Viacom denuncia Google e vuole un miliardo di dollari

165mila videoclip viste miliardi di volte rappresentano secondo Viacom la prova dei profitti che YouTube accumula alle spalle dei detentori del diritto d'autore. Un caso che potrebbe cambiare tutto

New York – Sta facendo rapidamente il giro del mondo la denuncia del colosso dell’intrattenimento Viacom scagliata contro YouTube: il portale di videosharing di Google, secondo l’azienda, è colpevole di aver consentito la pubblicazione di almeno 165mila clip video che appartengono a Viacom, visti più di 1,5 miliardi di volte, spezzoni di materiale coperto da diritto d’autore per il quale ora Viacom chiede un miliardo di dollari di risarcimento .

“YouTube – sostiene Viacom nella denuncia – è una organizzazione commerciale di primo piano che ha costruito un business sfruttando la passione dei fan di opere creative di terzi per arricchire se stessa e la società che la controlla, Google. Il loro modello di business, basato sulle visite sul sito e la vendita di pubblicità su contenuti proposti senza autorizzazione, è chiaramente illegale ed è in palese conflitto con le leggi che proteggono il diritto d’autore”.

Non usa mezzi termini Viacom che, gelosa dei propri contenuti, che presto distribuirà in rete su una piattaforma proprietaria, aveva già ottenuto di recente da YouTube la rimozione di 100mila video. Ma non è abbastanza: secondo Viacom è inaccettabile che YouTube “giri” a chi detiene i diritti l’onere di individuare i video che violano quei diritti. L’azienda non sembra peraltro considerare la promozione dei propri contenuti che deriva dalla loro ripubblicazione su un sito che è animato da una comunità eterogenea di utenti.

“La strategia di YouTube – insiste Viacom – è stata quella di non prendere provvedimenti per reprimere le violazioni sul sito, così da generare traffico in misura significativa e profitti per sé, spostando l’intero onere – e gli elevati costi – del monitoraggio di YouTube sulle vittime delle sue violazioni. Un comportamento che stride con le azioni di altri distributori importanti, che hanno riconosciuto equamente il valore dei contenuti di intrattenimento e hanno stretto accordi per rendere i contenuti disponibili in modo legale ai propri clienti nel mondo”. Sebbene non siano indicati quali siano questi distributori, è lecito pensare ad iniziative come Napster o Apple iTunes, o la neonata tv P2P di Joost, con cui Viacom ha tra l’altro già firmato un primo accordo di licenza.

“Non c’è dubbio – prosegue Viacom – che YouTube e Google stiano continuando a trarre profitto dal nostro lavoro senza permesso e distruggendo il valore enorme di questo processo creativo. Un valore che legittimamente appartiene agli autori, ai registi e ai creativi che lo hanno creato e ad aziende come Viacom che hanno investito per rendere possibile questa innovazione e questa creatività”. L’accusa è ad alzo zero : “Dopo una lunga serie di negoziati mai proficui, e sforzi per risolvere compiuti da noi stessi e da altri detentori di diritti, YouTube persiste nel suo modello di business illegale. Quindi, dobbiamo rivolgerci ai tribunali per impedire che Google e YouTube continuino a rubare agli artisti e per ottenere una compensazione dei danni imponenti che hanno causato”.

La denuncia di Viacom scatena un polverone sull’intero settore dei video online : come concordano in queste ore tutti gli analisti, la denuncia, indipendentemente dall’esito che avrà, è già destinata a raffreddare gli entusiasmi di molti nuovi soggetti del video sharing e costringerà molti di loro a bloccare i lavori. Non solo: qualora Viacom l’avesse vinta si aprirebbero nuovi scenari, con portali e servizi dedicati dotati di sofisticate tecnologie di controllo , e se ne chiuderebbero di altri, come l’attuale “libertà” per gli utenti di fruire, manipolare e riproporre i contenuti che credono su YouTube e da lì, attraverso i meccanismi di sharing, su un numero incalcolabile di siti e blog.

Google, peraltro, risponde pacatamente e attraverso un portavoce fa sapere: “Non abbiamo ricevuto (ancora, ndr.) la denuncia ma riteniamo che YouTube abbia rispettato i diritti dei detentori di copyright e siamo certi che i magistrati saranno d’accordo. YouTube è un grande mezzo per gli utenti ed offre vere opportunità per chi detiene i diritti: quella di interagire con gli utenti, di promuovere i propri contenuti presso una audience giovane e sempre crescente, di sfruttare il mercato della pubblicità online”. “Di certo – conclude il portavoce – non permetteremo che questa denuncia possa distrarci dal continuare a far crescere YouTube e a far crescere il suo appeal per gli utenti, il suo traffico e la sua comunità”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ho studiato il caso in tesi...
    ...e bloccare Rule Of Rose non solo è INCOSTITUZIONALE, ma c'è già stato un bel "no" dell'UE, Novembre scorso.Chi volesse più spiegazioni sul perchè o sul percome può scrivermi: korinduval[chiocciola]yahoo[punto]it.
  • Anonimo scrive:
    Tra il giusto e il sbagliato...
    Qualche anno fa è successa una cosa simile per altri due giochi: Resident Evil e Carmageddon.Resident Evil (io ci ho giocato a malapena 2 minuti poi l'ho riportato al mio amico che me lo aveva prestato perchè troppo violento il gioco) in pratica è una battaglia per sopravvivere agli zombie, Carmageddon invece dovevi investire più persone possibili per vincere una gara di corsa in macchina.Io ho giocato ad entrambi e quando ho letto sul giornale dello scopo di Carmageddon lo disinstallai dal computer, Resident Evil lo ho restituito e poi quei due videogame li ho EVITATI COME LA PESTE.Resident Evil doveva essere cacciato dal mercato ma invece ho visto versioni nuove per playstation2, carmageddon invece non lo ho sentito molto e non so dire niente del suo destino dopo quell'articolo sul giornale.In aggiunta c'è stato pure il contestato GTA (Gran Theft Auto)io lo uso ma non vedo molto sangue, sì è violento ma di sicuro non mostra sbranamenti da zombie e una scritta "SEI MORTO" in rosso a pieno schermo quando la tua vita nel gioco finisce (Resident Evil).Inoltre se dovessimo bloccare tutti i giochi violenti allora metà videogames dovrebbero essere fermati e cito Metal Gear Solid, Tekken, Splinter Cell,Prince of Persia e moltissimi altri.Devono solo esserci dei limiti nel mostrare le immagini ma bloccare tutti i giochi violenti o gran parte è un grosso danno, anche se a fin di bene per contrastare atti e comportamenti da bullismo, violenza sulle persone ecc.
    • Msdead scrive:
      Re: Tra il giusto e il sbagliato...
      (sono io che ho scritto prima)Sta alle persone la responsabilità di usare o meno i giochi che potrebbero influire sul loro carattere, sta ai genitori impedire che i loro figli comprino videogame violenti o non adatti alla loro età che hanno ma sopratutto evitare di essere strumentalizzati dallo scopo del videogioco stesso.Certo che se i genitori non ci stanno attenti o se ne fregano...la colpa è anche loro in parte.(ho scritto io prima solo che mi sono scordato di inserire i dati...scusate)
  • Koopa Troopa scrive:
    Quello che non capiscono...
    ...questi poveracci che non sanno che pesci pigliare, è che certi atti di bullismo non appaiono ora, per la prima volta nella storia. Quello che compare ora, per la prima volta nella storia, è un mezzo di informazione creata dal basso, che tempo 0 e spesa 0 ti porta a casa tutto lo schifo del mondo. Internet è anche questo, e non solo internet, anche tutto il mondo dell'informazione si è aggiornato. Cari parlamentari viviamo in un epoca in cui le guerre, quelle vere, non videogiochi, si vedono in diretta TV.... vogliamo rendercene conto seriamente o no?La violenza e gli idioti ci sono sempre stati, in percentuale costante, in tutto il mondo e tutte le epoche, e ci saranno nel futuro. Quello che è cambiato, lo ripeto se non fosse chiaro, è la quantità di informazioni che ci arrivano dal mondo...Quando ho letto l'articolo mi è venuta in mente mia nonna che dice che una volta non era così il mondo. Lo dico a voi come l'ho detto a mia nonna (che però ha la 5° elementare e non è europarlamentare), una volta non c'era il telegiornale che ti informava giornalmente di infanticidi e stupri... mia nonna, che sarà ignorante ma non è stupida, l'ha capito. Voi quando lo capirete?Di handicappati picchiati o presi in giro, è pieno il mondo, da molto molto molto prima del 2007. Il bullismo di nuovo ha solo l'etichetta che gli è stata affibbiata, ovvero "bullismo". Lo volete capire?
    • Anonimo scrive:
      Re: Quello che non capiscono...
      - Scritto da: Koopa Troopa
      ...questi poveracci che non sanno che pesci
      pigliare, è che certi atti di bullismo non
      appaiono ora, per la prima volta nella storia.
      Quello che compare ora, per la prima volta nella
      storia, è un mezzo di informazione creata dal
      basso, che tempo 0 e spesa 0 ti porta a casa
      tutto lo schifo del mondo. Internet è anche
      questo, e non solo internet, anche tutto il mondo
      dell'informazione si è aggiornato. Cari
      parlamentari viviamo in un epoca in cui le
      guerre, quelle vere, non videogiochi, si vedono
      in diretta TV.... vogliamo rendercene conto
      seriamente o
      no?

      La violenza e gli idioti ci sono sempre stati, in
      percentuale costante, in tutto il mondo e tutte
      le epoche, e ci saranno nel futuro. Quello che è
      cambiato, lo ripeto se non fosse chiaro, è la
      quantità di informazioni che ci arrivano dal
      mondo...

      Quando ho letto l'articolo mi è venuta in mente
      mia nonna che dice che una volta non era così il
      mondo. Lo dico a voi come l'ho detto a mia nonna
      (che però ha la 5° elementare e non è
      europarlamentare), una volta non c'era il
      telegiornale che ti informava giornalmente di
      infanticidi e stupri... mia nonna, che sarà
      ignorante ma non è stupida, l'ha capito. Voi
      quando lo
      capirete?

      Di handicappati picchiati o presi in giro, è
      pieno il mondo, da molto molto molto prima del
      2007. Il bullismo di nuovo ha solo l'etichetta
      che gli è stata affibbiata, ovvero "bullismo". Lo
      volete
      capire?L'hanno capito benissimo e lo sanno meglio di te.Ma è troppa ghiotta l'occasione di strumentalizzare questi panici collettivi per far vedere di essere dei "bravi politici".Non sono i politici che devono capire queste cose.E' la gente comune.Anche perché i politici, sono votati dalla gente.Quando in Italia si diffonderà un po' più di cultura e di spirito critico, e Vespa e Studio Aperto non saranno più le bibbie della massa... Be', allora vedrai che in parlamento non troverai più questi caproni ammuffiti che dichiarano di salvare il mondo proibendo un videogioco.
      • Koopa Troopa scrive:
        Re: Quello che non capiscono...

        L'hanno capito benissimo e lo sanno meglio di te.
        Ma è troppa ghiotta l'occasione di
        strumentalizzare questi panici collettivi per far
        vedere di essere dei "bravi
        politici".
        Non sono i politici che devono capire queste cose.
        E' la gente comune.
        Anche perché i politici, sono votati dalla gente.
        Quando in Italia si diffonderà un po' più di
        cultura e di spirito critico, e Vespa e Studio
        Aperto non saranno più le bibbie della massa...
        Be', allora vedrai che in parlamento non troverai
        più questi caproni ammuffiti che dichiarano di
        salvare il mondo proibendo un
        videogioco.So che pensare che a governarci ci siano dei geni ci rende più tranquilli, ma non è così... Questi quattro scappati di casa non si sono fermati nemmeno un secondo a pensarci sopra la questione, si sono affidati acriticamente al dio del sondaggio...
        • Anonimo scrive:
          Re: Quello che non capiscono...
          - Scritto da: Koopa Troopa

          L'hanno capito benissimo e lo sanno meglio di
          te.

          Ma è troppa ghiotta l'occasione di

          strumentalizzare questi panici collettivi per
          far

          vedere di essere dei "bravi

          politici".

          Non sono i politici che devono capire queste
          cose.

          E' la gente comune.

          Anche perché i politici, sono votati dalla
          gente.

          Quando in Italia si diffonderà un po' più di

          cultura e di spirito critico, e Vespa e Studio

          Aperto non saranno più le bibbie della massa...

          Be', allora vedrai che in parlamento non
          troverai

          più questi caproni ammuffiti che dichiarano di

          salvare il mondo proibendo un

          videogioco.

          So che pensare che a governarci ci siano dei geni
          ci rende più tranquilli, ma non è così... Questi
          quattro scappati di casa non si sono fermati
          nemmeno un secondo a pensarci sopra la questione,
          si sono affidati acriticamente al dio del
          sondaggio...Non sto dicendo che sono dei geni.Ma non sono scemi. Anzi, sono più astuti di quanto si pensi.Sanno bene che un videogioco non farà crollare la società. E quasi sicuramente non conoscono nemmeno il videogioco in questione, se non di nome.Appunto, seguono il sondaggio, perchè gli conviene... chiamali fessi.I fessi sono quelli che continuano a votarli. E' a quelli che bisogna rivolgersi, non ai politici, che non sono sulle loro poltrone per caso, ma in seguito a elezioni in cui tutti abbiamo diritto di voto.
  • Anonimo scrive:
    Limite d'anzianità
    In parlamento ci vorrebbe il limiti d'anzianità, non è possibile avere dei reperti storici in parlamento a legiferare su temi che non conoscono e mai conosceranno causa la loro età.70 anni sono già tanti, ma avendo un presidente della Repubblica ottantenne e che tutti sono incollati alle loro poltrone (vedasi Andreotti che ha rimodellato bene bene la sua poltrona) non accadrà mai.
  • Anonimo scrive:
    Rule of Rose va fermato
    Molti di voi non vivono la realtà, ma questo è comprensibile.Rule of Rose è un gioco che va fermato, gioca sulla psiche, punto.Bisogna evitare che finisca fra i bambini, ma visto che è difficile che un prodotto per adulti (soprattutto videogiochi) non finisca nelle mani di bimbi, allora blocchiamolo in toto.Dopodicchè andrebbero fermati molti cartoni giapponesi psichedelici e di lotte continue.A quelli che adesso si strapperanno i capelli per quello che ho scritto, io dico: aspettate di avere dei figli e notare quanta difficoltà avranno nel comprendere anche i concetti più semplici e a raggiungere anche un minimo di concentrazione, a tenere ferme le mani per più di 5 secondi, a non battere ciglia almeno 1 volta al secondo, ecc...Lasciate perdere l'europa dei fighetti... sempre più regno di violenze, droga e perversione, distacchiamoci dal branco.
    • Anonimo scrive:
      Re: Rule of Rose va fermato
      - Scritto da:
      Bisogna evitare che finisca fra i bambini,Rimboccati le maniche e datti da fare per evitare che finisca tra le mani dei tuoi bambini. O forse lo stato deve supplire alla tua incapacità di essere genitore ?
      A quelli che adesso si strapperanno i capelli per
      quello che ho scritto, io dico: aspettate di
      avere dei figli e notare quanta difficoltà
      avranno nel comprendere anche i concetti più
      semplici e a raggiungere anche un minimo di
      concentrazione, a tenere ferme le mani per più di
      5 secondi, a non battere ciglia almeno 1 volta al
      secondo,
      ecc...E quindi credi che sia giusto delegare il tuo lavoro ad altri ? Per scaricarti di lavoro vuoi imporre una misura restrittiva a tutti ?Fare il genitore è un lavoro a tempo pieno, se non ne sei capace, avresti dovuto pensarci prima.
      Lasciate perdere l'europa dei fighetti... sempre
      più regno di violenze, droga e perversione,
      distacchiamoci dal
      branco.Violenza, droga e perversione sono sempre esistite, non raccontiamoci balle: I nostri figli sono molto meno violenti di quanto lo erano i nostri genitori.
      • Anonimo scrive:
        Re: Rule of Rose va fermato
        - Scritto da:

        - Scritto da:


        Bisogna evitare che finisca fra i bambini,

        Rimboccati le maniche e datti da fare per evitare
        che finisca tra le mani dei tuoi bambini. O forse
        lo stato deve supplire alla tua incapacità di
        essere genitore
        ?come faccio a sapere cosa fa mio figlio quando non è con me?


        A quelli che adesso si strapperanno i capelli
        per

        quello che ho scritto, io dico: aspettate di

        avere dei figli e notare quanta difficoltà

        avranno nel comprendere anche i concetti più

        semplici e a raggiungere anche un minimo di

        concentrazione, a tenere ferme le mani per più
        di

        5 secondi, a non battere ciglia almeno 1 volta
        al

        secondo,

        ecc...

        E quindi credi che sia giusto delegare il tuo
        lavoro ad altri ? Per scaricarti di lavoro vuoi
        imporre una misura restrittiva a tutti
        ?esattamente, questa è la civilta', queste sono le teorie delle leggi, basterebbe rinunciare alla sovranità di popolo e al governoin alternativa dobbiamo imporci delle restrinzioni
        Fare il genitore è un lavoro a tempo pieno, se
        non ne sei capace, avresti dovuto pensarci
        prima.


        Lasciate perdere l'europa dei fighetti... sempre

        più regno di violenze, droga e perversione,

        distacchiamoci dal

        branco.

        Violenza, droga e perversione sono sempre
        esistite, non raccontiamoci balle: I nostri figli
        sono molto meno violenti di quanto lo erano i
        nostri
        genitori.non è una questione di violenza ma di squilibrio mentale, parlane con tutte le maestre di scuola elementare e gli psicologi che abbiano almeno 30 anni di carrieragli stati cosiddetti "avanzati" (inghilterra, svezia, olanda, ecc..) insegnano... laddove gli psicofarmaci li vendono come caramelle, si tratta dell'unica misura che la loro "libertà" è riuscita a imporre per evitare un futuro collasso sociale
        • webwizard scrive:
          Re: Rule of Rose va fermato


          come faccio a sapere cosa fa mio figlio quando
          non è con
          me?
          Se ti preoccupi di cosa possa fare tuo figlio quando non è con te vuol dire che non sei stato capace di educarlo. Cavoli tuoi.

          esattamente, questa è la civilta', queste sono le
          teorie delle leggi, basterebbe rinunciare alla
          sovranità di popolo e al
          governo

          in alternativa dobbiamo imporci delle restrinzioniNo, bello. Questa si chiama dittatura ed è cosa ben diversa. Forse a te andava bene il tempo del Duce, ma fattene una ragione: quel tempo è andato.

          non è una questione di violenza ma di squilibrio
          mentale, parlane con tutte le maestre di scuola
          elementare e gli psicologi che abbiano almeno 30
          anni di
          carriera

          gli stati cosiddetti "avanzati" (inghilterra,
          svezia, olanda, ecc..) insegnano... laddove gli
          psicofarmaci li vendono come caramelle, si tratta
          dell'unica misura che la loro "libertà" è
          riuscita a imporre per evitare un futuro collasso
          socialeSi, ecco, parlaci con queste insegnanti. Se sono oneste e capaci ti spiegheranno che il problema principale è proprio che i genitori non insegnano più nulla ai ragazzi e, per ciliagina sulla torta, impediscono anche agli insegnanti di fare il loro mestiere.Gli "psicofarmaci" di cui parli non sono per i ragazzi, ma per i genitori che non vogliono o non sono più capaci di stargli dietro, quindi tamponano con le pasticche. In ogni caso, non è tollerabile che si passi sopra ad un mio diritto per compensare le incapacità di altri.
          • Anonimo scrive:
            Re: Rule of Rose va fermato
            - Scritto da: webwizard



            in alternativa dobbiamo imporci delle
            restrinzioni

            No, bello. Questa si chiama dittatura ed è cosa
            ben diversa. Forse a te andava bene il tempo del
            Duce, ma fattene una ragione: quel tempo è
            andato.peccato :$
            Si, ecco, parlaci con queste insegnanti. Se sono
            oneste e capaci ti spiegheranno che il problema
            principale è proprio che i genitori non insegnano
            più nulla ai ragazzi e, per ciliagina sulla
            torta, impediscono anche agli insegnanti di fare
            il loro
            mestiere.
            Gli "psicofarmaci" di cui parli non sono per i
            ragazzi, ma per i genitori che non vogliono o non
            sono più capaci di stargli dietro, quindi
            tamponano con le pasticche.oggi si ha paura a dare uno schiaffetto al figliulo che dà della troia alla maestra.Anche questa è una realtà e almeno questo lo condivido con te


            In ogni caso, non è tollerabile che si passi
            sopra ad un mio diritto per compensare le
            incapacità di
            altri.anche fumarmi una canna è un mio diritto, dai anche sniffare penso... anche il gioco del foulard è un diritto, ssii!!!!maquantibeidirittimadamadorè
          • Anonimo scrive:
            Re: Rule of Rose va fermato
            - Scritto da:

            - Scritto da: webwizard






            in alternativa dobbiamo imporci delle

            restrinzioni



            No, bello. Questa si chiama dittatura ed è cosa

            ben diversa. Forse a te andava bene il tempo del

            Duce, ma fattene una ragione: quel tempo è

            andato.

            peccato :$salutamelo:http://sgm.casposidad.com/fotos/36.jpgsai, ci sputarono pure sopra :D

            Si, ecco, parlaci con queste insegnanti. Se sono

            oneste e capaci ti spiegheranno che il problema

            principale è proprio che i genitori non
            insegnano

            più nulla ai ragazzi e, per ciliagina sulla

            torta, impediscono anche agli insegnanti di fare

            il loro

            mestiere.

            Gli "psicofarmaci" di cui parli non sono per i

            ragazzi, ma per i genitori che non vogliono o
            non

            sono più capaci di stargli dietro, quindi

            tamponano con le pasticche.

            oggi si ha paura a dare uno schiaffetto al
            figliulo che dà della troia alla
            maestra.
            Anche questa è una realtà e almeno questo lo
            condivido con
            tee quindi?non ti viene da pensare che *forse* qualcosa non va anche nei genitori?





            In ogni caso, non è tollerabile che si passi

            sopra ad un mio diritto per compensare le

            incapacità di

            altri.

            anche fumarmi una canna è un mio diritto, dai
            anche sniffare penso... anche il gioco del
            foulard è un diritto,
            ssii!!!!

            maquantibeidirittimadamadorèfarsi una canna è illegale.bere come una mmerda e andare a schiantarsi in autostrada o arare uno che passava le strisce pedonali, non è proprio legale ma poco ci manca...ma vai a vederti le statistiche dei morti all'anno e scendi dal tuo mondo fatato rosacaramella!
          • Anonimo scrive:
            Re: Rule of Rose va fermato
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: webwizard









            in alternativa dobbiamo imporci delle


            restrinzioni





            No, bello. Questa si chiama dittatura ed è
            cosa


            ben diversa. Forse a te andava bene il tempo
            del


            Duce, ma fattene una ragione: quel tempo è


            andato.



            peccato :$

            salutamelo:
            http://sgm.casposidad.com/fotos/36.jpg
            sai, ci sputarono pure sopra :Dgli sputarono sopra le stesse genti che non gli fecero nemmeno un processo, il quale è un diritto riconosciuto universalmente anche prima di quella dataquesto mondo è diviso fra stronzi e pezzi di merda, a te la scelta
        • Anonimo scrive:
          Re: Rule of Rose va fermato
          - Scritto da:

          Rimboccati le maniche e datti da fare per
          evitare

          che finisca tra le mani dei tuoi bambini. O
          forse

          lo stato deve supplire alla tua incapacità di

          essere genitore

          ?

          come faccio a sapere cosa fa mio figlio quando
          non è con
          me?Cerca di stare con lui più spessoResponsabilizzaloAl limite compera una bella campana di vetro :)

          Violenza, droga e perversione sono sempre

          esistite, non raccontiamoci balle: I nostri
          figli

          sono molto meno violenti di quanto lo erano i

          nostri

          genitori.

          non è una questione di violenza ma di squilibrio
          mentale, parlane con tutte le maestre di scuola
          elementare e gli psicologi che abbiano almeno 30
          anni di
          carrieraConosco la situazioneE la responsabilità nella stragrande maggioranza dei casi è dei genitoriE' cronaca di questi giorni di genitori che alzano le mani sugli insegnati per "difendere" il proprio pargoloBell'esempio, non credi ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Rule of Rose va fermato
      ??????????????????????????????????Mangiato pesante forse? Ma secondo te la testa le persone che cosa ce l'hanno a fare? Cioè potrò almeno decidere io a cosa giocare e a cosa no, oppure ci deve essere sempre questa mano divina che decide sempre cos'è bene per me e cosa no?Ho 32 anni, potrò essere libero di usare i miei neuroni per acquistare i prodotti che ritengo giusti per me? Siano essi libri, vestiti, videogiochi, quello che ti pare, ma finchè il mio "decidere autonomamente" non danneggia nessuno (e non mi pare che ad acquistare un videogioco si commetta reato) potrò decidere io?Ti informo comunque che, per quanto riguarda i videogiochi, già esistono i bollini sulle confezioni che indicano la fascia d'età consigliata per quel gioco, in modo da guidare le persone (e quindi anche i genitori) nelle loro scelte, te n'eri accorto? Oppure non hai mai acquistato un gioco originale?Cortesemente evitiamo trollate, soprattutto quando dall'alto vogliono trattarci come se fossimo tanti automi senza alcuna capacità cognitiva (e questo è ormai ampiamente evidente nella nostra programmazione televisiva,ma per fortuna a casa mia la televisione non esiste!!)Bye!
      • Anonimo scrive:
        Re: Rule of Rose va fermato
        - Scritto da:
        ??????????????????????????????????

        Mangiato pesante forse? Ma secondo te la testa le
        persone che cosa ce l'hanno a fare? Cioè potrò
        almeno decidere io a cosa giocare e a cosa no,
        oppure ci deve essere sempre questa mano divina
        che decide sempre cos'è bene per me e cosa
        no?no, non sei libero di fare tutto quello che passa per la tua testa, giochi compresia meno che tu non voglia rinunciare alla tua cittadinanza, stai in italia dove abbiamo scelto che un parlamento a rotazione decidesse per tuttisi è deciso che Rule of Rose è violento, se non ti sta bene cambia nazione
        Ho 32 anni, potrò essere libero di usare i miei
        neuroni per acquistare i prodotti che ritengo
        giusti per me? Siano essi libri, vestiti,
        videogiochi, quello che ti pare, ma finchè il mio
        "decidere autonomamente" non danneggia nessuno (e
        non mi pare che ad acquistare un videogioco si
        commetta reato) potrò decidere
        io?mi vien da pensare alla droga, se tu la usi non fai male a nessuno, tant'è che generalmente nessuno finisce in galera per consumo personale, tuttavia la vendita di cocaina è vietata
        Ti informo comunque che, per quanto riguarda i
        videogiochi, già esistono i bollini sulle
        confezioni che indicano la fascia d'età
        consigliata per quel gioco, in modo da guidare le
        persone (e quindi anche i genitori) nelle loro
        scelte, te n'eri accorto? Oppure non hai mai
        acquistato un gioco
        originale?
        Cortesemente evitiamo trollate, soprattutto
        quando dall'alto vogliono trattarci come se
        fossimo tanti automi senza alcuna capacità
        cognitiva (e questo è ormai ampiamente evidente
        nella nostra programmazione televisiva,ma per
        fortuna a casa mia la televisione non
        esiste!!)conosco bene i tipi come te, siete dappertutto ma ognuno di voi ha l'illusione di far parte di una eletta schiera di illuminatitu la televisione ce l'hai eccome, come tutti gli italiani

        Bye!ciao ciao
        • webwizard scrive:
          Re: Rule of Rose va fermato


          no, non sei libero di fare tutto quello che passa
          per la tua testa, giochi
          compresiMa pensa, e chi lo dice, tu ?

          a meno che tu non voglia rinunciare alla tua
          cittadinanza, stai in italia dove abbiamo scelto
          che un parlamento a rotazione decidesse per
          tutti

          si è deciso che Rule of Rose è violento, se non
          ti sta bene cambia
          nazione
          Nisba, se non sta bene a te cambia nazione. In Italia c'è una legge, che si chiama Costituzione, che tutela le libertà di espressione e che persino il Parlamento deve rispettare. Vi piaccia o meno.
          mi vien da pensare alla droga, se tu la usi non
          fai male a nessuno, tant'è che generalmente
          nessuno finisce in galera per consumo personale,
          tuttavia la vendita di cocaina è
          vietata
          fa più morti l'alcool della cocaina, ma quello è di libera vendita. Pessima scelta di paragone.
          conosco bene i tipi come te, siete dappertutto ma
          ognuno di voi ha l'illusione di far parte di una
          eletta schiera di
          illuminati

          tu la televisione ce l'hai eccome, come tutti gli
          italianiAnche io conosco i tipi come te, che credono che il loro modo di pensare sia Perfetto e Divino e tutto il mondo deve aggregarsi per forza. Beh, ho una notizia da darti: là fuori ci sono persone che hanno quanti e più diritti di te di pensarla diversamente. Per inciso, anch'io ho la televisione, ma scelgo attentamente cosa vedere e ti posso garantire che Rai e Mediaset raramente stanno nei miei palinsesti.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Rule of Rose va fermato
            al caro signor anonimo che ha sparato quelle cose in cima al topic. Sai cos'è il PEGI ? Ecco Rule of rose e vietato hai minori, non lo sapevi ?informati meglio e non ascoltare i bigotti che per raccattare denaro (moige) raccontano panzane assurde....
        • Anonimo scrive:
          Re: Rule of Rose va fermato
          Sono quello che ha scritto che non ha il televisore....se vieni a casa mia e ne trovi uno te ne regalo io dieci in cambio, ti va?Ma se non ne trovi nessuno,scrivi su questo forum a chiare lettere che sei un Troll,che non rispetti gli altri, e che pensi che gli altri siano tutti stupidi, quando invece non accetti che abbiamo una loro testa ed una loro intelligenza che gli permette di non essere dei semplici automi, ma bensì di prendere addirittura delle decisioni, pensa un pò!Bye!
    • Sgabbio scrive:
      Re: Rule of Rose va fermato
      - Scritto da:
      Molti di voi non vivono la realtà, ma questo è
      comprensibile.

      Rule of Rose è un gioco che va fermato, gioca
      sulla psiche,
      punto.
      Bisogna evitare che finisca fra i bambini, ma
      visto che è difficile che un prodotto per adulti
      (soprattutto videogiochi) non finisca nelle mani
      di bimbi, allora blocchiamolo in
      toto.

      Dopodicchè andrebbero fermati molti cartoni
      giapponesi psichedelici e di lotte
      continue.

      A quelli che adesso si strapperanno i capelli per
      quello che ho scritto, io dico: aspettate di
      avere dei figli e notare quanta difficoltà
      avranno nel comprendere anche i concetti più
      semplici e a raggiungere anche un minimo di
      concentrazione, a tenere ferme le mani per più di
      5 secondi, a non battere ciglia almeno 1 volta al
      secondo,
      ecc...

      Lasciate perdere l'europa dei fighetti... sempre
      più regno di violenze, droga e perversione,
      distacchiamoci dal
      branco.Trollata discresta :D
    • Koopa Troopa scrive:
      Re: Rule of Rose va fermato
      Sarà (troll)?
      • Anonimo scrive:
        Re: Rule of Rose va fermato
        - Scritto da: Koopa Troopa
        Sarà (troll)?Spero. L'alternativa è che sia una creazione del MOIGE ... Brrrr : !!
    • Anonimo scrive:
      Re: Rule of Rose va fermato
      - Scritto da:
      Rule of Rose è un gioco che va fermato, gioca
      sulla psiche,
      punto.
      Bisogna evitare che finisca fra i bambini, ma
      visto che è difficile che un prodotto per adulti
      (soprattutto videogiochi) non finisca nelle mani
      di bimbi, allora blocchiamolo in
      toto.
      Ah, e quindi per colpa dell'incapacità dei genitori che non sanno controllare il loro figlio tutti non possono provare un gioco?
      Dopodicchè andrebbero fermati molti cartoni
      giapponesi psichedelici e di lotte
      continue.Ora dimmi un paio di titoli che andrebbero bloccati, sono proprio curioso di sapere.
      A quelli che adesso si strapperanno i capelli per
      quello che ho scritto, io dico: aspettate di
      avere dei figli e notare quanta difficoltà
      avranno nel comprendere anche i concetti più
      semplici e a raggiungere anche un minimo di
      concentrazione, a tenere ferme le mani per più di
      5 secondi, a non battere ciglia almeno 1 volta al
      secondo,
      ecc...Chiedo scusa, ma io videogioco da tempo e non ho mai avuto problemi di concentrazione e comunque battere le ciglia spesso non fa male, anzi, aiuta ad umidificare gli occhi.
    • mr_setter scrive:
      Re: ironia di fondo...
      - Scritto da:
      Molti di voi non vivono la realtà, ma questo è
      comprensibile."Molti di voi non vivono la realta'" e lo scrivi via web...sei mittticcoooooooooo!!!!!!!!!!!!!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)LV&P O)
    • Anonimo scrive:
      Re: Rule of Rose va fermato
      Secondo me oramai si sono bevuti il cervello.Pensano alle cazzate piuttosto che alle cose serie.Ce'e gente che non ha lavoro e stanta ad arrivare alla fine del mese, altro che videogiochi.Ma poi tutte le cazzate di reality che ci propinano a tutte le ore del giorno, sono meno pericolose?
  • Anonimo scrive:
    Tv e videogames, 2 pesi e 2 misure?
    Ho letto di tutto nei giorni scorsi e ovviamente mi sono documentato sul gioco e alla fine mi e' saltata fuori la notizia di cui parliamo;adesso mi pare assurdo che un videogames di poca importanza e impatto limitato non venga confrontato con la terribile programmazione televisiva delle nostre reti nazionali e private offrono e che sappiamo tutti essere il primo problema di pessimo insegnamento oggi;ma ci fanno o che altro? Possibile che la tv sia un dogma inattaccabile o dovremo finire per vietare tutto tranne le vere cause dei problemi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Tv e videogames, 2 pesi e 2 misure?
      Abbattiamo BUONA DOMENICA, AMICI, GF, IL CALCIO.... molto più violenti di un semplice gioco... far vedere come si crea una bomba carta in TV non è violenza?
      • Anonimo scrive:
        Re: Tv e videogames, 2 pesi e 2 misure?
        - Scritto da:
        Abbattiamo BUONA DOMENICA, AMICI, GF, IL
        CALCIO.... molto più violenti di un semplice
        gioco... far vedere come si crea una bomba carta
        in TV non è
        violenza?come puoi pretendere la gente ti prenda sul serio se metti sullo stesso piano programmi come Amici e il CalcioA me personalmente non piacciono nessuno dei due, ma non mi pare che entrambi incitino alla violenza nello stesso mododatevi una calmatina, italietti
        • Anonimo scrive:
          Re: Tv e videogames, 2 pesi e 2 misure?
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Abbattiamo BUONA DOMENICA, AMICI, GF, IL

          CALCIO.... molto più violenti di un semplice

          gioco... far vedere come si crea una bomba carta

          in TV non è

          violenza?

          come puoi pretendere la gente ti prenda sul serio
          se metti sullo stesso piano programmi come Amici
          e il
          Calcio

          A me personalmente non piacciono nessuno dei due,
          ma non mi pare che entrambi incitino alla
          violenza nello stesso
          modo(rotfl)ecco il furbone che crede che violenza è sempre e solo cosecattive...ma ndo vai?secondo te non è violenza programmare le bambine 12enni a comportarsi come trojette ?o non è violenza il calcio con tutto il suo "culto della persona"
          datevi una calmatina, italiettise se, svegliati fuori va!
        • Anonimo scrive:
          Re: Tv e videogames, 2 pesi e 2 misure?

          A me personalmente non piacciono nessuno dei due,
          ma non mi pare che entrambi incitino alla
          violenza nello stesso
          modoInfatti, il calcio teoricamente dovrebbe essere uno sport leale senza violenza, poi in pratica è il contrario; invece certe trasmissioni violentano in maniera subdola le menti fin dalla progettazione, per come sono fatte.Un calcio buono si può almeno immaginare, un programma della De Filippi no.
          • Anonimo scrive:
            Re: Tv e videogames, 2 pesi e 2 misure?

            Un calcio buono si può almeno immaginare, un
            programma della De Filippi
            no.vero :)imho però sono entrambi utopie...
          • Anonimo scrive:
            Re: Tv e videogames, 2 pesi e 2 misure?

            Infatti, il calcio teoricamente dovrebbe essere
            uno sport lealeAzz... Avevo letto "letale". (rotfl)
    • MandarX scrive:
      Re: Tv e videogames, 2 pesi e 2 misure?
      - Scritto da:

      Ho letto di tutto nei giorni scorsi e ovviamente
      mi sono documentato sul gioco e alla fine mi e'
      saltata fuori la notizia di cui
      parliamo;
      adesso mi pare assurdo che un videogames di poca
      importanza e impatto limitato non venga
      confrontato con la terribile programmazione
      televisiva delle nostre reti nazionali e private
      Possibile che la tv sia
      un dogma inattaccabile o dovremo finire per
      vietare tutto tranne le vere cause dei
      problemi?UHMM che ci siano tangenti di mezzo?magari rule of rose non ha pagato...non i stupisco piu di niente ormaia pensar male...P.S. PUNTO INFORMATICO NON E' RSPONSABILE PER QUESTO MIO POST MA SOLO IO STESSO
    • Anonimo scrive:
      Re: Tv e videogames, 2 pesi e 2 misure?
      - Scritto da:

      Ho letto di tutto nei giorni scorsi e ovviamente
      mi sono documentato sul gioco e alla fine mi e'
      saltata fuori la notizia di cui
      parliamo;
      adesso mi pare assurdo che un videogames di poca
      importanza e impatto limitato non venga
      confrontato con la terribile programmazione
      televisiva delle nostre reti nazionali e private
      offrono e che sappiamo tutti essere il primo
      problema di pessimo insegnamento
      oggi;
      ma ci fanno o che altro? Possibile che la tv sia
      un dogma inattaccabile o dovremo finire per
      vietare tutto tranne le vere cause dei
      problemi?
      Non preoccuparti. Dopo internet e videogiochi, cominceranno a censurare anche la TV.Così sarete tutti contenti.Comunque è "divertente" vedere gente che attacca la TV nella STESSO IDENTICO MODO in cui altra gente attacca i videogiochi...
  • Fab978 scrive:
    Finalmente!!
    Ragazzi, questa è una grandissima notizia! Finalmente la nostra classe politica figurerà per quella che veramente è: una setta di ignoranti distaccati dalla realtà.Ah, come godrò quando tale mozione verrà miseramente rigettata, come godrò!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente!!
      - Scritto da: Fab978
      Ragazzi, questa è una grandissima notizia!
      Finalmente la nostra classe politica figurerà per
      quella che veramente è: una setta di ignoranti
      distaccati dalla
      realtà.mah, a me veramente quel gioco non pare proprio reatà

      Ah, come godrò quando tale mozione verrà
      miseramente rigettata, come
      godrò!!sissì
  • The Animal scrive:
    Quanti soldi?
    Quanti soldi avranno dato i produttori di Rule of Rose ai parlamentari in questione per fasi fare questa mega pubblicità a livello europeo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti soldi?
      - Scritto da: The Animal
      Quanti soldi avranno dato i produttori di Rule of
      Rose ai parlamentari in questione per fasi fare
      questa mega pubblicità a livello
      europeo?bhe speriamo che questa pubblicità non faccia dei danni però....
  • MandarX scrive:
    ai signori
    ai signori Angelilli, Muscardini, Mussolini, Napoletano, Sbarbati, Zappalà, Poli Bortone, Locatelli, Toia, Sartori, Antoniozzi, Battilocchio, Casini, Foglietta, Morgantini, Pistelli, Tajani, Castiglione, Cocilovo, Fava, Musotto, Musumeci, Andria, Lavarra, Losco, Patriciello, Pirilli, Pittella, Romagnoli, Ventre, Veraldi, Agnoletto, Borghezio, Chiesa, Frassoni, La Russa, Panzeri, Podestà, Susta, Vincenzi, Berlato, Braghetto, Brunetta, Carollo, Kusstatscher, Prodi, Tatarella, Veneto, Mauro, Mantovani, Musacchio, Camre e Vaidere.MA NON AVETE NIENTE DI IMPORTANTE DA FARE?a parte che a quanto pare avete preso una cantonata e non avete capito nulla del gioco. anche se fosse cosi perche non censurate un po tutto? film , libri , musica...esistono i racconti dell'orrore esistono i film dell'orrore esiste la musica dell'orrore ed esistono anche i giochi dell'orrore. PUNTO.non pensavo che la politica perdesse tempo con videogichi, tra l'altro abbstanza scadente, invece di pensare ai seri problemi. vedi precariato vedi pensioni...Certo voi non dovete alzarvi alle 5 del mattino per dovere andare alla ricerca di lavoro. avete visto ballaro' ieri sera? come? no? giocavate a rule of rose?
  • Anonimo scrive:
    Tutti a difendere Rule of Rose...
    Noto che su PI ci sono molti difensori di Rule of Rose... ma ch'è... vi pagano per questo? O è una delle tante mode che rende fighi e trendy?Dai, tanto sappiamo benissimo che la maggiorparte dei bambini di oggi sono sconnessi e iperattivi per via dei troppi cartoni schizofrenici e dei videogiochi divora-cervello. Mettiamo un po' di ordine su... e ragioniamo con la nostra testa invece di pensare sempre a quello che fanno in francia, in spagna, in svezia...E ve lo dice uno che sta 12 ore davanti al monitor per propria scelta (ma gioco raramente).
    • Lanf scrive:
      Re: Tutti a difendere Rule of Rose...

      Dai, tanto sappiamo benissimo che la maggiorparte
      dei bambini di oggi sono sconnessi e iperattivi
      per via dei troppi cartoni schizofrenici e dei
      videogiochi divora-cervello. Ettedaje... RoR e' un gioco per ADULTI!Se lo lasci ad un minore sei un Lanf
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti a difendere Rule of Rose...
      - Scritto da:
      Noto che su PI ci sono molti difensori di Rule of
      Rose... ma ch'è... vi pagano per questo? O è una
      delle tante mode che rende fighi e
      trendy?no, è di moda insultare gli ignoranti.sei fortunato che non seguo le mode!
      Dai, tanto sappiamo benissimo che la maggiorparte
      dei bambini di oggi sono sconnessi e iperattivi
      per via dei troppi cartoni schizofrenici e dei
      videogiochi divora-cervello. Mettiamo un po' di
      ordine su... e ragioniamo con la nostra testa
      invece di pensare sempre a quello che fanno in
      francia, in spagna, in
      svezia...e invece dovremmo prendere ad esempio ed applicare quello che fanno in europa, che siamo nella mMerda più totale e assoluta, casomai non te ne fossi accorto (e l'inverno caldo di quest'anno ha solo rimandato il[uno dei] collasso[i])
      E ve lo dice uno che sta 12 ore davanti al
      monitor per propria scelta (ma gioco
      raramente).ma fatti meno pippe!trovati una ragazza ed emigra, fin che fai tempo!
      • Anonimo scrive:
        Re: Tutti a difendere Rule of Rose...
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Noto che su PI ci sono molti difensori di Rule
        of

        Rose... ma ch'è... vi pagano per questo? O è una

        delle tante mode che rende fighi e

        trendy?

        no, è di moda insultare gli ignoranti.
        sei fortunato che non seguo le mode!


        Dai, tanto sappiamo benissimo che la
        maggiorparte

        dei bambini di oggi sono sconnessi e iperattivi

        per via dei troppi cartoni schizofrenici e dei

        videogiochi divora-cervello. Mettiamo un po' di

        ordine su... e ragioniamo con la nostra testa

        invece di pensare sempre a quello che fanno in

        francia, in spagna, in

        svezia...

        e invece dovremmo prendere ad esempio ed
        applicare quello che fanno in europa, che siamo
        nella mMerda più totale e assoluta, casomai non
        te ne fossi accorto (e l'inverno caldo di
        quest'anno ha solo rimandato il[uno dei]
        collasso[i])


        E ve lo dice uno che sta 12 ore davanti al

        monitor per propria scelta (ma gioco

        raramente).

        ma fatti meno pippe!
        trovati una ragazza ed emigra, fin che fai tempo!bla bla bla... è il bello che c'è gente che vi da' pure corda :$
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti a difendere Rule of Rose...
      Perche' se dobbiamo valutare dei parametri per cui questo gioco verrebbe vietato il margine di valutazione diventerebbe cosi' stretto che quasi tutti i videogichi attuale verrebbero vietati....E poi passiamo a internet e facciamo lo stesso osservatorio per colpa di due idioti che hanno fatto la foto in classe alla compagna e montato la camerina sulla moto e allora il 90% dei filmati amatroiali non sara' piu' pubblicabile, poi arrivera' il momento della censura nei blog....Per la tv che e' responsabile in misura di 3000 a 1 dei pessimi insegnamenti di oggi invece non si fa nulla.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti a difendere Rule of Rose...
      - Scritto da:
      Noto che su PI ci sono molti difensori di Rule of
      Rose... ma ch'è... vi pagano per questo? O è una
      delle tante mode che rende fighi e
      trendy?

      Dai, tanto sappiamo benissimo che la maggiorparte
      dei bambini di oggi sono sconnessi e iperattivi
      per via dei troppi cartoni schizofrenici e dei
      videogiochi divora-cervello. Mettiamo un po' di
      ordine su... e ragioniamo con la nostra testa
      invece di pensare sempre a quello che fanno in
      francia, in spagna, in
      svezia...

      E ve lo dice uno che sta 12 ore davanti al
      monitor per propria scelta (ma gioco
      raramente).I bambini di oggi sono schizzofrenici per genitori come te che stanno 12 ore davanti al PC e non pensano ai loro figli, che pur di farli stare tranquilli gli danno qualche psicofarmaco.... 12 ore passale con i tui figli invece di stare davanti un monitor. Da quel che vedo sei uno che coglie tanto, cioe sei un cogli.one (superlativo di cogliere).
      • Anonimo scrive:
        Re: Tutti a difendere Rule of Rose...
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Noto che su PI ci sono molti difensori di Rule
        of

        Rose... ma ch'è... vi pagano per questo? O è una

        delle tante mode che rende fighi e

        trendy?



        Dai, tanto sappiamo benissimo che la
        maggiorparte

        dei bambini di oggi sono sconnessi e iperattivi

        per via dei troppi cartoni schizofrenici e dei

        videogiochi divora-cervello. Mettiamo un po' di

        ordine su... e ragioniamo con la nostra testa

        invece di pensare sempre a quello che fanno in

        francia, in spagna, in

        svezia...



        E ve lo dice uno che sta 12 ore davanti al

        monitor per propria scelta (ma gioco

        raramente).

        I bambini di oggi sono schizzofrenici per
        genitori come te che stanno 12 ore davanti al PC
        e non pensano ai loro figli, che pur di farli
        stare tranquilli gli danno qualche
        psicofarmaco.... 12 ore passale con i tui figli
        invece di stare davanti un monitor. Da quel che
        vedo sei uno che coglie tanto, cioe sei un
        cogli.one (superlativo di
        cogliere).ma che caspita ti passa da quella mente bacata che ti ritrovi?psicofarmaci? forse faresti meglio a provarli dal momento che la tua arrogante reazione non mi pare affatto proporzionata alla discussionefatti curare e lascia perdere argomenti di cui conosci solo per sentito dire...
  • Anonimo scrive:
    Chi si compra la PS3 non potrà goderselo
    http://www.theinquirer.net/default.aspx?article=38191"Its reported that only ONE of these twelve games operates properly - Eragon. All other titles refused to run, and referred the user to future software updates and the Sony Website to read the downward compatibility list."Mitica la retrocompatibilità della patatalessastation 3!
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi si compra la PS3 non potrà goder
      - Scritto da:
      http://www.theinquirer.net/default.aspx?article=38

      "Its reported that only ONE of these twelve games
      operates properly - Eragon. All other titles
      refused to run, and referred the user to future
      software updates and the Sony Website to read the
      downward compatibility
      list."

      Mitica la retrocompatibilità della
      patatalessastation
      3!CHISENEFOTTE?REDAZIONE! mo basta co sti troll! :@
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi si compra la PS3 non potrà goder
        - Scritto da:

        - Scritto da:


        http://www.theinquirer.net/default.aspx?article=38



        "Its reported that only ONE of these twelve
        games

        operates properly - Eragon. All other titles

        refused to run, and referred the user to future

        software updates and the Sony Website to read
        the

        downward compatibility

        list."



        Mitica la retrocompatibilità della

        patatalessastation

        3!

        CHI
        SE
        NE
        FOTTE?

        REDAZIONE! mo basta co sti troll! :@Perchè non lo sai che rules of rose è un gioco per PS2?
  • Anonimo scrive:
    Agnoletto? Mantovani?
    Mah.....Vittorio Agnoletto e Ramon Mantovani?Loro???????? :s
    • Anonimo scrive:
      Re: Agnoletto? Mantovani?
      - Scritto da:
      Mah.....
      Vittorio Agnoletto e Ramon Mantovani?
      Loro????????

      :ssi e ben ti sta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Agnoletto? Mantovani?

      Vittorio AgnolettoQuesto si :(
      Ramon MantovaniQuesto no: si tratta di Mario Mantovani, FI.http://tinyurl.com/2ht2u8Ciao ;)
  • Anonimo scrive:
    VECCHI RICOGLIONITI !!!
    Se non c'e' un ricambio generazionale ...Questo paese va allo Sfascio .....NONNOOOOOO..............VAI A GIOCARE A BOCCE !!!!!!!NON IN PARLAMENTO !!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: VECCHI RICOGLIONITI !!!
      - Scritto da:
      Se non c'e' un ricambio generazionale ...

      Questo paese va allo Sfascio .....


      NONNOOOOOO..............

      VAI A GIOCARE A BOCCE !!!!!!!

      NON IN PARLAMENTO !!!!ocio che per molti parlamentari le BOCCE sono le zinne di una segretaria particolarmente "abbondante" :P (o comunque belle da vedersi ...) (anonimo)
    • Anonimo scrive:
      Re: VECCHI RICOGLIONITI !!!
      quoto
    • Anonimo scrive:
      Re: VECCHI RICOGLIONITI !!!
      - Scritto da:
      Se non c'e' un ricambio generazionale ...

      Questo paese va allo Sfascio .....


      NONNOOOOOO..............

      VAI A GIOCARE A BOCCE !!!!!!!

      NON IN PARLAMENTO !!!!Ah beh adesso diamo ascolto a uno che non sa nemmeno scrivere, sarai sveglio tu!
    • Anonimo scrive:
      Re: Giovani
      salvo qualche eccezzione ...bisogna ammettere che l'italia è un paese VECCHIO ..i giovani sono REPRESSI e DEPRESSI ...e sono SUCCUBI DELLA CLASSE ANZIANA ....io HO QUARANTA ANNI ....e per la maggior parte della gente sono giovane !!a 30 anni che sei Adolescente ?? la verità è che non c'è ricambio generazionalequesto è un PAESE DI CONSERVATORI DA DESTRA A SINISTRA!!! W la Democrazia GERIATRICA !!!leggiferiamo sulle minchiate !!!!!che andiamo Bene !!!
  • Anonimo scrive:
    CREARE CONSENSO
    ... è ormai la mission di TUTTI i politici italioti; saltano sempre sul carro del prossimo facile consenso.Pur non sapendo neanche di cosa parlano, sono sempre pronti a firmare petizioni o interrogazioni che sono ineccepibili dal punto di vista formale (chi non lo farebbe), ma che dal punto di vista dei contenuti dimostrano l'ignoranza dei nostri parlamentari e l'assouluta estraneità al mondo reale.Azioni come quetsa creeranno più consensi e quindi più voti tra chi già esercita regolarmente il diritto di voto, ("io c'ero, io ho firmato" si sentirà dire alle varie trsmissioni tv...), ma non hanno capito che la base su cui raccogliere i voti così va sempre più ad assottilgiarsi a causa del distacco con chi vota (o potrebbe votare).La cosa triste è questa furia cieca nel denigrare e accanirsi contro qualsiasi ingiustizia "palese", cogliendo sempre la pagliuzza nell'occhio del prossimo, senza prima vedere la trave che hanno davanti ai loro occhi.Lo stesso comportamento anche nella nobilissima proposta contro la droga nelle scuole di Amato, proposta che verrà discussa in sedi dove almeno un terzo dei parlamentare fa le stesse cose che intende punire.Che paese alla deriva....SR.
  • Anonimo scrive:
    come al solito
    noi italiani non si perde mai occasione di fare una figura di merda (anonimo)
    • Anonimo scrive:
      Re: come al solito
      - Scritto da:
      noi italiani non si perde mai occasione di fare
      una figura di merda
      (anonimo)Ovvio se no che italiani siamo
      • Anonimo scrive:
        Re: come al solito
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        noi italiani non si perde mai occasione di fare

        una figura di merda

        (anonimo)

        Ovvio se no che italiani siamo Che non sanno la grammatica...
  • Anonimo scrive:
    Ancora ci pensano?
    Il gioco ormai è vecchissimo, tutti quelli che lo volevano giocare ormai l'avranno già giocato, stanno uscendo le console di nuova generazione, e questi ancora mi perdono tempo su 'sta roba vecchia? Ma pensino a fare qualcosa di utile invece di starsene la seduti a fregarsi i soldi di noi contribuenti.
  • Anonimo scrive:
    AHAHAHAHAHAHAH
    Certo sicuramente è un gioco molto diseducativo, meglio che i nostri figli stiano a guardare quei bellissimi reality su italia 1 dove la gente viene sepolta viva come prova di resistenza, o altre schifezze del genere tipo essere messi in casse insieme a insetti di vario tipo, si quelli sono educativi...Certo mi stupisco sempre di piu di chi ci governa, facendo cosi' oltretutto non fanno altro che fare pubblicità a questo gioco aumentandogli le vendite cioè provocando il contrario di quello che vogliono.Perche nessun parlamentare si è mai opposto alla messa in onda dei reality di cui sopra che secondo me sono molto peggio di questi giochi (oltretutto nei giochi si vede un mondo fittizio, lo si percepisce, in questi reality, no, cioè lo fa gente per davvero come "gioco", quindi chi è piu pericoloso?)... Bah...
    • Anonimo scrive:
      Re: AHAHAHAHAHAHAH
      Non hanno altro da fare
      • Anonimo scrive:
        Re: AHAHAHAHAHAHAH
        - Scritto da:
        Non hanno altro da farepeggio:non sanno fare altro ...che proporre stronzate !!!urge l'organizzazione e una campagna elettorale di un partito "dei giovani" "pirati" "tecnologico" come lo si voglia chiamare perché l'unico sistema per farsi sentire è prendere 3 senatori e bloccare le finanziarie !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: AHAHAHAHAHAHAH
      nun ce posso crede!!!! ma davvero esistono dei poveri coglioni che sprecano il denaro dei contribuenti a discutere su ste cose? Ma questi un computer o almeno solo la playstation li hanno mai usati?
      • Lanf scrive:
        Re: AHAHAHAHAHAHAH
        - Scritto da:
        nun ce posso crede!!!! ma davvero esistono dei
        poveri coglioni che sprecano il denaro dei
        contribuenti a discutere su ste cose? Ma questi
        un computer o almeno solo la playstation li hanno
        mai usati?Ovviamente no.
    • Anonimo scrive:
      Re: AHAHAHAHAHAHAH
      - Scritto da:
      Certo sicuramente è un gioco molto diseducativo,
      meglio che i nostri figli stiano a guardare quei
      bellissimi reality su italia 1 dove la gente
      viene sepolta viva come prova di resistenza, o
      altre schifezze del genere tipo essere messi in
      casse insieme a insetti di vario tipo, si quelli
      sono
      educativi...


      Certo mi stupisco sempre di piu di chi ci
      governa, facendo cosi' oltretutto non fanno altro
      che fare pubblicità a questo gioco aumentandogli
      le vendite cioè provocando il contrario di
      quello che
      vogliono.
      Perche nessun parlamentare si è mai opposto alla
      messa in onda dei reality di cui sopra che
      secondo me sono molto peggio di questi giochi
      (oltretutto nei giochi si vede un mondo fittizio,
      lo si percepisce, in questi reality, no, cioè lo
      fa gente per davvero come "gioco", quindi chi è
      piu pericoloso?)...


      Bah...
      sono d'accordo con te, ma bisogna pur ammettere che la sepoltura malefica in un videogioco (monitor a 20 cm, interazione, atmosfera, ecc..) non ha sicuramente lo stesso impatto emotivo sulla psiche di un bambino rispetto a un reality
      • Anonimo scrive:
        Re: AHAHAHAHAHAHAH
        beh certo, se si pensa che in iTALIA fanno passare al cinema dei film che negli altri Paesi bollano per lo meno VM14 o VM18, c'è molta coerenza.
  • Anonimo scrive:
    Fanno bene
    Lavoro, non giochini.
  • Anonimo scrive:
    Aveva ragione Masini
    Europarlamentaritalianibigotti:V A F F A N C U L O
  • Anonimo scrive:
    l'italia e' un popolino ignorante.
    gli italiani sono proprio una misera razza.ipocriti, ignoranti, grossolani, sempre pronti a puntare il dito per ogni stupidaggine, e a ritrarlo per le questioni serie; mi ricordo le prime apparizioni dei beatles in italia (gente che nel bene o nel male stava cambiando il mondo) che vengono visti dai reporter come "quattro ragazzini disordinati" e snobbati come un vecchio arteriosclerotico pensa di dire cose intelligenti solo perche' e' piu' vecchio; in realta' e' solo meno lucido e meno informato sui fatti.d'altra parte siamo un popolo che legge la grande letteratura in piedi mentre prende la metropolitana.. come dire che leggere e' uan cosa troppo impegnativa se si fa fuori dai tempi morti.siamo un popolo che invece di informarsi sugli argomenti leggendo libri di gente preparata sull'argomento, aspetta che bruno vespa o il microgiornalista di turno gli facciano un riassunto "a chiare parole" della questione, in forma omogeneizzata e facilmente digeribile.e sara' sempre peggio, sara' sempre peggio:fintanto che la gente continua a dare opinioni su argomenti che non conosce, basate su pettegolezzi o riferendo il pensiero sentito da altri (o dalal TV) non si andra' mai avanti.
    • Anonimo scrive:
      Re: l'italia e' un popolino ignorante.

      gli italiani sono proprio una misera razza.Quelli come te di sicuro.
      ipocriti, ignoranti, grossolani, sempre pronti a
      mi ricordo le
      prime apparizioni dei beatles in italia (gente
      che nel bene o nel male stava cambiando il mondo)Cambiando il mondo? Hanno inciso degli album. Finito. Non hanno cambiato un bel niente, se non nell'immaginazione di qualche sfigato.
      che vengono visti dai reporter come "quattro
      ragazzini disordinati" e snobbati come un vecchio
      arteriosclerotico pensa di dire cose intelligenti
      solo perche' e' piu' vecchio; in realta' e' solo
      meno lucido e meno informato sui
      fatti.
      Che accidenti hai scritto? Ha un senso? "snobbati come un vecchio arteriosclerotico pensa di dire cose intelligenti solo perchè è più vecchio"? I Beatles li hai visti su Youtube, perchè evidentemente non hai ancora finito le elementari.
      d'altra parte siamo un popolo che legge la grande
      letteratura in piedi mentre prende la
      metropolitana.. come dire che leggere e' uan cosa
      troppo impegnativa se si fa fuori dai tempi
      morti.Sai, la gente lavora. Per vivere. Non ha molti tempi morti ed è meglio leggere la "grande letteratura" in piedi aspettando la metro che non leggere del tutto. Non tutti possiamo permetterci di avere l'intera giornata a disposizione perchè i soldi li portano a casa mammina e papino.
      siamo un popolo che invece di informarsi sugli
      argomenti leggendo libri di gente preparata
      sull'argomento, aspetta che bruno vespa o il
      microgiornalista di turno gli facciano un
      riassunto "a chiare parole" della questione, in
      forma omogeneizzata e facilmente
      digeribile.
      Ancora una volta, la gente LAVORA e le rimane poco tempo da dedicare ad altro. Quel tempo si dedica alla famiglia, non a googlare ogni scemenza. Chi vive nella cantina dei genitori, ovviamente, può permettersi questo lusso. Privilegio degli sfaccendati.
      • Anonimo scrive:
        Re: l'italia e' un popolino ignorante.
        tante belle parole, poi sono sicuro che nel tempo libero (che sicuramente hai) stai a guardare la tv. in italia sembra che tutti si spacchino la schiena dal lavoro dodici ore al giorno, ma sappiamo bene che per la maggior parte della gente non e' cosi'.
      • Anonimo scrive:
        Re: l'italia e' un popolino ignorante.
        parli tu che alle 8.35 non ti sei ancora messo a lavorare! i tuoi figli sono gia' a scuola a spaccarsi il sedere! lavora invece di fare prediche sulla gente che lavora!sii coerente con le fesserie che dici!
      • Anonimo scrive:
        Re: l'italia e' un popolino ignorante.

        Cambiando il mondo? Hanno inciso degli album.
        Finito. Non hanno cambiato un bel niente, se non
        nell'immaginazione di qualche
        sfigato.intendevo dire che erano i sintomi di un mondo che stava cambiando, e l'italiano medio non riusciva a cogliere questo fatto, come non ne colse altri prima e dopo.poi vorrei proprio sapere cosa capisce uno che legge kant in metropolitana.. leggerlo o non leggerlo fa lo stesso. ci sono cose che non si possono leggere "come capita". il fatto di essere un grande lavoratore certo ti rende onore come padre, ma il fatto di dovere lavorare per mantenere la tua famiglia (che per inciso, hai scelto tu di avere) non puo' diventare una scusa che giustifica la tua ignoranza.
        • Anonimo scrive:
          Re: l'italia e' un popolino ignorante.
          Ma lavorare di meno no eh?? Poi vi lamentate della violenza dei vostri figli... se state sempre a lavorare è normale che stanno ore ed ore davanti ai videogame. La violenza scaturita da un video gioco come GTA è un effetto di una causa che si trova in voi, grandi lavoratori!! Ribellatevi tutti a questa società, 40 ore di lavoro a settimana sono troppe!! Escludendo gli straordinari... altre 15-16 ore? Lavorate di meno e state più con i vostri figli, portandoli magari al parco e giocando con lo con 4 calci ad un pallone.. ne guadagneremo tutti!!! VOI STESSI SIETE LA CAUSA DI QUESTO MALE, ANCHE PERCHE', CHI LI HA MESSI QUELLA GENTE LI IN PARLAMENTO? VOI, che siate di dx, di sx o del centro...La causa del male di questa società siamo noi stessi ed i figli ne pagano le conseguenze, e di conseguenza sfogano la solitudine e l'assenza dei genitori in questa violenza. I Video giochi lascateli stare, non centrano niente, anzi preferirei che censurassero più BUONA DOMENICA... quella si che fa venire violenza anche a me adulto e vaccinato.
  • Anonimo scrive:
    c'è anche l'agnolotto!!!!
    chissà che ne pensano i suoi colleghi :) :)
    • Anonimo scrive:
      Re: c'è anche l'agnolotto!!!!
      - Scritto da:
      chissà che ne pensano i suoi colleghi :) :)che si fa' le seghe mentali e tromba poco ...(ghost)
  • Anonimo scrive:
    ringraziamo il mulo
    che (per il momento) se ne frega di tutto.:)
    • Anonimo scrive:
      Re: ringraziamo il mulo
      - Scritto da:
      che (per il momento) se ne frega di tutto.

      :)appunto, per il momento.... :|.SR.
  • Anonimo scrive:
    elfen lied (OT)
    se vedessero questo stupendo (per me) anime chissà che direbbero:)
    • Anonimo scrive:
      Re: elfen lied (OT)
      vedrebbero semplicemente donne nude e gente massacrata.. uno vede quello che vuole vedere se non ha l'intelligenza di valutare quello che vede in maniera distaccata e razionale.vero anche che elfen lied non e' del tutto innocente, punta sulla violenza esagerata per essere appetibile per la gente.. e' effettivamente un po' morboso, ma sicuramente la stessa esasperazione della violenza ha significato in quando porta esattamente ad un sentimento di rifiuto, esattamente come i filmati dell'olocausto non fanno certo venire voglia di ripeterlo. stessa cosa per saikano (in italiano: lei, l'arma finale): personalmente sono cose che rivedo raramente, perche' mi mettono veramente a disagio. credo che abbiano una capacita' catartica: forse se la tutta la gente si sentisse a disagio vedendo certi spettacoli, la guerra non esisterebbe piu'.
      • Anonimo scrive:
        Re: elfen lied (OT)
        io posso dire di essere stato allevato dalla animazione giapponese: quando ho visto ghost i nthe shell (primo film) ho deciso che mi sarei laureato in informatica anziche' fisica; quando ho visto la rosa di versailles integrale(lady oscar, per gli amici) ho iniziato a leggere libri sulal rivoluzione francese, e "per collegamento" ho inizialto ad ascoltare musica barocca. quando ho visto "le ali di honneamise", ho iniziato a studiare ingegneria aerospaziale da autodidatta; quando ho visto "rozen maiden" mi sono fiondato a leggere libri su come le bambole bisque venivano fabbricate e mi sono appassionato anche di quello.non solo: siccome erano bambole "animate" a carica, ho anche iniziato a studiare tutto quello che esisteva circa i grandi fabbricanti di automi del diciottesimo secolo; informazioni che ho potuto collegare allegramente col mio background di informatica e robotica.quando ho visto lain, ho iniziato ad interessarmi del progetto "xanadu" di ted nelson. potrei andare avanti per pagine.. ma penso che il concetto sia stato capito.insomma, il vedere certe attivita' in uno spettaccolo ben fatto ti permette di coglierle sotto una luce diversa, le inizi ad apprezzare, trovi che possiedano effettivamente fascino.. d'altra parte non c'e' niente di meglio di un appassionato che parla del suo hobby per fartene interessare.chi dice che la animazione giapponese e' diseducativa, non sa di cosa sta parlando; e' il solito passaparola tra gente ignorante.
        • Anonimo scrive:
          Re: elfen lied (OT)
          si ma alla fine in che ti sei laureato ?
          • Anonimo scrive:
            Re: elfen lied (OT)
            - Scritto da:
            si ma alla fine in che ti sei laureato ?in informatica ^__^
        • Anonimo scrive:
          Re: elfen lied (OT)

          io posso dire di essere stato allevato dalla
          animazione giapponese: quando ho visto ghost i
          nthe shell (primo film) ho deciso che mi sarei
          laureato in informatica anziche' fisicaQuindi se adesso lavori al MacDonald è colpa di Mamoru Oshii.
          • Anonimo scrive:
            Re: elfen lied (OT)
            - Scritto da:


            io posso dire di essere stato allevato dalla

            animazione giapponese: quando ho visto ghost i

            nthe shell (primo film) ho deciso che mi sarei

            laureato in informatica anziche' fisica

            Quindi se adesso lavori al MacDonald è colpa di
            Mamoru
            Oshii.se mi fossi laureato in fisica, avrei lavorato da macdonald e non avrei potuto dare la colpa a nessuno.. quindi comunquie ho scelto bene.l'importante in questo mondo e' trovare qualcuno a cui puoi dare la colpa delle tue sfortune.. non e' forse cosi' che girano le cose ^__-?
        • Anonimo scrive:
          Re: elfen lied (OT)
          scusami ma quando hai visto evangelion e il relativo progetto di perfezionamento dell'uomo sei diventato dio?(troll)
          • Anonimo scrive:
            Re: elfen lied (OT)
            - Scritto da:
            scusami ma quando hai visto evangelion e il
            relativo progetto di perfezionamento dell'uomo
            sei diventato
            dio?
            (troll)non trovo l'idea di diventare dio troppo allettante.. eppoi di divinita' ce ne sono gia' troppe, semmai bisognerebbe toglierne qualcuna.
        • Anonimo scrive:
          Re: elfen lied (OT)

          chi dice che la animazione giapponese e'
          diseducativa, non sa di cosa sta parlando; e' il
          solito passaparola tra gente ignorante.e' anche vero che le pochissime serie aquistate e trasmesse dalle nostre reti tv nazionali sono spesso pessime e scelte in base al potenziale commercio di gadget e similari per i bambini per cui e' facile giungere a queste conclusioni..............
          • Sgabbio scrive:
            Re: elfen lied (OT)
            - Scritto da:

            e' anche vero che le pochissime serie aquistate e
            trasmesse dalle nostre reti tv nazionali sono
            spesso pessime e scelte in base al potenziale
            commercio di gadget e similari per i bambini per
            cui e' facile giungere a queste
            conclusioni..............a dire il vero vengono censurate per farli vedere hai bambini, mi hanno devastato One peace, Naruto, Keroro, Dragon ball Saint Seya ecc ecc......
        • Anonimo scrive:
          Re: elfen lied (OT)
          Fiuuuu! Per fortuna non ti sei visto i film della Guinea Pig... :D ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: elfen lied (OT)
        A entrambi consiglierei di vedere anche Higurashi (il nome completo mi pare ia qualcosa del genere higurashi no Naka koro Ni ma non ne sono certo);lasciate stare il character design che ve lo trovate come potete vedere su google;forse non e' sanguinario come Elfen Lied ma sicuramente per situazioni e accadimenti e' ben piu' pesante delle altre serie citate nel thread, e affronta una unica storia 5 volte vista da 5 persone diverse....Si avvicina molto di piu' all'argomento della notizia di oggi come argomentazioni, ed alcuni episodi sono decisamente pesanti per lo stomaco (a prescindere dal contenuto video che puo' essere molto violento in alcune occasioni o non esserlo affatto in altre).Nonostante la storia sia ripetuta varie volte non finisce mai di stupire....
        • Anonimo scrive:
          Re: elfen lied (OT)
          - Scritto da:

          A entrambi consiglierei di vedere anche Higurashi
          (il nome completo mi pare ia qualcosa del genere
          higurashi no Naka koro Ni ma non ne sono
          certo);
          lasciate stare il character design che ve lo
          trovate come potete vedere su
          google;
          forse non e' sanguinario come Elfen Lied ma
          sicuramente per situazioni e accadimenti e' ben
          piu' pesante delle altre serie citate nel thread,
          e affronta una unica storia 5 volte vista da 5
          persone
          diverse....
          Si avvicina molto di piu' all'argomento della
          notizia di oggi come argomentazioni, ed alcuni
          episodi sono decisamente pesanti per lo stomaco
          (a prescindere dal contenuto video che puo'
          essere molto violento in alcune occasioni o non
          esserlo affatto in
          altre).
          Nonostante la storia sia ripetuta varie volte non
          finisce mai di
          stupire....Molto bello Higurashi. Sicuramente si, e' l'anime che piu' si avvicina per argomento a Rule of rose!Beh, finira' cosi, se passa sta legge idiota, che i videogames come l'animazione giapponese diventera' qualcosa in mano ai fans, e ci penseranno loro a importare in modo indiretto, grazie a internet, certe opere nel nostro paese! Vedi gia' il fansub!Micchan
  • Anonimo scrive:
    fascismo..
    non pensavo che l'europa si stesse avviando verso un regime di questo tipo.. adesso persino censura e controllo dei videogiochi.. ma dove andremo a finire? forse che orwell in 1984 non abbia sbagliato di molto?e' incredibile come i politici italiani, di destra o sinistra, non riescano a distinguere tra fantasia e realta', tra cattivo gusto e illecito.un paese libero e' un paese che ammette idee e usi spiacevoli, fintanto che essi non sfociano in un reato che non va a danno di qualcuno:ed e' tutto da dimostrare che idee spiacevoli sfocino poi in reati; altrimenti dovremmo arrestare tutte le persone che uan volta nella vita hanno pensato di uccidere qualcuno, o di picchiare qualcuno, o di evadere le tasse, o di ..(meteteci voi il vostro pensiero immorale). ma fare processi alle intenzioni non e' compito della legge, dello stato, ma della religione.sarebbe il caso lasciare tutti gli scrupoli morali a quella, e permettere che le persone si godano quel poco di libero arbitrio che e' rimasto tra leggi dello stato e imperativi religiosi.
    • Anonimo scrive:
      Re: fascismo..

      ma fare processi alle
      intenzioni non e' compito della legge, dello
      stato, ma della religione.Nemmeno della religione.Quando la religione fa i processi alle intenzioni, qualcuno viene torturato o bruciato.
      • Anonimo scrive:
        Re: fascismo..
        - Scritto da:

        ma fare processi alle

        intenzioni non e' compito della legge, dello

        stato, ma della religione.

        Nemmeno della religione.
        Quando la religione fa i processi alle
        intenzioni, qualcuno viene torturato o
        bruciato.beh, ora non piu' (spero):
        • Anonimo scrive:
          Re: fascismo..
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          ma fare processi alle


          intenzioni non e' compito della legge, dello


          stato, ma della religione.



          Nemmeno della religione.

          Quando la religione fa i processi alle

          intenzioni, qualcuno viene torturato o

          bruciato.

          beh, ora non piu' (spero): Romania, giovane suora muore crocifissa.Era stata legata per tre giorni a una croce di legno da quattro suore e da un abate per un rito di esorcismo http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/06_Giugno/19/suora.shtml«Era in preda agli spiriti maligni, abbiamo pregato per lei. Dal punto di vista religioso ci siamo comportati correttamente» ha detto alla polizia il priore del monastero di Tanacu
          • Anonimo scrive:
            Re: fascismo..
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:



            ma fare processi alle



            intenzioni non e' compito della legge, dello



            stato, ma della religione.





            Nemmeno della religione.


            Quando la religione fa i processi alle


            intenzioni, qualcuno viene torturato o


            bruciato.



            beh, ora non piu' (spero):

            Romania, giovane suora muore crocifissa.
            Era stata legata per tre giorni a una croce di
            legno da quattro suore e da un abate per un rito
            di
            esorcismo
            http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/0
            «Era in preda agli spiriti maligni, abbiamo
            pregato per lei. Dal punto di vista religioso ci
            siamo comportati correttamente» ha detto alla
            polizia il priore del monastero di
            Tanacuehm.. ma in che punto della bibbia c'e' scritto che gli indemoniati si devono crocifiggereO___O'?
          • Anonimo scrive:
            Re: fascismo..
            - Scritto da:

            ehm.. ma in che punto della bibbia c'e' scritto
            che gli indemoniati si devono
            crocifiggereO___O'?Magari c'è scritto che devono essere impalati con un cazzone di toro di legno. (newbie) :-o
          • Anonimo scrive:
            Re: fascismo..
            - Scritto da:

            Romania, giovane suora muore crocifissa.

            Era stata legata per tre giorni a una croce di

            legno da quattro suore e da un abate per un rito

            di

            esorcismo
            ehm.. ma in che punto della bibbia c'e' scritto
            che gli indemoniati si devono
            crocifiggere O___O'?Sarà nel manuale del buon esorcista. E' come certi contratti: non sta nel corpo principale, ma negli allegati generali, a righe fitte in corpo piccolo.Comunque la Romania ha una brutta fama storica, Vlad ecc.
          • Anonimo scrive:
            Re: fascismo..
            beh, in effetti, visto che la hanno crocifissa e non impalata (come d'usanza), FORSE ha sofferto di meno..- Scritto da:

            - Scritto da:



            Romania, giovane suora muore crocifissa.


            Era stata legata per tre giorni a una croce di


            legno da quattro suore e da un abate per un
            rito


            di


            esorcismo


            ehm.. ma in che punto della bibbia c'e' scritto

            che gli indemoniati si devono

            crocifiggere O___O'?

            Sarà nel manuale del buon esorcista. E' come
            certi contratti: non sta nel corpo principale, ma
            negli allegati generali, a righe fitte in corpo
            piccolo.

            Comunque la Romania ha una brutta fama storica,
            Vlad
            ecc.
          • Anonimo scrive:
            Re: fascismo..
            - Scritto da:
            beh, in effetti, visto che la hanno crocifissa e
            non impalata (come d'usanza), FORSE ha sofferto
            di meno..Ne dubito, si muore prima impalati.Una bella emorragia e presto addio a questo mondo di folli.
          • Anonimo scrive:
            Re: fascismo..
            beh, farsi infilare un palo nel c..o o in qualche altro orifizio nel caso di donne, non suona bene come essere inchiodati mani e piedi..eppoi il palo viene fatto passare in modo da non ledere gli organi vitali, non credere sia una cosa tanto breve; ma immagino siano questioni di gusti..- Scritto da:

            - Scritto da:

            beh, in effetti, visto che la hanno crocifissa e

            non impalata (come d'usanza), FORSE ha sofferto

            di meno..

            Ne dubito, si muore prima impalati.
            Una bella emorragia e presto addio a questo mondo
            di
            folli.
          • Anonimo scrive:
            Re: fascismo..
            - Scritto da:
            beh, farsi infilare un palo nel c..o o in qualche
            altro orifizio nel caso di donne, non suona bene
            come essere inchiodati mani e
            piedi..Non so se il dolore e' uguale ma c'e' differenza di durata della agonia.Con mani e piedi inchiodati, ogni respiro e' un tormento atroce, ma non muori.
            eppoi il palo viene fatto passare in modo da non
            ledere gli organi vitaliCerto che con un palo nel ventre ledi organi vitali, ovvero il sistema circolatorio. Perdi sangue, collassi e muori prima che se tu fossi crocefisso.
            ma immagino siano questioni di
            gusti..A me francamente non piacciono entrambi... saro' schizzinoso?
    • Anonimo scrive:
      Re: fascismo..
      - Scritto da:

      e' incredibile come i politici italiani, di
      destra o sinistra, non riescano a distinguere tra
      fantasia e realta', tra cattivo gusto e
      illecito.prima di fare di tutta l'erba un fascio (eh eh! :) ) e dire "di destra o sinistra" io rileggerei la lista dei nomi di quei parlamentari... ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: fascismo..
        - Scritto da:
        - Scritto da:



        e' incredibile come i politici italiani, di

        destra o sinistra, non riescano a distinguere
        tra

        fantasia e realta', tra cattivo gusto e

        illecito.

        prima di fare di tutta l'erba un fascio (eh eh!
        :) ) e dire "di destra o sinistra" io rileggerei
        la lista dei nomi di quei parlamentari...
        ;)Hai ragione, mancava il centro. E' incredibile come i politici italiani, didestra, centro o sinistra, non riescano a distingueretra fantasia e realta', tra cattivo gusto e illecito.
    • Anonimo scrive:
      Re: fascismo..
      - Scritto da:
      non pensavo che l'europa si stesse avviando verso
      un regime di questo tipo.. adesso persino censura
      e controllo dei videogiochi.. ma dove andremo a
      finire? forse che orwell in 1984 non abbia
      sbagliato di
      molto?

      e' incredibile come i politici italiani, di
      destra o sinistra, non riescano a distinguere tra
      fantasia e realta', tra cattivo gusto e
      illecito.

      un paese libero e' un paese che ammette idee e
      usi spiacevoli, fintanto che essi non sfociano in
      un reato che non va a danno di qualcuno:ed e'
      tutto da dimostrare che idee spiacevoli sfocino
      poi in reati; altrimenti dovremmo arrestare tutte
      le persone che uan volta nella vita hanno pensato
      di uccidere qualcuno, o di picchiare qualcuno, o
      di evadere le tasse, o di ..(meteteci voi il
      vostro pensiero immorale). ma fare processi alle
      intenzioni non e' compito della legge, dello
      stato, ma della
      religione.
      sarebbe il caso lasciare tutti gli scrupoli
      morali a quella, e permettere che le persone si
      godano quel poco di libero arbitrio che e'
      rimasto tra leggi dello stato e imperativi
      religiosi. :-o
    • Anonimo scrive:
      Re: fascismo..
      - Scritto da:
      non pensavo che l'europa si stesse avviando verso
      un regime di questo tipo.. adesso persino censura
      e controllo dei videogiochi.. ma dove andremo a
      finire? forse che orwell in 1984 non abbia
      sbagliato di
      molto?

      e' incredibile come i politici italiani, di
      destra o sinistra, non riescano a distinguere tra
      fantasia e realta', tra cattivo gusto e
      illecito.Infatti in questo caso la distinzione politica è tra politici cattolici e baciapile e i pochi altri che non scodinzolano dietro all'altare.Notate che queste iniziative sono portate avanti SEMPRE da politici di ispirazione cattolica o dichiaratamente cattolici.Il fatto è che in Italia non abbiano destra e sinistra.Abbiamo la Democrazia Cristiana di Sinistra, capeggiata da Prodi, e la Democrazia Cristiana di Destra, capeggiata dal Berlusca. Qua e là, a destra (meno) e a sinistra (qualcuno in più), tentano di sopravvivere stentatamente e disperatamente alcuni pochi barlumi di laicità, pragmatismo e sensatezza... ma ancora per poco.Conclusione: quando votate, votate destra o sinistra, o quello che volete... ma votate IL PIU' POSSIBILE lontano dai crocifissi.
  • Anonimo scrive:
    Pur nel torto hanno ragione
    Eh si, pur nel torto hanno ragione, i video giochi di oggi sono improntati per il 99% sulla violenza. Interessante è questo articolo di cui rimetto il link in cui si parla anche di questo gioco http://www.disinformazione.it/videogiochi_violenza.htmC'è inoltre da notare che non sono solo i videogiochi a svolgere una cattiva, se non pessima educazione, che si voglia o no, nella mente di un ragazzo rimangono impresse tutte quelle azioni che eccitano la mente, e la violenza è inutile negarlo, è una delle cose che per prima si imprime nella mente fragile di un ragazzo. Ovviamente c'è chi è più portato e chi meno, ma da pregresse esperienze riportate dai media la percentuale della violenza nei ragazzi è notevole, questo grazie anche alla disgregazione della famiglia, dove il genitore che per eccellenza (la madre) per ovviare alle problematiche familiari, non può garantire la sua presenza delegando la formazione dei ragazzi a videogiochi e alla TV che in quanto a danni è regina, basta leggere quest'altro articolo per rendersene conto: http://www.disinformazione.it/danni_televisione.htm
    • Anonimo scrive:
      Re: Pur nel torto hanno ragione
      ehh... cosa vuoi.avrebbero dovuto farti crescere dentro una campana di vetro.MA SENZA PIU' APRIRLA!!!!Bella trollata, comunque.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pur nel torto hanno ragione
      guarda che tu hai una idea un po' distorta delal vita: la educazione un ragazzino non la deve avere dai videogiochi, ma DAI GENITORI!certo che se i genitori sono bestie o dei fallimenti come persone, non si dia poi la colpa ai videogiochi. quando ero piccolo e facevo qualcosa di male, i miei genitori mi prendevano a sberle, e io smettevo di comportarmi male. se adesso questo non avviene, non e' certo per colpa dei videogiochi: i videogiochi violenti esistevano anche ai miei tempi, come esistevano i fumetti violenti e tutto il resto.POI NON CAPISCO COME QUESTO POSSA AVERE A CHE FARE COL PROIBIRE DI COMPRARE I GIOCHI ANCHE AGLI ADULTI.. giustificare censure "di stato" e' assolutamente intollerabile in uno stato civile.. ah gia', ma l'italia e' uno stato civile?
    • Anonimo scrive:
      Re: Pur nel torto hanno ragione

      Eh si, pur nel torto hanno ragioneNo, hanno torto e basta, caro cultore di disinformazione.palleVogliono proibire i videogiochi violenti ai maggiorenni.Hai capito bene?Vogliono proibire i videogiochi violenti ai maggiorenni.Adesso comincia ad apparirti un barlume di luce?Loro pensano che tu non sia abbastanza adulto da poter sopportare l'esperienza di un gioco horror, che loro stessi in gran parte non hanno mai visto.Ricorda:per questi tizi non sei adulto.Non importa se i videogiochi violenti possano o meno influenzare il comportamento, questi ti stanno dicendo che nonseiadultoTi ricordo che per legge chi e' sopra i 18 anni puo' votare, arruolarsi e andare ad ammazzare gente, assumere tutti i ruoli di responsabilita' che e' in grado di svolgere come ad esempio diventare giudice o cardiochirurgo. Per cui se uno puo' decidere chi deve governar, puo' avere un fucile e andare in guerra, o puo' diventare giudice o chirurgo, allora puo' anche decidere di comprare un gioco violento.Loro dico di no.
      giochi di oggi sono improntati per il 99% sulla
      violenza.Ah meno male che i bei giochi di un tempo erano tutti improntati sull'amore...
      • Anonimo scrive:
        Re: Pur nel torto hanno ragione
        evidentemente il tipo non sa quanta gente e' stata pugnalata perche' ha vinto una partita di scacchi contro un avversario un po' ..orgoglioso.evidentemente non sa quanta gente viene accoltellata negli stadi..evidentemente non sa che il gioco e' sempre stato usato nei regimi totalitari per insegnare la disciplina e per controlalre le masse..evidentemente, NON SA NIENTE!
        • Anonimo scrive:
          Re: Pur nel torto hanno ragione
          - Scritto da:
          evidentemente il tipo non sa quanta gente e'
          stata pugnalata perche' ha vinto una partita di
          scacchi contro un avversario un po'
          ..orgoglioso.
          evidentemente non sa quanta gente viene
          accoltellata negli
          stadi..
          evidentemente non sa che il gioco e' sempre stato
          usato nei regimi totalitari per insegnare la
          disciplina e per controlalre le
          masse..

          evidentemente, NON SA NIENTE!Peggio, sa le cose che gli ha scritto il moige nella sua zucca vuota.
      • Anonimo scrive:
        Re: Pur nel torto hanno ragione
        - Scritto da:
        Ah meno male che i bei giochi di un tempo erano
        tutti improntati
        sull'amore...Quelli del '68 ? :p Sesso, Droga, Rock-n-Roll ? (rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: Pur nel torto hanno ragione
          lasciamo perdere, oggi tra pop tettine e rojette non esiste buona musica, o quantomeno è limitata alle nicchie...ergo, la cagata che "lo fanno per il nostro futuro" si rivela quel che è: una p*ttanata,perchè stando a quello che pensavano in passato ora dovremmo essere TUTTI tossicodipendenti eroinomani infettati dall'aids e satanisti.non mi sembra proprio sia così.accendi il cervello per favore?o hai bisogno che ti dicano quel che devi pensare?
      • Anonimo scrive:
        Re: Pur nel torto hanno ragione
        - Scritto da:


        Eh si, pur nel torto hanno ragione

        No, hanno torto e basta, caro cultore di
        disinformazione.palle

        Vogliono proibire i videogiochi violenti ai
        maggiorenni.

        Hai capito bene?

        Vogliono proibire i videogiochi violenti ai
        maggiorenni.i maggiorenni per mia esperienza sono spesso condizionabili quanto bambiniergo, una civiltà che vuole persistere mi sembra ovvio tuteli la società a 360 gradibasta vedere come la nazione più "civile" del mondo (svezia) è risultata la nazione con il maggior numero di violenze fisiche in europa (su bimbi e donne) del 2006 da un rapporto onula civiltà richiede rinuncie e ordine, a limite possiamo rinunciare alla civiltà, ma la libertà estrema e la civiltà difficilmente possono coesistere, 20 anni di storia insegnao

        Adesso comincia ad apparirti un barlume di luce?

        Loro pensano che tu non sia abbastanza adulto da
        poter sopportare l'esperienza di un gioco horror,
        che loro stessi in gran parte non hanno mai
        visto.

        Ricorda:

        per questi tizi non sei adulto.du palle
        • Sgabbio scrive:
          Re: Pur nel torto hanno ragione
          Hmm non concordo per niente, in pratica con la scusa di tutelarci io MAGGIORENNE non ho il DIRITTO di comprarmi un gioco Horror? Haaa bello...
    • CoreDump scrive:
      Re: Pur nel torto hanno ragione
      è una delle cose che
      per prima si imprime nella mente fragile di un
      ragazzo.Cosa cè dell'articolo "Vogliono vietarlo anche agli adulti" che non ti è chiaro? :|
    • Anonimo scrive:
      Re: Pur nel torto hanno ragione
      ma quale ragionehttp://www.pegi.info/pegi/index.doecco, tutto quello che serve c'è già.Poi se ci sono genitori che se ne fregano dei "bollini" e fanno giocare i figli di 10 anni a GTA o Gears of War o simili ci si può fare poco.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pur nel torto hanno ragione
      - Scritto da:
      Interessante è questo articolo di cui
      rimetto il link in cui si parla anche di questo
      gioco
      http://www.disinformazione.it/videogiochi_violenzaNon e' lo stesso sito che afferma che l'uomo non è mai stato sulla luna e che l'11 settembre è un gigantesco complotto ?Hmmmm ....
      • Anonimo scrive:
        Re: Pur nel torto hanno ragione
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Interessante è questo articolo di cui

        rimetto il link in cui si parla anche di questo

        gioco


        http://www.disinformazione.it/videogiochi_violenza

        Non e' lo stesso sito che afferma che l'uomo non
        è mai stato sulla luna e che l'11 settembre è un
        gigantesco complotto
        ?
        Hmmmm ....
        he, e quindi Pearl Harbour er... l'11 settembresecondo te cosa sarebbe? Spiegalo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Pur nel torto hanno ragione
          - Scritto da:
          http://www.disinformazione.it/videogiochi_violenza



          Non e' lo stesso sito che afferma che l'uomo non

          è mai stato sulla luna e che l'11 settembre è un

          gigantesco complotto

          ?

          Hmmmm ....



          he, e quindi Pearl Harbour er... l'11 settembre
          secondo te cosa sarebbe? Spiegalo.Ovvio: Entrambi sono delle montature ordite dai servizi segreti americani per giustificare una guerra !
    • Anonimo scrive:
      Re: Pur nel torto hanno ragione
      - Scritto da:
      Eh si, pur nel torto hanno ragione, i video
      giochi di oggi sono improntati per il 99% sulla
      violenza.
      C'è inoltre da notare che non sono solo i
      videogiochi a svolgere una cattiva, se non
      pessima educazione, che si voglia o no, nella
      mente di un ragazzo rimangono impresse tutte
      quelle azioni che eccitano la mente, e la
      violenza è inutile negarlo, è una delle cose che
      per prima si imprime nella mente fragile di un
      ragazzo. Separerei i due discorsi: esiste una evidente accentuazione del "realismo violento" nello spettacolo della nostra società. Lo si vede nello "splatter" di film, programmi TV (risse, gare stupidamente degradanti o pericolose, interviste e speciali morbosi su delitti, ecc.), videogiochi ecc.Questo problema sociale merita di venir esaminato, ma non confuso con l'accesso di un adulto a temi "controversi o delicati". Scene di sesso esplicito possono creare problemi ad un minore, che manca degli "strumenti" per interpretarle criticamente, ma non possono per questo venir interdette ad un adulto in ordinarie condizioni mentali.Altrimenti, come scritto altrove, viviamo la società della delega forzata, dove è sempre qualcun altro a decidere per noi cosa è giusto e cosa no, cosa possiamo e cosa non possiamo leggere, vedere, ascoltare, fare...Non è questa la democrazia, e se il problema sta nella comprensione si deve migliorare la formazione, non appiattire il messaggio.La verità, e il post ne parla, è che molti soffocano i sensi di colpa delle proprie mancanze scaricando su altri l'onere dei propri compiti. Io debbo assistere i miei figli nella crescita ma non lo faccio? Lo faccia la TV, la scuola, la parrocchia, gli amici, il governo, ma come dico io (non come farei) quindi sempre severamente, negando, proibendo, isolando dal mondo reale. Peccato che i parlamentari sappiano cosa porta voti stupidi e cosa no, e troppi ne approfittino per scelte facili, invece di dare un contributo "di cultura" nel migliorare la società.
      • Dirk Pitt scrive:
        Re: Pur nel torto hanno ragione
        - Scritto da:
        Separerei i due discorsi: esiste una evidente
        accentuazione del "realismo violento" nello
        spettacolo della nostra società. Lo si vede nello
        "splatter" di film, programmi TV (risse, gare
        stupidamente degradanti o pericolose, interviste
        e speciali morbosi su delitti, ecc.), videogiochi
        ecc.

        Questo problema sociale merita di venir
        esaminato, ma non confuso con l'accesso di un
        adulto a temi "controversi o delicati". Scene di
        sesso esplicito possono creare problemi ad un
        minore, che manca degli "strumenti" per
        interpretarle criticamente, ma non possono per
        questo venir interdette ad un adulto in ordinarie
        condizioni
        mentali.

        Altrimenti, come scritto altrove, viviamo la
        società della delega forzata, dove è sempre
        qualcun altro a decidere per noi cosa è giusto e
        cosa no, cosa possiamo e cosa non possiamo
        leggere, vedere, ascoltare,
        fare...

        Non è questa la democrazia, e se il problema sta
        nella comprensione si deve migliorare la
        formazione, non appiattire il
        messaggio.

        La verità, e il post ne parla, è che molti
        soffocano i sensi di colpa delle proprie mancanze
        scaricando su altri l'onere dei propri compiti.
        Io debbo assistere i miei figli nella crescita ma
        non lo faccio? Lo faccia la TV, la scuola, la
        parrocchia, gli amici, il governo, ma come dico
        io (non come farei) quindi sempre severamente,
        negando, proibendo, isolando dal mondo reale.


        Peccato che i parlamentari sappiano cosa porta
        voti stupidi e cosa no, e troppi ne approfittino
        per scelte facili, invece di dare un contributo
        "di cultura" nel migliorare la
        società.Ottime parole.Se i media ci propinano cose spiacevoli, violenza, sopprusi, cronache di morte, guerre, stragi e quant'altro di decisamente negativo e diseducativo ci possa essere (sia per i minori che per le persone adulte), è solo ed esclusivamente perchè le persone (noi) è questo che vogliono.Se nessuno fosse interessato ai giochi horror e di violenza, nessuna games house si sognerebbe di creare un gioco violento. Non lo venderebbe.Purtroppo è nella indole umana la curiosità verso le cose spiacevoli. Curiosità che normalmente è minore verso le cose positive.In quest'ottica bisogna però tutelare il più possibile il minore, filtrandogli la vita dalle cose spiacevoli percepite gratutitamente. Che non singifica insegnare a propri figli che la vita è sempre tutta bella e che ci sono solo cose belle nel prossimo futuro di adulto.dillatutta.com - perchè la verità... funziona
    • Anonimo scrive:
      Re: Pur nel torto hanno ragione
      - Scritto da:
      Eh si, pur nel torto hanno ragione, i video
      giochi di oggi sono improntati per il 99% sulla
      violenza. Interessante è questo articolo di cui
      rimetto il link in cui si parla anche di questo
      gioco
      http://www.disinformazione.it/videogiochi_violenza

      C'è inoltre da notare che non sono solo i
      videogiochi a svolgere una cattiva, se non
      pessima educazione, che si voglia o no, nella
      mente di un ragazzo rimangono impresse tutte
      quelle azioni che eccitano la mente, e la
      violenza è inutile negarlo, è una delle cose che
      per prima si imprime nella mente fragile di un
      ragazzo. Ovviamente c'è chi è più portato e chi
      meno, ma da pregresse esperienze riportate dai
      media la percentuale della violenza nei ragazzi è
      notevole, questo grazie anche alla disgregazione
      della famiglia, dove il genitore che per
      eccellenza (la madre) per ovviare alle
      problematiche familiari, non può garantire la sua
      presenza delegando la formazione dei ragazzi a
      videogiochi e alla TV che in quanto a danni è
      regina, basta leggere quest'altro articolo per
      rendersene conto:
      http://www.disinformazione.it/danni_televisione.htHai ragione.In effetti le invasioni barbariche, gli stermini di Gengis Khan e Attila, i roghi delle streghe, le decimazioni di eretici e infedeli, le persecuzioni contro i cristiani, la schiavitù, lo sterminio degli indigeni nelle americhe, la tratta dei neri, lo sfruttuamento delle donne, la prima e la seconda guerra mondiale, l'olocausto, i genocidi degli armeni, degli ebrei, quelli in Rwanda o in Bosnia... tutte queste cose sono state causate dai videogiochi.E questo mondo sarebbe sicuramente un paradiso. Ma da quando ci sono i videogiochi, è diventato un inferno di violenza.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pur nel torto hanno ragione
      - Scritto da:
      Eh si, pur nel torto hanno ragione, i video
      giochi di oggi sono improntati per il 99% sulla
      violenza. Interessante è questo articolo di cui
      rimetto il link in cui si parla anche di questo
      gioco
      http://www.disinformazione.it/videogiochi_violenza

      C'è inoltre da notare che non sono solo i
      videogiochi a svolgere una cattiva, se non
      pessima educazione, che si voglia o no, nella
      mente di un ragazzo rimangono impresse tutte
      quelle azioni che eccitano la mente, e la
      violenza è inutile negarlo, è una delle cose che
      per prima si imprime nella mente fragile di un
      ragazzo. Ovviamente c'è chi è più portato e chi
      meno, ma da pregresse esperienze riportate dai
      media la percentuale della violenza nei ragazzi è
      notevole, questo grazie anche alla disgregazione
      della famiglia, dove il genitore che per
      eccellenza (la madre) per ovviare alle
      problematiche familiari, non può garantire la sua
      presenza delegando la formazione dei ragazzi a
      videogiochi e alla TV che in quanto a danni è
      regina, basta leggere quest'altro articolo per
      rendersene conto:
      http://www.disinformazione.it/danni_televisione.htDopo quell'articolo sui videogiochi(pieno di inesattezze e falsità) dubito che si possa avere ancora fiducia in disinformazione.itPoi tutti i videogiochi di oggi sono improntati al 99% sulla violenza?Strano, eppure quando giocavo ad Elite Beat Agents oppure Animal Crossing tutta questa violenza non la vedevo :/Ovviamente sono solo degli esempi, ci sono molti videogiochi che con la violenza non hanno nulla a che fare, e quelli più violenti sono bollati dal pegi come +18(cioè per le persone che hanno dai 18 anni in su), se poi i genitori pur di non sentire frignare il figlio glielo comprano è solo colpa loro.PS: Dare la colpa ad un oggetto è una cosa assolutamente stupida ed è solo una scusa per giustificare l'aumento di violenza(che se non sbaglio c'era pure prima dei videogiochi, eh), nessuno vi obbliga a comprare videogiochi e se i bambini ci giocano lo stesso è solo colpa dei genitori che non controllano il figlio e che credono che tv e videogiochi siano un altro papà e un'altra mamma.
      • Anonimo scrive:
        Re: Pur nel torto hanno ragione
        Io questo tipo lo terrei d'occhio. Se crede che i videogiochi educhino veramente alla violenza e alla trasgressione delle leggi morali e civili, molto probabilmente lui stesso è portato a compiere quegli atti che i videogiochi gli sembrano suggerire. Cioè potrebbe avere qualche problema. Un ragazzo ha la mente fragile? Ma dove?! Un ragazzo ha la mente d'acciaio inossidabile, ancora sgombra dai problemi che deve affrontare un adulto e perfettamente impermeabile a qualsiasi educazione in contrasto con la sua indole. E sa che quello che accade in un videogioco inizia e finisce dentro la memoria del PC o della console, non confonde o sovrappone la realtà con la fantasia del mondo digitale.Se la confonde ha grossi problemi, non a causa del videogame, ma della sua natura, ho superato gli "anta" da un pezzo e di ragazzi "disturbati" ne ho conosciuti più d'uno ancor prima dell'invenzione dei transistor.
    • mr_setter scrive:
      Re: Pur nel torto hanno ragione
      - Scritto da:
      Eh si, pur nel torto hanno ragione, i video
      giochi di oggi sono improntati per il 99% sulla
      violenza. Interessante è questo articolo di cui
      rimetto il link in cui si parla anche di questo
      gioco
      http://www.disinformazione.it/videogiochi_violenza

      C'è inoltre da notare che non sono solo i
      videogiochi a svolgere una cattiva, se non
      pessima educazione, che si voglia o no, nella
      mente di un ragazzo rimangono impresse tutte
      quelle azioni che eccitano la mente, e la
      violenza è inutile negarlo, è una delle cose che
      per prima si imprime nella mente fragile di un
      ragazzo. Ovviamente c'è chi è più portato e chi
      meno, ma da pregresse esperienze riportate dai
      media la percentuale della violenza nei ragazzi è
      notevole, questo grazie anche alla disgregazione
      della famiglia, dove il genitore che per
      eccellenza (la madre) per ovviare alle
      problematiche familiari, non può garantire la sua
      presenza delegando la formazione dei ragazzi a
      videogiochi e alla TV che in quanto a danni è
      regina, basta leggere quest'altro articolo per
      rendersene conto:
      http://www.disinformazione.it/danni_televisione.htRiassumendo il tuo post, le migliaia di idioti (me compreso) che hanno giocato per anni a giochi terribili come Duke Nukem 3D, Quake III Arena, Counterstrike, Rainbow Six etc. etc. oggi sono tutti o psicopatici o serial killer...Ti do' una notizia: purtroppo per te non e' vero! Non funziona cosi'! Peccato eh? :@Bene, adesso possiamo continuare a postare seriamente. (geek)LV&P O)
  • Anonimo scrive:
    che palle
    che palle questi moralisti... i minori poi, bella scusa!I minori non devono stare da soli davanti ad internet!
    • Anonimo scrive:
      Re: che palle
      - Scritto da:
      che palle questi moralisti... i minori poi, bella
      scusa!

      I minori non devono stare da soli davanti ad
      internet!Già basta che stanno dietro ad un telefonino mentre riprendono e si riprendono quando una tipa gli fa' una pompa. O un orgetta con l'insegnante di turno.I minori sono più puttanieri degli adulti, dato che hanno pure l'impunità @^ O) (anonimo)
  • Anonimo scrive:
    Neoproibizionismi..
    Controlli antidoping a scuola, pugno di ferro con l'alcool alla guida, divieto di fumo generale, per i beveroni energetici tipo red bull immagino sia solo questione di tempo..Dalla televisione molti cartoni animati e programmi spariscono per le proteste di gruppi di minoranze rumorose tipo il moige, ora tocca ai videogiochi.Ci stiamo avviando verso una societá sempre piú proibizionista dove i politicanti, sempre di piú dettano regole su cosa fare e non fare.Converrebbe fare una campagna di disobbedienza civile per fare proprio le cose che proibiscono.
    • Anonimo scrive:
      Re: Neoproibizionismi..

      minoranze rumorose tipo il moige, ora tocca ai
      videogiochi.

      Ci stiamo avviando verso una societá sempre piú
      proibizionista dove i politicanti, sempre di piú
      dettano regole su cosa fare e non
      fare.quoto tutto! ma provate ad andare al sito del moige, a vedere cosa suggerisce per educare i figli! ci sono scritte cose che farebbero rizzare i capelli anche a mussolini!non se ne puo' piu' di questi moralisti, che poi nel buio di casa loro saranno i primi a comportarsi come bestie.. la storia insegna che tutte le accuse di immoralita'che si proiettano sugli altri, alla fine sono indice dei propri pensieri morbosi che non si riescono a tollerare consciamente.
  • Anonimo scrive:
    Meno male..
    Che per le cose "veramente importanti" si mettono d'accrdo e non litigano..Da Prodi a Casini a La Russa..Ora si che mi sento sollevato..
    • Asatan scrive:
      Re: Meno male..
      Tutto questo ha veramnte del ridicolo. Ma provarlo sto gioco, prima di fare figure di merda in mondo visione?Io Rule of Rose l'ho giocato e a vedere ste sparate non sò se ridere o piangere.Si che lo scopo del gioco è SOPRAVVIVERE ad un gruppo che pratica il bullismo e riuscire a spezzare il circolo vizioso creato.Boh!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Meno male..

        Io Rule of Rose l'ho giocato e a vedere ste
        sparate non sò se ridere o
        piangere.
        Si che lo scopo del gioco è SOPRAVVIVERE ad un
        gruppo che pratica il bullismo e riuscire a
        spezzare il circolo vizioso
        creato.

        Boh!!mah, ho sempre più voglia di emigrare, almeno all'estero per trattarti male hanno una buona ragione, il fatto di venire dall'Italia!Ma questo gioco funziona solo su PS2? Nel PC gira in emulazione?
        • Asatan scrive:
          Re: Meno male..
          Non ne ho idea, io ce l'ho per ps2.Come gioco è carino, anche se non eclatante. Buona trama, ma risente di un gameplay troppo lineare. Occhio che nei combattimenti con armi lunghe c'è un errore nel calcolo delle distanze.
        • Anonimo scrive:
          Re: Meno male..
          - Scritto da:
          mah, ho sempre più voglia di emigrare, almeno
          all'estero per trattarti male hanno una buona
          ragione, il fatto di venire
          dall'Italia!Su, su, stai sereno: anche all'estero possono trattar male i propri concittadini e promulgare leggi dementi, non abbiamo l'esclusiva.
  • Anonimo scrive:
    TOMBAROLI AL TAPPETO
    Come da titolo
  • Anonimo scrive:
    Io continuo a segnarmi parlamentari
    ogni volta che viene proposto o emanato qualcosa che ritengo idiota. La lista nera dei politici da non votare. Praticamente mi sono rimasti da poter votare solo gli assenteisti cronici. : :
    • Anonimo scrive:
      Re: Io continuo a segnarmi parlamentari
      - Scritto da:
      ogni volta che viene proposto o emanato qualcosa
      che ritengo idiota. La lista nera dei politici da
      non votare. Praticamente mi sono rimasti da poter
      votare solo gli assenteisti cronici. :
      :Già! Ma attento agli SPERGIURI.Ad esempio la Patrizia Toia aveva aderito firmando una sottoscrizione prima delle elezioni Europee nella quale si impegnava a difendere e a promuovere l' Open Source e a non far passare la brevettazione dei SW e invece è stata una delle 2 parlamentari Italiane che ha votato contro la proposta di bocciatura del brevetti SW. Proposta che per fortuna è stata ugualmente BOCCIATA dal Parlamento Europeo in via definitiva.
      • Anonimo scrive:
        Re: Io continuo a segnarmi parlamentari
        si impegnava a difendere e a
        promuovere l' Open Source e a non far passare la
        brevettazione dei SW e invece è stata una delle 2
        parlamentari Italiane che ha votato contro la
        proposta di bocciatura del brevetti SW.un tempo si ghigliottinava la gente per molto meno.. beato illuminismo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io continuo a segnarmi parlamentari
      - Scritto da:
      ogni volta che viene proposto o emanato qualcosa
      che ritengo idiota. La lista nera dei politici da
      non votare. Praticamente mi sono rimasti da poter
      votare solo gli assenteisti cronici. :
      :poco male, gli unici politici utili all'italia sono quelli CHE NON FANNO NIENTE; almeno non peggiorano le cose..!
    • Anonimo scrive:
      Re: Io continuo a segnarmi parlamentari
      - Scritto da:
      ogni volta che viene proposto o emanato qualcosa
      che ritengo idiota. La lista nera dei politici da
      non votare. Praticamente mi sono rimasti da poter
      votare solo gli assenteisti cronici. :
      :penzoleranno tutti, com'è vero Dio/Allah/Budda/[insert_your_God_here]...governati da stolti...:@
    • mr_setter scrive:
      Re: Io continuo a segnarmi parlamentari
      - Scritto da:
      ogni volta che viene proposto o emanato qualcosa
      che ritengo idiota. La lista nera dei politici da
      non votare. Praticamente mi sono rimasti da poter
      votare solo gli assenteisti cronici. :
      :e' quello che Daniele Luttazzi propone sempre ai suoi spettacoli: fatevi un dossier. vi tornera' utilissimo nel tempo, oltre che divertente... 8)LV&P O)
  • Anonimo scrive:
    Made in italy
    Non commento nemmeno chi s'e' imbarcato in crociate sulla scorta del pessimo articolo di Panorama, pieno di inesattezze, falso sin dal titolo. L'opionione, in materia di videogiochi, di chi ammette di non sapere nemmeno accendere una ps, non ha alcuna importanza ai miei occhi. Peccato che queste persone che ammettono candidamente la loro ignoranza sono poi quelli che scrivono le leggi.Ma la cosa piu' ridicola e' che si fa una legge ad hoc per bloccare la vendita di un titolo mediocre ( che senza pubblicita' avrebbe venduto pochissimo e con la grande pubblicita' che ha avuto ha comunque venduto poco ) e si propone la creazione di un osservatorio. Ecco il made in italy che vogliamo esportare in europa: la proliferazione di uffici ed enti inutili per far vedere che si fa qualche cosa ma che poi non servono a niente, non concludono nulla, vegetano succhiando risorse e talvolta - nei casi peggiori - forniscono relazioni assurde e che vengono pure prese in seria considerazione.Abbiamo un osservatorio per ogni cosa. Basta andare su google e cercare e salta fuori di tutto: osservatorio sulla banda larga, sui rifiuti, sulla ricerca, opere pubbliche, legalita' e diritti, iraq e ora si vuole creare un osservatorio "Osservatorio europeo sull'infanzia e i minori al fine di verificare preventivamente il contenuto dei videogiochi e definire un codice di condotta unico per la vendita e la distribuzione di videogiochi destinati all'infanzia" parlando in modo specifico di Rule of Rose (ma poi ci metteranno dentro tutti i videogiochi che dovranno necessariamente passare di li e subire il controllo degli espertoni dell'osservatorio). Rule of Rose e' destinato all'infanzia? Ma qui siamo impazziti del tutto. E' come dire che un gioco di strip poker non ha i contenuti adatti per l'infanzia. OVVIO.. NON e' per bambini ma per adulti. Lo vogliono capire che come ci sono film per bambini e film per adulti ci sono giochi per bambini e giochi per adulti?
    • Anonimo scrive:
      Re: Made in italy
      - Scritto da:
      Non commento nemmeno chi s'e' imbarcato in
      crociate sulla scorta del pessimo articolo di
      Panorama, pieno di inesattezze, falso sin dal
      titolo. L'opionione, in materia di videogiochi,
      di chi ammette di non sapere nemmeno accendere
      una ps, non ha alcuna importanza ai miei occhi.
      Peccato che queste persone che ammettono
      candidamente la loro ignoranza sono poi quelli
      che scrivono le
      leggi.
      Ma la cosa piu' ridicola e' che si fa una legge
      ad hoc per bloccare la vendita di un titolo
      mediocre ( che senza pubblicita' avrebbe venduto
      pochissimo e con la grande pubblicita' che ha
      avuto ha comunque venduto poco ) e si propone la
      creazione di un osservatorio. Ecco il made in
      italy che vogliamo esportare in europa: la
      proliferazione di uffici ed enti inutili per far
      vedere che si fa qualche cosa ma che poi non
      servono a niente, non concludono nulla, vegetano
      succhiando risorse e talvolta - nei casi peggiori
      - forniscono relazioni assurde e che vengono pure
      prese in seria
      considerazione.
      Abbiamo un osservatorio per ogni cosa. Basta
      andare su google e cercare e salta fuori di
      tutto: osservatorio sulla banda larga, sui
      rifiuti, sulla ricerca, opere pubbliche,
      legalita' e diritti, iraq e ora si vuole creare
      un osservatorio "Osservatorio europeo
      sull'infanzia e i minori al fine di verificare
      preventivamente il contenuto dei videogiochi e
      definire un codice di condotta unico per la
      vendita e la distribuzione di videogiochi
      destinati all'infanzia" parlando in modo
      specifico di Rule of Rose (ma poi ci metteranno
      dentro tutti i videogiochi che dovranno
      necessariamente passare di li e subire il
      controllo degli espertoni dell'osservatorio).
      Rule of Rose e' destinato all'infanzia? Ma qui
      siamo impazziti del tutto. E' come dire che un
      gioco di strip poker non ha i contenuti adatti
      per l'infanzia. OVVIO.. NON e' per bambini ma per
      adulti. Lo vogliono capire che come ci sono film
      per bambini e film per adulti ci sono giochi per
      bambini e giochi per
      adulti?Quando era uscito il primo Strip Poker nelle sale giochi in Italia... e parlo di fine anni Ottanta (azz, come si chiamava di preciso?)... ricordo bene le TORME di ragazzini ASSIEPATI intorno al cabinato, per vedere il ragazzo un po' più grande (o un po' più... glande? :D) svestire le digitali donzelle... :D :D"Peccato" non esistesse ancora il MOIGE... :D
  • Anonimo scrive:
    I PARLAMENTARI ITALIOTI
    Si distinguono in tutto il mondo per INCAPACITÀ, e per gli stipendi più alti di tutti gli altri parlamentari d' Europa.La richiesta di "ritirare" Rule of Rose non è che l' ennesimo di pressochè totale seminfermità mentale di chi la propone.
    • Anonimo scrive:
      Re: I PARLAMENTARI ITALIOTI
      Del resto, da gente che si fa dire dal papa cosa deve fare che ti aspetti?
      • Anonimo scrive:
        Re: I PARLAMENTARI ITALIOTI
        - Scritto da:
        Del resto, da gente che si fa dire dal papa cosa
        deve fare che ti
        aspetti?attenzione !!!!a non mischiare sacro e profano !!si puo' non essere d'accordo con il clero, ma sicuramente sanno quello che fanno !!!Questa classe politca ignorante e incapace non sa nemmeno cosa fa !!!se seguissero qualcuno (Il Papa, Castro, Bush, Chavez etc.) almeno le loro azioni avrebbero un senso !!!urge organizzare e fare campagna elettorale per un partito "dei pirati" "dei giovani" "dei tecnici" "dei consumatori attenti" "di punto informatico" di quello che volete insomma purché si riesca a prendere qualche senatore, solo allora ci staranno a sentire (o meglio solo se il voto è determinante ...)ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: I PARLAMENTARI ITALIOTI
        - Scritto da:
        Del resto, da gente che si fa dire dal papa cosa
        deve fare che ti
        aspetti?quoto. basta vedere anche quì su PI quanto credono ,e quindi non pensano, e quanti (pochi ma scassacazzi) si attivano per far capire agli altri che pensare e' sbagliato, bisogna credere per essere felici.2+2=5
Chiudi i commenti