
      Forse i MacBook Air sono diventati un po' troppo
      popolari... o semplicemente i DOLLARONI di Google
      e affini attirano di più!
      ;)Reazione degli organizzatori del contest:"(mano sulla fronte) ODDIO... SAFARI!"
  • iome scrive:
    scusate la domanda
    ma le prove contro Crome e Firefox le hanno fatte solo su Colabrodo 7 o anche su altri sistemi operativi?
    • panda rossa scrive:
      Re: scusate la domanda
      - Scritto da: iome
      ma le prove contro Crome e Firefox le hanno fatte
      solo su Colabrodo 7 o anche su altri sistemi
      operativi?Hanno fatto prove su tutto.Ma solo il colabrodo e' stato bucato.
      • Linux User scrive:
        Re: scusate la domanda
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: iome

        ma le prove contro Crome e Firefox le hanno
        fatte

        solo su Colabrodo 7 o anche su altri sistemi

        operativi?

        Hanno fatto prove su tutto.
        Ma solo il colabrodo e' stato bucato.The targets will be running on the latest, fully patched version of either Windows 7 or Lion. A me pare che non abbiano utilizzato S.O. linux based
        • collione scrive:
          Re: scusate la domanda
          il motivo è la complessità nel produrre exploit funzionanti su linuxa ciò aggiungiamo che ogni distribuzione aggiunge questo e quello, per cui un exploit che funziona su ubuntu non funziona su fedora, ecc....è lo stesso motivo per cui linux esce quasi sempre indenne dal pwn2own
          • Funz scrive:
            Re: scusate la domanda
            - Scritto da: collione
            il motivo è la complessità nel produrre exploit
            funzionanti su
            linux

            a ciò aggiungiamo che ogni distribuzione aggiunge
            questo e quello, per cui un exploit che funziona
            su ubuntu non funziona su fedora,
            ecc....

            è lo stesso motivo per cui linux esce quasi
            sempre indenne dal
            pwn2ownPerò la frammentazione è un male, giusto? :p
          • Sky scrive:
            Re: scusate la domanda
            - Scritto da: Funz
            - Scritto da: collione

            il motivo è la complessità nel produrre
            exploit

            funzionanti su

            linux



            a ciò aggiungiamo che ogni distribuzione
            aggiunge

            questo e quello, per cui un exploit che
            funziona

            su ubuntu non funziona su fedora,

            ecc....



            è lo stesso motivo per cui linux esce quasi

            sempre indenne dal

            pwn2own

            Però la frammentazione è un male, giusto? :pTranne quand'è utile. ;) :P
  • iome scrive:
    scusate la domanda
    ma le prove le hanno fatte solo su Colabrodo 7 o anche su altri sistemi operativi?
  • collione scrive:
    aslr e dep?
    ma servono davvero? :Dsto leggendo il libro di Tobias Klein ed entrambi ne escono con le ossa rotte
    • MacGeek scrive:
      Re: aslr e dep?
      - Scritto da: collione
      ma servono davvero? :D

      sto leggendo il libro di Tobias Klein ed entrambi
      ne escono con le ossa rotteProbabilmente i top hacker riescono a crakkare tutto, se ci dedicano abbastanza tempo. Ma sicuramente quei sistemi possono bloccare le velleità di molti altri.
    • mmmm scrive:
      Re: aslr e dep?
      però per farlo devono impilare exploit uno sopra l'altro, nessuna protezione è impenetrabile però meglio di niente,no?
      • collione scrive:
        Re: aslr e dep?
        - Scritto da: mmmm
        però per farlo devono impilare exploit uno sopra
        l'altro, nessuna protezione è impenetrabile però
        meglio di
        niente,no?si, però ho letto vari pareri di esperti del settore che ritengono l'aslr ( non il dep ) come un'emerita XXXXXXXun placebo tanto per fare marketing
        • panda rossa scrive:
          Re: aslr e dep?
          - Scritto da: collione
          - Scritto da: mmmm

          però per farlo devono impilare exploit uno sopra

          l'altro, nessuna protezione è impenetrabile però

          meglio di

          niente,no?

          si, però ho letto vari pareri di esperti del
          settore che ritengono l'aslr ( non il dep ) come
          un'emerita
          XXXXXXX

          un placebo tanto per fare marketingIl massimo esperto di windows di PI (Fiber) direbbe che stai facendo FUD.L'ASLR e' inattaccabile.Se io fossi fiber adesso ti sparerei una mezza dozzina di link a precedenti messaggi di forum dove viene detto che ASLR e' inattaccabile.Non ci sono prove che IE sia stato bucato, a parte un articolo di PI.
    • panda rossa scrive:
      Re: aslr e dep?
      - Scritto da: collione
      ma servono davvero? :D

      sto leggendo il libro di Tobias Klein ed entrambi
      ne escono con le ossa
      rotteMa butta via quel libro e leggiti i link postati da Fiber su questo forum.ASRL e DEP sono inattaccabili se il sistema e' aggiornatissimo!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • collione scrive:
        Re: aslr e dep?
        l'ho notato, infatti Fiber è sparito (rotfl)chissà quante patch sta ancora installando :D
        • mura scrive:
          Re: aslr e dep?
          - Scritto da: collione
          l'ho notato, infatti Fiber è sparito (rotfl)

          chissà quante patch sta ancora installando :DAaahh ma allora non avete ancora capito ... mica sta patchando, sta formattando e reinstallando il mondo, mica è un lavoro da poco (rotfl)(rotfl)(rotfl)Comunque mi salvo i link a questi articoli così tra qualche mese si rilinkano quando tornerà alla carica con le sue solite menate.
          • Anonimo scrive:
            Re: aslr e dep?
            - Scritto da: mura
            - Scritto da: collione

            l'ho notato, infatti Fiber è sparito (rotfl)



            chissà quante patch sta ancora installando :D

            Aaahh ma allora non avete ancora capito ... mica
            sta patchando, sta

            formattando e reinstallando il mondo, mica è un
            lavoro da poco
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Comunque mi salvo i link a questi articoli così
            tra qualche mese si rilinkano quando tornerà alla
            carica con le sue solite
            menate.Premetto che non conosco le regole della competizione,ma sbaglio o i test sono fatti su PC privi di antivirus efirewall (eccetto quello incluso nell'OS)?
          • mura scrive:
            Re: aslr e dep?
            - Scritto da: Anonimo
            Premetto che non conosco le regole della
            competizione,
            ma sbaglio o i test sono fatti su PC privi di
            antivirus
            e firewall (eccetto quello incluso nell'OS)?Ed un antivirus su un binario ancora sconosciuto che fa ?Ed un firewall su un trojan che si installa tramite la porta 80 che fa ?
          • Anonimo scrive:
            Re: aslr e dep?
            - Scritto da: mura
            - Scritto da: Anonimo

            Premetto che non conosco le regole della

            competizione,

            ma sbaglio o i test sono fatti su PC privi di

            antivirus

            e firewall (eccetto quello incluso nell'OS)?

            Ed un antivirus su un binario ancora sconosciuto
            che fa
            ?Ricerca euristica.
            Ed un firewall su un trojan che si installa
            tramite la porta 80 che fa
            ?Potrebbe bloccarne le comunicazioni. Il bloccopuò essere anche per applicazione. Ad esempiopotrebbe salvare dal furto di dati personali.
          • collione scrive:
            Re: aslr e dep?
            - Scritto da: Anonimo
            Ricerca euristica.
            il guaio dell'euristica è che funziona solo sulla cartaho visto centinaia di articoli su vari forum undeground, dedicati esclusivamente a come evadere le euristiche degli antivirusil problema sono i malware polimorfici, che cambiano pelle in continuazione e, grazie alla crittografia, sono inanalizzabili staticamente
            Potrebbe bloccarne le comunicazioni. Il blocco
            può essere anche per applicazione. Ad esempio
            potrebbe salvare dal furto di dati personali.sempre che riesca a distinguere tra dati normali e dati rubatianche qui la migrazione massiccia verso la crittografia rende il lavoro impossibileè come quando i governi minacciano di bloccare le connessioni cifrateok, fatelo, poi però bloccate pure l'internet banking e tutto ciò che usa il protocollo ssl
          • mura scrive:
            Re: aslr e dep?
            - Scritto da: Anonimo
            Ricerca euristica. Oltre al fatto che è aggirabile e che con tutte le varianti che escono con i vari virus kit sai quanti falsi positivi ti trovi ? Abbastanza da indurti a disattivare le funzioni euristiche.
            Potrebbe bloccarne le comunicazioni. Il blocco
            può essere anche per applicazione. Ad esempio
            potrebbe salvare dal furto di dati personali.Si ok ne blocchi le comunicazioni ma intanto lo hai già sul tuo computer, sempre che non si mascheri da qualche altro proXXXXX e bypassi tutto.
          • collione scrive:
            Re: aslr e dep?
            - Scritto da: mura
            tra qualche mese si rilinkano quando tornerà alla
            carica con le sue solite
            menate.ammesso che ci riescaho sentito dire che il suo pc è afflitto dal problema del reset infinito, douvto ad una patch del kernel :D
        • fiber scrive:
          Re: aslr e dep?

          chissà quante patch sta ancora installando :Dzitto... zitto... che me ne mancano ancora 500 !!!
          • collione scrive:
            Re: aslr e dep?
            - Scritto da: fiber

            chissà quante patch sta ancora installando :D
            zitto... zitto... che me ne mancano ancora 500 !!!VAI!!!! siamo tutti con te :D
Chiudi i commenti