USA, senatori contro le app dello stalking

USA, senatori contro le app dello stalking

Avanza un disegno di legge che obbligherebbe a chiedere sempre il permesso per la raccolta di informazioni geolocalizzate. Guerra alle app per il tracciamento silente
Avanza un disegno di legge che obbligherebbe a chiedere sempre il permesso per la raccolta di informazioni geolocalizzate. Guerra alle app per il tracciamento silente

Contestata dall’industria del software, la proposta di legge introdotta dal senatore democratico Al Franken potrebbe rivoluzionare il mercato delle applicazioni mobile , in particolare quelle che sfruttano le informazioni geolocalizzate sui vari dispositivi connessi alla Rete .

Alla Commissione Giustizia del Senato statunitense, repubblicani e democratici hanno trovato un accordo per spingere il disegno di legge contro il rastrellamento silente delle informazioni basate sulla posizione di un cittadino a stelle e strisce. Tutte le applicazioni che sfruttano la geolocalizzazione dovranno ottenere il consenso informato dei possessori di smartphone .

In particolare , il senatore Franken ha dichiarato guerra alle cosiddette stalker app , applicazioni rilasciate per il tracciamento non autorizzato di informazioni sulla posizione . Nella visione della Commissione a stelle e strisce, società di sviluppo come Retina Software avrebbero approfittato del vuoto legislativo per arricchirsi ai danni della privacy.

Al prezzo di 50 dollari, Retina Software offre un’applicazione chiamata ePhoneTracker, studiata per consentire agli utenti di monitorare persone vicine per scoprire tradimenti o segreti senza dover ricorrere ad un investigatore privato. Per il legislatore statunitense, un servizio al di là delle regole contro le attività di stalking o l’intercettazione delle comunicazioni private.

“Credo che i cittadini abbiano il diritto fondamentale di controllare chi può rintracciare la loro posizione, e se queste informazioni possano essere consegnate o meno a soggetti terzi”. Parole chiarissime da parte del senatore democratico, che ora attende il passaggio della sua proposta di legge al Congresso di Washington.

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

17 12 2012
Link copiato negli appunti