UE: il copyright copre solo parte del software

L'opinione di un Avvocato Generale della Corte di Giustizia ribadisce come il diritto d'autore non possa proteggere nient'altro che gli elementi espressivi di un programma

Roma – L’Avvocato Generale della Corte di Giustizia dell’Unione Europea (CJUE) Yves Bot ha emesso la sua opinione sul caso SAS Institute Inc. v World Programming Ltd. in cui riferisce che secondo l’attuale normativa sul copyright si dovrebbe considerare legittimo l’effettuare una copia delle funzionalità di un programma o del suo linguaggio, se al momento della riproduzione delle funzionalità il presunto violatore non ha copiato una parte consistente degli elementi del programma originale che sono espressione stessa della creazione intellettuale dell’autore .

SAS offre una serie di programmi impiegati nel data processing e nelle analisi statistiche: per usarli gli utenti devono comporre script nel linguaggio SAS e acquisire una licenza per i componenti del sistema: in questo meccanismo World Programming Ltd (WPL) ha intravisto un’opportunità di mercato e ha sviluppato , senza aver accesso al codice sorgente SAS, software alternativi in grado di emulare le funzioni del sistema SAS e di permettere agli utenti di accedere ai propri dati conservati nei formati SAS con diversi programmi .

In pratica, WPL offre interoperabilità e funzioni simili a quelle di SAS, che la accusa per questo di violare il suo copyright: per far valere le sue ragioni si è rivolta ai tribunali britannici e la vicenda è arrivata alla Corte Suprema di Inghilterra e Galles e alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea, cui è stato chiesto di chiarire le direttive europee 91/250/EEC e 2009/24/EC sui programmi informatici e la direttiva 2011/29/EC sull’ Information Society .

L’interpretazione richiesta dalla Corte nazionale riguardava l’ estensione del diritto d’autore ai software e in particolare come considerare le tutele e le esclusive garantite al titolare del diritto , in particolare sul diritto di proibire o consentire la riproduzione con qualsiasi mezzo e forma, in parte o in tutto, dei loro lavori, commisurato al diritto del consumatore di effettuare una copia e di studiarla, di osservare, studiare o testare le funzionalità del programma acquistato, senza aver bisogno di un’autorizzazione da parte del detentore dei diritti

L’Avvocato Generale ha ora rilevato che il diritto d’autore non tutela l’idea e i principi alla base del programma , ma le forme assunte dalla sua espressione: ad essere protette dal diritto di proprietà intellettuale in Europa, sono insomma gli elementi letterali del programma, cioè il codice sorgente e tutti quegli elementi che rappresentano la creatività del suo autore.

Così, l’Avvocato Generale Bot ritiene che le Corti nazionali debbano valutare se nel riprodurre le funzionalità del sistema SAS, “WPL abbia riprodotto anche una parte sostanziale degli elementi del sistema SAS”.

Peraltro l’Alta Corte di Inghilterra e Galles era già giunta alla conclusione che il diritto d’autore non potesse arrivare fino al punto di offrire una protezione generale per le funzionalità di un programma : come sembra logico il diritto d’autore può proteggere solo l’espressione di un’idea (nel caso dei programmi le linee di codice) e non l’idea in sé .

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Nessuno che sa leggere
    Prima riga <i
    This is just a demo with limited functionality, not the YaCy search portal! </i
    O tutti vi siete installati il client prima di sparare a zero?
  • FridayChild scrive:
    Marchori ha spiegato...
    ...perche' al momento non puo' rivelare dettagli su Volunia.http://vitadigitale.corriere.it/2011/11/17/volunia-motore-ricerca-italiano-google-marchiori/E' chiaro comunque che si trattera' di un motore semantico.
  • unaDuraLezione scrive:
    pericoloso
    contenuto non disponibile
    • krane scrive:
      Re: pericoloso
      - Scritto da: unaDuraLezione
      L'utente che installa il software di
      indicizzazione verrebbe associato (dall'ISP) a
      tutte le pagine che visita con le conseguenze
      (anche penali) del caso.Ma quello l'isp lo puo' fare comunque !
      La scusa "eh, ma l'ha visitato Yacy!1" non regge
      (altrimenti lo si potrebbe usare come user agent
      per fare le peggio cose), ma nache se reggesse si
      sarebbe comunque indiziati o peggio indagati.Non e' detto, dipende da come funziona la cosa, non sapendolo nei dettagli taccio.
    • Guybrush scrive:
      Re: pericoloso
      - Scritto da: unaDuraLezione
      L'utente che installa il software di
      indicizzazione verrebbe associato (dall'ISP) a
      tutte le pagine che visita con le conseguenze
      (anche penali) del
      caso.E da quando in qua accedere, senza nemmeno effettuare il download, ad un contenuto (per quanto terribile sia) è REATO?
      La scusa "eh, ma l'ha visitato Yacy!1" non regge
      (altrimenti lo si potrebbe usare come user agent
      per fare le peggio cose), ma nache se reggesse si
      sarebbe comunque indiziati o peggio
      indagati.Puo' averlo anche visitato Totò Riina attraverso il tuo computer.Non è reato.Se Totò Riina, attraverso il tuo computer, invia una email minatoria: quello è un reato.Se stai navigando e ti imbatti in un sito ped0p0rn0 non stai commettendo un reato. Tecnicamente è un reato se non prendi subito nota del sito e vai a sporgere denuncia.Pero' usare uno spider per scandagliare la rete in cerca di aree pubbliche NON E' REATO.GT
      • gnammolo scrive:
        Re: pericoloso

        E da quando in qua accedere, senza nemmeno
        effettuare il download, ad un contenuto (per
        quanto terribile sia) è
        REATO?Da quando esistono i siti web per i pedofili
        • krane scrive:
          Re: pericoloso
          - Scritto da: gnammolo

          E da quando in qua accedere, senza nemmeno

          effettuare il download, ad un contenuto (per

          quanto terribile sia) è REATO?
          Da quando esistono i siti web per i pedofiliQuindi gli algoritmi dello spider di google dovrebbero andare in galera ?
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: pericoloso
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: gnammolo


            E da quando in qua accedere, senza
            nemmeno


            effettuare il download, ad un
            contenuto
            (per


            quanto terribile sia) è REATO?


            Da quando esistono i siti web per i pedofili

            Quindi gli algoritmi dello spider di google
            dovrebbero andare in galera
            ?Se lo fai da casa tua che ne sanno che è uno spider? Rischi una perquisizione e un sequestro, con tutti i XXXXXX annessi.
          • krane scrive:
            Re: pericoloso
            - Scritto da: Dottor Stranamore
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: gnammolo



            E da quando in qua


            accedere, senza nemmeno effettuare il


            download, ad un contenuto (per quanto


            terribile sia) è REATO?

            Da quando esistono i siti web per i

            pedofili

            Quindi gli algoritmi dello spider di google

            dovrebbero andare in galera ?
            Se lo fai da casa tua che ne sanno che è uno
            spider? Rischi una perquisizione e un sequestro,
            con tutti i XXXXXX annessi.Lo rilevano che e' uno spider, a meno che tu non riesca a visitare la homepage di centinaia di siti al minuto.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: pericoloso
            contenuto non disponibile
          • krane scrive:
            Re: pericoloso
            - Scritto da: unaDuraLezione
            prima ti confiscano tutto, poi verificano che non
            eri tu a mascherarti da spider (usando il suo
            user agent contemporaneamente ad esso), infine,
            se sei innocente e fortunato, ti ridanno
            tutto.
            riassumendo: pericoloso, esattametne come da
            titolo.Mai detto il contrario, pero' legalmente una volta effettuati i controllo non possono dirti nulla.
          • Arse Killa scrive:
            Re: pericoloso
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: unaDuraLezione

            prima ti confiscano tutto, poi verificano
            che
            non

            eri tu a mascherarti da spider (usando il suo

            user agent contemporaneamente ad esso),
            infine,

            se sei innocente e fortunato, ti ridanno

            tutto.

            riassumendo: pericoloso, esattametne come da

            titolo.

            Mai detto il contrario, pero' legalmente una
            volta effettuati i controllo non possono dirti
            nulla.Certo, magari dopo qualche anno di sbattimenti e pc sequestrato ormai diventato obsoleto.
          • Dottor Stranamore scrive:
            Re: pericoloso
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Dottor Stranamore

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: gnammolo




            E da quando in qua



            accedere, senza nemmeno effettuare
            il



            download, ad un contenuto (per
            quanto




            terribile sia) è REATO?



            Da quando esistono i siti web per i


            pedofili



            Quindi gli algoritmi dello spider di
            google


            dovrebbero andare in galera ?


            Se lo fai da casa tua che ne sanno che è uno

            spider? Rischi una perquisizione e un
            sequestro,

            con tutti i XXXXXX annessi.

            Lo rilevano che e' uno spider, a meno che tu non
            riesca a visitare la homepage di centinaia di
            siti al
            minuto.L'ottimismo è il cuore della vita.
      • Sgabbio scrive:
        Re: pericoloso
        - Scritto da: Guybrush
        - Scritto da: unaDuraLezione

        L'utente che installa il software di

        indicizzazione verrebbe associato (dall'ISP) a

        tutte le pagine che visita con le conseguenze

        (anche penali) del

        caso.
        E da quando in qua accedere, senza nemmeno
        effettuare il download, ad un contenuto (per
        quanto terribile sia) è
        REATO?


        La scusa "eh, ma l'ha visitato Yacy!1" non regge

        (altrimenti lo si potrebbe usare come user agent

        per fare le peggio cose), ma nache se reggesse
        si

        sarebbe comunque indiziati o peggio

        indagati.
        Puo' averlo anche visitato Totò Riina attraverso
        il tuo
        computer.
        Non è reato.
        Se Totò Riina, attraverso il tuo computer, invia
        una email minatoria: quello è un
        reato.
        Se stai navigando e ti imbatti in un sito
        ped0p0rn0 non stai commettendo un reato.

        Tecnicamente è un reato se non prendi subito nota
        del sito e vai a sporgere
        denuncia.
        Pero' usare uno spider per scandagliare la rete
        in cerca di aree pubbliche NON E'
        REATO.

        GTSe t'impatti in un sito pedoXXXXXgrafico per caso non sei obbligato a denunciare, eh ? E' una scelta, l'importante e dar fuoco al pc per essere sicuri, anche perchè non è facile dimostrarese sei arrivato li per caso o meno.
  • BlaBla scrive:
    Giudizio Critico
    TAVANATA GALATTICA!
  • Lucio, addome cianciugliante scrive:
    Ma che schifezza è?
    Non trova assolutamente un cazz...! Incredibile! Ma non si vergognano a mettere in giro certe XXXXXte! :|
    • malto scrive:
      Re: Ma che schifezza è?
      - Scritto da: Lucio, addome cianciugliante
      Non trova assolutamente un cazz...! Incredibile!
      Ma non si vergognano a mettere in giro certe
      XXXXXte!
      :|però è scritto in giava non può essere cattivo... :D
  • Pino scrive:
    Bella roba
    Ok, figooo!! Vado su http://search.yacy.net per provarlo: schermata bianca.Ma vaffanzulo!!!!!
  • angros scrive:
    Meglio tardi che mai...
    Io ve l'avevo segnalato più di due anni fa:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2637922&m=2638409#p2638409
    • Dottor Stranamore scrive:
      Re: Meglio tardi che mai...
      - Scritto da: angros
      Io ve l'avevo segnalato più di due anni fa:

      http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2637922&m=263Bravo! Bravo! Per favore qualcuno gli dia il biscottino.
    • Lumaco Scarafoni scrive:
      Re: Meglio tardi che mai...
      - Scritto da: angros
      Io ve l'avevo segnalato più di due anni fa:

      http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2637922&m=263Beh, è un articolo di Maruccia.[img]http://images1.wikia.nocookie.net/__cb20071110053416/nonciclopedia/images/7/73/Canebd.jpg[/img]
  • Nato imparato scrive:
    Nuovo??
    Non è mica tanto nuovo il progetto, io lo conosco da diverso tempo. :) L'idea di principio è più che buona, peccato che i risultati latitano, i confronti con Google sono impietosi e c'è ancora taaanta strada da fare. :|
    • Mela avvelenata scrive:
      Re: Nuovo??
      - Scritto da: Nato imparato
      Non è mica tanto nuovo il progetto, io lo conosco
      da diverso tempo. :) L'idea di principio è più
      che buona, peccato che i risultati latitano, i
      confronti con Google sono impietosi e c'è ancora
      taaanta strada da fare.
      :|Incredibile, c'è qualcosa peggio di Bing! :DPeccato, perchè l'idea mi sembra eccellente...
    • Lucio, addome cianciugliante scrive:
      Re: Nuovo??
      - Scritto da: Nato imparato
      Non è mica tanto nuovo il progetto, io lo conosco
      da diverso tempo. :) L'idea di principio è più
      che buona, peccato che i risultati latitano, i
      confronti con Google sono impietosiI confronti con Google? Ma i confronti pure con i peggiori motori di ricerca esistenti al mondo sono impietosi! Non trova un XXXXX! Cerco "OpenBSD" e trova 10 risultati nessuno dei quali è la pagina del progetto, cerco "Metallica" e trova 33 risultati completamente a caso che non significano nulla! Ma che è 'sta ciofeca, una barzelletta?
Chiudi i commenti