Un iMac dal cuore Haswell

Nuova versione degli All In One di Cupertino. Con la quarta generazione dei processori Core Intel. Prezzi di fatto invariati

Roma – Nessuna rivoluzione cosmetica, quella c’è stata lo scorso anno con il nuovo design privo di lettore ottico, ma alcune novità sotto il coperchio o dietro lo schermo che dir si voglia: gli iMac 2013 sono ancora macchine Intel nel cuore, solo aggiornato all’ultima iterazione dei quad-core della linea Core, che nella maggior parte dei casi sono abbinate a GPU Nvidia. Con una sola eccezione.

Immutate sono ancora le diagonali dello schermo: iMac è disponibile da 21,5 e da 27 pollici, e nel modello base della diagonale più stretta monta un Core i5 4570R da 2,7GHz (il turbo arriva fino a 3,2GHz) che integra una GPU Iris 5200 capace in teoria di garantire prestazioni superiori alla Nvidia 640 dello scorso anno. È senz’altro questa la principale novità che fa anche un po’ da spartiacque: la grafica di Intel è ritenuta in grado di garantire, almeno sul modello base, le prestazioni che i clienti si attendono da un All In One (AIO) di Apple che costa 1.329 euro. Senz’altro un buon aiuto arriva, nei modelli che scelgano di montarlo, dal disco Fusion: si tratta della denominazione dietro la quale Apple cela la tecnologia ibrida che unisce memorie flash e dischi magnetici tradizionali.

Anche Fusion, stando alle dichiarazioni di Cupertino , è stato migliorato: le NAND utilizzate sono più veloci, l’archiviazione passa direttamente su PCIe fatto che da solo dovrebbe garantire un guadagno di almeno il 50 per cento nelle prestazioni. Fusion resta un optional, nei tagli da 1 a 3GB, ma chi usa iMac per lavoro potrebbe pensare all’upgrade per 200 euro in più sul prezzo base. La RAM parte da 8GB e si può espandere fino a 32GB (solo 16 nel modello da 21 pollici), nella confezione oltre al PC ci sono ovviamente anche un mouse e una tastiera Apple.

Gli altri tre modelli della griglia iMac offrono potenze crescenti: il secondo prodotto da 21 pollici monta un Core i5 quad-core da 2,9GHz (sale fino 3,6 in modalità Turbo) abbinato a una Nvidia GeForce GT 750M con 1GB di RAM dedicata, per un costo base di 1.529 euro; il più economico dei 27 pollici costa invece 1.849 euro per un Core i5 quad-core 3,2GHz (Turbo da 3,6GHz) con la Nvidia GeForce GT 755M a fargli da compagnia; infine il modello di punta costa 2.029 euro e offre un Core i5 quad-core da 3,4GHz (Turbo 3,8) e GeForce GTX 775M con ben 2GB di RAM dedicata. Come optional si possono montare anche processori Core i7, e nel 27 da 2mila euro c’è anche spazio per una GeForce GTX 780M con 4GB di memoria dedicata.

Infine, ultima novità è l’aggiornamento della connettività WiFi al protocollo 802.11ac. Gli iMac 2013 sono già in vendita sullo store di Apple, quasi tutti pronta-consegna.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Luc scrive:
    L'unico multidesktop valido era...
    ...quello del Workbench di Amiga! Fine anni '80!
  • Giulio Mertoli scrive:
    VirtualWin (licenza GPL)
    <b
    VirtuaWin </b
    http://virtuawin.sourceforge.net/VirtuaWin is a virtual desktop manager for the Windows operating system (Win9x/ME/NT/Win2K/XP/Win2003/Vista/Win7). A virtual desktop manager lets you organize applications over several virtual desktops (also called workspaces). Virtual desktops are very common in Unix/Linux, and once you get accustomed to using them, they become an essential part of a productive workflow.VirtuaWin is designed to be simple and elegant to use yet still be highly configurable and extensible.Have as many as 9 virtual desktops on Windows with VirtuaWin!VirtuaWin is a freely distributed program and is licensed under the GNU General Public License.PS: Perseverare con i software proprietari nnon è diabolico... è semplicemente STUPIDO.
    • Gabriel Puntello scrive:
      Re: VirtualWin (licenza GPL)
      Grande VirtuaWin! Mi ricordo che lo provai diversi anni fa e da allora spesso lo consiglio.Ma se vogliamo parlare di sw proprietario vs software free, fermo restando che io sto sempre con quest'ultima filosofia, è necessario anche dire che affidarsi ad un software free su un sistema non free come Windows è sempre e comunque un rischio in quanto richiama API non-free ben note per le vulnerabilità introdotte ad arte per compiacere l'NSA (dalla notte dei tempi), fare pubblicità con Bing (da 8 in avanti) e compagnia bella, quindi è sempre purtroppo una soluzione a metà.
      • Giulio Mertoli scrive:
        Re: VirtualWin (licenza GPL)
        - Scritto da: Gabriel Puntello
        Ma se vogliamo parlare di sw proprietario vs
        software free, fermo restando che io sto sempre
        con quest'ultima filosofia, è necessario anche
        dire che affidarsi ad un software free su un
        sistema non free come Windows è sempre e comunque
        un rischio in quanto richiama API non-free ben
        note per le vulnerabilità introdotte ad arte per
        compiacere l'NSA (dalla notte dei tempi), fare
        pubblicità con Bing (da 8 in avanti) e compagnia
        bella, quindi è sempre purtroppo una soluzione a metà.certo, ben detto...e infatti io "uso" sistemi winfott solo se "costretto" (in certe situazioni di lavoro)... altrimenti non se ne parla proprio, solo sistemi GNU/Linux, ovviamente con kernel linux-libre, zero sw proprietari, e zero formati non-aperti e non-liberi (per esempio, no formati microfott, no flash, no mp3 ecc. ecc.)
        • Gino Tavera scrive:
          Re: VirtualWin (licenza GPL)
          - Scritto da: Giulio Mertoli
          - Scritto da: Gabriel Puntello


          Ma se vogliamo parlare di sw proprietario vs

          software free, fermo restando che io sto
          sempre

          con quest'ultima filosofia, è necessario
          anche

          dire che affidarsi ad un software free su un

          sistema non free come Windows è sempre e
          comunque

          un rischio in quanto richiama API non-free
          ben

          note per le vulnerabilità introdotte ad arte
          per

          compiacere l'NSA (dalla notte dei tempi),
          fare

          pubblicità con Bing (da 8 in avanti) e
          compagnia

          bella, quindi è sempre purtroppo una
          soluzione a
          metà.

          certo, ben detto...

          e infatti io "uso" sistemi winfott solo se
          "costretto" (in certe situazioni di lavoro)...
          altrimenti non se ne parla proprio, solo sistemi
          GNU/Linux, ovviamente con kernel linux-libre,
          zero sw proprietari, e zero formati non-aperti ... e zero utilità, zero progressi, zero innovazioni (per quanto riguarda il desk)
          • Giulio Mertoli scrive:
            Re: VirtualWin (licenza GPL)
            - Scritto da: Gino Tavera
            ... e zero utilità, zero progressi, zero
            innovazioni (per quanto riguarda il desk)ah certo, win8... concordo...
          • Gino Tavera scrive:
            Re: VirtualWin (licenza GPL)
            - Scritto da: Giulio Mertoli
            - Scritto da: Gino Tavera

            ... e zero utilità, zero progressi, zero

            innovazioni (per quanto riguarda il desk)

            ah certo, win8... concordo...Se ti piace fare i giochetti di parole, falli in modo da non apparire così 'gnurant.
        • Gino Tavera scrive:
          Re: VirtualWin (licenza GPL)
          - Scritto da: Giulio Mertoli
          e infatti io "uso" sistemi winfott solo se
          "costretto" (in certe situazioni di lavoro)...Certo, perché col GNU(cco) cazzeggi?(potendo fare solo quello) !!!
  • thebecker scrive:
    non capisco
    Non capisco perchè MS il multidesktop non l'hai messo in nessuna versione e intanto sui sistemi basati su Linux esiste da molto tempo. Un applicazione di terze parti non integrata sarà sempre più pesante rispetto ad un funzione integrata nell'OS.
    • Matrix scrive:
      Re: non capisco
      - Scritto da: thebecker
      Un
      applicazione di terze parti non integrata sarà
      sempre più pesante rispetto ad un funzione
      integrata
      nell'OS.Concordo, una volta ho provato ad installare un'applicazione del genere su windows, non ricordo più il nome, ma mi rallentava cosi' tanto il pc che l'ho dovuto disinstallare subito. Con linux invece è una goduria unica. E non venite a dire che non serve a niente perchè è una cosa mooooolto comoda da avere.
      • giallo rulla scrive:
        Re: non capisco
        perfettamente d'accordo, un multidesktop con uno di default per le notifiche e uno o più per icone classiche, liberamente mescolabili come già su Android, sarebbe stato un milionemmezzo di volte meglio di quella cioccolata in tazza fumante di Bob 8.
    • Sg@bbio scrive:
      Re: non capisco
      Non è l'unica funzionalità che Microsoft ha sempre cercato di non mettere per oscure ragioni, mi domando il perchè.Il multidesktop è utile in molte circostanze.
      • panda rossa scrive:
        Re: non capisco
        - Scritto da: Sg@bbio
        Non è l'unica funzionalità che Microsoft ha
        sempre cercato di non mettere per oscure ragioni,
        mi domando il
        perchè.Mica tanto oscure.Se parti dall'evidente presupposto che il sistema operativo di M$ fa XXXXXX, le ragioni diventano immediatamente evidenti.
        Il multidesktop è utile in molte circostanze.E tutti i sistemi operativi di qualita' lo gestiscono nativamente.I giocattoli no.
        • Ernseto Giramondo scrive:
          Re: non capisco
          - Scritto da: panda rossa
          E tutti i sistemi operativi di qualita' lo
          gestiscono
          nativamente.
          I giocattoli no.Anche i sistemi Linux lo gestiscono...
        • Sg@bbio scrive:
          Re: non capisco
          Microsft ci ha messo decenni per mettere il montaggio delle iso nativo, l'ha fatto con windows 8 paradossalmente, mentre altri sistemi questa cosa l'ha fanno da una vita.il multidesktop è molto osteggiato, ma io tempo che sia come IE: Non essendoci un concorrente che ridimensioni windows, molte funzionalità vengono introdotta in tempi geologici.Basta pensare a i tab browsering di IE.
          • panda rossa scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: Sg@bbio
            Microsft ci ha messo decenni per mettere il
            montaggio delle iso nativo,Ma dove? Che devo ancora usare daemon tools.
            l'ha fatto con
            windows 8 Ah ecco. Sul piastrellotto. Dove nessuno usa piu' i cd.
            paradossalmente, mentre altri sistemi
            questa cosa l'ha fanno da una
            vita.Praticamente da quando esistono i cd, a memoria mia.
            il multidesktop è molto osteggiato,Da quello che ho sentito io, e' bellamente SCONOSCIUTO.Mai sentito nessuno che lo osteggia, ma tutti (TUTTI) che hanno sempre voluto sapere come faccio a cambiare finestre cosi' velocemente (manco si rendono conto che e' un multidesktop, anche perche' io mica uso cubi che ruotano o XXXXXXXte del genere)
            ma io tempo
            che sia come IE: Non essendoci un concorrente che
            ridimensioni windows, molte funzionalità vengono
            introdotta in tempi
            geologici.

            Basta pensare a i tab browsering di IE.Non so che cosa sia questo IE (newbie)
          • otello scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: panda rossa
            tutti (TUTTI) che hanno sempre voluto sapere come
            faccio a cambiare finestre cosi' velocementePoi ti fanno un applauso e ti danno i croccantini...
        • Gino Tavera scrive:
          Re: non capisco
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: Sg@bbio

          Non è l'unica funzionalità che Microsoft ha

          sempre cercato di non mettere per oscure
          ragioni,

          mi domando il

          perchè.

          Mica tanto oscure.
          Se parti dall'evidente presupposto che il sistema
          operativo di M$ fa XXXXXX, le ragioni diventano
          immediatamente
          evidenti.


          Il multidesktop è utile in molte circostanze.

          E tutti i sistemi operativi di qualita' lo
          gestiscono
          nativamente.
          I giocattoli no.E' per questo che Mac ha preso piede avendo pure applicazioni valide.
        • sbrotfl scrive:
          Re: non capisco
          - Scritto da: panda rossa
          E tutti i sistemi operativi di qualita' lo
          gestiscono
          nativamente.
          I giocattoli no.MACACOS lo gestisce nativamente :/
    • asdf scrive:
      Re: non capisco
      Non sò quanto pesante sia visto che windows ha le sue cose a random, però il fatto dell'integrazione è un gran problema, perchè certe applicazioni tendono ad apparire in tutti i desktop, rendendolo praticamente inutile.
    • Virtual Desktop Manager scrive:
      Re: non capisco
      Veramente, per esempio, c'è il tool dei PowerToys for Windows XP e, nello specifico, Virtual Desktop Manager (DeskmanPowertoySetup.exe), sviluppato proprio da M$. Non capisco perche' non venga citato nell'articolo e perche' i sapientoni delle lavatrici non ne siano a conoscenza.Virtual Desktop Manager:Manage up to 4 desktops from the Windows taskbar. You can choose a different background for each desktop and run different applications on different desktops. Right click on the taskbar, click toolbars, and then click "Desktop Manager."Non so se poi abbiano proseguito anche con i S.O. piu' recenti
      • Sg@bbio scrive:
        Re: non capisco
        forse i power toys funzionano su xp ? (non ho provato) Questo potrebbe essere il "problema".Comunque mi stupisce come mai funzioni simili non siano state integrate in 7?
        • se non sai taci scrive:
          Re: non capisco
          - Scritto da: Sg@bbio
          forse i power toys funzionano su xp ? (non ho
          provato) Questo potrebbe essere il
          "problema".

          Comunque mi stupisce come mai funzioni simili non
          siano state integrate in
          7?forse perché non fregano a nessuno.ad ogni modo ci sono altri tool della microsoft sysinternals perfettamente funzionanti
      • uTonto scrive:
        Re: non capisco
        Ho avuto modo di provare tale software e ti devo dire che faceva schifo, tanto è vero che sono rimasti fermi alla versione "XP", cioè un software rimasto fermo da 11 anni che non è mai stato implementato di default, solo questo ti serve a capire che pure per microsoft era una XXXXXta.Un altro problema dei sistemi Windows, e che non puoi ( o forse non trovo io ) impostare le finestre "sempre in primo piano" cosa che su Gnome c'è da sempre- Scritto da: Virtual Desktop Manager
        Veramente, per esempio, c'è il tool dei PowerToys
        for Windows XP e, nello specifico, Virtual
        Desktop Manager (DeskmanPowertoySetup.exe),
        sviluppato proprio da M$. Non capisco perche' non
        venga citato nell'articolo e perche' i sapientoni
        delle lavatrici non ne siano a
        conoscenza.
        Virtual Desktop Manager:
        Manage up to 4 desktops from the Windows taskbar.
        You can choose a different background for each
        desktop and run different applications on
        different desktops. Right click on the taskbar,
        click toolbars, and then click "Desktop
        Manager."
        Non so se poi abbiano proseguito anche con i S.O.
        piu'
        recenti
        • Gino Tavera scrive:
          Re: non capisco
          - Scritto da: uTonto
          Ho avuto modo di provare tale software e ti devo
          dire che faceva schifo, tanto è vero che sono
          rimasti fermi alla versione "XP", cioè un
          software rimasto fermo da 11 anni che non è mai
          stato implementato di default, solo questo ti
          serve a capire che pure per microsoft era una
          XXXXXta.

          Un altro problema dei sistemi Windows, e che non
          puoi ( o forse non trovo io ) impostare le
          finestre "sempre in primo piano" cosa che su
          Gnome c'è da
          sempreQuando si usa W per creare qualcosa con un'applicativo, perché ci sono,non serve avere la finestra in primo-secondo piano.In Gnome, essendoci poco altro, si passa il tempo così.
        • se non sai taci scrive:
          Re: non capisco
          - Scritto da: uTonto
          Ho avuto modo di provare tale software e ti devo
          dire che faceva schifo, tanto è vero che sono
          rimasti fermi alla versione "XP", cioè un
          software rimasto fermo da 11 anni che non è mai
          stato implementato di default, solo questo ti
          serve a capire che pure per microsoft era una
          XXXXXta.

          Un altro problema dei sistemi Windows, e che non
          puoi ( o forse non trovo io ) impostare le
          finestre "sempre in primo piano" cosa che su
          Gnome c'è da
          semprenon è che non si possa, ma per scelta il sistema consente questa forzatura da dentro le applicazioni (da win 3.1 ad oggi, quindi da parecchio) ... se HA SENSO Che un'applicazione debba essere tenuta forzatamente in primo piano a prescindere da cosa succeda alle altre, questa opzione sarà selezionabile dall'interno del software stesso.tant'è vero che spesso alcuni software si prendono il focus da sole: è quindi POSSIBILE, ma by design non è stata data questa possibilità di forzatura all'utente.se proprio vuoi, dato che comunque il sistema mette questo strumento a disposizione di un software che lo chiami, ci sono piccoli software di terze parti gratuiti che puoi usare.certo, non esisterebbero se il sistema non fornisse questa possibilitàad ogni caso sono tutte bazzecole inutili
    • Giulio Mertoli scrive:
      Re: non capisco
      - Scritto da: thebecker
      Non capisco perchè MS il multidesktop non l'hai
      messo in nessuna versione e intanto sui sistemi
      basati su Linux esiste da molto tempo. perché i "software" (sic!) microfott fanno da sempre semplicemente schifo?
      • Gino Tavera scrive:
        Re: non capisco
        - Scritto da: Giulio Mertoli
        - Scritto da: thebecker

        Non capisco perchè MS il multidesktop non
        l'hai

        messo in nessuna versione e intanto sui
        sistemi

        basati su Linux esiste da molto tempo.

        perché i "software" (sic!) microfott fanno da
        sempre semplicemente
        schifo?C'è da credere a chi confonde SO con applicazioni: Ha le idee molto chiare !!
        • Giulio Mertoli scrive:
          Re: non capisco
          - Scritto da: Gino Tavera
          - Scritto da: Giulio Mertoli

          - Scritto da: thebecker


          Non capisco perchè MS il multidesktop
          non

          l'hai


          messo in nessuna versione e intanto sui

          sistemi


          basati su Linux esiste da molto tempo.



          perché i "software" (sic!) microfott fanno da

          sempre semplicemente

          schifo?

          C'è da credere a chi confonde SO con
          applicazioni: Ha le idee molto chiare!!e immagina invece quanto sia ignorante chi, come te, non sa che anche i s.o. sono software...
          • Gino Tavera scrive:
            Re: non capisco
            - Scritto da: Giulio Mertoli
            - Scritto da: Gino Tavera

            - Scritto da: Giulio Mertoli


            - Scritto da: thebecker



            Non capisco perchè MS il
            multidesktop

            non


            l'hai



            messo in nessuna versione e
            intanto
            sui


            sistemi



            basati su Linux esiste da molto
            tempo.






            perché i "software" (sic!) microfott
            fanno
            da


            sempre semplicemente


            schifo?



            C'è da credere a chi confonde SO con

            applicazioni: Ha le idee molto chiare!!

            e immagina invece quanto sia ignorante chi, come
            te, non sa che anche i s.o. sono
            software...Infatti MS ha fatto tanti sistemi operativi nello stesso arco di tempo.Se invece vogliamo parlare di APPLICATIVI o APPLICAZIONI... se Audition (che è un applicativo e NON E' un sw MS che non s'è mai occupata di audio a questo livello) fa schifo, Audacity cosa fa...?
    • RIK scrive:
      Re: non capisco
      io invece non capisco cosa serva il miltidesktp sullo stesso monitor... io su win7 lavoro con 2 monitor. Provati tanti sistemi linux ma di fatto il multideskop non l'ho mai usato... in realtà lo stesso concetto di desktop è abbasta obsoleto...
      • uTonto scrive:
        Re: non capisco
        - Scritto da: RIK
        io invece non capisco cosa serva il miltidesktp
        sullo stesso monitor... Io invece lo trovo molto utile è questione di gusti, fatto sta che nel 2013 non c'è su Windows, come non c'è la possbilità di mettere determinate finestre sempre in primo piano
        io su win7 lavoro con 2
        monitor. Provati tanti sistemi linux ma di fatto
        il multideskop non l'ho mai usato... in realtà lo
        stesso concetto di desktop è abbasta
        obsoleto...Forse sei un po confuso... su Debian io posso avviare anche semplici sessioni da terminale alt+F(numero), la questione non è semplicemente "destkop", comunque come ti ripeto è una questione di gusti.Su Windows 8 io non so come si fa, sempre se si puo fare.
        • se non sai taci scrive:
          Re: non capisco
          - Scritto da: uTonto
          - Scritto da: RIK

          io invece non capisco cosa serva il
          miltidesktp

          sullo stesso monitor...

          Io invece lo trovo molto utile è questione di
          gusti, fatto sta che nel 2013 non c'è su Windows,non è vero; il sistema lo supporta, e chi lo sa, semplicemente mette su il tool di microsoft sysinternals e lo usa.
          come non c'è la possbilità di mettere determinate
          finestre sempre in primo
          pianoforzatamente intendi?
          Forse sei un po confuso... su Debian io posso
          avviare anche semplici sessioni da terminale
          alt+F(numero), la questione non è semplicemente
          "destkop", comunque come ti ripeto è una
          questione di
          gusti.

          Su Windows 8 io non so come si fa, sempre se si
          puo
          fare.si può fare da win xp
    • hotrats scrive:
      Re: non capisco
      I desktop multipli sono l'ultima cosa. Nell'anno del Signore 2013 i sistemi windows non gestiscono ancora i profili di rete (neanche quelli wireless) che assegnano in automatico indirizzi ip diversi.O cambi l'ip per ogni rete che lo richiede, o smanetti con il server dhcp per farti assegnare sempre lo stesso ip o ricorri a software di terze parti.
      • se non sai taci scrive:
        Re: non capisco
        - Scritto da: hotrats
        I desktop multipli sono l'ultima cosa. che comunque esiste da XP , ma se uno non lo sa...
        Nell'anno
        del Signore 2013 i sistemi windows non gestiscono
        ancora i profili di rete (neanche quelli
        wireless) che assegnano in automatico indirizzi
        ip
        diversi.
        O cambi l'ip per ogni rete che lo richiede, o
        smanetti con il server dhcp per farti assegnare
        sempre lo stesso ip o ricorri a software di terze
        parti.non mi risulta proprio, da Win7 puoi
    • Gino Tavera scrive:
      Re: non capisco
      - Scritto da: thebecker
      Non capisco perchè MS il multidesktop non l'hai
      messo in nessuna versione e intanto sui sistemi
      basati su Linux esiste da molto tempo.Anche in OSX.
    • se non sai taci scrive:
      Re: non capisco
      e chi ha detto che non lo sia? è da XP che basta scaricare un piccolo tool dal sito Microsoft/technet sysinternals per accedere ai desktop multipli di windows.ovviamente è un tool microscopico: il sistema lo supporta già: con il tool semplicemente vi accedi.forse questo non lo sapeva nemmeno il redattore, perché magari è "obbligato ad usare linux" per qualche motivo più sociale che altro
Chiudi i commenti