UK, di chi è quel worm?

Parrebbe provenire dalla Russia il virus che ha infettato numerosi sistemi informatici presenti nei siti militari britannici. Una volta prese le contromisure, il Ministero della Difesa indaga
Parrebbe provenire dalla Russia il virus che ha infettato numerosi sistemi informatici presenti nei siti militari britannici. Una volta prese le contromisure, il Ministero della Difesa indaga

Sarebbe corso immediatamente ai ripari il Ministero della Difesa britannico in seguito alla scoperta di un virus che ha infettato i sistemi informatici di numerose basi della Royal Air Force . Come risultato dell’infezione, oltre ai numerosi disagi, la presunta deviazione di numerose email su un server russo.

Stando a quanto comunicato dal Ministero britannico, il virus avrebbe infettato 24 basi aeree, procurando danni alle comunicazioni telematiche. Inoltre sarebbero stati infettati anche i sistemi informatici di numerose navi militari, con computer colpiti sul 75% della flotta di Sua Maestà. Il tutto avrebbe avuto inizio circa due settimane fa.

Nonostante le contromisure prese per limitare ulteriori danni e ripristinare i sistemi danneggiati, la vicenda risulta poco chiara al Governo britannico, deciso ora ad approfondire quello che viene visto come un “pericoloso attacco alla sicurezza nazionale”.

Tuttavia si procede con la massima cautela, onde evitare spiacevoli incidenti diplomatici: stando ad un parlamentare dell’ala conservatrice britannica, non vi sarebbero prove certe sugli autori né sulla genesi del malware. Per ora.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

20 01 2009
Link copiato negli appunti