WebTheatre/ Pornomicrocosmi

di Gabriele Niola - Il porno in rete, visto scanzonatamente dall'interno. Dagli occhi di un inconsapevole stagista presso una casa di produzione di film hard

Roma – Se c’è un mondo nel quale un buono spunto può bastare a dar vita ad una buona produzione è quello delle serie in rete, nel quale la brevissima durata, l’esigenza di scene rapide e inventive e le basse aspettative del pubblico concorrono a fomentare una produzione incentrata più sulle singole scene che sul grande racconto. Accade così che Blue Movies , una delle web serie più intelligenti, carine ed interessanti degli ultimi tempi prenda l’avvio dall’errore del protagonista il quale, convinto di andare a fare uno stage a Paramount, non si rende conto di aver accettato di lavorare per la Pornamount, casa di produzione che già dal nome esplicita la sua missione e il suo posto nell’industria filmica.

Blue movies Fin dalla premessa Blue Movies si dimostra abile nell’avere un tema forte (ironizzare sul mondo della produzione pornografica) e una chiarezza di intenti (farlo senza mostrare nulla ma tirando fuori mille spunti esilaranti per possibili parodie porno, i cui trailer sono disponibili a parte ). Nel fare questo la serie riesce a fare un doppio salto, il primo è girare intorno all’orbita cinematografica (in testa a quasi tutti gli episodi ci sono esilaranti versioni porno di film come Il Padrino, Forrest Gump, Il Cavaliere Oscuro), il secondo è usare il microcosmo delle scalcinate produzioni porno per fare un discorso più in esteso sul mondo della produzione cinematografica e quindi su quello delle serie online che, al momento, quanto a valori produttivi stanno alle serie televisive come il porno sta al cinema.

In più c’è anche il fatto di lavorare sui temi del porno (anche se effettivamente fuori da quel mondo, poiché non si vede nulla) attraverso un mezzo come la rete, che sul porno concentra la gran parte del suo traffico e del suo interesse e che con il suo solo esistere ne allarga i confini. Se Blue Movies non ha certo il coraggio di Young American Bodies , ha l’intelligenza e la voglia di indagare e rimestare i valori alla base della produzione pornografica con atteggiamento scanzonato (il regista e capo dello studio è il personaggio più cretino della serie), un colpo al cerchio delle classiche prese in giro porno (i film si chiamano The Godfucker , Men In Black Men , Forrest Hump …), un colpo alla botte, richiamando l’attenzione sui piccoli lavoratori (non a caso il protagonista è in stage).

In quest’ultima caratteristica ritorna con forza la grande caratteristica della produzione per la rete, cioè quella di avere uno sguardo dal basso con particolare attenzione alla figure solitamente marginali, gli outsider, i pesci piccoli e i perdenti dal gran cuore. Il Tom di Blue Movies è il classico protagonista etichettato dalla società americana come perdente, ma che in realtà ha solo un minore interesse verso il mito del successo. Il cinema di serie A (americano) sta scoprendo in questi ultimi anni questo tipo di personaggi (con i film di Jason Reitman o Wes Anderson), tornando a dare valore alle piccole storie contro quelle delle figure archetipe, stereotipi di un modo preconfezionato di essere un vincente che la parte emergente della società sembra non accettare più come propria.

La serie dura al momento 5 episodi, tutti scritti e girati estremamente bene e distribuiti non a caso in esclusiva dalla piattaforma Koldcast, la quale più passa il tempo più si conferma una delle realtà più solide ed affidabili del mondo della produzione di qualità per la rete.

BLUE MOVIES – EPISODIO 3

Gabriele Niola
Il blog di G.N.

I precedenti scenari di G.N. sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Joliet Jake scrive:
    Font di sistema?
    Fra tutte le combinazioni, la più "tracciante" mi sembra quella dei font. A meno che uno non abbia solo quelli di default, basta che ne installi 2 o 3 particolari che magari gli sono serviti una volta sola e già diventa "tracciabile"...Ma non c'è nessun modo di oscurare quell'informazione?
  • Panico No grazie scrive:
    L'utente senza IP è sempre anonimo!
    "Non ci sono blocchi ai cookie o camuffamento di indirizzi IP (tramite darknet, VPN, Tor o quant'altro) che tengano"Attenzione: questa affermazione può essere drammaticamente travisata perché in realtà non esiste nessun modo di risalire all'utente Mario Rossi quando questo nasconde il suo vero indirizzo IP. Si può invece stabilire cosa fa un utente X (anonimo) perché possiamo sapere che l'utente X (anonimo, quello di prima) ha visitato certe pagine web ed eventualmente cosa ha scritto. Ma l'utente, come persona, resta sempre anonimo!!!
    • HappyCactus scrive:
      Re: L'utente senza IP è sempre anonimo!
      - Scritto da: Panico No grazie
      Attenzione: questa affermazione può essere
      drammaticamente travisata perché in realtà non
      esiste nessun modo di risalire all'utente Mario
      Rossi quando questo nasconde il suo vero
      indirizzo IP.Da solo, no.Ma potendo "seguire" il browser attraverso l'attività fatta in rete, a volte si.Prova a immaginare di accumulare ad esempio i contatti dello stesso utente con il sito del comune X, con tre o quattro servizi diversi di webmail, le pagine del programma di un corso di laurea di una particolare università, e altre cose simili.Incrociando (con un database sufficientemente fornito) tutte queste informazioni, è possibile risalire ad una ristretta cerchia di persone.Certo tutte queste informazioni, oggi, non sono disponibili allo stesso "ente"... qui e per ora... ma in altri scenari?Questo partendo solo dalle informazioni "passive" che il browser lascia in giro. Immagina cosa si può fare con del codice "attivo" nel computer dell'utente.....
    • Nome e cognome scrive:
      Re: L'utente senza IP è sempre anonimo!
      Google sa
    • a n o n i m o scrive:
      Re: L'utente senza IP è sempre anonimo!
      - Scritto da: Panico No grazie
      "Non ci sono blocchi ai cookie o camuffamento di
      indirizzi IP (tramite darknet, VPN, Tor o
      quant'altro) che
      tengano"

      Attenzione: questa affermazione può essere
      drammaticamente travisata perché in realtà non
      esiste nessun modo di risalire all'utente Mario
      Rossi quando questo nasconde il suo vero
      indirizzo IP.(rotfl)(rotfl)(rotfl)mi fate ridere voi e le vostre favolette (rotfl)

      Si può invece stabilire cosa fa un utente X
      (anonimo) perché possiamo sapere che l'utente X
      (anonimo, quello di prima) ha visitato certe
      pagine web ed eventualmente cosa ha scritto.

      Ma l'utente, come persona, resta sempre anonimo!!!bah ma quando mai! :-ochiediti: di chi è il cavo che uso per connettermi ad internet?quante volte "lo cambio"?ecco, ora sai quanto sei anonimo 8)
      • n e s s u n o scrive:
        Re: L'utente senza IP è sempre anonimo!
        - Scritto da: a n o n i m o

        chiediti: di chi è il cavo che uso per
        connettermi ad
        internet?
        quante volte "lo cambio"?

        ecco, ora sai quanto sei anonimo 8)il cavo e' del provider... ma che c'entra questo? di cosa stai parlando??i siti che visito non potranno mai sapere chi e' il mio provider, soprattutto se uso tor!!
        • a n o n i m o scrive:
          Re: L'utente senza IP è sempre anonimo!
          - Scritto da: n e s s u n o
          - Scritto da: a n o n i m o



          chiediti: di chi è il cavo che uso per

          connettermi ad

          internet?

          quante volte "lo cambio"?



          ecco, ora sai quanto sei anonimo 8)

          il cavo e' del provider... ma che c'entra questo?
          di cosa stai parlando??
          i siti che visito non potranno mai sapere chi e'
          il mio provider, soprattutto se uso
          tor!!e secondo te ai siti che tu visiti interessa qualcosa chi sei tu? meno di zero.piuttosto: a chi potrebbe interessare *cosa* tu visiti? (risposta banale)bene, secondo te da chi vanno per scoprire cosa tu hai visitato? al padrone del sito o al padrone del cavo? ecco, forse inizi a capire adesso (anonimo)ah, e su tor e l'anonimità... non contarci troppo ;)
          • n e s s u n o scrive:
            Re: L'utente senza IP è sempre anonimo!
            - Scritto da: a n o n i m o

            bene, secondo te da chi vanno per scoprire cosa
            tu hai visitato? al padrone del sito o al padrone
            del cavo? ecco, forse inizi a capire adesso si, adesso finalmente inizio a capire che sei completamente ot, cioe' che stai parlando di argomenti che non hanno niente a che fare con la discussione sul browser e sulla possibilita' di lasciar trapelare l'dentita' attraverso i dati comunicati dal browser ai siti...ah, i toni arroganti servono solo a nascondere le insicurezze...
          • a n o n i m o scrive:
            Re: L'utente senza IP è sempre anonimo!
            server tramite cosa avviene? :s
            ah, i toni arroganti servono solo a nascondere le
            insicurezze...arroganti? (newbie)me li becco tutti io i permalosi o che cosa? :(
  • MFioretti scrive:
    Articolo per tutti sullo stesso tema
    Salve,segnalo un mio articolo divulgativo sullo stesso argomento e sui legami con la geolocazione, rivolto a chi non leggerebbe Punto-Informatico perchè "troppo tecnico" ma dovrebbe comunque sapere certe cose se usa Internet: http://stop.zona-m.net/it/node/81Marco
    • krane scrive:
      Re: Articolo per tutti sullo stesso tema
      - Scritto da: MFioretti
      rivolto a chi non leggerebbe Punto-Informatico
      perchè "troppo tecnico" (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • a n o n i m o scrive:
      Re: Articolo per tutti sullo stesso tema

      rivolto a chi non leggerebbe Punto-Informatico
      perchè "troppo tecnico" ma dovrebbe comunque(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      http://stop.SPAM.net/it/SPAM/node/81 :-o
      • MFioretti scrive:
        Re: Articolo per tutti sullo stesso tema
        Che vorrebbero significare quegli SPAM inseriti nell'URL?
        • krane scrive:
          Re: Articolo per tutti sullo stesso tema
          - Scritto da: MFioretti
          Che vorrebbero significare quegli SPAM inseriti
          nell'URL ?Che hai rotto e sei contro la policy.
          • MFioretti scrive:
            Re: Articolo per tutti sullo stesso tema
            Caro Krane,se pensi che il mio commento iniziale violi la policy di questo sito, puoi sempre fare come ho fatto io: leggitela e poi scrivi alla redazione per chiedere a LORO se una cosa come quella viola la policy o no. Io ho fatto esattamente così dopo aver letto il tuo commento (tanto per scrupolo, non perché avessi dubbi) e mi è stato risposto che NON c'è stata alcuna violazione di policy. Se non ci credi scrivi tu stesso alla redazione con lo stesso subject che ho usato io "Importante: chiarimento su policy di Punto Informatico", includendo l'URL di questa discussione.Buona giornata
          • a n o n i m o scrive:
            Re: Articolo per tutti sullo stesso tema
            sai, mi ero scordato un dettaglio importante:[code] SSSSSSSSSSSSSSS SS:::::::::::::::S S:::::SSSSSS::::::S S:::::S SSSSSSS S:::::S S:::::S S::::SSSS SS::::::SSSSS SSS::::::::SS SSSSSS::::S S:::::S S:::::S SSSSSSS S:::::S S::::::SSSSSS:::::S S:::::::::::::::SS SSSSSSSSSSSSSSS PPPPPPPPPPPPPPPPP P::::::::::::::::P P::::::PPPPPP:::::P PP:::::P P:::::P P::::P P:::::P P::::P P:::::P P::::PPPPPP:::::P P:::::::::::::PP P::::PPPPPPPPP P::::P P::::P P::::P PP::::::PP P::::::::P P::::::::P PPPPPPPPPP AAA A:::A A:::::A A:::::::A A:::::::::A A:::::A:::::A A:::::A A:::::A A:::::A A:::::A A:::::A A:::::A A:::::AAAAAAAAA:::::A A:::::::::::::::::::::A A:::::AAAAAAAAAAAAA:::::A A:::::A A:::::A A:::::A A:::::A A:::::A A:::::A AAAAAAA AAAAAAA MMMMMMMM MMMMMMMM M:::::::M M:::::::M M::::::::M M::::::::M M:::::::::M M:::::::::M M::::::::::M M::::::::::M M:::::::::::M M:::::::::::M M:::::::M::::M M::::M:::::::M M::::::M M::::M M::::M M::::::M M::::::M M::::M::::M M::::::M M::::::M M:::::::M M::::::M M::::::M M:::::M M::::::M M::::::M MMMMM M::::::M M::::::M M::::::M M::::::M M::::::M M::::::M M::::::M MMMMMMMM MMMMMMMM MMMMMMMM MMMMMMMM M:::::::M M:::::::M M::::::::M M::::::::M M:::::::::M M:::::::::M M::::::::::M M::::::::::M M:::::::::::M M:::::::::::M M:::::::M::::M M::::M:::::::M M::::::M M::::M M::::M M::::::M M::::::M M::::M::::M M::::::M M::::::M M:::::::M M::::::M M::::::M M:::::M M::::::M M::::::M MMMMM M::::::M M::::::M M::::::M M::::::M M::::::M M::::::M M::::::M MMMMMMMM MMMMMMMM EEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE E::::::::::::::::::::E E::::::::::::::::::::E EE::::::EEEEEEEEE::::E E:::::E EEEEEE E:::::E E::::::EEEEEEEEEE E:::::::::::::::E E:::::::::::::::E E::::::EEEEEEEEEE E:::::E E:::::E EEEEEE EE::::::EEEEEEEE:::::E E::::::::::::::::::::E E::::::::::::::::::::E EEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE RRRRRRRRRRRRRRRRR !!! R::::::::::::::::R !!:!! R::::::RRRRRR:::::R !:::! RR:::::R R:::::R !:::! R::::R R:::::R !:::! R::::R R:::::R !:::! R::::RRRRRR:::::R !:::! R:::::::::::::RR !:::! R::::RRRRRR:::::R !:::! R::::R R:::::R !:::! R::::R R:::::R !!:!! R::::R R:::::R !!! RR:::::R R:::::R R::::::R R:::::R !!! R::::::R R:::::R !!:!! RRRRRRRR RRRRRRR !!! [/code]e basta andare a leggere i tuoi messaggi vecchi per rendersene conto :-o
  • Anonimo forse scrive:
    Add-on Firefox per renderli casuali?
    Molto interessante!Qualcuno sa se esistono degli add-on per Firefox per randomizzare i vari parametri passati dal Browser (magari anche non tutti, sarebbe comunque già qualcosa)?
  • mdv scrive:
    bad news
    davvero una pessima notizia! non che ne sia sorpreso più di tento....
  • Luciano scrive:
    ho appena provato
    ed il mio user agent era 1 su 99.687, andiamo beneMozilla/5.0 (X11; U; Linux x86_64; en-US; rv:1.9.1.6) Gecko/20100121 Gentoo Firefox/3.5.6
    • panda rossa scrive:
      Re: ho appena provato
      - Scritto da: Luciano
      ed il mio user agent era 1 su 99.687, andiamo bene

      Mozilla/5.0 (X11; U; Linux x86_64; en-US;
      rv:1.9.1.6) Gecko/20100121 Gentoo
      Firefox/3.5.6Per forza: non hai aggiornato il browser.Aggiorna alla 3.6 cosi' rientri anche tu nel gruppo.
      • Luciano scrive:
        Re: ho appena provato
        bhe, per gentoo non ce lo ho ancora.comunque credo che il problema sia qui:Gecko/20100121 Gentooc'e' la data in cui l ho compilato...
    • ruppolo scrive:
      Re: ho appena provato
      - Scritto da: Luciano
      ed il mio user agent era 1 su 99.687, andiamo bene

      Mozilla/5.0 (X11; U; Linux x86_64; en-US;
      rv:1.9.1.6) Gecko/20100121 Gentoo
      Firefox/3.5.6Io 1 su 248.791.
      • mah scrive:
        Re: ho appena provato
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Luciano

        ed il mio user agent era 1 su 99.687, andiamo
        bene



        Mozilla/5.0 (X11; U; Linux x86_64; en-US;

        rv:1.9.1.6) Gecko/20100121 Gentoo

        Firefox/3.5.6


        Io 1 su 248.791.Your browser fingerprint appears to be unique among the 249,734 tested so far.Currently, we estimate that your browser has a fingerprint that conveys at least 17.93 bits of identifying information.
        • TheKaneB scrive:
          Re: ho appena provato
          Your browser fingerprint appears to be unique among the 373,885 tested so far.O_O aiuto! mi sento un pochino "tracciato"...
          • mah scrive:
            Re: ho appena provato
            - Scritto da: TheKaneB
            Your browser fingerprint appears to be unique
            among the 373,885 tested so
            far.

            O_O aiuto! mi sento un pochino "tracciato"...Si vedo che siamo in diversi ad essere unique, faccio il test ogni giorno e un compagno d'avventura ancora non l'ho trovato:Your browser fingerprint appears to be unique among the 413,197 tested so far.Currently, we estimate that your browser has a fingerprint that conveys at least 18.66 bits of identifying information.
          • TheKaneB scrive:
            Re: ho appena provato
            immagino che la maggior parte di quelli con fingerprint unico siano utenti linux, vista la quantità spropositata di personalizzazioni possibili (ad esempio nel mio caso si tratta della mia particolare combinazione di Font di sistema, misti tra quelli Bitstream Vera e quelli di Windows, a rendere unico il mio sistema)
          • panda rossa scrive:
            Re: ho appena provato
            Mettiamo il classico IE6 su winxp SP2 e siamo sicuri di appartenere ad una numerosa schiera di utonti.Il problema e' capire se google, vedendo quello useragent, non se ne uscira' con una pagina con scritto "vade retro!"
          • bibi scrive:
            Re: ho appena provato
            oh ma sapete quant è il mio???Your browser fingerprint appears to be unique among the 1,101,123 tested so far.Currently, we estimate that your browser has a fingerprint that conveys at least 20.07 bits of identifying information.cioè questo vuol dire che sono unico su un milione e passa???che poi nn ho capito:più il numero è alto e peggio è per me e la mia privacy???ho capito giusto???e come User Agent ho il valore 220224.6è grave???
  • panda rossa scrive:
    Anche P.I. traccia lo user agent
    Mi sto rendendo conto che anche P.I. utilizza lo user agent per riconoscere gli utenti.Stavo facendo delle prove di modifica del mio user agent e il forum non mi riconosceva piu' come utente registrato...Non e' bello!
    • Funz scrive:
      Re: Anche P.I. traccia lo user agent
      - Scritto da: panda rossa
      Mi sto rendendo conto che anche P.I. utilizza lo
      user agent per riconoscere gli
      utenti.

      Stavo facendo delle prove di modifica del mio
      user agent e il forum non mi riconosceva piu'
      come utente
      registrato...

      Non e' bello!Proprio no.C'è un modo per variare lo user agent mostrato ad ogni pagina?devo cercare un'estensione...Certo le statistiche d'uso dei browser saranno falsate, pazienza.
      • Uau (TM) scrive:
        Re: Anche P.I. traccia lo user agent
        - Scritto da: Funz

        Proprio no.
        C'è un modo per variare lo user agent mostrato ad
        ogni
        pagina?
        devo cercare un'estensione...

        Certo le statistiche d'uso dei browser saranno
        falsate,
        pazienza.La modifica dello user agent rende solo leggermente meno probabile l'identificazione. Ci sono tanti altri parametri passati dal browser che, combinati insieme, ti rendono "quasi" univoco. A me, ad esempio, ha analizzato i seguenti:User AgentHTTP_ACCEPT HeadersBrowser Plugin DetailsTime ZoneScreen Size and Color DepthSystem FontsAre Cookies Enabled?Anche modificando lo User Agent, e ho provato con 2 browser diversi, la mia configurazione rimane comunque univoca.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Anche P.I. traccia lo user agent
        contenuto non disponibile
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Anche P.I. traccia lo user agent

          In lettura uso trolllurker come user-agentBello. Immagino quante persone usino lo stesso User-Agent. Così sei proprio certo di non essere identificato!
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Anche P.I. traccia lo user agent
            contenuto non disponibile
          • a n o n i m o scrive:
            Re: Anche P.I. traccia lo user agent
            - Scritto da: Nome e cognome

            In lettura uso trolllurker come user-agent

            Bello. Immagino quante persone usino lo stesso
            User-Agent. Così sei proprio certo di non essere
            identificato!siamo in parecchi 8)
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Anche P.I. traccia lo user agent
            contenuto non disponibile
          • a n o n i m o scrive:
            Re: Anche P.I. traccia lo user agent
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: a n o n i m o


            siamo in parecchi 8)

            Allora aggiorno la versione online appena ho
            tempo
            :)
            Ho i sorgenti che fanno un po' di robe nuove.
            Ho anche sperimentato diverse interfacce (ad
            albero e a tab), ma con scarsa leggibilità, per
            cui, per ora, ho lasciato l'interfaccia a
            finestre separate, ma quanto meno adesso assumono
            dimensinoe e posizione uguali a quella del
            genitore.ah, quando rilasci le nuove versioni potresti fare un post su piforum o sol FdT? così l'aggiorno anche in Punto Troll! :)
      • panda rossa scrive:
        Re: Anche P.I. traccia lo user agent
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: panda rossa

        Mi sto rendendo conto che anche P.I. utilizza lo

        user agent per riconoscere gli

        utenti.



        Stavo facendo delle prove di modifica del mio

        user agent e il forum non mi riconosceva piu'

        come utente

        registrato...



        Non e' bello!

        Proprio no.
        C'è un modo per variare lo user agent mostrato ad
        ogni
        pagina?Tutti i browser hanno un add-on per poter modificare lo user agent.(ho detto browser, non ho detto iexploder)Io uso useragent switcher
        • Sgabbio scrive:
          Re: Anche P.I. traccia lo user agent
          Opera ha incluso la funzione del cambio del user agent, questo era stato fatto per aggirare le discriminazione ai tempi :D
          • panda rossa scrive:
            Re: Anche P.I. traccia lo user agent
            - Scritto da: Sgabbio
            Opera ha incluso la funzione del cambio del user
            agent, questo era stato fatto per aggirare le
            discriminazione ai tempi
            :DAnche Opera e' un browser, infatti.
          • URKA scrive:
            Re: Anche P.I. traccia lo user agent
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Sgabbio

            Opera ha incluso la funzione del cambio del user

            agent, questo era stato fatto per aggirare le

            discriminazione ai tempi

            :D

            Anche Opera e' un browser, infatti.ma ha lo switcher rotante casuale ad ogni refresh? :D
      • AtariLover scrive:
        Re: Anche P.I. traccia lo user agent
        - Scritto da: Funz

        Proprio no.
        C'è un modo per variare lo user agent mostrato ad
        ogni
        pagina?
        devo cercare un'estensione...
        User agent switcher per Mozilla, attualmente il mio user agent è:Stella_Navigator/0.1 (Atari GEM; U; Atari TOS; IT_it; rv:1.0.0.0):DComunque su pi lo fa solo quando cerchi di loggarti ;)
        • Funz scrive:
          Re: Anche P.I. traccia lo user agent
          - Scritto da: AtariLover
          - Scritto da: Funz



          Proprio no.

          C'è un modo per variare lo user agent mostrato
          ad

          ogni

          pagina?

          devo cercare un'estensione...



          User agent switcher per Mozilla, attualmente il
          mio user agent
          è:

          Stella_Navigator/0.1 (Atari GEM; U; Atari TOS;
          IT_it;
          rv:1.0.0.0)

          :D:DGrazie a te e a tutti quanti hanno risposto :)
    • Uau (TM) scrive:
      Re: Anche P.I. traccia lo user agent
      - Scritto da: panda rossa
      Mi sto rendendo conto che anche P.I. utilizza lo
      user agent per riconoscere gli
      utenti.

      Stavo facendo delle prove di modifica del mio
      user agent e il forum non mi riconosceva piu'
      come utente
      registrato...

      Non e' bello!Più che poco bello è una pessima pratica di programmazione.Lo sanno tutti che gli unici dati affidabili per identificare l'utente in maniera certa sono query string e cookies tutti gli altri metodi (IP, User Agent, ecc...) hanno senso solo per l'advertisement che si può permettere di cannare l'identificazione in piccola percentuale.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Anche P.I. traccia lo user agent
        contenuto non disponibile
        • panda rossa scrive:
          Re: Anche P.I. traccia lo user agent
          - Scritto da: unaDuraLezione
          - Scritto da: Uau (TM)


          Lo sanno tutti che gli unici dati affidabili per

          identificare l'utente in maniera certa sono
          query

          string e cookies

          tu sei registrato, quindi PI ti identifica
          attraverso i
          cookies.
          Io uso user-agent trolllurker da utente
          registrato.
          Da casa uso firefox con OS idfferente,
          risoluzione differente e
          quant'altro.
          A casa, i messaggi letti con trolllurker, vengono
          evidenziati correttamente, quindi sono i cookies
          che guidano l'identificazione di un utente
          registratoE com'e' allora che se nella stessa sessione, cambio user agent da FF a IE6 a Lynx, quando clicco su "quota" per rispondere mi esce da compilare anche il campo nome e cognome, mentre se rimetto lo useragent di default no?
          • Uau (TM) scrive:
            Re: Anche P.I. traccia lo user agent
            - Scritto da: panda rossa

            E com'e' allora che se nella stessa sessione,
            cambio user agent da FF a IE6 a Lynx, quando
            clicco su "quota" per rispondere mi esce da
            compilare anche il campo nome e cognome, mentre
            se rimetto lo useragent di default
            no?A me non succede, però come user agent metto una stringa a caso, non una "comune"...
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Anche P.I. traccia lo user agent
            contenuto non disponibile
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Anche P.I. traccia lo user agent
            contenuto non disponibile
          • panda rossa scrive:
            Re: Anche P.I. traccia lo user agent
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: panda rossa


            Di fatto lo useragent viene coinvolto in qualche

            modo quando si posta

            qui.

            Quindi solo per la fase di invio messaggio (e
            magari qualche altra che non abbiamo notato),
            usano l'accoppiata
            cookie/user-agent.
            Forse è legato al fatto che possono inviare
            messaggi anche utenti non autenticati e si son
            dimenticati di disabilitare questo meccanismo per
            gli utenti
            autenticati.Puo' essere.Comunque adesso ho risolto.Se non era per questo articolo non mi sarei certo messo a pasticciare con l'editor dello useragent qui su P.I.
        • Uau (TM) scrive:
          Re: Anche P.I. traccia lo user agent
          - Scritto da: unaDuraLezione

          tu sei registrato, quindi PI ti identifica
          attraverso i
          cookies.
          Io uso user-agent trolllurker da utente
          registrato.
          Da casa uso firefox con OS idfferente,
          risoluzione differente e
          quant'altro.
          A casa, i messaggi letti con trolllurker, vengono
          evidenziati correttamente, quindi sono i cookies
          che guidano l'identificazione di un utente
          registratoIl dilemma non era tanto su chi guida, ma se su PI vengono incrociati o meno i cookies con "altro" (come lo user agent) per gestire, ad esempio, la sessione....Comunque ho provato e anche a me risulta quanto scrivi tu. Ho appena inserito come User Agent una stringa a caso, continuo ad essere loggato e PI mi riconosce bene: nessuna anomalia (ovviamente ho fatto refresh e riavviato anche il browser).
    • CCC scrive:
      Re: Anche P.I. traccia lo user agent
      - Scritto da: panda rossa
      Mi sto rendendo conto che anche P.I. utilizza lo
      user agent per riconoscere gli
      utenti.

      Stavo facendo delle prove di modifica del mio
      user agent e il forum non mi riconosceva piu'
      come utente
      registrato...facevi prima a leggerti l'informativa...http://punto-informatico.it/c/informativa.html
      Non e' bello!e già...e mica finisce lì!!!sei un utente registrato? no? meglio!!!leggi le condizioni:http://punto-informatico.it/c/condizioni.htmltra le altre cose è "carina" questa parte: 6. Diritti di proprietà di Punto Informatico.L'Utente riconosce espressamente che tutti i diritti di proprietà intellettuale, tutelabili sulla base delle norme relative al diritto d'autore (Titolo IX del libro V del c.c., artt. 2575-2594 c.c., nonché L. n. 633/1941, come modificata dal DLGS. N. 169/1999) o di altre disposizioni, fra cui, a puro titolo esemplificativo e non esaustivo, know-how, codice sorgente, software, hardware, progetti, applicativi, brevetti, segreti industriali, formule, algoritmi, modelli, banche dati e simili, relativi ai Servizi, ai dati e agli altri materiali provenienti da Punto Informatico o comunque messi a disposizione dell'Utente da parte di De Andreis Editore in forza del Contratto restano di titolarità esclusiva di De Andreis Editore, che concede all'Utente licenza personale, non trasferibile e non esclusiva per l'utilizzo dei Servizi su un singolo computer conformemente alle Condizioni di Contratto, restando in ogni caso inteso che l'Utente non può copiare, modificare, vendere, cedere, sublicenziare, conferire o trasferire a terzi o creare lavori derivati da un qualsiasi diritto di De Andreis Editore, né consentire che terzi lo facciano tramite l'Utente o il suo computer, anche a sua insaputa.Qualora l'Utente metta a disposizione di De Andreis Editore, per la diffusione tramite Punto Informatico, materiali o pubblicazioni in relazioni ai quali sia titolare dei relativi diritti di proprietà intellettuale, De Andreis Editore s'intenderà autorizzata dall'Utente allo sfruttamento economico di tali diritti che sia connesso alla suddetta pubblicazione o diffusione, con rinuncia da parte dell'Utente a qualsiasi corrispettivo, fermo il diritto morale di esserne riconosciuto autore.
    • URKA scrive:
      Re: Anche P.I. traccia lo user agent
      - Scritto da: panda rossa
      Mi sto rendendo conto che anche P.I. utilizza lo
      user agent per riconoscere gli
      utenti.

      Stavo facendo delle prove di modifica del mio
      user agent e il forum non mi riconosceva piu'
      come utente
      registrato...

      Non e' bello!e come doveva fare?
  • Uau (TM) scrive:
    Identificazione univoca
    Con questo sistema, fortemente probabilistico, non è possibile identificare in maniera univoca certa un utente e mai lo sarà.Quindi Lou, l'inventore dei cookies, può dormire sonni tranquilli ;-)[img]http://www.totic.org/nscp/nohair/Lou.Montulli_small.gif[/img]
    • CCC scrive:
      Re: Identificazione univoca
      - Scritto da: Uau (TM)
      Con questo sistema, fortemente probabilistico,
      non è possibile identificare in maniera univoca
      certa un utente e mai lo
      sarà.e perchè no?senza considerare il fatti che a molti (p0liz1e, C1A/NS4/FB1/ecc) non importa troppo che l'identificazione sia "certa"... e spesso basta e avanza "identificare" un po' di "sospetti"...
  • il texano scrive:
    lo dico a chiare lettere
    si capisce un XXXXX dell'articolo
  • Eretico scrive:
    Scusate l'ignoranza...
    ... ma, a parte l'user agent, che informa sul tipo di browser utilizzato e il sistema sul quale gira (magari virtuale) e il fuso orario (che potrbbe determinare più o meno l'area (vasta) di provenienza), i font installati, i plugin, se accetta i cookie o meno e la dimensione dello schermo a cosa mai potrebbero servire ? Non capisco. (newbie)
    • ips scrive:
      Re: Scusate l'ignoranza...
      Semplicemente se ritorni sullo stesso sito che ti ha tracciato, loro potrebbero capire con una certa sicurezza che sei ancora tu...
    • Uau (TM) scrive:
      Re: Scusate l'ignoranza...
      - Scritto da: Eretico
      ... ma, a parte l'user agent, che informa sul
      tipo di browser utilizzato e il sistema sul quale
      gira (magari virtuale) e il fuso orario (che
      potrbbe determinare più o meno l'area (vasta) di
      provenienza), i font installati, i plugin, se
      accetta i cookie o meno e la dimensione dello
      schermo a cosa mai potrebbero servire ?


      Non capisco. (newbie)Ad avere una base d'informazioni più ampia quindi aumentare la probabilità d'individuazione di uno specifico utente.es. estremo: supponiamo che 2 utenti, Alice e Bob, abbiano tutti i parametri succitati identici fatta eccezione proprio per la risoluzione. Ecco che riesco a determinare chi è Alice e chi Bob proprio grazie alla risoluzione.E' calcolo delle probabilità, e in questo specifico caso anche piuttosto semplice; la sola cosa necessaria è una grande mole d'informazioni quindi Google.....http://www.eff.org/deeplinks/2010/01/primer-information-theory-and-privacy
    • lettore_123 1243 scrive:
      Re: Scusate l'ignoranza...
      - Scritto da: Eretico
      ... ma, a parte l'user agent, che informa sul
      tipo di browser utilizzato e il sistema sul quale
      gira (magari virtuale) e il fuso orario (che
      potrbbe determinare più o meno l'area (vasta) di
      provenienza), i font installati, i plugin, se
      accetta i cookie o meno e la dimensione dello
      schermo a cosa mai potrebbero servire ?


      Non capisco. (newbie)il tracciamento si fa incrociando i dati :)
  • panda rossa scrive:
    Identificano l'utenza consapevole
    In questo modo viene identificata l'utenza consapevole, quella che sa scegliere, quella piu' accorta, che non la freghi con un "clicca qua".E' troppo facile indovinare che un abbondante 30% di utenti utilizza lo stesso browser con le impostazioni di default esattamente come lo ha trovato preinstallato.
    • Undertaker scrive:
      Re: Identificano l'utenza consapevole
      - Scritto da: panda rossa
      E' troppo facile indovinare che un abbondante 30%
      di utenti utilizza lo stesso browser con le
      impostazioni di default esattamente come lo ha
      trovato
      preinstallato.Quelli li identifichi al 100% con i cookie
Chiudi i commenti