UE: nessun disco verde per Vista

UE: nessun disco verde per Vista

Anche se Microsoft ha promesso alla Commissione Europea di apportare alcune modifiche al nuovo sistema operativo, le autorità comunitarie avvertono: nessun via libera, Microsoft dovrà assicurarsi di non infrangere le leggi comunitarie
Anche se Microsoft ha promesso alla Commissione Europea di apportare alcune modifiche al nuovo sistema operativo, le autorità comunitarie avvertono: nessun via libera, Microsoft dovrà assicurarsi di non infrangere le leggi comunitarie

L' adeguamento di Microsoft alle richieste della Commissione Europea non è un implicito via libera che scagiona l'azienda di Redmond dalle sue responsabilità nei confronti dell'antitrust comunitario. Il monito della commissione è chiaro: “Abbiamo appreso che Microsoft intende distribuire Vista senza ritardi anche in Europa, ma dovrà farsi carico di ogni responsabilità nei confronti dell'ordinamento antitrust europeo”.

Si tratta del secondo avvertimento che le autorità comunitarie hanno indirizzato a Microsoft. Neelie Kroes, Commissario per la Concorrenza, aveva già scritto una lettera al CEO Microsoft Steve Ballmer, dove metteva in dubbio le promesse di fair play rilasciate dall'azienda in merito a Windows Vista.

Secondo i portavoce di Microsoft, il problema fondamentale individuato per Windows Vista dalla UE risiede nelle sue funzioni di sicurezza integrate , raggruppate nell'applicativo Windows Security Center. È proprio per questo che Microsoft ha rilasciato alcuni strumenti che consentiranno agli utenti di disabilitare Windows Security Center, così da permettere l'installazione di altri software di sicurezza sviluppati da terzi.

Nonostante la multinazionale statunitense abbia ribadito più volte di muoversi sul mercato informatico globale nel pieno rispetto delle leggi locali sulla concorrenza, l' Unione Europea e la Corea del Sud hanno già punito Microsoft con durissime sanzioni.

Tommaso Lombardi

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

17 10 2006
Link copiato negli appunti