Un telecomando contro la TV

Sì, c'è un'alternativa al martello. Anziché far fuori la televisione di un amico che non sa che il volume è regolabile, è possibile zittirla senza farsi notare. Micro Spy Remote lo vende ThinkGeek (18 dolàri) e si infila in tasca:

Sì, c’è un’alternativa al martello. Anziché far fuori la televisione di un amico che non sa che il volume è regolabile, è possibile zittirla senza farsi notare.  Micro Spy Remote lo vende ThinkGeek (18 dolàri) e si infila in tasca:

Il funzionamento è ovvio: basta avvicinarsi a qualche metro dal televisore da far fuori, cliccare sul pulsante del “mute” e attendere che l’arma finale del doktor Goebbels cessi di inquinare l’etere.
Ripetere l’operazione più volte nei casi di teledipendenza più acuti.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • il solito bene informato scrive:
    [OT] selvaggi d'albione
    http://goo.gl/maps/D0pNUguardate come scrivono la segnaletica orizzontale! dovrebbe essereCLEARKEEPperché <b
    ovviamente </b
    la scritta sotto è quella che leggi per prima!Ma come si fa...
  • spoonfulhoney scrive:
    stile garmin
    Secondo me sta tutto nella cartografia che potrebbe essere migliorata come lo ha fatto Garmin, rispetto alla TomTom.Garmin è da molto più tempo nel settore e ti permette anche di selezionare il tipo di veicolo su cui ci si trova e, in base a queste informazioni consigliarti la strada più idonea.Lo stradario cartaceo riporta lo stesso problema, anche perché non vi è indicazione della larghezza della strada. La differenza sta nella pigrizia del conducente che preferisce il percorso con meno svincoli, quindi solitamente si parla di dorsali con un minimo di 2 corsie, mentre con il GPS è possibile ottimizzare i tempi o la velocità (dipende dal tipo di navigazione che gli viene richiesto)Il problema riscontrato dovrebbe rappresentare un interessante spunto nella preparazione di mappe più dettagliate.
  • DuDe scrive:
    Nostradarius non ti tradisce
    Io non uso gps ne navigatori, eppure sono arrivato sempre a destinazione, sono partito da roma per andare a copenaghen in macchina e ci sono arrivato chiedendo e guardando le cartine, a monaco giravo con la cartina turistica, insomma, il bello del viaggio non e' solo arrivare ma anche il viaggio in se
    • si viaggiare scrive:
      Re: Nostradarius non ti tradisce
      - Scritto da: DuDe
      Io non uso gps ne navigatori, eppure sono
      arrivato sempre a destinazione, sono partito da
      roma per andare a copenaghen in macchina e ci
      sono arrivato chiedendo e guardando le cartine, a
      monaco giravo con la cartina turistica, insomma,
      il bello del viaggio non e' solo arrivare ma
      anche il viaggio in
      sesi, il bello del viaggio è sapersi godere il viaggio.il bello del lavoro è che ti pagano. se poi ti fanno fare viaggi lunghissimi in posti sconosciuti ad orari impossibili con tempi da formula uno ... vorrei vedere te a godertelo e a non cercare l'aiuto di un navigatore.
      • evitando le buche più dure scrive:
        Re: Nostradarius non ti tradisce
        - Scritto da: si viaggiare
        si, il bello del viaggio è sapersi godere il
        viaggio.
        il bello del lavoro è che ti pagano. Appunto: ti pagano, cosa perdi tempo su PI?!?
        se poi ti fanno fare viaggi lunghissimi in posti
        sconosciuti ad orari impossibili con tempi
        da formula uno ... vorrei vedere te a godertelo
        e a non cercare l'aiuto di un navigatore.Quando facevo il corriere espresso in giro per roma, io e Stradaroma1999 non abbiamo mai perso un colpo...
        • Appelina scrive:
          Re: Nostradarius non ti tradisce

          Appunto: ti pagano, cosa perdi tempo su PI?!?Ecco un classico esempio di risposta del cavolo... Complimenti.
        • Greg scrive:
          Re: Nostradarius non ti tradisce
          Ti avrei spostato di punto in bianco da roma a milano per vedere se la tua conoscenza geografica è così vasta
        • senza per questo... scrive:
          Re: Nostradarius non ti tradisce
          ...cadere nelle tue paure(no, giusto per continuare la canzone...) :D
  • doctord scrive:
    Io ne approfitterei
    Se fossi quel sindaco ne approfitterei. Costruirei grandi piazzole di sosta per tir con ristoranti, fast food e via dicendo.
    • Ste scrive:
      Re: Io ne approfitterei
      Una volta sono rimasto vittima anche io del GPS...o forse dovrei dire del comune che non aveva finito la strada...bel dubbio. Io ho sempre dato più colpe al comune in questione che al gps.In pratica il gps mi suggerisce un percorso per arrivare ad immettermi su una strada a scorrimento veloce. Tutto ok, fino a che arrivo allo svincolo e...e la strada finisce dentro al guardrail che delimita la strada a scorrimento. Cioè mancava lo svincolo! C'erano un fosso e poi il guardrail, mancavano 5 metri di strada in tutto, ma la macchina non può volare...son dovuto tornare indietro e farmi tipo 15Km in più.
  • Nome e cognome scrive:
    Esperienza personale
    Situazione: vacanza.Percorso: circa 80km.io senza navigatore: seguo i cartelli e chiedo informazioni in un area di servizio.amico con navigatore: segue ciecamente le strade suggerite.Risulatato: Io arrivo in vantaggio di mezz'ora circa, facendo 15km in più, il mio amico graffia la carrozzeria in uno sterrato suggerito dal GPS.E' un caso limite, ma è una situazione che si è ripetuta anche in altre circostanze.
    • AranBanjo scrive:
      Re: Esperienza personale
      Boh, io lo uso spesso, e non ho avuto problemi... E poi se ti accorgi che ti sta portando chissà dove, cambi strada e lui te la ricalcola :)http://blog.ponchio.it
    • pippo75 scrive:
      Re: Esperienza personale


      E' un caso limite, ma è una situazione che si è
      ripetuta anche in altre
      circostanze.ma mettere insieme le cose: GPS+Cartelli+Chiedere.Seguo con il GPS, ma guardo i cartelli, quando poi sono in un centro magari chiedo per una strada consigliata.
      • battagliacom scrive:
        Re: Esperienza personale
        il problema è che quando hai il GPS pensi che lui non possa mai sbagliare e che magari posano essere le persone a mandarti fuori strada.Insomma, ti fidi ciecamente di qualcuno...dal mio canto, però, ho sempre preferito chiedere, fare solo la strada "principale" e arrivati quasi a destinazione, se si è perso l'orientamento: chiedere
    • motumboe scrive:
      Re: Esperienza personale
      in effetti purtroppo il problema del gps è che si tende a spegnere il cervello...
      • ottomano scrive:
        Re: Esperienza personale
        - Scritto da: motumboe
        in effetti purtroppo il problema del gps è che si
        tende a spegnere il
        cervello...Guarda un pò qua:http://www.02blog.it/post/1667/mai-fidarsi-troppo-del-navigatorebye
Chiudi i commenti