Untrusted/ PC blindati. Ovunque?

di Alessandro Bottoni - Nodo essenziale delle strategie di diffusione del trusted computing è la sua stessa diffusione: la blindatura riuscirà solo se i dispositivi, tutti o quasi tutti, saranno trusted. Ma accadrà presto?

Roma – Se avete seguito fin qui i nostri discorsi sul Trusted Computing, di sicuro vi sarete resi conto di un fatto: il Trusted Computing è una tecnologia destinata a diffondersi in modo capillare nella nostra vita. Anzi: per raggiungere gli scopi per cui è stato concepito, il Trusted Computing deve per forza diventare una presenza comune nelle nostre case . La sua natura “pervasiva”, infatti, è una condizione irrinunciabile per il suo successo. Per poterlo usare come strumento di controllo, non è sufficiente che il Trusted Computing diventi una tecnologia “standard” (de iure o de facto): deve anche diventare ubiquitaria .

Per capire il motivo di questa affermazione bisogna mettersi nei panni di una grande azienda che produce software o contenuti multimediali. Per fare un esempio, potremmo calarci nei panni di Warner Bros nel momento in cui deve rilasciare sul mercato un nuovo film. Come forse sapete, tra poco Warner Bros inizierà a distribuire i suoi film in formato digitale su Internet usando BitTorrent. I file in questione saranno protetti da un sistema DRM, probabilmente quello di Microsoft . In questo modo sarà possibile rilasciare il film su Internet, lasciando che sia la rete P2P BitTorrent a gestire la distribuzione capillare. Niente server dedicati, nessun consumo di banda a spese di Warner Bros, nessun problema di continuità o di disponibilità del servizio. E tutto questo senza rinunciare ad un controllo molto preciso ed ineludibile sul consumo che viene fatto del prodotto. Un vero sogno.

Tuttavia, rimane la minaccia dei cracker. Se qualcuno riuscisse a crackare il sistema DRM utilizzato da Warner Bros, come John Lech Johansen ha crackato in passato il sistema di protezione dei DVD, cioè il CSS, Warner Bros si ritroverebbe improvvisamente derubata del suo intero catalogo. Una possibilità che sicuramente fa scorrere un brivido gelato lungo la schiena dei suoi manager. La tentazione di usare un sistema DRM basato su tecnologia Trusted Computing , al posto di quelli tradizionali, è ovviamente molto forte. Il punto è: quando Warner potrà farlo?

Prima che una grande casa editrice cinematografica, come Warner Bros, possa rilasciare su Internet un film protetto da un sistema DRM di seconda generazione, basato su tecnologie Trusted Computing, sarà necessario aspettare che gran parte dei dispositivi digitali degli utenti (PC, DVD player etc.) dispongano di questa tecnologia e che gli utenti siano disponibili ad utilizzarla .

Se Warner Bros rilasciasse il suo film troppo presto, quando solo una piccola percentuale dei dispositivi esistenti dispone del Fritz Chip, verrebbe inevitabilmente ignorata dal mercato. Questo avverrebbe anche se la presenza del Fritz Chip fosse molto diffusa ma gli utenti avessero preso l’abitudine di mantenerlo disabilitato. In entrambi i casi, Warner Bros sarebbe costretta a rinunciare agli introiti che gli potrebbe garantire la distribuzione di tipo convenzionale, una perdita economica che non sempre una azienda può permettersi.

La situazione sarebbe ben diversa se Warner Bros decidesse di rilasciare il suo film protetto da tecnologie DRM – TC dopo che il Trusted Computing fosse diventato una presenza abituale, ed ampiamente accettata, nella case degli utenti. A quel punto potrebbe contare comunque su ampi introiti economici provenienti dalla distribuzione del film. Ai pochi utenti “dissidenti” non rimarrebbe che piegarsi alla sua volontà o rinunciare alla visione.

Esiste quindi una soglia minima di diffusione sul mercato , e di “accettazione” da parte degli utenti, che deve essere superata prima che sia possibile usare il Trusted Computing come sistema DRM e come sistema anticopia per il software. Secondo alcuni osservatori, questa soglia potrebbe essere del 70%. Secondo altri potrebbe essere sufficiente un 50% od addirittura un 30%. In tutti i casi, è evidente che se il Trusted Computing non dovesse raggiungere una diffusione ed una accettazione adeguati, resterà per sempre impossibile usarlo come supporto per queste applicazioni di tipo DRM.

Si noti che il mancato superamento di questa soglia non può tuttavia impedire l’uso del Trusted Computing come strumento di sicurezza , ad esempio per creare reti “trusted” (grazie a TNC), per proteggere i dati su disco fisso (grazie al “sealed storage”) o per proteggere i documenti aziendali (grazie al “sealed storage” usato come tecnologia ERM). Tutte queste applicazioni di sicurezza, infatti, non dipendono dalla presenza di una piattaforma “trusted” comune ed estesa a tutto il mercato. È sufficiente che esista una piattaforma “trusted” estesa alla sola realtà personale (casa ed amici) o aziendale interessata.

Di conseguenza, possiamo dire che se il Trusted Computing non arriverà mai ad essere una presenza diffusa sul mercato, sarà costretto a diventare una semplice ed efficacissima tecnologia di sicurezza. In questo modo perderà tutte le sue caratteristiche di strumento di controllo sull’utente. In altri termini, se il Trusted Computing non dovesse superare la soglia di diffusione attesa dalle aziende, sarà costretto a diventare lo strumento di sicurezza che avrebbe sempre dovuto essere. Tornerà ad essere qualcosa che viene usato solo in ambiti ristretti e sotto il pieno controllo dei suoi proprietari. Ma sarà questo il suo destino? A giudicare da quanto stanno facendo le aziende, no. Come abbiamo già spiegato in altri articoli, esistono dei gruppi di lavoro del Trusted Computing Group che si occupano in modo specifico dei dispositivi mobili (PalmTop, PDA e Telefoni Cellulari di terza generazione), dei dispostivi di storage (memorie Flash, CD, DVD, Hard Disk, “armadi” SAN e via dicendo), delle reti digitali (LAN aziendali e Internet) e di ogni altra possibile applicazione. Sono già disponibili sul mercato da diversi mesi le CPU necessarie ad implementare il Trusted Computing sui dispositivi mobili e sui dispositivi della cosiddetta “Consumer Electronics” (Lettori CD e DVD da salotto, lettori portatili e da automobile etc.). Queste CPU sono disponibili, ad esempio, presso fornitori come VIA technologies e ARM. Sono già disponibili da tempo le “network appliance” ed i server di rete necessari per creare reti “trusted”. Ad esempio, Cisco produce già dispositivi che dispongono di tecnologia TC o TNC. Sono anche già stati presentati degli hard disk dotati di TPM sul controller.

Tutte queste soluzioni hanno già fatto la loro prima apparizione sul mercato o la faranno nei prossimi mesi. Al ritmo con cui vengono sostituiti i vecchi dispositivi, questa nuova generazione di dispositivi digitali non potrà diventare “maggioritaria” prima del 2007 – 2008. Con ogni probabilità, sarà necessario aspettare il 2010 – 2012 prima di poter usare il Trusted Computing fuori dai ristretti confini della vita personale o dell’azienda. A partire dal 2010 – 2012, tuttavia, potrebbe diventare molto difficile, o persino impossibile, sottrarsi al Trusted Computing .

Questo forse riesce a spiegare il silenzio che caratterizza tale rivoluzione tecnologica. Se pensate alla grancassa che ha accompagnato l’arrivo sul mercato di tecnologie assolutamente prevedibili e secondarie, come il DVD o certe generazioni di processori, di sicuro anche voi trovate “assordante” il silenzio che avvolge il Trusted Computing. Una tecnologia così rivoluzionaria, e di così grande impatto sulla vita quotidiana degli utenti, dovrebbe essere accompagnata da una vasta operazione di informazione e da una ampia ed approfondita discussione democratica. Ed invece… niente, il silenzio più totale (a parte qualche rivista di settore).

Apple è persino arrivata a fare causa ad alcuni siti web per ottenere che venisse rimossa qualunque traccia di informazione riguardo al TPM integrato ai nuovi MacIntosh con architettura Intel . È persino riuscita a far rimuovere i messaggi incriminati dai forum dei lettori!

Questa gigantesca Operazione Silenzio assume un significato inquietante se la si legge alla luce della riflessione che abbiamo appena fatto sulla “soglia minima di diffusione ed accettazione” del Trusted Computing. Meno la gente conosce questa tecnologia, e meno ne parla, e più è probabile che il Trusted Computing raggiunga e superi quella fatidica soglia. David Grawrock, Security Engineer di Intel, in una intervista rilasciata qualche anno fa alla rivista Secure diceva esplicitamente quanto segue.

SECURE – Questo è fantastico per chi produce chip ma cosa ne penserà l’uomo della strada? Come reagiranno gli utenti finali quando verrà detto loro che le macchine che stanno per acquistare contengono dei dispositivi di sicurezza che sono stati definiti dal TCPA?
David Grawrock – Personalmente, spero che non sappiano proprio niente del TCPA! Preferirei che i consumatori credessero che i sistemi sono più sicuri di quanto era abituale che fossero, principalmente perché è difficile per gli utenti vedere la sicurezza. Vedono una macchina e domandano perchè una macchina è più sicura ed un’altra meno.
Sarebbe meglio creare linee di prodotti fatte in modo tale che i produttori possano dire agli utenti che la linea attualmente in produzione è più sicura di quella precedente. I consumatori inizieranno allora a credere che i loro dati sono adeguatamente protetti perché quella particolare piattaforma è più sicura della precedente.
Questo è il vantaggio per l’utente: una maggiore fiducia nel fatto che la sua macchina sia in grado di proteggere i suoi dati.
Le macchine di oggi sono piuttosto buone ma le minacce sono in continuo aumento. I consumatori hanno bisogno di avere fiducia nel fatto che la loro piattaforma sia in grado di proteggere il loro lavoro in modo adeguato. L’idea di base è quella di fornire ai produttori dei componenti migliori con cui costruire dei sistemi migliori.”

Questo atteggiamento mentale ricorda da vicino quello di Thomas Hesse, presidente di global digital business, che parlando del famigerato rootkit Sony/BMG ha semplicemente scrollato le spalle ed ha detto: “La maggior parte delle persone, penso, non sa neppure cosa sia un rootkit, quindi perché dovrebbero preoccuparsene?”.

A questo punto, dovrebbe essere chiaro a tutti che se si vuole contrastare questa potenziale minaccia, è necessario farlo adesso , prima che abbia raggiunto quella soglia di diffusione che ne consentirebbe l’imposizione “a forza bruta” sul mercato. Dovrebbe essere altrettanto chiaro che, per farlo, è necessario informare e sensibilizzare gli utenti . In particolare, è necessario trasmettere questo messaggio: “Il Trusted Computing non può fare del male a te, singolarmente, in questo preciso momento, ma lo farà a tutti noi, e quindi anche a te, tra qualche anno”. In altri termini, è necessario lavorare ora per impedire che il Trusted Computing diventi ubiquitario tra qualche anno .

In un certo senso, ci troviamo di fronte ad un problema di inquinamento molto simile a quello che si presenta con la diffusione degli OGM o con l’uso dei pesticidi. Tecnicamente parlando, siamo di fronte ad un problema di “tossicità cronica”, cioè di qualcosa che agisce silenziosamente e sul lungo periodo . Si tratta di qualcosa di molto più insidioso di una minaccia caratterizzata da “tossicità acuta”, come quella del veleno di serpente o dei gas nervini. Questo perché non ci sono dei sintomi immediati che spingano le “vittime” ad intervenire per tempo ed in modo adeguato. Quando l’intossicazione diventa evidente, è troppo tardi.

Proprio come nel caso degli OGM e dei pesticidi, per difendere i propri interessi personali ed immediati è necessario superare gli abituali “orticellismi” di italica tradizione e pensare invece in termini globali, guardando al futuro. In pratica, occorre un approccio “ecologico” al problema.

Alessandro Bottoni
http://www.laspinanelfianco.it/

Le precedenti release di Untrusted sono pubblicate qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ma a che serve AGCOM?
    Se qualcuno sa rispondere...
  • Anonimo scrive:
    FREGA NIENTE!!!
    Personalmente ho già richiesto la 20 mega che mi verrà passata al prezzo della 4 ed in + avrò anche Sky.Ma chissenefrega degli altri provider rosiconi!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: FREGA NIENTE!!!
      - Scritto da:
      Personalmente ho già richiesto la 20 mega che mi
      verrà passata al prezzo della 4 ed in + avrò
      anche Sky.Ma chissenefrega degli altri provider
      rosiconi!!!!!Quando Telecom rimarrà l'unica sul mercato e ti farà pagare oro senza darti niente, ne riparleremo.
      • Anonimo scrive:
        Re: FREGA NIENTE!!!
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        Personalmente ho già richiesto la 20 mega che mi

        verrà passata al prezzo della 4 ed in + avrò

        anche Sky.Ma chissenefrega degli altri provider

        rosiconi!!!!!

        Quando Telecom rimarrà l'unica sul mercato e ti
        farà pagare oro senza darti niente, ne
        riparleremo.queste vaccate da anti-global le sento da trent'anni, si diceva lo stesso della microsoft ma pure essendo praticamente monopolista dei S.O. il prezzo e' sempre quello anzi e' calato (considerando inflazione ecc.).
        • Anonimo scrive:
          Re: FREGA NIENTE!!!

          queste vaccate da anti-globalVaccate da anti-global? Il fatto che le situazioni di monopolio sono condannate da sempre perché evidentemente contro l'interesse comune non ti dice niente?A questo punto il dubbio nasce automaticamente: ma ti pagano?
          • Anonimo scrive:
            Re: FREGA NIENTE!!!
            Non è fatto di essere anti global ma io negli ultimi 3 anni di adsl telecom non ho mai avuto problemi di navigazione tranne un paio di volte e per pochissimo tempo.Se uno si trova bene con un provider dove sta il problema?
          • Anonimo scrive:
            Re: FREGA NIENTE!!!
            - Scritto da:
            Non è fatto di essere anti global ma io negli
            ultimi 3 anni di adsl telecom non ho mai avuto
            problemi di navigazione tranne un paio di volte e
            per pochissimo
            tempo.
            Se uno si trova bene con un provider dove sta il
            problema?Il problema non è lì, il problema è che se il mercato fosse veramente equo (leggi: la rete non assegnata tutta a Telecom, tanto per cominciare) ci sarebbe maggiore concorrenza e questo porterebbe a maggiori vantaggi per TUTTI gli utenti, e non solo per quelli che hanno il contratto con Telecom.
          • Anonimo scrive:
            Re: FREGA NIENTE!!!
            - Scritto da:

            Il problema non è lì, il problema è che se il
            mercato fosse veramente equo (leggi: la rete non
            assegnata tutta a Telecom, tanto per cominciare)La rete non l'hanno ASSEGNATA a Telecom, Telecom l'ha comprata con i SOLDI.Ora la rete e' SUA.E' questo che dovete capire, il danno e' stato fatto PRIMA, ed e' inutile chiedere come fate voi drogati dei centri sociali "suddividere la rete fisica con la parte commerciale", e chi la paga la rete fisica a Telecom che l'ha comprata anni fa, la paghi tu?La pagano i morti di fame di Aiip o Assoprovider che hanno fatto i soldi sfruttando a SANGUE i digital-divisi con le loro flat patetiche e costosissime?
          • Anonimo scrive:
            Re: FREGA NIENTE!!!
            Il problema del monopolio Telecom è semplice:fin quando non si incentivano gli altri provider in modo da poter essere messi in condizioni di cablare il territorio anzichè comprare i ponti da Telecom la situazione non cambierà.Fino ad ora come tutti sapete tutto passa da Telecom e non c'è che fare.
    • Anonimo scrive:
      Re: FREGA NIENTE!!!
      - Scritto da:
      Personalmente ho già richiesto la 20 mega che mi
      verrà passata al prezzo della 4 ed in + avrò
      anche Sky.Ma chissenefrega degli altri provider
      rosiconi!!!!!Ho chiamato ieri alle Telecom e mi hanno risposto che questo è un prezzo di lancio , passato un certo periodo la 20 mega avrà un costo maggiore . Per cui...fai le debite considerazioni ;)
  • Anonimo scrive:
    LATENZA
    qualcuno si è accorto della latenza penosadelle connessioni italiane ??????per il netgame e il voip le ADSL fanno schifo siamo sui 180 240 msle ADSL2+ sui 100 msil bello e' che il resto del pianeta tranne l'talia viaggia sui 40ms o anche menoun vero schifole SHDSL che permetterebbero buoni s da noi costanodai 300 euro al mese senza ivaun vero schifissimo
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: LATENZA
      Nel sud italia è all' incirca cosi' ma nel nord i ping solo decenti. A meno che qualcuno non decida di usare teleglobe per gli instadramenti (NGI?) e allora le cose cambiano..
    • Anonimo scrive:
      Re: LATENZA
      - Scritto da:
      qualcuno si è accorto della latenza penosa
      delle connessioni italiane ??????

      per il netgame e il voip

      le ADSL fanno schifo siamo sui 180 240 ms
      le ADSL2+ sui 100 ms

      il bello e' che il resto del pianeta tranne
      l'talia viaggia sui 40ms o anche
      meno

      un vero schifo


      le SHDSL che permetterebbero buoni s
      da noi costano
      dai 300 euro al mese senza iva

      un vero schifissimo Forse perche una latenza bassa favorisce il voip?
      • Anonimo scrive:
        Re: LATENZA
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        qualcuno si è accorto della latenza penosa

        delle connessioni italiane ??????



        per il netgame e il voip



        le ADSL fanno schifo siamo sui 180 240 ms

        le ADSL2+ sui 100 ms



        il bello e' che il resto del pianeta tranne

        l'talia viaggia sui 40ms o anche

        meno



        un vero schifo





        le SHDSL che permetterebbero buoni s

        da noi costano

        dai 300 euro al mese senza iva



        un vero schifissimo

        Forse perche una latenza bassa favorisce il voip?certo funziona meglio
  • Anonimo scrive:
    VOGLIO 100MBIT GRATIS, OK???
    Voglio essere collegato alla dorsale telecom a 100mbit e gratuitamente! Basta con tutte queste offerte esose che di larga hanno solo la tariffa!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: VOGLIO 100MBIT GRATIS, OK???
      - Scritto da:
      Voglio essere collegato alla dorsale telecom a
      100mbit e gratuitamente! Basta con tutte queste
      offerte esose che di larga hanno solo la
      tariffa!!!Peccato, se ti bastavano 99Mbit te l'avrei regalata. Ma 100 non ce li ho, peccato. :(
      • Anonimo scrive:
        Re: VOGLIO 100MBIT GRATIS, OK???

        Peccato, se ti bastavano 99Mbit te l'avrei regalata. Ma 100 non ce li ho, peccato.A me ne bastano anche 99Mbit. Quando me la mandi gratis?
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: VOGLIO 100MBIT GRATIS, OK???
      Te la darà telecom, ma con 1kbit in upload....
    • Anonimo scrive:
      vai al cesso,a scaricare cazzate...ahh
      celebroleso,con 1 neurone,ad giorni alterni...povera italia...con sti ignorant!!
  • Anonimo scrive:
    ADSL flat a 10 euro al mese
    Invece di fare ADSL a 20MB dai prezzi stratosferici che poi non servono a una mazza a gran parte degli utenti, perché non fanno, ad esempio, un'offerta flat da 2MB a 10 euro al mese?La gente over 50 che conosco non se ne fa una mazza di un'ADSL a 30 euro al mese quando deve solo controllare la posta e navigare su web, per cui in parte ha ancora il modem a 56k.Forse però l'operazione non è conveniente per colpa di molti consumatori schizofrenici che spendono soldi senza nemmeno rendersi conto di ciò che stiano facendo.Molti con l'euro hanno perso il senso del costo del denaro (la colpa non è dell'Euro, ma della loro deficienza) e non si accorgono che spendono 30 euro, ovvero 60.000 Lire al mese per una cosa che utilizzano al 20%.Oppure tutti quegli sprovveduti che con l'ADSL a consumo (carissime) a fine mese spendono più che avere una flat (conosco molti casi del genere).Poi magari questa gente si lamenta come se gli togliessero il pane di bocca se gli aumenta la tassa sui rifiuti di 5 euro all'anno.
    • Anonimo scrive:
      Re: ADSL flat a 10 euro al mese
      Perchè invece di proporre solo pagliacciate non pensano a coprire l'intero territotio nazionale ??? Buffoni ladroni !!!
      • Anonimo scrive:
        Re: ADSL flat a 10 euro al mese
        I soldi che dovevano servire a quello scopo sono andati al Digitale Terrestre, che infatti è stato fatto passare come finanziamento per la banda larga. Per chi l'ha concepito "ufficialmente" la gente avrebbe dovuto connettersi trmite TV agli uffici pubblici. A chi siano andati i soldi in realtà mi sembra chiaro (votazioni online per i reality, mediashopping ecc).Resta il fatto assurdo che siano andati a finanziare un settore, la TV, che è quella meno bisognosa di attenzioni economiche (magari dovrebbero rivedere le concessioni).
    • Gatto Selvaggio scrive:
      Re: ADSL flat a 10 euro al mese

      perché non fanno, ad esempio,
      un'offerta flat da 2MB a 10 euro al mese?Perché sarebbe una cosa troppo sensata.Perché il monopolista di fatto decide i prezzi per tutti, e a lui non conviene.
      solo controllare la posta e navigare su web, per
      cui in parte ha ancora il modem a 56k.E io, che praticamente navigo, controllo la posta e carico script PHP sul mio sito, ho bisogno di tutta questa banda bernarda?Mi serve la flat e punto, e nei rari casi in cui devo scaricare un'immagine iso o un grosso file non sarebbe un problema metterci un po' di più perché ho "solo" 2 Mbit.Ma "loro" stan pensando di farci scaricare film a pagamento farciti di DRM e trasformare Internet in un televisore.
    • Anonimo scrive:
      Re: ADSL flat a 10 euro al mese
      - Scritto da:
      Invece di fare ADSL a 20MB dai prezzi
      stratosferici che poi non servono a una mazza a
      gran parte degli utenti, perché non fanno, ad
      esempio, un'offerta flat da 2MB a 10 euro al
      mese?
      Visto che gli avvoltoi vogliono poterla replicare affittarla a TI e guadagnarci sopra più di 10 euro e ovviamente TI, anche volendo, non potrebbe venderla a meno è un pò difficile che succeda.
  • Anonimo scrive:
    Re: ADSL, quei 20 mega che non vanno giù
    rassegnatevi e capite che quei 20 MB verranno sfruttati solo x utilizzare i servizi di Alice.giá é un' utopia pensare di andare veramente a 4Mb, scaricare a 250KB/s é giá una gran fortuna.Speriamo piuttosto che facciano 1 delle seguenti cose:1) introducano la 4 Mb a tipo 30 al mese2) upgradino la 640 a 4 Mb e la facciano pagare sempre 20 .
    • Anonimo scrive:
      Re: ADSL, quei 20 mega che non vanno giù
      - Scritto da:
      pensare di andare veramente a
      4Mb, scaricare a 250KB/s é giá una gran
      fortuna.
      Speriamo piuttosto che facciano 1 delle seguenti
      cose:
      1) introducano la 4 Mb a tipo 30 al mese
      2) upgradino la 640 a 4 Mb e la facciano pagare
      sempre 20
      .azz introducono la 4mbit a 30 e poi la danno a 20 ki ha la 640? :D
  • Anonimo scrive:
    Re: ADSL, quei 20 mega che non vanno giù
    A chi è interessato ma non può attivare Alice 20Mega proprio per la copertura, Telecom propone un contratto di sei mesi con Alice 4 Mega, scontata a 29,95 euro al mese contro i 36,95 fin qui proposti agli utenti di questo particolare taglio ADSL.per i nuovi che devono fare un contratto... non per quelli che l'hanno già!
    • Anonimo scrive:
      Re: ADSL, quei 20 mega che non vanno giù
      tse... mi hanno abbassato la banda a 1200 per farmi avere l'adsl... E MO MI PROPONGONO LA 20M?hahahahahah me fanno ridere.... almeno mi facessero andare la 4 mega....
      • Anonimo scrive:
        Re: ADSL, quei 20 mega che non vanno giù
        - Scritto da:
        tse... mi hanno abbassato la banda a 1200 per
        farmi avere l'adsl... E MO MI PROPONGONO LA
        20M?

        hahahahahah

        me fanno ridere.... almeno mi facessero andare
        la 4
        mega....

        Guarda che l'ADSL 2+ è diversa dall'ADSL tradizionale, potrebbe pure essere che paradossalmente non puoi tenere una 4 mega ma una 20 mega sì (dato che l'ADSL 2+ consente una distanza maggiore doppino centrale)
        • Anonimo scrive:
          Re: ADSL, quei 20 mega che non vanno giù

          Guarda che l'ADSL 2+ è diversa dall'ADSL
          tradizionale, potrebbe pure essere che
          paradossalmente non puoi tenere una 4 mega ma una
          20 mega sì (dato che l'ADSL 2+ consente una
          distanza maggiore doppino
          centrale)In compenso devi poi trovare i server che vadano a 20Mb/s. :pQuindi per arrivare davvero a 20 devi aprire contemporaneamente una ventina di download da server diversi. :D
  • Anonimo scrive:
    Re: ADSL, quei 20 mega che non vanno giù
    Profeticohttp://www.kakkiate.com/php/dlmanager/download.php?url=video/telecom.zip
  • Anonimo scrive:
    E quelli che non la vogliono ?
    Io ho una 4 mega , ma nn voglio assolutamente i 20 , per via dell'upload vergognoso e anche se fosse accettabile non lo vorrei lo stesso . Perchè oltre ad avere la 4 mega per il campionato di calcio 2005-2006 ero abbonato con Rosso Alice . Risultato ? Le partite di cartello non le vedevo quasi mai , e quella volta che ero fortunato ad "intrufolarmi" nei server intasatissimi della Telecom , dovevo accontentarmi di una risoluzione più bassa . Assolutamente vergognoso !! :@ :@ . Non oso immaginare cosa vedranno le persone che si connetteranno con la 20 mega . Ora mi domando : noi poveri "utonti" di Alice 4 mega abbiamo o no il diritto di pagare ad un prezzo inferiore la nostra tariffa ? Oppure dobbiamo pagare per un servizio (scadente) che non vogliamo ? :@ :@
  • Anonimo scrive:
    Re: ADSL, quei 20 mega che non vanno giù
    Ma perche' prendono in giro? I 20Mb si possono avere in teoria a distanza di 1km circa dalla centrale. Non appena ci si allontana la velocita' scende vertiginosamente. E questo indipendentemente da banda garantita e altre cazzate... Stiamo parlando di (forse) qualche migliaio di utenze in tutta italia. Marketing puro.
  • Anonimo scrive:
    Perchè non *PRIMA*
    Se Telecom deve sottostare a delle leggi precise riguardo alle offerte che può fare, per quale cazzo di ragione non la si obbliga a confrontarsi col garante (o chi per esso) *PRIMA* di rendere attiva l'offerta?Stesso discorso per le pubblicità ingannevoli... vengono bandite *DOPO* che sono andate in onda per giorni... che senso ha?
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè non *PRIMA*
      - Scritto da:
      Se Telecom deve sottostare a delle leggi precise
      riguardo alle offerte che può fare, per quale
      cazzo di ragione non la si obbliga a confrontarsi
      col garante (o chi per esso) *PRIMA* di rendere
      attiva
      l'offerta?

      Stesso discorso per le pubblicità ingannevoli...
      vengono bandite *DOPO* che sono andate in onda
      per giorni... che senso
      ha? Chi sa se tutti gli schiavi che difendono Telecom ed il tronchetto sanno rispondere alla tua domanda!
  • Anonimo scrive:
    PROTO!!!
    Se la qualità verrebbe?
  • Anonimo scrive:
    tutta invidia
    io appena posso disdico fastweb 10 mega, e passo ad alice 20 mega. Dozùwnlolad da paura!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: tutta invidia
      - Scritto da:
      io appena posso disdico fastweb 10 mega, e passo
      ad alice 20 mega. Dozùwnlolad da
      paura!!!!Hihi... ne avrai di paura quando dovrai verifciare se funzione e *COME* funziona.
    • Anonimo scrive:
      Re: tutta invidia
      Se pensi di usare la 20 mega per il P2P non hai capito un bel niente . Non si può non tener conto dei "miserabili" 384 KB che saranno usati solo per i vari segnali di sincronizzazione con la rete . Praticamente i 20 mega sono buoni solo per vedere la IPTV di RossoAlice . Insomma è la solita fregatura all'italiana . :@
    • Anonimo scrive:
      Re: tutta invidia
      - Scritto da:
      io appena posso disdico fastweb 10 mega, e passo
      ad alice 20 mega. Dozùwnlolad da
      paura!!!!Che babbeo.
    • Anonimo scrive:
      Re: tutta invidia
      Poi sei proprio ebete visto che anche Fastweb già propone la 20Mb... Quanto ti pagano per scrivere le tue bellinate? Oppure sei stipendiato direttamente da Telecom?
    • Anonimo scrive:
      Re: tutta invidia
      Bravo, e come Upload ti ci fai le ....
    • rockroll scrive:
      Tutta invidia? Tuttaltro!
      - Scritto da:
      io appena posso disdico fastweb 10 mega, e passo
      ad alice 20 mega. Dozùwnlolad da
      paura!!!!E "Upzùwnload" da cosa? 1) Su cosa ti fanno arrivare il segnale in casa, sul tuo vecchio e disusato doppino telefonico Telecom? Sai di quanto calano i tuoi 20 Mbps nominali? Oppure chiederanno umilmente a FastWed l'utilizzo della linea in Fibra per poter sostenere tale velocità? Hai capito ora il principale motivo per cui tale velocità è "nominale" al punto che te la fanno pagare come i 4 Mbps? Tranquillo, in pratica non ti discosterai di molto da quel valore.2) Hai mai sentito parlare di P2P-TV, a cui tu, con il ridicolo Updload che ti propineranno, sarai costretto a rinunciare? Non intendo i sistemi che i ragazzotti usano per condividersi le canzonette, ma quelli che permettono a normalissime postazioni come la tua e la mia di irradiare in tutto il mondo WEB segnali televisivi FREE, grazie ad una tecnica di ritrasmissione dello Stream. E' chiaramente questo il futuro delle WEB-TV, altrimenti in postazioni di trasmissione occorrono batterie di Server pazzesche a costi di gestione paurosi, e comunque rapidamente saturabili dalla richiesta: se succede già ora con Alice Calcio su una definizione che comporta un ventesimo della banda che il 20 MB si illude di poter erogare...! 3) Se poi ti interessa solo ricevere supinamente ed a pagamento i programmi TV che qualcuno ovvero il regime ti vuol propinare senza poter accedere FREE alle P2P-TV che invaderanno il mondo, sei libero di farlo, ma forse ti conviene acquistare per poche decine di euro una scheda TV DVB-S, magari combo con DVB-T (bastano 100 ), ed avere GRATIS il mondo in casa! o no? E se è questa la fornitura che ti interessa da Alice 20 mega (praticamente altro non ti potrebbe offrire che già non hai), sai benissimo che FastWeb già da anni ti fornisce a pagamento la TV via Fibra, con tutta la programmazione che vuoi, basta pagare. 4) Appunto, basta pagare, questo è il problema con FastWeb: allora ben venga l'offerta di Alice 20 mega se questo vuol dire concorrenza sul mercato: FastWeb sarà inevitabilmente costretta a ridimensionare le tariffe, tutto a nostro vantaggio, e magari ad allargare la banda anche se non ne abbiamo proprio bisogno, unicamente per ragioni di immagine. 5) FastWeb ha una potenzialità di linea di 100 Mbps, dovuta all'impiego di fibra ottica fino alle nostre abitazioni, e se viaggiamo a 10 Mbps (sia DL che UL, notare) è solo perchè è stata volutamente limitata la risposta dei nostri Hag; e così dicasi anche per il numero di connettività limitato a 3 (io ho tre PC e mi trovo al bacio, con Alice avrei bisogno di un Hub ripartitore), ma in qualunque momento FW lo ritenga commercialmente opportuno, può aprire i rubinetti, come già sta facendo per i 20 mega in risposta ad Alice. Ripeto, l'importante è che ci sia concorrenza... Ci sarebbero anche altre ragioni, oltre che la legittima antipatia per un ex monopolista che fa di tutto per tornare ad esserlo, per non prendere la decisione che dici; ma ognuno è libero di farsi del male da se, ti auguro di evitartelo.... Bye-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 maggio 2006 05.19-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Tronchetti = sinistra = potere
    Non è un mistero che il TronchettiProvera faccia parte della cordata politico-affaristica chiamata "centrosinistra".Ora che la cordata è al potere (controllo delle authority etc etc) prevedo tempi ancora più cupi per i cosiddetti consumatori.PS Non è un discorso politico (anche il centrodestra è una cordata), volevo solo far riflettere sul perchè di certe decisioni... illogiche solo per chi si ciba di calcio & tette rifatte.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tronchetti = sinistra = potere
      - Scritto da:
      Non è un mistero che il TronchettiProvera faccia
      parte della cordata politico-affaristica chiamata
      "centrosinistra".
      Veramente il TronchettiProvera, appena è salito al governo il Berlusca, come "gesto di amicizia" ha provato subito a comprargli quel buco nero nei bilanci del Biscione chiamato "Pagine Utili"; poi per tutti questi anni ha tenuto ben frenate le sue due tv nazionali per non disturbare il duopolio Rai/Mediaset; ultimamente ha fatto accordi con Fininvest sul DVB-H e non sono un segreto neanche le trattative col Berlusca per vendergli Telecom...Penso che tutto si possa dire sul Tronchetto tranne di essere organico al mondo del CSx...
      • Anonimo scrive:
        Re: Tronchetti = sinistra = potere
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Non è un mistero che il TronchettiProvera faccia

        parte della cordata politico-affaristica
        chiamata

        "centrosinistra".


        Veramente il TronchettiProvera, appena è salito
        al governo il Berlusca, come "gesto di amicizia"
        ha provato subito a comprargli quel buco nero nei
        bilanci del Biscione chiamato "Pagine Utili"; poi
        per tutti questi anni ha tenuto ben frenate le
        sue due tv nazionali per non disturbare il
        duopolio Rai/Mediaset; ultimamente ha fatto
        accordi con Fininvest sul DVB-H e non sono un
        segreto neanche le trattative col Berlusca per
        vendergli
        Telecom...

        Penso che tutto si possa dire sul Tronchetto
        tranne di essere organico al mondo del
        CSx...Ti ricordo che Telecom è stata svenduta al caro Provera da un certo Massimo D'Alema, durante la sua breve (per fortuna) esperienza di governo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Tronchetti = sinistra = potere


          Ti ricordo che Telecom è stata svenduta al caro
          Provera da un certo Massimo D'Alema, durante la
          sua breve (per fortuna) esperienza di
          governo.Ma ci sei o ci fai?!?FYI, Tronchetti ha acquistato Telecom l'estate 2001, dopo che Berlusconi aveva vinto le elezioni, il 12 maggio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tronchetti = sinistra = potere
      - Scritto da:
      Non è un mistero che il TronchettiProvera faccia
      parte della cordata politico-affaristica chiamata
      "centrosinistra".

      Ora che la cordata è al potere (controllo delle
      authority etc etc) prevedo tempi ancora più cupi
      per i cosiddetti
      consumatori.

      PS Non è un discorso politico (anche il
      centrodestra è una cordata), volevo solo far
      riflettere sul perchè di certe decisioni...
      illogiche solo per chi si ciba di calcio & tette
      rifatte.
      Il fatto che sia in procinto una fusione mediaset-telecom ovviamente non riguarda il discorso? no?..son soldi..a quelli di destra e/o sinistra non gliene fotte nulla.
      • Anonimo scrive:
        Re: Tronchetti = sinistra = potere

        Il fatto che sia in procinto una fusione
        mediaset-telecom ovviamente non riguarda il
        discorso?Il Bertinotti ha già puntato il dito contro Mediaset, sei sicuro che sia una fusione? Per me è una vendita -magari con lo sconto- a favore della cordata vincente.
  • Anonimo scrive:
    20 mega u/l; 384 k d/l
    Soli 384 k in upload? Questi stanno FUORI con la testa!!!Hanno inventato l' EADSL :Extremely Assymetrical Digital Subscriber LineAssolutamente VERGOGNOSO!
    • Anonimo scrive:
      Re: 20 mega u/l; 384 k d/l
      - Scritto da:
      Soli 384 k in upload?
      Questi stanno FUORI con la testa!!!

      Hanno inventato l' EADSL :

      Extremely Assymetrical Digital Subscriber Line


      Assolutamente VERGOGNOSO! Direi la OWDsl: one way dsl!Di fatto è un senso unico.Ma ce li piloti 20Mbit di down con soli 384Kbit di up? Cioè gestice almeno i pacchetti di ritorno, ovvio con banda completamente libera in up (cosa nella realtà improbabile)?Quelche dubbio lo avrei.
  • Anonimo scrive:
    ... ma anzichè aumentare....
    ... perchè non coprire?Sono uno dei tanti DigitalDivided, che può essere connesso solamente dall'ufficio, visto che la mia zona non è coperta da ADSL. Quando mi sono trasferito non ho messo la linea fissa, ma ho preferito aspettare la copertura (sono passati oltre 3 anni) e ad oggi l'unica soluzione (a parte il dial up a 56k ;( ) sembra essere l'ISDN... I prezzi sono assurdi considerando l'attivazione di una nuova linea, i canoni mensili per una velocità di navigazione ridicola (senza contare i costi di navigazione). L'alternativa dell'UMTS non la considero, perchè ho bisogno del cellulare "always on" ed spendere altri soldi per un secondo cellulare non mi pare il caso... :PQuesto mio intervento non vole essere altri che una goccia nel mare delle segnalazioni e testimonianze degli utenti "sfigati" che ogni volta che sente parlare dei "nuovi privilegi" dei soliti privilegiati, non fa altro che rosicare... :D LoL Nulla di più (scusate lo sfogo :P)Ma secondo Telecom, se io volessi l'ADSL, dovrei abbandonare la casa che ho acquistato (e sto pagando) in periferia per passare ad un comodissimo "appartamento-in-centro-dove-arriva-l'adsl"? naaaaa.. preferisco stare dove sono e con la speranza che magari chissà quando potrò rivedere l'iconcina dell'attività di rete lampeggiare nella tray.Alessandro,Vezzano Ligure
    • Anonimo scrive:
      Re: ... ma anzichè aumentare....
      Allora posso consolarmi, anch'io abito in periferia e la telecom ha detto di raccogliere le firme e chiamarla spesso per richieste ADSL con numeri telefonici diversi...una presa in giro.Dopo 4 anni ancora c'è solo la 56K e l'ISDN va malissimo.Che dire, paghiamo canone e tutto solo per avere servizi (parziali), nel 2006 c'è ancora chi non può avere un accesso "sereno" alla rete.
      • Anonimo scrive:
        Re: ... ma anzichè aumentare....
        - Scritto da:
        Allora posso consolarmi, anch'io abito in
        periferia e la telecom ha detto di raccogliere le
        firme e chiamarla spesso per richieste ADSL con
        numeri telefonici diversi...una presa in
        giro.
        Dopo 4 anni ancora c'è solo la 56K e l'ISDN va
        malissimo.Navighi con l'analogica 56k e ti lamenti.. :@Io abito a 6 Km da brescia e scarico le pagine a 0.2k al secondo!! Un problema alla centralina.. dice la telecom! E ogni volta che scoppia un temporale devo solo pregare che il ripristino avvenga celermente.. :@
    • Anonimo scrive:
      Re: ... ma anzichè aumentare....

      L'alternativa dell'UMTS non la considero, perchè
      ho bisogno del cellulare "always on" ed spendere
      altri soldi per un secondo cellulare non mi pare
      il caso...
      :PBhe' dai bastava dirlo, adesso facciamo una colletta ti compriamo una card UMTS, vuoi anche il notebook? Basta sapere cosi' quando arrivo a 2500euro mi fermo...Poi ti fai una flat a tre e sarai finalmente contento....No dai ti includiamo la flat per due anni gia' pagata....a te basta solo navigare!
  • Anonimo scrive:
    Una 8 megabit no?
    L'unico taglio che vorrei, 8 megabit, non comparirà mai.
  • Anonimo scrive:
    ricordarsi che la banda in up è ridicola
    l'importante è ricordare che la banda in up è RIDICOLA e che ormai bisogna pretendere a livello qualitativo di avere in UP almeno la metà di quello che si ha in down... e soprattutto: CHE SIA VERO, non solo sulla carta, dopo un bell'asterisco!
    • Anonimo scrive:
      Re: ricordarsi che la banda in up è ridicola
      Bhe avere metà della banda in upload non è tecnicamente possibile visto le limitazioni tecniche di adsl/adsl2+. Tuttavia ritengo che un'offerta a 20mbit dovrebbe offrire ALMENO 1 mbit in upload. :-o
      • Anonimo scrive:
        Re: ricordarsi che la banda in up è ridi
        - Scritto da:
        Bhe avere metà della banda in upload non è
        tecnicamente possibile visto le limitazioni
        tecniche di adsl/adsl2+. Tuttavia ritengo che
        un'offerta a 20mbit dovrebbe offrire ALMENO 1
        mbit in upload.
        :-oQuoto.Io avrei potuto considerare di cambiare in ADSL2 (visto che attualmente ho una 4mb)ma l'avrei fatto solo ed esclusivamente per l'ul e non per il dl visto che tanto poi la banda garantita è incostante e ridicola rispetto le specifiche teoriche.Anche questa offerta porterà ancora più disparita tra il rapporto ul/dl in Italia...PS:Il max teorico ADSL2 PLUS se non sbaglio è proprio 1 mb in ul
        • Anonimo scrive:
          Re: ricordarsi che la banda in up è ridi
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Bhe avere metà della banda in upload non è

          tecnicamente possibile visto le limitazioni

          tecniche di adsl/adsl2+. Tuttavia ritengo che

          un'offerta a 20mbit dovrebbe offrire ALMENO 1

          mbit in upload.

          :-o
          Quoto.Io avrei potuto considerare di cambiare in
          ADSL2 (visto che attualmente ho una 4mb)ma
          l'avrei fatto solo ed esclusivamente per l'ul e
          non per il dl visto che tanto poi la banda
          garantita è incostante e ridicola rispetto le
          specifiche teoriche.Anche questa offerta porterà
          ancora più disparita tra il rapporto ul/dl in
          Italia...
          PS:Il max teorico ADSL2 PLUS se non sbaglio è
          proprio 1 mb in
          ulpurtroppo con questa tecnologia internet si sta' trasformando in broadcast, bisognerebbe avere l'HDSL
          • Anonimo scrive:
            Re: ricordarsi che la banda in up è ridi
            Bisognava aver avuto governi che in passato investivano in infrastrutture così che avremmo avuto come in altri paesi d'Europa (es Olanda) la VDSL a casa!!!E noi siamo qui a giocare con la 20mb!!!Ma vi rendete conto di quanto siamo ridicoli???Siamo il burundi dell'Europa!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: ricordarsi che la banda in up è ridi
          Se non sbaglio 1mbit in upload e' il massimo teorico delle adsl1. Adsl2 e 2+ dovrebbero arrivare anche ad 3,5 mbit.
    • Anonimo scrive:
      Re: ricordarsi che la banda in up è ridicola
      esiste anche l'udp...
  • Anonimo scrive:
    Altro che ricorsi, informazione ci vuole
    Spiegare alla gente che vale di più un'ADSL 1280/256 con banda garantita di almeno 200-300kb, che 20 mb di picco che non si raggiungerà mai, sia per il traffico sulla rete che per le configurazioni dell'ADSL, e i siti che non permettono di scaricare a 20mb. Per inviare i file si avrà comunque 256kb, e poi non parliamo dell'assistenza...
  • Anonimo scrive:
    O.o
    "Ma se la qualità VERREBBE decisa di conseguenza da Telecom Italia, quest'ultima..."
  • Anonimo scrive:
    Piccoli provider rosicano...
    Io non capisco...Che significa che Telecom non puo' cooomercializzare un prodotto finche' anche gli altri non sono pronti a farlo?!Telecom ha infrastrutture che altri provider si sognano la notte... se vuole commercializzare qualcosa lo fa e basta.Sarebbe come dire che un bar non puo' commercializzare un tramezzino rotondo finche' tutti gli altri bar non avessero la stessa possibilita'.... ma stiamo scherzando?!Io, lo premetto, sono contro i monopoli.. ma qui sembra divedere dei ragazzini che vanno a piangere da mamma perche' non hanno gli stessi giocattoli degli altri...Bah...
    • Anonimo scrive:
      Re: Piccoli provider rosicano...
      L'insensato paragone con i bar rende evidente come tu non abbia capito nulla della questione. Cerco di spiegartela in maniera semplice semplice:Telecom offre al mercato un'offerta non replicabile -
      La gente si fionda su quell'offerta -
      Il giro d'affari dei piccoli operatori si riduce progressivamente -
      Cominciano a scomparire -
      Scompaiono del tutto -
      Resta solo Telecom -
      nel 2009 Telecom senza concorrenza porta il prezzo dell'Adsl2Plus-3byte-e-mezzo-in-upload a 50 euro -
      tu esulti, perchè "sei contro i monopoli"...forse ora ti è più chiaro...
      • Anonimo scrive:
        Re: Piccoli provider rosicano...
        nah io gliela spiegherei col finale diverso, cioè l'adsl2 costerà sempre 36 euro ma telecom resta l'unica azienda comunque, innovando solo col contagocce, dato che comunque nessun cliente potrebbe passare ad altro, e stabilendo un monopolio di fatto (sempre se non ci "salvino" gli operatori mobili con l'hsdpa e futuri standard, anche se sono certo che più tempo passa più verrà a galla che i cellulari e relativi ponti radio dentro le città ci fanno ammalare )
    • Anonimo scrive:
      Re: Piccoli provider rosicano...
      Telecom invece di fare la rincorsa alla banda di picco che raggiungerai 1 volta in vita tua se ti va bene e se ti sei fatto benedire a Lourdes, dovrebbe pensare alla QUALITA' dei servizi!!Se mi danno come banda teorica 20 mb ma poi ho la stessa banda effettiva media che avevo con 4 mb, xchè la gente si fionda a fare la 20 mb?????Dovrebbero pensare a potenziare le infrastrutture per garantire più banda effettiva ai proprio utenti e non specchietti per gli utonti.E' inutile cambiare il tubo ma lasciarci passare sempre la stessa quantità di m....!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Piccoli provider rosicano...
      A parte il fatto che Telecom ha le infrastrutture che ha grazie a quanto ci ha turlupinato in regime di monopolio, e che dovrebbe avere il triplo se avvesse ben speso i nostri soldi (non sono io il primo a scoprire la proverbiale inefficienza Telecom)..., a parte questo, hai mai sentito parlare di posizione dominante, di "incumbent", di antitrust...In assenza di regolamentazioni preventivamente concordate potresti aver ragione tu, in un regime di libero mercatoe in cui tutti partono alla pari. Ma certe regolamentazioni, chiamiamole così, sono state introdotte, e non solo da noi, per permettere anche alla concorrenza di avere pari oppurtunità (nel caso in questione significa partire alla pari, visto che in precedenza l'ex monopolista è stato favorito spudoratamente). Se il bar dell'esempio ha acquisito capacità di fare panini a torciglioni grazie a vantaggi che il sindaco del villaggio, allora padrone dei muri, ha fatto imporre quando questo era l'unico bar, adesso il sindaco, che ha venduto e comunque si è ravveduto, vuole isituire un mercaro di libera concorrenza, e c'è forte richiesta di panini a torciglioni, decide di fare in modo che altri bar che stanno aprendo non vengano danneggiati dalla posizione di preminenza da questo bar acquisita non per merito suo o di mercato, pertanto concorda tra i vari bar sulla piazza una regola per cui il bar ex monipolista aspetti un attimo che anche gli atri si dotino dell'attrezzature per produrre panini a torciglioni. Tutto qui.Berlusconi potrebbe acquisire molte più reti televisive di quelle che ha, reu.infrastruttura
      • Anonimo scrive:
        Re: Piccoli provider rosicano...
        - Scritto da:


        Berlusconi potrebbe acquisire molte più reti
        televisive di quelle che ha,
        reu.infrastruttura Scusatemi, mi è rimasto nella penna il concetto: volevo dire, Berlusconi ha i mezzi per dotarsi di più reti di quelle che ha, ma c'è qualche regolamentazione, giusta o sbagliata che sia, comunque concordata, che glielo impedisce, indipendetemente da discorsi di conflitto di interesse, regolamentazione che ha lo scopo di salvaguardare le opportunità di crescita di altre reti sul mercato. E guarda caso, il Berlusca non ci ha mai forzosamente prelevato soldi in regime di monopolio come la Telecom, anzi continua a darci tutto gratis, riuscendo spesso a battere l'ex monopolista RAI che invece continua a farci pagare il canone e a propinarci pubblicità non solo di terzi ma anche di se stessa! Non volevo fare certo un discorso politico, ma solo un discorso di efficenza in un mercato di libera concorrenza, evidenziando come le regole di partenza per una libera concorrenza debbano dare pari opportunità a tutti gli operatori del settore.
        • Anonimo scrive:
          Re: Piccoli provider rosicano...
          - Scritto da:

          - Scritto da:




          Berlusconi potrebbe acquisire molte più reti

          televisive di quelle che ha,

          reu.infrastruttura

          Scusatemi, mi è rimasto nella penna il concetto:
          volevo dire, Berlusconi ha i mezzi per dotarsi di
          più reti di quelle che ha, ma c'è qualche
          regolamentazione, giusta o sbagliata che sia,
          comunque concordata, che glielo impedisce,
          indipendetemente da discorsi di conflitto di
          interesse, regolamentazione che ha lo scopo di
          salvaguardare le opportunità di crescita di altre
          reti sul mercato. E guarda caso, il Berlusca non
          ci ha mai forzosamente prelevato soldi in regime
          di monopolio come la Telecom, anzi continua a
          darci tutto gratis, riuscendo spesso a battere
          l'ex monopolista RAI che invece continua a farci
          pagare il canone e a propinarci pubblicità non
          solo di terzi ma anche di se stessa!

          Non volevo fare certo un discorso politico, ma
          solo un discorso di efficenza in un mercato di
          libera concorrenza, evidenziando come le regole
          di partenza per una libera concorrenza debbano
          dare pari opportunità a tutti gli operatori del
          settore.

          Ti sfugge la quota bubblicitaria ...1)la RAI per legge incassa meno di mediaset ...2) mediaset in regime di monopolio privato controlla il 90% del mercato pubblicitario ....senza soldi dalla pubblicità niente tv alternativa...tv di massa ......programmi per la massa ....risultato paese di merda !!!in mano a oligarchia collusa con le mafie !!!scacco matto
    • Trovaidea scrive:
      Re: Piccoli provider rosicano...
      In italia siamo ancora in regime di monopolio per quanto riguarda le telecomunicazioni.Basti pensare che chi dovrebbe fare concorrenza a Telecom deve acquistare da lei alcuni servizi (come l'ultimo miglio) e molte volte telecom vende al pubblico a prezzi più bassi di quelli a cui vende agli operatori alternativi....L'unico modo per liberarsi dal monopolio è rendere la rete, fatta (come hanno già detto) con i soldi statali,indipendente da Telecom, e far si che tutti (telecom compresa) abbiano gli stessi costi di accesso.In Gran bretagna lo hanno fatto... ci arriveremo anche noi... prima o poi.http://www.trovaidea.it-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 maggio 2006 14.09-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Ugrade "forzato"??
    La cosa che non digerisco è il fatto che (a quanto mi è capitato di sentire, ma spero che si sbagliassero) sia previsto un futuro upgrade "forzato" per gli attuali utenti 4MB flat.Io ho fatto l' abbonamento ad inizio Aprile, quando l' offerta non era ancora commercializzata, e pago 29,95 euro al mese (con i primi 2 mesi gratuiti) e ciò non era specificato nel contratto.Che se la tengano pure quella schifezza con un upload ridicolo pensata solo ed esclusivamente per vendere prodotti "a valore aggiunto".Per quel che mi riguarda ho chiesto una 4 mega e non voglio alcun upgrade a queste condizioni.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ugrade "forzato"??
      Non credo sia forzato xchè molte zone non sono ancora coperte.Tieni anche conto che molti router venduti fino a 2-3 anni fa (come il mio zyxel)non supportano neanche adsl2 quindi non potrebbero nemmeno farlo in maniera "trasparente"...
  • Anonimo scrive:
    Fastweb ha vinto la gara, spc
    http://punto-informatico.it/p.asp?id=1428695
  • Anonimo scrive:
    Pagliacci
    Non garantiscono nemmeno la 4 Mega a chi già ce l'ha e subito lanciano 20 Mega con un Upload tra l'altro ridicolo.Buffoni.
  • Anonimo scrive:
    [OT] SkypeOut ora gratuito!!!!
    L'annuncio è arrivato oggi sul blog di Skype!SkypeOut è ora gratuito per USA e Canada!!!!In pratica chi vive in USA o Canada può chiamare tutti i telefoni fissi in USA o Canada senza pagare nulla.http://share.skype.com/sites/en/2006/05/free_calls_to_all_landlines_an.htmlSkype con questa mossa ha segnato definitivamente la sua vittoria nel settore VoIP (anche se con 160 milioni di utenti ha già vinto). Speriamo che facciano la stessa cosa per l'italia, così mandiamo a quel paese il tronchetto!
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: [OT] SkypeOut ora gratuito!!!!
      Tronchetto ha millemila modi per evitare il voip, io opterei per un raccolti fondi per un cecchino.
  • Anonimo scrive:
    Re: ADSL, quei 20 mega che non vanno giù
    Se fanno come al solito rimarrò senza ADSL per diversi mesi... inizieranno col telefonarmi per offrirmi Alice 20 Mega con tutte ste offerte incluse che alla fine nn so ki mai utilizza e io gli dirò che voglio rimenere con la mia vecchia, cara alice4mega... la settimana successiva accenderò il pc ed il mio router non si connetterà più alla portante, dopo diverse bestemmie, preso il telefono verrò a scoprire che la mia offerta è passata come per magia ad adsl 20mega e che ero stato io a scegliere questa offerta o che semplicemente dovrei essere felice che siano stati loro ad attivermela gratis... solo che io con router di proprietà non me ne faccio nulla... e loro mi diranno che nella "modica cifra" mi manderanno un loro router muffo con cui connettermi ed io avrò speso 100eu per quello che ho per nulla.Tra digitale terrestre, adsl20mega e altre caxxate me sto proprio a rompere le scatole (cylon)
    • Anonimo scrive:
      Re: ADSL, quei 20 mega che non vanno giù
      - Scritto da:
      Se fanno come al solito rimarrò senza ADSL per
      diversi mesi... inizieranno col telefonarmi per
      offrirmi Alice 20 Mega con tutte ste offerte
      incluse che alla fine nn so ki mai utilizza e io
      gli dirò che voglio rimenere con la mia vecchia,
      cara alice4mega... la settimana successiva
      accenderò il pc ed il mio router non si
      connetterà più alla portante, dopo diverse
      bestemmie, preso il telefono verrò a scoprire che
      la mia offerta è passata come per magia ad adsl
      20mega e che ero stato io a scegliere questa
      offerta o che semplicemente dovrei essere felice
      che siano stati loro ad attivermela gratis...
      solo che io con router di proprietà non me ne
      faccio nulla... e loro mi diranno che nella
      "modica cifra" mi manderanno un loro router muffo
      con cui connettermi ed io avrò speso 100eu per
      quello che ho per
      nulla.
      Tra digitale terrestre, adsl20mega e altre
      caxxate me sto proprio a rompere le scatole
      (cylon)Hai perfettamente centrato il comportamento disonesto dell'ex monopolista.
  • Anonimo scrive:
    Abbasseranno di prezzo la 4Mb ?
    Alla fine non ho capito se finalmente abbasseranno di prezzo l'attuale alice 4mb che costa uguale alla 20cmq la ENORME ANOMALIA ITALIANA della sproporzione DOWN:UP ci fa ridere dietro da tutto il pianetail rapporto down:up è di 52 : 1 la follia...
    • Anonimo scrive:
      Re: Abbasseranno di prezzo la 4Mb ?
      ma no... non e` una follia... semplicemente non e` piu` internet ;-( appare piu` che altro una TV... con la possibilita` ogni tanto di spedire qualche informazione.... (poca)che palle... sempre in italia siamo...br1
      • Anonimo scrive:
        Re: Abbasseranno di prezzo la 4Mb ?
        si ma non è possibile che chi ha la 4mb paghi quanto una 20mb... devono abbassare questo benedetto prezzo...no?
        • Anonimo scrive:
          Re: Abbasseranno di prezzo la 4Mb ?
          Infatti, se l'utente di inizio thread ha ragione, non la pagherai uguale...non la pagherai affatto! 8)Bene, passerò alla 640kb/s, tanto mi sto accorgendo che solo in pochi casi sfrutto i 4mb appieno. Alla peggio, avvalendomi della facoltà di recissione del contratto in seguito alla variazione dei termini (velocità, ad es.), proverò un altro operatore che mantenga i 4mb a prezzo 'onesto'. Qualche consiglio in merito, in zona bologna? :|ciau!Demone- Scritto da:
          si ma non è possibile che chi ha la 4mb paghi
          quanto una 20mb... devono abbassare questo
          benedetto
          prezzo...
          no?
          • CHKDSK scrive:
            Re: Abbasseranno di prezzo la 4Mb ?
            Io so solo che sto valutando di passare a Tiscali 12mbts che offre 1mbts di upload...
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbasseranno di prezzo la 4Mb ?
            Io sono più fortunato xchè con la 4 mb ho quasi e specifico QUASI 2mb fissi in dl.La cosa più assurda è sempre la stessa...Non garantiscono a pieno i 4 mb e tirano fuori la 20 mb!!!!Ma cosa credono che son tutti fessi su sta terra???Piuttosto di regalargli soldi torno alla 640 che almeno quella la sfrutto a pieno!!
          • icecuber scrive:
            Re: Abbasseranno di prezzo la 4Mb ?
            - Scritto da:
            Infatti, se l'utente di inizio thread ha ragione,
            non la pagherai uguale...non la pagherai affatto!
            8)
            Bene, passerò alla 640kb/s, tanto mi sto
            accorgendo che solo in pochi casi sfrutto i 4mb
            appieno. Alla peggio, avvalendomi della facoltà
            di recissione del contratto in seguito alla
            variazione dei termini (velocità, ad es.),
            proverò un altro operatore che mantenga i 4mb a
            prezzo 'onesto'. Qualche consiglio in merito, in
            zona bologna?
            :|
            ciau!

            Demone

            - Scritto da:

            si ma non è possibile che chi ha la 4mb paghi

            quanto una 20mb... devono abbassare questo

            benedetto

            prezzo...

            no?IO abito a pochi km da bologna, 10 dal Quartiere Corticella x la precisione.... e non c' e' traccia di copertura ADSL..... nemmeno della 256 kb :@Visto che abbassano il prezzo a chi non puo' avere la 20 Mb io che pago il canone uguale!?!?!cosa devo dire?!?!?mi devo fare pagare!??!?!?
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbasseranno di prezzo la 4Mb ?
            io avevo la 4mb ed era talmente instabile che ho dovuto toglierla..adesso ho una 640 quasi stabile...mi chiedo come riusciranno a garantire un servizio decente su 20mb se le linee attuali non riescono a supportare tagli inferiori...fastweb dove sei????sbrigati ad arrivare!!!!
          • rockroll scrive:
            Re: Abbasseranno di prezzo la 4Mb ?
            - Scritto da:
            io avevo la 4mb ed era talmente instabile che ho
            dovuto
            toglierla..
            adesso ho una 640 quasi stabile...
            mi chiedo come riusciranno a garantire un
            servizio decente su 20mb se le linee attuali non
            riescono a supportare tagli
            inferiori...
            fastweb dove sei????
            sbrigati ad arrivare!!!! La tua affermazione, specie per quel che riguarda le linee attuali, è di una logica perfetta. Io continuo a ripeterlo, eppure c'è gente che continua ad illudersi, e continua a denigrare FastWeb come se fosse pagata per farlo .... Io ho FW Fibra e ne sono parecchio soddisfatto, mi sta bene il prezzo in rapporto alla qualità del servizio, per me non costituisce un problema non avere IP pubblico (se lo voglio lo pago, così dicasi per la TV di FW pay-per-wiev), la superiorità tecnica della fibra (vedi problema dell'ultimo Km) è indiscussa, ... mi dispiace solo per quelli situati in zone non servite. Se tutti avessimo FW non avremmo neanche costi di telefono fisso (tra utenti FW le telefonate sono gratuite) e di IP pubblico (saremmo noi stessi il pubblico esterno). Mi dispiace solo della frenata nella cablatura di nuova fibra ottica, il vero neo di FW. Ma ben venga la concorrenza, se ci sono sprovveduti che aderiscono ad Alice 20 mega: FW sarà costretta, oltre che ad adeguare i prezzi, ad ampliare la copertura in Fibra per sbaragliare Telecom; e può farlo, vista la potenzialità della Fibra.
        • VDM scrive:
          Re: Abbasseranno di prezzo la 4Mb ?
          - Scritto da:
          si ma non è possibile che chi ha la 4mb paghi
          quanto una 20mb... devono abbassare questo
          benedetto
          prezzo...
          no?no. Se leggi l'articolo fino in fondo scopri anche perché.
      • Anonimo scrive:
        Re: Abbasseranno di prezzo la 4Mb ?
        - Scritto da:
        ma no... non e` una follia...
        semplicemente non
        e` piu` internet ;-( appare piu` che altro
        una TV... con la possibilita` ogni tanto di
        spedire qualche informazione....
        (poca)
        che palle... sempre in italia siamo...ma per forza, siamo in Italia ...che ce ne facciamo di internet?! Meglio telefonini e TV, e' da anni che sono i settori "portanti", la TV con cui Mediaset trascina le grandi masse (di ignor...).Se spari un ADSL 20MB a condizioni pietose non te lo caga nessuno, se lo condisci con qualche roba tipo TV on demand o cose del genere sicuro va di piu' in generale!Non hai visto il digitale terrestre ?! Quanti hanno comprato il decoder ?! una marea, 90% neanche sapevano a cosa serviva ...DAz
    • Anonimo scrive:
      Re: Abbasseranno di prezzo la 4Mb ?
      Ho chiesto al 187 e la risposta è no. L'offerta a 4Mb scomparirà. Si potrà scegliere tra la 640 (a 19,90€) e la 20Mbit.
    • Anonimo scrive:
      Re: Abbasseranno di prezzo la 4Mb ?
      Ho alice 4mega e non intendo passare a 20. Chiamo dunque il 187 per chiedere chiarimenti sull'eventuale nuovo tariffario. Il povero operatore, dotato solo di un patetico opuscolo promozionale, dopo aver scartabellato febbrilmente non ha potuto fare altro che dire "...veramente...qui non è indicato...aspetti che mi informo...". Sento il brusìo in sottofondo e, dopo poco, il povero seppur gentile ragazzo mi risponde che - stando alle informazioni della più informata collega - non è al momento previsto un adeguamento del prezzo: la 4mb resta alle tariffe vigenti, aggiungendo che per la 20mb (per la quale si deve comunque fare esplicita richiesta) si riceverà un nuovo più appropriato modem. Faccio finta di cadere dalle nuvole: "ma come, la velocità inferiore costa quanto l'altra? E' sicuro? Ma se qualcuno non vuole aderire all'offerta e rimanere con la flat 4mb? ... Sà, lo volevo sapere PRIMA DI PASSARE AD ALTRO OPERATORE..". Mi dice che ho ragione e mi chiede di aspettare un attimo. Di nuovo vocìo in sottofondo, stavolta più concitato. Torna e dice che si sarebbe informato meglio presso 'l'ufficio commerciale' anche perchè altre persone già stavano chiamando per lo stesso motivo. Ringrazio e saluto restando in 'fiduciosa' attesa ...Sarà forse una infima forma di personale 'micromarketin preventivo', ma invito chiunque sia nelle stesse condizioni a fare la stessa cosa. Alle brutte, dopotutto, per quanto mi riguarda, provare tiscali 4mb a 19,95 non sarà la fine del mondo...
  • Anonimo scrive:
    [OT] Bitstream MIRAGGIO come la FRIACO!
    Il Bitstream rimane ancora un miraggio, come lo e' rimasto ancora il modello FRIACO.Oramai con la banda larga non se ne parla piu' ma il famoso modello FRIACO, doveva aprire il mercato alle nuove offerta FLAT RATE sul linea PSTN o ISDN full 24h su 24 (questo doveva accadere ancora nel 2001!)Ora il Bitstream, visti gli esisti deludenti dell'ultima riunione di AIIP con Telecom Italia sta subendo la stessa fine...Buonanotte!
  • Maiale scrive:
    Re: ADSL, quei 20 mega che non vanno giù
    36,95 euro al mese per quell'offerta del cazzo, che me ne faccio di 20mb/348kb ?Per me se ne possono andare a prenderlo in culo con le loro "offerte"
    • Anonimo scrive:
      Re: ADSL, quei 20 mega che non vanno giù
      Sinceramente a me vanno piu' che bene, visto che l'80% del mio traffico internet e' per lo piu' in download e quasi esclusivamente da server dedicati (con ampiezza di banda ben superiore ai 20megabit). Quindi "perdo" meno tempo a fare il mio lavoro, ergo ci guadagno... del resto pagavo (pago) lo stesso per averne quattro, meglio averne 20! ;)
      • rockroll scrive:
        Re: ADSL, quei 20 mega che non vanno giù
        - Scritto da:
        Sinceramente a me vanno piu' che bene, visto che
        l'80% del mio traffico internet e' per lo piu' in
        download e quasi esclusivamente da server
        dedicati (con ampiezza di banda ben superiore ai
        20megabit). Quindi "perdo" meno tempo a fare il
        mio lavoro, ergo ci guadagno... del resto pagavo
        (pago) lo stesso per averne quattro, meglio
        averne 20!
        ;) Ceto, nel tuo caso di sicuro non ci rimetteresti, ma non ti illudere di anadare molto oltre i 4 Mbps effettivi in DL, anzi mettici la firma se ci arrivi, altrimenti apposta per te dovrebbero arrivare fino alla tua postazionione con un fascio di nuovi doppini telefonici in parallelo, o con Fibra Ottica, o via Radio .... e non credo che tu sia così importante ai loro occhi.
Chiudi i commenti