UK, diritto d'autore ma meno rigido

Prevista una sostanziale revisione del famigerato Digital Economy Act (DEA). Il blocco dei siti potrebbe finire nel dimenticatoio. E si potranno effettuare copie di CD/DVD per uso strettamente personale

Roma – Una repentina inversione di marcia, recentemente annunciata dal governo di Londra sul famigerato Digital Economy Act (DEA), la legge britannica che dovrebbe dare avvio ad uno spietato giro di vite su vari siti colti in violazione del copyright. I vertici di Ofcom avrebbero infatti trovato impraticabili le specifiche misure ipotizzate per il blocco degli spazi votati alla diffusione di link o contenuti illeciti .

Ad annunciarlo è stato il ministro britannico per l’Economia Vince Cable, dopo che vari provider avevano lanciato l’allarme, preoccupati di trasformarsi in poliziotti della Rete. La stessa industria cinematografica aveva da poco ottenuto in aula una specifica ordinanza per obbligare l’ISP British Telecom (BT) a bloccare gli accessi al sito di indexing Newzbin2 .

Il ministro Cable ha dunque sottolineato come altre strade legali debbano essere trovate per tutelare online i diritti di proprietà intellettuale. Ma non si tratta delle uniche novità annunciate dal governo britannico, che sembra intenzionato a dare ascolto al precedente report dell’illustre docente universitario Ian Hargreaves. “Grandi cambiamenti” sarebbero dunque in arrivo, almeno secondo Cable.

Lo studio di Hargreaves aveva infatti parlato chiaro: il Regno Unito è una delle poche nazioni europee a non aver implementato alcun contesto legislativo sul cosiddetto format shifting , il trasferimento – ad uso personale – di un contenuto audiovisivo da un supporto all’altro. Un passaggio fondamentale per aprire un nuovo ciclo del copyright britannico, più vicino alle esigenze degli utenti ma soprattutto del business.

Sembra che le autorità d’Albione abbiano recepito il messaggio, nell’ottica di una revisione più generale delle stesse previsioni legislative del Digital Economy Act (DEA). Legalizzare la copia privata significherebbe mettersi al passo degli altri paesi europei, oltre che considerare le normali attività di milioni di utenti in terra britannica. Cable l’ha comunque precisato: nessuna diffusione online delle copie private verrà autorizzata .

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Alberto scrive:
    Google voice
    Io è da un po' lo utilizzo ....... ???????
  • Pinco Panco scrive:
    IN L'ITALIA?
    ma che razza di l'titolo l'è?(rotfl)
  • Corsi scrive:
    gmail flat?
    dubito che sarà appetibile, almeno finchè non renderanno davvero la vita difficile a skype con un bel piano flat a 20-30 euro.p.s.:la flat di skype offre fino a 6h di chiamate al giorno per 33 euro all'anno.
  • Roby10 scrive:
    Google Voice
    Ho visto che avete corretto la news (voi), mentre dappertutto riportano l'apertura di Google Voice in Italia.Mi era preso un colpo, lo stavo aspettando da anni e mi avete illuso!!!Il giorno che sarà attivo Google Voice in Italiasi potrà dire addio alle compagnie telefoniche (forse è per quello che non lo attivano).
    • Rapolo scrive:
      Re: Google Voice
      La sostanza tra i due servizi e' la stessa, l'unica cosa che manca davvero e' il numero unico e se cerchi i terms of use di questo servizio trovi quelli di Google Voice
  • Emanuele Monti scrive:
    errore
    In L'Italia.....
  • Antonio Termini scrive:
    Tariffe per cellulari convenienti
    Qui c'è la tabella delle tariffe verso l'italiahttp://www.ideativi.it/blog/287/google-voice-su-google-mail-italia.aspxsono decisamente convenienti se rapportate alle tariffe senza scatto degli operatori nostrani.A quando la app per gli smartphone?
    • di passaggio scrive:
      Re: Tariffe per cellulari convenienti
      Stavo pensando la stessa cosa.Attendo solo la versione per android.
      • Piero scrive:
        Re: Tariffe per cellulari convenienti
        MA non c'è già Google Voice per Android? https://market.android.com/details?id=com.google.android.apps.googlevoice
    • Indovinato scrive:
      Re: Tariffe per cellulari convenienti
      - Scritto da: Antonio Termini
      Qui c'è la tabella delle tariffe verso l'italia
      http://www.ideativi.it/blog/287/google-voice-su-go
      sono decisamente convenienti se rapportate alle
      tariffe senza scatto degli operatori
      nostrani.
      A quando la app per gli smartphone?Articolo un po troppo rado di informazioni: inutile.Mi pare di capire che i costi sono senza iva.Non si capisce se c'è o no lo scatto, se la tariffazione è al secondo...Non si capisce perché, se l'iva in Italia è al 20%, questi scrivano un'iva del 19%, c'è un'iva agevolata?Leggo poi:ad esempio, se effettui un ordine di 8364;10 di credito disponibile e l'IVA del tuo Paese è pari al 19%, ti verranno addebitati 8364;11,90.Che roba è? 8364;10 ???Sotto aggiungono il 19% ai 10 euro, gli altri 8364 di cosa sono?
      • Indovinato scrive:
        Re: Tariffe per cellulari convenienti
        Qui il linkhttps://www.google.com/voice/b/0/rates
        • Piero scrive:
          Re: Tariffe per cellulari convenienti
          Dove punti tu c'è un elenco di tariffe, che mi sembrano chiare:Italy - Landline0.02Italy - Mobile0.11Italy - Mobile - H3G0.14Italy - Mobile - Telecom Italia0.11Italy - Mobile - Vodafone0.11Italy - Mobile - Wind0.11Sono i.e., è scritto chiaramente, non c'è scatto, ma il 19% è solo un esempio:Please note: The listed rates do not include taxes and may change at any time. If your billing address is within the EU, you will be charged the applicable VAT rate for your country on top of the purchased calling credit amount - for example, if you order 10 of calling credit and the VAT rate for your country is 19%, you will be charged 11.90.
          • POSTPC scrive:
            Re: Tariffe per cellulari convenienti
            leggilo in italiano e vedi che è tutto errato!!!
          • Piero scrive:
            Re: Tariffe per cellulari convenienti
            L'unico errore è che hanno scritto male la codifica HTML del simbolo dell'euro, se sostituisci "8364;" con , il testo torna coerente e il 19% (è scritto chiaramente) è solo un esempio
          • Atropa_MI scrive:
            Re: Tariffe per cellulari convenienti
            Piero, non perdere tempo con chi legge ma non comprende ..... Ragionare su cio' che si legge e' un optional, capire che la E di EURO era stata sostutuita da una stringa di 4 caratteri (in questo caso rappresentate da cifre) e' un proXXXXX logico TROPPO complicato!
      • Shu scrive:
        Re: Tariffe per cellulari convenienti
        - Scritto da: Indovinato
        Che roba è? 8364;10 ???
        Sotto aggiungono il 19% ai 10 euro, gli altri
        8364 di cosa
        sono?& # 8364 ;E` il codice HTML per il simbolo dell'euro. O il tuo browser lo interpreta male o c'è un bug nella pagina (e manca il cancelletto, per esempio)
    • ciccio pasticcio scrive:
      Re: Tariffe per cellulari convenienti
      Betamax ha tariffe molto più convenienti...
  • iRoby scrive:
    Skype raus!
    Speriamo di toglierci Skype dalle balle!
    • Indovinato scrive:
      Re: Skype raus!
      - Scritto da: iRoby
      Speriamo di toglierci Skype dalle balle!La concorrenza fa bene.L'eliminazione della concorrenza no.Quando lo imparerai?
    • Anonymous scrive:
      Re: Skype raus!
      - Scritto da: iRoby
      Speriamo di toglierci Skype dalle balle!Sì, perchè ogni giorno che passa diventa sempre più blindato e parente di Facebook. Figurati che razza di sicurezza e garanzia di privacy può dare. Per non parlare che per Android è un pachiderma e che anche il software per PC è una montagna, con la stessa utilità di un granello di sabbia. Su linux è mal implementato e a nessuno interessa nulla.
      • gedhy scrive:
        Re: Skype raus!
        Ahahaha grazie per le grasse risateCerto che tra i ragazzetti di oggi odiare Microsoft è una moda che tristezzaUno dei 26 milioni di user Skype online ora
  • googlevoice firstuser scrive:
    google voice
    ...era già presente, bastava scegliere la lingua english USIn sostanza non cambia nulla...
Chiudi i commenti