UE, domande sull'Internet delle cose

L'Unione Europea si sta sempre più concretamente preparando a quella che ritiene essere la prossima evoluzione tecnologica: per essere preparata chiede ora ai netizen di rispondere ad una consultazione in materia

Roma – La Commissione Europea sta tirando le fila di un lungo discorso sulla normativa relativa alla “Internet delle Cose”: lo fa avviando una consultazione sulle leggi necessarie nel mondo connesso .

“L’Internet di oggi – dice l’istituzione europea – offre l’accesso a contenuti e informazioni attraverso la connessione a pagine Web e altri diversi terminali (mobile, TV). La prossima evoluzione renderà possibile accedere alle informazioni collegate al nostro ambiente circostante, attraverso una generale connettività degli oggetti di tutti i giorni”. La domotica, l’evoluzione dei sistemi satellitari per le auto, la tecnologia per l’assistenza sanitaria, nuove funzioni per gli smartphone in grado di interagire con i fattori e le variabili che ci circondano: tutte novità che, diventando sempre più pervasive nella quotidianità delle persone, con informazioni registrate automaticamente e macchine in costante stato di vigilanza, necessitano di essere regolamentate dalla legge.

Il procedimento legislativo affronterà il fenomeno nei suoi aspetti principali, lasciando spazio alle problematiche che questo potrà far emergere: è normale, d’altronde, che una legge arrivi in ritardo rispetto ad una novità, dal momento che rappresenta spesso una risposta della società ad una nuova evidenza rilevata. Tuttavia la Commissione sta lavorando affinché questi tempi siano molto più contenuti, affrontando subito le questioni e i possibili effetti dell’evoluzione tecnologica in particolare sulla “privacy, sulla sicurezza, sull’etica e sulla responsabilità”.

Per cercare di reagire nella maniera più spedita e con le maggiori informazioni possibili, la Commissione Europea ha ora pubblicato un questionario attraverso cui intende raccogliere più visioni possibili dell’evoluzione futura e a cui chiede ai netizen di rispondere entro il prossimo 12 luglio .

A mettere il sale sulla coda dei Commissari sembrano poter essere anche gli occhiali mostrati recentemente da Google col progetto Project Glass : ancora un prototipo al di là dal divenire concreto ma che ha acceso dibattiti e messo in luce quanto la tecnologia e la connettività degli oggetti potrà influenzare la vita di tutti i giorni.

Tuttavia il percorso della Commissione parte dal lontano: già nel 2005 un rapporto dell’ONU aveva parlato delle prospettive dell’Internet delle Cose e l’UE si era iniziata ad occupare della situazione dal 2008 , approvando già nel 2010 una risoluzione per favorire lo sviluppo di tecnologie legate agli oggetti connessi.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Marcello scrive:
    La genialità dei "tecnici"
    Quest'idea per cui per finanziare X si mette una tassa Y sul primo comsumo di massa (e ineludibile) che viene in mente, è fenomenale.Con questo metodo credo che in Italia a possedere i requisiti per fare il Primo Ministro saremmo circa in 50 milioni di persone...
  • Antonio Mela scrive:
    Non è giusto
    Io VOGLIO finanziare la protezione civile con i miei SMS, io VOGLIO finanziare i massaggi rilassanti al salaria sport village, lo champagne, i preservativi, le grandi opere inutili e gli amici degli amici del capo della protezione che si aggiudicano gli appalti di tali grandi opere inutili.Chi non lo vorrebbe? Dove devo firmare per autotassarmi? :-D
  • Tu4 madre e tr01a scrive:
    Censore di PI f0tt1ti
    Censore, so che leggi i miei post per cui f0tt1ti.
  • Guido La Vespa scrive:
    Non mettono quella ne mettono un'altra
    Ormai è chiaro a tutti che non è tanto questione di sms, benzina o cos'altro tassare. Non sanno più dove prendere i soldi e ogni sucsa è buona. Lo stato non è - come ci vogliono far credere - una cosa buona, un insieme solidale di persone. Lo stato è un'entità terza, che ha una sua "vita", che mira ad espandersi e a succhiare risorse per vivere. Lo stato si inventa panzane goni giorno (ad esempio la ritargatura dei cinquantini) per giustificare la sua esistenza. Lo statalismo è il peggior male delle nazioni europee.
    • iRoby scrive:
      Re: Non mettono quella ne mettono un'altra
      Lo Stato non è un male, è questo Stato un male. È finito in mano alle oligarchie europee, e i nostri politici sono burattini ignoranti.Non farti ingannare dalla propaganda che vuole eliminare gli Stati e lo statalismo.Lo Stato può garantire abbondanza e piena occupazione se ben gestito.Il Capitalismo invece guadagna dalla scarsità di tutto, di merci, di materie prime e perfino di lavoro, per sfruttare i disperati a pochi soldi.Il Capitalismo genera mostri come il paradosso dell'estrazione di diamanti. Dopo che popoli si sono scannati per i territori e l'estrazione, le lobby che controllano questo mercato distruggono i diamanti estratti per non fare scendere il prezzo di quelli in circolazione.
      • Guido La Vespa scrive:
        Re: Non mettono quella ne mettono un'altra
        - Scritto da: iRoby
        Lo Stato non è un male, è questo Stato un male.
        È finito in mano alle oligarchie europee, e
        i nostri politici sono burattini
        ignoranti.Ci mancava solo il complottista-statalista che ha studiato economia al CEPU ed è stato bocciato.
      • Guido La Vespa scrive:
        Re: Non mettono quella ne mettono un'altra
        - Scritto da: iRoby
        Lo Stato non è un male, è questo Stato un male.
        È finito in mano alle oligarchie europee, e
        i nostri politici sono burattini
        ignoranti.Ci mancava solo il complottista statalista che ha studiato economia al CEPU ed è stato bocciato.
      • Guido La Vespa scrive:
        Re: Non mettono quella ne mettono un'altra
        - Scritto da: iRoby
        Lo Stato non è un male, è questo Stato un male.
        È finito in mano alle oligarchie europee, e
        i nostri politici sono burattini
        ignoranti.Mi piacerebbe risponderti mostrando i tuoi errori, ma ogni volta che lo faccio un solerte censore mi cassa il commento.
      • MacGeek scrive:
        Re: Non mettono quella ne mettono un'altra
        Il problema è che è troppo tempo che non c'è una bella guerra civile e/o una rivoluzione.Con il tempo gli stati si incancreniscono. Serve fare piazza pulita ogni tanto e ricominciare da capo.Tutta l'europa è decadente. La burocrazia aumenta sempre, non diminuisce mai. I balzelli una volta messi rimangono per sempre. Guarda quelli sulla benzina. Cioè LA GUERRA IN ETIOPIA!!. Se non ci fosse da piangere ci sarebbe da ridere! (accise sulla benzina da Wikipedia): 1,90 lire (0,00103 euro) per il finanziamento della guerra di Etiopia del 1935-1936;14 lire (0,00723 euro) per il finanziamento della crisi di Suez del 1956;10 lire (0,00516 euro) per il finanziamento del disastro del Vajont del 1963;10 lire (0,00516 euro) per il finanziamento dell'alluvione di Firenze del 1966;10 lire (0,00516 euro) per il finanziamento del terremoto del Belice del 1968;99 lire (0,0511 euro) per il finanziamento del terremoto del Friuli del 1976;75 lire (0,0387 euro) per il finanziamento del terremoto dell'Irpinia del 1980;205 lire (0,106 euro) per il finanziamento della guerra del Libano del 1983;22 lire (0,0114 euro) per il finanziamento della missione in Bosnia del 1996;0,02 euro per il rinnovo del contratto degli autoferrotranvieri del 2004.0,005 euro per lacquisto di autobus ecologici nel 2005;da 0,0071 a 0,0055 euro per il finanziamento alla cultura nel 2011;0,04 euro per far fronte all'emergenza immigrati dovuta alla crisi libica del 2011;0,0089 euro per far fronte all'alluvione che ha colpito la Liguria e la Toscana nel novembre 2011;0,082 euro per il decreto "Salva Italia" nel dicembre 2011.
        • Viking scrive:
          Re: Non mettono quella ne mettono un'altra
          - Scritto da: MacGeek
          Il problema è che è troppo tempo che non c'è una
          bella guerra civile e/o una
          rivoluzione.
          Con il tempo gli stati si incancreniscono. Serve
          fare piazza pulita ogni tanto e ricominciare da
          capo.difatti gli stati africani o sudamericani, dove ci sono rivoluzioni, guerre civili e colpi di stato in abbondanza sono degli esempi di stati stabili e vivibili.La Svizzera o la Svezia, invece dove non ci sono state rivoluzioni da cinque secoli sono stati incancreniti dove nessuno vuole vivere.
          • MacGeek scrive:
            Re: Non mettono quella ne mettono un'altra
            - Scritto da: Viking
            - Scritto da: MacGeek

            Il problema è che è troppo tempo che non c'è una

            bella guerra civile e/o una

            rivoluzione.

            Con il tempo gli stati si incancreniscono. Serve

            fare piazza pulita ogni tanto e ricominciare
            da

            capo.

            difatti gli stati africani o sudamericani, dove
            ci sono rivoluzioni, guerre civili e colpi di
            stato in abbondanza sono degli esempi di stati
            stabili e
            vivibili.
            La Svizzera o la Svezia, invece dove non ci sono
            state rivoluzioni da cinque secoli sono stati
            incancreniti dove nessuno vuole
            vivere.Noi siamo tra Svezia e Africa. A noi le rivoluzioni fanno bene ;)
      • Viking scrive:
        Re: Non mettono quella ne mettono un'altra
        - Scritto da: iRoby
        Lo Stato può garantire abbondanza e piena
        occupazione se ben
        gestito.
        Il Capitalismo invece guadagna dalla scarsità di
        tutto, di merci, di materie prime e perfino di
        lavoro, per sfruttare i disperati a pochi
        soldi.Il marxismo ritorna, con la mascherina della bufale sulla "scarsitá"é il capitalismo che crea "scarsitá", se non esistessero il capitalismo ed il denaro vivremmo felici nel paese della cuccagna.
        Il Capitalismo genera mostri come il paradosso
        dell'estrazione di diamanti. Dopo che popoli si
        sono scannati per i territori e l'estrazione, le
        lobby che controllano questo mercato distruggono
        i diamanti estratti per non fare scendere il
        prezzo di quelli in
        circolazione.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Marcello scrive:
      Re: Non mettono quella ne mettono un'altra
      Lo Stato che tu descrivi non è tale in linea di principio, ma è ciò che i politici di oggi (e di ieri) l'hanno fatto diventare. Il problema non è lo Stato, ma i delinquenti che ne occupano i centri decisionali.La migliore delle idee, data in mano ad un delinquente, diventa inevitabilmente un disastro.Conclusione: non dobbiamo essere contro l'idea di Stato, ma contro chi lo amministra in modo proprietario ed ha una concezione vessatoria della tassazione e della burocrazia. Serve un cambio netto alla guida del Paese (io la chiamerei Rivoluzione, ma poi verrei accusato di fomentare atti violenti per cui mi astengo...)
  • pinco pallino scrive:
    20 centesimi di tassa no?
    Se fosse per me "i messaggini" li farei pagare un euro così la gente smetterebbe di usarli per chiedermi cose più semplici da esprimere con una telefonata da 4 centesimi.
    • Viking scrive:
      Re: 20 centesimi di tassa no?
      - Scritto da: pinco pallino
      Se fosse per me "i messaggini" li farei pagare un
      euro così la gente smetterebbe di usarli per
      chiedermi cose più semplici da esprimere con una
      telefonata da 4
      centesimi.veramente un sms costa pochissimo alla societá telefonica, una conversazione telefonica occupa molta piú banda.Gli sms dovrebbero essere gratis, con qualche limite per evitare i soliti abusi.
  • Mela avvelenata scrive:
    Basta tasse, caxxo!
    Non so voi, ma io mi sono anche rotto di pagare tutte queste tasse, balzelli, accise e simili! O mi promettono nessun aumento di tasse per 10 anni (inclusa l'IVA o altre strongate), oppure per quel che mi riguarda possono anche andare a....lavorare! Non è possibile continuare di questo passo, in questo modo oltre a deprimere l'economia si deprimono anche le persone!
    • jackoverfull scrive:
      Re: Basta tasse, caxxo!
      - Scritto da: Mela avvelenata
      Non so voi, ma io mi sono anche rotto di pagare
      tutte queste tasse, balzelli, accise e simili! O
      mi promettono nessun aumento di tasse per 10 anni
      (inclusa l'IVA o altre strongate), oppure per
      quel che mi riguarda possono anche andare
      a....lavorare! Non è possibile continuare di
      questo passo, in questo modo oltre a deprimere
      l'economia si deprimono anche le
      persone!Qualche proposta? :$
      • iRoby scrive:
        Re: Basta tasse, caxxo!
        - Scritto da: jackoverfull
        Qualche proposta? :$Sì, la MMT, Modern Monetary Theory.Quella che si usa in Giappone, in UK, USA, e decine di altri paesi. Quella che ha risollevato l'Argentina dalla crisi economica.http://www.democraziammt.info
        • Polemik scrive:
          Re: Basta tasse, caxxo!
          Mi viene in mente l'ordine che diede il dittatore africano Bokassa (od era Amin?), quando il suo ministro dell'economia gli fece notare che le casse dello Stato erano disastrate: - "Stampate altri soldi!"
          • iRoby scrive:
            Re: Basta tasse, caxxo!
            La MMT funziona, come funziona in Giappone, ed ha funzionato in Argentina.E non puoi negare che la crescita +8% annuo dell'Argentina non sia un sucXXXXX. I 5 economisti post-keyneisani che sono venuti al Summit di Rimini sono stati i consulenti del governo argentino.Ma va applicata con criterio, ossia livellando la quantità di denaro in circolazione con la quantità di beni che ci si possono comprare.Il fenomeno della Repubblica di Weimar è diverso perché si è trattato di epoca pre-industriale, in cui pur stampando all'infinito non c'erano beni a sufficienza da acquistare con quel denaro.Vorrei ricordare che il Reich di Hitler fece qualcosa di simile alla Repubblica di Weimar con dei buoni del tesoro a corso legale, ossia parte del denaro era in forma di banconote, e parte era in buoni del tesoro che erano usati come moneta corrente di scambio ma solo tra le aziende.In questo modo si camuffò comunque una produzione di denaro oltre misura, ma suddividendola tra le due forme di valuta.Oggi paesi come la Danimarca non sono a rischio crisi o default perché hanno mantenuto anche la loro Corona che viene usata maggiormente internamente senza produrre debito pubblico.È l'Italia che ha avuto politici corrotti che ci hanno lasciato nelle mani degli oligarchi franco-tedeschi, e lo stesso per portoghesi, spagnoli, greci e irlandesi.Gli islandesi hanno vinto anche loro tornando alla loro moneta e mantenendo il doppio corso. Ma dell'euro non è stato restituito il debito da interesse.
          • Viking scrive:
            Re: Basta tasse, caxxo!
            - Scritto da: iRoby
            La MMT funziona, come funziona in Giappone, ed ha
            funzionato in
            Argentina.(rotfl)l'Argentina é proprio l'esempio di una nazione gestita benePotresti anche spiegare come mai di questa brillante teoria parla solo un blog fatto da anonimi ed i soliti siti di estrema sinistra ?
            E non puoi negare che la crescita +8% annuo
            dell'Argentina non sia un sucXXXXX. I 5
            economisti post-keyneisani che sono venuti al
            Summit di Rimini sono stati i consulenti del
            governo
            argentino.quello che ha dichiarato bancarotta, mostrando il dito medio a tutti quelli che avevano comprato le loro obbligazioni ?Non cé bisogno di un economista post-keynesiano per questa raffinata gestione economica, altrimenti detta "prendi i soldi e scappa"
            Gli islandesi hanno vinto anche loro tornando
            alla loro moneta e mantenendo il doppio corso. Ma
            dell'euro non è stato restituito il debito da
            interesse.veramente anche l'Islanda ha dichiarato il default.Sembrerebbe che tutte queste teorie post marxiste possano essere riassunte come "risanare l'economia dichiarando bancarotta"
          • Funz scrive:
            Re: Basta tasse, caxxo!
            - Scritto da: Polemik
            Mi viene in mente l'ordine che diede il dittatore
            africano Bokassa (od era Amin?), quando il suo
            ministro dell'economia gli fece notare che le
            casse dello Stato erano disastrate: - "Stampate
            altri
            soldi!"Secondo te Obama come li ha tirati fuori i trilioni per evitare di andare in bancarotta?
        • jackoverfull scrive:
          Re: Basta tasse, caxxo!
          - Scritto da: iRoby
          - Scritto da: jackoverfull

          Qualche proposta? :$

          Sì, la MMT, Modern Monetary Theory.
          Quella che si usa in Giappone, in UK, USA, e
          decine di altri paesi.

          Quella che ha risollevato l'Argentina dalla crisi
          economica.

          http://www.democraziammt.infoMi sto leggendo la documentazione (con tutta calma). Ci sono alcuni punti che ancora non mi convincono, vediamo come procede. ;)
      • sbertuccia scrive:
        Re: Basta tasse, caxxo!
        - Scritto da: jackoverfull
        - Scritto da: Mela avvelenata

        Non so voi, ma io mi sono anche rotto di
        pagare

        tutte queste tasse, balzelli, accise e
        simili!
        O

        mi promettono nessun aumento di tasse per 10
        anni

        (inclusa l'IVA o altre strongate), oppure per

        quel che mi riguarda possono anche andare

        a....lavorare! Non è possibile continuare di

        questo passo, in questo modo oltre a
        deprimere

        l'economia si deprimono anche le

        persone!
        Qualche proposta? :$Ridurre le spese? Vendere il Colosseo?
        • jackoverfull scrive:
          Re: Basta tasse, caxxo!
          - Scritto da: sbertuccia
          - Scritto da: jackoverfull

          - Scritto da: Mela avvelenata


          Non so voi, ma io mi sono anche rotto di

          pagare


          tutte queste tasse, balzelli, accise e

          simili!

          O


          mi promettono nessun aumento di tasse
          per
          10

          anni


          (inclusa l'IVA o altre strongate),
          oppure
          per


          quel che mi riguarda possono anche
          andare


          a....lavorare! Non è possibile
          continuare
          di


          questo passo, in questo modo oltre a

          deprimere


          l'economia si deprimono anche le


          persone!

          Qualche proposta? :$

          Ridurre le spese? Vendere il Colosseo?Non ho ancora deciso se venderlo o meno, quanto offri? :p
        • iRoby scrive:
          Re: Basta tasse, caxxo!
          Quali spese?Quelle già sono ridotte all'osso. Ai comuni e provincie non gli arrivano più soldi quasi per nulla.Per il Colosseo, quello arriverà insieme ad ENI, Finmeccanica, Enel, e un bel po' di beni demaniali.
      • harvey scrive:
        Re: Basta tasse, caxxo!
        Tobin tax?
  • oltrelamente scrive:
    NO CLASS ACTION
    Purtroppo in italia la class action non è possibile per vari motivi che non sto qui a descrivere. In America si, ma si sà, l'america non è l'italia. Ci si dovrebbe organizzare per fare un'altra protesta secondo me piu efficace.Dal mese prossimo nessuno paghi la bolletta della luce. Cosa fanno? se non la pago io solo è chiaro che me la staccano, ma se non la pagano anche solo 100.000 persone (ipotizzando che non tutti aderiscono, visto che i krumiri ci sono sempre) cosa fanno? e provate a immaginare se 1 milione di persone non pagassero la bolletta. Che fanno? Sono queste le vere proteste e non scendere in piazza coi cartelloni a urlare fesserie che non serve a un XXXXX, non è mai servito e non ci ho mai creduto, anzi, quando vedo queste proteste mi viene pure il nervoso, tanto loro (i politicanti) se ne fottono altamente.
    • pinco pallino scrive:
      Re: NO CLASS ACTION
      - Scritto da: oltrelamente
      Purtroppo in italia la class action non è
      possibile per vari motivi che non sto qui a
      descrivere. In America si, ma si sà, l'america
      non è l'italia. Ci si dovrebbe organizzare per
      fare un'altra protesta secondo me piu
      efficace.
      Dal mese prossimo nessuno paghi la bolletta della
      luce. Cosa fanno? se non la pago io solo è chiaro
      che me la staccano, ma se non la pagano anche
      solo 100.000 persone (ipotizzando che non tutti
      aderiscono, visto che i krumiri ci sono sempre)
      cosa fanno? e provate a immaginare se 1 milione
      di persone non pagassero la bolletta. Che fanno?
      Sono queste le vere proteste e non scendere in
      piazza coi cartelloni a urlare fesserie che non
      serve a un XXXXX, non è mai servito e non ci ho
      mai creduto, anzi, quando vedo queste proteste mi
      viene pure il nervoso, tanto loro (i politicanti)
      se ne fottono
      altamente.Quelli che tu chiami "krumiri" sono persone che esprimono la loro opinione ben diversa dalla tua.In un mondo dove esiste la libertà di espressione, sono ammessi si i krumiri che quelli che vanno in piazza con i cartelloni.C'è da dire che molti non ammettono la libertà di espressione e ritengono che il loro senso di giustizia sia migliore di quello degli altri, per cui nascono le occupazioni (violenza pura arbitraria di pochi armati contro altri cittadini che se ne fottono delle loro proteste (si, è ammeso anche fregarsene in un mondo libero)), i blocchi stradali (che funzioneranno fino a che troveranno un pazzo che tirerà dritto con l'auto e poi daranno la colpa tutti al "sistema").In definitiva comunque è sempre la solita lotta del povero contro il ricco, che in realtà non c'è mai stata, dato che i poveri essendo molti di più, rendono più probabile la presenza di poveri che vanno contro gli interessi dei poveri. I ricchi invece essendo molti di meno riescono ad essere tutti d'accordo per tutelare i propri interessi...Da questo caos ne usciremmo solo con l'informazione diffusa e pura secondo me (quindi niente opinioni personali dando le notizie).
      • oltrelamente scrive:
        Re: NO CLASS ACTION
        Primo: ti assicuro che faccio parte anche io dei cosidetti poveri. Secondo: krumiri era un termine per indicare quelle persone che al momento di fare i fatti si tirano indietro (e sono molti). Terzo: hai dimenticato a scrivere cosa ne pensi della mia idea di non pagare la luce in massa. Quarto:"Da questo caos ne usciremmo solo con l'informazione diffusa e pura secondo me (quindi niente opinioni personali dando le notizie)."Allora ne siamo gia usciti da un pezzo. rispetto a 15-20 anni fà le cose ormai si sanno ancora prima che arrivano sui giornali, solo che (torno anche al discorso dei krumiri) c'è gente che nonostante gli sbatti in faccia la verità, la rifiuta. Ecco, parlo di questi "signori". Personcine ti va bene come termine?
        • Wolf01 scrive:
          Re: NO CLASS ACTION
          - Scritto da: oltrelamente
          Secondo: krumiri era un termine
          per indicare quelle persone che al momento di
          fare i fatti si tirano indietro (e sono molti).Quelli sono gli ipocriti, finché c'è solo da aprir bocca e sparare ideali solo per far contenti chi li sta a sentire sono fermamente convinti, quando c'è da alzare il XXXX, lo tirano indietro.
          • pinco pallino scrive:
            Re: NO CLASS ACTION
            - Scritto da: Wolf01
            - Scritto da: oltrelamente

            Secondo: krumiri era un termine

            per indicare quelle persone che al momento di

            fare i fatti si tirano indietro (e sono
            molti).

            Quelli sono gli ipocriti, finché c'è solo da
            aprir bocca e sparare ideali solo per far
            contenti chi li sta a sentire sono fermamente
            convinti, quando c'è da alzare il XXXX, lo tirano
            indietro.Infatti confonde i due aggettivi.Un po' come le tante persone che si dichiarano animaliste ma poi si sbafano di agnelli, bistecche di cavallo, conigli, ecc... in pratica sono canimalisti o gattimalisti ma non di certo animalisti.
      • iRoby scrive:
        Re: NO CLASS ACTION
        - Scritto da: pinco pallino
        Da questo caos ne usciremmo solo con
        l'informazione diffusa e pura secondo me (quindi
        niente opinioni personali dando le notizie).Ti faccio notare che i mezzi di informazione di massa sono tutti in mano alle elite che comandano e quindi non potranno mai esserci fenomeni di informazione che non sia falsa e tendenziosa.
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: NO CLASS ACTION
      Simili boicottaggi non funzionano. Ricordi la catena per i prezzi della benzina? Solo un cretino ci crede.
    • harvey scrive:
      Re: NO CLASS ACTION
      - Scritto da: oltrelamente
      Dal mese prossimo nessuno paghi la bolletta della
      luce. Cosa fanno? se non la pago io solo è chiaro
      che me la staccano, ma se non la pagano anche
      solo 100.000 persone (ipotizzando che non tuttiEquitalia diventa ricca....Ammettilo, lavori per loro!
      aderiscono, visto che i krumiri ci sono sempre)
      cosa fanno? e provate a immaginare se 1 milione
      di persone non pagassero la bolletta. Che fanno?MA soprattutto, perche' dovrebbero farlo?
      Sono queste le vere proteste e non scendere in
      piazza coi cartelloni a urlare fesserie che non
      serve a un XXXXX, non è mai servito e non ci ho
      mai creduto, anzi, quando vedo queste proteste mi
      viene pure il nervoso, tanto loro (i politicanti)
      se ne fottono
      altamente.La protesta che dici te e' una delle più idiote che ho sentitoSe vuoi cambiare qualcosa bisogna marciare su roma, perche' se non togli il potere alla classe politica attuale si andrà sempre male. E la classe politica attuale il potere non lo mollerà mai, a meno di metterne qualcuno nella forcaMa tanto che ti aspetti da un popolo che li vota ....
      • prova123 scrive:
        Re: NO CLASS ACTION
        - Scritto da: harvey
        Se vuoi cambiare qualcosa bisogna marciare su
        roma ... Non sono assolutamente d'accordo con questa idea in quanto il numero di agenti delle forze dell'ordine se oculatamente gestiti potrebbero inibire l'effetto della manifestazione. Invece sarebbero molto più efficaci proteste sotto casa (fisicamente) di ogni politico, con questi che per entrare ed uscire di casa devono farsi spazio tra le persone sedute per terra che ostruiscono il passaggio e prendendo in continuazione mal parole, ma senza sfociare nel turpiloquio.
        • Wolf01 scrive:
          Re: NO CLASS ACTION
          Magari intendeva un colpo di stato e non una manifestazione in piazza?
          • prova123 scrive:
            Re: NO CLASS ACTION
            Abbiamo già visto che i nepotisti e ladroni romani della corrotta prima repubblica da chi sono stati sostituiti, un colpo di stato porterebbe a sostituire in toto un potere con un altro ... meglio fare vivere con la strizza giorno per giorno il politico di turno.
      • oltrelamente scrive:
        Re: NO CLASS ACTION
        ah beh... ti piace marciare? e pedala va. Prendi la strada davanti e vaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii :D
      • Mela avvelenata scrive:
        Re: NO CLASS ACTION
        - Scritto da: harvey

        Se vuoi cambiare qualcosa bisogna marciare su
        roma, perche' se non togli il potere alla classe
        politica attuale si andrà sempre male. E la
        classe politica attuale il potere non lo mollerà
        mai, a meno di metterne qualcuno nella
        forcaPossiamo anche marciare su Roma, ma secondo te Napolitano offrirebbe al capo dei manifestanti la presidenza del consiglio come fece quel tordo di Vittorio Emanuele III?
        Ma tanto che ti aspetti da un popolo che li vota
        ....Forse il problema dell'Italia sono gli ItaGliani...ovvero tutte quelle persone ignoranti che occupano posizioni di potere senza averne le capacità ed il merito!
      • iRoby scrive:
        Re: NO CLASS ACTION
        - Scritto da: harvey
        Se vuoi cambiare qualcosa bisogna marciare su
        roma, perche' se non togli il potere alla classe
        politica attuale si andrà sempre male. E la
        classe politica attuale il potere non lo mollerà
        mai, a meno di metterne qualcuno nella forcaPSSTTT! Ti svelerò un segreto...La classe politica attuale non ha alcune potere.Sono solo dei burattini in mano al vero potere.Ed il vero potere non sta in Italia, ma sono le oligarchie non elette che controllano la Commissione Europea. Che sono dietro le grandi banche d'affari.E che hanno abbracciato le teorie neoclassiche e neoliberiste che stanno usando per creare un neo-feudalesimo mercantile.Presto tutta l'Italia avrà una massa enorme di disoccupati da sfruttare a 600-800 euro al mese. Svanirà la sua identità culturale. Sarà spazzata via dal potere finanziario-economico delle oligarchie anglo-franco-tedesche e rimarrà nei libri di storia come fu per il virtuoso regno delle due sicilie saccheggiato durante l'unificazione d'Italia.Ora il resto d'Europa sta saccheggiando l'Italia tutta.Ci aspetta la cinesizzazione e produrre prodotti da rivendere ai paesi emergenti, per i soliti ricchi che ci comandano.
        • harvey scrive:
          Re: NO CLASS ACTION
          Certo loro sono dei poveracci che non contano nulla, poverini. Aumentiamogli pure lo stipendio, visto che non e' colpa loro :DIl potere ce l'ha il popolo, ma pochi popoli sono così evoluti da prenderselo. E l'Islanda e' uno di questi, l'italia no
  • harvey scrive:
    Alla faccia dell'informazione ...
    Manco e' scritto chi l'ha formulata, quando e a che punto eraInsomma un riassunto delle notizie trovate sul web con nemmeno un minimo di approfondimento (insomma ha letto solo i titoli)
  • harvey scrive:
    Alla faccia dell'informazione ...
    Manco e' scritto chi l'ha formulata, quando e a che punto eraInsomma un riassunto delle notizie trovate sul web con nemmeno un minimo di approfondimento (insomma ha letto solo i titoli)
  • Iakko scrive:
    Mmmhhh
    FanXXXX la protezione civile, ne fregano gia' abbastanza di soldi!!!!
  • CCd scrive:
    lol!
    io propongo di portare la benzina a 2 l + iva. Inquina.
    • fix scrive:
      Re: lol!
      e se si facesse una class action contro lo stato che costringe gli italiani a pagare tasse per guerre finite da decenni?
      • krane scrive:
        Re: lol!
        - Scritto da: fix
        e se si facesse una class action contro lo
        stato che costringe gli italiani a pagare
        tasse per guerre finite da decenni ?Ottima idea, ma come potresti mai realizzarla ?
        • fix scrive:
          Re: lol!
          bè come cittadino non saprei, si dovrebbe chiedere a qualche legale. Oltretutto su tutte le accise (circa 39 centesimi) si paga pure l'iva! cioè la tassa sulla tassa che è illegale!
          • fix scrive:
            Re: lol!
            da wikipedia:it.wikipedia.org/wiki/Accisa
          • harvey scrive:
            Re: lol!
            Ma lo stato italiano di cose illegali ne fa una marea....Tanto lui ha il potere di rovinarti se fai cose illegali. Lui invece se ne frega.Basta vedere che su tutte le cartelle esattoriali pazze nessuno ne risponde. Quando dovrebbe essere al pari di una truffa !
        • collione scrive:
          Re: lol!
          - Scritto da: krane
          Ottima idea, ma come potresti mai realizzarla ?fu fatto anni fa, da un legale che voleva che fossero riconosciuti certi emolumenti ad una certa categoria di impiegati stataliebbene, l'avvocato fu trovato morto
      • devnull scrive:
        Re: lol!
        Farebbero ciò che avrebbero dovuto fare da mò, cioè abolire tutte le accise "temporanee" e crearne una che raggruppi tutte quelli precedenti.
      • Wolf01 scrive:
        Re: lol!
        E se facessimo una rivoluzione e ripartissimo senza tasse assurde e senza mangia-mangia dei politici di adesso?
      • iRoby scrive:
        Re: lol!
        Stiamo per denunciare in migliaia il prossimo 1 maggio, questi golpisti che stanno al governo.Associati anche tu:http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=365testo della denuncia:http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=361Precursore che ha acceso la scintilla questa audace avvocatessa di Cagliari:http://www.paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=360
    • ruttolo scrive:
      Re: lol!
      magari il traffico diminuirebbe, magari non cambierebbe niente, perche alla fine tra 1,80 e 2,20 e un 20% in piu e se uno spende per es 100 euro al mese di bena ne puo anche spendere 120. Per 20 euro in piu chi rinuncerebbe all'auto, per quale alternativa? Treni e autobus o peggio treno+autobus ci mettono cmq piu tempo, se uno va a lavorare in centro ed e sano di mente probabilmente ha gia rinunciato all'auto...Cmq quella sulla benzina e una tassa fastidiosa e in fondo ingiusta, perche non si sa bene chi va a colpire e in che misura. Lo stato ormai manco a prendersi i soldi dai cittadini e piu buono e vuole che i benzinai e le compagnie telefoniche facciano da esattori al posto suo.
      • Joe Tornado scrive:
        Re: lol!
        A me il traffico in città sembra discretamente diminuito. Prima era un fenomeno osservabile nella quarta settimana del mese, ora è sempre così. Ho notato che in aree in passato perennemente congestionate, ora si cammina bene, salvo imprevisti dovuti ad altri agenti.
        • Sgabbio scrive:
          Re: lol!
          - Scritto da: Joe Tornado
          A me il traffico in città sembra discretamente
          diminuito. Prima era un fenomeno osservabile
          nella quarta settimana del mese, ora è sempre
          così. Ho notato che in aree in passato
          perennemente congestionate, ora si cammina bene,
          salvo imprevisti dovuti ad altri
          agenti.Stai a vedere che è un "complotto" per ridurre l'inquinamneto dell'aria :D
          • collione scrive:
            Re: lol!
            aspetta, chiedo un attimo ad Al Gore (rotfl)
          • CCd scrive:
            Re: lol!
            - Scritto da: collione
            aspetta, chiedo un attimo ad Al Gore (rotfl)sapevo che GOAR colpiva ancora!mitico quello!e Richard Brenson (non Benson) è dalla sua!
        • jackoverfull scrive:
          Re: lol!
          - Scritto da: Joe Tornado
          A me il traffico in città sembra discretamente
          diminuito. Prima era un fenomeno osservabile
          nella quarta settimana del mese, ora è sempre
          così. Ho notato che in aree in passato
          perennemente congestionate, ora si cammina bene,
          salvo imprevisti dovuti ad altri
          agenti.Scherzi a parte, pensavo fosse solo una mia impressione! O_oUna volta ci mettevo molto di più a raggiungere il centro da casa o a tornare indietro
          • Joe Tornado scrive:
            Re: lol!
            Sarà da gennaio che è così ...... forse per qualche disoccupato in più e prezzi dei carburanti in costante aumento.
          • jackoverfull scrive:
            Re: lol!
            - Scritto da: Joe Tornado
            Sarà da gennaio che è così ...
            ... forse per qualche disoccupato in più e prezzi
            dei carburanti in costante
            aumento.In realtà l'impressione ce l'ho da parecchio, non meno di un annoPerò è, per l'appunto, una mia impressione, non pensavo si trattasse di qualcosa di reale.
Chiudi i commenti