WD lancia un nuovo HDD da 750 GB

Western Digital introduce un nuovo modello di hard disk con capacità di 750 Gb rivolto alle workstation e ai server aziendali

Roma – Western Digital ha esteso la propria famiglia di hard disk di fascia alta con un nuovo modello Raid Edition 2 (RE2) da 750 GB dotato di interfaccia SATA2 con Native Command Queueing (NCQ) e di 16 MB di cache.

Il nuovo disco, chiamato WD7500AYYS, è indirizzato ai sistemi di storage e ai server aziendali (file, email e Web), dove fornisce un MTTF (Mean Time To Failure) di 1,2 milioni di ore e le tecnologie proprietarie SecurePark, che protegge il disco da danni provenienti da forti scosse o urti, StableTrac, che riduce le vibrazioni del disco al fine di migliorarne velocità e affidabilità, e IntelliSeek, che controlla i movimenti degli attuatori per ridurre i consumi, migliorare la silenziosità e allungare la vita del drive.

Il WD7500AYYS viene venduto al prezzo indicativo di 270 euro.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • sono io scrive:
    Si rivolgono ad un target di inesperti
    Non riesco a comprendere la scelta di installare vista su di un pc così poco performante, inoltre fornendolo senza sistema o con Linux si sarebbe potuto abbassare di molto il prezzo al pubblico.Evidentemente si rivolgono ad un pubblico di inesperti dove la scelta di un sistema semplice da usare è importante. Io avrei preferito xp, ma fornire un pc con vista per pochi soldi evidentemente fa più scena.Dubito che il pc proposto giri decentemente con vista, infatti:Ho un potatile Acer sempron 3500+ 1gb ram, con windows vista (preinstallato oem), la memoria non gli bastava e quando navigavo, usavo openoffice e qualche altro programma contemporaneamente il sistema si rallentava incredibilmente, inoltre l'interfaccia grafica di vista mi sovraccaricava inutilmente la cpu.Con Debian/Linux il mio sistema respira, i programmi girano bene, ed il giga di ram (che ho pagato) lo uso per i miei programmi e non per vista!
    • JJLetho scrive:
      Re: Si rivolgono ad un target di inesperti
      parli e nn sai..quel vista è più leggero perchè non ha neanche aero ed è alleggerito praticamente di tutta la gestione della retesu debian girano tutti i programmi che ti cerchi e ti installi ..probabilmente un po meno quelli che trovi sui cd in edicola visto che stiamo parlando di un super entry levelpolemiche inutili
  • Andrea scrive:
    Dei 300 $, 150 $ vanno x Winzozz
    Che schifo..300 dollari per un pc e di quella cifra LA META' va via per quello schifo di winzozz !!MA VERGOGNATEVI !!!!!!!e poi lui va in giro per il mondo a fare la carita' ai poveri.. a portare medicine con la moglie.VERGOGNA !!
    • JJLetho scrive:
      Re: Dei 300 $, 150 $ vanno x Winzozz
      stai calmo le versioni oem comprate in blocco di quel particolare vista non incidono x più di 20 $ sulla cifrae direi che è il prezzo giusto per pagarsi la compatibilità con il 90% del software mondiale.entry level sai che vuol dire?
      • Barbapuzzol o Stallman scrive:
        Re: Dei 300 $, 150 $ vanno x Winzozz
        - Scritto da: JJLetho
        stai calmo

        le versioni oem comprate in blocco di quel
        particolare vista non incidono x più di 20 $
        sulla
        cifra

        e direi che è il prezzo giusto per pagarsi la
        compatibilità con il 90% del software
        mondiale.

        entry level sai che vuol dire?Con Vista che sai come entry, ma non sai come ne escy O)
  • Phabio76 scrive:
    Re: Ovvio
    # rm*
  • Categorico scrive:
    Incredibile
    Astrotartufi winari nel panico totale :| :| :|:'(:'(:'( perché questa presunta cattiva notizia non ci ha sconvolto neanche un po'. :D :p (linux)
  • Iceman scrive:
    Ragazzi forse davvero linux è morto
    Guardate cosa ho trovatohttp://www.channelinsider.com/article/Is+Open+Source+Dying/210079_1.aspxLasciatelo almeno riposare in pace.E con lui anche l'open source verrà sepolto per sempre :((linux)
    • Categorico scrive:
      Re: Ragazzi forse davvero linux è morto
      - Scritto da: Iceman
      Guardate cosa ho trovato

      http://www.channelinsider.com/article/Is+Open+Sour

      Lasciatelo almeno riposare in pace.
      E con lui anche l'open source verrà sepolto per
      sempre
      :(

      (linux)Fa prima a morire Vista, che sta già morendo.Come XFlop360.Come Zune.Come Live.Come Office.Come IE e OE.Come OneCare.Come Ballmer se continua a riempirsi di coca e colesterolo. (ghost) :| O) :D
      • Rom scrive:
        Re: Ragazzi forse davvero linux è morto
        - Scritto da: Categorico
        - Scritto da: Iceman

        Guardate cosa ho trovato




        http://www.channelinsider.com/article/Is+Open+Sour



        Lasciatelo almeno riposare in pace.

        E con lui anche l'open source verrà sepolto per

        sempre

        :(



        (linux)

        Fa prima a morire Vista, che sta già morendo.
        Come XFlop360.
        Come Zune.
        Come Live.
        Come Office.
        Come IE e OE.
        Come OneCare.
        Come Ballmer se continua a riempirsi di coca e
        colesterolo.
        (ghost) :| O) :Dio non ci vedo nulla di divertentec'è un sistema operativo che sta morendo e tu come al solito parli di Vista e Office 2007se l'open source non darà i risultati sperati è la fine per noi in azienda. Abbiamo investito tutto il ricavato del 2006 in propaganda open source e linux, ma ancora non abbiamo visto un solo centesimo e la PA continua a snobbarciforse l'unica speranza è tornare a Windows Vista, almeno prima facevamo grandi ricavi, ma temevamo di perdere il carro dell'open sourcela barca affonda, si salvi chi puòhttp://www.channelinsider.com/article/Is+Open+Source+Dying/210079_1.aspx
        • Fulco Pratesi scrive:
          Re: Ragazzi forse davvero linux è morto
          - Scritto da: Rom
          - Scritto da: Categorico

          - Scritto da: Iceman


          Guardate cosa ho trovato








          http://www.channelinsider.com/article/Is+Open+Sour





          Lasciatelo almeno riposare in pace.


          E con lui anche l'open source verrà sepolto
          per


          sempre


          :(





          (linux)



          Fa prima a morire Vista, che sta già morendo.

          Come XFlop360.

          Come Zune.

          Come Live.

          Come Office.

          Come IE e OE.

          Come OneCare.

          Come Ballmer se continua a riempirsi di coca e

          colesterolo.

          (ghost) :| O) :D

          io non ci vedo nulla di divertente

          c'è un sistema operativo che sta morendo e tu
          come al solito parli di Vista e Office
          2007

          se l'open source non darà i risultati sperati è
          la fine per noi in azienda. Abbiamo investito
          tutto il ricavato del 2006 in propaganda open
          source e linux, ma ancora non abbiamo visto un
          solo centesimo e la PA continua a
          snobbarci

          forse l'unica speranza è tornare a Windows Vista,
          almeno prima facevamo grandi ricavi, ma temevamo
          di perdere il carro dell'open
          source

          la barca affonda, si salvi chi può
          Poveriiiini, che ttraggedia, ma io vi salverò:http://www.google.it/search?hl=it&client=firefox-a&rls=com.ubuntu%3Aen-US%3Aofficial&hs=q0d&q=oasi+ecologgiche+wwf&btnG=Cerca&meta=Oooops!http://www.google.it/search?q=oasi+ecologiche+wwf&ie=utf-8&oe=utf-8&aq=t&rls=com.ubuntu:en-US:official&client=firefox-a
    • il gonfiasacc occe scrive:
      Re: Ragazzi forse davvero linux è morto

      Lasciatelo almeno riposare in pace.
      E con lui anche l'open source verrà sepolto per
      sempre
      :(

      (linux)E che cosa rimane? Il vecchio closed source con le licenze a pagamento? naaa... Come scrivevo prima, linux e l'open source non possono materialmente morire, in quanto linux non è il prodotto di un'azienda che deve fare i suoi profitti, è un bene di tutti, come l'aria e l'acqua, e nessuno ti chiede un centesimo per usarlo.Non può fallire qualcosa che non ha bisogno di soldi per andare avanti...
  • Categorico scrive:
    Ottima notizia per Linux
    Quei PC, che andrebbero benissimo per Win2000 e per Linux e benino per XP, sono drammaticamente spompati rispetto alle richieste di Vista e gli faranno fare una figura barbina.
    • Doh scrive:
      Re: Ottima notizia per Linux
      - Scritto da: Categorico
      Quei PC, che andrebbero benissimo per Win2000 e
      per Linux e benino per XP, sono drammaticamente
      spompati rispetto alle richieste di Vista e gli
      faranno fare una figura
      barbina.con vista i pc vanno più veloce a parità di CPU, l'importante è avere un po' di ramprovare per crederelinux è ormai il trapassato
      • Nessuno scrive:
        Re: Ottima notizia per Linux
        - Scritto da: Doh
        - Scritto da: Categorico

        Quei PC, che andrebbero benissimo per Win2000 e

        per Linux e benino per XP, sono drammaticamente

        spompati rispetto alle richieste di Vista e gli

        faranno fare una figura

        barbina.

        con vista i pc vanno più veloce a parità di CPU,
        l'importante è avere un po' di
        ram

        provare per credere

        linux è ormai il trapassatoNo, è il tuo stile di trolling ad essere il trapassato. Ormai non fa più ridere. :-o
      • sono io scrive:
        Re: Ottima notizia per Linux
        Con Linux a parità di CPU e RAM, il sistema è più veloce e gestisce meglio i processi. Ho un potatile Acer sempron 3500+ 1gb ram, con windows vista la memoria non gli bastava e quando navigavo, usavo openoffice e qualche altro programma contemporaneamente il sistema si rallentava incredibilmente, inoltre l'interfaccia grafica di vista mi sovraccaricava inutilmente la cpu.Con Linux il mio sistema respira, i programmi girano bene, ed il giga di ram (che ho pagato) lo uso per i miei programmi e non per vista!Chiedi a chi Linux lo sa usare!
        • JJLetho scrive:
          Re: Ottima notizia per Linux
          bravo chi lo sa usare...raramente chi lo sa usare è uno che compra il pc a prezzo bassissimo nella grande distribuzione
  • RobertoG scrive:
    Nuove Ubuntu/Kubuntu
    Forse sarò un po' OT, forse no...Ma ho avuto modo di provare queste nuove Ubuntu e Kubuntu Feisty e devo dire che sono fantastiche.Specie la Kubuntu mi è piaciuta molto.Non so perché quelli di Kubuntu mettano di serie sempre quel tema blu, ma una volta scaricati i temi Serenity ci si ritaglia un desktop pastello gustosissimo e molto rilassante nell'aspetto.Poi tutti i software che sono fantastici! Ho installato Twinkle e configurato i miei accessi Voip SIP, ne può configurare e attivare molti contemporaneamente così attivo l'account Messagenet che mi da un numero Voip geografico, e siccome per chiamare non è conveniente attivo contemporaneamente anche l'account Voipstunt per chiamare i fissi di mezzo mondo a gratis.Poi KDE quando inserisci un CD audio ti chiede subito se lo vuoi solo suonare o copiare o estrarne le tracce con K3B e al volo ci fai i tuoi .ogg o .mp3. K3B è facilissimo da usare. Con ManDVD e dvd-slideshow le photo in DVD con la musica e gli effetti di transizione sono facilissimi.Davvero notevole come ad ogni nuova versione queste Ubuntu siano sempre più belle e potenti.Una cosina ancora manca per essere perfette, un bel programma di editing video facile facile come quello che mette di serie Microsoft in Vista, ma se arriva anche quello, allora non vedo più che motivo ci sarà a volere a tutti i costi Vista.Anche perché una cosa che ho notato è che con le nuove versioni di Ubuntu Linux viene ancora più ottimizzato e diventa anche più veloce.Il PC su cui ho installato la Kubuntu Feisty è un Sempron 2600+, una macchina entry molto economica con 512M DDR400, chipset VIA K8M800 tutto integrato con la grafica Unichrome Pro con memoria condivisa. Prima c'era la Kubuntu Dapper, ho messo la Feisty (saltando Edgy), ma la macchina rispetto alla Dapper è molto più reattiva e veloce anche nello spostare le finestre e svolgere più operazioni contemporanee.Oggi estraevo un CD e lo trasformavo in compilation .mp3 mentre che navigavo con 8 siti aperti in Firefox, e avevo aperto un documento di 35 pagine in OpenOffice.org 2.2, e la mia fidanzata parlava al telefono Voip con la cuffia attaccata sulle prese frontali del case contemporaneamente e senza rallentamenti di alcun genere nonostante Lame per la conversione mp3 si mangiasse il 70% di CPU in certi momenti.Perché Microsoft con le nuove versioni fa sistemi più lenti e mangia risorse? Eppure io con il tema serenity ho attivato trasparenze e tutti gli orpelli grafici possibili, ma il sistema è più veloce di prima con la Dapper.Io dico che personalizzando bene Ubuntu/Kubuntu dei produttori di PC ci possono fare dei PC preinstallati bellissimi con tutto quello che un utente casalingo può desiderare per farci un sacco di cose e senza nemmeno un antivirus/antispyware preinstallato.Ieri l'ho fatto vedere ad una mia amica e suo marito e proprio un'ora fa hanno suonato al citofono per lasciarmi il loro PC con WindowsXP impestato di schifezze per formattarlo e metterci una Kubuntu Feisty anche sul loro!
    • Genoma scrive:
      Re: Nuove Ubuntu/Kubuntu
      - Scritto da: RobertoG
      Forse sarò un po' OT, forse no...

      Ma ho avuto modo di provare queste nuove Ubuntu e
      Kubuntu Feisty e devo dire che sono
      fantastiche.
      Specie la Kubuntu mi è piaciuta molto.

      Non so perché quelli di Kubuntu mettano di serie
      sempre quel tema blu, ma una volta scaricati i
      temi Serenity ci si ritaglia un desktop pastello
      gustosissimo e molto rilassante
      nell'aspetto.

      Poi tutti i software che sono fantastici! Ho
      installato Twinkle e configurato i miei accessi
      Voip SIP, ne può configurare e attivare molti
      contemporaneamente così attivo l'account
      Messagenet che mi da un numero Voip geografico, e
      siccome per chiamare non è conveniente attivo
      contemporaneamente anche l'account Voipstunt per
      chiamare i fissi di mezzo mondo a
      gratis.

      Poi KDE quando inserisci un CD audio ti chiede
      subito se lo vuoi solo suonare o copiare o
      estrarne le tracce con K3B e al volo ci fai i
      tuoi .ogg o .mp3. K3B è facilissimo da usare.

      Con ManDVD e dvd-slideshow le photo in DVD con la
      musica e gli effetti di transizione sono
      facilissimi.

      Davvero notevole come ad ogni nuova versione
      queste Ubuntu siano sempre più belle e
      potenti.
      Una cosina ancora manca per essere perfette, un
      bel programma di editing video facile facile come
      quello che mette di serie Microsoft in Vista, ma
      se arriva anche quello, allora non vedo più che
      motivo ci sarà a volere a tutti i costi
      Vista.

      Anche perché una cosa che ho notato è che con le
      nuove versioni di Ubuntu Linux viene ancora più
      ottimizzato e diventa anche più
      veloce.
      Il PC su cui ho installato la Kubuntu Feisty è un
      Sempron 2600+, una macchina entry molto economica
      con 512M DDR400, chipset VIA K8M800 tutto
      integrato con la grafica Unichrome Pro con
      memoria condivisa. Prima c'era la Kubuntu Dapper,
      ho messo la Feisty (saltando Edgy), ma la
      macchina rispetto alla Dapper è molto più
      reattiva e veloce anche nello spostare le
      finestre e svolgere più operazioni
      contemporanee.

      Oggi estraevo un CD e lo trasformavo in
      compilation .mp3 mentre che navigavo con 8 siti
      aperti in Firefox, e avevo aperto un documento di
      35 pagine in OpenOffice.org 2.2, e la mia
      fidanzata parlava al telefono Voip con la cuffia
      attaccata sulle prese frontali del case
      contemporaneamente e senza rallentamenti di alcun
      genere nonostante Lame per la conversione mp3 si
      mangiasse il 70% di CPU in certi
      momenti.

      Perché Microsoft con le nuove versioni fa sistemi
      più lenti e mangia risorse? Eppure io con il tema
      serenity ho attivato trasparenze e tutti gli
      orpelli grafici possibili, ma il sistema è più
      veloce di prima con la
      Dapper.

      Io dico che personalizzando bene Ubuntu/Kubuntu
      dei produttori di PC ci possono fare dei PC
      preinstallati bellissimi con tutto quello che un
      utente casalingo può desiderare per farci un
      sacco di cose e senza nemmeno un
      antivirus/antispyware
      preinstallato.

      Ieri l'ho fatto vedere ad una mia amica e suo
      marito e proprio un'ora fa hanno suonato al
      citofono per lasciarmi il loro PC con WindowsXP
      impestato di schifezze per formattarlo e metterci
      una Kubuntu Feisty anche sul
      loro!Linux è morto, fattene una ragione :
      • RobertoG scrive:
        Re: Nuove Ubuntu/Kubuntu
        Ma da dove salti fuori tu?Ogni giorno sono notizie di adozioni e diffusione ovunque, nascono installazioni in enti e aziende come i funghi...Se c'è un sistema moribondo quello è Vista, non ha venduto manco una frazione di quello che sperava Microsoft.
        • Genoma scrive:
          Re: Nuove Ubuntu/Kubuntu
          - Scritto da: RobertoG
          Ma da dove salti fuori tu?

          Ogni giorno sono notizie di adozioni e diffusione
          ovunque, nascono installazioni in enti e aziende
          come i
          funghi...lascia perdere le notizie dei soliti focolai, alcuni dei quali scoppiano il ritardoc'è una lenta ma inarrestabile ritirata del marketing dal fittizio mondo del freesoftware e delle non mantenute promesse di gloria dell'open sourcel'open source non ha entusiasmato nessuno, nemmeno chi credeva fermamente che avrebbe creato nuovi bill gates opposti al primofinendo l'open source, va via anche l'attenzione per linuxquesto non vuol dire che linux sparirà, ma tornerà ad essere un fenomeno di nicchia come negli anni 90

          Se c'è un sistema moribondo quello è Vista, non
          ha venduto manco una frazione di quello che
          sperava
          Microsoft.
          • Lillo scrive:
            Re: Nuove Ubuntu/Kubuntu
            Tu sei quello che scrive anche come Ryf?Lo stile è inconfondibile, sei l'unico a spargere FUD con la storia che l'opensource è in decadenza oggi.Nice try direbbero gli anglosassoni, ma da noi nella cartina dei chewing gum con sorpresa ci sta scritto "ritenta sarai più fortunato"...Io intanto mi stragodo i miei computer che funzionano bene con Linux, i miei amici del LUG con cui ci vediamo spesso e ci si diverte un mondo, e il mio lavoro nel mondo del web sempre con Linux. Ormai non è più solo un sistema operativo o qualche programmetto, per molta gente è uno stile di vita. E sta entrando in tutti gli ambiti, il 70% di Internet funziona con Linux e opensource, e questo non lo si cambia dall'oggi al domani per moda...
          • Genoma scrive:
            Re: Nuove Ubuntu/Kubuntu
            - Scritto da: Lillo
            Tu sei quello che scrive anche come Ryf?
            Lo stile è inconfondibile, sei l'unico a spargere
            FUD con la storia che l'opensource è in decadenza
            oggi.

            Nice try direbbero gli anglosassoni, ma da noi
            nella cartina dei chewing gum con sorpresa ci sta
            scritto "ritenta sarai più
            fortunato"...

            Io intanto mi stragodo i miei computer che
            funzionano bene con Linux, i miei amici del LUG
            con cui ci vediamo spesso e ci si diverte un
            mondo, e il mio lavoro nel mondo del web sempre
            con Linux. Ormai non è più solo un sistema
            operativo o qualche programmetto, per molta gente
            è uno stile di vita. E sta entrando in tutti gli
            ambiti, il 70% di Internet funziona con Linux e
            opensource, e questo non lo si cambia dall'oggi
            al domani per
            moda...a crollare fra qualche mese non saranno i LUG, quelli sono luoghi di appassionati... sempre esistiti in un modo o nell'altro.Lo "sboom" dell'open source è già iniziato per molte grosse aziende che hanno investito milioni di dollari in pubbicità senza ritorni, se non di immagine. Ma senza i fatti l'immagine poi svanisce.La notizia di oggi e quella della scorsa settimana dovrebbero far riflettere molte aziende che hanno praticamente dimezzato i loro fatturati, abbagliati dalle strane promesse del freesoftware.
          • Nessuno scrive:
            Re: Nuove Ubuntu/Kubuntu
            Dimostrami che Linux è morto. Sei solo un patetico troll che non sa nemmeno la differenza tra open source e freesoftware.Il primo è un programma di cui puoi vedere e i sorgenti, il secondo è semplicemente un programma gratuito.
          • Iceman scrive:
            Re: Nuove Ubuntu/Kubuntu
            - Scritto da: Nessuno
            Dimostrami che Linux è morto. Sei solo un
            patetico troll che non sa nemmeno la differenza
            tra open source e
            freesoftware.
            Il primo è un programma di cui puoi vedere e i
            sorgenti, il secondo è semplicemente un programma
            gratuito.http://www.channelinsider.com/article/Is+Open+Source+Dying/210079_1.aspx
          • Uppusala scrive:
            Re: Nuove Ubuntu/Kubuntu
            Stai dicendo che il passaggio a Linux trova qualche problema negli USA. Nulla di strano, contando anche che probabilmente gli emissari di M$ si sono precipitati con le braghe calate e sostanziose offerte.Nulla di strano.Nulla che implichi, o anche solo ponga le premesse, della 'morte' dell'open source.
          • Lillo scrive:
            Re: Nuove Ubuntu/Kubuntu
            - Scritto da: Genoma
            La notizia di oggi e quella della scorsa
            settimana dovrebbero far riflettere molte aziende
            che hanno praticamente dimezzato i loro
            fatturati, abbagliati dalle strane promesse del
            freesoftware.Ma per cortesia! Ho fatto un colloquio in una delle aziende gruppo Unicredit, stanno migrando una marea di macchine a Linux!Ma ti rendi conto di chi è l'Unicredit? Tu dici che migrano così alla cazzo di cane senza una buona analisi di costi e benefici?Linux non solo è vivo ma sta andando alla grande.Ormai gli annunci di lavoro su Linux+PHP e Windows+.NET si equivalgono.E i programmatori/sistemisti Linux prendono anche paghe leggermente più alte.Ma per cortesia inutile troll della domenica!
    • ... scrive:
      Re: Nuove Ubuntu/Kubuntu
      Windows e il software closed source, in generale, è un trita periferiche, nel senso che ha sempre bisogno di maggiore potenza. Ciò avviene di proposito perché queste aziende non ci ricavano nulla dal crearti un pc che poi ti funziona senza problemi per 10 anni. Ci perdono in termini di guadagni, perciò si sono organizzati per obbligare gli utenti ad acquistare macchine sempre più potenti, obbligandoci a cambiare hardware e software.Nel mondo closed source per guadagnare, inizialmente, si poteva far conto sul mercato ancora vergine: poca diffusione dei computer per uso casalingo. Oggi il computer ce l'hanno tutti quanti, come guadagnarci? Hardware scadente che si rompe e che sei obbligato a comprare, perché costa meno riacquistarlo che ripararlo; upgrade continui di componenti software e hardware per indurre il consumatore al ricambio e quindi per obbligarlo a riaffrontare la spesa.Linux e l'open source hanno una genesi differente, nascono come prodotti di una comunità, nascono come beni curati per migliorare costantemente e possono farlo tranquillamente senza obbligarci a cambiare hardware o ad acquistare licenze per nuove versioni dei programmi. In questo ambito si guadagna con l'assistenza e con la pubblicazione cartacea dei manuali.
      • pippo75 scrive:
        Re: Nuove Ubuntu/Kubuntu

        uso casalingo. Oggi il computer ce l'hanno tutti
        quanti, come guadagnarci? Hardware scadente che
        si rompe e che sei obbligato a comprare, perché
        costa meno riacquistarlo che ripararlo; upgrade
        continui di componenti software e hardware per
        indurre il consumatore al ricambio e quindi per
        obbligarlo a riaffrontare la
        spesa.questo cosa c'entra con il closed, vuoi dire che con i programmi open ti danno HW diverso.Vero che oggi l'HW vale meno, ma e' ver che costa molto meno.Pagheresti 500 euro per un lettore di FloppyDisk?

        Linux e l'open source hanno una genesi
        differente, nascono come prodotti di una
        comunità, nascono come beni curati per migliorare
        costantemente e possono farlo tranquillamente
        senza obbligarci a cambiare hardwarevuoi dire che Da Mandrake 5 a Mandriva 2007 non c'e' richiesta di cambio HW?
    • Daniele scrive:
      Re: Nuove Ubuntu/Kubuntu
      per l'editing video prova avidemux
  • Nome e cognome scrive:
    300 Dollari? 200 se avesse avuto Linux..
    Come da oggetto, sarebbe bastata meta' della ram per avere il doppio di prestazioni di vista e togliendo il costo della licenza ecco che il pc 1/3 in meno... Non sono stati molto intelligenti e questa notizia non dice nulla di che'....
    • Grotte scrive:
      Re: 300 Dollari? 200 se avesse avuto Linux..
      - Scritto da: Nome e cognome
      Come da oggetto, sarebbe bastata meta' della ram
      per avere il doppio di prestazioni di vista e
      togliendo il costo della licenza ecco che il pc
      1/3 in meno... Non sono stati molto intelligenti
      e questa notizia non dice nulla di
      che'....le cose nella realtà non sono semplici come credila ram non costa 1 gb di ram costa 20 euro e una licenza basic per "all'ingrosso" la prendi altre 20 euro
  • Ryf scrive:
    Forse l'open source è al tramonto
    Tutte le mode prima o poi si sgonfiano, come già sta succedendo con Second Life e l'abbandono da parte delle gradi società.Dopo il flop dei pc linux di Dell (da quello che è trapelato, ne hanno venduti appena qualche centinaio in tutto il mondo, e ora sono totalmente bombardati di richieste di assistenza), si aggiunge la scelta di Wal Mart di pagare qualche dollaro in licenza per Vista e affidare quindi il supporto completo ad una azienda reale, (MS) e non invece cavalcare la moda dell'open source affidandosi ai lug e alle ricerche su google per avere supporto.Mi auguro che si tratti di una decadenza graduale. Se la moda dell'open source e del gratis in generale dovesse fare il botto come nel 2000, stavolta saranno guai per molte aziende che hanno speso milioni in campagne mediatiche all'insegna dell' "Open".Trovate un interessante articolo a questo indirizzo:http://www.channelinsider.com/article/Is+Open+Source+Dying/210079_1.aspx
    • il gonfiasacc occe scrive:
      Re: Forse l'open source è al tramonto

      Mi auguro che si tratti di una decadenza
      graduale. Se la moda dell'open source e del
      gratis in generale dovesse fare il botto come nel
      2000, stavolta saranno guai per molte aziende che
      hanno speso milioni in campagne mediatiche
      all'insegna dell'
      "Open".Beh, sicuramente se muore l'open non sarà il closed a riprendere vigore, dato che è un modello di sviluppo vecchio di 30 anni e ormai deprecato. E poi guarda, l'open non può morire materialmente, perché semplicemente non costa nulla. Potrebbero rallentare le aziende che ci hanno investito, ma il software open source continuerebbe a esistere proprio perché il suo motore propulsore non è principalmente il profitto, cosa che non si può dire del software closed, nel quale se non si vendono queste "licenze d'uso" non si va avanti.
      Trovate un interessante articolo a questo
      indirizzo:
      http://www.channelinsider.com/article/Is+Open+SourSì sì, quanti ne hanno scritti articoli sulla morte di Microsoft e intanto è ancora qui a infestare il mercato. Anche se forse è iniziato davvero stavolta un lento declino...
      • Ryf scrive:
        Re: Forse l'open source è al tramonto
        - Scritto da: il gonfiasacc occe

        Mi auguro che si tratti di una decadenza

        graduale. Se la moda dell'open source e del

        gratis in generale dovesse fare il botto come
        nel

        2000, stavolta saranno guai per molte aziende
        che

        hanno speso milioni in campagne mediatiche

        all'insegna dell'

        "Open".

        Beh, sicuramente se muore l'open non sarà il
        closed a riprendere vigore, dato che è un modello
        di sviluppo vecchio di 30 anni e ormai deprecato.ma da quando i modelli economici che fanno economia invecchiano?oltretutto stallman dice che prima del software commerciale esisteva l'open source, quindi semmai è quest'ultimo che è più deprecato del primo
        E poi guarda, l'open non può morire
        materialmente, perché semplicemente non costa
        nulla. Potrebbero rallentare le aziende che ci
        hanno investito, ma il software open source
        continuerebbe a esistere proprio perché il suo
        motore propulsore non è principalmente il
        profitto, cosa che non si può dire del software
        closed, nel quale se non si vendono queste
        "licenze d'uso" non si va
        avanti.quando si parla di sgonfiamento open source non si intende la fine dell'ideologia... semmai quella andrà (forse via con stallman, fra cent'anni), stai tranquillo, i tuoi occhi brilleranno di linux e open source fin quando vorrannoio intendevo che l'open source, inteso come hype per il marketing senza scrupoli e senza valide fondamenta, si sta lentamente allontanando dalla moda del freesoftware... esattamente come già successe per il freecommerce e per la freelosophy, se vai ancora alle medie allora non capirai il senso di questi termini.
        Sì sì, quanti ne hanno scritti articoli sulla
        morte di Microsoft e intanto è ancora qui a
        infestare il mercato. Anche se forse è iniziato
        davvero stavolta un lento
        declino...il quore del discorso sta proprio quidopo anni di chiacchere, flame, FUD, ecc... microsoft continua a crescere, e tutto il software commerciale fa economia, mentre il mondo open fa un passo avanti e due indietro e non fa business, sai cosa vuol dire business?Probabilmente per te anche il business è qualcosa di vecchio suppongo... :D
        • Barbapuzzol o Stallman scrive:
          Re: Forse l'open source è al tramonto
          Una cosa giusta nel tuo astroturfing l'hai scritta: l'Open Source come strumento di hype ha i giorni contati, i mercanti e gli sciacalli che erano penetrati nel tempio del Copyleft per compiere mercanteggio e meretricio di esso piangeranno in rovina!E il Signore Zio GNU vedrà attraverso i cuori dei sostenitori del SW libero coi suoi occhi di fuoco, e riconoscerà e separerà i puri dai falsi, e gli empi bruceranno nel fuoco di 777.777.777 laser blu!
    • pippo75 scrive:
      Re: Forse l'open source è al tramonto
      e perche' mai deve essere al tramonto.al limite Lo e' per alcuni programmi, perche' devi generalizzare?

      Dopo il flop dei pc linux di Dell (da quello che
      è trapelato, ne hanno venduti appena qualche
      centinaio in tutto il mondo, e ora sono
      totalmente bombardati di richieste di
      assistenza)quindi e' un problema legato alle distro linux, non all'open.
      Mi auguro che si tratti di una decadenza
      graduale. Se la moda dell'open source e del
      gratis in generale dovesse fare il botto come nel
      2000, stavolta saranno guai per molte aziende che
      hanno speso milioni in campagne mediatiche
      all'insegna dell'
      "Open".ripeto, cosa c'entra il problema di linux con la decadenza dell'open?Mi spieghi cosa intendi?
      • Ryf scrive:
        Re: Forse l'open source è al tramonto
        - Scritto da: pippo75
        e perche' mai deve essere al tramonto.

        al limite Lo e' per alcuni programmi, perche'
        devi
        generalizzare?




        Dopo il flop dei pc linux di Dell (da quello che

        è trapelato, ne hanno venduti appena qualche

        centinaio in tutto il mondo, e ora sono

        totalmente bombardati di richieste di

        assistenza)

        quindi e' un problema legato alle distro linux,
        non
        all'open.


        Mi auguro che si tratti di una decadenza

        graduale. Se la moda dell'open source e del

        gratis in generale dovesse fare il botto come
        nel

        2000, stavolta saranno guai per molte aziende
        che

        hanno speso milioni in campagne mediatiche

        all'insegna dell'

        "Open".

        ripeto, cosa c'entra il problema di linux con la
        decadenza
        dell'open?
        Mi spieghi cosa intendi?Linux e l'open source sono la stessa cosa, al di la degli aspetti tecnici.Nessuno dei due sopravviverebbe alla morte dell'altro.Poi ognuno la pensi come vuole.
        • pippo75 scrive:
          Re: Forse l'open source è al tramonto


          Linux e l'open source sono la stessa cosa, al di
          la degli aspetti
          tecnici.
          Nessuno dei due sopravviverebbe alla morte
          dell'altro.
          ecco giungere l'unico in grado di sconffigere il closed windows. Compilato da colui che tre volte l'aveva sfidato. Compilato sul tramontare del settimo mese.Il Draga lo designera' come suo eguale, ma egli avra' delle istruzioni a lui sconosciute e l'uno dovra morire per mano dell'altro, perche' entrambi non possono vivere.
          • Hermione scrive:
            Re: Forse l'open source è al tramonto
            - Scritto da: pippo75

            ecco giungere l'unico in grado di sconffigere il
            closed windows. Compilato da colui che tre volte
            l'aveva sfidato. Compilato sul tramontare del
            settimo
            mese.
            Il Draga lo designera' come suo eguale, ma egli
            avra' delle istruzioni a lui sconosciute e l'uno
            dovra morire per mano dell'altro, perche'
            entrambi non possono
            vivere.Silente me l'aveva raccontata anche a me questa favoletta(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Curioso scrive:
            Re: Forse l'open source è al tramonto
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Lillo scrive:
      Re: Forse l'open source è al tramonto
      Fai bene a scrivere 'forse', perché è solo un articoletto d'opinione, come ne sono passati a decine in questo ultimo decennio di crescita di Linux e dell'opensource, e tutti ad un certo punto lo davano per morto o in recesso.Vuoi da me una previsione? L'adozione a valanga dell'opensource non è ancora possibile perché non ci sono tutte quelle applicazioni che servono in molti ambiti. E alcune applicazioni non vengono portate perché c'è un freno artificiale.Adobe ha sempre pensato alla possibilità di un Photoshop per Linux. È stata frenata quando in un periodo di crisi M$ è entrata con potere decisionale nel pacchetto azionario. I $$$ di M$ impediscono ad aziende come Adobe di portare i suoi migliori programmi su Linux. Altrimenti sarebbe migrata tutta una categoria professionale che oggi usa Win e Mac.M$ sta pompando il mercato in vari modi per impedire l'avanzata di Linux, sta letteralmente regalando licenze di Vista e Office in vari ambiti, ma anche regalandole non se le caga nessuno, perché piano piano la gente sta capendo che i formati liberi e non dipendere da un padrone, ma soprattutto il senso di stress e apprensione che si prova lavorando in sistemi così profondamente insicuri come Windows, stanno avendo il sopravvento e la gente vuole cambiare!Tu mi parli di decadenza, ma qua ogni giorno che passa ci sono notizie di enti e aziende che passano a Linux! Ma che decadenza...? Semmai è la decadenza di Microsoft, che se non fosse per i formati chiusi e i ricatti e il pompare denaro e il monopolio avrebbe chiuso da molto tempo!
    • Categorico scrive:
      Re: Forse l'open source è al tramonto
      - Scritto da: Ryf
      Tutte le mode prima o poi si sgonfiano, come già
      sta succedendo con Second Life e l'abbandono da
      parte delle gradi
      società.

      Dopo il flop dei pc linux di Dell (da quello che
      è trapelato, ne hanno venduti appena qualche
      centinaio in tutto il mondo, e ora sono
      totalmente bombardati di richieste di
      assistenza), si aggiunge la scelta di Wal Mart di
      pagare qualche dollaro in licenza per Vista e
      affidare quindi il supporto completo ad una
      azienda reale, (MS) e non invece cavalcare la
      moda dell'open source affidandosi ai lug e alle
      ricerche su google per avere
      supporto.

      Mi auguro che si tratti di una decadenza
      graduale. Se la moda dell'open source e del
      gratis in generale dovesse fare il botto come nel
      2000, stavolta saranno guai per molte aziende che
      hanno speso milioni in campagne mediatiche
      all'insegna dell'
      "Open".

      Trovate un interessante articolo a questo
      indirizzo:
      http://www.channelinsider.com/article/Is+Open+SourMa in quale realtà alternativa hai visto Microsoft che offre agli utenti "home" un supporto diverso dallo scaricarsi, manualmente o in automatico, le patch dall'apposito sito? Che è esattamente quelloche hai anche scaricandoti gratis una distro, anzi, spesso con le Debian based hai in più un rilascio molto più tempestivo dei bug-fix critici.Questa del supporto offerto da MS è una FAVOLA, specie per le versioni OEM, MS compreso nel prezzo della licenza non offre un fico secco, se va bene 90 giorni di assistenza telefonica per le costose versioni retail (che costano quasi tutte più dello scrausoputer Wal Mart).
      • Jinx scrive:
        Re: Forse l'open source è al tramonto
        - Scritto da: Categorico
        - Scritto da: Ryf

        Tutte le mode prima o poi si sgonfiano, come già

        sta succedendo con Second Life e l'abbandono da

        parte delle gradi

        società.



        Dopo il flop dei pc linux di Dell (da quello che

        è trapelato, ne hanno venduti appena qualche

        centinaio in tutto il mondo, e ora sono

        totalmente bombardati di richieste di

        assistenza), si aggiunge la scelta di Wal Mart
        di

        pagare qualche dollaro in licenza per Vista e

        affidare quindi il supporto completo ad una

        azienda reale, (MS) e non invece cavalcare la

        moda dell'open source affidandosi ai lug e alle

        ricerche su google per avere

        supporto.



        Mi auguro che si tratti di una decadenza

        graduale. Se la moda dell'open source e del

        gratis in generale dovesse fare il botto come
        nel

        2000, stavolta saranno guai per molte aziende
        che

        hanno speso milioni in campagne mediatiche

        all'insegna dell'

        "Open".



        Trovate un interessante articolo a questo

        indirizzo:


        http://www.channelinsider.com/article/Is+Open+Sour

        Ma in quale realtà alternativa hai visto
        Microsoft che offre agli utenti "home" un
        supporto diverso dallo scaricarsi, manualmente o
        in automatico, le patch dall'apposito sito? Che è
        esattamente
        quello
        che hai anche scaricandoti gratis una distro,
        anzi, spesso con le Debian based hai in più un
        rilascio molto più tempestivo dei bug-fix
        critici.
        Questa del supporto offerto da MS è una FAVOLA,
        specie per le versioni OEM, MS compreso nel
        prezzo della licenza non offre un fico secco, se
        va bene 90 giorni di assistenza telefonica per le
        costose versioni retail (che costano quasi tutte
        più dello scrausoputer Wal
        Mart).io ho ancora windows 2000 e riceverò patch di assistenza fino al 2010. Tuttavia ho già ordinato una licenza oem di vista con l'acquisto di una nuova piastra madre e un banco di ram. Credo di spendere bene i miei soldi.Nessun software open source ti da tutta questa assistenza per 10 lunghi anni.è vero, hai i sorgenti... ma quanti sono in grado o hanno il tempo e le risorse per mantenere un reparto di super programmatori in azienda? Hai voglia di googlare... se hai una distro vecchia di almeno 3 anni, sei praticamente fuori da ogni supporto.Adottare software commerciale equivale a delegare in outsourcing la gestione del software a terze parti e non ai vari nick che trovi negli usergroup o ai lameroni di quartiere.Ecco perchè l'open source non prenderà mai piede sul serio: semplicemente non conviene, oltre l'ideologia.Finito il boom open source, molti probabilmente si butteranno dalla torre.
        • Lillo scrive:
          Re: Forse l'open source è al tramonto
          Si vabbé ma se una distro nuova costa zero dove sta il problema del supporto?Supporto e assistenza sono cose dovute per i prodotti commerciali. Come la garanzia per i beni materiali.La distro è gratuita e si scarica da Internet. Se fai un'installazione intelligente dove metti /home su un'altra partizione, non è un problema formattare la partizione / root con tutto il vecchio sistema e metterne uno nuovo, appena crei l'utente con directory quella nella /home ti ritrovi esattamente tutte le tue cose e le tue configurazioni pari a quelle che avevi prima.Senza contare che dalla Dapper Canonical ha creato le Ubuntu LTS (Long Time Support) per le quali sono previsti aggiornamenti per almeno 5 anni.
          • Genoma scrive:
            Re: Forse l'open source è al tramonto
            - Scritto da: Lillo
            Si vabbé ma se una distro nuova costa zero dove
            sta il problema del
            supporto?

            Supporto e assistenza sono cose dovute per i
            prodotti commerciali. Come la garanzia per i beni
            materiali.infatti io mi riferisco alle aziendeio da privato mi sono pure divertito con BeOs ai tempi e tutt'ora "gioco" con quello che mi capita.ma l'informatica che fa muovere il mondo è altrove, aimhe

            La distro è gratuita e si scarica da Internet. Se
            fai un'installazione intelligente dove metti
            /home su un'altra partizione, non è un problema
            formattare la partizione / root con tutto il
            vecchio sistema e metterne uno nuovo, appena crei
            l'utente con directory quella nella /home ti
            ritrovi esattamente tutte le tue cose e le tue
            configurazioni pari a quelle che avevi
            prima.

            Senza contare che dalla Dapper Canonical ha
            creato le Ubuntu LTS (Long Time Support) per le
            quali sono previsti aggiornamenti per almeno 5
            anni.costa molto più di windows, se non erro si parte da circa 700 sterline, più o meno 1400 euro per le versioni desktopse regali il tuo software non potrai mai fare i prezzi popolari di microsoft, e il fallimento rimane sempre dietro l'angolo
          • Categorico scrive:
            Re: Forse l'open source è al tramonto
            - Scritto da: Genoma
            - Scritto da: Lillo

            Si vabbé ma se una distro nuova costa zero dove

            sta il problema del

            supporto?



            Supporto e assistenza sono cose dovute per i

            prodotti commerciali. Come la garanzia per i
            beni

            materiali.

            infatti io mi riferisco alle aziende

            io da privato mi sono pure divertito con BeOs ai
            tempi e tutt'ora "gioco" con quello che mi
            capita.

            ma l'informatica che fa muovere il mondo è
            altrove,
            aimhe




            La distro è gratuita e si scarica da Internet.
            Se

            fai un'installazione intelligente dove metti

            /home su un'altra partizione, non è un problema

            formattare la partizione / root con tutto il

            vecchio sistema e metterne uno nuovo, appena
            crei

            l'utente con directory quella nella /home ti

            ritrovi esattamente tutte le tue cose e le tue

            configurazioni pari a quelle che avevi

            prima.



            Senza contare che dalla Dapper Canonical ha

            creato le Ubuntu LTS (Long Time Support) per le

            quali sono previsti aggiornamenti per almeno 5

            anni.

            costa molto più di windows, se non erro si parte
            da circa 700 sterline, più o meno 1400 euro per
            le versioni
            desktop

            se regali il tuo software non potrai mai fare i
            prezzi popolari di microsoft, e il fallimento
            rimane sempre dietro
            l'angoloLTS è scaricabile gratis e hai le patch per 5 anni, paghi solo se vuoi fare un contratto d'assistenza.
          • Regh scrive:
            Re: Forse l'open source è al tramonto
            - Scritto da: Categorico
            - Scritto da: Genoma

            - Scritto da: Lillo


            Si vabbé ma se una distro nuova costa zero
            dove


            sta il problema del


            supporto?





            Supporto e assistenza sono cose dovute per i


            prodotti commerciali. Come la garanzia per i

            beni


            materiali.



            infatti io mi riferisco alle aziende



            io da privato mi sono pure divertito con BeOs ai

            tempi e tutt'ora "gioco" con quello che mi

            capita.



            ma l'informatica che fa muovere il mondo è

            altrove,

            aimhe







            La distro è gratuita e si scarica da Internet.

            Se


            fai un'installazione intelligente dove metti


            /home su un'altra partizione, non è un
            problema


            formattare la partizione / root con tutto il


            vecchio sistema e metterne uno nuovo, appena

            crei


            l'utente con directory quella nella /home ti


            ritrovi esattamente tutte le tue cose e le tue


            configurazioni pari a quelle che avevi


            prima.





            Senza contare che dalla Dapper Canonical ha


            creato le Ubuntu LTS (Long Time Support) per
            le


            quali sono previsti aggiornamenti per almeno 5


            anni.



            costa molto più di windows, se non erro si parte

            da circa 700 sterline, più o meno 1400 euro per

            le versioni

            desktop



            se regali il tuo software non potrai mai fare i

            prezzi popolari di microsoft, e il fallimento

            rimane sempre dietro

            l'angolo
            LTS è scaricabile gratis e hai le patch per 5
            anni, paghi solo se vuoi fare un contratto
            d'assistenza.se non paghi 1500 euro all'anno, non puoi avere garantite le patchche presa per i fondelli, ecco perchè ubuntu è sul lastricostrategie economiche = 0fanatismo e incompetenza = 100
          • Hans Reiser scrive:
            Re: Forse l'open source è al tramonto
            - Scritto da: Regh
            - Scritto da: Categorico

            - Scritto da: Genoma


            - Scritto da: Lillo



            Si vabbé ma se una distro nuova costa zero

            dove



            sta il problema del



            supporto?







            Supporto e assistenza sono cose dovute per i



            prodotti commerciali. Come la garanzia per i


            beni



            materiali.





            infatti io mi riferisco alle aziende





            io da privato mi sono pure divertito con BeOs
            ai


            tempi e tutt'ora "gioco" con quello che mi


            capita.





            ma l'informatica che fa muovere il mondo è


            altrove,


            aimhe










            La distro è gratuita e si scarica da
            Internet.


            Se



            fai un'installazione intelligente dove metti



            /home su un'altra partizione, non è un

            problema



            formattare la partizione / root con tutto il



            vecchio sistema e metterne uno nuovo, appena


            crei



            l'utente con directory quella nella /home ti



            ritrovi esattamente tutte le tue cose e le
            tue



            configurazioni pari a quelle che avevi



            prima.







            Senza contare che dalla Dapper Canonical ha



            creato le Ubuntu LTS (Long Time Support) per

            le



            quali sono previsti aggiornamenti per
            almeno
            5



            anni.





            costa molto più di windows, se non erro si
            parte


            da circa 700 sterline, più o meno 1400 euro
            per


            le versioni


            desktop





            se regali il tuo software non potrai mai fare
            i


            prezzi popolari di microsoft, e il fallimento


            rimane sempre dietro


            l'angolo

            LTS è scaricabile gratis e hai le patch per 5

            anni, paghi solo se vuoi fare un contratto

            d'assistenza.

            se non paghi 1500 euro all'anno, non puoi avere
            garantite le
            patch
            Questo supporto?http://www.ubuntu.com/support/paidIl supporto espresso lo paghi per qualsiasi SO.Compreso nel prezzo, o gratis, hai solo quello che passa il convento, e guarda caso con Windows ci sono bachi non patchati vecchi di anni che vengono tramandati di versione in versione.
            che presa per i fondelli, ecco perchè ubuntu è
            sul
            lastrico

            strategie economiche = 0
            fanatismo e incompetenza = 100Come astrotartufo vali meno di zero.Qualcuno ha visto mia moglie? :D
          • Uppusala scrive:
            Re: Forse l'open source è al tramonto
            - Scritto da: Regh
            se non paghi 1500 euro all'anno, non puoi avere
            garantite le
            patchEh? Ma che stai a scrivere?Le patch sono gratuite.
            che presa per i fondelli, ecco perchè ubuntu è
            sul lastricoMah... casomai sarà la ditta che ci sta dietro,la Canonical Ltd., ad essere sul lastrico.Cosa peraltro tutta da vedere...
            strategie economiche = 0
            fanatismo e incompetenza = 100Se va be', vai tu a dire a Mark cosa fare... :p
        • Categorico scrive:
          Re: Forse l'open source è al tramonto
          - Scritto da: Jinx
          - Scritto da: Categorico

          - Scritto da: Ryf


          Tutte le mode prima o poi si sgonfiano, come
          già


          sta succedendo con Second Life e l'abbandono
          da


          parte delle gradi


          società.





          Dopo il flop dei pc linux di Dell (da quello
          che


          è trapelato, ne hanno venduti appena qualche


          centinaio in tutto il mondo, e ora sono


          totalmente bombardati di richieste di


          assistenza), si aggiunge la scelta di Wal Mart

          di


          pagare qualche dollaro in licenza per Vista e


          affidare quindi il supporto completo ad una


          azienda reale, (MS) e non invece cavalcare la


          moda dell'open source affidandosi ai lug e
          alle


          ricerche su google per avere


          supporto.





          Mi auguro che si tratti di una decadenza


          graduale. Se la moda dell'open source e del


          gratis in generale dovesse fare il botto come

          nel


          2000, stavolta saranno guai per molte aziende

          che


          hanno speso milioni in campagne mediatiche


          all'insegna dell'


          "Open".





          Trovate un interessante articolo a questo


          indirizzo:





          http://www.channelinsider.com/article/Is+Open+Sour



          Ma in quale realtà alternativa hai visto

          Microsoft che offre agli utenti "home" un

          supporto diverso dallo scaricarsi, manualmente o

          in automatico, le patch dall'apposito sito? Che
          è

          esattamente

          quello

          che hai anche scaricandoti gratis una distro,

          anzi, spesso con le Debian based hai in più un

          rilascio molto più tempestivo dei bug-fix

          critici.

          Questa del supporto offerto da MS è una FAVOLA,

          specie per le versioni OEM, MS compreso nel

          prezzo della licenza non offre un fico secco, se

          va bene 90 giorni di assistenza telefonica per
          le

          costose versioni retail (che costano quasi tutte

          più dello scrausoputer Wal

          Mart).

          io ho ancora windows 2000 e riceverò patch di
          assistenza fino al 2010. Tuttavia ho già ordinato
          una licenza oem di vista con l'acquisto di una
          nuova piastra madre e un banco di ram. Credo di
          spendere bene i miei
          soldi.

          Nessun software open source ti da tutta questa
          assistenza per 10 lunghi
          anni.Windows 2000 ce l'ho anch'io, sono 10 anni, sì ma limitatamente alle patch critiche per la sicurezza, quelle non critiche le fanno solo per 5 anni (già scaduti) e infatti Win 2000 non vedrà mai bug-fix per certi bachi, per esempio, riguardo all'anteprima dei file, che sulle cartelle con grossi file multimediali va disattivata, pena il verificarsi del famigerato baco che ti impedisce di spostarli o cancellarli perché secondo exploder potrebbero essere in uso. A meno che qualcuno non riesca entro Luglio 2010 a usare questi bachi per forzare la sicurezza.

          è vero, hai i sorgenti... ma quanti sono in grado
          o hanno il tempo e le risorse per mantenere un
          reparto di super programmatori in azienda? Hai
          voglia di googlare... se hai una distro vecchia
          di almeno 3 anni, sei praticamente fuori da ogni
          supporto.
          Quando non rilasciano più patch per una distro Linux puoi cambiarla gratis e con meno traumi rispetto al passaggio da una versione di Windows alla successiva.
          Adottare software commerciale equivale a delegare
          in outsourcing la gestione del software a terze
          parti e non ai vari nick che trovi negli
          usergroup o ai lameroni di
          quartiere.
          Ecco perchè l'open source non prenderà mai piede
          sul serio: semplicemente non conviene, oltre
          l'ideologia. Posso concederti che non diventerà maggioritario, ma sul prendere piede... lo sta già facendo.
          Finito il boom open source, molti probabilmente
          si butteranno dalla
          torre.Le aziende compreranno sempre supporto specifico o lo realizzeranno in azienda, linux o windows che sia, quindi, alla fine, se linux offre le funzionalità richieste, perché no? Ci si risparmia sulle licenze, si va in pari col supporto e si risparmia anche dal non essere legati a una SW house, chi può scegliere, può risparmiare, chi non ha scelta deve accettare le condizioni poste dal monopolista.
    • Barbapuzzol o Stallman scrive:
      Re: Forse l'open source è al tramonto
      Sai che sono quasi 20 anni che sento periodicamente parlare dell'inesorabile declino dei mainframe, e invece?Tranne un unico anno di crisi tanto tempo fa, non hanno mai smesso di crescere, alla faccia dei "Get the facts" taroccati! :pFatti una partita a Prato Fiorito, che sei stressatino, povero caro. :D
      • Fabio scrive:
        Re: Forse l'open source è al tramonto
        Certo che non declinano.Perchè le aziende dovrebbero investire per sostituirli? Non conviene economicamente.Meglio continuare ad utilizzare un sistema che fa quello che deve fare ancora dopo tanti anni.Però una cosa mi chiedo: di quanta energia hanno bisogno questi sistemi? Non è che sostituendoli con sistemi più moderni si potrebbero abbattere i consumi? Siamo nel 2007 e l'energia consumata è decisamente troppa in ogni ambito...C'è un esperto in materia? Attendo risposta! :D
        • Barbapuzzol o Stallman scrive:
          Re: Forse l'open source è al tramonto
          - Scritto da: Fabio
          Certo che non declinano.

          Perchè le aziende dovrebbero investire per
          sostituirli? Non conviene
          economicamente.

          Meglio continuare ad utilizzare un sistema che fa
          quello che deve fare ancora dopo tanti
          anni.

          Però una cosa mi chiedo: di quanta energia hanno
          bisogno questi sistemi? Non è che sostituendoli
          con sistemi più moderni si potrebbero abbattere i
          consumi? Siamo nel 2007 e l'energia consumata è
          decisamente troppa in ogni
          ambito...

          C'è un esperto in materia? Attendo risposta! :DNon sono un esperto, ma se non sbaglio con l'integrazione attuale un mainframe di fascia media non ha affatto consumi mostruosi:http://www-03.ibm.com/systems/z/z9bc/specifications.html
    • MandarX scrive:
      Re: Forse l'open source è al tramonto
      - Scritto da: Ryf Dopo il flop dei pc linux di Dell (da quello cheè trapelato, ne hanno venduti appena qualchecentinaio in tutto il mondo, e ora sonototalmente bombardati di richieste diassistenza) qualche link?
  • Phabio76 scrive:
    Re: Ovvio
    # rm *
  • pippo75 scrive:
    processore VIA
    questo processore, sapete se richiede una ventola oppure si accontena di un dissipatore passivo?
    • Phabio76 scrive:
      Re: processore VIA
      Il C7 è in grado di consumare appena 100mW (ovvero 0,1 Watt) in idle mode e di arrivare fino a 20W quando operativo alla frequenza di 2GHz.È usato in sistemi compatti da ufficio, anche fanless.La cpu Eden derivata dal C7, con consumi ancora inferiori, equipaggia UMPC. http://www.hwupgrade.it/news/cpu/14709.html
      • pippo75 scrive:
        Re: processore VIA

        È usato in sistemi compatti da ufficio, anche
        fanless.
        La cpu Eden derivata dal C7, con consumi ancora
        inferiori, equipaggia UMPC.questa si che e' una bella notizia, quando brucero' il PC attuale, sapro' su che processore basarmi ( se esistera' ancora ).
        • Categorico scrive:
          Re: processore VIA
          - Scritto da: pippo75

          È usato in sistemi compatti da ufficio, anche

          fanless.

          La cpu Eden derivata dal C7, con consumi ancora

          inferiori, equipaggia UMPC.

          questa si che e' una bella notizia, quando
          brucero' il PC attuale, sapro' su che processore
          basarmi ( se esistera' ancora
          ).Ci puoi scommettere che ci saranno, è un settore di mercato dove VIA la fa da padrona, solo marginalmente insidiata dagli AMD Geode e minimamente dai Pentium ULV.
        • Lillo scrive:
          Re: processore VIA
          È una bella CPU, io ho avuto il C3 ad 1Ghz ed aveva un dissipatore piccolissimo con un ventolino, ed era efficiente come server e come macchinetta multimediale attaccata alla TV. Il C7 è ancora più efficiente e consuma pochissimo. Per fare un confronto i Turion consumano 6 watt a riposo e 35 a pieno regime. E consumi simili hanno i centrino 2 e i Core mobile.Questo C7 è uno tra i più bassi in assoluto. E a 1,5-1,6Ghz hai una macchina desktop per farci tutte le attività di produttività personale ed un minimo di svago.
        • Phabio76 scrive:
          Re: processore VIA
          Il C7 non è facile da trovare oem.Per un sistema fanless si potrebbe optare per un Athlon64 serie EE o un Pentium M e abbassare un po' il bus dal bios....Avevo un Duron downclockato fanless...
  • sonse scrive:
    Re: Ovvio
    - Scritto da: Wista For Ever
    Con 300 dollari linux non lo compri certo, la
    licenza base di Red Hat sta a
    370...
    Per fortuna ci sono le aziende come MS che ci
    rendono la vita semplice altrimenti non so
    proprio come avrei fatto ad impararmi ad
    utilizzare un pcROTFL... per l'italiano invece devi ancora imparartelo...
  • Belli braghi bianchi scrive:
    T-1000 talebano!
    Redazione, non vi sembra che la vostra "criatura" stia censurando a pene di segugio? :pCerte volte lascia correre dei flame degni di Sgarbi, altre se la prende con l'ironia pura e semplice.
  • burlone scrive:
    Dio Linux, perdonaci
    [ironia]Ci inchiniamo a sua santità linux e a tutta la comunità open source e promettiamo che in futuro useremo solo il pinguino per i nostro PC low-cost e non lo snobberemo più.-------Wal-Mart[/ironia]
  • Fad scrive:
    Scandaloso!
    Il PC da 300 dollari snobba Linux?Ma come vi permettete!?La comunità open source adesso vuole delle spiegazioni, :@ altrimenti chiederemo ai nostri compagni di rifiutare qualsiasi donazione paypal per i prossimi 2 giorni.O siete con Linux o siete contro di Linux, state attenti alle vostre scelte!(linux)(linux)(linux)(linux)(linux)
  • v-day scrive:
    Re: Ovvio
    LOL. Non male come trollata. Direi al livello di R&T e Steve Ballmer. Dovresti registrare un profilo
  • Phabio76 scrive:
    Diciamo un po' di cose serie...
    Un pc entry level non è detto che sia destinato ad un utente alle prime esperienze ma semplicemente a chi vuole spendere poco.Esempio:Motherboard chipset amd690 con grafica integrata.... 75,00sempron64 3400+..................................... 40,00Ddr II 1Gb.......................................... 40,00S-ATAII HD Seagate 250 Gb........................... 55,00 Lg DVD±R18x/±Rw..................................... 30,00 Case MidiTower ATX 550W............................. 45,00quanto fa? 285 euri iva compresa !Ci si fanno sopra due belle partizioni, una con il vecchio e collaudato xp, una con la vostra distribuzione linux preferita.Se vi venisse in mente di provarlo, il sistema è perfettamente in grado di gestire Vista.Per un "pc aziendale" il discorso è completamente diverso...
    • Blah scrive:
      Re: Diciamo un po' di cose serie...
      Bravo, bravo.L'assemblaggio? Il collaudo? I controlli per limitare il consumo energetico? Li metti tu?Ragazzi, non cerchiamo sempre di fare i sapientini. Poi dopo nell'ambito professionale si finisce male...
      • nuclearstre ngth scrive:
        Re: Diciamo un po' di cose serie...
        - Scritto da: Blah
        Bravo, bravo.

        L'assemblaggio? Il collaudo? I controlli per
        limitare il consumo energetico? Li metti
        tu?

        Ragazzi, non cerchiamo sempre di fare i
        sapientini. Poi dopo nell'ambito professionale si
        finisce
        male...guarda che questo qui ha scritto:"Per un "pc aziendale" il discorso è completamente diverso..."e si riferiva proprio a quello che dici tu.cmq non hai capito un kaiser perchè il pc aziendale non lo si compra da wallmart se ne comprano 100 da dell o hp e te li fanno pagare meno di così.magari il fornitore di due o tre aziende ne compra 100 e poi li distribuisce tra i vari clienti ed in più fà l'installazione a domicilio.questo è il pc del bambino per fare le ricerche di scuola, giocare a campo minato e guardare disney channel su internet.se uno se lo fà come dice l'utente sopra spende meno e magari il bambino ci gioca anche a "The Sims". in questo senso questo pc è una presa per il culo, in quanto assemblato in serie dovrebbe costare 150-170euro (di cui 90 almeno di Vista)se uno invece lo deve dare al nonnetto per chattare con gli amici di una volta od usare skype meglio questo che consuma meno ed il sovraprezzo si traduce in risparmi oenergetico (un tdp come quello dei Via non ce l'ha nessun altro procio)parli di professioanlità ma non mi sembra tu sia molto arguto nè che tu sappia leggere, meglio, che tu sappia comprendere ciò che leggi.ciaonuclear
      • Phabio76 scrive:
        Re: Diciamo un po' di cose serie...
        No, no, giusto... chiarisco, per carità...Dicevo...Spesso il primo pc acquistato da un newbie è tutt'altro che "entry", anzi.Ma sotto i 300 euro, se si possiede già un sistema operativo e un monitor, se si ha un minimo di esperienza per assemblaggio, un utente comune può facilmente tirar su un PC completo adattissimo a tutto, tranne ai giochi.E fin qui non fa una piega. Le aziende, invece, non vanno al mega-store in periferia a comprare i propri pc, c'è un contratto di fornitura e l'assistenza costa molto di più dell'hardware stesso... ma lasciamo perdere.
    • Leo scrive:
      Re: Diciamo un po' di cose serie...
      perfettamente d'accordo
    • Scod scrive:
      Re: Diciamo un po' di cose serie...
      Non hai calcolato il prezzo di XP...
    • Non diciamo cazzate scrive:
      Re: Diciamo un po' di cose serie...
      - Scritto da: Phabio76
      Un pc entry level non è detto che sia destinato
      ad un utente alle prime esperienze ma
      semplicemente a chi vuole spendere
      poco.
      Esempio:
      Motherboard chipset amd690 con grafica
      integrata....€
      75,00
      sempron64
      3400+.....................................€
      40,00
      Ddr II
      1Gb..........................................€
      40,00
      S-ATAII HD Seagate 250
      Gb...........................€ 55,00

      Lg
      DVD±R18x/±Rw.....................................€
      Case MidiTower ATX
      550W.............................€
      45,00

      quanto fa? 285 euri iva compresa !

      Ci si fanno sopra due belle partizioni, una con
      il vecchio e collaudato xp, una con la vostra
      distribuzione linux
      preferita.
      Se vi venisse in mente di provarlo, il sistema è
      perfettamente in grado di gestire
      Vista.

      Per un "pc aziendale" il discorso è completamente
      diverso...sì guarda, te lo garantisco case atx più alimentatore da 550w a 45 euro, e alla prima cazzabubbola di rete, una bella fumata viola e via! buttare tutto!io ne ho assemblati di pc economici ma sotto a un certo standard non vado, ed è la qualità e l'affidabilità. Sarà per questo che nel budget calcolo sempre un buon ali di marca e un case non fracassone, certo non prenderò un lian-lì, però ci sono modelli della thermaltake che stanno sotto ai 60 e però si vede che sono costruiti ben meglio del fracassone che va in risonanza con tutte le ventole del sistema.idem come sopra per l'ali, uno da 450w ma di marca buona e dai voltaggi affidabili.
  • pinco scrive:
    Re: Ovvio
    contro i 1000 e passa della ms. ma informati...
  • TheGynius scrive:
    Re: Ovvio
    Scusate, ma (parafrasando il titolo della discussione) non è ovvio che Wista For Ever sia ironico? ;)Ovviamente IMHO
  • aaa scrive:
    Che "CESSO" di PC!!!!
    Nel 2007 un processore a 1,5 Ghz con grafica integrata e neanche un masterizzatore DVD ma con il Wista Basic!!!Ma se lo avessero venduto senza s.o. CHE COSTITUIRA' IL 90% DEL COSTO e ci avessero messo un processore DECENTE (almeno 2,5 Ghz), una scheda grafica 128Mb (che ormai non costa più una mazza) ed un masterizzatore DVD (che ormai TE LO TIRANO DIETRO!!!) NON CI AVREBBERO FATTO PIU' BELLA FIGURA??? O vogliono DAR VIA DELLE "SOLE"????(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • TheGynius scrive:
      Re: Che "CESSO" di PC!!!!
      Per il nonnino che non ha mai visto un PC non fa molta differenza Windows o Linux.Se l'interfaccia è semplice e non è abituato ad altri software, imparare OpenOffice è come imparare MS Office.
      • Niuno scrive:
        Re: Che "CESSO" di PC!!!!
        - Scritto da: TheGynius
        Per il nonnino che non ha mai visto un PC non fa
        molta differenza Windows o
        Linux.
        Se l'interfaccia è semplice e non è abituato ad
        altri software, imparare OpenOffice è come
        imparare MS
        Office.Anzi per il nonnino meglio linux, non ha problemi di virus e compagnia varia, integra un sistema per installare velocemente (quasi) ogni programma disponibile per linux (garantisco al 100%, prima di commentare questo provate linux) e non comporta alcun investimento sucessivo.
        • sylvaticus scrive:
          Re: Che "CESSO" di PC!!!!
          confermo con mio padre 81 enne.. mai visto un pc prima.. ovvio che gliel'ho dovuto configurare io, ma poi le sue cosette se le fa e non mi devo preoccupare dei virus o dei worms..
          • Fabio scrive:
            Re: Che "CESSO" di PC!!!!
            Per quanto Linux possa essere un grande sistema operativo, non sarà mai adatto a chi è totalmente ignorante informatico.Con un Windows o un Mac le cose sono molto più semplici per un utente newbie.PS: è ora di finirla con questi litigi su Win e Linux, sono decisamente immaturi
          • sylvaticus scrive:
            Re: Che "CESSO" di PC!!!!
            Mi spiace ma non sono assolutamente d'accordo con te.. e mi considero abbastanza razionale..Il problema non è nella semplicità d'uso che veramente supera quella di Windows..Secondo me i problemi sono, in ordine:- (a) mancanza di software specifico per determinate esigenze;- (b) componenti hardward non pienamente compatibili;- (c) rinuncia alle competenze "investite" nell'usare WindowsE' ovvio che nei casi in cui sussistono le problematiche (a) e (b) Linux diventa "difficile", ma è un effetto secondario dei problemi sopraelencati.Infatti quando non sussistono le problematiche (a) e (b), come nei casi di niubbi con PC standard (il problema dei modem USB rientra nel caso (b)), Linux è MOLTO più semplice ed intuitivo..Faccio solo notare che nè (a) nè (b) sono "colpa" di Linux.. è un fatto prettamente economico, normalissimo direi.. che ha a che fare con la path-dependency e le economie di scala..
          • Curioso scrive:
            Re: Che "CESSO" di PC!!!!
            Non posso mai dimenticare un linuxday che ho aiutato ad organizzare un paio d'anni fa.In mattinata venivano ragazzi ed adulti a gironzolare, ascoltare e a testare.I ragazzi generalmente erano del tipo "smanettoni", si mettevano vicino alle macchine, subito si immergevano in una shell e spiaccicavano qualche comando (spesso li vedevi partire dal classico "dir" che ti faceva sempre sorridere) e facevano vedere agli amici che erano fighi che loro linux lo sapevano usare... Come se linux fosse solo quello..E poi magari si spaventavano quando ci vedevano fare qualcosa di serio con la shell, come masterizzare a riga di comando... "Ma come, per masterizzare devo scrivere tutte quelle cose? Che schifo!" e noi lì a spiegare che c'è il comodissimo programma per masterizzare così come lo si trova sotto win, con l'unica differenza che qui puoi ANCHE usare la riga di comando e per noi era + comodo masterizzare su richiesta facendo "freccia su + invio" piuttosto che vari click..Poi c'erano gli adulti. Tipicamente un pò meno smaliziati dei ragazzi, tipici utilizzatori di win in ufficio.. Si avvicinavano ai pc con quasi riverenza.. "ooohhh... allora questo è linux....", avevano paura di sfiorare il mouse o la tastiera, per paura che si rompesse....Ma poi si chiusero le scuole ed al pomeriggio inoltrato vennero i bimbi. Si, i bimbi di 6/7 anni che passavano di lì, vedevano i computer e ci si fiondavano su..Non li vedemmo neppure arrivare: si sedettero, cliccarono qua e là ed in due minuti organizzarono un torneo di puzzle bubble... E via tutti a divertirsi come scalmanati, mentre gli adulti li guardavano sconvolti e venivano da noi a chiedere come fosse possibile che quei bimbi usassero addirittura linux!!! Neppure fosse un cavallo selvaggio da domare!Quella fu una delle cose che mi resteranno per sempre impresse...E' l'atteggiamento di chi si pone davanti al sistema e le sue conoscenze pregresse che ne influenzano l'uso e ne determinano la difficoltà.Sono fermamente convinto che se qualcuno iniziasse su un sistema linux, quella persona troverebbe poi windows poco usabile.Ma d'altro canto finché i produttori hardware terranno le loro specifiche chiuse, la comunità dovrà arrangiarsi alla meno peggio per far funzionare quegli hardware, con il risultato di creare procedure (quando possibile crearne) disomogenee e confusionarie per un novizio.Sono quindi pienamente d'accordo con Sylvaticus quando pone l'accento su quei tre punti, ma purtroppo, non tutto è dovuto a colpe di linux o della comunità, quanto all'ottica di chi crea pezzi hardware in fretta e furia spacciandoli per hardware funzionante, mentre in realtà delega tutto al software... (ogni riferimento ai tristemente famosi, ma oramai spero in via d'estinzione, winmodem è da ritenersi puramente casuale :P)
          • Fabio scrive:
            Re: Che "CESSO" di PC!!!!
            - Scritto da: sylvaticus
            Mi spiace ma non sono assolutamente d'accordo con
            te.. e mi considero abbastanza
            razionale..Figurati...
            Il problema non è nella semplicità d'uso che
            veramente supera quella di
            Windows..Sicuro?
            Secondo me i problemi sono, in ordine:
            - (a) mancanza di software specifico per
            determinate
            esigenze;Sicuramente
            - (b) componenti hardward non pienamente
            compatibili;Sicuramente, ma i produttori, per ragioni economiche, preferiscono sviluppare driver per i sistemi utilizzati dall'utente medio (io svilupperei anche per Linux... stai tranquillo)
            - (c) rinuncia alle competenze "investite"
            nell'usare
            Windows?
            E' ovvio che nei casi in cui sussistono le
            problematiche (a) e (b) Linux diventa
            "difficile", ma è un effetto secondario dei
            problemi
            sopraelencati.Hai detto niente!
            Infatti quando non sussistono le problematiche
            (a) e (b), come nei casi di niubbi con PC
            standard (il problema dei modem USB rientra nel
            caso (b)), Linux è MOLTO più semplice ed
            intuitivo..Appunto. E' molto più facile per un n00b installare HW in Windows che non in Linux.
            Faccio solo notare che nè (a) nè (b) sono "colpa"
            di Linux.. è un fatto prettamente economico,
            normalissimo direi.. che ha a che fare con la
            path-dependency e le economie di
            scala..No. Tutto questo ha a che fare con la PROGETTAZIONE del sistemi operativo.Windows è stato pensato più dal punto di vista dell'utente.Facciamo un esempio. Tu guidi?Se hai imparato a guidare, hai dovuto familiarizzare con volante, pedali, leva del cambio: questi sono i principali elementi dell'INTERFACCIA dell'oggetto Automobile.Inoltre sai che devi mettere la benzina per far camminare la tua automobile.Mentre, non ti interessa sapere come avviene, ad esempio, la combustione interna al motore...Usi Windows? Hai imparato a usare il mouse, a fare click, doppio click, drag'n'drop... e sai che senza energia elettrica il tutto non funziona.Al computer impartisci, come per l'automobile, dei comandi e ti aspetti una risposta ai comandi, ma non ti interessa COME il computer faccia le cose: vuoi solo che le faccia.Se usi Linux, spesso e volentieri hai bisogno di ricorrere a script, compilazione, etc: queste cose presumono una conoscenza informatica decisamente più elevata, non certamente alla portata di un utente medio che vuole solo poter fare click per impartire i comandi all'elaboratore.Purtroppo, nonostante le varie distribuzioni e interfacce grafiche disponibili per il pinguino, di base la storia è sempre questa.Poi, se mi sbaglio, ditemelo ;)
          • Fabio scrive:
            Re: Che "CESSO" di PC!!!!
            PS: gestisco la rete in casa mia con Ubuntu Server
          • Fabio scrive:
            Re: Che "CESSO" di PC!!!!
            Ma io ti do ragione.Perchè lo so benissimo che certe cose, ad esempio, si fanno benissimo (e spesso piu' velocemente) anche da linea di comando (te lo dice uno che aveva l'abitudine di conservare i giochini DOS zippati sui dischetti installabili in seguito tramite un file BATCH autoprodotto ;)).Ma in realtà stai parlando sempre dal punto di vista di chi sa bene come funziona un Sistema Operativo.Il neofita che ha comprato per la prima volta un PC, penso che trovi più agevole installare un modem USB inserendo un CD autoinstallante in Windows piuttosto che dover cercare dei driver compatibili e installarli da linea di comando, come ho dovuto fare io sul mio server Ubuntu:il neofita non saprebbe neanche da dove iniziare per risolvere una cosa del genere!Dico questo non per fare il tifo nei confronti di un OS piuttosto che di un altro (cosa che, come ho già detto, trovo infantile): semplicemente, mi sembra un dato di fatto.Forse hai un po' travisato il mio discorso ;)
          • Fabio scrive:
            Re: Che "CESSO" di PC!!!!
            No problem ;)
          • sylvaticus scrive:
            Re: Che "CESSO" di PC!!!!
            Guarda Fabio che implicitamente mi dai ragione... il problema sono il software che a volte manca per quel determinato task (ma non mi dire che è il caso di programmi per niubbi, perchè di solito si tratta di programmi per usi specifici..) oppure l'hardware che appunto le aziende non sviluppano per motivi prettamente economici (economie di scala: sviluppare software ha in pratica solo costi fissi, i costi variabili sono pressochè nulli.. è ovvio che devo avere un buon numero di vendite per supportare i costi..).. so che "no è poco", ma i promlemi son questi.. non un'intrinseca difficoltà di Linux vs Windows..Per quel che riguarda la linea di comando disaccordo completamente.. se vuoi, **puoi** usarla.. ma nè mio padre nè la mia raga nè l'ultimo immigrato cingalese che non ha mai visto un pc prima e che gli ho messo ubuntu hanno idea di cosa sia e ti garantisco che le loro attività al PC se le fanno...
          • ottomano scrive:
            Re: Che "CESSO" di PC!!!!
            - Scritto da: sylvaticus
            confermo con mio padre 81 enne.. mai visto un pc
            prima.. ovvio che gliel'ho dovuto configurare io,
            ma poi le sue cosette se le fa e non mi devo
            preoccupare dei virus o dei
            worms..Porto la mia esperienza.Mia nonna, 73 anni, al momento usa un mio vecchio Pentium I a 100Mhz con Win98 installato.Non avendo Internet e non utilizzando altri programmi se non quelli installati da me, non ha bisogno di antivirus, antispyware e altre menate che rallentano il pc.Alla fine il suo "lavoro" si traduce nello scrivere qualche documento con il Wordpad (quello integrato nel sistema) e giocare a qualche giochino semplice semplice.Ovviamente se avesse avuto necessità di navigare non sarebbe bastato quell'HW, e il software sarebbe potuto essere una ubuntu ridotta all'osso (xubuntu, no... xfce non è abbastanza intuitivo quanto gnome o kde).bye
      • JJLetho scrive:
        Re: Che "CESSO" di PC!!!!
        faglielo anche assemblare al nonnino va...
    • Andrea Gardini scrive:
      Re: Che "CESSO" di PC!!!!
      Si anche un lettore bluray e ram ecc...ma l'hai letto il titolo?
      • aaa scrive:
        Re: Che "CESSO" di PC!!!!
        - Scritto da: Andrea Gardini
        Si anche un lettore bluray e ram ecc...ma l'hai
        letto il
        titolo?Il Sempron aveva 1Gb di Ram + lettore DVD LG + Wista Basic e costava meno di quel cesso!(cylon)
      • Categorico scrive:
        Re: Che "CESSO" di PC!!!!
        - Scritto da: Andrea Gardini
        Si anche un lettore bluray e ram ecc...ma l'hai
        letto il
        titolo?Io ho letto anche la descrizione: se togli Vista, ci scappano i soldi in più per il DVD-R e per una mobo con chipset AMD690G, che è quello con la grafica onboard più veloce e un Sempron 64 entry level, oppure, lasciando mobo e CPU invariate, se si vogliono privilegiare i consumi rispetto alle prestazioni, più RAM e un HD più grosso.Ah, perché i conti ti tornino, anticipo una tua obiezione, non devi mischiare prezzi al dettaglio e all'ingrosso nel bilanciare il risparmio su Vista coi componenti aggiuntivi: o calcoli usando il prezzo al dettaglio sia per Vista OEM che per i componenti da mettere al suo posto, o per tutti calcoli il prezzo all'ingrosso pagato da WalMart.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Che "CESSO" di PC!!!!
      Il solito ignorante, ora non conosco le reali prestazioni computazionali dei procesori C7 ma dubito che i soli mhz siano indicativi di qualcosa .. ti faccio notare che i core 2 duo arrivano appena ai 2Ghz ma hanno una prestazione dicisamente superiore ai pentium D da 3Ghz o superiori quindi il fatto che tu deduca che il procio fa schifo solo perche' lavora a 1,5ghz fa notare che sei ignorante. Inoltre considera che il consumo elettrico di queste CPU e' infinitamente inferiore a quello di qualsiasi intel o AMD.
      • Liuk scrive:
        Re: Che "CESSO" di PC!!!!

        Il solito ignorante, ora non conosco le reali
        prestazioni computazionali dei procesori C7 ma
        dubito che i soli mhz siano indicativi di
        qualcosa ..Esatto... Non sono l'unico fattore di qualità... Essendo il C7 un processore a pipeline, significa che in media esegue un'istruzione in 667 nano secondi... Però, essendo una pipeline a 16 livelli, occorre vedere che sistema di predizione dei salti è stato integrato, altrimenti c'è il rischio di alee frequenti che possono far crescere a dismisura il tempo di esecuzione... E poi le dimensioni delle cache, il numero di livelli delle cache... Eeeeee, di fattori in gioco ce ne sono mille, e la frequenza di clock non è sempre la più rilevante, almeno nelle architetture moderne ;)
  • nattu_panno_dam scrive:
    Re: Ovvio
    Toh! Un troll vecchio stampo, di quelli che non si vedono da parecchio tempo, di cui tutti ci domandavamo se venivano pagati da M$ per dire cazzate simili e che alien chiamava pretoriani. Sei riuscito a iscriverti nel nuovo forum dopo tutto 'sto tempo.
  • Iceman scrive:
    Re: Ovvio
    Spero che stai scherzando :E perche' seno' fai bene a usare vista :D
  • Lillo scrive:
    No Zombu
    Non è possibile Zombu PC! È un nome troppo idiota per un'azienda...Solo mi stupisco come i prezzi in America siano crollati in questo modo.Non mi sembrano minimamente paragonabili a quelli nostri, specie con un dollaro che sta al 37% in meno del corrispettivo in euro.Questa Zombu per $249 cioè 180 euro ti da una macchina completa e compatta simile al mac mini che da noi per 180 euro non ti ci viene neppure il solo case+motherboard.
    • yQy scrive:
      Re: No Zombu
      - Scritto da: Lillo che da noi per 180 euro non ti ci viene neppure
      il solo case+motherboard.qui da me un case lo trovi a 30/40 (scarsino) e una mb a circa una 70ina (all aboard), 90 eur di pentium 4 a 3ghz..e ecco il pc a pochi soldi.chiaro..il case è di latta. se vuoi quello super deluze multi -ventola multi-sportello multi-luci multi-media..ergo "case da sboroni"...non bastano 80 euro :)chiaro..la scheda madre è una asrock tutto incluso con memoria video condivisa e rete e sound a bordo echipset via o peggio sis ...se vuoi una asus (o intel) superDeluxe con 8 chipset e 14 slot pci+pciexpress+vesa+agp+ 4 seriali e 20 parallere...con 34 usb....non ti bastano 140 euri..ma io penso che per navigare e scrivere 2 lettere...magari 8 ventole non servono..e ancor meno i neon super-spaziali nel case..ciao :)
      • Lillo scrive:
        Re: No Zombu
        Si ma hai un cassone P4 a 3Ghz grande e che consuma più do 100W.L'offerta di questa azienda o di Zombu per un processore C7 a 1,5Ghz che consuma un massimo di 20watt è ottima a quel prezzo!Se fosse piccolino davvero sarebbe un ottimo media center o server casalingo o per l'ufficio con Linux...
    • TheGynius scrive:
      Re: No Zombu
      Anche Ubuntu sembrava un nome troppo stupido per una distro linux, eppure...
      • nuclearstre ngth scrive:
        Re: No Zombu
        io lo trovo stupido tutt'ora, non pe ril significato ma pe rilsuono.ve lo ricaordate guzzanti che aparlava dei Subbaqqui a rieducational channel, ce lo vedrei adire ubbuntucmq credo dipenda dall'enorme dfferenza di pronuncia ed abitudine ai suoni tra i pesi anglosassoni e noi.c'è poco da fare da loro certi suoni sono fighi e cool da noi no.
        • Funz scrive:
          Re: No Zombu

          c'è poco da fare da loro certi suoni sono fighi e
          cool da noi
          no.'nsomma, a me sentire "iubantu" fa abbastanza venire la diarrea, preferisco leggerlo come si scrive Poi meno cul è meglio è, che snobba la roba perchè non ha un nome cul è un idiota, e se sta lontano da Linux ci fa solo un favore :p
  • Homer Simpson scrive:
    come vi vengono in mente certe cose???
    ATTENZIONE LEGGERE PRIMA UN PAIO DI POST RIGUARDANTI LA NOTIZIA--------------------------------------------------------oh gente, ma stiamo scherzando???
    Che ci vuole montaci Window Vista e vedrai che non dovrai
    spendere piu neanche un euro, la versione home basic costa
    140 euro e starai a posto per un paio di secoli!!!se non sapete che cos'è un computer non usatelo, non è obbligatorio.grande affare vista eh?si blocca solo ogni 30 minuticosta solo (per modo di dire)140 euri x la versione basesenza considerare la notevole compatibilità e sicurezza che offre (BOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOMMMMMMMMMMMMM!!!!!!!!!!!)poi una volta che te lo sei comprato sei tranquillo non per secoli, ma per millenni e millenni (anche alcuni milioni di anni)
    Grazie per le informazioni. Dei miei amici che studiano
    informatica mi avevano confinto ad gombrare un computer di
    tipo Lynux, ora invece ho cambiato idea.comprare un computer di tipo linux?!? serve un computer particolare???!???!cazzo, io non lo sapevo....sono anni che me lo faccio girare sul mio e nessuno me lo aveva mai detto...perchè nessuno mi dice mai niente?!?
    Passa a vista e non avrai piu bisogno di wine...
    Mi fanno ridere i linuxari parlano parlano e poi usano
    wine... lo sanno che i software buoni sono targati MSe chi minchia sente il bisogno di wine??windows è sparito dal mio sistema diverso tempo fà e nessuno ne ha sentita la mancanza. Oltretutto chi usa wine è perchè non ha disponibile lo stesso programma per linux e non perchè "i software buoni sono targati microsoft" (oltretutto i software per windows non li produce tutti la microsoft, sai?!?)Fortuna che dopo questi 3 post ho smesso di leggere, sennò avrei potuto continuare per ore.Sapete che vi dico?? che siete talmente ignoranti che forse ve lo meritate di utilizzare windows...
    • floriano scrive:
      Re: come vi vengono in mente certe cose???

      oh gente, ma stiamo scherzando???


      Che ci vuole montaci Window Vista e vedrai che
      non dovrai
      spendere piu neanche un euro, la
      versione home basic costa
      140 euro e starai a
      posto per un paio di
      secoli!!!

      se non sapete che cos'è un computer non usatelo,
      non è
      obbligatorio.

      grande affare vista eh?
      si blocca solo ogni 30 minuti
      costa solo (per modo di dire)140 euri x la
      versione
      base
      senza considerare la notevole compatibilità e
      sicurezza che offre
      (BOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOMMMMMMMMMMMMM!!!!!!!!!
      poi una volta che te lo sei comprato sei
      tranquillo non per secoli, ma per millenni e
      millenni (anche alcuni milioni di
      anni)


      Grazie per le informazioni. Dei miei amici che
      studiano
      informatica mi avevano confinto ad
      gombrare un computer di
      tipo Lynux, ora invece
      ho cambiato
      idea.

      comprare un computer di tipo linux?!? serve un
      computer
      particolare???!???!
      cazzo, io non lo sapevo....sono anni che me lo
      faccio girare sul mio e nessuno me lo aveva mai
      detto...perchè nessuno mi dice mai
      niente?!?


      Passa a vista e non avrai piu bisogno di wine...

      Mi fanno ridere i linuxari parlano parlano e poi
      usano
      wine... lo sanno che i software buoni sono
      targati
      MS

      e chi minchia sente il bisogno di wine??
      windows è sparito dal mio sistema diverso tempo
      fà e nessuno ne ha sentita la mancanza.

      Oltretutto chi usa wine è perchè non ha
      disponibile lo stesso programma per linux e non
      perchè "i software buoni sono targati microsoft"
      (oltretutto i software per windows non li produce
      tutti la microsoft,
      sai?!?)

      Fortuna che dopo questi 3 post ho smesso di
      leggere, sennò avrei potuto continuare per
      ore.

      Sapete che vi dico?? che siete talmente ignoranti
      che forse ve lo meritate di utilizzare
      windows...ma dai, se leggi qualche post di wista for ever ti metterai a ridere.. è un troll, però del tipo ultra burlone
      • Homer Simpson scrive:
        Re: come vi vengono in mente certe cose???
        già, quello me ne sono acorto.....ma c'è altra gente che non scherza!!
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: come vi vengono in mente certe cose???
        E' un troll di vecchia generazione, chissà come, ma deve essere resuscitato. ;)
        • aaa scrive:
          Re: come vi vengono in mente certe cose???
          - Scritto da: nattu_panno_dam
          E' un troll di vecchia generazione, chissà come,
          ma deve essere resuscitato.
          ;).....A VOLTE RITORNANO!!! :s
      • bi bi scrive:
        Re: come vi vengono in mente certe cose???

        ma dai, se leggi qualche post di wista for ever
        ti metterai a ridere.. è un troll, però del tipoE tu non sai quotare.
      • ma quotare sembra brutto? scrive:
        Re: come vi vengono in mente certe cose???
        Quota, scimmione che non sei altro!Sei chilometri di post per mezza riga di risposta!!!
    • Daniele scrive:
      Re: come vi vengono in mente certe cose???
      capire quando la gente trolla mai eh?
    • Nome e Cognome scrive:
      Re: come vi vengono in mente certe cose???
      $ man ironia
    • pippo santoanast aso scrive:
      Re: come vi vengono in mente certe cose???

      oh gente, ma stiamo scherzando???


      Che ci vuole montaci Window Vista e vedrai che
      non dovrai
      spendere piu neanche un euro, la
      versione home basic costa
      140 euro e starai a
      posto per un paio di
      secoli!!!

      .................Concordo quasi su tutto.Comunque Vista base costa all'installatore OEM di quelle dimensioni circa 40 dollari.E comunque il prezzo è alto per un PC "rutto": meglio una scheda AllInOne con su un Sempron.Costa meno e va di più...
    • Stargazer scrive:
      Re: come vi vengono in mente certe cose???
      - Scritto da: Homer Simpson
      Sapete che vi dico?? che siete talmente ignoranti
      che forse ve lo meritate di utilizzare
      windows...Quoto cazzoè grazie a questa gente totalmente ignorante che il pianeta va a morire tra l'altrogente abituata a windwosma li avete visti i centri di ricerca M$?Qui nella mia città di trento hanno messe su queste oscenità per dare a lavoro a raccomandati!!Già nel servizio del tg dove presentavano orgogliasamente tali infrastrutture di ricerca si vedevano gli operatori che ogni 2 minuti usciva la finestra di errore che l'applicazione non rispondeva piùA un certo punto si sono messi a fare uno slide show di immagini...Sto parlando di quelli che stanno "studiando"? "lavorando"? la bioteconologia nel campo informatica con windowshttp://www.microsoft.com/italy/stampa/comunicati_stampa/dic05/0712_inaugurazione_trento.mspx*Nei prossimi dodici mesi il Centro dovrebbe accogliere fino a 25-30 scienziati, impegnati in una ricerca finalizzata, per quanto riguarda la parte biologica, all’elaborazione di nuovi modelli e primitive computazionali che possano contribuire a chiarire l’origine delle malattie, a creare farmaci migliori e a produrre alimenti di elevata qualità.**Il Centro di Trento ha ottenuto il pieno sostegno e l’approvazione di Letizia Moratti, Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, di Lucio Stanca, Ministro per l'Innovazione e la Tecnologia, e di Lorenzo Dellai, Presidente della Provincia Autonoma di Trento.*Questi ignoranti ci ammazzeranno un giorno o o l'altro con le loro scoperte-novità mediche-__-'
    • Reb scrive:
      Re: come vi vengono in mente certe cose???

      oh gente, ma stiamo scherzando???


      Che ci vuole montaci Window Vista e vedrai che
      non dovrai
      spendere piu neanche un euro, la
      versione home basic costa
      140 euro e starai a
      posto per un paio di
      secoli!!!

      se non sapete che cos'è un computer non usatelo,
      non è
      obbligatorio.

      grande affare vista eh?
      si blocca solo ogni 30 minuti
      costa solo (per modo di dire)140 euri x la
      versione
      base
      senza considerare la notevole compatibilità e
      sicurezza che offre
      (BOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOMMMMMMMMMMMMM!!!!!!!!!quante menziogne!io vista business l'ho preso 110 euro in oem, la versione home premium era circa 90 euro, la basic non so, ma sicuramente più o meno lo stesso prezzo se non più bassopoi come fai a dire che si blocca? Lo hai provato?dopo due mesi di utilizzo giuro che non si è bloccato MAI è lavoro 12 ore al giorno con il pccon linux ti sogni un simile uptime con una macchina desktopaccedete il cervello o finirete tutti sotto un ponte pieno di cartoni
      • krane scrive:
        Re: come vi vengono in mente certe cose???



        oh gente, ma stiamo scherzando???




        Che ci vuole montaci Window Vista e vedrai che

        non dovrai
        spendere piu neanche un euro, la

        versione home basic costa
        140 euro e starai a

        posto per un paio di

        secoli!!!



        se non sapete che cos'è un computer non usatelo,

        non è

        obbligatorio.



        grande affare vista eh?

        si blocca solo ogni 30 minuti

        costa solo (per modo di dire)140 euri x la

        versione

        base

        senza considerare la notevole compatibilità e

        sicurezza che offre


        (BOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOMMMMMMMMMMMMM!!!!!!!!!
        quante menziogne!
        io vista business l'ho preso 110 euro in oem, la
        versione home premium era circa 90 euro, la basic
        non so, ma sicuramente più o meno lo stesso
        prezzo se non più bassoPreso OEM ? Quindi hai dovuto anche comprare dell'hardware, magare un portatile... Quanto in tutto ?
        poi come fai a dire che si blocca? Lo hai provato?Si, togli a caldo una pcmcy e ti pianta una schermata blu degna di win 98.
        dopo due mesi di utilizzo giuro che non si è
        bloccato MAI è lavoro 12 ore al giorno con il pc
        con linux ti sogni un simile uptime con una
        macchina desktopInfatti, con linux un uptime cosi' ridicolo te lo sogni, il mio e' acceso da 140 giorni, lo uso, faccio rendering, lancio giochi con wine e scarico dal mulo.
        accedete il cervello o finirete tutti sotto un
        ponte pieno di cartoniEsperienza di vita vissuta he ?
        • roh scrive:
          Re: come vi vengono in mente certe cose???





          oh gente, ma stiamo scherzando???






          Che ci vuole montaci Window Vista e vedrai
          che


          non dovrai
          spendere piu neanche un euro, la


          versione home basic costa
          140 euro e starai a


          posto per un paio di


          secoli!!!





          se non sapete che cos'è un computer non
          usatelo,


          non è


          obbligatorio.





          grande affare vista eh?


          si blocca solo ogni 30 minuti


          costa solo (per modo di dire)140 euri x la


          versione


          base


          senza considerare la notevole compatibilità e


          sicurezza che offre





          (BOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOMMMMMMMMMMMMM!!!!!!!!!


          quante menziogne!


          io vista business l'ho preso 110 euro in oem, la

          versione home premium era circa 90 euro, la
          basic

          non so, ma sicuramente più o meno lo stesso

          prezzo se non più basso

          Preso OEM ? Quindi hai dovuto anche comprare
          dell'hardware, magare un portatile... Quanto in
          tutto
          ?


          poi come fai a dire che si blocca? Lo hai
          provato?

          Si, togli a caldo una pcmcy e ti pianta una
          schermata blu degna di win
          98.non ho bisogno di togliere una pcmci a caldo, non ne posseggo unaa me il pc con vista non si è mai bloccato, poi qui potete dire quello che voletelo avvio circa 1 volta a settimana, dal momento che anzichè arrestare il sistema lo congelo in 2-3 secondi, risparmiando energia
          Infatti, con linux un uptime cosi' ridicolo te lo
          sogni, il mio e' acceso da 140 giorni, lo uso,
          faccio rendering, lancio giochi con wine e
          scarico dal
          mulo.fai rendering infatti.... ti piace vincere facile?prova a fare programmazione e un po' grafica, 4-5 grosse applicazioni che apri e chiudi continuamente e vediamo quanto duri con linuxascolta, chi ti scrive ha iniziato a usare suse dal 99 e sa bene quello che dicela cosa un po' antipatica è che linux si è fatto la falsa fama di essere stabile, ma non lo è affatto per la sua stessa natura del kernelin compenso, per la stessa natura che lo rende inutilizzabile a livello workstation, è buono per uso server: se gli fai fare solo una cosa per volta, la farà meglio di windows e non ti lascerà mai in asso
          Esperienza di vita vissuta he ?torna a giocare con le bambole ;)
          • krane scrive:
            Re: come vi vengono in mente certe cose???
            - Scritto da: roh


            poi come fai a dire che si blocca? Lo hai

            provato?

            Si, togli a caldo una pcmcy e ti pianta una

            schermata blu degna di win 98.
            non ho bisogno di togliere una pcmci a caldo, non
            ne posseggo unaPeccato, senno' avresti constatato quanto e' facile far crashare vista come con '98.
            a me il pc con vista non si è mai bloccato, poi
            qui potete dire quello che voleteBhe, uno che ha un uptime massimo di 1 settimana non e' che possa parlare molto he.
            lo avvio circa 1 volta a settimana, dal momento
            che anzichè arrestare il sistema lo congelo in
            2-3 secondi, risparmiando energiaIo linux non lo riavvio, ogni 3 / 4 mesi c'e' un'instabilita' di corrente che me lo fa saltare, oppure a volte lo spengo per cambiare dell'hardware.

            Infatti, con linux un uptime cosi' ridicolo te

            lo sogni, il mio e' acceso da 140 giorni, lo uso,

            faccio rendering, lancio giochi con wine e

            scarico dal mulo.
            fai rendering infatti.... ti piace vincere facile?I miei rendering durano 4 / 5 giorni, per il resto programmo anche.
            prova a fare programmazione e un po' grafica, 4-5
            grosse applicazioni che apri e chiudi continuamente e
            vediamo quanto duri con linuxLo faccio continuamente e il mio linux e' stabilissimo, ma gia' che parliamo di programmazione, se per te e' cosi' facile farlo crashare codando mandami pure qualche riga che possa creare un blocco del sistema.
            ascolta, chi ti scrive ha iniziato a usare suse
            dal 99 e sa bene quello che diceio uso slackware dalla versione 5 e lo so meglio di te, ragazzino.
            la cosa un po' antipatica è che linux si è fatto
            la falsa fama di essere stabile, ma non lo è
            affatto per la sua stessa natura del kernelInfatti e' sufficente guardare la top 50 di uptime di Netcraf per rendersi conto della quantita' di linux presenti rispetto ai windows.
            in compenso, per la stessa natura che lo rende
            inutilizzabile a livello workstation, è buono per
            uso server: se gli fai fare solo una cosa per
            volta, la farà meglio di windows e non ti lascerà
            mai in assoIo ho l'esperienza contraria, windows fa gia' troppe cose quando lo si accende, spesso non serve neanche fare qualcosa per vedere dei crash.

            Esperienza di vita vissuta he ?
            torna a giocare con le bambole ;)No, no, te le lascio tranquillo...
          • Curioso scrive:
            Re: come vi vengono in mente certe cose???
            Non posseggo vista e non ci tengo a provarlo, ma.. gusto una parolina in merito agli uptime..La mia macchina linux viene ravviata solo ed esclusivamente quando tra gli aggiornamenti viene installato una upgrade del kernel...A parte quelli, resta sempre rigorosamente UP, fungendo da server (anzi, serverino, perché gestisce giusto le richieste di anteprima dei clienti e quindi non è stressatissimo sotto questo punto di vista, anzi..), da piattaforma di sviluppo web e programmazione generica (e qui è stressato parecchio) ed in + da sistema desktop per giochicchiare ogni tanto....Ah, ora che ci penso, no, ho dovuto riavviare anche quando è uscito Festy e ho aggiornato :PA parte in quei momenti, la macchina fila che è un amore senza il minimo rallentamento...Per la serie, provate voi ad installare win2k sul pc, andare su winupgrade e ritrovarvi vista senza dovervi sbattere minimamente XDE soprattutto ad andare su winupgrade e a non dover riavviare subito dopo, capiterà una volta su un milione! Bisogna riavviare pure se c'è un upgrade di Internet Explorer! ^^Poi non voglio entrare nel merito della discussione win vs linux, odio le guerre di religione che ne derivano :)
          • pippo75 scrive:
            Re: come vi vengono in mente certe cose???

            La mia macchina linux viene ravviata solo ed
            esclusivamente quando tra gli aggiornamenti viene
            installato una upgrade del
            kernel...La mia macchina con windows, la spengo ogni volta che smetto di usarla, non deve fare il server, non deve avere client collgati, non deve fare la gara ha chi il l'uptime piu' lungo.
            Ah, ora che ci penso, no, ho dovuto riavviare
            anche quando è uscito Festy e ho aggiornato
            :POdddio, un riavvio, cosa mai devo sentire, accipicchia, perdindirindina, ciccioli, ma che mondo.

            Per la serie, provate voi ad installare win2k sul
            pc, andare su winupgrade e ritrovarvi vista senza
            dovervi sbattere minimamente XDIl nosto eroe non si e' accorto che l'aggiornamento di un prodotto commerciale, richiede lo sganciamento di qualche soldino.Poi il fatto che con un sistema l'aggiornamento si faccia in un certo modo, non e' detto che questo sia il metodo migliore per tutti.
            E soprattutto ad andare su winupgrade e a non
            dover riavviare subito dopo, capiterà una volta
            su un milione! Bisogna riavviare pure se c'è un
            upgrade di Internet Explorer!
            ^^Perdindirindina, un riavvio del sistema, non so devo andare a nascondermi.
            Poi non voglio entrare nel merito della
            discussione win vs linux, odio le guerre di
            religione che ne derivano
            :)tutti a parla di linux vs windows.Io preferirei parlare di programmi.L'altro giorno ho preso un gioco degli scacchi, devo dire che e' fenomenale, io l'ho pagato poco, la ditta che lo ha prodotto ha venduto un prodotto in piu' e visto il prodotto si e' trovata con un cliente contento, il quale ne parlera' bene.Per quanto mi riguarda il SO, e' solo una piattaforma dove sopra girano i programmi che mi servono, non il punto di arrivo.Quanti quando guardano la televisione parlano del firmware che permette la gestione dei canali, pochi, solo quelli a cui questo da dei problemi.Io ho scelto windows, non per il SO ma per i programmi che ci girano sopra.
          • viruzz scrive:
            Re: come vi vengono in mente certe cose???
            - Scritto da: pippo75
            Io ho scelto windows, non per il SO ma per i
            programmi che ci girano
            sopra.Ah i virus quindi (rotfl)
          • Curioso scrive:
            Re: come vi vengono in mente certe cose???
            - Scritto da: pippo75

            La mia macchina linux viene ravviata solo ed

            esclusivamente quando tra gli aggiornamenti
            viene

            installato una upgrade del

            kernel...


            La mia macchina con windows, la spengo ogni volta
            che smetto di usarla, non deve fare il server,
            non deve avere client collgati, non deve fare la
            gara ha chi il l'uptime piu'
            lungo.Ogni macchina ha le sue esigenze, ma visto che qui si tendeva a dire "io ce l'ho più lungo del tuo" (l'uptime :P) non ho resistito XDCmq era un discorso a più ampio respiro, poi ovvio che se non hai alcuna esigenza particolare, di riavviare ogni volta che serve non te ne può fregar di meno, ma, sai com'è, sono un tipo curioso e a veder certe cose a volte viene il dubbio... perché cavolo devo riavviare la macchina avendo aggiornato un componente assolutamente non critico come mediaplayer?

            Ah, ora che ci penso, no, ho dovuto riavviare

            anche quando è uscito Festy e ho aggiornato

            :P

            Odddio, un riavvio, cosa mai devo sentire,
            accipicchia, perdindirindina, ciccioli, ma che
            mondo.Eh, si, capita, m'è pure arrivata una telefonata incavolata di un cliente che proprio in quel momento doveva accedere... Ahh, la legge di Murphy..Tu magari ironizzi perché di tenere down la macchina non ti importa, ma ci sono persone per cui la macchina deve stare up per quanto più tempo è possibile e devono sorbirsi il rumoraccio delle ventole e le telefonate dei clienti che tendono a voler accedere solo ed esclusivamente quando la macchina è down... preferisco, se permetti, metterla giù quanto più raramente è possibile ;)



            Per la serie, provate voi ad installare win2k
            sul

            pc, andare su winupgrade e ritrovarvi vista
            senza

            dovervi sbattere minimamente XD

            Il nosto eroe non si e' accorto che
            l'aggiornamento di un prodotto commerciale,
            richiede lo sganciamento di qualche
            soldino.
            Poi il fatto che con un sistema l'aggiornamento
            si faccia in un certo modo, non e' detto che
            questo sia il metodo migliore per
            tutti.Ahh, vero, dimenticavo il particolare pecuniario :PCmq è vero, ogni mondo è un sistema a se e funziona in modi differenti. E di sicuro non si può dire a-priori che uno è meglio dell'altro.Però, permettimi, se per aggiornare un programma come media player o internet explorer devo riavviare il sistema operativo, qualche domanda me la pongo... Tu no? ;)

            E soprattutto ad andare su winupgrade e a non

            dover riavviare subito dopo, capiterà una volta

            su un milione! Bisogna riavviare pure se c'è un

            upgrade di Internet Explorer!

            ^^

            Perdindirindina, un riavvio del sistema, non so
            devo andare a
            nascondermi.No, non nasconderti per il riavvio, ma chiedi ad alta voce che venga progettato il sistema in modo da non richiedere cose inutili.. Perché due sono le cose, o internet explorer è talmente unito nel sistema da richiedere un riavvio di tutto il SO per colpa un suo upgrade (cosa che se non vado errato fu vietata alla microsoft da una sentenza di parecchio tempo fa), oppure il SO ti costringe a fare cose inutili e a farti, come minimo, perder tempo ;)

            Poi non voglio entrare nel merito della

            discussione win vs linux, odio le guerre di

            religione che ne derivano

            :)

            tutti a parla di linux vs windows.
            Io preferirei parlare di programmi.
            L'altro giorno ho preso un gioco degli scacchi,
            devo dire che e' fenomenale, io l'ho pagato poco,
            la ditta che lo ha prodotto ha venduto un
            prodotto in piu' e visto il prodotto si e'
            trovata con un cliente contento, il quale ne
            parlera'
            bene.
            Per quanto mi riguarda il SO, e' solo una
            piattaforma dove sopra girano i programmi che mi
            servono, non il punto di
            arrivo.Su questo sono d'accordo, infatti ritengo che uno debba scegliere il SO in base alle proprie esigenze.
            Quanti quando guardano la televisione parlano del
            firmware che permette la gestione dei canali,
            pochi, solo quelli a cui questo da dei
            problemi.Infatti. Per come la vedo io, un SO che mi costringe a riavviare una macchina di sviluppo e presentazione ai clienti, mi porta solo svantaggi e problemi ;)Poi ovvio che dipende dall'uso che se ne fa della macchina e dalle proprie esigenze, per questo nn mi interessa entrare nel merito del Linux vs Windows, rispondevo solo a chi diceva "ho un uptime di un mese, il mio sistema è migliore del tuo" :POgni estremizzazione a-priori è sbagliata, bisogna sempre valutare le proprie esigenze. Ovviamente IMHO :)
            Io ho scelto windows, non per il SO ma per i
            programmi che ci girano
            sopra.Io ho scelto linux, per i programmi che ci girano sopra e per altri mille motivi, ma è una scelta mia personale e non intendo imporla a nessuno (a parte ai miei genitori che non possono contestarla e si devono adattare, ma fin'ora non si sono mai lamentati, anzi, hanno imparato che quando sentono alla televisione quegli annunci sensazionalistici del tipo "programma che ti fa pagare mille miliardi di connessione a internet" - "nuovo virus bla bla bla" - "attenzione a bip" - "attenzione a bop" devono solo farsi 4 risate perché non è un discorso che tocca loro ;) )
          • pippo75 scrive:
            Re: come vi vengono in mente certe cose???

            Cmq era un discorso a più ampio respiro, poi
            ovvio che se non hai alcuna esigenza particolare,
            di riavviare ogni volta che serve non te ne puòse hai esigenze particolari, e' possibile che windows non sia il tuo sistema ideale.Generalente i problemi di riavvio, si hanno su server.Questo tipo di computer e' possibile che se si blocchi, possa fermare vari client, con tutte le ripercussioni...Non mi intendo di server, ma se serve averne sempre uno in linea, metterne due, di cui uno di riserva che entra in funziona quando il primario e' indisponibile.Ripeto, non mi intendo di server, ma non credo sia una soluzione improponibile.

            Ahh, vero, dimenticavo il particolare pecuniario
            :Psono prodotto commerciali......
            Però, permettimi, se per aggiornare un programma
            come media player o internet explorer devo
            riavviare il sistema operativo, qualche domanda
            me la pongo... Tu no?
            ;)Da quanto ho capito molte volte viene proposto il riavvio per il fatto che alcuni cambiamenti possono creare problemi se ci sono dei programmi che non rispettano tutte le regole.Riavviando, anche questi programmi sono costretti a riavviarsi e a rileggere eventuali impostazioni di sistema.
            No, non nasconderti per il riavvio, ma chiedi ad
            alta voce che venga progettato il sistema in modo
            da non richiedere cose inutili.. In alcuni casi si dovrebbe riprogettare i programmi di terze parti, come detto sopra, sembra che alcuni riavvi siano dovuti a problemi con questi.Non chiedermi dove l'avevo letta questa cosa, e' passato qualche tempo e sicuramente ricordarsi dove.......
            Su questo sono d'accordo, infatti ritengo che uno
            debba scegliere il SO in base alle proprie
            esigenze.purtroppo qui si parla troppo del SO e poco dell'uso del PC per vari scopi.
            Infatti. Per come la vedo io, un SO che mi
            costringe a riavviare una macchina di sviluppo e
            presentazione ai clienti, mi porta solo svantaggi
            e problemi
            ;)Cambialo.
            uptime di un mese, il mio sistema è migliore del
            tuo"
            :Pquando arrivo ad uptime di 3 ore e' tanto :-)Arrivavo a 12 ore quando dovevo scaricare qualcosa di grosso da internet.
            sensazionalistici del tipo "programma che ti fa
            pagare mille miliardi di connessione a internet"
            - "nuovo virus bla bla bla" - "attenzione a bip"
            - "attenzione a bop" devono solo farsi 4 risate
            perché non è un discorso che tocca loro ;)
            )da quel punto di vista, le distro basate linux, ma anche altri os ( OsX, SkyOs, Haiku, .... ) non hanno i problemi di windows.Attenzione alle truffe da email ( colpiscono non solo windows ), anche se ritengo stupido dare i propri dati al primo arrivato.....
          • Curioso scrive:
            Re: come vi vengono in mente certe cose???
            - Scritto da: pippo75

            Cmq era un discorso a più ampio respiro, poi

            ovvio che se non hai alcuna esigenza
            particolare,

            di riavviare ogni volta che serve non te ne può

            se hai esigenze particolari, e' possibile che
            windows non sia il tuo sistema
            ideale.
            Generalente i problemi di riavvio, si hanno su
            server.
            Questo tipo di computer e' possibile che se si
            blocchi, possa fermare vari client, con tutte le
            ripercussioni...Infatti, server e macchine di produzione soprattutto :)Oppure macchine desktop per chi, come me, non si può permettere soluzioni professionali e si "arrangia" con quello che ha (e il mio pc di casa fa egregiamente il suo lavoro).

            Non mi intendo di server, ma se serve averne
            sempre uno in linea, metterne due, di cui uno di
            riserva che entra in funziona quando il primario
            e'
            indisponibile.
            Ripeto, non mi intendo di server, ma non credo
            sia una soluzione
            improponibile.Dipende dal budget che hai a disposizione ;)




            Ahh, vero, dimenticavo il particolare pecuniario

            :P

            sono prodotto commerciali......
            Eggià ^^

            Però, permettimi, se per aggiornare un programma

            come media player o internet explorer devo

            riavviare il sistema operativo, qualche domanda

            me la pongo... Tu no?

            ;)

            Da quanto ho capito molte volte viene proposto il
            riavvio per il fatto che alcuni cambiamenti
            possono creare problemi se ci sono dei programmi
            che non rispettano tutte le
            regole.
            Riavviando, anche questi programmi sono costretti
            a riavviarsi e a rileggere eventuali impostazioni
            di
            sistema.
            Indubbiamente, ma... IE lo produce la stessa microsoft, dovrebbe saperlo se rispetta le regole o no.. idem per mediaplayer... E se c'è qualche prodotto che utilizza le loro librerie (vedi pletora di browser che usano il motore di IE), in teoria basterebbe riavviare il programma...Sotto linux mica tutti i programmi sono perfetti e rispettano le regole.. tieni presente che ogni distribuzione utilizza le proprie regole circa gli upgrade, mentre i programmi sono sempre gli stessi e la loro progettazione funziona a prescindere dal sistema di upgrade utilizzato dalla distribuzione su cui girano :)La questione si pone sia nel mondo win che nel mondo linux. Ma viene risolto in due modi molto differenti.Sotto linux (in realtà poi dipende dalla distribuzione come gestisce la cosa, ma ultimamente si comportano tutte grosso modo così) posso aggiornare anche le librerie più delicate senza alcun problema ed il sistema si occupa di vedere tra i programmi in esecuzione quali stanno usando quelle librerie e di riavviare il necessario. Perché il sistema tiene sempre traccia di chi sta usando cosa.E non parlo di programmi come firefox (che si aggiorna da solo anche sotto windows) che mi permette di navigare fino a che non terminano tutti gli upgrade e dopo mi avvisa, si riavvia e si riapre al punto esatto in cui l'avevo lasciato (l'unica differenza è che parte la nuova versione installata), ma addirittura se aggiorni le librerie grafiche (a me è capitato di aggiornare le gtk, alla base del sistema gnome che utilizzo), al termine di tutto, e dopo debito avviso ovviamente, il sistema di aggiornamento ha provveduto automaticamente a riavviare il solo sistema grafico senza dover riavviare la macchina o i servizi che non usavano le gtk :)Perché questi sistemi di upgrade non possono essere utilizzati sotto windows? La mia domanda da curioso permane :)

            No, non nasconderti per il riavvio, ma chiedi ad

            alta voce che venga progettato il sistema in
            modo

            da non richiedere cose inutili..

            In alcuni casi si dovrebbe riprogettare i
            programmi di terze parti, come detto sopra,
            sembra che alcuni riavvi siano dovuti a problemi
            con
            questi.
            Non chiedermi dove l'avevo letta questa cosa, e'
            passato qualche tempo e sicuramente ricordarsi
            dove.......
            Vedi sopra: basterebbe riavviare i programmi di terze parti ;)A meno che tu non voglia dire che il SO permette ai programmi di far le migliori schifezze senza preoccuparsene e poi per sistemare le cose deve riavviarsi, ma un comportamento del genere sarebbe da sistemi come il DOS :P

            Su questo sono d'accordo, infatti ritengo che
            uno

            debba scegliere il SO in base alle proprie

            esigenze.

            purtroppo qui si parla troppo del SO e poco
            dell'uso del PC per vari
            scopi.
            Vero, è il solito problema delle estremizzazioni: "win fa schifo" "linux è da nerd" ecc.ecc.Nulla di più sbagliato, hanno entrambi pregi e difetti, se ne può discutere (come abbiamo un pò fatto prima), ma sarebbe sbagliato parire dal presupposto "il mio sistema è il migliore, il tuo fa pena" :)

            Infatti. Per come la vedo io, un SO che mi

            costringe a riavviare una macchina di sviluppo e

            presentazione ai clienti, mi porta solo
            svantaggi

            e problemi

            ;)

            Cambialo.Infatti per le mie esigenze windows non va bene e l'ho cambiato a suo tempo. Ora la mai macchina sta up quasi per sempre a parte eventuali problemi HW che sono sempre dietro l'angolo :P

            uptime di un mese, il mio sistema è migliore del

            tuo"

            :P

            quando arrivo ad uptime di 3 ore e' tanto :-)
            Arrivavo a 12 ore quando dovevo scaricare
            qualcosa di grosso da
            internet.



            sensazionalistici del tipo "programma che ti fa

            pagare mille miliardi di connessione a internet"

            - "nuovo virus bla bla bla" - "attenzione a bip"

            - "attenzione a bop" devono solo farsi 4 risate

            perché non è un discorso che tocca loro ;)

            )


            da quel punto di vista, le distro basate linux,
            ma anche altri os ( OsX, SkyOs, Haiku, .... ) non
            hanno i problemi di
            windows.Infatti :)
            Attenzione alle truffe da email ( colpiscono non
            solo windows ), anche se ritengo stupido dare i
            propri dati al primo
            arrivato.....Questo purtroppo glie l'ho dovuto insegnare ai miei, anche se con thunderbird queste mail sono sempre finite tra lo spam e quelle poche che passavano i controlli venivano bloccate da ffox.. ma è comunque un bene che sappiano cosa non fare ;)
          • bi bi scrive:
            Re: come vi vengono in mente certe cose???

            in compenso, per la stessa natura che lo rende
            inutilizzabile a livello workstation, è buono per
            uso server: se gli fai fare solo una cosa per
            volta, la farà meglio di windows e non ti lascerà
            mai in assoUn server, una "cosa" per volta...ma ROTFL
          • Liuk scrive:
            Re: come vi vengono in mente certe cose???

            la cosa un po' antipatica è che linux si è fatto
            la falsa fama di essere stabile, ma non lo è
            affatto per la sua stessa natura del
            kernelOMMAMMA...Le dispute microkernel - kernel monolitico sono datate 1991 tra Torvalds e l'autore di Minix (di cui - mea culpa - non ricordo il nome)...Premettendo che il kernel di linux non è monolitico "vecchio stile", ma "monolitico modulare" (sì, l'ho inventato io questo nome), il windows executive ha una natua ibrida tra kernel e microkernel, con (a mio parere, dopo attenti studi) la sovrapposizione di buona parte dei difetti di entrambe le architetture...
            in compenso, per la stessa natura che lo rende
            inutilizzabile a livello workstation, è buono per
            uso server: se gli fai fare solo una cosa per
            volta, la farà meglio di windows e non ti lascerà
            mai in
            assoHum... deduco che sul tuo pianeta non è ancora arrivata la notizia dell'evoluzione del dispatcher dalla versione 2.5 del kernel e del fatto che la M$ sia desiderosa di acquistarne i diritti...
          • Curioso scrive:
            Re: come vi vengono in mente certe cose???
            Ma come può sfuggirti il sacro nome di quel talebano (così lo chiamavamo all'univ XD) autore di tutti i libri sui sistemi operativi, depositario della scienza e di tutti i segreti del'universo di A. Tanenbaum??? XD
      • Wista For Ever scrive:
        Re: come vi vengono in mente certe cose???
        - Scritto da: Reb
        - Scritto da: Homer Simpson
        poi come fai a dire che si blocca? Lo hai provato?

        dopo due mesi di utilizzo giuro che non si è
        bloccato MAI è lavoro 12 ore al giorno con il
        pc

        con linux ti sogni un simile uptime con una
        macchina
        desktop

        accedete il cervello o finirete tutti sotto un
        ponte pieno di
        cartoniQuanto è vero Reb, tu si che hai argomenti convincenti altro che quei pochisti linuxari da 2 soldi, se lo sognano di tenere acceso un pc per 2 mesi consecutivi senza che gli si impalli la shell e poi mica riavviano... reinstallano tutto.Io sono dell'idea che sarebbe meglio metterli dentro i cartoni perché ormai nel cervello hanno solo riavvia e reinstalla!!!!Metterò il tuo nome nella mia bacheca dei buoni!!!Homer Simpson... tu stai tra i cattivi!W VISTA
      • Homer Simpson scrive:
        Re: come vi vengono in mente certe cose???
        l'ho provato?!? ho resisto 2 settimane con vista e non credere, io ci lavoro: blender, photoshop, flash, java ecc..ecc..il primo blocco l'ho avuto installando i driver della scheda audio, pensa un po tu.linux lo uso da diversi anni e guarda caso non ho mai avuto un blocco irreversibile del sistema....12 ore di uptime ti sembrano tante?allora cosa sono i 32 giorni ininterrotti di uptime del mio arch linux??
        • innominato scrive:
          Re: come vi vengono in mente certe cose???
          - Scritto da: Homer Simpson
          l'ho provato?!? ho resisto 2 settimane con vista
          e non credere, io ci lavoro: blender, photoshop,
          flash, java
          ecc..ecc..
          il primo blocco l'ho avuto installando i driver
          della scheda audio, pensa un po
          tu.
          linux lo uso da diversi anni e guarda caso non ho
          mai avuto un blocco irreversibile del
          sistema....
          12 ore di uptime ti sembrano tante?
          allora cosa sono i 32 giorni ininterrotti di
          uptime del mio arch
          linux??Ho fatto di meglio con xp (44 giorni per la cronaca, e 2 miei amici hanno fatto anche meglio sempre con xp), il che la dice lunga.E poi scusa, cazzo c'entra che installando i driver audio è crashato?Se uno scrive un programma con l'intento di crashare un sistema operativo probabilmente ci riesce anche (tra l'altro suppongo che l'installazione dei driver avesse i privilegi di amministratore...).Tutt'altra questione è veder crashare il sistema operativo senza alcun motivo valido.E questo in Vista non succede praticamente mai nonostante i troll dicano il contrario (ma dicono anche che Vista è XYZ quando poi ammettono di non averlo mai provato quindi sai quanto sono affidabili...)
      • ... scrive:
        Re: come vi vengono in mente certe cose???
        Dodici ore di uptime per una linux desktop non sono nulla di speciale.
      • Liuk scrive:
        Re: come vi vengono in mente certe cose???

        con linux ti sogni un simile uptime con una
        macchina
        desktopAH sì? La mia macchina desktop che monta linux non viene riavviata da circa un mese e i page fault e i miss in cache medi sono inferiori all'1%... Guarda come crescono esponenzialmente i page fault su un sistema microsoft in funzione del tempo di esecuzione :|Poi... certo dipende da quello che uno ci fa con il computer... A pato fiorito probabilmente non serve un sistema stabile...
    • Funz scrive:
      Re: come vi vengono in mente certe cose???

      e chi minchia sente il bisogno di wine??
      windows è sparito dal mio sistema diverso tempo
      fà e nessuno ne ha sentita la mancanza.

      Oltretutto chi usa wine è perchè non ha
      disponibile lo stesso programma per linux e non
      perchè "i software buoni sono targati microsoft"
      (oltretutto i software per windows non li produce
      tutti la microsoft,
      sai?!?)Vero, infatti l'unico programma che mi costringe a usare Wine è Fortè Agent, che ahimè non c'e' per Linux, ed è parecchie spanne sopra l'analogo SW Microsoft....
      • Homer Simpson scrive:
        Re: come vi vengono in mente certe cose???
        già, infatti solo windows è multitasking....ehehehlinux è un sistema a lotti che te lo programmi con le schede perforate.....aoooooooooooo ma n'dò stamo???!?!?!?e fortuna che tu ci lavori con il computer...sennò pensa che discorsi!!per preferire windows che lavoro fai, "programmatore" visual basic?? usi l' mspaint?
    • Calma scrive:
      Re: come vi vengono in mente certe cose???
      "...Sapete che vi dico?? che siete talmente ignoranti che forse ve lo meritate di utilizzare windows..."Calma ciccio,prima impara ad usarlo invece che denigrarlo poi esprimi un giudizio minimamente onesto"...si blocca solo ogni 30 minuti..."non uso i tuoi termini forti, ma l'hardware o l'utente in tal caso hanno seri problemi, io manco con il DOS ci riuscivo
      • Homer Simpson scrive:
        Re: come vi vengono in mente certe cose???
        ciccio ci chiami tuo fratello, non me.non per niente ma sono 20 anni che utilizzo il computer....prima il comodore 64, poi l'amiga 500, poi i 286, i 386 con il meraviglioso dos , i 486 con windows 3.1, e poi i primi pentium con windows 95....e così vià fino ai giorni nostri...fino ad arrivare inesorabilmente a linux.....mi sa tanto che l'ignorante in materia qui sei tu (io programmo dall'età di 13 anni e sò quello che dico).non ti sembrano tanti 20 anni di esperienza???allora considera che ne ho 22 e che con il computer ci sono nato...
        • Calma scrive:
          Re: come vi vengono in mente certe cose???
          Purtroppo non ho un fratello. Stai comunque parlando con uno che di esperienza ne ha molta più della tua, sempre e solo su macchine Windows e, diversamente da te, nel mondo del lavoro (a meno che tu non abbia iniziato a lavorare dall'età due anni). Di applicazioni reali su aziende multinazionali ne ho fatte diverse, probabilemnte hai visitato siti prodotti o diretti dal sottoscritto, oltre che aver lavorato per anni su motori di database per DataWarehouse.Non mi parlare della tua meravigliosa carriera di smanettone, i problemi informatici reali ti consiglio di viverli nelle aziende, non nel tuo PC, dove di esperienza, fidati, ne fai molta meno di quella che credi.Ciò non toglie che tu possa diventare un giorno un grande esperto di Linux, ma di strada ne devi fare ancora molta, e ti consiglio di abbracciare l'umiltà, dalle mie parti a 22 anni non ho mai sentito nessuno dire di avere 20 anni di esperienza. A proposito, ti sei informato per la pensione? Dovresti andarci fra una decina d'anni, vedi di seguire le modifiche legislative in atto.Io non mi sono mai vantato di conoscere Linux, ma, fidati, non porta solo gioie, specialmente se arrivi a capire che l'utente medio di un PC/notebook non è uno smanettone, che onestamente penso possa usare in un modo o nell'altro qualunque sistema operativo, ma di livello molto più basso. Vai a dirgli, ad esempio, che non può stampare perchè non esiste il driver adatto sotto Linux.Comunque, at salut
        • Liuk scrive:
          Re: come vi vengono in mente certe cose???

          i 386 con il meraviglioso dos...Ci sono passato anche io dal "meraviglioso" dos... E l'assenza di controlli sulle aree di memoria diservate ai programmi non sono una caratteristica "meravigliosa"...30 righe di assembly + sovrascrittura delle prime aree della ram = sistema operativo fottuto...Nemmeno il monitor dei batch monoprogrammati, tra un po', era così insicuro :P
    • pippo75 scrive:
      Re: come vi vengono in mente certe cose???


      Che ci vuole montaci Window Vista e vedrai

      che non dovrai spendere piu neanche un euro,

      la versione home basic costa
      140 euro e

      starai a posto per un paio di secoli!!!

      se non sapete che cos'è un computer non usatelo,
      non è obbligatorio.avrai 20 anni di esperienza su PC, ma l'ironia non e' delle tue parti.cmq, non capisco il nesso tra usare un OS e il non sapere usare un computer.

      grande affare vista eh?
      si blocca solo ogni 30 minutinon conosco Vista, per cui non so dirti. Riesci a risalire a quale sia la causa che fa nascere il blocco?Il visualizzatore di eventi segnala qualcosa?I blocchi si sono avuti sempre oppure dopo certi eventi?Ci sono problemi con eventuali driver?Che tipo di MB hai?Cosa succede ogni 30 minuti?Puo' essere un problema HW o un problema legato a qualche SW?..........

      Passa a vista e non avrai piu bisogno di wine...

      Mi fanno ridere i linuxari parlano parlano e poi

      usano wine... lo sanno che i software buoni sono

      targati MS

      e chi minchia sente il bisogno di wine??
      windows è sparito dal mio sistema diverso tempo
      fà e nessuno ne ha sentita la mancanza.chi deve usare programmi che esistono solo per windows, puo' farlo con wine, il fatto che tu non lo usi non significa che non serve.
      • Homer Simpson scrive:
        Re: come vi vengono in mente certe cose???
        i maggiori problemi vista ce li ha con la compatibilità...mi ci son volute 2 settimane per trovare un firewall che funzionasse correttamente (intendo un firewall serio no zone alarm o simili)oltreturro ritengo che l'interfaccia 3d aero (o qualcosa di simile...per fortuna l'ho dimenticata) è ancora troppo instabile per poter essere inserita in un sistema operativo.è pressochè impossibile lavorare con il 3d abilitato (photoshop, blender ecc...).oltretutto un sistema operativo che richiede tutte queste risorse mi lascia molto perplesso.i cari programmatori della microsoft invece di sviluppare barre laterali (peraltro pesissime...avete visto quanto occupa stà minchiata di barra??) , interfaccie 3d (che non ho mai usato dato che richiede più tempo di quello che promette di risparmiare) e mastodontici sistemi di protezione anticopia (peraltro crakkati già prima che vista uscisse) dovrebbero occuparsi di cose più serie...tipo la compatibilità, il filesystem (avete notato che sotto linux con i suoi vari filesystem tipo ext3, reiser, ecc... non esiste la frammentizzazione?? vi sembra poco??non ci credete??provate con windows ad installare 5 programmi e poi a disinstallarli...vedrete come ne risente tutto il sistema!!!).oltretutto fidati che i sistemi operativi li conosco, stò studiando appunto questo all'università, se volete vi parlo del perchè il kernel di linux risulta allo stato attuale superiore a quello di windows.continuate a fidarvi di un'azienda che non ha mai rilasciato il codice sorgente del vostro sistema, perchè voi pensate di sapere cosa fà windows ma in realtà nessun comune mortale ne è a conoscenza (eccezion fatta per i programmatori di redmond)
        • Homer Simpson scrive:
          Re: come vi vengono in mente certe cose???
          e comunque mi son stufato di sentire argomentazioni campate in aria.se dovete parlare di un sistema operativo almeno documentatevi un po... quanti di quelli che stanno parlando di vista conoscono il suo kernel? quanti conoscono il suo filesystem (non per sentito dire)?quanti di voi, sostenitori di vista, stanno dicendo cose che hanno studiato e verificato di persona???ps. la documentazione presente sul sito della microsoft non è oggettiva. come pure le pubblicità che vi trovate in giro, nei giornali, nei muri e in tv...... e come pure gli studi finanziati dalla microsoft!!!!
          • pippo75 scrive:
            Re: come vi vengono in mente certe cose???
            - Scritto da: Homer Simpson
            e comunque mi son stufato di sentire
            argomentazioni campate in
            aria.purtroppo qui il tifo da stadio e' prassi comune.
            se dovete parlare di un sistema operativo almeno
            documentatevi un po... quanti di quelli che
            stanno parlando di vista conoscono il suo kernel?
            quanti conoscono il suo filesystem (non per
            sentito dire)?non conosco questi particolare, ma per moltissimi aspetti non e' una cosa richiesta.
            ps. la documentazione presente sul sito della
            microsoft non è oggettiva. come pure le
            pubblicità che vi trovate in giro, nei giornali,
            nei muri e in tv...... e come pure gli studi
            finanziati dalla
            microsoft!!!!visto che per il momento non mi e' servita, non l'ho ancora letta quella presente sul sito, ma credo che la documentazione non puo' essere oggettiva o soggettiva.Dire completa o incompleta, fatta bene o fatta male.E se si parla di documentazione non parlo dei sito www.microsoft.com, al limite di http://msdn2.microsoft.com/it-it/default.aspx.Certo che se poi guardi negli annunci pubblicatari pensando di trovare chissacosa, pensi che la pubblicita' fatta dalla Barilla sia Oggettiva?.
    • franz1789 scrive:
      Re: come vi vengono in mente certe cose???
      Forse non sanno che premendo "tasto win" + "e" Windows Vista crasha irrimediabilmente...
      • cambiavita scrive:
        Re: come vi vengono in mente certe cose???
        Il fatto è che la stragande maggioranza della gente ha un timor panico quando si tratta di cambiare qualcosa sul suo pc..crisi isteriche se sparisce un icona dal desktop o se vedono mani estranee smanettare sulla nuova tastiera luccicante...Del resto il consumatore compra ciò che vuole e spesso il fatto di confutare la sua convimzione ha l'effetto opposto di irrigidirlo sulle sue convinzioni.Per sviluppare il senso critico di una persona bisogna calarsi nei suoi panni e ai suoi bisogni,ascoltare e suggerire la soluzione adatta a lui.Non penso che qualcuno cambi il suo win solo leggendo i commenti sui forum. Io da anni uso linux su tutti i pc al lavoro;mi sento più sicuro,autosufficiente e rinnovabile:-) vecchi pentium3 che vanno a razzo e non scaldano recuperati quasi dai cassonetti dei rifiuti..Gli amici a cui faccio assistenza mi ringraziano tutti i giorni per avere un'alternativa economica e filosoficamente attrattiva ridendosela sulle passate paure informatiche di quando usavano sistemi win.E' un particolare piacere offrire a qualcuno la canna per pescare invece di dargli un pesce!Che dire? Problemucci si affrontano anche con linux ma rappresentano un occasione per imparare a conoscere il tuo sistema e a risolvere da te.Non lo chiami piacere questo? Come dice il proverbio..quello che non ammazza ingrassa!Un saluto a tutti!
      • Liuk scrive:
        Re: come vi vengono in mente certe cose???

        Forse non sanno che premendo "tasto win" + "e"
        Windows Vista crasha
        irrimediabilmente...Allora mi reputo fortunato... La mia tastiera è stata scelta appositamente per NON avere il tasto "win" :P
  • utente scrive:
    Re: Ovvio
    Grazie per le informazioni. Dei miei amici che studiano informatica mi avevano confinto ad gombrare un computer di tipo Lynux, ora invece ho cambiato idea.
    • taddeo scrive:
      Re: Ovvio
      - Scritto da: utente
      Grazie per le informazioni. Dei miei amici che
      studiano informatica mi avevano confinto ad
      gombrare un computer di tipo Lynux , ora invece ho
      cambiato
      idea.Ma raccontami della tua litigata con l'italiano :) ...
  • Cassio scrive:
    Re: Ovvio
    la licenza base di red hat è per i sistemi enterprise. Non mi dire che non conosci fedora! :DMagari riuscissimo a metter su qualche serverino decente a basso consumo (e a basso prezzo).(geek)
    • Wista For Ever scrive:
      Re: Ovvio
      Che ci vuole montaci Window Vista e vedrai che non dovrai spendere piu neanche un euro, la versione home basic costa 140 euro e starai a posto per un paio di secoli!!!Se i server costano tanto è colpa di IBM e SUN che si fanno pagare l'HW 100 volte piu di MS
      • Cassio scrive:
        Re: Ovvio
        ok da quel che dici ho capito quali sono le tue competenze in materia. ti saluto(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Wista For Ever scrive:
          Re: Ovvio
          - Scritto da: Cassio
          ok da quel che dici ho capito quali sono le tue
          competenze in materia.


          ti saluto

          (rotfl)(rotfl)(rotfl)Ti saluto anche io... sperando che non sei un linuxaro che ancora va in giro con apache invece di usare IIS 6 l'application server piu potente e piu usato al mondo!
          • Cassio scrive:
            Re: Ovvio

            IIS 6 l'application server piu potente e
            piu usato al
            mondo!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)ah ah ah ah ah ah ah ah ahoddio... mi sto sentendo maleah ah ah ah ah ah ah ah ah (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Roberto Di scrive:
        Re: Ovvio
        - Scritto da: Wista For Ever
        Se i server costano tanto è colpa di IBM e SUN
        che si fanno pagare l'HW 100 volte piu di
        MSDa quando MS produce HardWare?
        • Curioso scrive:
          Re: Ovvio
          - Scritto da: Roberto Di
          - Scritto da: Wista For Ever


          Se i server costano tanto è colpa di IBM e SUN

          che si fanno pagare l'HW 100 volte piu di

          MS

          Da quando MS produce HardWare?Non capisco come tu possa essere tanto ignorante.....Produce mouse e joypad :D :D :D(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • aaa scrive:
            Re: Ovvio
            - Scritto da: Curioso
            - Scritto da: Roberto Di

            - Scritto da: Wista For Ever




            Se i server costano tanto è colpa di IBM e SUN


            che si fanno pagare l'HW 100 volte piu di


            MS



            Da quando MS produce HardWare?
            Non capisco come tu possa essere tanto
            ignorante.....
            Produce mouse e joypad :D :D :D

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)e tastiere!!!(rotfl)
        • contrario alla policy scrive:
          Re: Ovvio
          Perchè produce software?(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Ovvio
        microsoft non vende hardware.
  • Cassio scrive:
    Un'alternativa
    almeno non hanno messo windows pezzent edition, anche se vista home basic gli si avvicina
  • Mario Rossi scrive:
    1GB di memoria
    "minimo indispensabile per lavorare e svagarsi""1GB di memoria"Oddio, io ho 192 mega!
    • Alessandro Del Rosso scrive:
      Re: 1GB di memoria
      - Scritto da: Mario Rossi
      "minimo indispensabile per lavorare e svagarsi"
      "1GB di memoria"

      Oddio, io ho 192 mega!Si', ma credo proprio che tu non abbia Vista... ;-)
      • Wista For Ever scrive:
        Re: 1GB di memoria
        Windows Vista lavora benissimo anche con solo 128 MB di RAM, provato su un pentium 100MHz va che è una favola, e ho anche fatto partire eolo l'interfaccia 3D...Non vi dico quanto mi diverto, certo ho avuto problemi a farci girare MS Office perché l'HD è solo di 512 MB ma ci ho mantato MS Wordpad, MS Dos, MS Paint e ultimo ma non ultimo MS Notepad.Mamma MS è sempre la migliore, grazie di esistere!
        • Cassio scrive:
          Re: 1GB di memoria
          forse ti sei confuso col 2000, vista da solo occupa 1 giga! :Ddai su smettila che non ti crede nessuno! (troll)(troll)(troll)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • erpirata scrive:
            Re: 1GB di memoria
            - Scritto da: Cassio
            forse ti sei confuso col 2000, vista da solo
            occupa 1 giga!
            :D

            dai su smettila che non ti crede nessuno!
            (troll)(troll)(troll)

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Vista gira anche con 512mb di ram senza problemi.
          • Wista For Ever scrive:
            Re: 1GB di memoria
            - Scritto da: erpirata
            - Scritto da: Cassio

            forse ti sei confuso col 2000, vista da solo

            occupa 1 giga!

            :D



            dai su smettila che non ti crede nessuno!

            (troll)(troll)(troll)



            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Vista gira anche con 512mb di ram senza problemi.Grazie Cassio, tu si che te ne intendi di sistemi operativi altro che questi che usano linux.PS a me gira anche con 128
          • Cassio scrive:
            Re: 1GB di memoria

            Vista gira anche con 512mb di ram senza problemi.si ma lui aveva 512 mb di Hard disk e 128 di ram. voi ci credete? io no... già XP SP1 sul mio K62-400 faticava molto a partire...Io dicevo che occupa un giga da solo (anche 1,5) di disco, non di ram! :D
          • contrario alla policy scrive:
            Re: 1GB di memoria
            No anche perchè non si installa su sistemi con meno di 512 mega (newbie) dice che la ram non è sufficiente.E poi era chiaramente sarcastico (rotfl)
          • Nome e cognome scrive:
            Re: 1GB di memoria
            Si gira, l'harddisk swappa senza sosta dal momento che lo acendi fino a quando lo spegni... c'e' molta differenza da girare a girare decentemente.
          • Gez scrive:
            Re: 1GB di memoria
            - Scritto da: Cassio
            forse ti sei confuso col 2000, vista da solo
            occupa 1 giga!
            :D

            dai su smettila che non ti crede nessuno!
            (troll)(troll)(troll)

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)non esagerare, vista da solo occupa 520-530 MB, se poi hai 4 giga di ram si avvierà con quasi un gigasfrutta in media circa 1/3 della ram per l'avvio istantaneo di applicazioni e il congelamento immediato del sistema, che sinceramente è molto utile per chi lavora massicciamente e vuole risparmiare energia elettricase togli una decina di servizi di ottimizzazione a cazzate varie, puoi avviare vista anche con 300 mb, io ci sono riuscito, ma solo per provare, dal momento che di ram ne ho a volontà
          • Nome e cognome scrive:
            Re: 1GB di memoria
            A dire il vero sVista occupa quasi 7 giga da solo...
        • Stargazer scrive:
          Re: 1GB di memoria
          - Scritto da: Wista For Ever
          Windows Vista lavora benissimo anche con solo 128
          MB di RAM, provato su un pentium 100MHz va che è
          una favola, e ho anche fatto partire eolo
          l'interfaccia
          3D...
          Non vi dico quanto mi diverto, certo ho avuto
          problemi a farci girare MS Office perché l'HD è
          solo di 512 MB ma ci ho mantato MS Wordpad, MS
          Dos, MS Paint e ultimo ma non ultimo MS
          Notepad.

          Mamma MS è sempre la migliore, grazie di esistere!Evidentemente c'è più gente di quanto pensavo che usa i pc NON per lavorareLo sa pure un bambino che se tu apri photoshop su vista ci mette un quarto d'ora senza parlare quanto ci mette se inizi a elaborare, mentre su xp si poteva lavorare tranquillamentema visto tu usi il paint per elaborare e winword per creare documenti va bene cosìtorna a giocare e smettila di postare stron#ate
          • Categorico scrive:
            Re: 1GB di memoria
            - Scritto da: Stargazer
            - Scritto da: Wista For Ever

            Windows Vista lavora benissimo anche con solo
            128

            MB di RAM, provato su un pentium 100MHz va che è

            una favola, e ho anche fatto partire eolo

            l'interfaccia

            3D...

            Non vi dico quanto mi diverto, certo ho avuto

            problemi a farci girare MS Office perché l'HD è

            solo di 512 MB ma ci ho mantato MS Wordpad, MS

            Dos, MS Paint e ultimo ma non ultimo MS

            Notepad.



            Mamma MS è sempre la migliore, grazie di
            esistere!

            Evidentemente c'è più gente di quanto pensavo che
            usa i pc NON per
            lavorare

            Lo sa pure un bambino che se tu apri photoshop su
            vista ci mette un quarto d'ora senza parlare
            quanto ci mette se inizi a elaborare, mentre su
            xp si poteva lavorare
            tranquillamente
            ma visto tu usi il paint per elaborare e winword
            per creare documenti va bene
            così
            torna a giocare e smettila di postare stron#ateSenti, maaaaaaaaaa... dov'è che hai il ponticello che bypassa il tuo chip dell'ironia? :D
          • ottomano scrive:
            Re: 1GB di memoria
            - Scritto da: Stargazer[CUT]
            torna a giocare e smettila di postare stron#ateOddio... ma quando hanno distribuito l'ironia a pioggia, avevi l'ombrello aperto?bye
        • Categorico scrive:
          Re: 1GB di memoria
          - Scritto da: Wista For Ever
          Windows Vista lavora benissimo anche con solo 128
          MB di RAM, provato su un pentium 100MHz va che è
          una favola, e ho anche fatto partire eolo
          l'interfaccia
          3D...
          Non vi dico quanto mi diverto, certo ho avuto
          problemi a farci girare MS Office perché l'HD è
          solo di 512 MB ma ci ho mantato MS Wordpad, MS
          Dos, MS Paint e ultimo ma non ultimo MS
          Notepad.

          Mamma MS è sempre la migliore, grazie di esistere!Quoto al 100%, io l'ho installato sullo ZX Spectrum, certo, swappa un po' sull'audiocassetta, ma per il resto, no problem.
        • certo anch'io scrive:
          Re: 1GB di memoria
          si, infatti, anch'io...ho messo il sistema operativo che usano alla NASA nel mio tostapane e funziona da dio... non ho neancora installato MS Office però... mi diceva che c'era poca memoria per farlo girare...
          • ottomano scrive:
            Re: 1GB di memoria
            - Scritto da: certo anch'io
            si, infatti, anch'io...
            ho messo il sistema operativo che usano alla NASA
            nel mio tostapane e funziona da dio...In realtà potresti metterlo davvero in un tostapane :)Alla NASA usano QNX che, interfaccia grafica compresa, sta in un dischetto da 1.4MBbye
    • Nome e cognome scrive:
      Re: 1GB di memoria
      - Scritto da: Mario Rossi
      "minimo indispensabile per lavorare e svagarsi"
      "1GB di memoria"

      Oddio, io ho 192 mega!La ram non costa piu nulla, perchè rinunciare? Cmq, aldilà di sterili polemiche su Linux e Windows, un Pc low-end non puo essere che orientato verso la fascia consumer piu consistente ovvero montare il sistema operativo più diffuso: Windows, semplice da utilizzare e con tantissimo software ludico e non alla portata di tutti.Ciao.
      • Cassio scrive:
        Re: 1GB di memoria
        - Scritto da: Nome e cognome
        - Scritto da: Mario Rossi

        "minimo indispensabile per lavorare e svagarsi"

        "1GB di memoria"



        Oddio, io ho 192 mega!

        La ram non costa piu nulla, perchè rinunciare?bisogna vedere se trovi le vecchie ddr compatibili con i vecchi sistemi, e poi ne riparliamo! :D
    • Cassio scrive:
      Re: 1GB di memoria
      io 256, sto scrivendo da Xubuntu linux con un pentium III 650 MHzVa alla grande, XFCE una volta configurato va meglio del desktop di vista!Se solo wine funzionasse un po' meglio...
      • Wista For Ever scrive:
        Re: 1GB di memoria
        - Scritto da: Cassio
        Se solo wine funzionasse un po' meglio...Passa a vista e non avrai piu bisogno di wine...Mi fanno ridere i linuxari parlano parlano e poi usano wine... lo sanno che i software buoni sono targati MS
        • Cassio scrive:
          Re: 1GB di memoria

          Mi fanno ridere i linuxari parlano parlano e poi usano wine... lo
          sanno che i software buoni sono targati MS (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • rinnino scrive:
            Re: 1GB di memoria
            Wista For Ever ebbasta dai fai ridere i polli , va atrolleggiare altrove...guarda ...a casa ho proprio un vecchio p100 con 128 mb di ram della packard bell ^__^ e non sapevo che farne...io forse sono poco competente e quindi a farci girare vista proprio non riesco... ( ci gira win98 mooolto lentamente ) ti prego illuminami su come fare :0
          • aaa scrive:
            Re: 1GB di memoria
            - Scritto da: Cassio

            Mi fanno ridere i linuxari parlano parlano e poi
            usano wine... lo
            sanno che i software buoni
            sono targati
            MS

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        • Leo scrive:
          Re: 1GB di memoria
          :D :D :D Wista sei uno spettacolo....:D :D :Dcmq scherzi a parte, con 512 MB di ram e Kubuntu riesco a sentire la musica, navigare su interet, amuleggiare mentre masterizzo...non so se con winXP ce la potrei fare, sinceramente non ho mai provato
          • ottomano scrive:
            Re: 1GB di memoria
            - Scritto da: Leo
            :D :D :D Wista sei uno spettacolo....:D :D :D

            cmq scherzi a parte, con 512 MB di ram e Kubuntu
            riesco a sentire la musica, navigare su interet,
            amuleggiare mentre masterizzo...non so se con
            winXP ce la potrei fare, sinceramente non ho mai
            provatoCon XP ce la fai di sicuro, magari disabilitando qualche servizio inutile.Con Vista non ce la fai... o magari sei proprio al limite.Ho installato una versione trial di Vista Home Basic sul mio (vecchio?) portatile P4 2.0 Ghz con 512 Ram.L'occupazione di memoria di Vista (impostazioni di default) + Avast (Moduli installati: Standard, Web e Mail) è di 385 MB... se poco poco apri una pagina web hai finito la memoria...Se devo scegliere tra Vista ed XP, la seconda soluzione è d'obbligo.
      • Roberto Di scrive:
        Re: 1GB di memoria
        - Scritto da: Cassio

        Se solo wine funzionasse un po' meglio...Prova Crossover si basa su Wine ma a mio parere funziona meglio.
        • PedroMaltese scrive:
          Re: 1GB di memoria

          Prova Crossover si basa su Wine ma a mio parere
          funziona
          meglio.Ma Crossover lo devi pagare. giusto ?
          • Roberto Di scrive:
            Re: 1GB di memoria
            In ritardo ma forse leggerai: si é a pagamento, ma chi cerca trova
    • Fabrizio scrive:
      Re: 1GB di memoria
      beato te io sul pc del lavoro ne ho 128
    • Barbapuzzol o Stallman scrive:
      Re: 1GB di memoria
      - Scritto da: Mario Rossi
      "minimo indispensabile per lavorare e svagarsi"
      "1GB di memoria"

      Oddio, io ho 192 mega!1GB dovrebbe essere sufficiente per chiunque (ghost)
Chiudi i commenti