Un italiano guiderà la sicurezza UE

Direttore esecutivo dell'agenzia comunitaria ENISA è l'italiano Andrea Pirotti, fin qui consigliere del ministro alle Comunicazioni. Obiettivo: sicurezza delle reti e coordinamento infraUE
Direttore esecutivo dell'agenzia comunitaria ENISA è l'italiano Andrea Pirotti, fin qui consigliere del ministro alle Comunicazioni. Obiettivo: sicurezza delle reti e coordinamento infraUE


Roma – Le funzioni di coordinamento delle unità speciali informatiche delle polizie europee e la definizione di politiche adatte a contrastare il crimine informatico e ad assicurare maggiore protezione alle infrastrutture telematiche sono affidate dai paesi europei all’ENISA, la European Network and Information Security Agency , ai cui vertici è stato ora designato un italiano.

Si tratta di Andrea Pirotti , 56 anni, già consigliere per la sicurezza delle reti informatiche presso il ministero delle Comunicazioni, che ora assumerà la carica di Direttore esecutivo dell’ENISA, carica assegnatogli dal consiglio di Amministrazione dell’Agenzia europea.

La nomina, che sarà confermata dal Parlamento europeo ad ottobre, è stata salutata con compiacimento da Maurizio Gasparri, titolare del dicastero delle Comunicazioni: “Il nostro paese – ha detto il Ministro – è diventato in Europa un punto di riferimento grazie all’applicazione di un programma moderno, teso a rilanciare la cooperazione tra gli stati e favorire investimenti per la realizzazione di infrastrutture materiali e immateriali”. Secondo Gasparri, la nomina “conferma l’alto livello di professionalità raggiunto dall’Italia nel settore delle telecomunicazioni”.

ENISA, con sede a Creta, avrà il compito di accelerare i tempi di risposta dei network europei alle minacce emergenti , come i nuovi virus, e di facilitare il coordinamento nella lotta alla criminalità organizzata su internet o allo sfruttamento della rete a fini terroristici. Il tutto, evidentemente, con un occhio al mercato elettronico e alla sua disperata necessità di stabilità e fiducia. “Credibilità e sicurezza – aveva dichiarato all’epoca dell’annuncio di ENISA il Commissario europeo alla Società dell’informazione Erkki Liikanen – sono elementi fondamentali. Come l’informazione gira liberamente attraverso i confini nazionali così fanno anche i problemi di sicurezza delle reti”.

Apprezzamenti per la nomina sono arrivati anche dal ministero degli Esteri.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

16 09 2004
Link copiato negli appunti