Uri Geller piega cucchiaini e DMCA

Il chiacchierato sensitivo si appella alla legge sul copyright per far rimuovere da YouTube i video che smascherano i suoi trucchi. EFF controbatte: Geller ha la coda di paglia

Roma – I cucchiai si piegavano di fronte ai poteri paranormali del rabdomante del petrolio Uri Geller . Inesorabile il climax discendente della sua carriera: da presenzialista televisivo si è tramutato in assiduo frequentatore di tribunali, in qualità di crociato del copyright. Ma i trucchi del suo avvocato, segnala Slashdot , falliscono almeno quanto i suoi.

Punzecchiato per decenni da James Randi , un illusionista rivale, scettico nei confronti del paranormale, i suoi trucchi sono stati smascherati in più occasioni: libri e prove tv sono stati accolti da Uri Geller con furente disappunto e denunce piccate. Almeno tre cause per diffamazione sono state intentate contro Randi, tutte rovinosamente perse da Geller.

La credibilità dei suoi poteri psichici è stata insidiata anche nell’era della Rete: un gruppo di incrollabili razionalisti di Rational Response Squad a febbraio ha postato su YouTube un video tratto da una vecchia trasmissione televisiva del broadcaster pubblico americano. I trucchi del sedicente parapsicologo vengono svelati grazie alle spiegazioni di Randi e grazie a ralenti che mostrano calamite estratte di nascosto per muovere oggetti metallici con la sola forza del pensiero e cucchiaini che si sciolgono previa accurata preparazione.

Tempestiva la reazione di Uri Geller: per mettere a tacere i suoi detrattori, si è appellato al Digital Millennium Copyright Act ( DMCA ) denunciando l’accaduto presso un tribunale della California e richiedendo l’ immediata rimozione del clip postato su YouTube, una strategia censoria traballante già messa in atto da uno dei personaggi di spicco di Second Life. Sotto giuramento, Uri Geller ha dichiarato di essere il detentore dei diritti sul video. Forse memore delle richieste di takedown recapitate da Viacom, YouTube, senza operare alcun controllo sui contenuti pubblicati, il 23 marzo ha notificato la rimozione e la sospensione dell’account a Brian Sapient, uno dei fondatori di Rational Response Squad .

Ma Sapient non ha esitato ad informare YouTube dell’ illiceità della richiesta di takedown : l’8 maggio è scattata la controdenuncia ufficiale appoggiata da Electronic Frontier Foundation . La richiesta di Uri Geller è illegittima, in quanto il video contiene solo tre secondi di frame i cui diritti sono detenuti dalla società che lo affianca, Explorologist. Frame, che peraltro ricadrebbero sotto la disciplina del fair use , dell’uso legittimo, la cui rimozione cozzerebbe con il Primo Emendamento della Costituzione americana, a tutela della libertà di espressione.

Nel frattempo, mentre YouTube ripristinava i video e l’account di Sapient, mentre Geller diramava minacce ai sostenitori di Rational Response Squad , gli avvocati di Explorologist stavano lavorando ad un’altra denuncia. Il 23 maggio, esattamente due mesi dopo la prima diffida, viene depositato un fascicolo presso un tribunale della Pennsylvania, in cui le accuse nel confronti di Sapient si moltiplicano . Sapient si sarebbe macchiato di diffamazione , mettendo in ridicolo Uri Geller, minacciando seriamente la sua carriera ed esponendolo al pubblico scherno, con i danni morali che ne derivano. Il video pubblicato su YouTube, inoltre, conterrebbe ben otto secondi tratti da un video che risale al 1987, in cui si mostra un estratto di una manifestazione tenuta a Reading, nei pressi di Londra. Otto secondi in cui il presentatore annuncia Uri Geller come un personaggio “la cui affinità elettiva per i metalli e le cui facoltà psichiche sono documentate in tutto il mondo”. Un filmato i cui diritti sarebbero stati trasferiti dal filmmaker alla Explorologist, la cui ripubblicazione violerebbe la legge del Regno Unito che tutela il copyright.

Ma il video, ribatte EFF, risiede su server statunitensi , e Sapient, avendo ripubblicato un video tratto da un programma di terze parti , non è passibile di alcuna denuncia da parte di Explorologist.
Entrambi i contenziosi restano in sospeso: EFF, la difesa, persiste nel denunciare Geller per aver abusato del DMCA con l’intento di mettere a tacere i suoi scettici detrattori; Geller e la Explorologist non demordono nella loro carriera di paladini del diritto d’autore. Una carriera in ascesa, fra rivendicazioni su Pokemon e linee di mobili Ikea creati a sua immagine e somiglianza e su format televisivi , una carriera da rincorrere in tribunale, in cui i poteri psichici non sortiscono effetto alcuno.

Qui sotto un altro video YouTube in cui Randi tira in ballo ancora una volta Geller, prendendo spunto da una vecchia e celebre trasmissione RAI .

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • lellykelly scrive:
    ma la qualità?
    adesso non venitemi a dire che si vede bene...io lo trovo senza senso vedere un film in mono frusciante, BLU, e con le ombre che si muovono davanti...
  • NORDEST scrive:
    non interessano i vostri film
    da quando non ho il p2p sul computer (causa mancanza adsl nella zona dove sto ora) non ho tutte le musichette di sottofondo mentre sto sul pcin questo modo non so neppure chi fa musica ora (ma le poche volte che apro su mtv mi fa solo schifo) ne sento radio deejay, radio italia network (dai tempi in cui c'era vitamina h) e altre radioin breve, causa assenza p2p, non mi interesso ne della musica ne di ascoltare le radio (e sentire i loro spot,quindi un danno per le radio)allo stesso modo i film, non mi interessa più andare al cinema se non ho nemmeno un anteprima abbastanza completa di cosa fanno.ecco quel che succede a non liberalizzare il p2p (che ripeto, da me manca causa telecom e adsl mancante, non per altri motivi)
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: non interessano i vostri film
      - Scritto da: NORDEST
      da quando non ho il p2p sul computer (causa
      mancanza adsl nella zona dove sto ora)non hai ? Non usi il P2P vorrai dire, che esisteva e veniva usato (come internet stessa) anche quando la banda larga non c'era. < non ho
      tutte le musichette di sottofondo mentre sto sul
      pcWinamp? :D
      in questo modo non so neppure chi fa musica ora
      (ma le poche volte che apro su mtv mi fa solo
      schifo) ne sento radio deejay, radio italia
      network (dai tempi in cui c'era vitamina h) e
      altre
      radiouna radio da 5 euro ti risolverebbe il problema, ma se navighi (visto che scrivi) ci sono migliaia di siti di musica sui quali puoi leggere le novita', sentire musica, etc (molte radio vanno ancora a 56k, webradio eh)
      in breve, causa assenza p2p, non mi interesso ne
      della musica ne di ascoltare le radio (e sentire
      i loro spot,quindi un danno per le
      radio)mmhmi sembra che tu stia dando una giustificazione alla tua pigrizia, ora non e' che chi non ha l ADSL smette di sapere cosa succede fuori dal mondo. E' una tua scelta, che non ha niente a che vedere con la mancanza dell ADSL (e non dell assenza del P2P, che e' un concetto assurdo :D
      allo stesso modo i film, non mi interessa più
      andare al cinema se non ho nemmeno un anteprima
      abbastanza completa di cosa
      fanno.E scaricati i trailer !!! :DIo ne scarico a dozzine ogni mese, vivo in campagna da anni, non ho l'adsl (ma ho internet). con un download manager ed una connessione flat (12 euro al mese, meno di un ADSL) sai quante anteprime e radio web ti ascolti?
      ecco quel che succede a non liberalizzare il p2p
      (che ripeto, da me manca causa telecom e adsl
      mancante, non per altri
      motivi)non usare il P2P e' una tua scelta, e ti assicuro che ho visto muli di citta', con costose adsl, scaricare a 7k. Come con un modem. Ma il mulo e' mulo, e piano piano arriva ovunque.. anche sul tuo pc, che non usa il p2p per tua scelta. ;)IMHOLucaS
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: non interessano i vostri film
        - Scritto da: lucaschiavoni

        non hai ? Non usi il P2P vorrai dire, che
        esisteva e veniva usato (come internet stessa)
        anche quando la banda larga non c'era.Ma se quando è uscita la ADSL BBB Telecom, Napster manco c'era...
    • adorno scrive:
      Re: non interessano i vostri film
      Ma te non hai una vita sociale? Che so, un'auto magari con l'autoradio, non vai al bar? non vai a vedere i concerti?Amebone!
  • Giuseppe Rossi scrive:
    Mutisala
    E' bello, non costa molto e si fa una bella serata, ho persino la tentazione di tornare vedere qualche film "casualmente" già visto.
    • Paolino scrive:
      Re: Mutisala
      - Scritto da: Giuseppe Rossi
      E' bello, non costa molto e si fa una bella
      serata,7+ Euro ti fanno sorbire 20-30 minuti di pubblicita'... No grazie... (oltre al puzzo dei popo corn... ma che ci mettono sopra??? :-D )
      • Alfonso Maruccia scrive:
        Re: Mutisala
        6 Euro dalle mie parti, e senza pubblicità. Io con il P2P ci scarico anche mia nonna, ma i Transformers me li sono goduti al multisala con gran soddisfazione! :p
  • Enjoy with Us scrive:
    Imbecilli!
    Ma c'e' ancora un mercato per le riprese amatoriali al cinema, addirittura con un cellulare? Ma chi le guarda?Avete mai provato a vedere un film di questo tipo? audio pessimo nel 99% dei casi (rimbomba non si capisce niente) video a volte anche decente ma ovviamente lontano anni luce da un buon DVD rip. Specie un film ricco di effetti speciali come fai a vederlo in questo modo e' una tortura, maglio aspettare l'uscita del DVD (e dei rip) o andare a vederlo al cinema.
    • VaCCi scrive:
      Re: Imbecilli!
      Fossi in te proverei ad usare un po' più la testa.Ti faccio un esempio pratico: "John Tucker Must Die", film in uscita a breve nelle sale italiane; il sottoscritto l'ha visto la scorsa estate negli Stati Uniti AL CINEMA.Ora ti chiedo: se un povero cristo vuole vedere un film per il quale è prevista il passaggio in Italia un anno dopo l'uscita negli States che altre alternative ha nel prendere un volo transoceanico?
      • ottomano scrive:
        Re: Imbecilli!
        - Scritto da: VaCCi[CUT]
        Ora ti chiedo: se un povero cristo vuole vedere
        un film per il quale è prevista il passaggio in
        Italia un anno dopo l'uscita negli States che
        altre alternative ha nel prendere un volo
        transoceanico?Aspettare? Non stiamo parlando di un farmaco anti AIDS...Di un film puoi farne benissimo a meno.
        • Reolix scrive:
          Re: Imbecilli!
          e parliamone dei farmaci anti-aids e degli stati ugniti che mettono il veto.....
          • Giorgio scrive:
            Re: Imbecilli!
            - Scritto da: Reolix
            e parliamone dei farmaci anti-aids e degli stati
            ugniti che mettono il
            veto.....Si vabbè...come se qui fossimo messi meglio...
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: Imbecilli!
        Rip del DVD statunitense con sottotitoli?
  • DarkDantesh scrive:
    bootlegg da cellulare...
    già m'immagino quale pessima qualità possa avere un simile bootlegg... conoscendo le qualità di ripresa di un normale cellulare stiamo freschi.e poi mi chiedo io, come si fa a guardarsi un bootlegg? cioè, la qualità è pessima e si vede che è stato ripreso amatorialmente... bah..capisco un dvd-rip (ovviamente fatto bene e con i parametri giusti), ma un bootlegg... è 'na roba inguardabile.
    • m00f scrive:
      Re: bootlegg da cellulare...
      Sempre meglio che bruciare 7+spese per guardare una merda di film come trans-formers:D
      • soulista scrive:
        Re: bootlegg da cellulare...
        - Scritto da: m00f
        Sempre meglio che bruciare 7€+spese per guardare
        una merda di film come
        trans-formers

        :DColpevole!cosa vuoi... sono un 30enne e i Trans erano parte della mia vita da piccino e pensavo che questo film portasse un messaggio...Invece mi é toccato sorbirmi una vera e propria americanata come non se ne vedevano dai tempi di Armaggeddon.
        • ottomano scrive:
          Re: bootlegg da cellulare...
          - Scritto da: soulista
          Colpevole!
          cosa vuoi... sono un 30enne e i Trans erano parte
          della mia vita da piccino e pensavo che questo
          film portasse un
          messaggio...
          Invece mi é toccato sorbirmi una vera e propria
          americanata come non se ne vedevano dai tempi di
          Armaggeddon.Ecco cosa succede ad andare a Trans... :p
        • m00f scrive:
          Re: bootlegg da cellulare...
          Infatti anceh a me i cartoni piacevano tantissimo ma il film è una vera e propria boiata :(
        • Giorgio scrive:
          Re: bootlegg da cellulare...

          Colpevole!
          cosa vuoi... sono un 30enne e i Trans erano parte
          della mia vita da piccino e pensavo che questo
          film portasse un
          messaggio...
          Invece mi é toccato sorbirmi una vera e propria
          americanata come non se ne vedevano dai tempi di
          Armaggeddon.Ehm...forse conviene usare il titolo per esteso "transformers"..perchè dire che i "trans" erano parte della tua vita...è un pò..come dire...equivoco. :D :D :D :D :D :D :DScherzo, ovviamente.Gio.
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: bootlegg da cellulare...
        Non andrei al cinema manco se meritasse.
      • pikappa scrive:
        Re: bootlegg da cellulare...
        - Scritto da: m00f
        Sempre meglio che bruciare 7+spese per guardare
        una merda di film come
        trans-formers

        :DA me è piaciuto invece, una americanata certo, ma sicuramente divertente da vedere e fatto parecchio bene... potevano fare mooolto peggio, eppoi i transformers sono un pezzo della mia infanzia!Alla fine 5 euro spesi benePenso che perseguire chi fa sti bootleg sia una stupidaggine, vista la qualità infima chi guarda un bootleg non sarebbe mai andato al cinema a vedere quel film-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 luglio 2007 11.29-----------------------------------------------------------
      • Paolino scrive:
        Re: bootlegg da cellulare...
        - Scritto da: m00f
        Sempre meglio che bruciare 7+spese per guardare
        una merda di film come
        trans-formers
        Piu' che il film (non l'ho visto), il problema IMHO sono i 7 euro per guardarlo sto benedetto film... sorbendoti 20-30 minuti di pubblicita'.Il film potra' anche essere bello, ma fino a quando non levano la pubblicita' boicotto il cinema (oppure se mi fanno vedere la pubblicita', entro gratis...)
        • m00f scrive:
          Re: bootlegg da cellulare...
          esatto! quello è uno dei problemi maggiori del cinemamezz'ora di pubblicità a 120dB sono un incubo
    • Pejone scrive:
      Re: bootlegg da cellulare...
      conoscendo le qualità di
      ripresa di un normale cellulare stiamo
      freschi.Puoi riprenderlo anche con la miglore videocamera digitale in commercio ma la qualità rimarrà sempre pessima....Sono sempre più convinto che chi guarda questi screeeners non ne capisca proprio niente di qualità audio/video e non abbia neanche rispetto per il proprio tempo...
  • ...... scrive:
    PI da come evidenziate il costo/guadagno
    di opere audio/video, sembrate quasi che vogliate giustificare o quantomeno attenuare i reati di violazione del copyright!
    • DarkDantesh scrive:
      Re: PI da come evidenziate il costo/guadagno
      - Scritto da: ......
      di opere audio/video, sembrate quasi che vogliate
      giustificare o quantomeno attenuare i reati di
      violazione del
      copyright!e PI non ha tutti i torti.se io, per ipotesi, spendessi 100 milioni per un investimento (in film, musica o quello che vuoi), e ne incasso mettiamo 400 milioni, sinceramente non m'importerebbe più di tanto di andare a perseguire qualche bootlegger sparso qua e là che, anche sommandoli tutti tra di loro (i bootleggers) mi causeranno una perdita sì e no di qualche milione.in poche parole: se spendo 100 milioni e ne incasso diciamo 400, di sicuro non perdo tempo a dare la caccia a delle mini-perdite di 1 o 2 milioni, che incrementerebbero il mio ritorno economico da 400 milioni a 401 o 402 se sono fortunato.certo, 1 o 2 milioni son sempre tanti, ma a fronte di un guadagno di 400 milioni non sono niente.quindi, io lascerei perdere quel milione di perdite e mi concentrerei sui 400 già incassati.poi la cosa è soggettiva e non so cosa farebbe un altro al mio posto.evidentemente le majors sono troppo avide, e vogliono fino all'ultimo cent.o più precisamente, come tutti sappiamo, in realtà il vero scopo di tutto questo perseguire chi sgarra non sta tanto nel fatto del mancato guadagno (presunto per di più), MA e ripeto MA sta nell'applicare multe salatissime ai beccati! in questo modo le majors ci guadagnano più di quanto normalmente avrebbero incassato da quella singola persona (ovvero il solo biglietto del cinema), perchè gli chiedono un multone stratosferico e via! soldi facili ragazzi!questi hanno trovato un nuovo business per fare soldi facili!!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 luglio 2007 05.24----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 luglio 2007 05.26-----------------------------------------------------------
      • Reolix scrive:
        Re: PI da come evidenziate il costo/guadagno
        Modificato dall' autore il 12 luglio 2007 05.26
        --------------------------------------------------Non riferito all'utente precedente, ma quando dici queste cose è come dare le perle ai porci.....e si, il problema dell'amerika, oggi, è dare 1 anno(?) di galera ad un ragazzino che riprende il film con il cell....che grande stato......
        • T3h Lolz scrive:
          Re: PI da come evidenziate il costo/guadagno
          - Scritto da: Reolix
          e si, il problema dell'amerika, oggi, è
          dare 1 anno(?) di galera ad un ragazzino che
          riprende il film con il cell....che grande
          stato......hanno fatto bene!questo riprendeva il film con la videocamera del cellulare!LA VIDEOCAMERA DEL CELLULARE!!!!!!!!!!!!!!!
    • enricox scrive:
      Re: PI da come evidenziate il costo/guadagno
      visto che se riprendi il film con il cell ti sbattono in galera e ti succhiano una montagna di soldi, e se ti trovano sempre al cinema con della droga non ti fanno niente...non mi invogliano certo ad andare al cinema, non tanto x il costo del bigletto ma xchè mi fanno paura, questi sono malati !
Chiudi i commenti