USA, già rimosso il bando su Nexus

Sospeso fino almeno a giovedì, quando Apple dovrà dimostrare la solidità delle basi su cui vorrebbe imbastire l'accusa
Sospeso fino almeno a giovedì, quando Apple dovrà dimostrare la solidità delle basi su cui vorrebbe imbastire l'accusa

La Corte federale d’appello statunitense è tornata sulle precedenti decisioni e ha sospeso il bando appena concesso su Samsung Galaxy Nexus.

La sentenza di bando era stata concessa in via pregiudiziale nei confronti di Galaxy Nexus di Samsung in seguito alle accuse di violazione brevettuale da parte di Apple e al suo deposito di una cauzione da 95,6 milioni di dollari. Ed era stata inizialmente confermata nonostante le proteste della coreana.

Ora la sospensione darà respiro a Samsung che lo ha già reso nuovamente disponibile su Google Play Store, ma dovrebbe durare solo fino al 12 luglio, data per cui è attesa la deposizione da parte di Apple di risposte ad alcune domande sollevate sul caso e con cui deve innanzitutto dimostrare l’effettiva esistenza di un caso di infrazione brevettuale. ( C.T. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti