Visa accetterà transazioni in criptovalute

Visa ha annunciato l'avvio di un programma pilota che prevede l'uso della moneta digitale USD Coin per le transazioni con Crypto.com.
Visa ha annunciato l'avvio di un programma pilota che prevede l'uso della moneta digitale USD Coin per le transazioni con Crypto.com.

Come già annunciato da Mastercard anche Visa accetterà transazioni in moneta digitale. Nessuna possibilità tuttavia per Bitcoin, a causa della sua estrema volatilità. Sarà invece possibile l’utilizzo delle cosiddette stablecoin, ovvero criptovalute legate al prezzo del dollaro.

Visa accetta transazioni in USD Coin

Visa ha avviato un programma pilota che prevede l’uso della moneta USD Coin (USDC) per le transazioni basate sulla blockchain Ethereum. Attualmente sono in corso i test con Crypto.com, una delle piattaforme di criptovalute più grandi al mondo. Il servizio verrà offerto ad altri partner nel corso dell’anno. Non si tratta quindi di una novità rivolta all’utente privato (come quella di Tesla).

Il nome tecnico è “settlement transaction”, ovvero transazione di regolamento, ovvero l’operazione che permette il trasferimento di fondi tra conti con l’intermediazione di Visa. In questo caso i fondi non sono in valuta tradizionale, ma in USD Coin. Finora Crypto.com utilizzava esclusivamente il bonifico bancario per regolare i pagamenti, quindi doveva essere effettuata la conversione da criptovaluta a valuta tradizionale.

Visa stablecoin

Ora Crypto.com può usare gli USD Coin per liquidare una parte della fatturazione giornaliera relativa al programma di carte Visa Crypto.com, inviando il pagamento all’indirizzo Ethereum (digital wallet) aperto da Visa presso Anchorage, una banca di asset digitali di San Francisco, la prima approvata a livello federale.

Un futuro aggiornamento dell’infrastruttura consentirà a Visa di supportare le nuove Central Bank Digital Currencies (CBDC), quando saranno disponibili. Jack Forestell, Vice Presidente Esecutivo e Chief Product Officer, ha dichiarato:

Le fintech cripto-native si aspettano partner che capiscano il loro business e la complessità delle valute digitali. L’annuncio di oggi segna un’importante pietra miliare nella nostra capacità di rispondere alle esigenze delle fintech che gestiscono il proprio business tramite stablecoin o criptovaluta, ed è davvero un’estensione di ciò che facciamo ogni giorno: facilitare pagamenti sicuri in qualsiasi valuta, in tutto il mondo.

Fonte: Visa
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

29 03 2021
Link copiato negli appunti