Un CEO per un Panda Rosso mobile

Mozilla Corporation nomina il nuovo amministratore delegato, un uomo con una lunga storia nel settore e una spiccata esperienza nel settore mobile. Dovrà guidare Firefox alla conquista di Android

Roma – Mozilla Corporation , l’azienda for-profit che si occupa di gestire Firefox e gli altri prodotti realizzati dalla omonima fondazione non-profit, ha finalmente trovato il suo nuovo CEO . Gary Kovacs entrerà nel direttivo della corporation il prossimo 6 novembre, prendendo il posto del dimissionario John Lilly e assumendo l’onere di guidare Mozilla e il browser Firefox verso le importanti sfide del prossimo futuro.

Il nuovo CEO entra a far parte della squadra Mozilla dopo una ricerca durata sei mesi , tempo intercorso dall’annuncio della volontà di lanciare da parte di Lilly sino all’individuazione del candidato con la migliore esperienza per la sua successione all’importante poltrona.

E in quanto a esperienza Kovacs ne ha da vendere, visto che è stato per anni vicepresidente della divisione mobile di Macromedia/Adobe e lascia il suo ultimo incarico nella stessa mansione (vp mobile) per SAP. L’ esperienza di Kovacs con le piattaforme in mobilità ben evidenzia l’intenzione di Mozilla di spingere per la diffusione di Firefox su smartphone, MID e affini – e su Android prima di tutto .

Il CEO dimissionario John Lilly ha dato il benvenuto a Kovacs descrivendolo come l’uomo giusto per il posto giusto in un periodo di massiccia evoluzione delle tecnologie di comunicazione portatili. Dello stesso tono il “welcome” di Mitchell Baker, presidente di Mozilla Foundation, che parla di Kovacs come di una persona in grado di dirimere gli aspetti più “controversi” dell’approdo della piattaforma Mozilla a un nuovo mercato.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Findi scrive:
    IMA...chi?
    L'ho cercata sul mulo e non l'ho trovata.....quindi per me non esiste!
  • Fergus73 scrive:
    ATTENZIONE A NON FARE DEMAGOGIA
    Sinceramente non mi trovo d'accordo con un solo giudizio espresso... credo che l'IMAIE debba esistere esattamente come esiste la SIAE (che deve correggere molte cose ancora)...Chi di voi è un interprete, un attore o un musicista ? Chi ha conoscenza del campo dello spettacolo? Ci sono attori come Lino Banfi, che è nell'organizzazione appunto, che a Rai e Mediaset con i passaggi dei film interpretati da lui ha fatto guadagnare montagne di soldi solo con i proventi pubblicitari, e pensate che a lui ne sia mai venuto qualcosa ? L'IMAIE serve a ricompensare queste persone... che poi si voglia discutere sui metodi è un conto , ma il principio secondo me è sacrosanto...
    • ponzpatonz scrive:
      Re: ATTENZIONE A NON FARE DEMAGOGIA
      Ma perchè? quando interpretava un film non lo pagavano?
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: ATTENZIONE A NON FARE DEMAGOGIA
      - Scritto da: Fergus73
      Sinceramente non mi trovo d'accordo con un solo
      giudizio espresso... credo che l'IMAIE debba
      esistere esattamente come esiste la SIAE (che
      deve correggere molte cose
      ancora)...No: deve cessare di esistere, esattamente come la siae. Sono due strutture inutili e nocive.
      Chi di voi è un interprete, un attore o un
      musicista ? Chi ha conoscenza del campo dello
      spettacolo? Ci sono attori come Lino Banfi, che è
      nell'organizzazione appunto, che a Rai e Mediaset
      con i passaggi dei film interpretati da lui ha
      fatto guadagnare montagne di soldi solo con i
      proventi pubblicitari, e pensate che a lui ne sia
      mai venuto qualcosa ?Lui è stato pagato per il suo lavoro?Stop. Basta. Non gli è dovuto un centesimo di più.
    • SCF IS EVIL scrive:
      Re: ATTENZIONE A NON FARE DEMAGOGIA
      Demagogia? Personalmente penso che il tuo commento sia ipocrita, molto probabilmente cerchi di difendere interessi personali.Altro parere personale: Lino Banfi fa XXXXXX, e non sono stato certo io a definire molte delle sue opere trash (spazzatura), quindi non imperdibili.Dopo aver essere stato pagato per interpretare i suoi film, grazie a quelli essere stato pagato per fare l'ospite, il VIP in varie occasioni, Lino Banfi o chiunque altro attore, che nel peggiore dei casi vive molto al di sopra delle possibilità di un qualsiasi cittadino medio, pretende poi di riscuotere ancora altro?Piuttosto dovrebbero pagare me che guardo (in realtà ho smesso da tempo) la TV e vengo tartassato da pubblicità e propaganda.
  • Ulisse scrive:
    violazione di copyright?
    Sarebbe interessante fare una ricerca e scoprire da quale sito hanno copiato le condizioni d'uso.Può essere che qualcuno li denunci per copia non autorizzata e violazione di copyright!... o dimostrano che qualche studio legale ha effettivamente lavorato per produrre questo testo ...resta poi da capire come un istituto di diritto italiano non pubblichi i contenuti in lingua italiana ... credo che sia obbligatorio ...Una bella lettera di scuse in home page per aver copiato ed utilizzato contenuti non propri, e soprattutto non pertinenti al proprio scopo sociale sarebbe apprezzata.Ma naturalmente non vi sarà nessun responsabile.
  • Maggio Domo scrive:
    Partita IVA
    Per legge devono mettere nella homepage la propria partita IVA altrimenti la Finanza potrebbe multarli.
    • SCF IS EVIL scrive:
      Re: Partita IVA
      Nella Repubblica delle Banane le regole valgono solo per gli altri (i fessi!).
    • blix scrive:
      Re: Partita IVA
      forse ... forse ma forse ...http://www.nuovoimaie.it/Home/tabid/466/ctl/Terms/Default.aspxè tutto in inglese e fanno riferimento a leggi statunitensiPursuant to Title 17, United States Code, Section 512(c)(2), notifications of claimed copyright infringement under United States copyright law should be sent to Service Provider's Designated Agent.SERVICE CONTACT : admin@127.0.0.1non si fa riferiemento a nessuna legge italiana
      • SCF IS EVIL scrive:
        Re: Partita IVA
        Il sito è .IT, devono mettere la P.IVA!Le leggi US sono quelle "suggerite" dal CMS usato che non si sono degnati di cancellare o sostituire.
  • gibrovacco scrive:
    un modo per combatterli c'è
    come insegna la seconda rivoluzione industriale, i pidocchi sono stati debellati dopo che è stato introdotto l'uso del "pigiama". Sostanzialmente non si utilizzavano più i materiali sui cui i parassiti allignavano (vestiti sporchi).Se siamo riusciti a debellare una tale piaga potremmo farcela anche con SIAE e soci: basta non utilizzare più nessuno dei materiali di cui questi parassiti si cibano.- evitare di comprare materiale prodotto da artisti "tutelati" da questi enti.- nel caso l'acquisto non possa essere evitato, farlo mediante rivenditori stranieri (è pienamente legale e solitamente bastano pochi click) assicurandosi che la distribuzione avvenga mediante canali che garantiscano una quantità minima di linfa ai parassiti sociali.- rendere pubbliche le ragioni per cui si tiene questo comportamento, suggerendolo ad altri mediante quanti più canali possibile.Ovviamente tali parassiti ricorreranno a nuove misure per contrastare il diminuito apporto di linfa (p.e. tassa "sulla pirateria" al MB per dispositivi di stoccaggio) ma credo che vi sia un ben determinato limite oltre al quale la gente è disposta a sopportare. Un buon rimedio a questa nuova forma di parassitismo è dare la massima notorietà alle vere ragioni per cui un ente inutile si inventa tasse inutili al fine di autosostenersi -essendo la sua ragione ultima estinta-. Ritengo che Punto Informatico sia un ottimo canale in tale senso, il mio plauso agli ottimi giornalisti ;).
    • guast scrive:
      Re: un modo per combatterli c'è
      Io evito di comprare un particolare gruppo di prodotti. Quelli che portano soldi alla Medusa e ad un certo signor B.Però so che è praticamente una lotta contro i mulini a vento, basta vedere quanti abbonati sta facendo Mediaset premium.Non mi arrendo, ma senza farmi troppe illusioni
    • pippuz scrive:
      Re: un modo per combatterli c'è

      Se siamo riusciti a debellare una tale piaga
      potremmo farcela anche con SIAE e soci: basta non
      utilizzare più nessuno dei materiali di cui
      questi parassiti si
      cibano.

      - evitare di comprare materiale prodotto da
      artisti "tutelati" da questi enti.Non se nel frattempo le cose siano cambiate, ma qualche anno fa se tu eri un artista e volevi vendere qualcosa, avevi l'obbligo di iscriverti alla SIAE (spesso, per i medio-piccoli gruppi musicali, erano più i soldi che spendevi per iscriverti alla SIAE che quelli che da loro ricevevi). L'unica alternativa alla SIAE era quella di regalare i tuoi prodotti in cambio di un'offerta libera (che poi magari libera non era, ma è un altro discorso). Ad ogni modo, se io band volevo vendere il mio cd, ero *obbligato* ad iscrivermi alla SIAE, senza altra possibilità. Non so, ripeto, se le cose siano cambiate, ma così era.
    • Picchiatell o scrive:
      Re: un modo per combatterli c'è
      - Scritto da: gibrovacco il problema principale non sta quanto nella "tassa" che si paga sulle "canzoni" ( se fosse egualitaria commisurata la si puo' anche sopportare) quanto su TUTTO quello che riguarda la musica a la sua fruizione, L'OBBLIGO di pagare la SIAE da parte di tutti i soggetti che fanno e che ricevono o che distribuiscono opere.... che una società PRIVATA si arroga diritti di llibertà civile che e' solo ed esclusivamente dello stato ( + o - libero) controllare....
    • Spidocchiat ore scrive:
      Re: un modo per combatterli c'è
      - Scritto da: gibrovacco
      come insegna la seconda rivoluzione industriale,
      i pidocchi sono stati debellati dopo che è stato
      introdotto l'uso del "pigiama". Sostanzialmente
      non si utilizzavano più i materiali sui cui i
      parassiti allignavano (vestiti
      sporchi).Ti do una brutta notizia: i pidocchi non sono stati debellati.Basta andare in una qualunque scuola elementare.
  • Landknecht scrive:
    La calata dei parassiti
    Ormai è giunta l'ora di imbracciare le alabarde e scannare questi parassiti.
    • 01234 scrive:
      Re: La calata dei parassiti
      magari si potesse....
      • Art of Noize scrive:
        Re: La calata dei parassiti
        - Scritto da: 01234
        magari si potesse....Si può eccome ma perché ricorrere alle alabarde? Ci sono le pistole. C'è la benzina.Tutti i loro soldi non possono riportare in vita i morti..."Il coltello taglia la carne del ricco quanto quella del povero."
  • Winaro scrive:
    Vedo che hanno
    Vedo che hanno uno stupendo sito in ASP.Microsoft e .NET: per la tutela del diritto d'autore.Parola di Winaro! ;)
  • embe scrive:
    Mi chiedo...
    ...ma a chi chiederà i soldi la nuova IMAIE?
    • SCF IS EVIL scrive:
      Re: Mi chiedo...
      - Scritto da: embe
      ...ma a chi chiederà i soldi la nuova IMAIE?Manderanno vere e proprie MINACCE a mezzo posta prioritaria come fa SCF con prezzi decisi da loro (ad esempio l'interpretazione di un attore TRASH come Lino Banfi per loro vale che gli paghi 100 euro all'anno) a tutti gli esercenti della repubblica delle banane, tanto la "legge" è dalla loro parte e tanto per dirne una: perchè non pensano invece di mettere il nano in gabbia?A ZAPPARE PARASSITI!
    • Frankiesco Pi scrive:
      Re: Mi chiedo...
      Come sempre alle radio/tv e a tutti i locali pubblici che ascoltano la radio o accendono la tv (=pagare la stessa cosa due volte).Se ti rifiuti di pagare, loro mandano i militari della GdF con i guanti di pella nera e le mitragliette e ti ritrovi iscritto nel registro degli indagati, imputato e condannato (diventi pregiudicato, quindi inadatto a chiedere un'autorizzazione di pubblica sicurezza per le tue attività).Se i militari trovano dei cd, vengono sequestrati in quanto corpo del reato.
  • 01234 scrive:
    al peggio non c'è mai fine
    la trimurti del furto legalizzato in campo di opere dell'ingegno(ho specificato se no altro che tre: banche, notai, etc)ma finché si può "scaricate fratres" :-D
    • SCF IS EVIL scrive:
      Re: al peggio non c'è mai fine
      - Scritto da: 01234
      la trimurti del furto legalizzato in campo di
      opere
      dell'ingegno
      (ho specificato se no altro che tre: banche,
      notai,
      etc)

      ma finché si può "scaricate fratres" :-DHai capito proprio bene si tratta davvero di FURTO LEGALIZZATO!A ZAPPARE!
  • Picchiatell o scrive:
    Dunque
    AbbiamoSIAEC.F. consorzio finograficied ora anche questo.....bene bene...
    • ephestione scrive:
      Re: Dunque
      e non dimenticarti dei dentisti che devono pagare tutte e tre :D
      • SCF IS EVIL scrive:
        Re: Dunque
        SIAEAFISCFCANONE RAIIMAIEE tutti quelli che verranno...Una sola considerazione mi passa per la testa:QUANTE BRACCIA RUBATE ALL'AGRICOLTURA...A ZAPPARE!!
      • Picchiatell o scrive:
        Re: Dunque
        - Scritto da: ephestione
        e non dimenticarti dei dentisti che devono pagare
        tutte e tre
        :Dsto aspettando la 4°..... se fondiamo una Sociatà Anonima Canzonettisti Versatili Indipententi ci pagano ?
        • ephestione scrive:
          Re: Dunque
          sì ma rischiamo di entrare poi in regima IVA... sai che due OO :P
          • Picchiatell o scrive:
            Re: Dunque
            - Scritto da: ephestione
            sì ma rischiamo di entrare poi in regima IVA...
            sai che due OO
            :Pok Società Anonima Canzonettisti Versatili Indipententi SanMarinesi con appartamento a Montecarlo ?Va meglio ?
          • ephestione scrive:
            Re: Dunque
            (rotfl)
        • Lord Kap scrive:
          Re: Dunque
          - Scritto da: Picchiatell o
          se fondiamo una Sociatà Anonima
          Canzonettisti Versatili Indipententi
          ci pagano?Fondiamo laSocietàOrganizzataCantantiMusicistiElaboratoriLiberiSede a Bologna, naturalmente.-- Saluti, Kap
          • Picchiatell o scrive:
            Re: Dunque
            - Scritto da: Lord Kap
            - Scritto da: Picchiatell o

            se fondiamo una Sociatà Anonima

            Canzonettisti Versatili Indipententi

            ci pagano?

            Fondiamo la

            Società
            Organizzata
            Cantanti
            Musicisti
            Elaboratori
            Liberi

            Sede a Bologna, naturalmente.

            --
            Saluti, Kapsi ma con sede sussidiaria alle kaiman...
  • M.R. scrive:
    Se era stato smantellato...
    ... che fine hanno fatto i soldi che aveva in custodia?
    • SCF IS EVIL scrive:
      Re: Se era stato smantellato...
      - Scritto da: M.R.
      ... che fine hanno fatto i soldi che aveva in
      custodia?Non gli sono bastati quelli che hanno RUBATO grazie ad una legge ANTEGUERRA del 1941 che nessuno si è mai preso la briga di ABROGARE!
      • pippuz scrive:
        Re: Se era stato smantellato...

        Non gli sono bastati quelli che hanno RUBATO
        grazie ad una legge ANTEGUERRA del 1941 che
        nessuno si è mai preso la briga di
        ABROGARE!Se è del 1941, non è anteguerra. Se è anteguerra, non è del 1941.
        • fesion scrive:
          Re: Se era stato smantellato...
          Bè è prima della guerra in Iraq, prima della guerra in Vietnam, Prima della guerra del Golfo... basta scegliere al guerra giusta ;)
    • Findi scrive:
      Re: Se era stato smantellato...
      puf!
Chiudi i commenti