Vivaldi 3 blocca le pubblicità e i tracker

La nuova versione del browser Vivaldi integra una funzionalità per il blocco automatico delle inserzioni pubblicitarie e del tracciamento.
La nuova versione del browser Vivaldi integra una funzionalità per il blocco automatico delle inserzioni pubblicitarie e del tracciamento.

Certamente non conosciuto quanto Chrome, Edge o Firefox, il browser può comunque contare su un gruppo di affezionati utenti che lo apprezzano soprattutto per l’elevato livello di personalizzazione offerto. Oggi Vivaldi giunge al rilascio della versione 3.0 (un anno e mezzo dopo la 2.0) con l’introduzione di alcune nuove funzionalità degne di nota. È già disponibile per il download su Windows, macOS, Linux e Android.

Il browser Vivaldi 3.0 in download

La prima e più importante è quella che riguarda il blocco delle pubblicità e dei tracker. Il software lo fa nella maniera più semplice e accessibile, come si può vedere nello screenshot allegato di seguito, rendendo l’impostazione raggiungibile direttamente dall’icona che affianca l’URL nella barra dell’indirizzo. Per quanto riguarda il sistema anti-tracciamento, è stato implementato grazie alla collaborazione con DuckDuckGo e può essere configurato a piacere in modo da creare eccezioni per i singoli siti.

La funzione per il blocco di advertising e tracker del browser Vivaldi

In merito all’advertising, il blocco è disattivato di default poiché il team al lavoro su Vivaldi ritiene che essendo le inserzioni pubblicitarie essenziali per sostenere il lavoro di chi confezione e pubblica i contenuti un loro totale oscuramento sia deleterio per tutti. L’utente ha comunque la possibilità di agire come meglio crede, ora senza più ricorrere a strumenti esterni di terze parti.

Altre novità introdotte riguardano l’impiego della tastiera per spostarsi rapidamente tra i link presenti in una pagina, l’inclusione di un orologio da mostrare (se lo si desidera) nell’interfaccia con supporto alla funzionalità “sveglia” e l’uscita dalla fase beta per quanto riguarda la versione Android compatibile anche con i Chromebook basati su Chrome OS.

Fonte: Vivaldi
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti