UK: riecco NHS COVID-19, ma ora è come Immuni

Inghilterra e Galles accolgono in questi giorni una nuova applicazione dedicata al contact tracing: si chiama ancora NHS COVID-19, ma è cambiata.
Inghilterra e Galles accolgono in questi giorni una nuova applicazione dedicata al contact tracing: si chiama ancora NHS COVID-19, ma è cambiata.
Guarda 19 foto Guarda 19 foto

Dopo il mezzo pasticcio dei mesi scorsi, ecco la nuova applicazione del Regno Unito per il contact tracing: il nome non è cambiato, NHS COVID-19, ma il suo approccio sì. È infatti ora basata sulla piattaforma messa a disposizione da Google e Apple, la stessa impiegata dalla nostra Immuni, con una gestione decentralizzata dei dati a garantire la massima tutela possibile della privacy.

NHS COVID-19 per il nuovo contact tracing in UK

In download su Android e iOS, è stata rilasciata dal National Health Service in Inghilterra e Galles proprio nei giorni in cui il primo ministro Boris Johnson è intervenuto sul tema coronavirus in modo quantomeno discutibile, affermando che in UK il numero di contagi è superiori rispetto a quanto avviene in paesi come l’Italia perché “il popolo britannico ama la libertà”.

Screenshot per l'applicazione NHS COVID-19

La nuova applicazione è stata sottoposta nell’ultimo mese e mezzo a una necessaria fase di test che ha coinvolto i residenti dell’Isola di Wight e del borgo londinese Newham.

Come scritto in apertura il funzionamento è del tutto simile a quello di Immuni, ma integra funzionalità aggiuntive: una di queste permette di eseguire la scansione di codici QR presenti in ristoranti, negozi ed esercizi commerciali con finalità di contact tracing.

Consente inoltre di compilare un form specificando i propri sintomi e prenotare così un test gratuito per accertare un eventuale contagio.

Fonte: NHS
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti