WiFi disturbato da Xbox

I tecnici di un college statunitense se la prendono con la console di Redmond: causerebbe gravi interferenze con l'infrastruttura senza fili della rete dell'università. Ma è davvero così?

Roma – Niente Bluetooth né WiFi se c’è in giro una Xbox 360. A dirlo sono i tecnici del Morrisville State College , che da qualche tempo registrano una insolita difficoltà nel gestire la rete interna al campus: auricolari che non si allineano con i cellulari, laptop che non riconoscono la pur moderna infrastruttura aggiornata all’ultimo protocollo disponibile. E ora i ragazzi dell’assistenza puntano il dito sulla console Microsoft.

Il problema sarebbe legato al collegamento senza fili tra Xbox e controller : il segnale viaggia nello spettro dei 2.4GHz ma, al contrario di quanto sarebbe lecito aspettarsi, invece di cercare di minimizzare le frequenze utilizzate spazierebbe sull’intero range assegnato.

Tutto questo causerebbe problemi alle reti senza fili e al protocollo Bluetooth , poiché entrambi utilizzano la stessa frequenza per inviare i propri segnali. Circostanza verificata dagli stessi tecnici di Morrisville, semplicemente prendendo la Xbox di uno di loro e monitorandone il funzionamento: il risultato, visibile nella figura in alto, è una macchia confusa e diffusa, che rende virtualmente inutilizzabile la banda dei 2.4GHz anche a console spenta .

Al momento, tuttavia, mancano conferme precise e ufficiali di quanto asserito. È la prima volta che Xbox 360 viene accusata di causare simili problemi, e molti commentatori si sono dimostrati piuttosto scettici al riguardo, catalogandola come rumor . Qualche conferma arriva dai commenti dei lettori di Engadget , ma anche in questo caso nessuna pistola fumante contro Xbox.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti