USA, in galera l'hacker dei modem

Tre anni di prigione per Ryan Harris, accusato di compravendita illegale di apparecchi modificati per la contraffazione dell'accesso a Internet. Un giro d'affari da 1 milione di dollari ai danni degli operatori

Roma – “Credo che lei abbia commesso un crimine molto grave”: il giudice di Boston Mark L. Wolf ha così condannato l’hacker statunitense Ryan Harris a tre anni di prigione, per aver messo un piedi una strategia truffaldina nella compravendita illegale di modem modificati e altri apparati per la contraffazione dell’accesso a Internet .

28 anni, Harris era stato considerato colpevole nello scorso marzo, trascinato davanti alla Corte Distrettuale del Massachusetts dal Dipartimento di Giustizia statunitense (DoJ). Il giudice Wolf ha ora sottolineato come l’hacker dei modem sia direttamente responsabile di un giro d’affari da 1 milione di dollari .

Sempre secondo il giudice di Boston, Harris avrebbe agito con “assoluta malizia”, ovvero guidato da un senso profondo di avidità. L’hacker dell’Oregon avrebbe “volontariamente derubato gli operatori” con i suoi apparecchi per l’aggiramento delle tradizionali formule d’abbonamento per l’accesso alla rete Internet. (M.V.)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ivan caddeo scrive:
    Facile!
    Facile battere il record visto che chiunque compra un Android è costretto a farsela per l'attivazione ove sprovvisto! Comunque uso vari account e ritengo il gmail il migliore.
    • Jacopo scrive:
      Re: Facile!
      c'è anche da dire che anche chi non ha android usa normalmente Gmail! Se un prodotto è ottimo lo si usa!Sono curioso di sapere il Genio dell'informatica (Ruppolo) che account utilizza...visto che google è il male!!!hahahahahahaha
    • mirko scrive:
      Re: Facile!
      in realtà non è vero.ci si può registrare ai servizi googleanche con un indirizzo di altro provider,non è necessaria la creazionedi un indirizzo email "@gmail.com"...
  • the_m scrive:
    Hotmail...
    hotmail.... (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl )(rotfl) (rotfl) (rotfl)(rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl) (rotfl)
  • Nome e cognome scrive:
    Spambot
    Quanti di questi sono utenti reali e quanti no?http://www.xgcmedia.com/Bulk-Email-Accounts.html
  • .... scrive:
    penso che dipenda dall'età
    ho notato che in media molti ragazzi tra 24-30 (età in cui c'è un salto generazionale, università, lavoro ) usano gmail o sono passati a gmail
  • Rover scrive:
    Possibile ma non realistico
    Io sono registrato ed uso Hotmail da quando esiste. Recentemente, per migliorare la qualità di utilizzo di un Galaxy note mi sono registrato su Gmail, che non uso.Credo che Android stia spingendo molto le registrazioni di Gmail.
    • crumiro scrive:
      Re: Possibile ma non realistico
      Posso chiederti una cosa? Cosa ha in più Hotmail di Gmail?
      • Walrus scrive:
        Re: Possibile ma non realistico
        probabilmente niente, semplicemente ha avuto la sfortuna di usare per 10 anni un account hotmail come io o te abbiamo avuto la fortuna di usare Gmail da quando è nato.Cambiare mail è fastidioso.
        • Piero scrive:
          Re: Possibile ma non realistico
          Avevo anch'io la disgrazia di Hotmail e Libero, però su GMail puoi monitorare tutti gli account di posta e anche inviare posta tramite i rispettivi SMTP. Poi applichi un filtro alle varie caselle per capire da dove arriva la posta, et voilà.
Chiudi i commenti