USA: AT&T vuole comprare T-Mobile

Clamore negli Stati Uniti per il colpaccio di AT&T: il colosso della telefonia intende acquistare il "piccolo" concorrente per ottenere una posizione di assoluta dominanza

Roma – La notizia sta facendo il giro del mondo scatenando un putiferio di commenti, analisi, previsioni messianiche e appelli accorati all’intervento della Federal Communications Commission (FCC): AT&T ha annunciato l’intenzione di acquisire il controllo di T-Mobile USA , fornendo come contropartita alla proprietà Deutsche Telekom ben 39 miliardi di dollari – 25 miliardi in denaro “cash” e il resto in partecipazione azionaria.

Dalla fusione tra il colosso AT&T e T-Mobile (attualmente quarto nella lista dei carrier wireless statunitensi) nascerebbe un monopolista di fatto della telefonia a stelle e strisce, un’azienda fornitrice di connettività a oltre 128 milioni di utenti (95 milioni di AT&T e 33 milioni di T-Mobile USA), con potenzialmente quasi 300mila dipendenti da sfamare, presente in oltre 200 paesi nel mondo e con un portfolio ricco di accordi esclusivi inclusi i contratti per Apple iPhone (AT&T) e Google Android (T-Mobile).

Guardando l’acquisizione dal punto di vista di AT&T , gli obiettivi primari dell’azienda sono il miglioramento sostanziale e praticamente istantaneo – sempre che l’operazione abbia successo – dell’infrastruttura di connettività e della disponibilità di banda per il crescente appetito degli utenti dotati di smartphone e di un numero costantemente in crescita di dispositivi connessi a Internet.

Accorpando alle proprie strutture operative le installazioni di T-Mobile, AT&T vedrebbe moltiplicata senza sforzi la propria capacità di copertura del territorio statunitense con le nuove connessioni LTE “4G” – il 95% dell’intera popolazione USA e “46,5 milioni di americani in più” rispetto ai piani aziendali correnti, dice AT&T.

Per quanto riguarda gli interessi di Deutsche Telekom, invece, la carta dell’accordo con AT&T potrebbe rappresentare una comoda e lucrosa via d’uscita da una situazione statunitense sempre più problematica : nell’ultimo periodo T-Mobile è nota per l’aggressiva campagna di sviluppo infrastrutturale, ma la concorrenza dei due principali carrier a stelle e strisce (la stessa AT&T e Verizon) si è fatta sentire più del dovuto per un’azienda che prima o poi avrebbe dovuto scegliere se abbandonare completamente il mercato o raddoppiare gli sforzi economici necessari a giocarsi dignitosamente la sua partita.

AT&T vuole comprare T-Mobile, ma visti gli ordini di grandezza in gioco e le potenziali conseguenze del colpaccio – conseguenze che impatterebbero necessariamente sui consumatori, i produttori di smartphone, Google e la concorrenza ridotta sul mercato da quattro a tre grandi aziende – si prospetta un lungo periodo di scrutinio e analisi da parte delle autorità di controllo e le varie organizzazioni in difesa dei diritti digitali. Portandosi avanti con il lavoro, Public Knowledge ha già fatto sapere la sua: il gruppo di interesse con base a Washington D.C. definisce il “moloch” AT&T+T-Mobile come “inconcepibile”, e invita le autorità a stabilire opportune regole per la tutela della net neutrality prima che sia troppo tardi.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • iii scrive:
    aac 5.1 to AC3
    Mi sono sempre chiesto se questo genere di prodotti è in grado di fare la transcodifica da AAC 5.1 ad AC3 (sempre 5.1) in modo da avere qualcosa digeribile dall'ampli: ne sapete qualcosa?E poi, riescono a decodificare in HW l'h264 solo se sono stati usati i codec ufficiali o anche usando x264? Questo dubbio mi sorge perchè in giro ho letto che se il filmato è stato compresso usando x264 non funziona l'accelerazione HW su computer la cui scheda video supporta l'accelerazione HW dei flussi h264
    • Dinox PC scrive:
      Re: aac 5.1 to AC3
      Nelle nostre prove abbiamo collegato il dispositivo al nostro amplificatore A/V Denon e per tutti i film che abbiamo visto non abbiamo notato problemi di sorta nella gestione del flusso audio. Sul discorso x264 non abbiamo però effettuato prove.
    • mmmm scrive:
      Re: aac 5.1 to AC3
      per il x264 forse dipende dalla gente che quando codifica mette livello 5 o 5.1. E la decodifica HW non potrebbe farcela, tu cambi con il software giusto e sovrascrivi con 4.1 poi partono. In realtà già 4.1 sarebbe 1080p BD, di più confonde e non migliora la qualità
  • alefra scrive:
    bellino
    bellino, ho giusto bisogno di un dispositivo simile da mettere in cucina. In camera da letto ho un Playo e in salotto un mac mini con xbmc. 60 euro poi mi sembrano un prezzo adeguato per quello che offre.
    • jiraya scrive:
      Re: bellino
      certo per 60 e' interessante, soprattutto (o forse "esclusivamente") se non si ha contenuti distribuiti in una rete casalinga.Io sinceramente non credo che me ne farei un granche' di un dispositivo del genere data l'assenza della rete.Si parla di usarlo con chiavette, ma la velocita' di trasfermento dati a mio parere le escludono a priori, oltre alle loro dimensioni ridotte che le escludono dai formati piu' esosi in richeste di spazio. Gli hd esterni sono meglio come prestazioni e spazio, ma piu' scomodi.... Alla fine e' come un wd tv live, con una usb in meno e senza la rete.... resta solo da vedere se i 30 in meno meritano.
      • CheCk scrive:
        Re: bellino
        C'è anche da dire che non legge il DTS formato audio oramai utilizzatissimo nei rip BD... questa è una pecca non da poco!Come pure l'assenza di un qualsiasi collegamento di rete!
        • Dinox PC scrive:
          Re: bellino
          Sul formato DTS non è detto che un aggiornamento del firmware non risolva la cosa. Sul discorso rete, invece, è un prodottino non pensato per gestire contenuti online. Chi ne avesse bisogno deve rivolgersi verso altri lidi.
          • piergiorgio scrive:
            Re: bellino
            ma l'uscita analogica non mi sembra in component è un volgarissimo videocomposito....
    • Scrotone scrive:
      Re: bellino
      - Scritto da: alefra
      bellino, ho giusto bisogno di un dispositivo
      simile da mettere in cucina. In camera da letto
      ho un Playo e in salotto un mac mini con xbmc. 60
      euro poi mi sembrano un prezzo adeguato per
      quello che
      offre.e al XXXXX non metti niente?
Chiudi i commenti