Voto elettronico, gioco da ragazzi

Universitari costringono le autorità a non utilizzare una macchina di ultima generazione. Frugano nel codice, e l'hack è bello che servito

Roma – Un gruppo di studenti dell’Università del Michigan ha hackerato un prototipo di un sistema per il voto elettronico, programmandolo per eseguire il loro inno di battaglia e costringendo gli addetti alle operazioni di voto a rimuoverla ritardando, quanto meno, il progetto che si candidava a diventare il nuovo sistema di e-vote destinato ai cittadini statunitensi all’estero .

L’irriverente canzone che ha svelato l’artificio degli studenti, “The Victors”, ha portato allo scoperto anche la facilità con cui gli studenti hanno incastonato il file MP3 nella piattaforma deputata allo svolgimento della pratica democratica nei prossimi mesi. Dimostrando, così, la corruttibilità del nuovo sistema, così come era già successo in altri casi .

Paul Stenbjorn, direttore del District of Columbia Board of Elections&Ethics non ha trovato naturalmente nulla da ridere sull’hacking degli studenti: sia perché nessuno nel Consiglio che presiede viene dall’Università del Michigan, sia perché l’evento lo ha costretto a ritirare momentaneamente il sistema.

In realtà, però, l’hacking conferma le preoccupazioni che hanno spinto le autorità a chiedere aiuto nel testare la piattaforma che è stata messa, di conseguenza, subito offline. Oltre all’Università del Michigan, un commento sul sistema era stato chiesto ad altre 100 persone. Gli studenti, c’è da dire, hanno avuto l’intero codice e il layout dei server su cui il programma è fatto girare .

Una volta revisionato il sistema e corretta la vulnerabilità individuata verrà rimesso online e permetterà agli elettori di scaricare la scheda per la votazione, senza tuttavia più la possibilità di rinviarla una volta espresso il voto attraverso la medesima applicazione . Al suo posto, la votazione potrà essere fatta via fax o email, una volta certificato che il modulo in cui si è espressa la preferenza di voto sarà stata timbrata dall’interessato.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Nome e cognome scrive:
    anche a Černobyl' andava tutto bene
    tutto tranqui cittadini continuate la normale attivitàTAAAAAAAAAC!
    • Funz scrive:
      Re: anche a Černobyl' andava tutto bene
      - Scritto da: Nome e cognome
      tutto tranqui cittadini continuate la normale
      attività

      TAAAAAAAAAC!Chernobyl non è stata né una fatalità né un attentato, bensì pura e semplice stupidità umana contro la quale tutti i sistemi di sicurezza non hanno potuto nulla. Oggi i sistemi di sicurezza (si spera) impediscono certi comportamenti, che siano voluti o meno.
      • Alfonso Maruccia scrive:
        Re: anche a Černobyl' andava tutto bene
        Ma quegli stessi sistemi ancora nulla possono contro la stupidità che tu stesso hai citato.Quindi mani sulle chiappe e pronti a infilarsi nel rifugio antiatomico per godersi le bestialità mutanti del "dopo". Da dietro un bazooka, ovviamente :-P
        • krane scrive:
          Re: anche a Černobyl' andava tutto bene
          - Scritto da: Alfonso Maruccia
          Ma quegli stessi sistemi ancora nulla possono
          contro la stupidità che tu stesso hai
          citato.
          Quindi mani sulle chiappe e pronti a infilarsi
          nel rifugio antiatomico per godersi le bestialità
          mutanti del "dopo". Da dietro un bazooka,
          ovviamente
          :-PStai leggendo anche tu metro 2033 eh ;) ?
          • Alfonso Maruccia scrive:
            Re: anche a Černobyl' andava tutto bene
            No pensavo a Fallout 3 XD
          • Krane in borghese scrive:
            Re: anche a Černobyl' andava tutto bene
            - Scritto da: Alfonso Maruccia
            No pensavo a Fallout 3 XDhttp://www.metro2033.it/Si puo' leggere gratis online, ho notato che il sito non esce facilmente tra i primi risultati di google, escono invece le verisoni a pagamento del libro. Interessante no ?
        • KaysiX scrive:
          Re: anche a Černobyl' andava tutto bene
          Da DIETRO?!?!?!?! :| "Da sotto" mi suona un tantinello più salutare, poi fai tu... B)
  • attonito scrive:
    Quand'anche sta balla fosse vera...
    Qunad'anche il worm fosse stato creato dagli israeliani per metterlo in XXXX alla centrale nucleare iraniana, quand'anche tale worm avesse avuto sucXXXXX, ma che: chredete che veramente gli iraniani chiamerebbero la stampa per dire "si effettivamente ci hanno fatto un XXXX cosi'" ? MA e' ovvio si inventerebbero ennemila scuse plausibili, ma mai ammetterebbero un sucXXXXX del nemico.
    • Valeren scrive:
      Re: Quand'anche sta balla fosse vera...
      Hanno negato qualunque cosa, figurarsi se avrebbero ammesso questo.
    • pippo75 scrive:
      Re: Quand'anche sta balla fosse vera...
      - Scritto da: attonito
      Qunad'anche il worm fosse stato creato dagli
      israeliani per metterlo in XXXX alla centrale
      nucleare iraniana,non sono mai stato in una centrale nucleare, ma secondo te tutto quello che entra ed esce non viene almeno vivisezionato due volte?Per capire qualcosa, mi hanno detto che ha Ispra quando arrivava qualcosa di delicato, tutto spento, faccia contro il muro e niente. Nel senso che non sai cosa sia sucXXXXX, finito il movimento tutto in moto.Cosa è entrato? cosa è uscito? cosa si e' mosso ?Pensi che un virus possa arrivare via internet/outlook o via chiave USB?Secondo me il responsabile ora sarebbe a vedere le radici dei fiori.
      • vintage scrive:
        Re: Quand'anche sta balla fosse vera...
        - Scritto da: pippo75
        - Scritto da: attonito

        Qunad'anche il worm fosse stato creato dagli

        israeliani per metterlo in XXXX alla centrale

        nucleare iraniana,


        non sono mai stato in una centrale nucleare, ma
        secondo te tutto quello che entra ed esce non
        viene almeno vivisezionato due
        volte?


        Per capire qualcosa, mi hanno detto che ha Ispra
        quando arrivava qualcosa di delicato, tutto
        spento, faccia contro il muro e niente. Nel senso
        che non sai cosa sia sucXXXXX, finito il
        movimento tutto in
        moto.
        Cosa è entrato? cosa è uscito? cosa si e' mosso ?

        Pensi che un virus possa arrivare via
        internet/outlook o via chiave
        USB?

        Secondo me il responsabile ora sarebbe a vedere
        le radici dei
        fiori.Aggiungo:per gestire una centrale nucleare usano windows ?
        • angros scrive:
          Re: Quand'anche sta balla fosse vera...
          Dalla EULA di Windows98... :-)THE SOFTWARE PRODUCT (Windows98) MAY CONTAIN SUPPORT FOR PROGRAMS WRITTEN IN JAVA. JAVA TECHNOLOGY IS NOT FAULT TOLERANT AND IS NOT DESIGNED, MANUFACTURED, OR INTENDED FOR USE OR RESALE AS ON-LINE CONTROL EQUIPMENT IN HAZARDOUS ENVIRONMENTS REQUIRING FAIL-SAFE PERFORMANCE, SUCH AS IN THE OPERATION OF NUCLEAR FACILITIES...ROTFL!
        • Jacopo Monegato scrive:
          Re: Quand'anche sta balla fosse vera...
          windows serve per il software di supervisione siemens (non non pare ci siano alternative, o il mio guru a scuola ce le avrebbe insegnate o_O)
    • Undertaker scrive:
      Re: Quand'anche sta balla fosse vera...
      - Scritto da: attonito
      Qunad'anche il worm fosse stato creato dagli
      israeliani per metterlo in XXXX alla centrale
      nucleare iraniana, quand'anche tale worm avessesciocchezzese fosse stato un attacco mirato avrebbe funzionato solo su sistemi con una certa lingua e certe impostazioni e non si sarebbe diffuso piú di tanto (piú si diffonde prima viene rilevato).quello é un worm generalista, studiato per diffondersi al massimo, come tutti gli altri worm.
      avuto sucXXXXX, ma che: chredete che veramente
      gli iraniani chiamerebbero la stampa per dire "si
      effettivamente ci hanno fatto un XXXX cosi'" ? MA
      e' ovvio si inventerebbero ennemila scuse
      plausibili, ma mai ammetterebbero un sucXXXXX del
      nemico.non é detto. un attacco a segno é anche un pretesto per fare dichiarazioni e proteste in sede internazionale, cosa non sgradita alle autoritá iraniane, visto anche l'isolamento cui l'Iran é stato spinto ultimamente.
      • attonito scrive:
        Re: Quand'anche sta balla fosse vera...
        - Scritto da: Undertaker
        - Scritto da: attonito

        Qunad'anche il worm fosse stato creato dagli

        israeliani per metterlo in XXXX alla centrale

        nucleare iraniana, quand'anche tale worm avesse

        sciocchezze
        se fosse stato un attacco mirato avrebbe
        funzionato solo su sistemi con una certa lingua e
        certe impostazioni e non si sarebbe diffuso piú
        di tanto (piú si diffonde prima viene
        rilevato).
        quello é un worm generalista, studiato per
        diffondersi al massimo, come tutti gli altri
        worm.Se fosse stato eccessivamente mirato, non si sarebbe diffuso, se non si fosse diffuso, non avrebbe raggiunto la centrale.Diciamo invece che si doveva diffondere (in modo silente) al massimo grado MA attivarsi SOLO quando fosse arrivato alla centrale.
        • Krane in borghese scrive:
          Re: Quand'anche sta balla fosse vera...
          - Scritto da: attonito
          - Scritto da: Undertaker

          - Scritto da: attonito


          Qunad'anche il worm fosse stato creato dagli


          israeliani per metterlo in XXXX alla centrale


          nucleare iraniana, quand'anche tale worm


          avesse

          sciocchezze

          se fosse stato un attacco mirato avrebbe

          funzionato solo su sistemi con una certa lingua
          e

          certe impostazioni e non si sarebbe diffuso piú

          di tanto (piú si diffonde prima viene

          rilevato).

          quello é un worm generalista, studiato per

          diffondersi al massimo, come tutti gli altri

          worm.
          Se fosse stato eccessivamente mirato, non si
          sarebbe diffuso, se non si fosse diffuso, non
          avrebbe raggiunto la
          centrale.
          Diciamo invece che si doveva diffondere (in modo
          silente) al massimo grado MA attivarsi SOLO
          quando fosse arrivato alla centrale.Rischioso: a quel punto poteva essere gia' stato drovato e venire eliminato dal primo antivirus aggiornato.
  • Lord Kap scrive:
    A questo punto...
    Tuttavia le autorità escludono il coinvolgimento di Stuxnet in questo ritardo, chiamando piuttosto in causa "una piccola falla" nella vasca vicina al reattore che è stata prontamente individuata e riparata. A questo punto, forse era meglio che il fermo dipendesse dal virus... :-- Saluti, Kap
Chiudi i commenti