USA, insieme per il broadband

Annunciata la nascita di un gruppo che unirà provider e protagonisti dell'IT a stelle e strisce. Obiettivo, discutere tra esperti alla ricerca di pratiche di gestione del network nazionale della banda larga

Roma – Un gruppo che verrà formato da fornitori di connettività, protagonisti dell’IT e vari fornitori di contenuti statunitensi. Obiettivo primario , allestire uno spazio di discussione che permetta a tecnici ed esperti del settore di attirare consensi su quelle che dovrebbero risultare le migliori pratiche di gestione del network del broadband nazionale .

È stata così annunciata la nascita del Broadband Internet Techincal Advisory Group (BITAG o più semplicemente TAG). Un insieme variegato di aziende e provider, tra cui Verizon, Comcast e AT&T, ma anche Google, Intel, Cisco e Time Warner Cable. Servirà a ragionare sulle strategie per una gestione più equa possibile di un network a banda larga accettabile per tutti gli utenti statunitensi.

“C’è un tema comune emerso in questi lunghi anni di dibattito sulla neutrality – ha scritto Kyle McSlarrow sul blog ufficiale della National Cable & Telecommunications Association – e riguarda la gestione ragionevole del network per preservare un’esperienza aperta di Internet”.

“Ad essere chiari, il BITAG è ancora un progetto in via di sviluppo – ha spiegato il media counsel di Google Richard Whitt – Rimaniamo aperti al coinvolgimento di altre entità interessate, in particolare quelle che rappresentano le comunità degli utenti”. Un progetto in via di sviluppo, ma portatore di almeno un principio stabile: con il BITAG, l’industria del settore cercherà di trovare una strada autonoma di autoregolamentazione .

“Il proposito del gruppo non è quello di rimpiazzare le funzioni di supervisione e regolamentazione della Federal Communications Commission (FCC) – ha tuttavia precisato Whitt sul blog ufficiale di Google – Piuttosto, speriamo che il BITAG possa riunire alcune delle menti tecnologiche più brillanti, all’interno di uno spazio che fornisca utili linee guida sia ai policymaker che agli stakeholder di Internet”.

Secondo Dale Hatfield, in precedenza chief technologist di FCC, ora professore alla University of Colorado nonché promotore del gruppo, il TAG funzionerà come un forum neutrale di esperti , che terrà in considerazione varie pratiche di sviluppo possibile, discutendo di tematiche intrinsecamente legate al broadband nazionale.

Se non si tratta di un modo per rimpiazzare l’autorità di FCC, è tuttavia vero che le strategie di revisione annunciate dal chairman Julius Genachowski non hanno trovato particolare consenso. Soprattutto tra i principali provider del paese, che hanno più volte sottolineato come l’ambito debba essere regolamentato da industria ed esperti. Proprio i nuovi membri del neonato BITAG.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • FDG scrive:
    XXXXXXXte per XXXXXXXte...
    Anche Hamoui, il CEO di AdMob, ha detto la sua XXXXXXXta: "I termini colpiscono sviluppatori sia grandi che piccoli limitando in maniera seria la loro possibilità di guadagnare al meglio. E siccome la pubblicità finanzia un numero enorme di applicazioni gratis e a basso prezzo, si tratta di condizioni che vanno anche a danneggiare i consumatori"Ma che dice? Non è che si debba usare per forza AdMob per guadagnare con la pubblicita. Come guadagno con AdMob guadagno con iAD. Capisco che non gli piaccia esser stati sbattuti fuori dalla piattaforma di Apple, ma non tiri in ballo i consumatori e gli sviluppatori.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 giugno 2010 18.42-----------------------------------------------------------
    • gabriele scrive:
      Re: XXXXXXXte per XXXXXXXte...
      Modificato dall' autore il 10 giugno 2010 18.42
      -------------------------------------------------Ma ci sei o ci fai?Meno concorrenza in una piattaforma come l'iphone va a danno sia degli sviluppatori che dei consumatori. Sviluppatori perchè si vedono ridotte le possibilità di scelta di come inserire la loro pubblicità nel dispositivo, questo influenzerà il numero delle app gratuite che verranno a crearsi,e qui entra in gioco il consumatore che troverà meno app gratuite.Fermo restando che quello che fa apple è assolutamente legale, quindi legittimo, e che la morale le aziende la usano solo quando fa rima con profitto, questa è un'altra ennesima dimostrazione di come apple pur di lottare con i suoi concorrenti sia disposto a farci rimettere l'utente finale. Esempio lampante è quello del flash fra l'altro.Probabilmente le perdite (presunte) derivate a scelte del genere sono inferiori ai guadagni che si aspettano di avere tenendo alla larga i concorrenti. E attenzione, non c'è da dire giusto o sbagliato, lo fanno tutti.Io da consumatore però spero che si sbagliano, più concorrenza meglio è per me.
      • Buzza scrive:
        Re: XXXXXXXte per XXXXXXXte...
        Queste considerazioni le fai su quali basi? credi davvero che gli sviluppatori si reggono in piedi con le inserzioni nelle app gratuite? ma quando mai. Funziona solo se finisci nella top ten altrimenti meglio trovare altri modi per fare i soldini. parla di quello che conosci!
        • gabriele scrive:
          Re: XXXXXXXte per XXXXXXXte...
          - Scritto da: Buzza
          Queste considerazioni le fai su quali basi? credi
          davvero che gli sviluppatori si reggono in piedi
          con le inserzioni nelle app gratuite? ma quando
          mai. Funziona solo se finisci nella top ten
          altrimenti meglio trovare altri modi per fare i
          soldini. parla di quello che
          conosci!Non ripeto le cose due volte, se non hai capito quello che c'è scritto cambia articolo e trolla da un'altra parte.
          • Mario scrive:
            Re: XXXXXXXte per XXXXXXXte...
            Non ripeti semplicemente perché non sei in grado di portare argomenti seri alle tue castronerie.
      • ruppolo scrive:
        Re: XXXXXXXte per XXXXXXXte...
        La questione su Flash ormai è superata, Adobe sta preparando un filtro per convertire la pubblicità da Flash a HTML 5.
        • FDG scrive:
          Re: XXXXXXXte per XXXXXXXte...
          - Scritto da: ruppolo
          La questione su Flash ormai è superata, Adobe sta
          preparando un filtro per convertire la pubblicità
          da Flash a HTML 5.Hanno un po' di cervello pure loro.
      • FDG scrive:
        Re: XXXXXXXte per XXXXXXXte...
        - Scritto da: gabriele
        Ma ci sei o ci fai?
        Meno concorrenza in una piattaforma come l'iphone
        va a danno sia degli sviluppatori che dei
        consumatori. Sviluppatori perchè si vedono
        ridotte le possibilità di scelta di come inserire
        la loro pubblicità nel dispositivo, questo
        influenzerà il numero delle app gratuite che
        verranno a crearsi,e qui entra in gioco il
        consumatore che troverà meno app
        gratuite.Si, questa è la teoria di AdMob. Una teoria a caccia di facili consensi. Gridare al lupo può essere utile per difendere i propri interessi.Una teoria ha bisogno di una dimostrazione a partire dalle premesse, a partire da quella che gli sviluppatori guadagnino di più con AdMob e non con iAD. Mentre potrebbe essere che alla fine iAD avrà più sucXXXXX di quello che ha avuto fino ad ora AdMob e che risulti ben più conveniente supportarlo.Quanto a Flash, per me deve morire. Non me lo ha detto Jobs. Gliel'ho detto io a lui!
      • Mario scrive:
        Re: XXXXXXXte per XXXXXXXte...
        - Scritto da: gabriele
        Ma ci sei o ci fai?Sentiamo la pensata.
        Meno concorrenza in una piattaforma come l'iphone
        va a danno sia degli sviluppatori che dei
        consumatori.Sveglia la concorrenza rimane eccome è semplicemente che hai il servizio AdMob e iAd. Se uno sviluppatore vuole guadagnare o li sceglie entrambi o veda lui se sceglierne uno dei 2. Sviluppatori perchè si vedono
        ridotte le possibilità di scelta di come inserire
        la loro pubblicità nel dispositivo, questo
        influenzerà il numero delle app gratuite che
        verranno a crearsi,e qui entra in gioco il
        consumatore che troverà meno app
        gratuite.Avendo 2 servizi è un po difficile credere alla pseudo argomentazione che sei riuscito a tirare fuori.

        Fermo restando che quello che fa apple è
        assolutamente legale, quindi legittimo, e che la
        morale le aziende la usano solo quando fa rima
        con profitto, questa è un'altra ennesima
        dimostrazione di come apple pur di lottare con i
        suoi concorrenti sia disposto a farci rimettere
        l'utente finale. Esempio lampante è quello del
        flash fra
        l'altro.E in cosa ci rimetterebbe l'utente finale dato che la pubblicità la trova comunque nelle app?E in cosa ci rimetterebbe lo sviluppatore che ha 2 servizi attraverso i quali fare pubblicità?Ma ci sei o ci fai?
        Probabilmente le perdite (presunte) derivate a
        scelte del genere sono inferiori ai guadagni che
        si aspettano di avere tenendo alla larga i
        concorrenti. E attenzione, non c'è da dire giusto
        o sbagliato, lo fanno
        tutti.E quindi stiamo parlando del sesso degli angeli.
        Io da consumatore però spero che si sbagliano,
        più concorrenza meglio è per
        me.Ma se hai 1 servizio in piÙ.Ma studiati il concetto di concorrenza prima di sentenziare a vuoto, va!
        • gabriele scrive:
          Re: XXXXXXXte per XXXXXXXte...

          Sveglia la concorrenza rimane eccome è
          semplicemente che hai il servizio AdMob e iAd. Bravo, non hai capito un XXXXX, hai vinto un soggiorno omaggio al cottolengo.Mandaci una cartolina
  • MeX scrive:
    mah...
    all'inizio ero per fare ragione a Google... peró poi leggendo bene, non é che Apple esclude competitor pubblicitari... esclude solo quelli che fanno capo ad altri produttori di software mobile... in effetti, sarebbe come se Apple vendesse le sua ads su Android e si mettesse a collezionare statistiche sui telefonini Google...
    • collione scrive:
      Re: mah...
      è una scusa bella e buonadel resto la risposta del FTC non si è fatta attendere http://arstechnica.com/apple/news/2010/06/iphone-analytics-policy-catching-attention-of-ftc-and-doj.arsp.s. apple è liberissima di infilare la sua pubblicità in android, fino ad oggi google non l'ha impedito a nessuno
      • MeX scrive:
        Re: mah...
        - Scritto da: collione
        è una scusa bella e buona

        del resto la risposta del FTC non si è fatta
        attendere
        http://arstechnica.com/apple/news/2010/06/iphone-ano ma infatti mi era pure venuto il dubbio, leggitimo che chi di dovere investighi!
        p.s. apple è liberissima di infilare la sua
        pubblicità in android, fino ad oggi google non
        l'ha impedito a
        nessunono peró Google ha comprato AdMob...
    • Shu scrive:
      Re: mah...
      - Scritto da: MeX
      in effetti, sarebbe come se Apple
      vendesse le sua ads su Android e si mettesse a
      collezionare statistiche sui telefonini
      Google...Nessuno glielo vieta.Se vogliono rendere pubbliche le API di iAds sono strasicuro che molti sviluppatori Android le useranno per le loro app.Io la vedo in modo leggermente diverso.Ad oggi AdMob era quasi monopolista della pubblicità sui cellulari, e pertanto le statistiche di utilizzo delle applicazioni (e quindi delle relative piattaforme) che divulgava, erano affidabili.E quelle statistiche davano iPhone in arranco rispetto ad Android.Inoltre, essendo AdMob il concorrente più grosso nel campo degli ad mobile, con questa mossa praticamente Apple ha detto chiaramente "potete usare solo iAd quando programmate iOS", e si prende il 35% di tutti gli introiti pubblicitari (guarda caso quasi la stessa percentuale dell'Apple Store).In pratica che vendi o che regali (e vivi con le Ads), Apple vuole il 30-35% di quello che guadagni.Anche Google, ma almeno loro l'hanno fatto onestamente, comprando l'azienda più grossa nel settore.Bye.
      • FDG scrive:
        Re: mah...
        - Scritto da: Shu
        E quelle statistiche davano iPhone in arranco
        rispetto ad Android.Le statistiche parlano di pubblicità, non di smartphone. Ora che AdMob è stata acquistata da Google normale che i suoi dati vengano distorti per fare pubblicità ad Android.Capisco chi se la prende con i fanboy di Apple quando non dimostrano senso critico. Però non capisco gli anti-fanboy che si dimostrano non meno acritici quando si tratta di giudicare le affermazioni della concorrenza. Guardate che gli stessi giochetti li fanno Google e gli altri. Cercano facili consensi, visibilità, giocando con la propensione ai toni sensazionalistici dei giornalisti.
  • LaNberto scrive:
    PFFFF
    Apple specifically pulled Googles AdMob out of the running by forbidding App Store developers from sending spyware data (and thats what it is; it spies out what you do, what you have, where you are, and what youre looking at, and then reports it) to companies that sell or deliver phones or mobile platforms. Google has just been evicted from installing its spyware on iPhone OS devices.Going forward, AdMob wont be able to release monthly stats explaining how they are seeing more activity from Android compared to the iOS, because they wont be able to see anything from iOS. And AdMob will lose the ability to sell ads on iPhones and iPod touches an iPads that benefit from any sort of spyware analytics.The reason Apple wanted to buy AdMob was to prevent a competitor from gaining access to deep analytical data on its platform. Thats also why Google swooped down to buy it, and why Jobs was so upset about that. Google is using AdMob to harvest lots of data about Apples platform and use it compete against Apple. Not anymore.http://www.roughlydrafted.com/2010/06/08/apples-ios-wwdc-strikes-back-after-googles-android-io/
    • styx scrive:
      Re: PFFFF
      - Scritto da: LaNberto
      Apple specifically pulled Googles AdMob out of
      the running by forbidding App Store developers
      from sending spyware data (and thats what it is;
      it spies out what you do, what you have, where
      you are, and what youre looking at, and then
      reports it) to companies that sell or deliver
      phones or mobile platforms. Google has just been
      evicted from installing its spyware on iPhone OS
      devices.

      Going forward, AdMob wont be able to release
      monthly stats explaining how they are seeing more
      activity from Android compared to the iOS,
      because they wont be able to see anything from
      iOS. And AdMob will lose the ability to sell ads
      on iPhones and iPod touches an iPads that benefit
      from any sort of spyware
      analytics.

      The reason Apple wanted to buy AdMob was to
      prevent a competitor from gaining access to deep
      analytical data on its platform. Thats also why
      Google swooped down to buy it, and why Jobs was
      so upset about that. Google is using AdMob to
      harvest lots of data about Apples platform and
      use it compete against Apple. Not
      anymore.

      http://www.roughlydrafted.com/2010/06/08/apples-iomolto tirata per i capelli direi... cioe e' ovvio che il motivo di interesse e' per profilare e pushare ads.. ma la profilazione google la fa gia' benone col search,gmaps,gmail (che mi risultano usabili sugli iCosi)
      • bibop scrive:
        Re: PFFFF
        - Scritto da: styx
        pushare ads.. ma la profilazione google la fa
        gia' benone col search,gmaps,gmail (che mi
        risultano usabili sugli iCosi)certo... ma basta mettere un altro motore di ricerca di default e un altro servizio di mappe per perdere i clienti che se ne fregano delle configurazioni e semplicemente vogliono che le cose funzionino... gmail e' uno dei tanti servizi di posta che mail su iphone "supporta"...
        • MeX scrive:
          Re: PFFFF
          ma le google ads mica ci sono solo su google e gmap
          • bibop scrive:
            Re: PFFFF
            lui parlava della profilazione... quella la fai anche senza ads e cmq questo in generale e' un discorso o meglio una materia complessa e articolata... ha poco senso parlarne quavediamo cosa dice l'antitrust le parole di uno spoken person lasciano il tempo che trovano
          • MeX scrive:
            Re: PFFFF
            si certo... ricordiamo peró che l'antitrust si stava giá preoccupando di Google con l'acquisto di adMob... e poi Google si é scagionata con l'entrata di Apple nel mercato
          • bibop scrive:
            Re: PFFFF
            infatti... vedere dipendenti di una azienda grande e tentacolare come google essere cosi' interessato e andar contro quel 15% del mercato smartphone di apple e' indice interessante
          • MeX scrive:
            Re: PFFFF
            giá soprattutto dopo aver detto che Android si stava mangiando l'iPhone ;)
          • bibop scrive:
            Re: PFFFF
            android e' fisiologico prenda quote di mercato e che eventualmente superi doppi e triplichi iphone... non e' un problemail problema per android e' dato dal fatto che per "venderlo" in us hanno dovuto fare il 2*1... praticamente svendono al 50% i terminali... non e' esattamente un buon segno
          • MeX scrive:
            Re: PFFFF
            si ma effettivamente prima o poi supererá iPhone... il punto é quando poi gli utenti scaricano app e navigano il web... ora chi compra Android é sicuramente un "geek" che lo utilizza al massimo potenziale, ma man mano che sará presente su ogni device... finirá anche in mano a chi lo userá come un telefono e basta... imho
    • MeX scrive:
      Re: PFFFF
      grazie per la fonte, non la conoscevo
      • LaNberto scrive:
        Re: PFFFF
        Dilger è molto serio e apprezzato, poi è divertente da leggere perché ha uno stile frizzantino.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 giugno 2010 19.23-----------------------------------------------------------
        • FDG scrive:
          Re: PFFFF
          - Scritto da: LaNberto
          Dilger è molto serio e apprezzato, poi è
          divertente da leggere perché ha uno stile
          frizzantino.Sto leggendo ora e mi sembra uno che sa di che sta parlando. Ad esempio, sto leggendo l'articolo sulle sparate di Dan Lyons a proposito della mancanza di annunci su OS X in questa WWDC.http://www.roughlydrafted.com/2010/06/09/reality-check-apple-not-killing-the-mac-os-for-ios-at-wwdc-2010/
          • LaNberto scrive:
            Re: PFFFF
            Sì. RoughlyDrafted è istruttivo e divertente
          • bibop scrive:
            Re: PFFFF
            dilger e' un fan con la F maiuscola della "roba" apple... ha una visione del mondo dell'it molto precisa e una conoscenza dello stesso da filologo, poi che abbia una scrittura scorrevole e pungente non guasta... e che abbia la tendenza a sfatare i miti dei fanboy "avversi" con fatti, logica e la dialettica e' un punto a suo favore :)il racconto "biblico" sui rapporti tra adobe e apple nel tempo e' un pezzo da manuale :)
    • FDG scrive:
      Re: PFFFF
      - Scritto da: LaNberto
      http://www.roughlydrafted.com/2010/06/08/apples-ioGrazie. Non perché quello che scrive Roughlydrafted sia oro colato, ma perché qui se non si parla male di Apple si è presi per fanboy. Quantomeno si sente un'altra campana.
  • Ubunto scrive:
    Dopo qualche giorno...
    Puntata successiva....--------if (strpos($_SERVER['HTTP_USER_AGENT'],"iPhone")){echo 'Siamo spiacenti ma il tuo dispositivo non è in grado di visualizzare google ed alcun servizio ad esso collegato.';}-------$blackList = array('Apple','iPhone','iPad','Mac','....')if (in_array ($_GET['searchField'], $blackList)){echo 'La parola che hai cercato non ha prodotto alcun risultato.';}
    • bibop scrive:
      Re: Dopo qualche giorno...
      si bravo ... indagine antitrust che parte istantaneamente persa in partenza, perdita di immagine per google, perdita di tutti i clienti mobile apple (che sono molto attivi per quanto riguarda internet)... le dinamiche di certi argomenti/mercati vanno oltre le scaramucce tra spoken person, e intanto jobs e schmidt chiacchierano bevendo latte...come battuta geek fa il suo effettocome analisi del futuro prossimo fa lo stesso effetto...
      • turycell scrive:
        Re: Dopo qualche giorno...
        Beh, magari non avverrà in modo così smaccato, ma Google ha molti modi per effettuare una ritorsione. Non dimentichiamo che la demo più impressionante della presentazione dell'iPad fu quella di Google Maps.A Google non interessa più di tanto aumentare il market share di Android, che è nato solo affinché gli smartphone non-Apple potessero affrancarsi dall'obbrobbrio che è Windows Mobile; gli interessa *molto*, però, estendere le sue pubblicità al mercato dei cellulari, e la Apple con iAd prima e con questo scherzetto dopo la sta compendo proprio là.Mi pare che Apple abbia alzato molto il tiro con queste ultime due trovate. Il che è strano, perché di solito le grandi corporation non fanno di queste cose - c'è lo zampino dell'enorme ego ferito di Jobs, senza dubbio. Ci aspettano tempi interessanti.
        • bibop scrive:
          Re: Dopo qualche giorno...
          la demo piu' impressionante per l'ipad e' sempre quella che verra' fatta domanistiamo parlando di software... ad un dato momento e' impressionante tutto e nullal'ego ferito del ceo di una delle aziende piu' floride del mercato mondiale?? ma ragazzi smettetela di proiettare personalismi sul mondoquello che apple fa fintanto che lo fa a norma di legge e' legittimo... le filosofie parazenopenefree non mi interessano, come nn mi interessano le dichiarazioni degli spoken person (poco mi interessano anche quelle di jobs, figuriamoci di perfetti sconosciuti) si ci aspettano tempi interessanti... e un riassetto delle partnership quello e' indubbio
        • Mario scrive:
          Re: Dopo qualche giorno...
          - Scritto da: turycell
          Beh, magari non avverrà in modo così smaccato, ma
          Google ha molti modi per effettuare una
          ritorsione. Non dimentichiamo che la demo più
          impressionante della presentazione dell'iPad fu
          quella di Google
          Maps.
          Certo in google sono così stupidi da perdersi qualche milione di utenti di google maps.
          A Google non interessa più di tanto aumentare il
          market share di Android,Come no, interessa eccome, come interessa non perdere 1 mm con AdMob.Ma su che pianeta vivi? che è nato solo affinché
          gli smartphone non-Apple potessero affrancarsi
          dall'obbrobbrio che è Windows Mobile; gli
          interessa *molto*, però, estendere le sue
          pubblicità al mercato dei cellulari, e la Apple
          con iAd prima e con questo scherzetto dopo la sta
          compendo proprio
          là.A Google interessa tutto quello che le fa avere direttamente o indirettamente soldi.
          Mi pare che Apple abbia alzato molto il tiro con
          queste ultime due trovate.Ma anche no. Il che è strano,
          perché di solito le grandi corporation non fanno
          di queste cose Qualche esempio?- c'è lo zampino dell'enorme ego
          ferito di Jobs, senza dubbio. Ci aspettano tempi
          interessanti.Ci aspettiamo argomentazioni interessanti a giustificazione delle tue frasi di cui sopra.
          • turycell scrive:
            Re: Dopo qualche giorno...

            Certo in google sono così stupidi da perdersi
            qualche milione di utenti di google maps.Se non possono servire loro gli ad (o meglio, servire loro ad opportunamente profilati), non se ne fanno niente degli utenti.

            A Google non interessa più di tanto aumentare il

            market share di Android,

            Come no, interessa eccome, come interessa non
            perdere 1 mm con AdMob.

            Ma su che pianeta vivi?Come dici tu stesso:
            A Google interessa tutto quello che le fa avere
            direttamente o indirettamente soldi.Google non guadagna con Android, che è software libero. Prima dell'avento di Android, però, chi non aveva un iPhone non andava quasi su internet, per manifesta inferiorità dei browser di WM6.5 e di Symbian. Adesso invece le aziende non-Apple possono disporre di un sistema che invoglia all'uso della rete via telefonino, il che significa più gente on-line, il che significa più pubblicità per Google.Se un giorno il solo cellulare esistente sarà l'iPhone, a Google andrà più che bene - ammesso che non implementi un aggressivo blocco degli ad.

            Il che è strano, perché di solito le grandi

            corporation non fanno di queste cose

            Qualche esempio?Come faccio a farti un esempio di una cosa che *non* succede? Posso mostrarti però la concorrenza (inesistente) tra le telco o le compagnie petrolifere in Italia - prezzi praticamente stabiliti a tavolino.

            c'è lo zampino dell'enorme ego ferito di Jobs,

            senza dubbio. Ci aspettano tempi interessanti.

            Ci aspettiamo argomentazioni interessanti a
            giustificazione delle tue frasi di cui
            sopra.Non ti sarà certo sfuggito il resoconto della sfuriata di Jobs ai suoi dipendenti, in cui disse che il motto "Don't be evil" è bullshit, che Google vuole uccidere Apple e così via. Non ce lo vedo il CEO della mia azienda a esprimersi in questi termini.
          • bibop scrive:
            Re: Dopo qualche giorno...
            il ceo della tua azienda non e' una delle persone piu' influenti del mercato dell'it mondiale da 30 anni a questa parte...
        • FDG scrive:
          Re: Dopo qualche giorno...
          - Scritto da: turycell
          Non dimentichiamo che la demo più
          impressionante della presentazione dell'iPad fu
          quella di Google Maps.Questo è un caso in cui la concorrenza lascia ad Apple la libertà di agire.nota: normalmente non uso bing maps.
      • Ubunto scrive:
        Re: Dopo qualche giorno...
        Non accadrà perché Google è un'azienda che ha stile, non si abbassa alle stesse pratiche della concorrenza. :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 giugno 2010 18.08-----------------------------------------------------------
        • bibop scrive:
          Re: Dopo qualche giorno...
          non e' assolutamente una questione di stile... il business di google e' legato alla percezione che "la gente" ha dei suoi servizi, i concorrenti sono agguerriti, apple e' una azienda ad altissima visibilita' e sarebbe un precedente pericoloso il blacklisting di argomenti o aziende... basta poco per perdere quote di mercato nel mondo dei servizi
          • Ubunto scrive:
            Re: Dopo qualche giorno...
            Su una cosa concordo... se ci provassero finirebbero immediatamente sotto proXXXXX per una valanga di motivi.Google fa troppe cose, se vuole continuare a farle non può permettersi di offuscare apertamente un concorrente.
          • bibop scrive:
            Re: Dopo qualche giorno...
            be c'e' poco da concordare su quello che ho scritto... sono fatti estenderei questo pero' "il business di google e' legato alla percezione che "la gente" ha dei suoi servizi e alle partnership che piazzano tali servizi un po' ovunque"
    • vivo scrive:
      Re: Dopo qualche giorno...

      $blackList =
      array('Apple','iPhone','iPad','Mac','....')


      if (in_array ($_GET['searchField'], $blackList))
      {
      echo 'La parola che hai cercato non ha prodotto
      alcun
      risultato.';
      }Impossibile: queste cose Google non le ha mai fatte.
      • Ubunto scrive:
        Re: Dopo qualche giorno...
        - Scritto da: vivo
        Impossibile: queste cose Google non le ha mai
        fatte.E nemmeno le farà... se però usasse tutto il suo potenziale potrebbe causare enormi danni ai malcapitati.
        • Mario scrive:
          Re: Dopo qualche giorno...
          Nuooo vuole solo inserirsi anche nei mercati a lei potenzialmente preclusi, Nuoo google è una verginella non fa nulla di mirato a far $$$Ma ieri era la giornata delle barzellette.
          • Ubunto scrive:
            Re: Dopo qualche giorno...
            - Scritto da: Mario
            Nuooo vuole solo inserirsi anche nei mercati a
            lei potenzialmente preclusi, Nuoo google è una
            verginella non fa nulla di mirato a far
            $$$
            Ma ieri era la giornata delle barzellette.Google fa GIUSTAMENTE quello che può per fare soldi. La differenza fra Google ed altre è che la sua tattica non "oscura" nessuno.Se Google prendesse questa piega probabilmente incorrerebbe in pasticci legali (oh... oh... leggi le ultime news sulla vicenda adMob/iAd), sicuramente potrebbe causare gravi danni al target di turno.
    • Buzza scrive:
      Re: Dopo qualche giorno...
      XXXXX Google è passato a PHP e ti ha assunto come sviluppatore"
  • MiSk scrive:
    ABUSO
    Questo si chiama abuso di posizione dominante
    • bibop scrive:
      Re: ABUSO
      questo si chiama non avere la minima idea di cosa sia una posizione dominante...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 giugno 2010 15.27-----------------------------------------------------------
      • MiSk scrive:
        Re: ABUSO
        tratto da http://www.diritto.it/articoli/commerciale/bruno.html[...]Tali forme ricadono entro la disciplina legislativa, se ed in quanto abbiano quale scopo o quale effetto di impedire o limitare in qualsiasi modo lacXXXXX o la permanenza sul mercato di altri operatori, conseguendo di fatto (ed abusando di) una posizione di monopolio che, in ultima analisi, è destinata a ripercuotersi sui consumatori.[...]
        • bibop scrive:
          Re: ABUSO
          spararle per spararle almeno documentatevi...che la modifica del developer agreement abbia da essere, giustamente, posta sotto il controllo degli organi di vigilanza e' cosa buona e giusta ma da qui a spararle ne passa di acqua sotto i po s nti... la posizione dominante correggo... la posizione di maggioranza e' una situazione ben definita ... la posizione dominante nel settore degli smartphone non la ha nessuno... quella attualmente in esserenel mercato egli smartphone e' una posizione di maggioranza e al 1q del 2010 e' di nokia con symbian... [img]http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/3/3e/Smartphone_share_2009_full.png[/img]evitate di riempirvi la bocca di paroloni-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 giugno 2010 15.57-----------------------------------------------------------
          • MiSk scrive:
            Re: ABUSO
            Guarda secondo me stai sbagliando anche perchè symbian è OpenSource.Non è perchè molti smartphone (come da tuo diagramma) utilizzano symbianche ci si trova in una posizione dominante. Non c'è alcun abuso!http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/10_febbraio_04/symbian-open-source-dipasqua_adc5a14a-1181-11df-806e-00144f02aabe.shtml
          • bibop scrive:
            Re: ABUSO
            no non c'e' secondo me e secondo tetu parli di abuso di posizione dominante, tu o chi per essoquello no e' il mio diagramma e' un diagramma a torta su dati certi sulle pagine di wikipediastavo correggendo il mio post perche' ho usato impropriamente il termine posizione dominante erroneamente perche' attualmente non esiste un aposizione dominante in ambito smartphoneNOKIA ha una posizione di maggioranza con symbianda un punto di vista legale il tuo apunto al fatto che symbian sia opensource e' assolutamente ininfluente a me non interessa la questione, la trovo divertente al piu' (come sentimenti personalistici e assolutamente distanti da diritto e dal mercato incidano sui giudizi del business di una azienda)il post iniziale ha statuito una stupidaggine... puntobuon pomeriggio
          • MiSk scrive:
            Re: ABUSO
            - Scritto da: bibop
            no non c'e' secondo me e secondo teOK siamo in una dittatura e non me sn accorto!discussione a questo punto inutile!
          • bibop scrive:
            Re: ABUSO
            no... discussione utilissima per saggiare il livello della discussionenel diritto non c'e' secondo me secondo tenel diritto c'e' secondo leggee secondo legge quello che dici e' completamente fuori da ogni graziase non accetti quelle poche informazioni che ti ho dato come fatti, perche' FATTI sono, non c'e' discussione, e non certo perche' il mondo e' brutto e cattivo o perche' io sono brutto e cattivo
          • MiSk scrive:
            Re: ABUSO
            se secondo me si tratta di abuso di posizione dominante non è detto che lo sia!Non sono l'antitrust e non parlo a nome loro, ho solo espresso un parere leggittimo, che non puoi condividere (liberissimo di farlo).Secondo me hai un concetto errato di abuso di posizione dominante. Ti ricordo che Microsoft è stata obbligata ad inserire in un SUO sistema operativo la scelta di un browser!Symbian essendo open source non limita in alcun modo altri utenti o enti.
          • bibop scrive:
            Re: ABUSO
            mio dio quante idee confuse che riesci a mettere assieme
          • Mario scrive:
            Re: ABUSO
            - Scritto da: MiSk
            se secondo me si tratta di abuso di posizione
            dominante non è detto che lo
            sia!Appunto secondo te.Ora, sempre secondo te, puoi provarlo o ti sono venute in mente 4 parole e le hai accostate perché suonavano bene?
            Non sono l'antitrust e non parlo a nome loro, ho
            solo espresso un parere leggittimo, che non puoi
            condividere (liberissimo di
            farlo).Bene, puoi argomentare su come sei giunto a questa conclusione?
            Secondo me hai un concetto errato di abuso di
            posizione dominante.Scusa ma a questo punto è bene sapere il tuo quale sarebbe?

            Ti ricordo che Microsoft è stata obbligata ad
            inserire in un SUO sistema operativo la scelta di
            un
            browser!
            Si e duqnue?
            Symbian essendo open source non limita in alcun
            modo altri utenti o
            enti.Il fatto che sia open source è ininfluente in questa questione.Reitero la domanda fatta sopra: quale è il tuo concetto di abuso di posizione dominante?
          • Mario scrive:
            Re: ABUSO
            Avessi argomentazioni più serie, sarebbe meglio.
          • Maccharonic o scrive:
            Re: ABUSO
            bibop ti ha AS FAL TA TOe te lo dice un utente win
          • vivo scrive:
            Re: ABUSO
            Ehi, bibop, hai scoperto come postare da anonimo?
          • bibop scrive:
            Re: ABUSO
            no caro mio non ne ho bisogno... come non ho bisogno di post a sostegno... hai da dire qualcosa on topic oppure continui con la tua solita sequenza di interventi inutili ??
          • Mario scrive:
            Re: ABUSO
            Bella barzelletta clonetto confuso.
          • vivo scrive:
            Re: ABUSO
            E con questo lo hai zittio definitivamente (seguiranno inutili vaniloqui)
          • Mario scrive:
            Re: ABUSO
            Tipo il tuo che evidenzia, se mai ce ne fosse ancora bisogno, che metti il becco laddove non capisci nulla.
          • collione scrive:
            Re: ABUSO
            interessante come per lodare Apple prendi i dati degli smartphone e per tirarla fuori dai guai prendi quelli dei cellulariApple nel settore smartphone è in posizione molto vicina all'essere dominanteci vorrebbe la maggioranza del 50% più uno e non ce l'ha, ciò non toglie che la FTC può intervenire per sanzionare comportamenti che ledono la concorrenza
          • bibop scrive:
            Re: ABUSO
            ma ti droghi o ci fai???[img]http://en.wikipedia.org/wiki/File:Smartphone_share_2009_full.png[/img]Share of 2010 Q1 smartphone shipments by operating system, by Gartner .[1]questi sono i dati degli SMARTPHONEhai qualcosa da aggiungere?
      • vivo scrive:
        Re: ABUSO
        Come sempre: 0 argomenti.
      • Funz scrive:
        Re: ABUSO
        Modificato dall' autore il 10 giugno 2010 15.27
        --------------------------------------------------sempre il solito povero cog*lione
    • LaNberto scrive:
      Re: ABUSO
      sarà meglio che tu capisca prima il significato della locuzione
    • Mario scrive:
      Re: ABUSO
      SI? e ci dimostri dove:a) vedi la posizione dominanteb) ne vedi l'abuso?
      • bibop scrive:
        Re: ABUSO
        santa pazienza... stiamo parlando di REGOLE e LEGGIse dai ad una persona una spinta questa azione puo' essere anche perseguibile per vie legali ma non per questo nei tuoi secondo me puoi argomentare dicendo che e' stato commesso un omicidioNON C'E' alcuna posizione dominante in ambito smartphoneC'E' una POSIZIONE DI MAGGIORANZA di symbianquesta posizione di maggioranza di symbian toglie ad apple ogni carico di presupposta posizione dominantequello che pensi e' ininfluente .... se dici che il cielo e' verde e le nuvole rosa ci sono solo 2 motivi... o sei daltonico o non ti hanno insegnato i nomi dei colorinel primo caso seri relativamente scusato, nel secondo caso dovresti chiedere aiuto non infarcire i tuoi discorsi di "secondo me"
        • MiSk scrive:
          Re: ABUSO
          http://www.repubblica.it/tecnologia/2010/06/10/news/apple_indagine_antitrust_sulla_pubblicit-4731236/?rss
          • bibop scrive:
            Re: ABUSO
            si vabbe'... argomenti zeroe se escprimi una opinione in pubblico poi quello che dici se viene contraddetto o lo ritratti o sparisci non continui a trollare come un ossesso arrivando a postare link ad articoli inutiliAPPLE NON HA POSIZIONI DOMINANTI e l'articolo non parla di ABUSO DI POSIZIONE DOMINANTE
  • Matteo scrive:
    Apple e le sue pratiche, bah.

    A Battelle ha comunque risposto per le rime John Gruber, precisamente tra
    le pagine del sito Daring Fireball. "XXXXXXXte. È stata Google ad
    iniziare. È stata Google a volgere lo sguardo verso iPhone - ha scritto
    l'opinionista statunitense - Se AdMob fosse rimasta indipendente adesso
    sarebbe su iOS. Se si fosse venduta ad Apple invece che a Google, adesso
    starebbe a vendere pubblicità per applicazioni su iOS".Eh certo, se si fosse venduta ad Apple. Non solo la pratica è anticoncorrenziale, ma l'affermazione stessa può essere presa come capo d'accusa. Ben fatto!Ma poi cosa importa a loro se AdMob ora è di Google? Rosicano per il sucXXXXX di Android?Non possono neanche dire che Google abbia invaso il "loro territorio", visto che Apple stessa si è inserita di prepotenza in un mercato "non suo". Si chiama Libero Mercato per un motivo.Complimenti Apple, continua la tua crociata personale contro Google, vediamo dove vai a finire :)
    • Rover scrive:
      Re: Apple e le sue pratiche, bah.
      Faranno un motore di ricerca dove saranno esclusi i pornazzi?Certo che lo slogan di apple, "pensa diverso", tra un po' sarà modificato in un più attuale "pensa male che non sbagli"In ballo c'è certamente un mercato miliardario, am Apple cos'è?Un costruttore di PC?Un produttore di sw?O di contenuti?O un venditore di prodotti e contenuti terzi?Oppure vuole abbandonare il lucroso settore della produzione di gadget per passare prima che sia troppo tardi alla gestione di contenuti?Qualcuno lo sa?
      • Amico Pera scrive:
        Re: Apple e le sue pratiche, bah.
        - Scritto da: Rover
        Certo che lo slogan di apple, "pensa diverso",
        tra un po' sarà modificato in un più attuale
        "pensa male che non
        sbagli"Naaaa... lo slogan è corretto, è il sottinteso che manca: "Pensa diverso [, ma come dico io]". :D
      • bibop scrive:
        Re: Apple e le sue pratiche, bah.
        certo che lo slogan think different e' roba di 15 anni fa... poi sono passati a switch e poi a get a mac... non c'e' che dire se dal 1997 ancora state a parlarne quella campagna marketing e' stata un sucXXXXX nel modificare la coscienza collettiva... ricordare anche cosa fosse l'informatica a meta' anni 90 pero' non fa comodo quando si deve solo sparlare di questo o quello vero??
        • rover scrive:
          Re: Apple e le sue pratiche, bah.
          Non mi toccò allora e non mi tocca ora.
          • bibop scrive:
            Re: Apple e le sue pratiche, bah.
            si ma ce l'hai sempre in punta di dito come base per attaccare apple... quindi ti tocca e anche piu' di quello che pensi... oltretutto non capendone il significato e il contesto di quella campagna di marketing.. ma vabbe' rimani nel tuo... o meglio sarebbe auspicabile tu rimanessi nella tua ignoranza ma hai l'irrefrenabile spinta a scrivere di cose che non conosci.. e' un classico.. vai avanti cosi' che sei divertente
      • Mario scrive:
        Re: Apple e le sue pratiche, bah.
        Riesci anche a risposndere rimanendo in tema ogni tanto o hai l'OT nel DNS?
      • Cavallo Pazzo scrive:
        Re: Apple e le sue pratiche, bah.
        - Scritto da: Rover
        Faranno un motore di ricerca dove saranno esclusi
        i
        pornazzi?
        Certo che lo slogan di apple, "pensa diverso",
        tra un po' sarà modificato in un più attuale
        "pensa male che non
        sbagli"
        In ballo c'è certamente un mercato miliardario,
        am Apple
        cos'è?
        Un costruttore di PC?
        Un produttore di sw?
        O di contenuti?
        O un venditore di prodotti e contenuti terzi?
        Oppure vuole abbandonare il lucroso settore della
        produzione di gadget per passare prima che sia
        troppo tardi alla gestione di
        contenuti?
        Qualcuno lo sa?Per quello che è la mia considerazione, Apple è un'assemblatore di PC, come lo è acer, hp, lenovo e via dicendo. Rispetto a questi ultimi apple ha il vantaggio di avere prodotti con un design migliore, di tendenza. Hai un PC con un bel design, puoi installarci sopra windows 7 e ubuntu, inoltre c'e' preinstallata una distro di linux che si chiama Mac OS X nella quale ogni tanto si può entrare a curiosare... cosa vuoi di più?Per quel che riguarda "l'invasione" di apple nel mondo della telefonia mobile, ebbene, a Cesare ciò che è di Cesare, iOS è stata una grande rivoluzione, fino a prima esisteva solo windows ce (che se non c'e' è la stessa cosa e gli orrendi software di nokia e simili). Poi però come è da tradizione Apple, quando hai la gallina d'oro e invece di accontentarti delle uova che produce la vuoi sventrare per tirarne fuori l'oro che ha nello stomaco... rimani a secco... e adesso la gallina d'oro ce l'ha anche google con android, con la differenza che google si cova bene le sua uova!
        • bibop scrive:
          Re: Apple e le sue pratiche, bah.
          macosx distro di linux una bella pallina da biliardolinux e' un linux kernel, il software gnu, xwindow e le varie qt e gtk (per semplificare)mac os x e' un kernel mach di proprieta' di apple chiamato xnu una base bsd rivista e corretta le api openstep e quelle carbon il quartz come compositing window manager e aqua linux e mac os x sono lontanissimi parenti e la base di osx, nextstep e' un progetto dimostrato pubblicamente gia' dal 1986... vatti a vedere cosa fosse nextstep 1.0 e poi fatti un giro per vedere cosa fosse linux nel 1991 (5 anni dopo... solo un abbozzo di kernel non un os) eccecc...
    • bibop scrive:
      Re: Apple e le sue pratiche, bah.
      - Scritto da: Matteo
      Complimenti Apple, continua la tua crociata
      personale contro Google, vediamo dove vai a
      finire :)in una diminuzione delle quote di utilizzo di google search e dei servizi google correlati in particolare modo quelli da dispositivi mobile, se poi cambieranno anche le dipendenze a tali servizi per le applicazioni di ilife in favore dei vari bing eccecc ci sara' una erosione ulteriore delle quote di mercato, certo non cifre assurde ma che nei bilanci fanno pensare
      • vivo scrive:
        Re: Apple e le sue pratiche, bah.
        Ciao, bibop, come va?Ci sei mancato in questi giorni: ti sei ripreso dalla notizia che iPhone è un totale colabrodo?
        in una diminuzione delle quote di utilizzo di
        google search e dei servizi google correlati in
        particolare modo quelli da dispositivi mobile, se
        poi cambieranno anche le dipendenze a tali
        servizi per le applicazioni di ilife in favore
        dei vari bing eccecc ci sara' una erosione
        ulteriore delle quote di mercato, certo non cifre
        assurde ma che nei bilanci fanno
        pensareCerto, questa la mettiamo nella categoria "profezie".Se Apple continua nella sua strada di lotta contro Google, fallirà rapidamente: presto sarà esclusa da HTML5, poi verrà implicata in violazioni palesi delle norme sulla concorrenza, quindi gli toccherà pagare centinaia di milioni di euro per violazioni di tonnellate di brevetti. Addio meluccia.
        • bibop scrive:
          Re: Apple e le sue pratiche, bah.
          e tu hai il coraggio di dar della "profezia" al mio post??apple fallita? gli unici che ancora fanno profezie di fallimento per apple sono i fanboy e i troll apple FUORI da html5? da quando in qua un consorzio open puo' buttare fuori un attore del mercato? fatti un giro su quanto supporta html5 safari... e grazie della risata che mi stai facendo fareaddio trolluccio
          • vivo scrive:
            Re: Apple e le sue pratiche, bah.
            - Scritto da: bibop
            e tu hai il coraggio di dar della "profezia" al
            mio
            post??Certo

            apple fallita? gli unici che ancora fanno
            profezie di fallimento per apple sono i fanboy e
            i trollInvece per Google si può dire qualsiasi cosa: anche che cederà quote rilevanti a Bing

            apple FUORI da html5? da quando in qua un
            consorzio open puo' buttare fuori un attore del
            mercato? fatti un giro su quanto supporta html5
            safari... e grazie della risata che mi stai
            facendo
            fareApple è già fuori da HTML5: supporta codec che sono esplicitamente esclusi dal w3c. Si è autoesclusa, giocando la carta del patent trolling (che poi è quella che gli riesce meglio) puntando su tecnologia proprietaria su cui lucra da anni senza investire in ricerca.
            addio trolluccioUn bacio, tesoro, (love)
          • bibop scrive:
            Re: Apple e le sue pratiche, bah.
            nella fanta informatica si... nel mondo reale rido
          • vivo scrive:
            Re: Apple e le sue pratiche, bah.
            Isteria?Capita, ma ti passerà: troverai qualcun altro da adorare.
          • bibop scrive:
            Re: Apple e le sue pratiche, bah.
            quando mancano gli argomenti non si puo' che cercare di diminuire l'interlocutore... poveretto
          • rover scrive:
            Re: Apple e le sue pratiche, bah.
            Si dice sminuire, e non diminuire.+ italiano- trollaggio
          • bibop scrive:
            Re: Apple e le sue pratiche, bah.
            diminuire Sinonimi e Contrariv.tr. Sin. calare; sminuire , rimpicciolire, accorciare, abbreviare, assottigliare; (un dolore e sim.) attenuare, attutire, mitigare Contr. aumentare, accrescere, ingrandire; rafforzare, rinvigorire v.intr. Sin. ridursi, calare, venire meno, scemare Contr. crescere, aumentare, andare su.Etimologia Dal lat. deminue°re, comp. di dì- 'di-1' e minue°re 'far più piccolo, diminuire' sminuire Sillabazione/Fonetica[Smi-nu-ì-re]Etimologia



            Da diminuire , con cambio di prefDefinizionev. tr. [io Sminuisco, tu Sminuisci ecc.] diminuire , rendere minore; ridurre (spec. fig.); piu' interventi degni e meno tentativi di diminuire l'autorevolezza dell'interlocutorecaro il mio troll, oltretutto maleducato e senza la minima idea di cosa sia la netiquette ... ma da un troll cosa vuoi pretenderetorna nella tua tana
        • Mario scrive:
          Re: Apple e le sue pratiche, bah.
          Hai comprato l'unica sfera di cristallo difettata? O è il neurone che ha problemi?
        • Buzza scrive:
          Re: Apple e le sue pratiche, bah.
          mio dio che ti sei bevuto
    • MaxKender scrive:
      Re: Apple e le sue pratiche, bah.

      Se AdMob fosse rimasta indipendente adesso
      sarebbe su iOS. Se si fosse venduta ad Apple
      invece che a Google, adesso starebbe a vendere
      pubblicità per applicazioni su iOS.Mah...Per quanto mi riguarda, l'azienda X (in questo caso Apple) è liberissima di decidere CHI o CHE COSA possa fare COSA sui propri dispositivi... per carità...Quindi, la modifica del developer agreement di Apple è più che legittima. E' roba loro... decidono loro...La frase qui sopra, invece, è di una tristezza infinita...'Maeeeeeeeestra!!! Tizio mi fa i dispetti...'Quindi la modifica dell'agreement NON è per la privacy degli utenti... ma per le guerre tra concorrenti...Per carità... anche in questo caso la cosa non mi dà problemi... rimane comunque un loro diritto...Personalmente, però, preferisco le persone che usano un minimo di onestà intellettuale... e dicono le cose come stanno... anche se, evidentemente, a questi livelli di business è una cosa che non si fa...Mah... sono ignorante... ma rimango comunque perplesso...
    • Buzza scrive:
      Re: Apple e le sue pratiche, bah.
      Certo che fa crociate contro i competitor. Non ti piace la concorrenza?
    • Antispoiler scrive:
      Re: Apple e le sue pratiche, bah.
      - Scritto da: Matteo
      Non possono neanche dire che Google abbia invaso
      il "loro territorio", visto che Apple stessa si è
      inserita di prepotenza in un mercato "non suo".
      Si chiama Libero Mercato per un
      motivo.Cosa fai giochi al "é stato prima lui" ?
  • tommy_bo scrive:
    errata corrige
    "Il fondatore della piattaforma pubblicitaria ora di Google si scaglia contro l'azienda di Cupertino."c'è qualcosa che non mi torna in questa frase :D
    • Matteo scrive:
      Re: errata corrige
      - Scritto da: tommy_bo
      "Il fondatore della piattaforma pubblicitaria ora
      di Google si scaglia contro l'azienda di
      Cupertino."

      c'è qualcosa che non mi torna in questa frase :DSe aggiungi due virgole il senso lo cogli più chiaramente:"Il fondatore della piattaforma pubblicitaria, ora di Google, si scaglia contro l'azienda di Cupertino."La frase di per se è corretta ;)
Chiudi i commenti