Ultraviolet fa amicizia con Amazon e Samsung

Il retailer è il primo partner della piattaforma di DRM universale. Si pensa alla vendita di film compatibili, senza supporti fisici. Mentre i lettori Blu-ray di Samsung trasferiranno le library verso gli account aperti dagli utenti
Il retailer è il primo partner della piattaforma di DRM universale. Si pensa alla vendita di film compatibili, senza supporti fisici. Mentre i lettori Blu-ray di Samsung trasferiranno le library verso gli account aperti dagli utenti

È il primo grande distributore a siglare un accordo con le major di Hollywood, e gli alti rappresentanti del consorzio Digital Entertainment Content Ecosystem (DECE). Amazon salirà a bordo di Ultraviolet, nota piattaforma di DRM universale per la commercializzazione di contenuti multimediali lucchettati .

Scarsi i dettagli sui termini dell’ accordo tra DECE e il colosso di Jeff Bezos. Qualcuno ha ipotizzato una distribuzione online di film compatibili con Ultraviolet , che permetterà agli utenti statunitensi di evitare l’acquisto di supporti fisici per la successiva visione su smartphone, tablet e TV connesse ad Internet.

Lanciata nello scorso ottobre, la piattaforma di DECE – nuova speranza per salvare il mercato tradizionale della distribuzione ma anche per battagliare con rivali del calibro di iTunes – ha per ora alcune limitazioni. Gli utenti mobile devono infatti scaricare l’applicazione Flixster, attivando un account per digitare lo specifico codice di 12 cifre presente sui supporti Blu-ray .

E se Amazon è il primo partner di Ultraviolet, Samsung è pronta a lanciare i suoi nuovi lettori Blu-ray, che sfrutteranno le tecnologie disc-to-digital per riconoscere le library degli utenti e trasferirle automaticamente verso i rispettivi account sulla piattaforma di DECE . Il tutto attraverso specifici software realizzati sempre da Flixster e da Rovi Corp.

A pochi mesi dal primissimo lancio di Ultraviolet, le major di Hollywood hanno già iniziato a fare i conti . 750mila gli account registrati finora , con il consorzio DECE a sottolineare come ad ogni account corrispondano più utenti in un singolo nucleo abitativo. La partnership con Amazon permetterà al DRM universale di colonizzare il mercato?

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

12 01 2012
Link copiato negli appunti